Impegno per un consumo verde, le prime 5 aziende

La Commissione Europea ha comunicato i nomi delle prime aziende che hanno aderito al Green Consumption Pledge (Impegno per un consumo verde).
La Commissione Europea ha comunicato i nomi delle prime aziende che hanno aderito al Green Consumption Pledge (Impegno per un consumo verde).

La Commissione Europea ha annunciato la prima iniziativa realizzata nell’ambito della nuova agenda dei consumatori. Il Green Consumption Pledge (impegno per un consumo verde) è parte del patto europeo per il clima, in base al quale aziende e cittadini sono invitati a svolgere un ruolo attivo nella costruzione di un’Europa più verde. Le prime cinque aziende che hanno deciso di fornire il loro contributo sono Colruyt, Decathlon, LEGO, L’Oréal e Renewd.

I cinque impegni per un consumo verde

L’iniziativa Green Consumption Pledge è principalmente indirizzata alle aziende che offrono prodotti non alimentari. Quelle che decidono di aderire devono mettere in atto azioni specifiche per migliorare il loro impatto ambientale e aiutare i consumatori ad effettuare acquisti più sostenibili. In particolare devono adottare misure concrete in almeno tre ambiti previsti dall’iniziativa e comunicare i progressi compiuti attraverso dati pubblici.

Green Consumption Pledge

Questi sono i cinque impegni per il consumo verde:

  • calcolare l’impronta di carbonio, utilizzando la metodologia di calcolo o il sistema di gestione ambientale messi a punto dalla Commissione, e stabilire procedure adeguate per ridurre l’impronta in linea con gli obiettivi dell’accordo sul clima di Parigi
  • calcolare l’impronta di carbonio dei prodotti di punta e conseguire la sua riduzione
  • aumentare la quota dei prodotti o servizi sostenibili nelle vendite totali o del comparto selezionato
  • assegnare una parte della spesa destinata alle relazioni pubbliche alla promozione di pratiche sostenibili
  • assicurare che le informazioni sulle impronte di carbonio fornite ai consumatori siano accessibili, precise e chiare

Le cinque aziende promettono di ridurre la loro impronta di carbonio (e quindi le emissioni di CO2) nei prossimi anni, migliorando l’efficienza energetica della catena produttiva e utilizzando fonti di energia rinnovabile. Gli impegni possono essere trovati sul sito dedicato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 01 2021
Link copiato negli appunti