Informativa Privacy, idee cercansi: ecco il contest

Informativa Privacy, idee cercansi: ecco il contest

Il Garante Privacy lancia un contest per identificare le migliori idee utili a rendere più semplici e comprensibili le Informative Privacy.
Il Garante Privacy lancia un contest per identificare le migliori idee utili a rendere più semplici e comprensibili le Informative Privacy.

Prima un hackaton, ora un vero e proprio contest: il Garante per la Protezione dei Dati Personali cerca collaborazione per lo sviluppo di un nuovo codice comunicativo utile ad elaborare testi più chiari e comprensibili rispetto alle attuali Informative Privacy.

Informative privacy più chiare grazie a simboli e icone? È possibile

Informativa Privacy, parte il contest

Le informative utilizzate da aziende private, enti pubblici, professionisti, siti web, soprattutto social network, motori di ricerca e piattaforme tech, infatti, sono molto spesso troppo lunghe, complesse“, spiega il Garante, “e quindi non adeguate a rispondere alla loro funzione essenziale. Che è quella di informare gli utenti sull'uso che verrà fatto dei loro dati personali e, di conseguenza, di metterli nella condizione di esprimere in maniera libera e consapevole l’eventuale consenso al trattamento, che si tratti di marketing, di profilazione commerciale o di comunicazione a terzi di determinate informazioni“. Siccome il problema è multidisciplinare, una buona idea può essere quella di un progetto collaborativo che consenta a chiunque di portare avanti le proprie proposte.

L'appello è aperto a tutti: “sviluppatori, addetti ai lavori, esperti, avvocati, designer, studenti universitari e a chiunque sia interessato“. La richiesta è di un set di simboli o icone in grado di rappresentare tutti gli elementi previsti dagli articoli 13 e 14 del Regolamento europeo e quindi di farcire con massima concentrazione di significato le future Informative Privacy.

Contest del Garante Privacy

Il contest richiede che si invii la propria proposta entro il 30 maggio 2021 a questo indirizzo. Il regolamento del contest è qui. “L'Autorità, a proprio insindacabile giudizio, sceglierà i tre dataset di simboli e icone che riterrà più efficaci e li renderà disponibili sul proprio sito a chiunque voglia utilizzarle, indicando il nome dell’autore“. Chiunque ritenga di aver avuto la giusta idea potrà offrire il proprio contributo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 03 2021
Link copiato negli appunti