Self-driving car: Intel, un miliardo per Moovit?

Possibile l'acquisizione dell'israeliana Moovit da parte di Intel: l'offerta messa sul piatto si aggirerebbe intorno a un miliardo di dollari.
Possibile l'acquisizione dell'israeliana Moovit da parte di Intel: l'offerta messa sul piatto si aggirerebbe intorno a un miliardo di dollari.

Possibile nuova acquisizione in vista per il chipmaker di Santa Clara. Nel fine settimana diverse testate d’oltreoceano hanno pubblicato un rumor che vorrebbe Intel ormai vicina a mettere le mani su Moovit, software house israeliana specializzata nello sviluppo di un’applicazione destinata al settore dei trasporti. Sul piatto, a quanto pare, un investimento pari a circa un miliardo di dollari.

Moovit sarà la nuova acquisizione di Intel?

L’obiettivo del gruppo californiano sarebbe quello di integrare il team nella divisione già controllata in Israele in seguito all’acquisto di Mobileye nel 2017, rafforzando così il proprio impegno legato allo sviluppo di un servizio basato sulle self-driving car. Al momento non sono giunte conferme (né smentite) ufficiali in merito, ma un annuncio ufficiale è atteso entro questa settimana.

Moovit fa leva su un sistema che impiega intelligenza artificiale e analisi dei dati per monitorare in tempo reale il traffico su strada e fornire così indicazioni stradali aggiornate a oltre 775 milioni di utenti. Una tecnologia di questo tipo potrebbe essere applicata alle vetture dotate di guida autonoma per consentire loro di portare i passeggeri a destinazione nel minor tempo possibile.

L'applicazione di Moovit

Fondata nel 2012 a Ness Ziona, una città nel centro del paese, la startup ha fino ad oggi raccolto finanziamenti per circa 133 milioni di dollari da BRM Capital, Hanaco, BMW i Ventures, Sequoia Capital Israel e Vintage Investments Capital. Al momento l’app è attiva in 3.100 centri urbani di 102 paesi distribuiti in tutto il mondo (oltre 30 anche in Italia). Di recente il suo team ha iniziato a collaborare con le amministrazioni locali per fornire loro informazioni sulle quali basare una gestione evoluta dei trasporti.

Fonte: Calcalist
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti