In Cina l'auto senza guidatore è pronta

Può raggiungere i 140 all'ora, seguire la strada, evitare gli ostacoli e fare le curve. Cercasi cavia

Roma – Ci lavorano più o meno tutti i big internazionali dell’automobile, ci lavora il Pentagono ma i primi a presentare ufficialmente in uno show automobilistico tradizionale la macchina che guida da sé sono i cinesi.

Si tratta di un’automobile elegante capace di sfrecciare a 144 chilometri orari dichiaratamente senza causare incidenti. Nell’unica dimostrazione disponibile delle sue capacità, però, non supera i 60 all’ora.

La roboroba cinese A tentare la via commerciale per la robomacchina sono i costruttori della cinese FAW (First Auto Works). “Un’automobile – scrive Edmunds.com – costituita da una versione speciale modificata della Hongqi HQ3 della FAW, presentata l’anno scorso come concept e incredibilmente simile alla Crown Majesta della Toyota, per non dire della più anziana Hyundai XG350″.

Secondo lo Shangai Daily “dispone di una grande abilità nel riconoscere l’ambiente, fare curve e superare gli incroci. Può anche sfornare diverse attitudini di guida e adattarsi alla luce naturale, alle ombre degli alberi e ai ponti”. Basta questo per sottrarre l’uomo alla guida? Sostiene TechDirt : “Considerato quanto i guidatori stanchi riescano a distrarsi, forse è una buona cosa”. Già.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti