Intel, accordo con l'antitrust

6,5 milioni di dollari per appianare la causa che nello stato di New York la vedeva accusata di pressioni nei confronti dei produttori di PC
6,5 milioni di dollari per appianare la causa che nello stato di New York la vedeva accusata di pressioni nei confronti dei produttori di PC

Intel ha raggiunto un accordo per appianare la causa antitrust che era stata avviata nei suoi confronti dal procuratore generale di New York Andrew Cuomo.

Il chipmaker pagherà una multa da 6,5 milioni di dollari, cifra non particolarmente elevata rispetto alle sue trimestrali.

Il caso era stato aperto nel 2009 per investigare su alcuni comportamenti dubbi da parte di Santa Clara: secondo l’accusa avrebbe fatto alcune offerte vicine all’illecito affinché i produttori di PC impiegassero i suoi chip a discapito di quelli della concorrenza. (C.T.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti