Ingenuity: nuovo record battuto nel 25esimo volo

Ingenuity: nuovo record battuto nel 25esimo volo

Nuovo record del drone Ingenuity su Marte, che con il suo 25esimo volo ha bruciato i precedenti limiti di velocità e distanza.
Nuovo record del drone Ingenuity su Marte, che con il suo 25esimo volo ha bruciato i precedenti limiti di velocità e distanza.

Il drone di quasi 2 chilogrammi presente su Marte al fianco di Perseverance, ovvero Ingenuity, ha battuto di nuovo i suoi record con il suo venticinquesimo volo. Avvenuto l’8 aprile, questo ha segnato nuovi record legati a velocità e distanza percorsa.

Ingenuity ha percorso 704 metri ad una velocità di 5,5 metri al secondo, volando quindi per un totale di 161,3 secondi. La notizia è arrivata su Twitter il 12 di aprile, direttamente dall’account del Jet Propulsion Laboratory della NASA, che si trova nella California del Sud.

Ingenuity: battuti record di velocità e distanza

I precedenti valori di distanza risalivano a luglio del 2021, quando Ingenuity aveva percorso 625 metri, mentre per la velocità il precedente record era di 5 metri al secondo (ricordiamo che una velocità del genere equivale a 18 km/h). Il nuovo record di velocità adesso è di 19,8 km/h. Nuovi test sono in arrivo, anche per fare la giusta ricognizione del suolo prima di far passare Perseverance, così da evitare problemi e avere un dettaglio del terreno.

Ingenuity

Ben Morell, Ingegnere operativo del progetto Ingenuity del Jet Propulsion Laboratory della NASA, ha parlato del perché i ricercatori vorrebbero far arrivare Ingenuity all’antico delta del cratere Jezero prima di Perseverance:

Ci interessa per due motivi: comunicazione tra i due dispositivi e sicurezza. Ingenuity comunica solo con la stazione base dell’elicottero su Perseverance, quindi deve rimanere abbastanza vicino per avere una buona connessione. Per sicurezza, l’ideale è che Ingenuity voli davanti a Perseverance per evitare di dover mai sorvolare o avvicinarsi al rover, riducendo al minimo il rischio di qualsiasi contatto ravvicinato.

Ricordiamo che i voli programmati di Ingenuity erano davvero pochi, solo 5: i buoni risultati e i vantaggi che può dare però hanno spinto i ricercatori a continuare l’utilizzo del drone, arrivando così al venticinquesimo volo, si parla di 20 voli in più (e sicuramente ce ne saranno altri).

Fonte: Space
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 apr 2022
Link copiato negli appunti