Indicizzazione a pagamento, stallo alla tedesca

Approvata in Parlamento la proposta di legge che permetterà ai fornitori di contenuti editoriali di imporre una tassa per le anticipazioni su piattaforme come quella di BigG. Ma c'è incertezza sul limite massimo di righe gratuite

Roma – Con 294 voti favorevoli e 243 contrari, il Parlamento federale tedesco ( Bundestag ) ha approvato il disegno di legge per una significativa estensione delle attuali regole per la tutela del diritto d’autore. Nel testo del Leistungsschutzrecht (LSR), i principali fornitori di contenuti editoriali potranno imporre ai cosiddetti aggregatori di notizie online il pagamento di un obolo per la conseguente pubblicazione di materiale licenziato.

Osteggiata dal gigante Google, la proposta di legge LSR è stata votata dalla coalizione formata da liberali e conservatori nella spinosa querelle sulle anticipazioni ( snippet ) raggruppate online da piattaforme come appunto Google News. Nelle pagine acquistate dalla stessa BigG sui grandi quotidiani tedeschi, la bozza legislativa era stata contestata per le sue possibili conseguenze sulla libertà d’informazione in Rete .

In attesa del suo passaggio al Consiglio federale ( Bundesrat ) – dove l’opposizione può godere di un numero maggiore di voti rispetto alla coalizione – il disegno di legge LSR è stato approvato in una versione modificata che potrebbe placare l’ira dei motori di ricerca come quello di Mountain View. In modo da preservare il libero flusso dei contenuti editoriali, società come Google non dovranno pagare fino a certe lunghezze degli articoli proposti .

Dove debba stazionare questo limite di lunghezza non è affatto chiaro, dal momento che nella versione approvata al Bundestag non è specificato quanto materiale possa essere liberamente sfruttato da motori di ricerca e aggregatori digitali di notizie . Questa forma d’ incertezza legale farà comunque discutere, dopo gli scontri aperti contro BigG dagli editori di Francia e Belgio.

Nel frattempo, c’è chi non ha il minimo dubbio sul reale vincitore di questa vicenda legislativa: gli editori potranno tenere in scacco web company come la Grande G, che ora proverà a dialogare con gli editori come già accaduto in Francia e Belgio . Stando ai commenti rilasciati dall’associazione editori tedeschi BDVZ , saranno gli stessi fornitori di contenuti a stabilire il quantitativo massimo di righe presentabili da Mountain View nella sua piattaforma News.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    scarsi sti cinesi
    riportare semplicemente "subiamo attacchi da ip locati negli USA" non vuole dire una mazza...Se vogliono replicare, almeno lo facciano con un report documentato ALMENO come quello della Mandiant ... se no fanno la figura dei peracottari :)
  • Milingo scrive:
    Animali...
    Il cervo che dice cornuto al bue...C'è da dire che gli USA sembrano dei berlusca: non riescono a stare lontano dai riflettori e per stare bene devono sempre rendersi vittime di una bella panoplia di nemici...
  • Il paradiso puo attendere scrive:
    Come i bambini dell'asilo
    "Sei stato tu!""No, sei stato TU!":'(
    • Cinesino scrive:
      Re: Come i bambini dell'asilo
      Perchè pensi che non sia vero?
      • tucumcari scrive:
        Re: Come i bambini dell'asilo
        - Scritto da: Cinesino
        Perchè pensi che non sia vero?Lui non lo so ma io penso che dietro ci sia il tentativo di coprire le proprie incapacità (da entrambe le parti) agitando un babau credibile solo per i gonzi!
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Come i bambini dell'asilo
          - Scritto da: tucumcari
          Lui non lo so ma io penso che dietro ci sia il
          tentativo di coprire le proprie incapacità (da
          entrambe le parti) Si sta parlando di Cina e di Stati Uniti, non dell' Italia. Quindi dovresti usare il termine capacità non incapacità... ;)
          • bubba scrive:
            Re: Come i bambini dell'asilo
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: tucumcari


            Lui non lo so ma io penso che dietro ci sia il

            tentativo di coprire le proprie incapacità (da

            entrambe le parti)

            Si sta parlando di Cina e di Stati Uniti, non
            dell' Italia. Quindi dovresti usare il termine
            capacità non incapacità...
            ;)eh no sfortunatamente anche gli italiani partecipano al gioco della realizzazione e/o "applicazione" delle APT... e non da oggi.
          • collione scrive:
            Re: Come i bambini dell'asilo
            e sono pure le migliori...Tiger Team docet :D
Chiudi i commenti