Indossa il sensore e combatti l'inquinamento

Un gruppo di ricercatori inglesi svilupperà un network di sensori mobili, capace di rilevare la presenza di agenti inquinanti e di monitorare il traffico urbano

Londra – Sensori wireless itineranti che scorrazzano a bordo delle automobili, dislocati sui cartelli stradali, sui lampioni, addirittura indossati dai pedoni. Questa rete di sensori, sciamanti al ritmo delle sistole e diastole del traffico, garantirà un “monitoraggio pervasivo” degli agenti inquinanti e del dipanarsi del viavai urbano.

Il progetto Pervasive Mobile Environmental Sensor Grids (PMESG) , nel quale sono impegnati ricercatori dell’Imperial College di Londra e delle università inglesi di Cambridge, Leeds, Southampton e Newcastle, è l’ultima scommessa volta a fronteggiare l’inquinamento urbano. L’ Engineering and Physical Science Research Council (EPSRC) , il Department for Transport e Transport for London credono nel progetto, e lo hanno finanziato con tre milioni e mezzo di sterline.

Sul fronte tecnologico si affronteranno degli studi riguardo alla sensibilità dei rilevatori (sviluppati dall’università di Newcastle), riguardo ai sistemi di posizionamento e riguardo alla trasmissione e all’interazione reticolare fra i dispositivi, al fine di garantire l’afflusso di dati dettagliatissimi con una frequenza serrata.

La dinamica del sistema? Quando il sensore itinerante intercetta il segnale di un rilevatore posto, ad esempio, su un lampione, trasmette ad esso le informazioni raccolte. Il rilevatore che ha raccolto i dati, a sua volta, li trasmette ad un altro rilevatore, o ad un computer connesso a Internet, per recapitarli alla centrale di elaborazione.

Per ora i sensori hanno le sembianze di una scatola di fiammiferi, ma i ricercatori hanno fiducia nelle nanotecnologie, anche se non mancano le perplessità . Sarà una smart dust biodegradabile a compiere il “lavoro sporco”.

La mole di dati raccolti sarà enorme: si parla di una misurazione ogni mezzo secondo. Sarà necessario, dunque, un sistema capace di elaborare la spropositata quantità di informazioni e di incrociarla con numerose variabili. Un’infrastruttura di calcolo distribuito eviterà gli ingorghi.
Il sistema, sperano i ricercatori inglesi, potrebbe rappresentare un modello riusabile per altre applicazioni, da introdurre in differenti modelli di business.

Sul fronte scientifico, invece, si elaborerà un modello che permetta di incrociare i dati ottenuti con diverse variabili eterogenee: design di strade ed edifici, condizioni meteorologiche, usi e costumi di guida degli autisti londinesi. Una volta rodata la fase di monitoraggio, sarà possibile trarre conclusioni significative in merito agli effetti sulla salute dell’inquinamento urbano e, sulla base dei dati riguardanti il traffico e i rapporti fra i londinesi e i “percorsi alternativi”, si potranno elaborare strategie di gestione e prevenzione degli ingorghi.

Il calcolo distribuito e i sistemi di oggetti senzienti itineranti (addirittura telefonini !) sono già stati eletti a tecnologia partner della ricerca nell’ambito della salvaguardia dell’ambiente.

Già nel 2005, si era sviluppato un progetto (sempre in collaborazione con l’EPSRC) che ha visto trenta biciclette aggirarsi nei dintorni dello University College di Londra, munite di rilevatori di monossido di carbonio. L’obiettivo era molto simile a quello del PMESG: creare delle mappe dinamiche dell’inquinamento cittadino, per poter individuare delle soluzioni a questo annoso problema.

Uno stravagante esperimento si è svolto, invece, ad agosto in California. Una quindicina di piccioni si è librata in volo, equipaggiata con uno zainetto contenente un telefono cellulare, un modulo GPS e un sensore capace di rilevare la presenza di agenti inquinanti quali monossido di carbonio e di biossido di azoto. La finalità di un esperimento così approssimativamente scientifico? Sensibilizzare i californiani riguardo al problema dell’inquinamento.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    sinistra = destra
    inutile illudersi
    • Anonimo scrive:
      Re: sinistra = destra
      - Scritto da:
      inutile illudersiPurtroppo è vero. In questi mesi poi ce lo stanno dimostrando chiaramente.
      • Anonimo scrive:
        Re: sinistra = destra
        - Scritto da:
        Purtroppo è vero. In questi mesi poi ce lo stanno
        dimostrando
        chiaramente.Non facciamo i qualunquisti, di leggine di merda ne farà la sinistra, ma MAI come quelle del centrodestra.E questa finanziaria risanatrice colpisce i redditi forti, il centrodestra non l'avrebbe mai fatta.
        • Anonimo scrive:
          Re: sinistra = destra
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Purtroppo è vero. In questi mesi poi ce lo
          stanno

          dimostrando

          chiaramente.

          Non facciamo i qualunquisti, di leggine di merda
          ne farà la sinistra, ma MAI come quelle del
          centrodestra.
          E questa finanziaria risanatrice colpisce i
          redditi forti, il centrodestra non l'avrebbe mai
          fatta.Balle!Non guardare solo l'IRPEF, c'è una miriade di tagli a servizi utili, nessun taglio alla burocrazia, aumenti di varie imposte indirette: escludendo l'IRPEF, tutto il resto colpirà più pesantemente i redditi medi e bassi.
          • Anonimo scrive:
            Re: sinistra = destra
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Purtroppo è vero. In questi mesi poi ce lo

            stanno


            dimostrando


            chiaramente.



            Non facciamo i qualunquisti, di leggine di merda

            ne farà la sinistra, ma MAI come quelle del

            centrodestra.inizia tu allora, a non farlo.la diff mica e' tra sinistra e destra, e' tra cervelli accesi e spenti.E ce ne sono troppi (di spenti) in entrambi gli schieramenti.
  • Anonimo scrive:
    Grazie capocollo
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1685344&id=1682248&d=0Mo preeeeeego
  • Anonimo scrive:
    Grazie mortadella !!!!
    Grazie mortadella !!!!
  • Anonimo scrive:
    Siamo alla rovina !
    Ma la sinistra non ci voleva salvare ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo alla rovina !
      - Scritto da:
      Ma la sinistra non ci voleva salvare ?Certo, ci vuole salvare l'anima, che alleggerita dal fardello dei beni terreni, ascende più facilmente al cielo.Come si fa a non essere ottimishti?
  • Anonimo scrive:
    E' uno scandalo
    In pratica sei io volessi riportare in un post di un blog un brano tratto da un altro sito o da un giornale o da un libro, pur virgolettandolo e citando la fonte, dovrei pagare l'autore e l'editore del brano?Ma siamo pazzi? Vogliono limitare la libertà d'espressione e la diffusione delle notizie!!!E' uno scandalo.SìGlobal
  • Anonimo scrive:
    I blog sono "stampa" solo nel male
    Ovvero: qualunque diffamazione compiuta su un sito internet viene considerata come "a mezzo stampa" (per la grande diffusione del mezzo) con tutte le aggravanti (anche molto pesanti) del merito.Mentre quando si tratta di diritti i blog e i siti privati diventano di colpo l'ultima ruota del carro. Sembra una legge scritta dall'ordine dei giornalisti!
  • Anonimo scrive:
    link errato nell'articolo
    Segnalo che il link nell'articolo che punta alla pagina della campagna di peacelink è errato.
    • Anonimo scrive:
      Re: link errato nell'articolo
      - Scritto da:
      Segnalo che il link nell'articolo che punta alla
      pagina della campagna di peacelink è
      errato.a me funziona-:)
    • Anonimo scrive:
      Re: link errato nell'articolo
      è un caso?
      • Anonimo scrive:
        Re: link errato nell'articolo
        - Scritto da:
        è un caso?e' un caso cosa ?che segnalano che c'e' un link sbagliato (ma non e' vero) e che tu commenti senza neanche provarlo prima ? :D : D :D si e' un caso, umano :D
  • Anonimo scrive:
    no problem, si linkerà dall'estero!
    tutti trasferiranno siti e/o server in paesi dove linkare non è illegale senza pagare/essere autorizzati... battiamo comunque le mani d'innanzi ad un'altra prova di miopia stellare da parte dei nostri ragazzi...
  • Wolf01 scrive:
    Sempre gli editori in mezzo
    invece di mettere tasse a destra e a manca, e anche ridurle non ha molto senso, eliminiamo gli editori che guadagnano sulle spalle degli altri senza muovere un dito
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre gli editori in mezzo
      - Scritto da: Wolf01
      invece di mettere tasse a destra e a manca, e
      anche ridurle non ha molto senso, eliminiamo gli
      editori che guadagnano sulle spalle degli altri
      senza muovere un
      ditoQuoto! Ormai siamo nel 2006 e la tecnologia attuale permette a chiunque di essere editore di se stesso.Gli editori, come siamo abituati a pensarli, sono una categoria in via di estinzione e devono rassegnarsi a scomparire.Basta con questo accanimento terapeutico per prolungare l'agonia di cadaveri.Oggi con un computer e con internet chiunque puo' distribuire al mondo le proprie opere d'ingegno senza dover piu' passare attraverso intermediari che puzzano di mafia.
  • Anonimo scrive:
    Acc... Dove lo ho messo?
    :-)Non lo trovo piu'...Chi ha visto il puzzone? ... LO RIVOGLIO!!!! .../:-)
  • Anonimo scrive:
    Allarme infondato...
    ...per il ritocco dell'art. 65 della legge sul diritto d'autore (LDA).C'è chi pensa che gli scenari apocalittici descritti nell'articolo, siano il frutto di ingiustificato allarmismo (vedi il commento in http://www.navarrini.it).E, tutto sommato, mi sembra che l'interpretazione corretta non produca le aberrazioni di cui si favoleggia su Punto Informatico.
    • HotEngine scrive:
      Re: Allarme infondato...
      - Scritto da:
      C'è chi pensa che gli scenari apocalittici
      descritti nell'articolo, siano il frutto di
      ingiustificato allarmismo (vedi il commento in
      http://www.navarrini.it).
      E, tutto sommato, mi sembra che l'interpretazione
      corretta non produca le aberrazioni di cui si
      favoleggia su Punto
      Informatico.C'è anche chi lo pensa ma ciò non significa che abbia ragione.
    • reXistenZ scrive:
      Re: Allarme infondato...

      E, tutto sommato, mi sembra che l'interpretazione
      corretta non produca le aberrazioni di cui si
      favoleggia su Punto
      Informatico.Daniele Minotti, avvocato che scrive anche su PI, si è detto preoccupato pure lei. Ci dici un motivo per cui dovremmo credere più a te?
  • Anonimo scrive:
    il mio sito http
    Il mio sito e' http://www.bloggers.it/cristina66 potete trovare arte,musica parte dedicataa prof Azzolina,grande medico che denuncio'la sanita'italiana
    • Anonimo scrive:
      Re: il mio sito http
      - Scritto da:
      Il mio sito e'una boiata pazzesca. Vai a spammare tu nonna, spammalink del menga :@
  • SardinianBoy scrive:
    Gesù dagli occhi tristi
    O Gesù dagli occhi tristi, fai sparire i comunisti.se risolvi stò problema fai sparire anche dAlemama se poi non te ne fotti, fa che muoia Bertinottiti preghiam se non ti rodi, fai schiattare pure Prodi.tu col cuore sempre aperto fai morire Di liberto. Con gli angeli tuoi belli, porta in cielo anche Rutelli. O mio caro buon Gesù non fanne nascere mai più . (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • soulista scrive:
      Re: Gesù dagli occhi tristi
      - Scritto da: SardinianBoy
      O Gesù dagli occhi tristi, fai sparire i
      comunisti.se risolvi stò problema fai sparire
      anche dAlemama se poi non te ne fotti, fa che
      muoia Bertinottiti preghiam se non ti rodi, fai
      schiattare pure Prodi.tu col cuore sempre aperto
      fai morire Di liberto. Con gli angeli tuoi
      belli, porta in cielo anche Rutelli. O mio caro
      buon Gesù non fanne nascere mai più .
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Il diluvio universale ci vorrebbe!... o una cometa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Gesù dagli occhi tristi
        - Scritto da: soulista

        - Scritto da: SardinianBoy

        O Gesù dagli occhi tristi, fai sparire i

        comunisti….se risolvi stò problema fai sparire

        anche d’Alema…ma se poi non te ne fotti, fa che

        muoia Bertinotti…ti preghiam se non ti rodi, fai

        schiattare pure Prodi….tu col cuore sempre
        aperto

        fai morire Di liberto…. Con gli angeli tuoi

        belli, porta in cielo anche Rutelli. O mio caro

        buon Gesù non fanne nascere mai più .

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Il diluvio universale ci vorrebbe!... o una
        cometa...Una guerra termonucleare globale, più a portata di mano
  • Anonimo scrive:
    non mi pare una buona analisi della cosa
    Non è che voglio difendere questo provvedimeno, ma leggendo bene cosa dice di preciso, ci si accorge che parla di corrispondere un pagamento agli editori per articoli di giornali o riviste (niente web) che siano di argomento economico politico e religioso (nienre scienza, cronaca, attualità...) e sopratttto la cui riproduzione NON SIA esplicitamente VIETATA.Molte riviste mi risulta che vietino la riproduzione anche parziale dei propri contenuti, per cui che ci sia il pagamento o no, non è legittimo farlo già da molto tempo.Andrebbe cambiata tutta la legge sul diritto d'autore, è chiaro, ma visto ciò questo provvedimento secondo me ha un impatto relativo...
    • HotEngine scrive:
      Re: non mi pare una buona analisi della
      - Scritto da:
      Non è che voglio difendere questo provvedimeno,
      ma leggendo bene cosa dice di preciso, ci si
      accorge che parla di corrispondere un pagamento
      agli editori per articoli di giornali o riviste
      (niente web) che siano di argomento economico
      politico e religioso (nienre scienza, cronaca,
      attualità...) e sopratttto la cui riproduzione
      NON SIA esplicitamente
      VIETATA.Ed era già così anche prima. Solo che ora si dovrà PAGARE per fare ciò che era lecito fino a poco fa.
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi pare una buona analisi della
      mi sembra che tu ti stia arrampicando sugli specchi per difendere un provvedimento "immondo"!!sig.
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi pare una buona analisi della

      accorge che parla di corrispondere un pagamento
      agli editori per articoli di giornali o rivistepensa che la legge sulla stampa non dà nessuna definizione di "giornale" o di "rivista"
  • Anonimo scrive:
    Ai collioni: qualcuno ve lo aveva detto
    eravate stati avvertiti, ma li avete voluti votare lo stesso
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
      E chi ti dice che con il Berluska non sarebbe accaduta la stessa cosa? In fondo lui è un editore, questa legge gli fa mooooolto comodo. Ma tu, ovviamennte, neppure ci hai pensato, prima di dare del "collione" a chi la pensa diversamente da te...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        - Scritto da:
        E chi ti dice che con il Berluska non sarebbe
        accaduta la stessa cosa? In fondo lui è un
        editore, questa legge gli fa mooooolto comodo. Ma
        tu, ovviamennte, neppure ci hai pensato, prima di
        dare del "collione" a chi la pensa diversamente
        da
        te...e a te chi ti dice che io non sia uno dei collioni ? :
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        - Scritto da:
        E chi ti dice che con il Berluska non sarebbe
        accaduta la stessa cosa?A parte che non e' accaduto, comunque, nessuno me lo dice, ma neanche a te.
      • Anonimo scrive:
        Re: A te no ndice nulla?
        Si ed a te non dice nulla che la stessa maggioranza di sx che aveva approvato la legge contro la pubblicazione online di notizie senza essere iscritti all'ordine dei giornalisti se ne esca con questa nuova chicca? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: A te no ndice nulla?
          - Scritto da:
          Si ed a te non dice nulla che la stessa
          maggioranza di sx che aveva approvato la legge
          contro la pubblicazione online di notizie senza
          essere iscritti all'ordine dei giornalisti se ne
          esca con questa nuova chicca?
          :-)
          Ben detto, c'era qualcosa che mi ronzava in testa, non avevo ancora colto il nesso con analoghe camarille passate fra SX e lobby dei giornalisti ed editori.
      • reXistenZ scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de

        E chi ti dice che con il Berluska non sarebbe
        accaduta la stessa cosa? In fondo lui è un
        editore, questa legge gli fa mooooolto comodo. Ma
        tu, ovviamennte, neppure ci hai pensato, prima di
        dare del "collione" a chi la pensa diversamente
        da
        te...Ecco, direi che votare non per Berlusconi ma per chi si proclama contro di lui e poi fa delle leggi che lo avvantaggiano è doppiamente da collioni.Come, del resto, votare per l'"alternativa" a Berlusconi, vedere emanare leggi vergogna e consolarsi dicendo che l'avrebbe fatto anche Berlusconi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2006 17.56-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          - Scritto da: reXistenZ

          E chi ti dice che con il Berluska non sarebbe

          accaduta la stessa cosa? In fondo lui è un

          editore, questa legge gli fa mooooolto comodo.
          Ma

          tu, ovviamennte, neppure ci hai pensato, prima
          di

          dare del "collione" a chi la pensa diversamente

          da

          te...

          Ecco, direi che votare non per Berlusconi ma per
          chi si proclama contro di lui e poi fa delle
          leggi che lo avvantaggiano è doppiamente da
          collioni.
          Come, del resto, votare per l'"alternativa" a
          Berlusconi, vedere emanare leggi vergogna e
          consolarsi dicendo che l'avrebbe fatto anche
          Berlusconi.E' da collioni pieni di piattole.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          Bel modo di dialogare, chi non la pensa come voi è coglione.Io tra i due mali invece voto quello minore, non quello peggiore.Il centro sinistra non è tutto da buttare. Io ho votato Di Pietro e non ho di che lamentarmi. Se poi il resto della maggioranza vuol fare la solita politica dell'inciucio non ci posso fare niente. Berlusconi è senza ombra di dubbio molto peggio. Cosa ha fatto di buono a parte disastrare i conti pubblici, farsi le leggi su misura e lasciarci una legge elettorale ignobile? Io non capisco perché ci sia gente che lo difenda ancora. La finanziaria dello Schioppa è dovuta ai casini che ci ha lasciato Berlusconi, è l'Europa a dirci che ci vuole un po' di austerity altrimenti ci cacciano a calci in culo.
          • reXistenZ scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de

            Bel modo di dialogare, chi non la pensa come voi
            è
            coglione.Il mio modo di dare del coglione era ironico e rispondeva all'evanescente argomento del messaggio precedente.Mi sembra invece che non possa esistere nessuna possibilità di dialogo con chi, di fronte alle malefatte di prodi e compagnia bella, risponde immancabilmente: l'avrebbe fatto anche berlusconi. Perché, oltre a non potere essere confutato, dimostra che una parte politica può fare le stesse cose dell'altra senza incorrere nei giudizi negativi rivolti a quest'ultima.
            Io tra i due mali invece voto quello minore, non
            quello
            peggiore.Anch'io.
            Io non capisco perché ci sia gente che lo difenda
            ancora. La finanziaria dello Schioppa è dovuta ai
            casini che ci ha lasciato Berlusconi, è l'EuropaProdi e Padoa Schioppa si sono presi il merito delle maggiori entrate fiscali, dovute alle finanziarie di Tremonti. Anche qui non esiste nessuna possibilità di dialogo. Le cose belle sono merito mio, quelle brutte sono colpa degli altri. (oltre a: io non ci posso fare niente)Discorso che avrei anche potuto accettare, se Prodi l'avesse fatto prima delle elezioni: vi farò pagare più tasse, perché sono costretto a farlo.La verità è che se si dovesse votare oggi Berlusconi stravincerebbe le elezioni. Anche il mio è un argomento indimostrabile, ma sono convinto che tu, essendone ben cosciente, preghi perché non ce ne siano a breve. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de

            Berlusconi è senza ombra di dubbio molto peggio.
            Cosa ha fatto di buono a parte disastrare i conti
            pubblici, farsi le leggi su misura e lasciarci
            una legge elettorale ignobile?

            Io non capisco perché ci sia gente che lo difenda
            ancora. La finanziaria dello Schioppa è dovuta ai
            casini che ci ha lasciato Berlusconi, è l'Europa
            a dirci che ci vuole un po' di austerity
            altrimenti ci cacciano a calci in
            culo.No, non e' vero, i conti pubblici si stavano rimettendo a posto, anche per il rapporto deficit/PIL, gli ultimi dati lo confermano, verifica pure, tant'e' vero che questa manovra finanziaria e' stata completamente sbagliatae' il doppio di quello che dovrebbe essere e ci aumenta inutilmente le tasse, con il rischio di buttarci in recessione
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
      - Scritto da:
      eravate stati avvertiti, ma li avete voluti
      votare lo
      stessoE chi dovevo votare? Non sarà il governo dei miei sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore per la democrazia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        Ahahahahha ancora con sta storia?? :-DEddai che la smenano da un decennio con questo "pericolo" per la democrazia... eppure non abbiamo perso un bit di democrazia, semmai si puo' dire che non ci abbiamo nemmeno guadagnato un bit di democrazia dato che non sono stati toccati i centri di potere di sx durante gli ultimi 5 anni, a partire dall'impero esentasse delle coop etc.Risultato=siamo sempre allo stesso punto :-/- Scritto da:

        - Scritto da:

        eravate stati avvertiti, ma li avete voluti

        votare lo

        stesso

        E chi dovevo votare? Non sarà il governo dei miei
        sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore
        per la
        democrazia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        eravate stati avvertiti, ma li avete voluti

        votare lo

        stesso

        E chi dovevo votare? Non sarà il governo dei miei
        sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore
        per la
        democrazia.obbiettivamente, in 5 anni di Berlusconi non mi sembra che avevamo perso qualcosa in democrazia... :
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          eravate stati avvertiti, ma li avete voluti


          votare lo


          stesso



          E chi dovevo votare? Non sarà il governo dei
          miei

          sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore

          per la

          democrazia.
          obbiettivamente, in 5 anni di Berlusconi non mi
          sembra che avevamo perso qualcosa in
          democrazia...
          :Si, salvarsi dalla galera :
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          eravate stati avvertiti, ma li avete voluti


          votare lo


          stesso



          E chi dovevo votare? Non sarà il governo dei
          miei

          sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore

          per la

          democrazia.
          obbiettivamente, in 5 anni di Berlusconi non mi
          sembra che avevamo perso qualcosa in
          democrazia...
          :PERSO?Ma certo che qualcosa era andato perso.In quei 5 anni la sinistra aveva perso le poltrone, per cui ha sbandierato il mostro del dittatore. Che fosse un dittatore ne dubito, che adesso ci sia un esattore, ne sono convinto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          - Scritto da:
          obbiettivamente, in 5 anni di Berlusconi non mi
          sembra che avevamo perso qualcosa in
          democrazia...
          :Ottimo vuol dire che è riuscito nel suo intento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        eravate stati avvertiti, ma li avete voluti

        votare lo

        stesso

        E chi dovevo votare? Non sarà il governo dei miei
        sogni, ma Berlusconi è un pericolo ben maggiore
        per la
        democrazia.Questo è quello che vogliono farti credere, eppure la democrazia, pur imperfettissima, c'è ancora, il presunto mostro non se l'è mangiata, anzi, forse la stanno rosicchiando di più i prodi cacciatori di draghi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
          - Scritto da:

          democrazia.
          Questo è quello che vogliono farti credere,
          eppure la democrazia, pur imperfettissima, c'è
          ancora, il presunto mostro non se l'è mangiataSi buonanotte, ma mangiare il prosciutto che avete sugli occhi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            democrazia.

            Questo è quello che vogliono farti credere,

            eppure la democrazia, pur imperfettissima, c'è

            ancora, il presunto mostro non se l'è mangiata

            Si buonanotte, ma mangiare il prosciutto che
            avete sugli
            occhi?Cos'è che ti è tanto difficile da capire?Se il nano avesse soppresso la democrazia gli italiani non sarebbero stati liberi di trombarlo alle elezioni, cosa che ha comunque ampiamente meritato.Peccato però che il successore del nano sia peggio di lui e di gran lunga più pericoloso per la democrazia, infatti non solo non abolisce le peggiori leggi del Berlusca, ma aggiunge ad esse altre leggi e codicilli che le peggiorano ulteriormente.Prodi ha forse abolito la Urbani? No, anzi, sta peggiorando la situazione aggiungendo leggine e cavilli ad hoc come questo delle citazioni per fare un po' di favori ai suoi amichetti, come al solito a scapito degli Italiani.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            - Scritto da:
            Cos'è che ti è tanto difficile da capire?Infatti c'è poco da capire, vi hanno fatto il lavaggio del cervello.
            Se il nano avesse soppresso la democrazia gli
            italiani non sarebbero stati liberi di trombarlo
            alle elezioni, cosa che ha comunque ampiamente
            meritato.Ah non è riuscito a distruggere il paese e quindi non è un pericolo?Bel modo di ragionare!Le stupende riforme costituzionali che la gente ha dovuto eliminare con un referendum dove le mettiamo?Le leggi fatte su misura per lui e i suoi amici?La libertà di informazione con Santoro, Biagi e Luttazzi che sono dovuti sloggiare?I continui tentativi di delegittimare la magistratura?Gli interessi che ha in 1000 aziende? Come fa uno che è ministro a prendere decisioni per il paese quando ogni volta viene toccato un suo interesse?Per non parlare delle tre televisioni nazionali! Certo non fa propaganda tutto il giorno su tre canali (anche se al Tg4 c'è fede, al TG5 ha tolto Mentana per mettere un suo fidato e Italia1 ha una sottospecie di TG4). Ma questo mica deve essere un favore che ci fa lui! Nel resto del mondo è impensabile che il primo ministro sia proprietario di tre televisioni nazionali! Per non parlare dei giornali intestati ai suoi parenti.
            Peccato però che il successore del nano sia
            peggio di lui e di gran lunga più pericoloso per
            la democraziaEh addirittura più pericoloso per la democrazia! Sentiamo cos'ha di pericoloso per la democrazia Prodi...
            Prodi ha forse abolito la Urbani? Ah ho capito il tuo unico problema è l'Urbani...Quindi Prodi è più pericoloso per la democrazia perché non ha ancora modificato una legge fatta dal precedente governo. Ti informo che prima che Berlusconi salisse al governo fu il centro sinistra a depenalizzare la violazione del diritto d'autore senza fini di lucro. Dopo col governo Berlusconi il ministro Urbani riprese la legge e lo rese nuovamente un reato.Intanto adesso è stato aperto un dibattito per sentire i cittadini:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1676160L'arrogante centro destra non ha mai fatto niente di simile.Comunque l'operato di un governo non si giudica a breve. Le critiche che leggo qua non sono per niente costruttive, non si può avere tutto subito in 5 minuti. Fare politica vuol dire anche mediare. Il centrosinistra è composto da tante anime, c'è Mastella, Diliberto, la rosa nel pugno ecc..Grazie alla legge elettorale partorita dal centrodestra ora c'è una maggioranza risicata e quindi è diventato ancora più difficile mediare, perché anche un minuscolo partito può far cadere il governo.Sicuramente vedremo ancora altre leggi che faranno storcere il naso a molti, ma non saranno mai leggi basate sull'interesse personale di un singolo individuo! E nel complesso si farà una politica che cercherà di risanare il paese! Non di dividerlo! Di attaccare i magistrati, i sindacati o gli elettori che la pensano diversamente insultandoli.Poi vabbe' ho capito che in Italia tutti pensano con la pancia, non hanno una visione d'insieme, è un popolo di nevrotici che cambia idea ogni 5 minuti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            Stai menando il can per l'aia.Leggi per interessi inconfessabili ne stiamo vedendo già in abbondanza e non è passato neanche un semestre.Il tempo speso a farsi leggine ad hoc non potevano spenderlo per abolire le leggi peggiori del Berlusca?Sei tui che hai le fette di prosciutto, o se preferisci, di mortadella, sugli occhi: noi i difetti del nano li vediamo, voi quelli del vostro amato spiritista insaccato no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            Sprechi il fiato, chi non apre gli occhi dopo il caso Cirio, dopo la seduta spiritica su Gradoli, dopo le leggi lobbiste, dopo questo:http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90007,00.htmle dopo tante altre malefatte, impunite grazie alla massa di "ciechi selettivi" che esonerano quel figuro da qualsiasi responsabilità, altro che fette ha sugli occhi, una mortadella intera!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            Patetico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
            CVD.Comunque, per rinfrescarti la memoria:CirioGradoliCarne agli ormonihttp://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90007,00.htmlBollino SIAE sul SW liberoEquiparazione di siti amatoriali di notizie a testate giornalistiche, con obbligo di assunzione di un direttore iscritto all'albo dei pennivendoliTelecomChi più ne ha più ne metta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
      - Scritto da:
      eravate stati avvertiti, ma li avete voluti
      votare lo
      stessogià..per disperazione c'è toccato votarli.anche se per ora non vedo differenza tra l'operato del governo draga (no,non quel draga..l'altro) e mortadella.w l'anarchia e l'unica legge che alla lunga dominerà per sempre il pianeta: la legge della natura
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        eravate stati avvertiti, ma li avete voluti

        votare lo

        stesso


        già..per disperazione c'è toccato votarli.
        anche se per ora non vedo differenza tra
        l'operato del governo draga (no,non quel
        draga..l'altro) e
        mortadella.

        w l'anarchia e l'unica legge che alla lunga
        dominerà per sempre il pianeta: la legge della
        naturaBrrrrrr.... la vedo brutta per Prodi, allora:in natura italiano magna mortadella, non viceversa come sta succedendo ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai collioni: qualcuno ve lo aveva de
      Sou Collioni, minha familia veio para o Brasil mais ou menos no ano de 1875. Gostaria de me corresponder com familia collioni da Italia.Meu email. www.acollioni@vonpar.com.br
  • Anonimo scrive:
    LA MAFIA DEL MAGNA-MAGNA...
    E' sempre in agguato e i suoi emissari nei vari governi e parlamenti girano al massimo.
  • Anonimo scrive:
    ma chi ha partorito questa legge?
    ...ma questi di berlusconi sono proprio degli anti-liberali e dimostrano di essere contro la libera stampa.........ah ma come....l'ha fatta prodi....? ma non aveva detto di essere meglio degli altri e che aveva fatto ripartire l'italia?forse mi sono perso qualcosa per strada....(troll4)
    • Alessandrox scrive:
      Re: ma chi ha partorito questa legge?
      - Scritto da:
      ...ma questi di berlusconi sono proprio degli
      anti-liberali e dimostrano di essere contro la
      libera
      stampa.....
      ....ah ma come....l'ha fatta prodi....? ma non
      aveva detto di essere meglio degli altri e che
      aveva fatto ripartire
      l'italia?
      forse mi sono perso qualcosa per strada....Invece e' vero... l' ha fatta ripartire tra i grossi capitalisti.Ahh ma voi credevate ripartire nel senso di "ripartire"????Ahh no no ci dev' essere un' equivoco....Qui' si parla di mercato, privatizzazioni ecc. ecc.Mica come ai tempi dell' IRI!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2006 01.51-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da:

        ...ma questi di berlusconi sono proprio degli

        anti-liberali e dimostrano di essere contro la

        libera

        stampa.....


        ....ah ma come....l'ha fatta prodi....? ma non

        aveva detto di essere meglio degli altri e che

        aveva fatto ripartire

        l'italia?


        forse mi sono perso qualcosa per strada....

        Invece e' vero... l' ha fatta ripartire tra i
        grossi
        capitalisti.
        Ahh ma voi credevate ripartire nel senso di
        "ripartire"????
        Ahh no no ci dev' essere un' equivoco....
        Qui' si parla di mercato, privatizzazioni ecc.
        ecc.
        Mica come ai tempi dell' IRI!Forte. ;) I sinistri non l'hanno capita.
        • Alessandrox scrive:
          Re: ma chi ha partorito questa legge?
          - Scritto da:


          ....ah ma come....l'ha fatta prodi....? ma non


          aveva detto di essere meglio degli altri e che


          aveva fatto ripartire


          l'italia?


          forse mi sono perso qualcosa per strada....

          Invece e' vero... l' ha fatta ripartire tra i

          grossi

          capitalisti.

          Ahh ma voi credevate ripartire nel senso di

          "ripartire"????

          Ahh no no ci dev' essere un' equivoco....

          Qui' si parla di mercato, privatizzazioni ecc.

          ecc.

          Mica come ai tempi dell' IRI!
          Forte. ;) I sinistri non l'hanno capita.Si si qualcuno l' ha capita...pero' per altri e' impossibile anche se gliela spieghi facendo l' analisi logica e del periodo... e' un difetto genetico.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha partorito questa legge?
      Libertà di stampa non significa libertà di copiare a scrocco le notizie... Sai, i reporter vanno pagati e se fossi un editore mi girerebbero parecchio se vedessi gli articoli dei miei reporter copiati su altre testate giornalistiche, magari cambiando colo qualche parola e aggiungendo foto di repertorio...Mi sa che stai facendo una grossa confusione, ma forse per te copiare è lecito.Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore del Berluska, visto che è anche editore. Ma tu non ci hai neppure pensato, vero? Perché non chiedi al tuo idolo cosa pensa di questa legge?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?

        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore.Mentre a Repubblica, Unita', Corriere della Sera, una legge del genere fa schifo ed e' scomoda, vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?

        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore.Guarda caso sono editori anche tantissimi altri di ogni fazione politica e no.Oppure vuoi dire che Prodi e' colluso con Berluska?Che ha fatto la legge per lui?E' grave...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da:
        Libertà di stampa non significa libertà di
        copiare a scrocco le notizie... Sai, i reporter
        vanno pagati e se fossi un editore mi girerebbero
        parecchio se vedessi gli articoli dei miei
        reporter copiati su altre testate giornalistiche,
        magari cambiando colo qualche parola e
        aggiungendo foto di
        repertorio...

        Mi sa che stai facendo una grossa confusione, ma
        forse per te copiare è
        lecito.Ok, allora e' una legge giusta, ci voleva.
        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore. Ma tu
        non ci hai neppure pensato, vero? Perché non
        chiedi al tuo idolo cosa pensa di questa
        legge?A favore del Berluska? Allora e' una legge ad personam, ingiusta, non ci voleva.Insomma... va bene perche' ci voleva, va bene perche' viene fuori dal governo Prodi, ma se ne avvantaggia il Berluska che e' cosa sbagliata.Avete appena letto: "Come criticare Berlusconi per una legge di Prodi".
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da:
        Libertà di stampa non significa libertà di
        copiare a scrocco le notizie... Sai, i reporter
        vanno pagati e se fossi un editore mi girerebbero
        parecchio se vedessi gli articoli dei miei
        reporter copiati su altre testate giornalistiche,
        magari cambiando colo qualche parola e
        aggiungendo foto di
        repertorio...
        Qua non hanno solo tolto la possibilità di copiare, hanno tolto pure quella di citare! La libertà di citazione è sempre stata qualcosa di essenziale sia per la stampa normale che per quella scientifica!
        Mi sa che stai facendo una grossa confusione, ma
        forse per te copiare è
        lecito.
        La confusione la stai facendo tu.
        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore. Ma tu
        non ci hai neppure pensato, vero? Perché non
        chiedi al tuo idolo cosa pensa di questa
        legge?Ma chi gliel'ha chiesto a Prodi di fare una legge pro Berluska (come poi se non ci fossero di mezzo l'unità, repubblica, il corriere...)!Qua siamo oltre al ridicolo nel continuare ad incolpare berlusconi anche di quello che fa prodi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da:
        Libertà di stampa non significa libertà di
        copiare a scrocco le notizie... Sai, i reporter
        vanno pagati e se fossi un editore mi girerebbero
        parecchio se vedessi gli articoli dei miei
        reporter copiati su altre testate giornalistiche,
        magari cambiando colo qualche parola e
        aggiungendo foto di
        repertorio...
        la legge punisce già il plagio degli articoli, ma qui non si sta sanzionando il plagio si sta sanzionando la citazione.Domanda: come si può contestare e/o confutare un articolo senza citarlo ?
        Mi sa che stai facendo una grossa confusione, ma
        forse per te copiare è
        lecito.
        forse sei tu che confondi il citare con il plagiare.
        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore. cioè se una legge va a favore del berlusco zitti che piace al padrone ?e allora che dire delle leggi andate anche a favore di prodi (donazioni ai figli) l'unità&co (condoni), perchè sono state contestate ?
        Ma tu
        non ci hai neppure pensato, vero? Perché non
        chiedi al tuo idolo cosa pensa di questa
        legge?ROTFL, se si ha bisogno di berlusconi per giustificare il mantenimento in vita del governo prodi significa che la maggioranza continua a vivere solo per amor di poltrona.
      • Anonimo scrive:
        Poche idee ma ben confuse, eh?
        - Scritto da:
        Libertà di stampa non significa libertà di
        copiare a scrocco le notizie... Sai, i reporter
        vanno pagati e se fossi un editore mi girerebbero
        parecchio se vedessi gli articoli dei miei
        reporter copiati su altre testate giornalistiche,
        magari cambiando colo qualche parola e
        aggiungendo foto di
        repertorio...Le modifiche non riguardano il plagio (già punito) o la copia (regolamentata e tariffata), ma la CITAZIONE, ovvero riportare parti di un articolo con autore e pubblicazione.

        Inoltre questa legge, guarda caso, va a favore
        del Berluska, visto che è anche editore. Ti conviene rileggerti meglio la versione finale dell'articolo modificato. Scoprirai che, come è ora formulato, il pizzo lo pagano TV, radio e internet ai giornali, ma NON il contrario. Quindi il pizzo è SOLO a favore degli editori di giornali. Berlusconi, guarda caso, è soprattutto editore televisivo. Quindi sarebbe più quello che paga che quello che riceve. Inoltre, il pagamento non avverrà direttamente all'editore interessato sulla base del singolo articolo, ma attraverso accordi dei media con i rappresentanti delle associazioni di categoria. Cosa vuol dire? Semplice, che verrà messo in piedi un nuovo carrozzone stile SIAE, che imporrà un pizzo forfettario a TV, radio e siti Internet. Ovviamente nel carrozzone ci saranno tutti gli editori che hanno aiutato Prodi a vincere le ultime elezioni, e si spartiranno fra loro i soldi, compresi quelli che andrebbero a editori "non allineati". Così succede alla SIAE, così succederà anche qui. Amen, amen.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha partorito questa legge?
      Ma chi ha partorito questa legge?Il Governo Prodi, designato a governare dagli italiani.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da:
        Ma chi ha partorito questa legge?

        Il Governo Prodi, designato a governare dagli
        italiani.Da altri italiani...Per carità, è il governo del mio Paese, eletto legittimamente e non ho problemi a riconoscerlo, però no, non si dica che l'ho votato anche io... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi ha partorito questa legge?
          Non è eletto giustamente: si avvale del voto dei senatori a vita che non hanno ricevuto mandato popolare.Che sia legalmente eletto OK: la costituzione ufficialmente non impedisce ai senatori a vita di schierarsi. Ma lo spirito di ogni costituzione democratica (compresa la nostra) non è stato ideato pensando ad uno schieramento di parte di chi non ha il mandato popolare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma chi ha partorito questa legge?
            - Scritto da:
            Non è eletto giustamente: si avvale del voto dei
            senatori a vita che non hanno ricevuto mandato
            popolare.
            Che sia legalmente eletto OK: la costituzione
            ufficialmente non impedisce ai senatori a vita di
            schierarsi. Ma lo spirito di ogni costituzione
            democratica (compresa la nostra) non è stato
            ideato pensando ad uno schieramento di parte di
            chi non ha il mandato
            popolare.Non esiste il concetto di mandato popolare per quel che riguarda il governo nella nostra costituzione. E' sempre stato previsto che si elegge il parlamento, poi nel parlamento si creano i prerequisiti per nominare un capo del governo. Questa è la procedura che fu prevista ai tempi della scrittura della costituzione. Se mai ci sarà un premierato, o comunque una forma diretta di elezione del capo del governo, ne riparleremo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma chi ha partorito questa legge?
            Per il governo NO. Ma per i parlamentari SI!Una parte dei parlamentari (10) che non aveva delega popolare si è schierata.Non è stato eletto giustamente, ma legalmente!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        - Scritto da:
        Ma chi ha partorito questa legge?

        Il Governo Prodi, designato a governare dagli
        italiani.designato a governare l'Italia, prego. Per adesso non è ancora un nuovo duce, e fondamentalmente gli abbiamo dato una delega a governare l'italia per nostro conto.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi ha partorito questa legge?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ma chi ha partorito questa legge?



          Il Governo Prodi, designato a governare dagli

          italiani.

          designato a governare l'Italia, prego.E cos'altro, la Prussia?Rileggi prego.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma chi ha partorito questa legge?
            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Ma chi ha partorito questa legge?





            Il Governo Prodi, designato a governare dagli


            italiani.



            designato a governare l'Italia, prego.

            E cos'altro, la Prussia?
            Rileggi prego.Sorry, avevo letto designato a governare GLI italiani
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha partorito questa legge?
      è prorpio vero il detto: "dopo uno cattivo ne viene sempre uno peggio"
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi ha partorito questa legge?
        Altri mali potranno venire, poiché Prodi stesso non é che un servo o un emissario.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi ha partorito questa legge?
          - Scritto da:
          Altri mali potranno venire, poiché Prodi stesso
          non é che un servo o un
          emissario.Cosa che ha ampiamente dimostrato quando era Presidente della Commissione Europea, per esempio con lo schifoso comportamento che ha fatto multare l'UE dal WTO per aver rifiutato l'importazione di carne agli ormoni, quando avrebbe potuto evitare qualsiasi sanzione invocando un articolo.A chi gli ha chiesto il perché di questa gravissima e dannosissima omissione, ha fatto come al solito spallucce: che ne sapeva lui?ma se non sa mai niente di niente, perché non cambia mestiere?http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90007,00.html
Chiudi i commenti