Google, pace milionaria con gli editori francesi

La Grande G ha annunciato un fondo da 60 milioni di euro per stimolare quelle iniziative innovative nell'editoria digitale. Di fatto, Mountain View evita la discussa tassa sui link nella distribuzione di contenuti online

Roma – Per la tutela di una libera società digitale, ma soprattutto per cessare il fuoco nello scontro legale con gli editori europei sulla distribuzione dei contenuti online. Ratificato dal chairman Eric Schmidt con il benestare del Presidente francese Francois Hollande, l’armistizio tra Google e gli editori transalpini prevederà due distinte iniziative per stimolare l’innovazione e aumentare il volume di introiti con le principali piattaforme pubblicitarie messe a disposizione dalla stessa azienda di Mountain View.

In un post pubblicato sul suo blog europeo, la Grande G ha annunciato l’istituzione di un fondo da 60 milioni di euro per supportare quelle iniziative innovative di editoria digitale a beneficio degli utenti francesi . A scanso di equivoci, il fondo stanziato dal gigante californiano non rappresenta un vero e proprio compenso per l’utilizzo dei contenuti presi alla stampa e dunque aggregati sulla piattaforma dedicata Google News. Allo stesso tempo, il versamento servirà a mettere fine all’accesa querelle con gli editori transalpini.

Di fatto, Google eviterà l’adozione della tanto discussa proposta di legge sull’indicizzazione a pagamento per i motori di ricerca. Mountain View aveva sfidato apertamente il governo francese, minacciando di eliminare i siti locali di notizie dai propri risultati nel search . Una misura estrema, che avrebbe certamente danneggiato gli utenti tagliando fuori gli editori dalle opportunità di crescita nel vasto ecosistema digitale.

La pace siglata in Francia prevederà un secondo pacchetto di iniziative per aumentare il fatturato degli stessi editori con gli strumenti della raccolta pubblicitaria offerti da Google . Nessun dettaglio aggiuntivo, con la sensazione che il meccanismo risulti simile a quello accordato agli editori in Belgio. In sostanza, BigG pubblicizzerà i suoi servizi sui vari media degli editori, mentre quest’ultimi ottimizzeranno l’utilizzo delle soluzioni pubblicitarie promosse da AdWords, in modo da poter attrarre nuovi lettori.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Riccardo Grosso scrive:
    mah
    Più che cattiva informazione, darei la colpa alla mancanza di comunicazione.
  • mcmcmcmcmc scrive:
    SECURE INSTANT MESSAGING
    non uso instant messaging, ma se proprio dovessi, utilizzerei Gibberbot.*** To use encryption, the person you are chatting with must also be using Gibberbot, or a compatible app like ChatSecure (iOS), Pidgin (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi ***I miei 2 soldini.
    • pietro scrive:
      Re: SECURE INSTANT MESSAGING
      - Scritto da: mcmcmcmcmc
      non uso instant messaging, ma se proprio dovessi,
      utilizzerei
      Gibberbot.

      *** To use encryption, the person you are
      chatting with must also be using Gibberbot, or a
      compatible app like ChatSecure (iOS), Pidgin
      (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi
      ***

      I miei 2 soldini.e che cacchio te ne fai se poi nessun altro lo usa?
      • krane scrive:
        Re: SECURE INSTANT MESSAGING
        - Scritto da: pietro
        - Scritto da: mcmcmcmcmc

        *** To use encryption, the person you

        are chatting with must also be using

        Gibberbot, or a compatible app like

        ChatSecure (iOS), Pidgin

        (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi

        ***

        I miei 2 soldini.
        e che cacchio te ne fai se poi nessun
        altro lo usa?Che lo usino allora: e' gratis e criptato...
        • Pietro scrive:
          Re: SECURE INSTANT MESSAGING
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: pietro

          - Scritto da: mcmcmcmcmc



          *** To use encryption, the person you


          are chatting with must also be using


          Gibberbot, or a compatible app like


          ChatSecure (iOS), Pidgin


          (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi


          ***



          I miei 2 soldini.


          e che cacchio te ne fai se poi nessun

          altro lo usa?

          Che lo usino allora: e' gratis e criptato...Potrebbero invece continuare ad usare wathsapp tanto si tratta solo di 80 centesimi, e tu ti ritroveresti ancora solo con altri 4 gatti ad usare quello gratis
          • maxsix scrive:
            Re: SECURE INSTANT MESSAGING
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pietro


            - Scritto da: mcmcmcmcmc





            *** To use encryption, the person
            you




            are chatting with must also be
            using




            Gibberbot, or a compatible app
            like




            ChatSecure (iOS), Pidgin



            (Linux/Windows), Adium (Mac) or
            Jitsi



            ***





            I miei 2 soldini.




            e che cacchio te ne fai se poi nessun


            altro lo usa?



            Che lo usino allora: e' gratis e criptato...
            Potrebbero invece continuare ad usare wathsapp
            tanto si tratta solo di 80 centesimi, e tu ti
            ritroveresti ancora solo con altri 4 gatti ad
            usare quello
            gratisScherzi?80 cent per un app?MAI, ne prima, ne durante ne dopo.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: SECURE INSTANT MESSAGING
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pietro


            - Scritto da: mcmcmcmcmc





            *** To use encryption, the person
            you




            are chatting with must also be
            using




            Gibberbot, or a compatible app
            like




            ChatSecure (iOS), Pidgin



            (Linux/Windows), Adium (Mac) or
            Jitsi



            ***





            I miei 2 soldini.




            e che cacchio te ne fai se poi nessun


            altro lo usa?



            Che lo usino allora: e' gratis e criptato...
            Potrebbero invece continuare ad usare wathsapp
            tanto si tratta solo di 80 centesimi, e tu ti
            ritroveresti ancora solo con altri 4 gatti ad
            usare quello
            gratisoppure potrei usare wathsapp per le XXXXXte e Gibberbot per le cose serie, con i 4 gatti che contano.Io non uso nè l'uno nè l'altro.Il problema di wathsapp non è certo il costo ridicolo. Ma vogliamo parlare di sicurezza (fino a poco fa consentiva di mandare messaggi mascherandosi per chi non si era, ora non so se hanno corretto) o di privacy (i miei contatti e i miei messaggi a wathsapp?) o di chiusura (e qui non conosco - è possibile una comunicazione wathsapp vs altri clients? Se migro da wathsapp ad altro posso portarmi dietro / salvare le mie comuicazioni?)Niente contro wathsapp, basta usarlo con le dovute cautele.
          • krane scrive:
            Re: SECURE INSTANT MESSAGING
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            Che lo usino allora: e' gratis e criptato...
            Potrebbero invece continuare ad usare wathsapp
            tanto si tratta solo di 80 centesimi, e tu ti
            ritroveresti ancora solo con altri 4 gatti ad
            usare quello gratisSe preferiscono una piattaforma a pagamento facilmente intercettabile rispetto ad una gratuita e criptata sono ben contento di non parlarci...
      • tucumcari scrive:
        Re: SECURE INSTANT MESSAGING
        - Scritto da: pietro
        - Scritto da: mcmcmcmcmc

        non uso instant messaging, ma se proprio
        dovessi,

        utilizzerei

        Gibberbot.



        *** To use encryption, the person you are

        chatting with must also be using Gibberbot,
        or
        a

        compatible app like ChatSecure (iOS), Pidgin

        (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi

        ***



        I miei 2 soldini.
        e che cacchio te ne fai se poi nessun altro lo
        usa?E cioè tu pensi di pagare perchè un certo numero di <b
        pecore gonze </b
        usano a pagamento una normalissima commodity che è (giustamente) gratis?E il gusto quale è? far godere il lupo come un maiale?Se la pecora vuole farmi udire i suoi belati me li faccia udire gratis..In caso contrario resti pure a belare nel tuo cortile!
        • addio core scrive:
          Re: SECURE INSTANT MESSAGING
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: pietro

          - Scritto da: mcmcmcmcmc


          non uso instant messaging, ma se proprio

          dovessi,


          utilizzerei


          Gibberbot.





          *** To use encryption, the person you
          are


          chatting with must also be using
          Gibberbot,

          or

          a


          compatible app like ChatSecure (iOS),
          Pidgin


          (Linux/Windows), Adium (Mac) or Jitsi


          ***





          I miei 2 soldini.

          e che cacchio te ne fai se poi nessun altro
          lo

          usa?
          E cioè tu pensi di pagare perchè un certo numero
          di <b
          pecore gonze </b
          usano a
          pagamento una normalissima commodity che è
          (giustamente)
          gratis?
          E il gusto quale è? far godere il lupo come un
          maiale?
          Se la pecora vuole farmi udire i suoi belati me
          li faccia udire
          gratis..
          In caso contrario resti pure a belare nel tuo
          cortile!E fu cosi' che il lupo mori' di fame...addio core
  • MegaJock scrive:
    Ma quale protesta...
    Chiunque avesse LETTO la descrizione di Whatsapp prima di scaricarla avrebbe saputo che prima o poi ci sarebbe stato da pagare. Anche nel menu dell'app c'è un'opzione che indica le modalità di pagamento.La cifra richiesta è risibile. Chi fornisce l'app mette a disposizione anche i server, che non sono gratis.Altrimenti mandate pure MMS come se piovesse e fate felici le telco.Fessi.
    • sbrotfl scrive:
      Re: Ma quale protesta...
      - Scritto da: MegaJock
      Chiunque avesse LETTO la descrizione di Whatsapp
      prima di scaricarla avrebbe saputo che prima o
      poi ci sarebbe stato da pagare. Anche nel menu
      dell'app c'è un'opzione che indica le modalità di
      pagamento.Brao.
      La cifra richiesta è risibile. Chi fornisce l'app
      mette a disposizione anche i server, che non sono
      gratis.Non è un problema del consumatore. chi fornisce l'app deve trovare un modo per ammortizzare i costi. Ci sono modi giusti e altri no e il consumatore decide quale è giusto e quale no.Poi perchè su android si paga e ios no?
      Altrimenti mandate pure MMS come se piovesse e
      fate felici le
      telco.No, uso viber.
      Fessi.Mi hai convinto!
      • Leguleio scrive:
        Re: Ma quale protesta...
        - Scritto da: sbrotfl
        Poi perchè su android si paga e ios no?Si paga su tutte le piattaforme:http://tinyurl.com/d76sffn
        • sbrotfl scrive:
          Re: Ma quale protesta...
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: sbrotfl


          Poi perchè su android si paga e ios no?

          Si paga su tutte le piattaforme:

          http://tinyurl.com/d76sffntirami fuori la riga di itunes in cui parlano di canone
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: sbrotfl




            Poi perchè su android si paga e ios no?



            Si paga su tutte le piattaforme:



            http://tinyurl.com/d76sffn

            tirami fuori la riga di itunes in cui parlano di
            canoneChe succede, sbrotfl? Problemi a individuare un prezzo?Sotto il simbolone verde col telefono stilizzato c'è la scritta "View in iTunes", e nella riga immediatamente successiva: "$0.99".
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: sbrotfl






            Poi perchè su android si paga e
            ios
            no?





            Si paga su tutte le piattaforme:





            http://tinyurl.com/d76sffn



            tirami fuori la riga di itunes in cui
            parlano
            di

            canone

            Che succede, sbrotfl? Problemi a individuare un
            prezzo?

            Sotto il simbolone verde col telefono stilizzato
            c'è la scritta "View in iTunes", e nella riga
            immediatamente successiva:
            "$0.99".Non vedo la scritta $/year.Me la puoi indicare per cortesia?Pagare 0.99$ subito è diverso dal doveerne pagare 0.79 ogni anno-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2013 16.23-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: Leguleio



            - Scritto da: sbrotfl








            Poi perchè su android si paga
            e

            ios

            no?







            Si paga su tutte le piattaforme:







            http://tinyurl.com/d76sffn





            tirami fuori la riga di itunes in cui

            parlano

            di


            canone



            Che succede, sbrotfl? Problemi a individuare
            un

            prezzo?



            Sotto il simbolone verde col telefono
            stilizzato

            c'è la scritta "View in iTunes", e nella riga

            immediatamente successiva:

            "$0.99".

            Non vedo la scritta $/year.

            Me la puoi indicare per cortesia?
            Pagare 0.99$ subito è diverso dal doveerne pagare
            0.79 ogni
            annoLo so. Ho qualche dubbio che sarà solo 99 cent di dollaro anche l'anno prossimo. Loro scrivono il prezzo, e dicono che vale un anno. Evitano così di doversi esprimere riguardo ad aumenti futuri.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: Leguleio




            - Scritto da: sbrotfl










            Poi perchè su android si
            paga

            e


            ios


            no?









            Si paga su tutte le
            piattaforme:









            http://tinyurl.com/d76sffn







            tirami fuori la riga di itunes in
            cui


            parlano


            di



            canone





            Che succede, sbrotfl? Problemi a
            individuare

            un


            prezzo?





            Sotto il simbolone verde col telefono

            stilizzato


            c'è la scritta "View in iTunes", e
            nella
            riga


            immediatamente successiva:


            "$0.99".



            Non vedo la scritta $/year.



            Me la puoi indicare per cortesia?

            Pagare 0.99$ subito è diverso dal doveerne
            pagare

            0.79 ogni

            anno

            Lo so. Ho qualche dubbio che sarà solo 99 cent di
            dollaro anche l'anno prossimo. Loro scrivono il
            prezzo, e dicono che vale un anno. Evitano così
            di doversi esprimere riguardo ad aumenti
            futuri.Ok, trovami il pezzo in cui dicono che vale un anno
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: Leguleio



            - Scritto da: sbrotfl




            - Scritto da: Leguleio





            - Scritto da: sbrotfl












            Poi perchè su
            android
            si

            paga


            e



            ios



            no?











            Si paga su tutte le

            piattaforme:












            http://tinyurl.com/d76sffn









            tirami fuori la riga di
            itunes
            in

            cui



            parlano



            di




            canone







            Che succede, sbrotfl? Problemi a

            individuare


            un



            prezzo?







            Sotto il simbolone verde col
            telefono


            stilizzato



            c'è la scritta "View in iTunes", e

            nella

            riga



            immediatamente successiva:



            "$0.99".





            Non vedo la scritta $/year.





            Me la puoi indicare per cortesia?


            Pagare 0.99$ subito è diverso dal
            doveerne

            pagare


            0.79 ogni


            anno



            Lo so. Ho qualche dubbio che sarà solo 99
            cent
            di

            dollaro anche l'anno prossimo. Loro scrivono
            il

            prezzo, e dicono che vale un anno. Evitano
            così

            di doversi esprimere riguardo ad aumenti

            futuri.

            Ok, trovami il pezzo in cui dicono che vale un
            annoNon c'è!Non ho mica detto che il prezzo deve essere annuale per tutte le piattaforme. Credo poco a un pagamento <I
            una tantum </I
            , francamente. Ma per ora, il sito non esplicita quando sarà il prossimo pagamento. O almeno, non in quella pagina lì (non avendo né telefonino né sistema operativo iOs, non posso controllare tutti i termini del contratto).
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: Leguleio
            Non c'è!
            Non ho mica detto che il prezzo deve essere
            annuale per tutte le piattaforme. Credo poco a un
            pagamento <I
            una tantum </I
            ,
            francamente. Ma per ora, il sito non esplicita
            quando sarà il prossimo pagamento. O almeno, non
            in quella pagina lì (non avendo né telefonino né
            sistema operativo iOs, non posso controllare
            tutti i termini del
            contratto).Appunto :).Ti assicuro che (almeno per il momento) paghi solo i 0.99.C'è scritto anche nel payment info dell'app.Se in futuro cambieranno non lo so, pero' non è professionale dire che ti costa 99 centesimi e poi cambiare le carte in tavola. Sarebbe solo un motivo in piu' per lasciarli morire. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2013 17.23-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: sbrotfl

            Non c'è!

            Non ho mica detto che il prezzo deve essere

            annuale per tutte le piattaforme. Credo poco
            a
            un

            pagamento <I
            una tantum </I
            ,

            francamente. Ma per ora, il sito non
            esplicita

            quando sarà il prossimo pagamento. O almeno,
            non

            in quella pagina lì (non avendo né
            telefonino


            sistema operativo iOs, non posso controllare

            tutti i termini del

            contratto).

            Appunto :).

            Ti assicuro che (almeno per il momento) paghi
            solo i
            0.99.Che è cosa diversa da scrivere "Poi perchè su android si paga e ios no?". http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3708086&m=3708691#p3708691Il modello di contratto è diverso, ma il pagamento c'è anche lì.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            Vedi che confondi lucciole per lampioni: su IOS non paghi un canone fisso all'anno, ma paghi una vota l'app.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: Sgabbio
            Vedi che confondi lucciole per lampioni: su IOS
            non paghi un canone fisso all'anno, ma paghi una
            vota
            l'app.Punto primo: il "canone" lo paghi alla Rai. Il resto dei servizi usa l'espressione "abbonamento", "sottoscrizione" e simili. E poi guarda i commenti precedenti: non parlavo della differenza di trattamento fra diversi sistemi operativi. WhatsApp si paga con tutti; che poi la formula vari, è più che altro una questione di marketing.
      • ruppolo scrive:
        Re: Ma quale protesta...
        - Scritto da: sbrotfl
        Poi perchè su android si paga e ios no?Perché così gli utenti Android imparano a pigliare per il XXXX gli utenti iOS con la questione che questi ultimi devono pagare l'app mentre loro ce l'hanno gratis. Ora ce l'hanno nel XXXX invece, visto che gli utenti iOS la pagano una sola volta mentre loro ogni anno. E ride bene chi ride ultimo (rotfl)
        • maxsix scrive:
          Re: Ma quale protesta...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: sbrotfl


          Poi perchè su android si paga e ios no?

          Perché così gli utenti Android imparano a
          pigliare per il XXXX gli utenti iOS con la
          questione che questi ultimi devono pagare l'app
          mentre loro ce l'hanno gratis. Ora ce l'hanno nel
          XXXX invece, visto che gli utenti iOS la pagano
          una sola volta mentre loro ogni anno. E ride bene
          chi ride ultimo
          (rotfl)Ma non si commenta il fatto detto qui in giro che l'80% degli utenti Android non registra la carta di credito su Google Play?Sotto sotto nemmeno loro si fidano del Grande spione.Ma shhhht, non ditelo a nessuno.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: sbrotfl




            Poi perchè su android si paga e ios no?



            Perché così gli utenti Android imparano a

            pigliare per il XXXX gli utenti iOS con la

            questione che questi ultimi devono pagare
            l'app

            mentre loro ce l'hanno gratis. Ora ce
            l'hanno
            nel

            XXXX invece, visto che gli utenti iOS la
            pagano

            una sola volta mentre loro ogni anno. E ride
            bene

            chi ride ultimo

            (rotfl)

            Ma non si commenta il fatto detto qui in giro che
            l'80% degli utenti Android non registra la carta
            di credito su Google
            Play?

            Sotto sotto nemmeno loro si fidano del Grande
            spione.

            Ma shhhht, non ditelo a nessuno.Shhhht, per pagare il canone di Whatsapp non serve registrarla comunque.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma quale protesta...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: sbrotfl


          Poi perchè su android si paga e ios no?

          Perché così gli utenti Android imparano a
          pigliare per il XXXX gli utenti iOS con la
          questione che questi ultimi devono pagare l'app
          mentre loro ce l'hanno gratis. Ora ce l'hanno nel
          XXXX invece, visto che gli utenti iOS la pagano
          una sola volta mentre loro ogni anno. E ride bene
          chi ride ultimo
          (rotfl)A te il concetto di "scelta" e quindi possibilita' di cambiare app, proprio non ti entra in testa.Sai che cosa succedera'? Che tutti gli utenti android abbandoneranno quella roba e utilizzeranno un altro prodotto analogo GRATIS, e tu sarai costretto a PAGARE per quest'altro prodotto GRATIS PER ANDROID ma che e' giusto far pagare salato a voi macachi, se vuoi continuare a comunicare col mondo civilizzato.CHI PAGA E' UN PERDENTE!Vale per il software, vale per il sesso, vale per tutto.
          • maxsix scrive:
            Re: Ma quale protesta...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: sbrotfl




            Poi perchè su android si paga e ios no?



            Perché così gli utenti Android imparano a

            pigliare per il XXXX gli utenti iOS con la

            questione che questi ultimi devono pagare
            l'app

            mentre loro ce l'hanno gratis. Ora ce
            l'hanno
            nel

            XXXX invece, visto che gli utenti iOS la
            pagano

            una sola volta mentre loro ogni anno. E ride
            bene

            chi ride ultimo

            (rotfl)


            A te il concetto di "scelta" e quindi
            possibilita' di cambiare app, proprio non ti
            entra in
            testa.

            Sai che cosa succedera'? Che tutti gli utenti
            android abbandoneranno quella roba e
            utilizzeranno un altro prodotto analogo GRATIS, e
            tu sarai costretto a PAGARE per quest'altro
            prodotto GRATIS PER ANDROID ma che e' giusto far
            pagare salato a voi macachi, se vuoi continuare a
            comunicare col mondo
            civilizzato.
            Tut tut, peccato che è sucXXXXX quasi l'esatto contrario.La stragrande maggioranza degli utenti Whatsup su iOS lo hanno avuto a gratis.Ma non importa.
            CHI PAGA E' UN PERDENTE!
            Vale per il software, vale per il sesso, vale per
            tutto.Tu stai delirando, hai urgente bisogno di un psicoanalista.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Ma quale protesta...
      - Scritto da: MegaJock
      Chiunque avesse LETTO la descrizione di Whatsapp
      prima di scaricarla avrebbe saputo che prima o
      poi ci sarebbe stato da pagare.il problema è che non l'ha letto nessuno
      • MegaJock scrive:
        Re: Ma quale protesta...
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: MegaJock

        Chiunque avesse LETTO la descrizione di
        Whatsapp

        prima di scaricarla avrebbe saputo che prima
        o

        poi ci sarebbe stato da pagare.

        il problema è che non l'ha letto nessunoProprio come gli sveltoni che mandano un SMS al numero per avere l'oroscopo e poi non si rendono conto di essersi abbonati ad un servizio, salvo strapparsi i capelli alla fine del mese.Per queste persone il consiglio è:1 - riempire lavandino con acqua2 - mettere testa sott'acqua3 - restare lì fino a cessata respirazioneIl bello è che i termini di pagamento per Whatsapp sono abbondantemente slittati in avanti. In teoria si sarebbe dovuto pagare da Febbraio dell'anno scorso.
        • tucumcari scrive:
          Re: Ma quale protesta...
          - Scritto da: MegaJock
          - Scritto da: Nome e cognome

          - Scritto da: MegaJock


          Chiunque avesse LETTO la descrizione di

          Whatsapp


          prima di scaricarla avrebbe saputo che
          prima

          o


          poi ci sarebbe stato da pagare.



          il problema è che non l'ha letto nessuno

          Proprio come gli sveltoni che mandano un SMS al
          numero per avere l'oroscopo e poi non si rendono
          conto di essersi abbonati ad un servizio, salvo
          strapparsi i capelli alla fine del
          mese.

          Per queste persone il consiglio è:

          1 - riempire lavandino con acqua

          2 - mettere testa sott'acqua

          3 - restare lì fino a cessata respirazione

          Il bello è che i termini di pagamento per
          Whatsapp sono abbondantemente slittati in avanti.
          In teoria si sarebbe dovuto pagare da Febbraio
          dell'anno
          scorso.Il mio consiglio è lo stesso (lavandino ecc.) per quelli che usano whatsapp dato che c'è di meglio e gratis!!
        • ziovax scrive:
          Re: Ma quale protesta...
          - Scritto da: MegaJock

          Il bello è che i termini di pagamento per
          Whatsapp sono abbondantemente slittati in avanti.
          In teoria si sarebbe dovuto pagare da Febbraio
          dell'anno
          scorso.Già: conosco un sacco di persone che lo usano da più di due anni e whatsapp s'è sempre rinnovato automaticamente e gratuitamente.
    • tucumcari scrive:
      Re: Ma quale protesta...
      - Scritto da: MegaJock
      Chiunque avesse LETTO la descrizione di Whatsapp
      prima di scaricarla avrebbe saputo che prima o
      poi ci sarebbe stato da pagare. Anche nel menu
      dell'app c'è un'opzione che indica le modalità di
      pagamento.

      La cifra richiesta è risibile. Chi fornisce l'app
      mette a disposizione anche i server, che non sono
      gratis.

      Altrimenti mandate pure MMS come se piovesse e
      fate felici le
      telco.

      Fessi.I fessi sono quelli che pagano per avere ciò che c'è gratis...
  • mac chedici scrive:
    sarcasmo inevitabile...
    <i
    sarcasmo inevitabile </i
    ?No, caro Mantellini... evitabilissimo e del tutto fuori luogo
  • Clodo scrive:
    Non è una futile polemica
    Secondo me la polemica di "tirchiaggine" è solo marginale in questa vicenda.La maggior parte della gente che conosco, che NON pagherà per WhatsApp, è gente (soprattutto donne, poco interessate ad Android) che NON ha collegato l'account Google alla carta di credito, e non lo farà per questo.Quindi, il prezzo NON è solo quei pochi spiccioli, il prezzo richiesto per loro è le "menate" di collegare la carta, e le "menate" che ne potrebbero derivare. Per alcuni non è un prezzo irrilevante.Basterebbe che Google permettesse una sorta di "regalo di app", un sistema che mi permetta a me, che ho collegato la carta, di comprarla per un'amica, che non vuole farlo. Chissà, magari questa apparentemente futile polemica potrebbe far riflettere qualcuno su quanto possa essere producente una tale feature.Poi, c'è anche uno secondo gruppo di persone (tra cui io) che non la pagherà, non per una questione di tirchiaggine, ma semplicemente perchè viene meno la feature principale che aveva: il fatto che la usavano tutti, e che poi oltre il 70% (nel mio caso) non ci saranno più, rendendo futile l'acquisto.Il succo è che questa protesta non è così futile come sembra.Forse il motivo per cui all'estero non è nata, è perchè gli italiani sono più timorosi di truffe online e quindi più restii di altri a consegnare i dati della propria carta di credito a Google.Just My Cents.
    • iRoby scrive:
      Re: Non è una futile polemica
      Il commento più intelligente ed interessante che abbia letto fino ad ora.Anche a me non va di sbattermi a collegare la carta, anche fosse una prepagata, al Google Play.Soprattutto perché tutto ciò che mi interessa l'ho avuto gratis o con il fastidio minore del bannerino pubblicitario.
      • pentolino scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        - Scritto da: iRobycon il fastidio minore del
        bannerino
        pubblicitario.rispetto la tua opinione e non la critico, ma io ne ho una diversa: per whatsapp preferisco pagare 79c all'anno (che reputo sostanzialmente zero) che non essere tormentato tutti i giorni da banner che rallentano l'app e consumano banda (oltre ad essere abbastanza in mezzo alle scatole).Alla fine se si parte da due presupposti cosi` diversi mi sembra difficile che si possa arrivare a conclusioni compatibili; ed invece qui sul forum e` muro contro muro all'ennesima potenza.
        • sbrotfl scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          - Scritto da: pentolino
          - Scritto da: iRoby
          con il fastidio minore del

          bannerino

          pubblicitario.

          rispetto la tua opinione e non la critico, ma io
          ne ho una diversa: per whatsapp preferisco pagare
          79c all'anno (che reputo sostanzialmente zero)
          che non essere tormentato tutti i giorni da
          banner che rallentano l'app e consumano banda
          (oltre ad essere abbastanza in mezzo alle
          scatole).
          Alla fine se si parte da due presupposti cosi`
          diversi mi sembra difficile che si possa arrivare
          a conclusioni compatibili;Invece la soluzione per collegare questi 2 punti è molto semplice e viene già usata. Fai una versione con pubblicità ma gratuita e una la fai pagare per chi ha voglia di <s
          buttare i soldi </s
          fare beneficenza.
          ed invece qui sul
          forum e` muro contro muro all'ennesima
          potenza.Embè? non ti sta bene la libertà di parola? L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è stato appeso a testa in giu' sai?
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: sbrotfl
            Invece la soluzione per collegare questi 2 punti
            è molto semplice e viene già usata. Fai una
            versione con pubblicità ma gratuita e una la fai
            pagare mi sembra una buona soluzione, come mai gli autori di whatsapp te le hanno rifiutata quando gliela hai proposta? O pensi che vengano a leggere questo o altri forum?
            Embè? non ti sta bene la libertà di parola?
            L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è stato
            appeso a testa in giu'
            sai?a me sembra una perdita di tempo, in quanto sono discussioni in cui nessuno dei due (o piu`) si muove di un millimetro dalla propria posizione; come in politica e` una gara a chi strilla piu` forte, fermate tutto che io scendo.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: sbrotfl

            Invece la soluzione per collegare questi 2
            punti

            è molto semplice e viene già usata. Fai una

            versione con pubblicità ma gratuita e una la
            fai

            pagare

            mi sembra una buona soluzione, come mai gli
            autori di whatsapp te le hanno rifiutata quando
            gliela hai proposta? O pensi che vengano a
            leggere questo o altri
            forum?Non è un problema mio proporgliela.Io cambio applicazione. Se loro vogliono riavere i clienti che se la trovino da se' altrimenti addio.

            Embè? non ti sta bene la libertà di parola?

            L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è
            stato

            appeso a testa in giu'

            sai?

            a me sembra una perdita di tempo, in quanto sono
            discussioni in cui nessuno dei due (o piu`) si
            muove di un millimetro dalla propria posizione;
            come in politica e` una gara a chi strilla piu`
            forte, fermate tutto che io
            scendo.Brao
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: sbrotfl
            Non è un problema mio proporgliela.
            Io cambio applicazione. Se loro vogliono riavere
            i clienti che se la trovino da se' altrimenti
            addio.ah, che spirito collaborativo!passo e chiudo
          • sbrotfl scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: sbrotfl


            Non è un problema mio proporgliela.

            Io cambio applicazione. Se loro vogliono
            riavere

            i clienti che se la trovino da se' altrimenti

            addio.

            ah, che spirito collaborativo!Già vogliono i soldi, vogliono pure la collaborazione adesso? Oltre il danno la beffa quindi.
            passo e chiudoMeno male
          • Leguleio scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: sbrotfl
            Embè? non ti sta bene la libertà di parola?
            L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è stato
            appeso a testa in giu'
            sai?No, l'ultimo che la pensa così in Italia è stato partorito stamattina. L'allergia degli italiani per le opinioni avverse viene dal latte materno. Il fascismo è stata una delle sue incarnazioni, non certo l'unica.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: sbrotfl


            Embè? non ti sta bene la libertà di parola?

            L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è
            stato

            appeso a testa in giu'

            sai?

            No, l'ultimo che la pensa così in Italia è stato
            partorito stamattina. L'allergia degli italiani
            per le opinioni avverse viene dal latte materno.
            Il fascismo è stata una delle sue incarnazioni,
            non certo
            l'unica.Su questo ti do' ragione :(
          • Izio01 scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: sbrotfl


            Embè? non ti sta bene la libertà di parola?

            L'ultimo che la pensava cosi' in Italia è
            stato

            appeso a testa in giu'

            sai?

            No, l'ultimo che la pensa così in Italia è stato
            partorito stamattina. L'allergia degli italiani
            per le opinioni avverse viene dal latte materno.
            Il fascismo è stata una delle sue incarnazioni,
            non certo
            l'unica....e su questa mi devo proprio associare al 100%, purtroppo.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: Leguleio
            No, l'ultimo che la pensa così in Italia è stato
            partorito stamattina. L'allergia degli italiani
            per le opinioni avverse viene dal latte materno.
            Il fascismo è stata una delle sue incarnazioni,
            non certo
            l'unica.quoto
        • iRoby scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          Uso e apprezzo Whatsapp, e sono disposto a pagarlo.Ma anche mi infastidisce legare fonti di credito e carte prepagate a Google Play. Preferirei pagare Whatsapp e le poche altre applicazioni a pagamento, una tantum in modo controllato e senza che abbia numeri di carte di credito legati a conti e meccanismi di micropagamento.Attualmente la mia carta è legata solo a Paypal che uso regolarmente.E mi inXXXXX come una Iena quando torno in un qualsiasi sito di libri e altri beni dove ci ho comprato una volta, ci sto per ricomprare, e mi ripropone le ultime 4 cifre della carta di credito che ho usato l'ultima volta qualche mese o anno prima.Mi da tantissimo fastidio sapere i miei dati e il numero di carta nelle loro mani.Anche perché ho beccato e fatto licenziare un ragazzo in una web agency dove ero consulente, che si copiava le password e l'indirizzo email dal database di un sito fatto da quest'azienda e provarle su Paypal, finché ha trovato un utente inglese di quelli che usano la stessa password dappertutto, e a cui ha rubato £300 dal conto.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            Uso e apprezzo Whatsapp, e sono disposto a
            pagarlo.
            ....
            Ma anche mi infastidisce legare fonti di credito
            e carte prepagate a Google Play. Preferirei
            pagare Whatsapp e le poche altre applicazioni a
            pagamento, una tantum in modo controllato e senza
            che abbia numeri di carte di credito legati a
            conti e meccanismi di
            micropagamento.anche io la penso cosi`: mi starebbe bene anche una sorta di "credito google" che possa ricaricare a piacimento. Non vedo quale sia l'ostacolo a fare una cosa del genere, che darebbe tra l'altro a google anche i vantaggi del prepagato...

            Attualmente la mia carta è legata solo a Paypal
            che uso
            regolarmente.eh no, io non sono cosi` bravo :-(

            E mi inXXXXX come una Iena quando torno in un
            qualsiasi sito di libri e altri beni dove ci ho
            comprato una volta, ci sto per ricomprare, e mi
            ripropone le ultime 4 cifre della carta di
            credito che ho usato l'ultima volta qualche mese
            o anno
            prima.se non ho dato il consenso esplicito da` fastidio anche a me.
            Anche perché ho beccato e fatto licenziare un
            ragazzo in una web agency dove ero consulente,
            che si copiava le password e l'indirizzo email
            dal database di un sito fatto da quest'azienda e
            provarle su Paypal, beh pero` questo e` un altro discorso... se uno usa su paypal (o magari anche sull'home banking, perche` no?) la stessa password di puntoinformatico (per dire) si merita questo ed altro!
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            Il lavoro di moltissimi cracker è quello di violare siti minori dai quali cercano di raccattare email e password.Poi queste due si provano in moltissimi altri siti famosi, e vedrai che per un buon 30-40% entri anche su account Paypal o di altri sistemi importanti.Perché la gente è stupida, è pigra, ed usa la stessa password un po' ovunque.Ed è talmente stupida da scordarsele pure... Come un PROFESSORE di liceo che conosco, che ha messo la password al BIOS del suo laptop e se l'è scordata. Obbligato così a spedirlo in assistenza per farsi cambiare il chip di flash.Questa stupidità ha spinto Poste Italiane ad attivare un sistema che ti spedisce un SMS con un codice, per ogni operazione di pagamento con postepay usando il sito internet. Proprio perché era facile rubare la Postepay, l'account e la password e poi svuotare le Postepay alla gente online ricaricandone un'altra.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            beh magari cosi` imparano la lezione no? Non abbiamo noi tutti imparato molte cose "the hard way"?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            Uso e apprezzo Whatsapp, e sono disposto a
            pagarlo.

            Ma anche mi infastidisce legare fonti di credito
            e carte prepagate a Google Play. Preferirei
            pagare Whatsapp e le poche altre applicazioni a
            pagamento, una tantum in modo controllato e senza
            che abbia numeri di carte di credito legati a
            conti e meccanismi di
            micropagamento.

            Attualmente la mia carta è legata solo a Paypal
            che uso
            regolarmente.

            E mi inXXXXX come una Iena quando torno in un
            qualsiasi sito di libri e altri beni dove ci ho
            comprato una volta, ci sto per ricomprare, e mi
            ripropone le ultime 4 cifre della carta di
            credito che ho usato l'ultima volta qualche mese
            o anno
            prima.

            Mi da tantissimo fastidio sapere i miei dati e il
            numero di carta nelle loro
            mani.

            Anche perché ho beccato e fatto licenziare un
            ragazzo in una web agency dove ero consulente,
            che si copiava le password e l'indirizzo email
            dal database di un sito fatto da quest'azienda e
            provarle su Paypal, finché ha trovato un utente
            inglese di quelli che usano la stessa password
            dappertutto, e a cui ha rubato £300 dal
            conto.esattamente così.Per quel che mi riguarda, oltre ad avere passwords diverse ecc..., uso una ricaricabile, tendenzialmente vuota, per tutti quei siti che provano a gestire la mia carta. La carta di credito solo a quei siti che ritengo più sicuri o per quei siti che esplicitamente non conservano la carta, passando da sistemi di pagamento terzi (banca o servizi paypal senza conto paypal).Anche se l'utilizzo della carta di credito è più sicuro comunque, la ricaricabile vuota mi piace averla.
      • Clodo scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        Ho letto che circa il 20% dei possessori di Android ha collegato il terminale (e quindi l'account Google) ad una carta di credito.Ciò significa che fai parte di un 80% di utilizzatori WhatsApp che non solo deve pagare quei pochi cents, ma deve fare questa procedura.Sarebbe quindi interessante capire quella percentuale per i vari paesi, al fine di rispondere alla domanda di Mantellini, il motivo per cui è prevalente in Italia questa polemica.
        • iRoby scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          Premesso che Whatsapp lo uso e lo apprezzo, e sono disposto a sbattermi con il collegamento della mia prepagata al Google Play, per questa e qualche altra applicazione, ritengo che la polemica nasca anche dalla pigrizia di molti utenti o dalla paura di chi non saprebbe come fare, o non vuole fare questa procedura per scongiurare truffe e problemi di addebiti incontrollati.
          • Vindicator scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            ritengo che la
            polemica nasca anche dalla pigrizia di molti
            utenti o dalla paura di chi non saprebbe come
            fare, o non vuole fare questa procedura per
            scongiurare truffe e problemi di addebiti
            incontrollati.no, la polemica nasce perché in rete ci si mette davvero pochissimo a far girare voci incontrollate e infondate, acquistano massa critica e relativa inerzia con una facilità disarmante, in questo caso il passaparola è addirittura corroborato dai tanti siti di informazione nostrani che si alimentano a vicenda.
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            La polemica nasce da una paura.E il sentimento più bloccante per l'evoluzione e il progresso, anche dei pagamenti online e della diffusione di nuove tecnologie, è la paura.I pettegolezzi ed il clamore dell'indignazione, sono una conseguenza che si nutre e cresce di questa paura.Quello che tu vedi come fenomeno, ha una radice nella psicologia che evidentemente tu ignori.
          • Vindicator scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            La polemica nasce da una paura.

            E il sentimento più bloccante per l'evoluzione e
            il progresso, anche dei pagamenti online e della
            diffusione di nuove tecnologie, è la
            paura.Sono d'accordissimo con l'assioma, almeno se inteso come utente medio che "ha paura" di dare la carta di credito in giro per la rete, poi tranquillo e beato la usa al ristorante, così come il bancomat, i casi di clonazione li conosciamo bene e ne spuntano in continuazione.Quello che non mi trova d'accordo è "la polemica nasce da una paura". Io rimango fermo dell'idea che l'indignazione nasce dalla tirchieria, tu, mi sembra di capire, sostieni che l'utente s'indigna semplicemente perché ha paura, e si vede costretto, ad effettuare un pagamento online che non farà, infine ci sarebbe anche da aggiungere quelli che semplicemente non possono farlo.Forse la verità è in tutti i punti di vista differenti. ;)Questo per il discorso WhatsApp, per Mantellini invece il punto è che pare che nessuno si sia preso nemmeno la briga di guardare la fondatezza della polemica.Sul mio droide la scritta "Free Trial" sulle proprietà dell'account me la ricordo benissimo già prima di quest'estate, non riesco a ricordare con precisione quanto fosse l'ammontare annuo preciso, ma c'era scritto eccome.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            era appunto questo il senso dell'articolo, ma il popolo come ha letto "Whatsapp" e "pagamento" e` partito in quarta!
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        - Scritto da: iRoby
        Il commento più intelligente ed interessante che
        abbia letto fino ad
        ora.

        Anche a me non va di sbattermi a collegare la
        carta, anche fosse una prepagata, al Google
        Play.
        Soprattutto perché tutto ciò che mi interessa
        l'ho avuto gratis o con il fastidio minore del
        bannerino
        pubblicitario.questo +è il motivo per cui, alla lunga, Android soccomberàPS: in iOS "regalare un'App" si fa da sempre, in un click
        • panda rossa scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          - Scritto da: Nome e cognome
          PS: in iOS "regalare un'App" si fa da sempre, in
          un
          clickRegalare una cosa gratis e' il piu' pezzente dei comportamenti.Seguito a ruota dal far pagare una cosa gratis.
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: panda rossa
            Regalare una cosa gratis e' il piu' pezzente dei
            comportamenti.Che vuol dire?Fare qualcosa per qualcuno senza un contropartita in denaro la considero una cosa nobile...È da ignobili ed egoisti non ricambiare.Nella società basata sulle risorse, gli oggetti non hanno prezzo, ma ci si divide equamente le risorse del pianeta, coprendo i bisogni "REALI" di tutti...[yt]TDIbWL5mmCo[/yt]
          • panda rossa scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: panda rossa

            Regalare una cosa gratis e' il piu' pezzente
            dei

            comportamenti.

            Che vuol dire?
            Fare qualcosa per qualcuno senza un contropartita
            in denaro la considero una cosa
            nobile...Mi sono espresso male.Intendevo dire: tu regali qualcosa che ha un valore, compri un bell'oggetto e fai un regalo ad una persona a cui vuoi bene.Non regaleresti qualcosa che non ha alcun valore e che la persona e' in grado di procurarsi da se', questo intendevo dire.
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            Tipo tutti i finti regali del mondo del commercio?Si tipo quelli del fustino del Dixan?Gli allegati editoriali cartastraccia?O il giornalino dei Simpson che trovi alla cassa del supermercato se compri varie confezioni di merendine tossiche e dolciastre?Quelli non sono solo di alcun valore, e sempre inutili. Ma spesso anche dannosi ed un insulto all'intelligenza e la dignità umana.
    • pentolino scrive:
      Re: Non è una futile polemica
      - Scritto da: Clodo
      Forse il motivo per cui all'estero non è nata, è
      perchè gli italiani sono più timorosi di truffe
      online e quindi più restii di altri a consegnare
      i dati della propria carta di credito a
      Google.il problema che descrivi e` comprensibile, pero` e` anche vero che una persona che usa internet senza proprio avere una carta di credito si sta perdendo molto IMHO (parlo in generale, non di Whatsapp o di Google Play).La parte che ho quotato invece e` sintomo di qualcos'altro purtroppo: l'ignoranza digitale che caratterizza il paese. E` riprovato fino alla noia che l'uso della carta di credito online sia molto piu` sicuro che usarla in un ristorante o dal parrucchiere; vuoi sapere perche`? Nel secondo caso basta che ci sia un dipendente disonesto che prima di strisciare la carta la clona, nel secondo caso, essendo coinvolti solo sistemi software di fornitori in genere affidabili, richiederebbe la compromissione di intere aziende.Poi ovvio che se uno lascia il numero di carta di credito al sito XXXXX russo con sede legale ad Antigua se la e` un po' cercata... ma quello e` l'equivalente elettronico di dare la carta ad uno sconosciuto e lasciargliela per qualche giorno, confidando che ne fara` buon uso...
      • Clodo scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        Già, ma la tecnologia (Google in questo caso) può aiutare e, a mio avviso, non lo sta facendo. Anche per questo dico penso che questa polemica non è così futile, chissà magari qualcosa si muoverà.Ad esempio, io ho il mio cell, collegato alla carta di credito. Mia moglie no. Non ha proprio una carta, perchè dovrebbe? Lei non si "perde" i vantaggi dell'e-commerce, quando c'è da pagare un MMORPG usiamo la mia (che è quindi della famiglia).Ora, lei per pagare WhatsApp dovrebbe collegare la mia carta al suo telefono. Questo perchè Google non mi permette a me di comprare quell'app per lei, cosa che non mi pare molto complicata (in tantissimi sistemi di e-commerce si può acquistare un voucher per un'altro utente).(p.s. so bene che potrei collegare il mio account all'App Store del suo telefono. E' deleterio, altamente invasivo: riceve la mia posta, le mie notifiche, e altri mille problemi. Vedi sopra, a me pare sia volutamente disincentivante.)
        • pentolino scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          sono assolutamente d'accordo che ci possano essere soluzioni per il problema che descrivi relativamente a Google Play (dove in genere si tratta di importi di pochi euro al massimo); altre soluzioni potrebbero essere pagare con il credito della scheda ricaricabile, creare dei buoni prepagati... Alla fine questa politica nuoce proprio a Whatsapp... secondo me e` davvero un peccato, un'occasione persa.P.S.: fa piacere discutere serenamente con qualcuno :-)
        • Pietro scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          - Scritto da: Clodo
          Già, ma la tecnologia (Google in questo caso) può
          aiutare e, a mio avviso, non lo sta facendo.
          Anche per questo dico penso che questa polemica
          non è così futile, chissà magari qualcosa si
          muoverà.

          Ad esempio, io ho il mio cell, collegato alla
          carta di credito. Mia moglie no. Non ha proprio
          una carta, perchè dovrebbe? Lei non si "perde" i
          vantaggi dell'e-commerce, quando c'è da pagare un
          MMORPG usiamo la mia (che è quindi della
          famiglia).

          Ora, lei per pagare WhatsApp dovrebbe collegare
          la mia carta al suo telefono. Questo perchè
          Google non mi permette a me di comprare quell'app
          per lei, cosa che non mi pare molto complicata
          (in tantissimi sistemi di e-commerce si può
          acquistare un voucher per un'altro
          utente).

          (p.s. so bene che potrei collegare il mio account
          all'App Store del suo telefono. E' deleterio,
          altamente invasivo: riceve la mia posta, le mie
          notifiche, e altri mille problemi. Vedi sopra, a
          me pare sia volutamente
          disincentivante.)E perché non dovrebbe avere una carta di credito? É adulta? E quindi?
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: Pietro
            E perché non dovrebbe avere una carta di credito?
            É adulta? E quindi?Io proprio perché sono adulto vorrei non averla... Ma sono costretto.
          • pietro scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: Pietro

            E perché non dovrebbe avere una carta di
            credito?


            É adulta? E quindi?

            Io proprio perché sono adulto vorrei non
            averla... Ma sono
            costretto.guarda che non ti obbliga nessuno ad usarla, fino a quando circola il contante, poi..
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            - Scritto da: pietro
            guarda che non ti obbliga nessuno ad usarla, fino
            a quando circola il contante, poi..Non è proprio vero...Sconti, rapidità nei servizi, autonoleggio, e tante altre piccole cose necessarie ti obbligano ad averla.E vogliono fare sparire il contante.Così che il denaro virtuale si può creare più facilmente ed a minor costo dal nulla.Così che si possa profilare meglio la gente.Così che si possa controllare meglio la gente.Ma anche così che si possano bloccare meglio i fondi alla gente scomoda, a individui come Julian Assange, o Kim Dotcom. Passando per qualsiasi dissidente e persona scomoda al potere.Con denaro elettronico, si accresce la paura, per la facilità con cui si può togliere, bloccare, controllare, da parte delle istituzioni che ne controllano i bit di cui è fatto.Ed il potere si sposta dalle mani degli individui che se lo scambiano sotto forma di banconote, in quello delle banche che lo muovo nelle reti informatiche.Non hai idea di che inferno aspetta l'umanità con il solo denaro elettronico.Non parlo di apocalisse, ma di sicuro un nuovo periodo feudale, dove non possiedi neppure la tua ricchezza monetaria perché è depositata in hard disk di istituzioni finanziarie.Non a caso esiste una branca dell'economia che propone il Cartalismo, ossia una idea dell'economista G.F. Knapp che prevede il fornire alla carta moneta un valore anche legale intrinseco oltre che l'obbligo di monopolio governativo della emissione di banconota.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 febbraio 2013 17.26-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        - Scritto da: pentolino
        il problema che descrivi e` comprensibile, pero`
        e` anche vero che una persona che usa internet
        senza proprio avere una carta di credito si sta
        perdendo molto IMHO (parlo in generale, non di
        Whatsapp o di Google
        Play).Un conto e' usare internet con una carta di credito in mano.Un altro conto e' usare internet con il numero di carta memorizzato da qualche parte nel sistema in modo da evitarti lo sbattimento di digitarlo ogni volta che c'e' da pagare, o addirittura in modo da evitarti di dire che c'e' da pagare per qualcosa: fa la transazione in modo trasparente e tutti contenti.Io appartengo a quelli che usano internet con la carta di credito in mano e per nessuna ragione al mondo memorizzerei il numero da qualche parte.
        • iRoby scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          Quanto di quoto.Mi inXXXXX sempre quando torno in un sito dove avevo comprato cose mesi o anni prima, e mi ripropone la mia carta di credito.Non deve memorizzare nulla se io non lo voglio! E qualche volta l'opzione di memorizzazione non c'era o era un campetto minuscolo in fondo al form.
        • pentolino scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          chiaro che anche io non sono entusiasta di lasciare la carta memorizzata su google (ma sembra questo il trend, penso per facilitare l'acquisto di impulso) e di certo non lo farei solo per whatsapp; certo pero` che le persone che non vogliono/possono lasciare la carta di credito cosa l'hanno acquistata a fare whatsapp? non potevano prendere una delle app gratis?
          • iRoby scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            Whatsapp lo hanno preso per comunicare anche loro con altri che lo usano.Il problema è il come sempre più spesso una cosa utile e spesso indispensabile venga usata come "cavallo di XXXXX", o pretesto per fare accettare qualcos'altro che invece non si voleva.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            su questo sono d'accordo, questo discorso di avere l'obbligo di lasciare la carta di credito, pena l'esclusione da molte cose interessanti, lo trovo molto antipatico, ma appunto la colpa in questo caso non e` di whatsapp, ma di google
      • Steve scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        Io ce l'ho su un vecchio Nokia C5.Mi doveva scadere a fine Febbraio 2013 (e lo sapevo da più di un anno che poi sarebbe diventato a pagamento)L'altro giorno d'un tratto mi è arrivato un annuncio che diceva: il servizio verrà esteso fino a Febbraio 2014. Nelle info del programma c'è scritto valido fino a Febbrario 2014. Hanno forse cambiato idea?
        • pentolino scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          evidentemente si`; non possono?
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            e ti lamenti? :-)Fossero tutti cosi` i XXXXXX, come quando per sbaglio fastweb mi diede 8mbps invece dei 4 che avevo pagato :-)
          • Steve scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            Non mi lamento. Sto solamente dicendo cosa mi è accaduto.Ma questo vale solo sul mio Nokia C5 (Symbian) perchè sul mio cellulare Android mi scade a Marzo. Io siccome lo uso e mi ci trovo bene pagherò la cifra pattuita ma quello che mi blocca è che immagino che il 50% dei miei contatti passeranno ad altre applicazioni. Non è che posso installare 2000 applicazioni per poter rimanere in contatto con tutti! E' questo il problema di queste applicazioni. Con gli SMS questo problema non c'era. Bastava avere un cellulare e sapevi che se mandavi un SMS gli arrivava al 120%. Ora se una parte dei miei contatti non pagano me ne accorgerò solo quando vedo che non risponderanno più. La maggior parte non fa nemmeno la deregistrazione quindi risultano sempre registrati al servizio.
          • pentolino scrive:
            Re: Non è una futile polemica
            chiaro, stavo scherzando :-)Gli SMS sono tuttora universali, solo che si pagano uno sproposito (10c o piu` per inviare 200 byte scarsi, ma impiccatevi!); l'altra alternativa "sicura", "universale" ed economica sarebbe l'email, pero` molte persone che conosco (soprattutto donne, ma non solo) su whatsapp hanno un tempo di risposta medio di 5 minuti, su email 5 giorni o piu` (per me e` il contrario, piu` facile che ti risponda all'email che a whatsapp).L'email non e` cosi` immediata per i non tecnici... :-(
    • Sgabbio scrive:
      Re: Non è una futile polemica
      Una cosa che c'è da imputare agli sviluppatori è la scarsa informazione in merito. su IOS il loro software lo fanno pagare il minimo indispensabile (79 prima, 89 centesimi ora), su andorid invece era gratuito e la domanda che mi sorgeva spontanea era il perché ti tale differenza, questa cosa dell'abbonamento annuo non era nemmeno messa in bella vista, da quel che ho capito.
      • Vindicator scrive:
        Re: Non è una futile polemica
        - Scritto da: Sgabbio
        questa cosa dell'abbonamento annuo non era
        nemmeno messa in bella vista, da quel che ho
        capito.vado a memoria che il droide l'ho mollato tempo fa ma ricordo che in giro per le impostazioni c'era "payment info"...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Non è una futile polemica
          - Scritto da: Vindicator
          - Scritto da: Sgabbio

          questa cosa dell'abbonamento annuo non era

          nemmeno messa in bella vista, da quel che ho

          capito.

          vado a memoria che il droide l'ho mollato tempo
          fa ma ricordo che in giro per le impostazioni
          c'era "payment
          info"...si, ma non è visibilissima, te la devi cercare proprio. Informazioni simili dovrebbero essere visibili a colpo d'occhio, appunto per evitare scenate simili.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Non è una futile polemica
      Il problema secondo me, non è tanto pagare o meno un servizio, ma rendere chiara la cosa fin dall'inizio. Non mi sembra che whatsapp su android e affini abbia fatto cosi.
    • p4bl0 scrive:
      Re: Non è una futile polemica
      In tutto questo Whatsapp NON si paga su google play.Si paga da un link che si ottiene dall'app (e che quindi puoi girare a qualcun'altro perchè te lo paghi). Da lì puoi scegliere Paypal e quello che più ti aggrada.
  • pentolino scrive:
    Belli i commenti finora...
    ... meno male che l'autore e` stato molto chiaro su quale fosse il punto del suo intervento: il fatto che in italia (e solo in italia) si sia fatto un caso su qualcosa che non esiste.L'informazione italiana di massa e` penosa, vengono riportate non notizie con una frequenza imbarazzante; una delle ultime e` stata il mitico attacco con acido fluoridrico a Berlino, che avrebbe messo in ginocchio la citta`: ho degli amici che vivono li` e mi hanno detto che non era sucXXXXX nulla di che, avevano giusto accidentalmente sXXXXXto con della vernice.Mantellini mi spiace dirtelo, ma missione fallita, tu indichi il cielo e i lettori guardano il dito.
    • Leguleio scrive:
      Re: Belli i commenti finora...
      - Scritto da: pentolino
      Mantellini mi spiace dirtelo, ma missione
      fallita, tu indichi il cielo e i lettori guardano
      il
      dito.No, è diverso: i lettori non leggono l'articolo. Un tempo si sarebbe detto "guardano le figure". :
      • pentolino scrive:
        Re: Belli i commenti finora...
        il che piu` o meno e` lo stesso modo di lavorare di certi giornalisti... in poche parole, se vogliamo, Mantellini e` stato davvero magistrale in quanto non solo ha descritto il problema, ma ne ha creato sul posto una dimostrazione perfetta :-)
    • panda rossa scrive:
      Re: Belli i commenti finora...
      - Scritto da: pentolino

      Mantellini mi spiace dirtelo, ma missione
      fallita, tu indichi il cielo e i lettori guardano
      il
      dito.La luna!!! Non il cielo, ma la luna!
  • Mauro scrive:
    alternative
    se nno si vuole pagare 1 euro esistono altri messenger come kik
    • sbrotfl scrive:
      Re: alternative
      - Scritto da: Mauro
      se nno si vuole pagare 1 euro esistono altri
      messenger come
      kikBravo.Hai letto l'articolo? In pratica dice che la gente sbaglia a pensare con la propria testa e deve pagare i 0.70 in silenzio.
      • panda rossa scrive:
        Re: alternative
        - Scritto da: sbrotfl
        - Scritto da: Mauro

        se nno si vuole pagare 1 euro esistono altri

        messenger come

        kik

        Bravo.

        Hai letto l'articolo? In pratica dice che la
        gente sbaglia a pensare con la propria testa e
        deve pagare i 0.70 in
        silenzio.Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo gli applefan applaudire in coro, mentre la gente normale si incavola e cambia fornitore.
        • sbrotfl scrive:
          Re: alternative
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: sbrotfl

          - Scritto da: Mauro


          se nno si vuole pagare 1 euro esistono
          altri


          messenger come


          kik



          Bravo.



          Hai letto l'articolo? In pratica dice che la

          gente sbaglia a pensare con la propria testa
          e

          deve pagare i 0.70 in

          silenzio.

          Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo gli
          applefan applaudire in coro, mentre la gente
          normale si incavola e cambia
          fornitore.E diciamo pure che i primi si lamentano della scelta dei secondi.
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl

            E diciamo pure che i primi si lamentano della
            scelta dei secondi.io mi limito a grasse risate per i seguenti motivi1. ho installato whatsapp (che tra l'altro non uso) gratis su iPhone quando era in promo2. ho letto diverse volte gli utenti android vantarsi che da loro era gratis3. gli stessi androidi ora si ritrovano a pagare più degli utenti iOS di cui ridevano, oppure a dover cambiare app LOL
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: sbrotfl



            E diciamo pure che i primi si lamentano della

            scelta dei secondi.

            io mi limito a grasse risate per i seguenti motivi

            1. ho installato whatsapp (che tra l'altro non
            uso) gratis su iPhone quando era in
            promoBravo.Sei un ladro! La gente paga e tu invece usufruisci gratis dei servizi!O forse questo vale solo quando fa comodo? ;)
            2. ho letto diverse volte gli utenti android
            vantarsi che da loro era
            gratisPeggio per loro.Si sapeva che dopo un anno si pagava (e non che c'era un canone).
            3. gli stessi androidi ora si ritrovano a pagare
            più degli utenti iOS di cui ridevano,Certo. E questa cosa è sbagliata. Se fai un servizio lo fai allo stesso prezzo per tutti. Se per gli utenti iphone è gratis vuol dire che il programma non ha valore e che è tutta speculazione quindi non ha senso pagare. Si cercano alternative.
            oppure a
            dover cambiare
            apphttp://it.wikipedia.org/wiki/Concorrenza_%28diritto_commerciale%29

            LOLSBROTFL :@
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl

            Bravo.
            Sei un ladro! La gente paga e tu invece
            usufruisci gratis dei servizi!

            O forse questo vale solo quando fa comodo? ;)lo sviluppatore ha deciso che quel giorno regalava l'app agli utenti iOS..perchè ladro?
            Peggio per loro.
            Si sapeva che dopo un anno si pagava (e non che
            c'era un canone).esatto, peggio per loro!e io rido! (rotfl)
            Certo. E questa cosa è sbagliata.
            Se fai un servizio lo fai allo stesso prezzo per
            tutti. ??? WTF?lo sviluppatore ha scelto due modelli diversi, perchè l'app era destinata a due mercati diversi (gli scrocconi androidi, e gli utenti/utonti iOS)
            Se per gli utenti iphone è gratis vuol
            dire che il programma non ha valore e che è tutta
            speculazione quindi non ha senso pagare. per gli utenti iOS costa 89cent all'acquisto e basta (cioè una tantum).che è il modello che funziona.ma gli stupidi scrocconi androidi vanno attirati con l'inganno del gratis, ben appunto perchè sono stupidi e scrocconi

            SBROTFL :@heh
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: sbrotfl



            Bravo.

            Sei un ladro! La gente paga e tu invece

            usufruisci gratis dei servizi!



            O forse questo vale solo quando fa comodo? ;)

            lo sviluppatore ha deciso che quel giorno
            regalava l'app agli utenti
            iOS..

            perchè ladro?
            Perchè ti sei approfittato di un offerta a tempo limitato che gli androfan non hanno mai avuto.Quindi.LADROE basta.
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: sbrotfl



            Bravo.

            Sei un ladro! La gente paga e tu invece

            usufruisci gratis dei servizi!



            O forse questo vale solo quando fa comodo? ;)

            lo sviluppatore ha deciso che quel giorno
            regalava l'app agli utenti
            iOS..Te l'ha regalata?Quindi ora e' tua.Perche' non ne fai delle copie, le rivendi al triplo di quanto ti e' costata, ti metti un terzo in tasca e due terzi li rigiri all'autore?O forse non ti ha regalato proprio niente?
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa

            Te l'ha regalata?
            Quindi ora e' tua.se mi avesse venduto il progetto e i relativi diritti, forse avrebbe chiesto un prezzo un po' più alto.anche perché se pensassi che mi avesse regalato progetto e diritti, gli farei notare l'errore, perché mi sentirei un vero parassita ad approfittarmene così
            Perche' non ne fai delle copie, le rivendi al
            triplo di quanto ti e' costata, ti metti un terzo
            in tasca e due terzi li rigiri
            all'autore?credo che dandoti del parassita, offenderei la categoria, quindi evito

            O forse non ti ha regalato proprio niente?mi ha regalato il diritto di godere del servizio da lui creato
          • pentolino scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl

            Certo. E questa cosa è sbagliata.
            Se fai un servizio lo fai allo stesso prezzo per
            tutti. perche` mai? Quante applicazioni sono gratis su PC e a pagamento su tablet/cellulari, o il contrario? Cosi`, giusto per fare un esempio...
            Se per gli utenti iphone è gratis vuol
            dire che il programma non ha valore e che è tutta
            speculazione quindi non ha senso pagare.ma neanche per sogno, si chiama differente modello di business
            Si cercano
            alternative.buon divertimento
          • James Kirk scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia
            3. gli stessi androidi ora si ritrovano a pagare
            più degli utenti iOS di cui ridevano, oppure a
            dover cambiare
            app
            ... e questo magari dopo aver speso 500 per il telefono!Il vero affronto per la 'libertà' della rete sono quelli che, pur non essendolo, hanno il cervello da straccioni.
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: James Kirk

            Il vero affronto per la 'libertà' della rete sono
            quelli che, pur non essendolo, hanno il cervello
            da straccioni.esatto, e quelli che ragionano così, pur essendo presenti anche tra gli utenti di iOS, sappiamo bene che sono in maggioranza tra gli utenti android
          • James Kirk scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia, pur essendo
            presenti anche tra gli utenti di iOS, sappiamo
            bene che sono in maggioranza tra gli utenti
            androidBeh i fanboys della Mela poi ne anno altre di tare che gli utenti di Android non hanno.Comunque si parla sempre di Fanboys, il che dovrebbe di per sè dire tutto.
          • blix scrive:
            Re: alternative

            1. ho installato whatsapp (che tra l'altro non
            uso) gratis su iPhone quando era in
            promoesattamente come gli utenti android e symbian suppongo no ?

            2. ho letto diverse volte gli utenti android
            vantarsi che da loro era
            gratise altri lamentarsi che la loro versione era a pagamento....

            3. gli stessi androidi ora si ritrovano a pagare
            più degli utenti iOS di cui ridevano, oppure a
            dover cambiare
            appcambieranno app come l'hanno cambiata quando sono passato a whatsapp ...


            LOL
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: blix

            esattamente come gli utenti android e symbian
            suppongo no ?no, su iOS è sempre stata a pagamento, ma lo sviluppatore può decidere che per tot giorni regala l'appio l'ho presa quando la regalava.in quanto utente iOS, non dovrò pagare un canone, al contrario degli utenti android
            e altri lamentarsi che la loro versione era a
            pagamento....ah boh, sta di fatto che sono gli androidi ad averla presa in saccoccia, se non altro perchè prima sfottevano :D
            cambieranno app come l'hanno cambiata quando sono
            passato a whatsapp ...esatto, su android non investi in una piattaforma, in un certo modo di fare le cose.. quello che passa lo arraffi, come un accattone che tira a campareEDIT: errori-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2013 12.54-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: bertuccia

            esatto, su android non investi in una
            piattaforma, in un certo modo di fare le cose..
            quello che passa lo arraffi, come un accattone
            che tira a
            campareHai appena descritto il tuo comportamento di accattone che ha arraffato l'app quando era gratis.Hai un device android?
          • bertuccia scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa

            Hai appena descritto il tuo comportamento di
            accattone che ha arraffato l'app quando era
            gratis.esatto. Per un'app che non uso e non mi serve.dovessi usarla in futuro una volta, so che ce l'ho lì a disposizione.tutto ciò che uso e mi serve, non mi pongo minimamente il problema del prezzo, se fa esattamente quello che mi serve nel migliore dei modi.
            Hai un device android?sì, e l'altro mio hobby è darmi le martellate sui c0glioni
          • James Kirk scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            Hai appena descritto il tuo comportamento di
            accattone che ha arraffato l'app quando era
            gratis.Comunque meglio arraffare una app gratuita che arraffare un film od una canzone che gratis non sono ...
          • Izio01 scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: panda rossa



            Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo
            gli

            applefan applaudire in coro, mentre la gente

            normale si incavola e cambia

            fornitore.

            E diciamo pure che i primi si lamentano della
            scelta dei
            secondi.Mi avete dato da pensare.Io non ho problemi a pagare per il software che utilizzo, e la cifra chiesta da WhatsApp è veramente bassa. Effettivamente rientro nel novero di quelli che un po' si irritano a vedere gente che fa i salti mortali per non pagare meno del costo di un caffè per un anno di utilizzo, anno in cui hanno probabilmente risparmiato ben di più in SMS.Ognuno spende i propri soldi come più gli aggrada, non ci piove, ma trovo che questa idea del tutto gratis portata all'estremo vada a detrimento dell'offerta di applicazioni. WhatsApp è carina, ben strutturata, versatile e non mi ha mai crashato una volta. Ripagare con pochi centesimi chi l'ha sviluppata, a me fa solo piacere. Io non lavoro gratis, non vedo perché dovrebbero farlo loro.Spendere 150 euro per un paio di scarpe e arrabbiarsi per 79 centesimi... non riesco a non pensare che questa pretesa del tutto sempre e comunque gratis finisca per essere una mancanza di rispetto per il mio lavoro.
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: panda rossa





            Ovviamente ad una pretesa del genere
            vediamo

            gli


            applefan applaudire in coro, mentre la
            gente


            normale si incavola e cambia


            fornitore.



            E diciamo pure che i primi si lamentano della

            scelta dei

            secondi.

            Mi avete dato da pensare.
            Io non ho problemi a pagare per il software che
            utilizzo, e la cifra chiesta da WhatsApp è
            veramente bassa. Effettivamente rientro nel
            novero di quelli che un po' si irritano a vedere
            gente che fa i salti mortali per non pagare meno
            del costo di un caffè per un anno di utilizzo,
            anno in cui hanno probabilmente risparmiato ben
            di più in
            SMS.
            Ognuno spende i propri soldi come più gli
            aggrada, non ci piove, ma trovo che questa idea
            del tutto gratis portata all'estremo vada a
            detrimento dell'offerta di applicazioni. WhatsApp
            è carina, ben strutturata, versatile e non mi ha
            mai crashato una volta. Ripagare con pochi
            centesimi chi l'ha sviluppata, a me fa solo
            piacere. Io non lavoro gratis, non vedo perché
            dovrebbero farlo
            loro.Non si può.Non è giusto.Il povero sviluppatore che ha ricevuto per santa unzione la capacità di programmare è tenuto a vivere di aria.Il suo tempo non conta nulla, i risultati pure (per lui).
            Spendere 150 euro per un paio di scarpe e
            arrabbiarsi per 79 centesimi... non riesco a non
            pensare che questa pretesa del tutto sempre e
            comunque gratis finisca per essere una mancanza
            di rispetto per il mio
            lavoro.Tu DEVI vivere di aria.Non ti è conXXXXX altro.Secondo il vangelo di Panda Rossa & Friends.
          • Sgabbio scrive:
            Re: alternative
            non hai capito un pene, come al solito.
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: maxsix
            Tu DEVI vivere di aria.
            Non ti è conXXXXX altro.Ti è conXXXXX fare tutto quello che vuoi!Anche a me pero'. Mi è conXXXXX anche non pagarti e rivolgermi altrove.
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: maxsix


            Tu DEVI vivere di aria.

            Non ti è conXXXXX altro.

            Ti è conXXXXX fare tutto quello che vuoi!
            Anche a me pero'. Mi è conXXXXX anche non pagarti
            e rivolgermi
            altrove.Assolutamente. Questo non toglie il fatto che se a me sviluppatore mi passa per la testa di farti pagare una cosa che prima era gratis a te rimangono 2 scelte:- pagare- andare altrove (come dici)E la frignata nel mezzo ti fa solo passare per uno straccione.
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: maxsix




            Tu DEVI vivere di aria.


            Non ti è conXXXXX altro.



            Ti è conXXXXX fare tutto quello che vuoi!

            Anche a me pero'. Mi è conXXXXX anche non
            pagarti

            e rivolgermi

            altrove.

            Assolutamente. Questo non toglie il fatto che se
            a me sviluppatore mi passa per la testa di farti
            pagare una cosa che prima era gratis a te
            rimangono 2
            scelte:
            - pagare
            - andare altrove (come dici)

            E la frignata nel mezzo ti fa solo passare per
            uno
            straccione.Vado altrove.Questo altrove puo' essere torrent o, come in questo caso, programmi alternativi.Voi state dando dei barboni a quelli che hanno scelto di andare su altri programmi.
          • maxsix scrive:
            Re: alternative


            Voi state dando dei barboni a quelli che hanno
            scelto di andare su altri
            programmi.No, vi stiamo dando dai STRACCIONI perchè non volete spendere 0,79 cent.
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: maxsix



            Voi state dando dei barboni a quelli che
            hanno

            scelto di andare su altri

            programmi.

            No, vi stiamo dando dai STRACCIONI perchè non
            volete spendere 0,79
            cent.CVD.
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: maxsix





            Voi state dando dei barboni a quelli che

            hanno


            scelto di andare su altri


            programmi.



            No, vi stiamo dando dai STRACCIONI perchè non

            volete spendere 0,79

            cent.

            CVD.Che siete una manica di straccioni.Lapalissiano.
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: maxsix







            Voi state dando dei barboni a
            quelli
            che


            hanno



            scelto di andare su altri



            programmi.





            No, vi stiamo dando dai STRACCIONI
            perchè
            non


            volete spendere 0,79


            cent.



            CVD.
            Che siete una manica di straccioni.

            Lapalissiano.Stamattina un accattone mi ha dato del pezzente perche' gli ho rifiutato una monetina.Tu sei come quell'accattone, lo sai?
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: maxsix









            Voi state dando dei barboni a

            quelli

            che



            hanno




            scelto di andare su altri




            programmi.







            No, vi stiamo dando dai STRACCIONI

            perchè

            non



            volete spendere 0,79



            cent.





            CVD.

            Che siete una manica di straccioni.



            Lapalissiano.

            Stamattina un accattone mi ha dato del pezzente
            perche' gli ho rifiutato una
            monetina.
            Tu sei come quell'accattone, lo sai?Io so solo, e per fortuna non solo io, che siete oltremodo ridicoli.Oltre che straccioni.
          • Sgabbio scrive:
            Re: alternative
            Ma non ti vergogni nemmeno un pò ?
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma non ti vergogni nemmeno un pò ?Mai avuto problemi per un programmino utile per 0,79 cent o giù di li. Che sia stato scritto prima oppure no. All'anno oppure una tantum.Straccioni.Ora su, in cantina, andersen.
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: Izio01
            Spendere 150 euro per un paio di scarpe e
            arrabbiarsi per 79 centesimi... non riesco a non
            pensare che questa pretesa del tutto sempre e
            comunque gratis finisca per essere una mancanza
            di rispetto per il mio
            lavoro.No, ascolta, non fraintendere.Qui non si discute qualcosa che ieri costava 150 euro e oggi costa 150.79, visto che un incremento dello 0.05% del prezzo e' una cosa del tutto accettabile.Qui si discute di una cosa che ieri costava ZERO e oggi ha avuto un incremento di INFINITO%Ci sono precise leggi ANTIUSURA che proibiscono aumenti indiscriminati oltre una certa percentuale.Tu che cosa diresti se il caffe' che oggi lo paghi 1 euro, domani il bar te lo mette a 150 milioni di euro?Ecco! Pensa che Whatsup ha avuto un incremento in percentuale ancora maggiore!
          • pentolino scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            Qui si discute di una cosa che ieri costava ZERO
            e oggi ha avuto un incremento di
            INFINITO%falso, whatsapp su android e` sempre stato chiaramente a pagamento, con il primo anno gratuito; il resto del ragionamento cade di conseguenza, essendo basato su un assunto totalmente errato
          • Izio01 scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: panda rossa


            Qui si discute di una cosa che ieri costava
            ZERO

            e oggi ha avuto un incremento di

            INFINITO%

            falso, whatsapp su android e` sempre stato
            chiaramente a pagamento, con il primo anno
            gratuito; il resto del ragionamento cade di
            conseguenza, essendo basato su un assunto
            totalmente
            erratoSai qual è l'unica cosa che mi dà veramente fastidio?Che se scelgo di acquistare un anno di servizio su WhatsApp, mi apre il Play Store (o una schermata identica!) e mi chiede la mia password per i servizi Google. Siccome fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, annullo l'operazione, apro IO Play Store, cerco WhatsApp One Year Service, e non lo trovo.Questo è fastidioso: metti l'abbonamento sul Play Store in modo che sia accessibile come una qualsiasi applicazione, no? Anzi, proprio il fatto che dichiari di essere sul Play Store ma se ci vado da solo non riesca a trovarlo, mi dà da pensare.
          • pentolino scrive:
            Re: alternative
            credo sia l'acquisto in app... indubbiamente un funzionamento discutibilissimo
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: panda rossa


            Qui si discute di una cosa che ieri costava
            ZERO

            e oggi ha avuto un incremento di

            INFINITO%

            falso, whatsapp su android e` sempre stato
            chiaramente a pagamento, con il primo anno
            gratuito; il resto del ragionamento cade di
            conseguenza, essendo basato su un assunto
            totalmente
            erratoStando cosi' le cose mi ritiro in buon ordine.Io non ho mai avuto whatsup e quindi non lo sapevo.Ho letto informazioni sbagliate e altri commenti non hanno certo aiutato a capire.Se c'e' sempre stato scritto che costa cosi', 79 centesimi l'anno a partire dal secondo anno, non c'e' niente da discutere.Ma come si comporta sto coso?Smette improvvisamente di funzionare e compare un banner che dice "PAGA!" ?
          • Izio01 scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pentolino

            - Scritto da: panda rossa




            Qui si discute di una cosa che ieri
            costava

            ZERO


            e oggi ha avuto un incremento di


            INFINITO%



            falso, whatsapp su android e` sempre stato

            chiaramente a pagamento, con il primo anno

            gratuito; il resto del ragionamento cade di

            conseguenza, essendo basato su un assunto

            totalmente

            errato

            Stando cosi' le cose mi ritiro in buon ordine.
            Io non ho mai avuto whatsup e quindi non lo
            sapevo.
            E lo fai con eleganza, facendo una figura molto migliore di chi vuole sempre avere ragione, anche quando l'evidenza gli dà torto, fidati ;)
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pentolino

            - Scritto da: panda rossa




            Qui si discute di una cosa che ieri
            costava

            ZERO


            e oggi ha avuto un incremento di


            INFINITO%



            falso, whatsapp su android e` sempre stato

            chiaramente a pagamento, con il primo anno

            gratuito; il resto del ragionamento cade di

            conseguenza, essendo basato su un assunto

            totalmente

            errato

            Stando cosi' le cose mi ritiro in buon ordine.
            Io non ho mai avuto whatsup e quindi non lo
            sapevo.
            Ho letto informazioni sbagliate e altri commenti
            non hanno certo aiutato a
            capire.
            Se c'e' sempre stato scritto che costa cosi', 79
            centesimi l'anno a partire dal secondo anno, non
            c'e' niente da
            discutere.A dire il vero tempo fa c'era scritto che pagavi 2 dopo il primo anno di utilizzo. Ma non all'anno. Pagavi 2 e morta li'.
          • pentolino scrive:
            Re: alternative
            apprezzo il gesto, qui e` raro :-)Non so cosa succeda, a me l'anno scade a luglio
          • maxsix scrive:
            Re: alternative


            Ci sono precise leggi ANTIUSURA che proibiscono
            aumenti indiscriminati oltre una certa
            percentuale.
            Scusa T1000 ma questa mi tocca annoverarla come la XXXXXXXta del secolo.
          • pentolino scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: maxsix
            Scusa T1000 ma questa mi tocca annoverarla come
            la XXXXXXXta del
            secolo.dai, siamo solo nel 2013... ce ne e` di tempo per fare peggio!
          • shevathas scrive:
            Re: alternative

            Qui si discute di una cosa che ieri costava ZERO
            e oggi ha avuto un incremento di
            INFINITO%

            Ci sono precise leggi ANTIUSURA che proibiscono
            aumenti indiscriminati oltre una certa
            percentuale.
            nel codice civile del villaggio dei puffi forse. Altrimenti, visto che al supermercato la promoter offriva un assaggio di cioccolatini, io avrei il diritto di arraffarmene un paio di scatole.
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: shevathas

            Qui si discute di una cosa che ieri costava
            ZERO

            e oggi ha avuto un incremento di

            INFINITO%



            Ci sono precise leggi ANTIUSURA che
            proibiscono

            aumenti indiscriminati oltre una certa

            percentuale.


            nel codice civile del villaggio dei puffi forse.
            Altrimenti, visto che al supermercato la promoter
            offriva un assaggio di cioccolatini, io avrei il
            diritto di arraffarmene un paio di
            scatole.C'era la promotrice apposta per gestire l'offerta.Ben diverso sarebbe se vi fosse un erogatore automatico di assaggi con una riserva infinita di cioccolatini.Nel qual caso nulla vieterebbe di approvvigionarsi con quintali di cioccolatini, che e' quello che succede quando il prodotto e' in formato elettronico.Riserva infinita e nessuna coda di gente che aspetta il suo turno.Prova ne e' che se la promotrice si assenta, dopo 10 secondi il piattino coi cioccolatini in assaggio e' vuoto!
          • shevathas scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: shevathas


            Qui si discute di una cosa che ieri
            costava

            ZERO


            e oggi ha avuto un incremento di


            INFINITO%





            Ci sono precise leggi ANTIUSURA che

            proibiscono


            aumenti indiscriminati oltre una certa


            percentuale.




            nel codice civile del villaggio dei puffi
            forse.

            Altrimenti, visto che al supermercato la
            promoter

            offriva un assaggio di cioccolatini, io
            avrei
            il

            diritto di arraffarmene un paio di

            scatole.

            C'era la promotrice apposta per gestire l'offerta.

            Ben diverso sarebbe se vi fosse un erogatore
            automatico di assaggi con una riserva infinita di
            cioccolatini.
            Nel qual caso nulla vieterebbe di
            approvvigionarsi con quintali di cioccolatini,
            che e' quello che succede quando il prodotto e'
            in formato
            elettronico.
            Riserva infinita e nessuna coda di gente che
            aspetta il suo
            turno.
            e tutti pufferanno allegramente.
          • armstrong scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: shevathas



            Qui si discute di una cosa che ieri

            costava


            ZERO



            e oggi ha avuto un incremento di



            INFINITO%







            Ci sono precise leggi ANTIUSURA che


            proibiscono



            aumenti indiscriminati oltre una
            certa



            percentuale.






            nel codice civile del villaggio dei
            puffi

            forse.


            Altrimenti, visto che al supermercato la

            promoter


            offriva un assaggio di cioccolatini, io

            avrei

            il


            diritto di arraffarmene un paio di


            scatole.



            C'era la promotrice apposta per gestire
            l'offerta.



            Ben diverso sarebbe se vi fosse un erogatore

            automatico di assaggi con una riserva
            infinita
            di

            cioccolatini.

            Nel qual caso nulla vieterebbe di

            approvvigionarsi con quintali di
            cioccolatini,

            che e' quello che succede quando il prodotto
            e'

            in formato

            elettronico.

            Riserva infinita e nessuna coda di gente che

            aspetta il suo

            turno.


            e tutti pufferanno allegramente.finchè non arriva gargamella :
        • The Tech Guy scrive:
          Re: alternative

          Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo gli
          applefan applaudire in coro, mentre la gente
          normale si incavola e cambia
          fornitore.Ti incavoli perché vuoi avere tutti gratis.Senti un po', io ho il tetto da rifare: me lo rifai tu?Gratis ovviamente.
          • panda rossa scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: The Tech Guy

            Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo
            gli

            applefan applaudire in coro, mentre la gente

            normale si incavola e cambia

            fornitore.
            Ti incavoli perché vuoi avere tutti gratis.
            Senti un po', io ho il tetto da rifare: me lo
            rifai
            tu?

            Gratis ovviamente.Va bene.Lo faccio io gratis.Coi miei tempi.Resta da definire il costo del materiale.Lo procuri tu o io?Il materiale si paga, naturalmente.
          • maxsix scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: The Tech Guy


            Ovviamente ad una pretesa del genere
            vediamo

            gli


            applefan applaudire in coro, mentre la
            gente


            normale si incavola e cambia


            fornitore.

            Ti incavoli perché vuoi avere tutti gratis.

            Senti un po', io ho il tetto da rifare: me lo

            rifai

            tu?



            Gratis ovviamente.

            Va bene.
            Lo faccio io gratis.
            Coi miei tempi.
            Come lo script per convertire i documenti Openoffice
            M$ Office?O, aspetta, quello che replica Genius in 10 righe di codice [cit.].
            Resta da definire il costo del materiale.
            Lo procuri tu o io?
            Il materiale si paga, naturalmente.Se sistemi i tetti come fai gli script suddetti, beh piove.In casa.
          • The Tech Guy scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: The Tech Guy


            Ovviamente ad una pretesa del genere
            vediamo

            gli


            applefan applaudire in coro, mentre la
            gente


            normale si incavola e cambia


            fornitore.

            Ti incavoli perché vuoi avere tutti gratis.

            Senti un po', io ho il tetto da rifare: me lo

            rifai

            tu?



            Gratis ovviamente.

            Va bene.
            Lo faccio io gratis.
            Coi miei tempi.

            Resta da definire il costo del materiale.
            Lo procuri tu o io?
            Il materiale si paga, naturalmente.Procurati tu il materiale, per me nessun problema.Tanto lo paghi tu.Un po' come whatsapp dovrebbe pagarsi da sè le varie infrastrutture di rete.
          • sbrotfl scrive:
            Re: alternative
            - Scritto da: The Tech Guy

            Ovviamente ad una pretesa del genere vediamo
            gli

            applefan applaudire in coro, mentre la gente

            normale si incavola e cambia

            fornitore.
            Ti incavoli perché vuoi avere tutti gratis.Vuoi? Lo sai che esistono alternative a Whatsapp completamente gratis vero? O la concorrenza non è permesso nel recinto dorato?
            Senti un po', io ho il tetto da rifare: me lo
            rifai
            tu?

            Gratis ovviamente.Con questo dimostri di non averecapito nulla...PLONK.Oggi il mio killfile fa festa :D
  • The Tech Guy scrive:
    A pagamento????
    Ricordo molti utenti Android che si vantavano perché Whatsapp si paga su iOS, mentre su Android no.Ricordo persino un gentilissimo venditore che cercava di rifilare un tablet scrauso di Sammy ad una vecchietta... solo perché su Android Whatsapp è gratuito, su iPad no.Arriviamo al punto, su iOS si paga, meno di un euro in totale, su Android si attirano le persone con il "gratis per un anno", salvo poi pagare un canone annuale.Che dire di chi si vantava? Svegliatevi: i servizi vanno pagati.E in questo caso sarebbe un buon prezzo anche 1 euro al mese.Posto che tanto con iOS non si paga più niente, saranno gli utenti Android a mantenere il servizio anche per gli utenti iOS? LOL!
    • ziovax scrive:
      Re: A pagamento????
      - Scritto da: The Tech Guy
      Svegliatevi: i
      servizi vanno
      pagati.Mica vero: Tango, ChatOn, Viber, Indoona, Kakao Talk, LINE, TiKl, Heytell... e chissà quanti altri sono tutti gratis e offrono lo stesso servizio, in alcuni casi anche migliore, di whatsapp.
      • sbrotfl scrive:
        Re: A pagamento????
        - Scritto da: ziovax
        - Scritto da: The Tech Guy


        Svegliatevi: i

        servizi vanno

        pagati.

        Mica vero: Tango, ChatOn, Viber, Indoona, Kakao
        Talk, LINE, TiKl, Heytell... e chissà quanti
        altri sono tutti gratis e offrono lo stesso
        servizio, in alcuni casi anche migliore, di
        whatsapp.Zitto! Tu devi pagare! Ti compri un cellulare da millemila e non hai 0.80 per un servizio che deve essere pagato! Vergogna! Barbone! :@(Pezzente è sotto brevetto :()
      • Nome e cognome scrive:
        Re: A pagamento????
        - Scritto da: ziovax
        - Scritto da: The Tech Guy


        Svegliatevi: i

        servizi vanno

        pagati.

        Mica vero: Tango, ChatOn, Viber, Indoona, Kakao
        Talk, LINE, TiKl, Heytell... e chissà quanti
        altri sono tutti gratis e offrono lo stesso
        servizio, in alcuni casi anche migliore, di
        whatsapp.il problema è la diffusione: WA ce l'hanno tutti, ma se vado a dire ai miei colleghi di installare Heytell o Kakao mi pigliano per scemo
        • Sandro kensan scrive:
          Re: A pagamento????
          - Scritto da: Nome e cognome
          il problema è la diffusione: WA ce l'hanno tutti,
          ma se vado a dire ai miei colleghi di installare
          Heytell o Kakao mi pigliano per
          scemoAppunto! Sono Walled Garden. Col gratis ci hanno riempito il recinto e le brave pecorelle sono entrate. Adesso è difficile uscirne (il servizio non ha API pubbliche) e quindi se io dovessi inviare un messaggio alla tale persona con iOS o Android posso farlo con WA ma con le centomila applicazioni chiuse concorrenti di WA non si fa un tubo.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: A pagamento????
      - Scritto da: The Tech Guy
      ... solo perché su Android Whatsapp
      è gratuito, su iPad no.tutto giusto, a parte il fatto che su iPad WhatsApp proprio non si installa. Resta da capire a cosa serve visto che tutti hanno mail account twitter ove mandare messaggi privati, e quant'altro... ma tant'è...
  • shevathas scrive:
    TANSTAAFL
    ma sembra che agli italiani questo non entri in testa.
    • Vindicator scrive:
      Re: TANSTAAFL
      - Scritto da: shevathas
      ma sembra che agli italiani questo non entri in
      testa.E' una "particolarità" tipicamente nostrana purtroppo, come comprare la macchina nuova da 20000 e poi cincischiare per l'auricolare bluetooth da 20, nonostante l'obbligo. Idem per whatsapp, si spendono diverse (persino parecchie) banconote da 100 per il telefono, salvo poi lamentarsi di un caffè annuo da spendere per un servizio da usufruire, da noi non si capisce perché, ma la gente pretende di non spendere un cent per questa tipologia di servizi, poi va al bar e spende 10 su un gratta e vinci...
      • sbrotfl scrive:
        Re: TANSTAAFL
        - Scritto da: Vindicator
        - Scritto da: shevathas

        ma sembra che agli italiani questo non entri
        in

        testa.

        E' una "particolarità" tipicamente nostrana
        purtroppo, come comprare la macchina nuova da
        20000 e poi cincischiare per l'auricolare
        bluetooth da 20, nonostante l'obbligo.

        Idem per whatsapp, si spendono diverse (persino
        parecchie) banconote da 100 per il telefono,
        salvo poi lamentarsi di un caffè annuo da
        spendere per un servizio da usufruire, da noi non
        si capisce perché, ma la gente pretende di non
        spendere un cent per questa tipologia di servizi,
        poi va al bar e spende 10 su un gratta e
        vinci...Tutto quello che vuoi ma fino a prova contraria coi propri soldi ognuno fa quello che vuole. Se a me non interessa spendere anche 0,01 per avere un programma di chat, vado su un altro gratuito che tralaltro funziona molto meglio e ho anche tutto il diritto di dire che non lo voglio pagare.Voi vi state lamentando del fatto che (per una volta) la gente fa una scelta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2013 11.38-----------------------------------------------------------
        • Vindicator scrive:
          Re: TANSTAAFL
          - Scritto da: sbrotfl
          Tutto quello che vuoi ma fino a prova contraria
          coi propri soldi ognuno fa quello che vuole.Hai pienamente ragione, ci mancherebbe. ;)Però non lamentiamoci se lo stato dell'informatica è quello attuale, con quale spirito imprenditoriale uno può anche solo pensare di mettere in piedi un servizio (o addirittura un'azienda) quando buona parte degli utenti della rete nostrana ragiona così?Passa la voglia, ecco cosa succede, è dai tempi delle BBS che da noi si ha l'idea che un servizio erogato telematicamente dev'essere gratuito.Anche i servizi gratuiti hanno un costo, non pecuniario ovviamente, ma state certi che i dati li raccolgono, non è chiaro a tutti, ma quando un servizio "sembra" gratis è perché siete voi, il prodotto. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: sbrotfl

            Tutto quello che vuoi ma fino a prova
            contraria

            coi propri soldi ognuno fa quello che vuole.

            Hai pienamente ragione, ci mancherebbe. ;)
            Però non lamentiamoci se lo stato
            dell'informatica è quello attuale, con quale
            spirito imprenditoriale uno può anche solo
            pensare di mettere in piedi un servizio (o
            addirittura un'azienda) quando buona parte degli
            utenti della rete nostrana ragiona
            così?La gente ragiona cosi'!A me sorprende invece che vi sia gente come te che pretende di ragionare in modo diverso.
            Passa la voglia, ecco cosa succede, è dai tempi
            delle BBS che da noi si ha l'idea che un servizio
            erogato telematicamente dev'essere
            gratuito.Perche' cosi' deve essere!GRATIS ET GRATIA DEI!
            Anche i servizi gratuiti hanno un costo, non
            pecuniario ovviamente, ma state certi che i dati
            li raccolgono, non è chiaro a tutti, ma quando un
            servizio "sembra" gratis è perché siete voi, il
            prodotto.
            ;)Alla gente non interessa quanto costa al fornitore.Alla gente interessa quanto costa a loro.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL

            La gente ragiona cosi'!
            A me sorprende invece che vi sia gente come te
            che pretende di ragionare in modo
            diverso.
            generalmente la gente ragiona, scioccamente, in questo modo: il mio lavoro vale millemila miliardi ma ho diritto ad avere gratis tutto.

            Perche' cosi' deve essere!
            GRATIS ET GRATIA DEI!
            gratis significa: quando ne ho voglia. Se vado al ristorante e pago, posso pretendere che mi portino da mangiare. Se non pago non devo stupirmi che mi invitino a far la fila alla charitas.
            Alla gente non interessa quanto costa al
            fornitore.
            Alla gente interessa quanto costa a loro.dovrebbero chiedersi esattamente come stanno pagando.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas

            La gente ragiona cosi'!

            A me sorprende invece che vi sia gente come
            te

            che pretende di ragionare in modo

            diverso.


            generalmente la gente ragiona, scioccamente, in
            questo modo: il mio lavoro vale millemila
            miliardi ma ho diritto ad avere gratis
            tutto.No, la gente non ragiona cosi'.La gente sa il valore delle cose.La gente si XXXXXXX quando qualcuno cerca di far pagare qualcosa che non ha valore.

            Perche' cosi' deve essere!

            GRATIS ET GRATIA DEI!


            gratis significa: quando ne ho voglia. Se vado al
            ristorante e pago, posso pretendere che mi
            portino da mangiare. Se non pago non devo
            stupirmi che mi invitino a far la fila alla
            charitas.Solo che qui, dopo che hai fatto la fila alla charitas per mangiare, salta fuori che devi pure pagare.E hanno il coraggio di dire che fino a ieri si e' mangiato gratis, quindi oggi non ci si deve lamentare se c'e' da pagare 0.79.

            Alla gente non interessa quanto costa al

            fornitore.

            Alla gente interessa quanto costa a loro.

            dovrebbero chiedersi esattamente come stanno
            pagando.Se l'importo da pagare e' zero, non mi interessa il come.Posso tranquillamente pagare in contanti.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL

            No, la gente non ragiona cosi'.
            La gente sa il valore delle cose.
            La gente si XXXXXXX quando qualcuno cerca di far
            pagare qualcosa che non ha
            valore.
            io credo che i diamanti non valgano niente, sono solo carbonio come la mina, in grafite, della mia matita. Posso spaccare la faccia al gioielliere ?


            Perche' cosi' deve essere!


            GRATIS ET GRATIA DEI!





            gratis significa: quando ne ho voglia. Se
            vado
            al

            ristorante e pago, posso pretendere che mi

            portino da mangiare. Se non pago non devo

            stupirmi che mi invitino a far la fila alla

            charitas.

            Solo che qui, dopo che hai fatto la fila alla
            charitas per mangiare, salta fuori che devi pure
            pagare.e perché ? ieri qui c'era la charitas, oggi hanno fatto un ristorante. Ti interessa continuare a mangiare qui ? paghi. Non ti interessa ? cerca un altro posto dove mangiare.
            E hanno il coraggio di dire che fino a ieri si e'
            mangiato gratis, quindi oggi non ci si deve
            lamentare se c'e' da pagare
            0.79.
            lamentele senza ragion d'essere. Ci son altre applicazioni per fare quello che faceva WA ? vadano su quelle.
            Se l'importo da pagare e' zero, non mi interessa
            il
            come.
            Posso tranquillamente pagare in contanti.peccato che non sia mai zero.
          • pentolino scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas

            Se l'importo da pagare e' zero, non mi

            interessa

            il

            come.

            Posso tranquillamente pagare in contanti.

            peccato che non sia mai zero.quoto in pieno shevatas, mi fanno sorridere queste persone che che credono nei servizi "gratis", tipo facebook
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas

            No, la gente non ragiona cosi'.

            La gente sa il valore delle cose.

            La gente si XXXXXXX quando qualcuno cerca di
            far

            pagare qualcosa che non ha

            valore.



            io credo che i diamanti non valgano niente, sono
            solo carbonio come la mina, in grafite, della mia
            matita. Posso spaccare la faccia al gioielliere
            ?No. Non puoi farlo.Puoi andare da gioielliere a chiedere un diamante a costo zero e lui puo' dirti di no.Quello che invece e' sucXXXXX e' che il gioielliere e' venuto da te, ti ha dato un diamante dicendoti che e' gratis, e dopo un anno ti manda fattura.



            Perche' cosi' deve essere!



            GRATIS ET GRATIA DEI!








            gratis significa: quando ne ho voglia.
            Se

            vado

            al


            ristorante e pago, posso pretendere che
            mi


            portino da mangiare. Se non pago non
            devo


            stupirmi che mi invitino a far la fila
            alla


            charitas.



            Solo che qui, dopo che hai fatto la fila alla

            charitas per mangiare, salta fuori che devi
            pure

            pagare.

            e perché ? ieri qui c'era la charitas, oggi hanno
            fatto un ristorante. In tal caso diano al ristorante un nome diverso da "charitas".
            Ti interessa continuare a
            mangiare qui ? paghi. Non ti interessa ? cerca un
            altro posto dove mangiare.Pero' tu la smetti di dire di essere la charitas!

            E hanno il coraggio di dire che fino a ieri
            si
            e'

            mangiato gratis, quindi oggi non ci si deve

            lamentare se c'e' da pagare

            0.79.



            lamentele senza ragion d'essere. Ci son altre
            applicazioni per fare quello che faceva WA ?
            vadano su quelle.Le lamentele sono gratis e quindi non vedo il problema.Ci manca solo di togliere pure la liberta' di mugugno alla gente, adesso.http://it.wikipedia.org/wiki/Ius_murmurandi

            Se l'importo da pagare e' zero, non mi
            interessa

            il

            come.

            Posso tranquillamente pagare in contanti.

            peccato che non sia mai zero.Era zero.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL

            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il
            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato un
            diamante dicendoti che e' gratis, e dopo un anno
            ti manda
            fattura.
            no. Il gioielliere ti ha noleggiato un diamante dicendoti che il primo anno era gratis, dopo si deve pagare. Se non vuoi pagare rendi il diamante e tutti son contenti.

            In tal caso diano al ristorante un nome diverso
            da
            "charitas".
            la sala si chiamava "da pino" e continua a chiamarsi "da pino".

            Ti interessa continuare a

            mangiare qui ? paghi. Non ti interessa ?
            cerca
            un

            altro posto dove mangiare.

            Pero' tu la smetti di dire di essere la charitas!
            l'hanno fatto, dov'è il problema ?
            Le lamentele sono gratis e quindi non vedo il
            problema.
            Ci manca solo di togliere pure la liberta' di
            mugugno alla gente,
            adesso.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Ius_murmurandi
            anche io sono libero di lamentarmi che le tue sono polemiche pretestuose e senza senso.

            Era zero.era, adesso non è più.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas

            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il

            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato un

            diamante dicendoti che e' gratis, e dopo un
            anno

            ti manda

            fattura.


            no. Il gioielliere ti ha noleggiato un diamante
            dicendoti che il primo anno era gratis, dopo si
            deve pagare. Se non vuoi pagare rendi il diamante
            e tutti son
            contenti.Torniamo all'equivoco iniziale.Se mi parli di noleggio e' tutto chiaro e fuor di polemica.Il problema e' che la parola "noleggio" salta fuori solo adesso.Prima c'era solo "gratis".

            In tal caso diano al ristorante un nome
            diverso

            da

            "charitas".


            la sala si chiamava "da pino" e continua a
            chiamarsi "da
            pino".No. C'era la charitas qui, come hai detto tu.E se oggi non c'e' piu' la charitas ma la trattoria "da pino" allora va bene.Ma qui oggi c'e' la "trattoria charitas" che sfrutta la precedente denominazione per attirare gente e poi si fa pagare.Non va bene.


            Ti interessa continuare a


            mangiare qui ? paghi. Non ti interessa ?

            cerca

            un


            altro posto dove mangiare.



            Pero' tu la smetti di dire di essere la
            charitas!



            l'hanno fatto, dov'è il problema ?Non l'hanno fatto.Il servizio ha sempre lo stesso nome.

            Le lamentele sono gratis e quindi non vedo il

            problema.

            Ci manca solo di togliere pure la liberta' di

            mugugno alla gente,

            adesso.

            http://it.wikipedia.org/wiki/Ius_murmurandi



            anche io sono libero di lamentarmi che le tue
            sono polemiche pretestuose e senza
            senso.E infatti puoi farlo.Scrivere su PI e' gratis e ti e' conXXXXX lamentarti di me.
          • Izio01 scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: shevathas


            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il


            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato
            un


            diamante dicendoti che e' gratis, e
            dopo
            un

            anno


            ti manda


            fattura.




            no. Il gioielliere ti ha noleggiato un
            diamante

            dicendoti che il primo anno era gratis, dopo
            si

            deve pagare. Se non vuoi pagare rendi il
            diamante

            e tutti son

            contenti.


            Torniamo all'equivoco iniziale.
            Se mi parli di noleggio e' tutto chiaro e fuor di
            polemica.
            Il problema e' che la parola "noleggio" salta
            fuori solo
            adesso.
            Prima c'era solo "gratis".
            Ma non è vero, te l'hanno già detto in tanti. Quando ho installato io WhatsApp, sapevo già del pagamento dal secondo anno in poi!
          • The Tech Guy scrive:
            Re: TANSTAAFL

            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il
            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato un
            diamante dicendoti che e' gratis, e dopo un anno
            ti manda fattura.Falso.O ignori il fatto o sei un puro trolletto da 2 soldi.E' sempre stato nelle condizioni di acquisto il fatto di dover pagare un canone annuale. Ovviamente su Android, su iOS invece si paga una tantum.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: The Tech Guy

            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il

            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato un

            diamante dicendoti che e' gratis, e dopo un
            anno

            ti manda fattura.
            Falso.
            O ignori il fatto o sei un puro trolletto da 2
            soldi.Senti da quale pulpito viene la predica!
            E' sempre stato nelle condizioni di acquisto il
            fatto di dover pagare un canone annuale.
            Ovviamente su Android, su iOS invece si paga una
            tantum.Spiegami allora questa polemica che origini ha se tutto era sempre stato previsto fin dall'inizio?
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: The Tech Guy


            Quello che invece e' sucXXXXX e' che il


            gioielliere e' venuto da te, ti ha dato
            un


            diamante dicendoti che e' gratis, e
            dopo
            un

            anno


            ti manda fattura.

            Falso.

            O ignori il fatto o sei un puro trolletto da
            2

            soldi.

            Senti da quale pulpito viene la predica!


            E' sempre stato nelle condizioni di acquisto
            il

            fatto di dover pagare un canone annuale.

            Ovviamente su Android, su iOS invece si paga
            una

            tantum.

            Spiegami allora questa polemica che origini ha se
            tutto era sempre stato previsto fin
            dall'inizio?Dal semplice fatto che quando si è creato il parallelismo Android
            pagare qualcosa qua la gente, te compreso, ha iniziato a balbettare cose senza senso prima, a svicolare dalla figura di palta poi, e ora a chiedersi "di che XXXXXXX stiamo parlando?".Ciò non toglie però l'essenza di tutto ciò, ovvero che avete dimostrato una volta di più di essere dei straccioni a prescindere e di dare ragione al giornalista suddetto.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix



            Spiegami allora questa polemica che origini
            ha
            se

            tutto era sempre stato previsto fin

            dall'inizio?

            Dal semplice fatto che quando si è creato il
            parallelismo Android
            pagare qualcosa Non si e' creato proprio niente.E' la filosofia OSS quella di offrire tutto gratis.Evidentemente c'e' gente senza scrupoli che con pubblicita' ingannevole cavalca questo altissimo principio filosofico per il proprio meschino tornaconto.
            qua la
            gente, te compreso, ha iniziato a balbettare cose
            senza senso prima, a svicolare dalla figura di
            palta poi, e ora a chiedersi "di che XXXXXXX
            stiamo parlando?".Appunto, di che XXXXXXX stiamo parlando?
            Ciò non toglie però l'essenza di tutto ciò,
            ovvero che avete dimostrato una volta di più di
            essere dei straccioni a prescindere e di dare
            ragione al giornalista
            suddetto.Lo straccione, tra me e te, fino a prova contraria sei tu:tu non possiedi nient'altro che soldi.
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix





            Spiegami allora questa polemica che
            origini

            ha

            se


            tutto era sempre stato previsto fin


            dall'inizio?



            Dal semplice fatto che quando si è creato il

            parallelismo Android
            pagare qualcosa

            Non si e' creato proprio niente.
            E' la filosofia OSS quella di offrire tutto
            gratis.Una filosofia senza senso che deve finire.E che sta finendo.Lo conosci il detto pagare moneta vedere cammello?Ecco.
            Evidentemente c'e' gente senza scrupoli che con
            pubblicita' ingannevole cavalca questo altissimo
            principio filosofico per il proprio meschino
            tornaconto.
            O molto più semplicemente esiste l'esigenza di mangiare 2 volte al giorno.Il mondo Open è nato su un grande paradosso ovvero investimento = gratis.Invece ora tutto sta ritornando secondo le regole normali in quanto il lavoro fatto gratis in regime "open" è un investimento per introiti di domani.E' venuta semplicemente ora di battere cassa.Se avevi la certezza che così non fosse o non è giusto, beh, trovati il tuo bel villaggio dei puffi e stai la.Forse gargamella è più buono.

            qua la

            gente, te compreso, ha iniziato a balbettare
            cose

            senza senso prima, a svicolare dalla figura
            di

            palta poi, e ora a chiedersi "di che XXXXXXX

            stiamo parlando?".

            Appunto, di che XXXXXXX stiamo parlando?
            Appunto lo dico io.

            Ciò non toglie però l'essenza di tutto ciò,

            ovvero che avete dimostrato una volta di più
            di

            essere dei straccioni a prescindere e di dare

            ragione al giornalista

            suddetto.

            Lo straccione, tra me e te, fino a prova
            contraria sei
            tu:
            tu non possiedi nient'altro che soldi.Vale la pena sventolare la tua assurda bandiera per 79 cent?Straccione.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix

            Una filosofia senza senso che deve finire.
            E che sta finendo.

            Lo conosci il detto pagare moneta vedere cammello?

            Ecco.Ecco cosa?Il cammello e' un bene materiale.Duplicarlo ha un costo, e quel costo costituisce il prezzo in moneta.Per fotuna oggi si puo' fare a meno del cammello e di conseguenza della moneta.

            Evidentemente c'e' gente senza scrupoli che
            con

            pubblicita' ingannevole cavalca questo
            altissimo

            principio filosofico per il proprio meschino

            tornaconto.


            O molto più semplicemente esiste l'esigenza di
            mangiare 2 volte al
            giorno.
            Il mondo Open è nato su un grande paradosso
            ovvero investimento =
            gratis.Che funziona benissimo visto che tutta la rete si regge grazie all'open!
            Invece ora tutto sta ritornando secondo le regole
            normali in quanto il lavoro fatto gratis in
            regime "open" è un investimento per introiti di
            domani.Non sta ritornando proprio niente.C'e' solo qualcuno che ci prova, e per poter realizzare questa assurdita' ha bisogno di due cose:1) un recinto ben chiuso2) pecore paganti che entrano in quel recinto a farsi tosare, mungere e amare fisicamente come in sardegna.
            E' venuta semplicemente ora di battere cassa.E tu sei la cassa!
            Se avevi la certezza che così non fosse o non è
            giusto, beh, trovati il tuo bel villaggio dei
            puffi e stai
            la.Esiste questo villaggio, solo che tu non lo vedi perche' sta fuori dal muro.
            Forse gargamella è più buono.



            qua la


            gente, te compreso, ha iniziato a
            balbettare

            cose


            senza senso prima, a svicolare dalla
            figura

            di


            palta poi, e ora a chiedersi "di che
            XXXXXXX


            stiamo parlando?".



            Appunto, di che XXXXXXX stiamo parlando?


            Appunto lo dico io.No, lo sto dicendo io.


            Ciò non toglie però l'essenza di tutto
            ciò,


            ovvero che avete dimostrato una volta
            di
            più

            di


            essere dei straccioni a prescindere e
            di
            dare


            ragione al giornalista


            suddetto.



            Lo straccione, tra me e te, fino a prova

            contraria sei

            tu:

            tu non possiedi nient'altro che soldi.

            Vale la pena sventolare la tua assurda bandiera
            per 79
            cent?Non sono i 79 cent.E' il maggiore di zero il problema!
            Straccione.Micragnoso!
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas
            io credo che i diamanti non valgano niente, sono
            solo carbonio come la mina, in grafite, della mia
            matita. Posso spaccare la faccia al gioielliere?Io produco uno spinotto per eliminare un errore centralina sulle Harley Davidson quando si elimina una valvola allo scarico.Benché a me costi di materiali sui 50c e 10min di lavoro, lo vendo a 18 quando ho visto che tutti i cataloghi lo mettono a 27, cioè ben 9 in meno.C'è stata gente che su eBay mi ha messo il feedback negativo perché quando lo riceve vede un connettore con un filo di ponte e la motivazione è "non vale il prezzo a cui viene venduto". E questo nonostante io abbia il prezzo più basso al mondo.Non valutano il settore di nicchia, la rarità dell'oggetto e dell'applicazione, e la categoria di persone che possiede quei modelli di Harley tutti con prezzi di listino oltre i 13.500.Gente che ha speso da 13.500 in su per una moto, viene a giudicare troppo costoso in confronto al valore, uno spinotto per una nicchia di utenza. E questo nonostante io abbia il prezzo più basso in assoluto.L'Italia degli Itagliani sta venendo de-industrializzata e ridotta manodopera di pezzenti per padroni franco-tedeschi. Io non so se soffrirne e combattere per fare prendere consapevolezza a più gente possibile.O gioirne e per conto mio agire per ritagliarmi la mia utenza, o spostarmi in mercati diversi da questi, per tutte le mie invenzioni e i prodotti che vendo.
          • pentolino scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            è "non vale il prezzo a cui viene venduto". gente che ignora la regola base del mercato: domanda e offerta.Un po' di domanda c'e` e l'offerta e` 18 o 27 euro; se qualcuno si mette a venderlo a 15 euro perderai quote di mercato no? E` incredibile come tanta gente non capisca questo concetto veramente semplice e di base...
          • Leguleio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            L'Italia degli Itagliani sta venendo
            de-industrializzata e ridotta manodopera di
            pezzenti per padroni franco-tedeschi. Io non so
            se soffrirne e combattere per fare prendere
            consapevolezza a più gente
            possibile.Secondo me la seconda.In effetti è da un po' che non leggiamo i tuoi fuori tema sulla nuova teoria monetaria.
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            La teoria monetaria non è mia ma è vecchia di 70 anni dato che è di John Maynard Keynes.La usa il Giappone, gli USA, l'Argentina e decine di altre nazioni che non stanno subendo crisi monetarie, ma solo quelle strutturali del capitalismo e della saturazione.Lo scopo è introdurle anche in Italia così come venivano usate prima dell'Euro ed estenderle con la Mosler Economics quella del Levy Institute e dell'Università di Kansas City-Missouri.Cioè ritorno alla Lira, e subito l'istituzione di piani di piena occupazione per dare lavoro e fare tornare attiva il 100% della popolazione che può lavorare. Così come gli economisti Warren Mosler, Stephanie Kelton, William Black e Matthew Forstater hanno fatto fare all'Argentina e l'hanno fatta uscire dal suo clamoroso crack in 10 anni.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby

            Cioè ritorno alla Lira, e subito l'istituzione di
            piani di piena occupazione per dare lavoro e fare
            tornare attiva il 100% della popolazione che può
            lavorare.Perche' proprio la lira?Se proprio c'e' da tornare, torniamo ai Sesterzi.Cambierebbe qualcosa?
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            Si chiama Nuova Lira infatti. La Lira ha un significato per l'Italia come le Corone in Svezia e Danimarca o i Franchi in Svizzera e Francia. O Peso e Peseta nei paesi ispanici.Il Sesterzo aveva una sua storia durante un impero decaduto.O vuoi anche un nuovo imperatore? Abbiamo già il fiato sul collo dei neo-feudatari francesi e tedeschi che ci condizionano la vita e ci stanno distruggendo...
          • Leguleio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            Il Sesterzo aveva una sua storia durante un
            impero
            decaduto.Il sesterzio.Tanto per mostrare quanto ne capisce di monete chi parla di teorie monetarie.
            O vuoi anche un nuovo imperatore? Sì. Ma della dinastia dei Lussemburgo. Gli Asburgo sono stati una delusione... :-(
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            Si chiama Nuova Lira infatti.
            La Lira ha un significato per l'Italia come le
            Corone in Svezia e Danimarca o i Franchi in
            Svizzera e Francia. O Peso e Peseta nei paesi
            ispanici.

            Il Sesterzo aveva una sua storia durante un
            impero
            decaduto.Quando aveva la sua storia l'impero non era ancora decaduto.Il mondo parlava la lingua di Roma, e quelli che vivevano al di la' del Reno venivano chiamati barbari!
            O vuoi anche un nuovo imperatore? Mi basterebbe un nuovo Senato.
            Abbiamo già il
            fiato sul collo dei neo-feudatari francesi e
            tedeschi che ci condizionano la vita e ci stanno
            distruggendo...Per questo e' necessario ribadire dove e' nata la civilta' e chi ha trasformato le orde barbare e ignoranti in cittadini europei.
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            Per questo e' necessario ribadire dove e' nata la
            civilta' e chi ha trasformato le orde barbare e
            ignoranti in cittadini europei.Ne sono pienamente cosciente.Tanto è vero che l'Italia unita non sarebbe lo schifo che è oggi stato creato a causa degli inglesi che in combutta coi piemontesi ed i lombardo-veneti hanno distrutto il Regno delle Due Sicilie e la sua flotta mercantile prima che venisse aperto il canale di Suez.Altrimenti gli equilibri geopolitici odierni sarebbero totalmente differenti con il bacino del mediterraneo e la Sicilia uno dei posti più ricchi di questo pianeta!
          • Mario Rossi scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            Altrimenti gli equilibri geopolitici odierni
            sarebbero totalmente differenti con il bacino del
            mediterraneo e la Sicilia uno dei posti più
            ricchi di questo
            pianeta!C'è qualche saggio di qualche storico che approfondisce meglio ciò che dici?
          • Izio01 scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: iRoby

            Altrimenti gli equilibri geopolitici odierni

            sarebbero totalmente differenti con il
            bacino
            del

            mediterraneo e la Sicilia uno dei posti più

            ricchi di questo

            pianeta!

            C'è qualche saggio di qualche storico che
            approfondisce meglio ciò che
            dici?Ci sono pseudostorici che appoggiano questa teoria, sì. Del resto, come puoi dimostrare che una cosa non sarebbe potuta succedere? E' come dire che se non ci fosse stato Annibale, oggi l'Italia dominerebbe il mondo, vai tu a dimostrare che è falso.In compenso è vero e <u
            tangibile </u
            che la Sicilia, oggi, ha tanti dipendenti pubblici quanti tutto il Regno Unito:http://www.associazionelatorre.com/2012/07/la-sicilia-come-il-regno-unito/http://www.today.it/politica/regione-sicilia-assunzioni-presidenza-lombardo.html(sono un paio di link a caso, ne trovi quanti ne vuoi).
          • Leguleio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Izio01

            C'è qualche saggio di qualche storico che

            approfondisce meglio ciò che

            dici?

            Ci sono pseudostorici che appoggiano questa
            teoria, sì. Sulla storia del Mezzogiorno all'epoca del risorgimento questa categoria alligna come su nessun altro argomento.
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            Urka c'è un documentario con Alberto Angela (Sud Grande Sud, la nostra vera storia).Adesso non lo trovo perché per violazioni di copyright lo hanno tolto da Youtube. Anche perché un lavoro abbastanza scomodo e si cerca di non diffonderlo troppo in rete...Comunque datti una letturina a questo blog. E puoi andare a verificarlo con vari libri di storia moderni e ricerche indipendenti... E ci sono molti documenti ufficiali che dimostrano quanto riportato. Specie le testimoniante di stupri, omicidi e saccheggi commessi dai 1000.http://angeloxg1.wordpress.com/2011/02/04/la-vera-storia-della-spedizione-dei-mille-2/Io mi chiedo dove vivete, ma soprattutto cosa vivete a fare se alla fine non siete neppure in grado di un minimo di pensiero indipendente da quello mainstream...Con l'ingenuità del ragazzino unita all'insolenza dell'ignorante presuntuoso perché ha visto un film o una storia ripetuta in tv.
          • Sgabbio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            L'Italia degli Itagliani sta venendo
            de-industrializzata e ridotta manodopera di
            pezzenti per padroni franco-tedeschi. Io non so
            se soffrirne e combattere per fare prendere
            consapevolezza a più gente
            possibile.
            O gioirne e per conto mio agire per ritagliarmi
            la mia utenza, o spostarmi in mercati diversi da
            questi, per tutte le mie invenzioni e i prodotti
            che
            vendo.E' mai possibile che ci devi mettere il complottismo ad ogni tuo post?
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            Non è complottismo è storia! Ormai smascherata e diffusa nei più importanti convegni di economia che si sono tenuti in Europa.http://www.libreidee.org/2012/05/parguez-con-leuro-si-avvera-oggi-il-sogno-dei-fan-di-hitler/http://www.libreidee.org/2012/10/ecco-chi-sono-i-rentiers-che-campano-sulla-nostra-rovina/Viene spiegata all'Università Besancon in Francia, all'Università di kansas City ed al Levy Institute di New York.http://www.investireoggi.it/economia/abbandonare-leuro-per-spendere-a-deficit-e-avere-la-piena-occupazione/Lo ha spiegato anche il premio Nobel dell'Economia Paul Krugman:http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2011/11/paul-krugman-litalia-con-leuro-si-e.html
          • Sgabbio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            Non è complottismo è storia! Ormai smascherata e
            diffusa nei più importanti convegni di economia
            che si sono tenuti in
            Europa.

            http://www.libreidee.org/2012/05/parguez-con-leuro

            http://www.libreidee.org/2012/10/ecco-chi-sono-i-r

            Viene spiegata all'Università Besancon in
            Francia, all'Università di kansas City ed al Levy
            Institute di New
            York.
            http://www.investireoggi.it/economia/abbandonare-l

            Lo ha spiegato anche il premio Nobel
            dell'Economia Paul
            Krugman:
            http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2011/11Come al solito, la butti sul complottismo ad ogni argomento.....
          • iRoby scrive:
            Re: TANSTAAFL
            Praticamente tu vivi nel paese dei balocchi, dove tutto è fatato...
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: shevathas

            io credo che i diamanti non valgano niente,
            sono

            solo carbonio come la mina, in grafite,
            della
            mia

            matita. Posso spaccare la faccia al
            gioielliere?

            Io produco uno spinotto per eliminare un errore
            centralina sulle Harley Davidson quando si
            elimina una valvola allo
            scarico.

            Benché a me costi di materiali sui 50c e 10min di
            lavoro, lo vendo a 18 quando ho visto che tutti
            i cataloghi lo mettono a 27, cioè ben 9 in
            meno.

            C'è stata gente che su eBay mi ha messo il
            feedback negativo perché quando lo riceve vede un
            connettore con un filo di ponte e la motivazione
            è "non vale il prezzo a cui viene venduto". E
            questo nonostante io abbia il prezzo più basso al
            mondo.Mi pare che abbiano ragione, per tua stessa ammissione.50 centesimi di materiale + 10 minuti di manodopera.Non sto discutendo il tuo diritto a venderlo a 18 euro.Sto discutendo che tu ti lamenti se ti dicono che non vale quella cifra.
            Non valutano il settore di nicchia, la rarità
            dell'oggetto e dell'applicazione, e la categoria
            di persone che possiede quei modelli di Harley
            tutti con prezzi di listino oltre i
            13.500.
            Gente che ha speso da 13.500 in su per una moto,
            viene a giudicare troppo costoso in confronto al
            valore, uno spinotto per una nicchia di utenza. E
            questo nonostante io abbia il prezzo più basso in
            assoluto.Potresti spiegare perche' lo vendi a quel prezzo come se fosse un device apple?Mica campi vendendo quella roba: lo fai per passione, o sbaglio?Quanti ne vendi all'anno? 100?
          • Izio01 scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            - Scritto da: shevathas


            io credo che i diamanti non valgano
            niente,

            sono


            solo carbonio come la mina, in grafite,

            della

            mia


            matita. Posso spaccare la faccia al

            gioielliere?



            Io produco uno spinotto per eliminare un
            errore

            centralina sulle Harley Davidson quando si

            elimina una valvola allo

            scarico.



            Benché a me costi di materiali sui 50c e
            10min
            di

            lavoro, lo vendo a 18 quando ho visto che
            tutti

            i cataloghi lo mettono a 27, cioè ben 9 in

            meno.



            C'è stata gente che su eBay mi ha messo il

            feedback negativo perché quando lo riceve
            vede
            un

            connettore con un filo di ponte e la
            motivazione

            è "non vale il prezzo a cui viene venduto". E

            questo nonostante io abbia il prezzo più
            basso
            al

            mondo.

            Mi pare che abbiano ragione, per tua stessa
            ammissione.
            50 centesimi di materiale + 10 minuti di
            manodopera.

            Non sto discutendo il tuo diritto a venderlo a 18
            euro.
            Sto discutendo che tu ti lamenti se ti dicono che
            non vale quella
            cifra.
            Il problema del feedback eBay è che non è una semplice lamentela ma può rovinare la tua reputazione di venditore, al punto che tanti venditori in Italia minacciano ritorsioni legali - e infatti non compro più nulla di valore su eBay, ci sono n altre possibilità molto più sicure.Poi, francamente, non voglio sapere perché questi tolgano la valvola: ho l'impressione sia che serva ad aumentare cavalli o ad aumentare il rumore, che per l'harleyista medio sembra essere segno di distinzione. In entrambi i casi, spero che li sturino alla revisione.
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL


            L'Italia degli Itagliani sta venendo
            de-industrializzata e ridotta manodopera di
            pezzenti per padroni franco-tedeschi. Quoto.Finchè alla gente farà schifo riconoscere e premiare il lavoro degli altri sarà sempre peggio.Meritocrazia premiata questo mistero.Oppure semplicemente straccioni.Per fortuna che, nelle diversità di vedute, non siamo tutti così.Ma siamo pochi, sempre meno.Purtroppo.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix



            L'Italia degli Itagliani sta venendo

            de-industrializzata e ridotta manodopera di

            pezzenti per padroni franco-tedeschi.

            Quoto.
            Finchè alla gente farà schifo riconoscere e
            premiare il lavoro degli altri sarà sempre
            peggio.
            Meritocrazia premiata questo mistero.Riconoscere, apprezzare, adottare e pubblicizzare il lavoro degli altri e' una cosa.Gettare un obolo con faccia schifata e' un'altra cosa.Non e' con l'elemosina che si riconosce il merito altrui.
            Oppure semplicemente straccioni.Mai come te.
            Per fortuna che, nelle diversità di vedute, non
            siamo tutti
            così.
            Ma siamo pochi, sempre meno.Per fortuna che il resto del mondo e' ricco di cultura e di sentimenti.Voi micragnosi vi estinguerete tutti.
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix





            L'Italia degli Itagliani sta venendo


            de-industrializzata e ridotta
            manodopera
            di


            pezzenti per padroni franco-tedeschi.



            Quoto.

            Finchè alla gente farà schifo riconoscere e

            premiare il lavoro degli altri sarà sempre

            peggio.

            Meritocrazia premiata questo mistero.

            Riconoscere, apprezzare, adottare e pubblicizzare
            il lavoro degli altri e' una
            cosa.Eh.
            Gettare un obolo con faccia schifata e' un'altra
            cosa.
            Non e' con l'elemosina che si riconosce il merito
            altrui.
            Lascia decidere a chi ti chiede il prezzo la sua quantità.Sei tu che dici "obolo" e "faccia schifata".Io dico "prezzo" e "faccia contenta per il servizio dato".Capisci la differenza si?

            Oppure semplicemente straccioni.

            Mai come te.


            Per fortuna che, nelle diversità di vedute,
            non

            siamo tutti

            così.

            Ma siamo pochi, sempre meno.

            Per fortuna che il resto del mondo e' ricco di
            cultura e di
            sentimenti.
            Voi micragnosi vi estinguerete tutti.Con quelli mangi.Bravo, PR, sarebbe da mandarla al tuo titolare questa in modo che alla prossima busta paga ti scriva bello in grande, "questo mese il tuo stipendio è tanto aMMMore, cultura e sentimento".Vediamo poi cosa hai da dire a riguardo.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsixaltrui.


            Lascia decidere a chi ti chiede il prezzo la sua
            quantità.
            Sei tu che dici "obolo" e "faccia schifata".Sei tu che sottolinei l'esiguita' dell'importo, sottintendendo che e' una miseria, e quindi OBOLO.E quando un pezzente chiede un obolo glielo si getta con faccia schifata.
            Io dico "prezzo" e "faccia contenta per il
            servizio dato".

            Capisci la differenza si?La differenza e' che io posso ritenere il prezzo non congruo e non pagarlo, mentre tu la differenza non la capisci visto che insisti sul concetto che qui non si vuole pagare neppure la miseria di 0.79Deciditi! 0.79 e' una miseria o un prezzo?

            Voi micragnosi vi estinguerete tutti.

            Con quelli mangi.
            Bravo, PR, sarebbe da mandarla al tuo titolare
            questa in modo che alla prossima busta paga ti
            scriva bello in grande, "questo mese il tuo
            stipendio è tanto aMMMore, cultura e
            sentimento".Io gia' ricevo aMMMore cultura e sentimento sotto forma di tempo e risorse aziendali che posso dedicare al mio accrescimento culturale.Non ho di che lamentarmi.Tu invece, visto che prendi solo soldi, sei sempre scontento e XXXXXXXto col mondo.
            Vediamo poi cosa hai da dire a riguardo.Ho da dire che non si vive per lavorare.
          • maxsix scrive:
            Re: Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix
            altrui.




            Lascia decidere a chi ti chiede il prezzo la
            sua

            quantità.

            Sei tu che dici "obolo" e "faccia schifata".

            Sei tu che sottolinei l'esiguita' dell'importo,
            sottintendendo che e' una miseria, e quindi
            OBOLO.
            E quando un pezzente chiede un obolo glielo si
            getta con faccia
            schifata.
            Capisco che ti sto prendendo a schiaffoni, ma non fare confusione eh.Mai parlato di obolo, sei tu che usi queste parole.Io parlo di prezzo, posso parlare anche di contributo, ma non certo di elemosina e/o obolo.

            Io dico "prezzo" e "faccia contenta per il

            servizio dato".



            Capisci la differenza si?

            La differenza e' che io posso ritenere il prezzo
            non congruo e non pagarlo, mentre tu la
            differenza non la capisci visto che insisti sul
            concetto che qui non si vuole pagare neppure la
            miseria di
            0.79
            E allora non pagare, rinuncia al servizio e non rompere i maroni.E' così difficile da accettare?
            Deciditi! 0.79 e' una miseria o un prezzo?Invece vedi, è difficile per te.Perchè secondo la tua malsana mentalità ciò che era a gratis (o pareva esserlo) lo deve rimanere perchè tu e la unimente cantinara avete deciso così.Bene, il mondo non funziona così, se io, con il modello forsennato che il mondo open ha portato (ed è un altro discorso) decido che da domani mattina ciò che offrivo gratis domani lo paghi (e whatsup non è il caso ma non importa) a te rimante un unica scelta da fare.O paghi o rinunci e cerchi altro.Bello, brutto, piace non piace è così.



            Voi micragnosi vi estinguerete tutti.



            Con quelli mangi.

            Bravo, PR, sarebbe da mandarla al tuo
            titolare

            questa in modo che alla prossima busta paga
            ti

            scriva bello in grande, "questo mese il tuo

            stipendio è tanto aMMMore, cultura e

            sentimento".

            Io gia' ricevo aMMMore cultura e sentimento sotto
            forma di tempo e risorse aziendali che posso
            dedicare al mio accrescimento
            culturale.
            Non ho di che lamentarmi.
            Tu invece, visto che prendi solo soldi, sei
            sempre scontento e XXXXXXXto col
            mondo.


            Vediamo poi cosa hai da dire a riguardo.

            Ho da dire che non si vive per lavorare.Ma si lavora per viviere, caro. E senza dindi il tuo ciarpame cantinaro rimane in negozio.Insieme al pane e al latte.Quindi la tua ideologia sai dove te la puoi mettere si?O ti mando crumiro a farti un disegnino.
          • Leguleio scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Vindicator
            Anche i servizi gratuiti hanno un costo, non
            pecuniario ovviamente, ma state certi che i dati
            li raccolgono, non è chiaro a tutti, ma quando un
            servizio "sembra" gratis è perché siete voi, il
            prodotto.
            ;)E magari, qualcuno ha maliziosamente ragionato così proprio con questo servizio, che è di messaggistica istantanea, e quindi di dati sensibili ne tratta. "Sono già io il prodotto, e mi tocca pure pagare?". :-)E anche qui, la risposta è nei commenti di sopra: le alternative gratuite esistono.
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: sbrotfl

            Tutto quello che vuoi ma fino a prova
            contraria

            coi propri soldi ognuno fa quello che vuole.

            Hai pienamente ragione, ci mancherebbe. ;)
            Però non lamentiamoci se lo stato
            dell'informatica è quello attuale, con quale
            spirito imprenditoriale uno può anche solo
            pensare di mettere in piedi un servizio (o
            addirittura un'azienda) quando buona parte degli
            utenti della rete nostrana ragiona
            così?Stiamo parlando di informatica, non economia.
            Passa la voglia, ecco cosa succede, è dai tempi
            delle BBS che da noi si ha l'idea che un servizio
            erogato telematicamente dev'essere
            gratuito.Io rispetto la tua opinione ma io credo che sia l'esatto contrario.Quando informatica e marketing/economia si mescolano, la prima muore. E' stato dimostrato con M$, Apple, IBM, e tutte quelle realtà dove conta che ci sia il manager strapagato in giacca e cravatta che ha l'obiettivo di farti firmare un contratto e non quello che magari non riesce arrivare a fine mese che pero' ti fa un lavoro ottimo.Nell'opensource, i cosiddetti "cantinari" non guadagnano come un <s
            vendipentole </s
            commerciale IBM, ma in compenso svilupano tecnologie che vengono utilizzate da chi conosce il settore o vengono rivendute dagli ingiacchettati.
            Anche i servizi gratuiti hanno un costo, non
            pecuniario ovviamente, ma state certi che i dati
            li raccolgono, non è chiaro a tutti, ma quando un
            servizio "sembra" gratis è perché siete voi, il
            prodotto.
            ;)Quali servizi? Skype (per quanto io lo odi) non costa niente tra client skype. Paghi la chiamata, magari anche la pubblicità.Whatsapp fa le stesse cose di skype o viber (anzi no... non chiama) e ti costa di più, esattamente 0.79 all'anno di più.Quindi evitiamo le frasi fatte degne del miglior maxsix. Non è vero che tutto ha un costo.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL

            Quando informatica e marketing/economia si
            mescolano, la prima muore. E' stato dimostrato
            con M$, Apple, IBM, e tutte quelle realtà dove
            conta che ci sia il manager strapagato in giacca
            e cravatta che ha l'obiettivo di farti firmare un
            contratto e non quello che magari non riesce
            arrivare a fine mese che pero' ti fa un lavoro
            ottimo.l'obiettivo delle imprese è fare utili, e l'informatica nelle case di tutti è arrivata grazie agli investimenti di Apple, M$, Ibm e tantissime altre.
            Nell'opensource, i cosiddetti "cantinari" non
            guadagnano come un <s
            vendipentole
            </s
            commerciale IBM, ma in compenso
            svilupano tecnologie che vengono utilizzate da
            chi conosce il settore o vengono rivendute dagli
            ingiacchettati.
            se non riescono a vivere del loro lavoro (eppure RedHat macina utili su utili) sono dei fessi che si mettono a regalare ai ricchi.
            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del miglior
            maxsix. Non è vero che tutto ha un
            costo.i costi possono essere palesi od occulti. E spesso son meglio i costi palesi.
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas

            Quando informatica e marketing/economia si

            mescolano, la prima muore. E' stato
            dimostrato

            con M$, Apple, IBM, e tutte quelle realtà
            dove

            conta che ci sia il manager strapagato in
            giacca

            e cravatta che ha l'obiettivo di farti
            firmare
            un

            contratto e non quello che magari non riesce

            arrivare a fine mese che pero' ti fa un
            lavoro

            ottimo.

            l'obiettivo delle imprese è fare utili, e
            l'informatica nelle case di tutti è arrivata
            grazie agli investimenti di Apple, M$, Ibm e
            tantissime
            altre.


            Nell'opensource, i cosiddetti "cantinari" non

            guadagnano come un <s
            vendipentole

            </s
            commerciale IBM, ma in compenso

            svilupano tecnologie che vengono utilizzate
            da

            chi conosce il settore o vengono rivendute
            dagli

            ingiacchettati.



            se non riescono a vivere del loro lavoro (eppure
            RedHat macina utili su utili) sono dei fessi che
            si mettono a regalare ai
            ricchi.



            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del
            miglior

            maxsix. Non è vero che tutto ha un

            costo.

            i costi possono essere palesi od occulti. E
            spesso son meglio i costi
            palesi.Ok, qui siamo su punto informatico.Se sei un wannabe imprenditore che ragiona solo per $$ vai su punto-impresa (se esiste).Nel frattempo.PLONK.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: shevathas


            Quando informatica e marketing/economia
            si


            mescolano, la prima muore. E' stato

            dimostrato


            con M$, Apple, IBM, e tutte quelle
            realtà

            dove


            conta che ci sia il manager strapagato
            in

            giacca


            e cravatta che ha l'obiettivo di farti

            firmare

            un


            contratto e non quello che magari non
            riesce


            arrivare a fine mese che pero' ti fa un

            lavoro


            ottimo.



            l'obiettivo delle imprese è fare utili, e

            l'informatica nelle case di tutti è arrivata

            grazie agli investimenti di Apple, M$, Ibm e

            tantissime

            altre.




            Nell'opensource, i cosiddetti
            "cantinari"
            non


            guadagnano come un <s

            vendipentole


            </s
            commerciale IBM, ma in
            compenso


            svilupano tecnologie che vengono
            utilizzate

            da


            chi conosce il settore o vengono
            rivendute

            dagli


            ingiacchettati.






            se non riescono a vivere del loro lavoro
            (eppure

            RedHat macina utili su utili) sono dei fessi
            che

            si mettono a regalare ai

            ricchi.






            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del

            miglior


            maxsix. Non è vero che tutto ha un


            costo.



            i costi possono essere palesi od occulti. E

            spesso son meglio i costi

            palesi.

            Ok, qui siamo su punto informatico.
            Se sei un wannabe imprenditore che ragiona solo
            per $$ vai su punto-impresa (se
            esiste).

            Nel frattempo.

            PLONK.pensavo fosse punto cantinaro.
          • The Tech Guy scrive:
            Re: TANSTAAFL

            Ok, qui siamo su punto informatico.
            Se sei un wannabe imprenditore che ragiona solo
            per $$ vai su punto-impresa (se
            esiste).

            Nel frattempo.

            PLONK.Ma tu hai qualcosa che non va.Nella vita non si lavora gratis.Essere "wannabe imprenditore" non è un crimine, ma ciò che serve ad un Paese per progredire.
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: The Tech Guy

            Ok, qui siamo su punto informatico.

            Se sei un wannabe imprenditore che ragiona
            solo

            per $$ vai su punto-impresa (se

            esiste).



            Nel frattempo.



            PLONK.
            Ma tu hai qualcosa che non va.
            Nella vita non si lavora gratis.
            Essere "wannabe imprenditore" non è un crimine,
            ma ciò che serve ad un Paese per
            progredire.Dici? Con tutti quelli che ci sono in italia allora dovremmo essere ai primi posti. Invece non è cosi'... come mai?Io sono anti-capitalista, lo ammetto, pero' il mercato per funzionare necessita di DOMANDA e OFFERTA. L'offerta cerca sempre di ottenere il prezzo migliore per sè e la domanda pure. Entrambi devono essere egoisti, senno' la bilancia penderà sempre dalla parte di chi è più XXXXXXXX e la famosa mano invisibile che dovrebbe regolare tutto va a fare i primati a milano (ok... questa era sottile :D).Se l'azienda X vende una cosa al 300% del suo valore e l'utente dice "eh..dai... anche loro ci devono guadagnare", l'azienda continuerà a vendere al 300% e proverà ad aumentare sempre di più questi margini.Se l'azienda X vende una cosa al 300% del suo valore e l'utente dice "Col razzo che te lo pago cosi' tanto. O abbassi o vado dalla concorrenza", voglio vedere se l'azienda continua a fare la furba.Il consumatore (come odio sto termine) deve fare il consumatore e l'imprenditore il suo. Non esiste che il consumatore si metta nei panni dell'imprenditore.
          • The Tech Guy scrive:
            Re: TANSTAAFL


            Essere "wannabe imprenditore" non è un
            crimine,

            ma ciò che serve ad un Paese per

            progredire.

            Dici? Con tutti quelli che ci sono in italia
            allora dovremmo essere ai primi posti. Invece non
            è cosi'... come
            mai?Perché in Italia NON CE NE SONO.Tu confondi il voler soldi con il voler fare impresa, due cose totalmente diverse che, in parte, si sovrappongono.
            Io sono anti-capitalista, lo ammetto, pero' il
            mercato per funzionare necessita di DOMANDA e
            OFFERTA. L'offerta cerca sempre di ottenere il
            prezzo migliore per sè e la domanda pure.
            Entrambi devono essere egoistiQuesto per dire cosa?
            Se l'azienda X vende una cosa al 300% del suo
            valore e l'utente dice "eh..dai... anche loro ci
            devono guadagnare", l'azienda continuerà a
            vendere al 300% e proverà ad aumentare sempre di
            più questi margini.Ovvio che sia così.Evidentemente, per il cliente, quella cosa vale più del 300% del suo valore... questo per starti dietro.In economia, però, la tua frase non ha alcun senso.Il valore di un prodotto è determinato dall'incontro fra domanda e offerta, per cui il tuo "300% del suo valore" non ha significato, a meno di darne una definizione da te inventata.
            Il consumatore (come odio sto termine) deve fare
            il consumatore e l'imprenditore il suo. Non
            esiste che il consumatore si metta nei panni
            dell'imprenditore.Nessuno dice questo.Quel che affermo è che, come ogni lavoratore pretende di essere pagato per il proprio lavoro, così ogni consumatore deve pagare per il frutto del lavoro altrui.
          • Vindicator scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: The Tech Guy
            Ma tu hai qualcosa che non va.
            Nella vita non si lavora gratis.Per qualcuno qui pare essere così invece, coltivano una passione.Quasi quasi chiedo loro un CV, così rimpiazzo due ragazzi da noi e mi becco pure il bonus perché ho ridotto le spese, quelli da noi non lo fanno per passione dopotutto, vogliono dei soldi a fine mese, pensa che meschini. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: The Tech Guy


            Ma tu hai qualcosa che non va.

            Nella vita non si lavora gratis.

            Per qualcuno qui pare essere così invece,
            coltivano una
            passione.
            Quasi quasi chiedo loro un CV, così rimpiazzo due
            ragazzi da noi e mi becco pure il bonus perché ho
            ridotto le spese, quelli da noi non lo fanno per
            passione dopotutto, vogliono dei soldi a fine
            mese, pensa che meschini.
            :)Bravo! Cosi' uccidi una passione.Vuoi che quei ragazzi continuino a lavorare per passione?Elimina ogni loro problema economico e permetti loro di esercitare la loro passione a tempo pieno.Se pretendi di farli lavorare, farai perdere loro tutta la voglia di fare e creare.
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas
            l'obiettivo delle imprese è fare utili, e
            l'informatica nelle case di tutti è arrivata
            grazie agli investimenti di Apple, M$, Ibm e
            tantissime
            altre.No. L'informatica era arrivata molto prima.Solo che quelli che tu hai citato si sono imposti col peso del marketing per poter ricavare denaro.

            Nell'opensource, i cosiddetti "cantinari" non

            guadagnano come un <s
            vendipentole

            </s
            commerciale IBM, ma in compenso

            svilupano tecnologie che vengono utilizzate
            da

            chi conosce il settore o vengono rivendute
            dagli

            ingiacchettati.



            se non riescono a vivere del loro lavoro (eppure
            RedHat macina utili su utili) sono dei fessi che
            si mettono a regalare ai ricchi.Non e' lavoro quello che fanno.Coltivano una passione.

            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del
            miglior

            maxsix. Non è vero che tutto ha un

            costo.

            i costi possono essere palesi od occulti. E
            spesso son meglio i costi palesi.Sono meglio i costi che non si misurano in euro.
          • shevathas scrive:
            Re: TANSTAAFL


            Non e' lavoro quello che fanno.
            Coltivano una passione.
            quindi non capisco i discorsi sulle palanche tirate su da Apple&co.


            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del

            miglior


            maxsix. Non è vero che tutto ha un


            costo.



            i costi possono essere palesi od occulti. E

            spesso son meglio i costi palesi.

            Sono meglio i costi che non si misurano in euro.per esperienza i costi che non si misurano in euro spesso finiscono misurati in dilatazioni sfinteriche...
          • panda rossa scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: shevathas



            Non e' lavoro quello che fanno.

            Coltivano una passione.


            quindi non capisco i discorsi sulle palanche
            tirate su da Apple&co.





            Quindi evitiamo le frasi fatte
            degne
            del


            miglior



            maxsix. Non è vero che tutto ha un



            costo.





            i costi possono essere palesi od
            occulti.
            E


            spesso son meglio i costi palesi.



            Sono meglio i costi che non si misurano in
            euro.

            per esperienza i costi che non si misurano in
            euro spesso finiscono misurati in dilatazioni
            sfinteriche...Basta saperlo prima.
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL


            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del miglior
            maxsix. Non è vero che tutto ha un
            costo.Esempio plz.PS: attento stai entrando in una valle di lacrime [cit.]
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix



            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del
            miglior

            maxsix. Non è vero che tutto ha un

            costo.

            Esempio plz.

            PS: attento stai entrando in una valle di lacrime
            [cit.]Basta prendere un post a caso... tipo
            PS: attento stai entrando in una valle di lacrime
            [cit.]
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: maxsix





            Quindi evitiamo le frasi fatte degne del

            miglior


            maxsix. Non è vero che tutto ha un


            costo.



            Esempio plz.



            PS: attento stai entrando in una valle di
            lacrime

            [cit.]

            Basta prendere un post a caso... tipo


            PS: attento stai entrando in una valle di
            lacrime

            [cit.]Non svicolare ora.O, come il classico cantinaro prima metti la mano e poi la ritrai girandoti dall'altra parte.Su, un po' di coraggio.
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: maxsix







            Quindi evitiamo le frasi fatte
            degne
            del


            miglior



            maxsix. Non è vero che tutto ha un



            costo.





            Esempio plz.





            PS: attento stai entrando in una valle
            di

            lacrime


            [cit.]



            Basta prendere un post a caso...
            O, come il classico cantinaro prima metti la mano
            e poi la ritrai girandoti dall'altra
            parte.Eccone un'altra.Ora capisci cosa intendo con "ogni tuo post"?
          • maxsix scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: maxsix









            Quindi evitiamo le frasi fatte

            degne

            del



            miglior




            maxsix. Non è vero che tutto
            ha
            un




            costo.







            Esempio plz.







            PS: attento stai entrando in una
            valle

            di


            lacrime



            [cit.]





            Basta prendere un post a caso...


            O, come il classico cantinaro prima metti la
            mano

            e poi la ritrai girandoti dall'altra

            parte.

            Eccone un'altra.

            Ora capisci cosa intendo con "ogni tuo post"?Vabbò abbiamo capito.Ti plonko?Nah, vediamo se hai qualche altra perla.
          • sbrotfl scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: sbrotfl



            - Scritto da: maxsix











            Quindi evitiamo le frasi
            fatte


            degne


            del




            miglior





            maxsix. Non è vero che
            tutto

            ha

            un





            costo.









            Esempio plz.









            PS: attento stai entrando in
            una

            valle


            di



            lacrime




            [cit.]







            Basta prendere un post a caso...




            O, come il classico cantinaro prima
            metti
            la

            mano


            e poi la ritrai girandoti dall'altra


            parte.



            Eccone un'altra.



            Ora capisci cosa intendo con "ogni tuo post"?

            Vabbò abbiamo capito.

            Ti plonko?Per quel che mi riguarda puoi anche farlo... non è che vengano fuori discorsi intelligenti con te.
            Nah, vediamo se hai qualche altra perla.CVD
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: TANSTAAFL
            - Scritto da: Vindicator
            Anche i servizi gratuiti hanno un costo, non
            pecuniario ovviamente, ma state certi che i dati
            li raccolgono, non è chiaro a tutti, ma quando un
            servizio "sembra" gratis è perché siete voi, il
            prodotto.
            ;)ok. Hai imparato la lezione del prodotto gratis e bla bla bla. Non vorrei che ti sfuggisse che è così da sempre e che tu sei comunque un prodotto, anche nel caso di prodotti a pagamento (whatsapp costa, poco, ma prende comuque i tuoi dati, per esempio). Dal momento che si è online, stai certo che tu fai parte del prodotto.
      • tucumcari scrive:
        Re: TANSTAAFL
        - Scritto da: Vindicator
        - Scritto da: shevathas

        ma sembra che agli italiani questo non entri
        in

        testa.

        E' una "particolarità" tipicamente nostrana
        purtroppo, come comprare la macchina nuova da
        20000 e poi cincischiare per l'auricolare
        bluetooth da 20, nonostante l'obbligo.

        Idem per whatsapp, si spendono diverse (persino
        parecchie) banconote da 100 per il telefono,
        salvo poi lamentarsi di un caffè annuo da
        spendere per un servizio da usufruire, da noi non
        si capisce perché, ma la gente pretende di non
        spendere un cent per questa tipologia di servizi,
        poi va al bar e spende 10 su un gratta e
        vinci...oppure c'è sempre qualche buontempone che pensa di aver comprato un telefono e non un registratore di cassa!(rotfl)(rotfl)
  • Leguleio scrive:
    C'è sempre stato
    "Non è chiaro - io leggendo le cronache di questa vicenda ridicola non l'ho capito - se il canone annuale sia una recente idea degli sviluppatori o, come sostengono altri, sia sempre esistito e qualcuno se ne sia accorto oggi, visto che tale obolo scatta dopo un anno di utilizzo gratuito. Tutto sommato non è così importante". C'è sempre stato: http://tinyurl.com/cacunvl
    • Vindicator scrive:
      Re: C'è sempre stato
      - Scritto da: Leguleio
      "Non è chiaro - io leggendo le cronache di questa
      vicenda ridicola non l'ho capito - se il canone
      annuale sia una recente idea degli sviluppatori
      o, come sostengono altri, sia sempre esistito e
      qualcuno se ne sia accorto oggi, visto che tale
      obolo scatta dopo un anno di utilizzo gratuito.
      Tutto sommato non è così importante".


      C'è sempre stato:

      http://tinyurl.com/cacunvlEsatto!Memoria corta purtroppo, su android c'è sempre stato, su iOS l'applicazione si è sempre pagata.
      • tucumcari scrive:
        Re: C'è sempre stato
        - Scritto da: Vindicator
        - Scritto da: Leguleio

        "Non è chiaro - io leggendo le cronache di
        questa

        vicenda ridicola non l'ho capito - se il
        canone

        annuale sia una recente idea degli
        sviluppatori

        o, come sostengono altri, sia sempre
        esistito
        e

        qualcuno se ne sia accorto oggi, visto che
        tale

        obolo scatta dopo un anno di utilizzo
        gratuito.

        Tutto sommato non è così importante".





        C'è sempre stato:



        http://tinyurl.com/cacunvl

        Esatto!
        Memoria corta purtroppo, su android c'è sempre
        stato, su iOS l'applicazione si è sempre
        pagata.così come è vero che io non la ho mai usata e mai la userò
        • Nik scrive:
          Re: C'è sempre stato
          cavoli tuoi,io invece di "donare" 50c a MMS alla compagnia telefonica, invio le foto gratis...
          • tucumcari scrive:
            Re: C'è sempre stato
            - Scritto da: Nik
            cavoli tuoi,io invece di "donare" 50c a MMS alla
            compagnia telefonica, invio le foto
            gratis...(rotfl)(rotfl)E hai bisogno di whatsapp per farlo?
          • Simone scrive:
            Re: C'è sempre stato
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Nik

            cavoli tuoi,io invece di "donare" 50c a MMS
            alla

            compagnia telefonica, invio le foto

            gratis...
            (rotfl)(rotfl)
            E hai bisogno di whatsapp per farlo?Cara e vecchia email...
    • ziovax scrive:
      Re: C'è sempre stato
      Io lo uso da poco, ed ho visto bene la descrizione su play che dice "First year FREE! ($0.99 USD/year after)", ma c'è sempre stata o l'hanno messa da poco?Possibile che tutti (e dico TUTTI) i miei contatti non sapessero che era a pagamento? Capisco qualche distratto, ma tra i miei contatti c'è anche chi è attentissimo anche al centesimo: mi sembra strano gli sia sfuggito.Inoltre, il costo annuale non era mai stato applicato sino ad ora (molti miei amici lo utilizzano da ben più di un anno, sempre su android).A me sembra che abbiano fatto un po' i furbi, accaparrandosi l'utenza col "gratis" ed ora chiedono un pagamento... a dire il vero molto esiguo, ma ci sono servizi migliori a costo zero, reale e non presunto.
      • pentolino scrive:
        Re: C'è sempre stato
        non so se ci sia da sempre, di sicuro c'era a luglio quando l'ho installato per la prima volta; ed io ho pensato "beh il primo anno e` gratis, se mi piace magari pago anche il secondo etc., tanto 79c all'anno non mi cambiano la vita"
        • Franti scrive:
          Re: C'è sempre stato
          - Scritto da: pentolino
          non so se ci sia da sempre, di sicuro c'era a
          luglio quando l'ho installato per la prima volta;
          ed io ho pensato "beh il primo anno e` gratis, se
          mi piace magari pago anche il secondo etc., tanto
          79c all'anno non mi cambiano la
          vita"Sì, c'è da sempre.Meno di un caffé *all'anno*, rendismoci conto dell'entità del problema.Roba da chiodi (cit. mio nonno).
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: C'è sempre stato
            - Scritto da: Franti
            - Scritto da: pentolino

            non so se ci sia da sempre, di sicuro c'era a

            luglio quando l'ho installato per la prima
            volta;

            ed io ho pensato "beh il primo anno e`
            gratis,
            se

            mi piace magari pago anche il secondo etc.,
            tanto

            79c all'anno non mi cambiano la

            vita"

            Sì, c'è da sempre.
            Meno di un caffé *all'anno*, rendismoci conto
            dell'entità del
            problema.

            Roba da chiodi (cit. mio nonno).C'è gente che s'impunta, per quei 79 centesimi...
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: C'è sempre stato
        Se ci sono servizi migliori a costo zero, migrate verso quelli...
        • sbrotfl scrive:
          Re: C'è sempre stato
          - Scritto da: Mela avvelenata
          Se ci sono servizi migliori a costo zero, migrate
          verso
          quelli...Appunto.L'articolo pero' dice che quelli che se ne vanno esagerano e fanno polemica inutile.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: C'è sempre stato
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Mela avvelenata

            Se ci sono servizi migliori a costo zero,
            migrate

            verso

            quelli...

            Appunto.

            L'articolo pero' dice che quelli che se ne vanno
            esagerano e fanno polemica
            inutile.Diciamo che sono stati scritti commenti alquanto deliranti sul web riguardo al dover pagare quei 79 cent...il fatto è che molti utenti non vorrebbero abbandonare Whatsapp (perchè magari hanno già quintalate di amici che lo usano), ma non vogliono nemmeno dover pagare il dazio...e allora, che fare? Semplice, gli adolescenti androidiani hanno ben pensato di frignare sul web, urlando "al ladro", "al ricattatore" e così via...Davvero delle scene pietose...
          • shevathas scrive:
            Re: C'è sempre stato
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: Mela avvelenata


            Se ci sono servizi migliori a costo
            zero,

            migrate


            verso


            quelli...



            Appunto.



            L'articolo pero' dice che quelli che se ne
            vanno

            esagerano e fanno polemica

            inutile.

            Diciamo che sono stati scritti commenti alquanto
            deliranti sul web riguardo al dover pagare quei
            79 cent...il fatto è che molti utenti non
            vorrebbero abbandonare Whatsapp (perchè magari
            hanno già quintalate di amici che lo usano), ma
            non vogliono nemmeno dover pagare il dazio...e
            allora, che fare? Semplice, gli adolescenti
            androidiani hanno ben pensato di frignare sul
            web, urlando "al ladro", "al ricattatore" e così
            via...
            Davvero delle scene pietose...Manco fossero bodyrentallari ai quali viene detto dal "dipendente" che lui più di 20 ore di straordinario non pagato alla settimana non può fare. :(
    • Forxum scrive:
      Re: C'è sempre stato
      confermo; l'ha sempre detto: un anno gratis, poi paghi quel pochetto all'anno- Scritto da: Leguleio[...]
      C'è sempre stato:

      http://tinyurl.com/cacunvl
Chiudi i commenti