Il WiFi si espande in tutto il mondo

Cresce del 46% l'uso degli hotspot e, secondo l'iPass Mobile Broadband Index, Milano è la città italiana a più alto uso di WiFi. Le connessioni business europee superano quelle del Nord America

Milano – Il WiFi cresce in tutto il mondo: iPass Inc. , azienda che fornisce servizi per la gestione della mobilità aziendale, ha pubblicato l’ultima edizione del suo iPass Mobile Broadband Index , uno studio che descrive i modelli di comportamento dei lavoratori mobile in tutto il mondo. Che delinea una crescita degli hotspot WiFi business oriented, con una rapida crescita registrata in Europa, Asia-Pacifico e America Latina.

Nella prima metà del 2008 le connessioni business a hotspot WiFi in Europa hanno superato quelle del Nord America. In Europa, rileva iPass, l’utilizzo è cresciuto da un anno all’altro dell’89% e ora vale il 47% per cento del traffico mondiale (nella prima metà del 2007 era il 36%). Circa il 70% della crescita mondiale del WiFi viene infatti dall’Europa e sette dei primi dieci paesi del mondo sono europei.

In Italia l’utilizzo del WiFi è fortemente concentrato in luoghi come aeroporti e hotel nelle principali città. “Milano – si legge nell’introduzione al rapporto – è in cima alla lista con tassi di utilizzo particolarmente elevati all’aeroporto di Malpensa, seguita da Roma e dall’aeroporto di Fiumicino” con una durata media delle connessioni rispettivamente di 37 e 34 minuti. In Nord America il WiFi è cresciuto del 17% su base annua. A livello internazionale, il peso percentuale della regione è sceso dal 56% del 2007 al 45%. La regione Asia-Pacifico cresce invece del 54% e continua a rappresentare – come lo scorso anno – il 6% del traffico mondiale. L’America Latina e le altre aree del mondo crescono rispettivamente del 98% e del 76%, anche se rappresentano solamente l’1% ognuna a livello internazionale.

“I risultati dell’ultimo Mobile Broadband Index indicano che le persone lavorano sempre più spesso fuori dall’ufficio, ad esempio in viaggio di lavoro, durante il viaggio quotidiano casa-ufficio, al ristorante o al bar”, spiega Joel Wachtler, vice presidente “marketing and strategy” di iPass. “Vediamo come sia gli hotspot WiFi, sia la banda larga mobile 3G stiano giocando un ruolo importante nella produttività della forza lavoro; e iPass prevede che un ulteriore impulso a questo trend verso un mondo sempre connesso arriverà dal WiMAX e da altre tecnologie 4G”.

Le aree cittadine di viaggio si confermano il luogo dove si registra il maggior traffico WiFi, pari a circa il 75% delle sessioni di connessione in tutto il mondo. Gli aeroporti sono ancora in cima alla lista, con una quota del 40% e un incremento annuo del 28%. Gli hotel crescono del 66% e rappresentano il 34% del totale. Le connessioni registrate in hotel sono molto più lunghe della media (167 minuti), seguite da ristoranti, caffè e altri locali (un’ora circa) e aeroporti (solo 40 minuti).

Una crescita significativa è stata registrata nei luoghi tipici del viaggio pendolare, come stazioni ferroviarie e traghetti. Per chi lavora in movimento in aree locali, il fenomeno più significativo è la diffusione di hotspot in luoghi come i parchi e i centri delle città. Benché ancora poco significativo sul totale, il traffico WiFi in luoghi pubblici è più che triplicato, e registra una durata media delle sessioni molto lunga, sulle tre ore circa. I ristoranti crescono e, con un traffico WiFi più che raddoppiato, rappresentano attualmente il 5% del totale. I caffè infine sono ancora la categoria di locale pubblico dove il WiFi è più diffuso, anche se la crescita percentuale è scesa al 18%, forse per una saturazione di questi luoghi, storicamente fra i primi per diffusione degli hotspot WiFi.

La ricerca completa è consultabile sul sito iPass .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fsdfs
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches
  • fabio Matant scrive:
    mob.matant.eu
    trail disponibile aGGratis (non manda però gli sms) !!mob.matant.euunisciti al gruppo Matant su faccialibro!! In arrivo una competition!
  • Piero Martelli scrive:
    Io l'ho provato...
    E' fichissimo e non centra niente con TIM o VODAFONE. Ti paghi al massimo l'SMS. E poi anche se mi intercettano SMS non ci possono capire niente ;-)
  • pippolippo scrive:
    e i Dada Urka dove li vogliamo mettere?
    Il mitico Codice Segreto dei Dada Urka, vedasi "Il Manuale delle Giovani Marmotte", il primo (quello vero), frase esemplificativa "Se tira aria calda, bevete acqua fresca", non lo vogliamo utilizzare?Xè solo i ragazzini devono utilizzare codici strani?Pensandoci bene il Klingon è roba da nerds 40enni, i Dada Urka ne rikiedono una cinquantina di orbite intorno al sole, è un vero pekkato ke non ci sia anke il Codice degli Umpa Lumpa!
    • zzz scrive:
      Re: e i Dada Urka dove li vogliamo mettere?
      Ho un sito per te, amico scaltro: http://www.nokappa.itMi raccomando.
    • fabio Matant scrive:
      Re: e i Dada Urka dove li vogliamo mettere?
      Con MATANT puoi tranquillamente inserire anche il codice degli Umpa Lumpa! L'Editor per PC (GRATUITO) serve proprio per crearsi il sistema di scrittura preferito! Io che sono 40enne (molto meno Nerd di te) uso il Klingon.
  • FRANCESCO DI SANTE scrive:
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    ma perche' dovete mettere sempre il nome di AVRIL LAVIGNE vicino a quello dei tokio hotel?????ma siete proprio ridicoli....mi fate ribrezzo....i tokio hotel non sono neanche un pelo della DEA AVRIL LAVIGNE!!!Dovete farla finita ad accostare tokio hotel ad AVRIL!!!BASTA!!!!
    • p4bl0 scrive:
      Re: BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      grazie!!!!! :Dsenza questo post stamattina ridevo molto meno :)
    • Debugger scrive:
      Re: BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      Hai ragione, adesso con la raccolta differenziata bisogna stare bene attenti a separare l'immondizia "umido" dall' immondizia "secco";Anche se entrambi sono immondizia non bisogna mescolarli, son d'accordo con te :
    • lellykelly scrive:
      Re: BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      al rogo entrambi
    • 1977 scrive:
      Re: BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      - Scritto da: FRANCESCO DI SANTE
      ma perche' dovete mettere sempre il nome di AVRIL
      LAVIGNE vicino a quello dei tokio
      hotel?????
      ma siete proprio ridicoli....
      mi fate ribrezzo....


      i tokio hotel non sono neanche un pelo della DEA
      AVRIL
      LAVIGNE!!!

      Dovete farla finita ad accostare tokio hotel ad
      AVRIL!!!
      BASTA!!!!Bimbominkia detected..
    • deactive scrive:
      Re: BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      - Scritto da: FRANCESCO DI SANTE
      ma perche' dovete mettere sempre il nome di AVRIL
      LAVIGNE vicino a quello dei tokio
      hotel?????
      ma siete proprio ridicoli....
      mi fate ribrezzo....


      i tokio hotel non sono neanche un pelo della DEA
      AVRIL
      LAVIGNE!!!

      Dovete farla finita ad accostare tokio hotel ad
      AVRIL!!!
      BASTA!!!!mega! ma da dove salti fuori, dal forum di MTV ?ma smettila vah e fatti una cultura musicale che si possa definire tale ..
  • Anonimo Codardo scrive:
    Lavori forzati...
    per gente che si esprime cosi':"Messaggi al proprio partner o alla tribù con metodi non standardizzati e ridotti, segni cercati, trovati, pensati e prodotti dal nostro inconscio e dal nostro senso estetico che personalizzano in modo qualitativo la nostra comunicazione. Utilizzando i segni, noi stimoliamo indirettamente il nostro inconscio a creare nuovi collegamenti, ad interiorizzare un senso estetico che non relega l'adolescente ad un TVTB ma ad una ricerca differenziata di simboli per ogni circostanza esistenziale"
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Lavori forzati...
      Già.Come minimo l'ergastolo o l'esilio in qualche colonia extra-mondo... :
    • Domokun scrive:
      Re: Lavori forzati...
      Mamma mia che tristezza...
    • 0verture scrive:
      Re: Lavori forzati...
      Hai presente quanti laureati in argomenti inutili sono a spasso ogni giorno ?Anche loro devono inventarsi un lavoro
      • 0verture scrive:
        Re: Lavori forzati...
        Si ma cosa dire di quelli che si laureano in filosofia teoretica e si lamentano di lavorare in un call center ? Credevano davvero che qualcuno li avrebbe cercati ?
        • lellykelly scrive:
          Re: Lavori forzati...
          un mio amicco si è laureato un un qualcosa di agrario forestale cazzi, milioni di domande e quasi nessuno che fa quei corsi, però tutti a giurisprudenza o le robe per insegnare...però poi di raccoglere gli asparagi non se ne parla, bisogna lamentarsi, il lavoro è quello.
      • Errytozzo scrive:
        Re: Lavori forzati...
        Raga... secondo me non è male. La cosa carina è che ti passa i concetti da una lingua all'altra."Casa" è il disegnino della casa.. lo capisci tu che hai scritto casa e lo capisce un turco che ha scritto "frfue".
  • vistabuntu. wordpress. com scrive:
    OT - PER vodafone
    http://laforgia.bebnet.org/forum/index.php?topic=2773.0devo inserire la scrittura etrusca :D:)
  • Star scrive:
    Oh My God
    E scommetto pure che più di un ragazzino per non stare "indietro coi tempi" pagherà per quel software che non serve assolutamente a nulla.Che tristezza...
    • Bongfactory scrive:
      Re: Oh My God
      O più probabilmente centinaia di migliaia lo scaricheranno dal mulo
    • ghostview scrive:
      Re: Oh My God
      - Scritto da: Star
      E scommetto pure che più di un ragazzino per non
      stare "indietro coi tempi" pagherà per quel
      software che non serve assolutamente a
      nulla.

      Che tristezza...Già, carne da consumo, ottimi stereotipi di consumatori ideali. Tutto nel nome della speculazione.Mi sovviene comunque una domanda: ma la perdita di un linguaggio complesso e articolato, fatto di sintassi e regole grammaticali, sarà una regressione ad uno stadio di civiltà primitiva fatta di immagini e suoni gutturali, oppure si deve pensare che la tendenza della società "moderna" a disintegrare ciò che è complesso, articolato e codificato sia l'evoluzione naturale di quella che il cervello tende a ricercare nel più complesso sistema di simboli?Magari un sviluppo per dare un più ampio spettro di sensazioni a significati nelle parole scritte, fatte appunto di immagini e sensazioni caledoscopiche, dove le parole morte della scrittura convenzionale non trovano la sua completa espressione.Se ciò fosse, allora potrebbe essere che ciò che io vedo come regressione della comunicazione scritta, in reatà non sia altro che una ennesima progressione della comunicazione, la quale sarebbe allora in ritardo rispetto alle civiltà orientali che già da millenni erano arrivate a sviluppare un complesso sistema di simboli pseudo-codificati per la scrittura: i caratteri Kanji giapponesi e gli ideogrammi cinesi, fatti appunto di immagini e sensazioni, per lo più create e sviluppate per l'emisfero destro del nostro cervello, quello creativo appunto, che necessitano appunto una lettura d'insieme del testo completo prima di approdare ad un significato integro.Ciò che mi ha sempre colpito, e la pressoché intelleggibilità del messaggio a chiunque leggesse lo stesso gruppo di ideogrammi.
      • lellykelly scrive:
        Re: Oh My God
        capiterà come con i veneti che quando parli in italiano ti rispondono mugugnando veneto. i bambini, e pure i lobotomizzati più grandi, comunicheranno a smorfie o in base alla combinazione del rossetto + ombretto...
        • Serenissimo scrive:
          Re: Oh My God
          - Scritto da: lellykelly
          capiterà come con i veneti che quando parli in
          italiano ti rispondono mugugnando veneto. Ciao,io sono Veneto e so perfettamente parlare Italiano.Quello che a te manca invece è una robusta quantità di modestia e di rispetto per popolazioni che evidentemente non conosci affatto.Studia un po' di Storia, maleducato di un bifolco!-Segnalato-
          • lellykelly scrive:
            Re: Oh My God
            nono, mi capita spesso di andare in veneto, e c'è molta gente che non parla italiano, e fin qua ok perchè il veneto lo capisco, ma c'è anche molta gente che parla in maniera incomprensibile.non tanto venessia, ma soprattutto treviso-montebelluna
          • ciullifrull i scrive:
            Re: Oh My God

            Studia un po' di Storia, maleducato di un bifolco!La Storia ? La Geografica socio-politica nulla ?? Ma che t'ha fatto, porella !
        • SiN scrive:
          Re: Oh My God
          - Scritto da: lellykelly
          capiterà come con i veneti che quando parli in
          italiano ti rispondono mugugnando veneto.è una specie di test
  • Debugger scrive:
    ma fatemi capire:
    se io scrivo con un certo font: "ciao, allora ci vediamo stasera" in quanti caratteri reali viene trasformato il messaggio?Voglio dire, normalmente il limite è di 160 char, con questo coso a quanto arrivo? (newbie)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 ottobre 2008 08.51-----------------------------------------------------------
    • lellykelly scrive:
      Re: ma fatemi capire:
      credo che non essendoci i simboli nelle tastiere dei cellulari, tu debba impararti a memoria tutte le associazioni.se mi sbaglio, meglio.
    • Piero Martelli scrive:
      Re: ma fatemi capire:
      Sono meno di 160, se tu hai già registrato parole come buonasera o altro diventano aziche di 9 kettere di 3 o 4. così hai anche più spazio. Sto cos è carino perchè ha un suo vocabolario che ti riduce le parole che usi più comodamente. Io e i miei amici lo stiamo usando... è divertente una cifra.
  • ken scrive:
    che rischio
    Ringrazio spesso il cielo di non avere 15 anni ora.
    • lellykelly scrive:
      Re: che rischio
      è colpa dei genitori... :)
    • battagliacom scrive:
      Re: che rischio
      Io invece ho 15 anni, e gli SMS li scrivo qualche volta a Natale o in occasione di compleanni/onomastici, niente di più, preferisco incontrarla una persona quando gli parlo, o al massimo telefonare.
      • ken scrive:
        Re: che rischio
        Bravo Battagliacom, tieni duro. E non solo riguardo ai cellulari.Essere adolescenti oggi e crescere sani e' molto piu' complicato di quanto sia stato per noi una ventina d'anni fa.Faccio il tifo per voi.
        • battagliacom scrive:
          Re: che rischio
          grazie per le parole, ma in verità non è che non inviando SMS io faccia tutta questa fatica, diciamo che non ne vedo l'utilità di inviare in continuazione SMS
  • nokiafan scrive:
    in pratica sono font?
    bah .... non ho capito!cmq se quà spendono 5 euri a suoneria in abbonamento ...
  • 0verture scrive:
    E' arrivato !
    E' giunto ! Il traduttore itagliano - bimbominkiese
    • lellykelly scrive:
      Re: E' arrivato !
      mah, per me c'è il rischio che sti mocciosi dimentichino l'italiano... gia oggi è difficile comunicare dato che molte parloe vengono storpiate e quelle nuove i "vecchi" non le capiscono.
Chiudi i commenti