Intel chiama l'antitrust europeo

Il chipmaker di Santa Clara non ci sta a finire al rogo delle inchieste anti-monopolio del Vecchio Continente. E si prepara alla battaglia

Roma – Il gigante dei microprocessori Intel , finito sulla graticola delle iniziative antitrust in varie parti del mondo, è alla ricerca di un chiarimento almeno con la Commissione Europea, e per tale motivo ha inviato un documento scritto alla UE in risposta alle accuse di abuso di posizione dominante nella eterna lotta tecnologica e commerciale contro l’avversario di sempre AMD . Il chipmaker chiede inoltre di essere ascoltato dall’Autorità in una audizione.

La società è stata formalmente chiamata in causa dalla UE nel luglio scorso , con addebiti che rappresentano il punto di approdo di uno sforzo investigativo durato anni con tanto di raid negli uffici europei di Intel alla caccia di prove. L’ipotesi avanzata è che il chipmaker abbia approfittato della propria posizione dominante sul mercato per offrire lauti sconti ai rivenditori disposti a trasformarsi in punti di distribuzione “Intel-only”. Tutto a scapito di AMD.

Quale che sia la risposta del chipmaker alle accuse dell’antitrust europeo, per ora il documento rimane coperto dal riserbo. Ma è piuttosto probabile che, vista la crescente attenzione degli organismi di controllo in ogni angolo del globo, le dinamiche sul mercato dominato da Intel possano in futuro essere scardinate d’autorità.

A puro titolo di confronto, l’ultima iniziativa dell’Antitrust del Vecchio Continente contro i giganti dell’informatica ha prodotto la ben nota multa di quasi 500 milioni di euro a carico di Microsoft.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • spalmer scrive:
    e se fosse solo pubblicità?
    chi ha fatto la crack, come può andare a dire che l'hanno distribuita senza saperlo? ,programmi riservati di sicuro non li vanno a dare/dire in giro ci perderebbero soldi, che è per questo che lo fanno, chi lo fa per il gusto del craking lo fa a casa sua sarebbe anche un opera ammirevole, però se fatta su una cosa di altri, non si sputa su quel che si mangia si dice dalle mie parti.
  • saimon e garfanchel scrive:
    fatemi capire ancamme ...
    ma ... ma .... ma la liberta' e la condivisione e bla bla bla bla e bla bla ?e gesu cristo il primo condivisore e i pani e i pesci ?Dove sono tutti i difensori della gratuita' delle copie digitali perche' non costano niente e bla bla bla bla e la cultura e lo scambio e bla bla e bla bla e bla bla e bla bla ?Cioe' questi stanno facendo la _STESSA_ cosa che fa la RIAA e nessuno si e' ancora "scandalizzato", come mai ?
    • Chester Copperpot scrive:
      Re: fatemi capire ancamme ...
      Altro inetto che vive solo di p2p.quindi cosa vuoi capire............dei cracker????? conosci solo i cracker alimentari mi sa, mancanza di cultura la tua e dei tuoi simili, paragonare le crew alle major...........davvero folli.
      • saimon e garfanchel scrive:
        Re: fatemi capire ancamme ...
        vabbe' manco l'italiano base .... si vede che sei proprio l'ultimo uannabi' di una CRIU'(nel 2008 ancora appresso a ste crew state ?)
        • zimma scrive:
          Re: fatemi capire ancamme ...
          cazzo di post è il tuo saimon?? inutili stronzate hai scritto, usa winmx scemo che è il massimo che puoi capire.
  • bi biiii scrive:
    Fatemi capire...
    ...c'e' chi ha la faccia di lamentarsi perche'la gente trova direttamente sul p2p il tale otal'altro prodotto craccato senza sciorbettarsitutti i sitazzi merdosi di "warezz" e "crackz"simil-astalavista.box... pieni di bratta pop-up efighe di plastica?? Ho capito bene?Se ho capito bene ROTFL!
    • krane scrive:
      Re: Fatemi capire...
      - Scritto da: bi biiii
      ...c'e' chi ha la faccia di lamentarsi perche'
      la gente trova direttamente sul p2p il tale o
      tal'altro prodotto craccato senza sciorbettarsi
      tutti i sitazzi merdosi di "warezz" e "crackz"
      simil-astalavista.box... pieni di bratta pop-up e
      fighe di plastica?? Ho capito bene?
      Se ho capito bene ROTFL!Non e' un problema per chi cracka i programmi se tu vuoi fare da solo invece di scaricare il crack da dove loro desiderano mettertelo a disposizione: prendi un debug e craccatelo.
      • wassillys scrive:
        Re: Fatemi capire...
        Ti quoto Krane, la gente non ha ancora capito la distinzione tra warez e p2p, leggetevela su wikipedia e poi capirete cosa intendono le crew quando preparano questi attacchi.
        • bi biiii scrive:
          Re: Fatemi capire...
          - Scritto da: wassillys
          Ti quoto Krane, la gente non ha ancora capito la
          distinzione tra warez e p2p, leggetevela su
          wikipedia e poi capirete cosa intendono le crew
          quando preparano questi
          attacchi.okok allora vado a "prendere un debug"!!!!
          • krane scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: bi biiii
            - Scritto da: wassillys

            Ti quoto Krane, la gente non ha ancora capito
            la

            distinzione tra warez e p2p, leggetevela su

            wikipedia e poi capirete cosa intendono le crew

            quando preparano questi

            attacchi.

            okok allora vado a "prendere un debug"!!!!Bravo: ti consiglio il vecchio e intramontabile SoftIce.
          • bi biiii scrive:
            Re: Fatemi capire...

            Bravo: ti consiglio il vecchio e intramontabile
            SoftIce.C'e' sul mulo?? :-P
          • 453534 scrive:
            Re: Fatemi capire...
            - Scritto da: bi biiii

            Bravo: ti consiglio il vecchio e intramontabile

            SoftIce.

            C'e' sul mulo?? :-PQualcosa "non" c'e' sul mulo ???Dai sii onesto e scaricati il suo successore : http://it.wikipedia.org/wiki/SoftICELo trovi qui ed e' free : http://rr0d.droids-corp.org/
  • gorgeus uai scrive:
    se capissero un minimo...
    .. saprebbero che una cazzata del genere e' inutile, butti giu un sito p2p e ne rinascono altri 100 e tra l'altro loro neanche li buttano giu, si limitano a lamerare qua e la. ma poi fanno i crack per poter essere utilizzati solo da poche persone cracker come loro? che cagata e'?
    • krane scrive:
      Re: se capissero un minimo...
      - Scritto da: gorgeus uai
      .. saprebbero che una cazzata del genere e'
      inutile, butti giu un sito p2p e ne rinascono
      altri 100 e tra l'altro loro neanche li buttano
      giu, si limitano a lamerare qua e la. E ci sara' un perche' no ?!?
      ma poi
      fanno i crack per poter essere utilizzati solo da
      poche persone cracker come loro? che cagata e'?E per chi dovrebbero farlo ??? Per il tuo bel faccino ?E tu che gli dai in cambio ?
      • lucius scrive:
        Re: se capissero un minimo...
        Le crew underground come le definisce P.I. rappresentano i cosiddetti "figli" dei veri primi pirati informatici degli anni 80, rispondono al vero concetto di warez, ossia : le informazioni trafugate, i programmi ecc devono rimanere all'interno della scena warez (quindi per chi davvero sa come vanno le cose e basta senza nessun scopo di lucro ecc come invece genera il p2p).Lo trovo giusto che per scraccare un programma ci voglia tempo ecc quindi trovo giustissimo il fatto che alcuni di questi programmi rimangano solo all'interno delle crew stesse e non in mano al resto del mondo che senza problemi e nessuna etica tac si pija e si installa il programma.Non è un concetto facile da capire ma non è nemmeno ultradifficile, ognuno si salvaguarda il proprio territorio.
        • blu e verde scrive:
          Re: se capissero un minimo...
          solo una domanda... ma chi ha messo in giro la loro roba? io?
          • krane scrive:
            Re: se capissero un minimo...
            - Scritto da: blu e verde
            solo una domanda... ma chi ha messo in giro la
            loro roba?
            io?Non lo so: e' a te che hanno hackerato il sito e messo in giro i dati personali ???
    • Puffolo scrive:
      Re: se capissero un minimo...
      Quelli non sono cracker, sono degli emeriti stronzi e basta.La conoscenza va diffusa, non celata sotto una cerchia tipo massonica.se tutta la conoscenza fosse sigillata saremmo meno significanti dei vegetali.
      • lucius scrive:
        Re: se capissero un minimo...
        Puffolo non capisci nulla, non generalizzare le cose, i crewers odiano il p2p e che il loro contenuto di crackeraggio ecc vada a finire nelle mani di inetti cazzoni del p2p che si paventano di avere il tal programma ecc, non è una questione di conoscenza, questa è una questione di scroccaggio e basta.
        • PD PD scrive:
          Re: se capissero un minimo...
          - Scritto da: lucius
          Puffolo non capisci nulla, non generalizzare le
          cose, i crewers odiano il p2p e che il loro
          contenuto di crackeraggio ecc vada a finire nelle
          mani di inetti cazzoni del p2p che si paventano
          di avere il tal programma ecc, non è una
          questione di conoscenza, questa è una questione
          di scroccaggio e
          basta.don't feed the tr0l1
  • black arrow scrive:
    al soldo di chi?
    sicuramente non lo fanno per compiacersi, quindi diviene logico pensare che qualcuno... visto che non sa più che pesci prendere (ma saprei benissimo quale dargli...) li foraggia.Speriamo che la giustizia cosi prona con chi scarica, lo sia altrettanto con chi subdolamente ha avviato questa pratica, sia dall'operatore e soprattutto il datore di lavoro che non è difficile comprendere chi sia;o)
    • krane scrive:
      Re: al soldo di chi?
      - Scritto da: black arrow
      sicuramente non lo fanno per compiacersi, No: lo fanno perche' le relase messe in giro aggratisse dai siti p2p troppo presto rovina il mercato dei cracker.
      quindi
      diviene logico pensare che qualcuno... Ecco i MIB che spuntano (rotfl)
      visto che
      non sa più che pesci prendere (ma saprei
      benissimo quale dargli...) li foraggia.Cucinalo il pesce di cui parli, cosi' almeno serve a qualcosa...
      Speriamo che la giustizia cosi prona con chi
      scarica, lo sia altrettanto con chi subdolamente
      ha avviato questa pratica, sia dall'operatore e
      soprattutto il datore di lavoro che non è
      difficile comprendere chi sia;o)Esatto, infatti a parte te l'hanno capito tutti : sono normali sca55i tra relaser per chi ha le 0day.
  • Lui scrive:
    idioti
    Ma perche volete tutto gratis ?? non capisco , se vai a lavorare pretendi di essere pagato ? e allora x che dite fanculo alle major ? cazz ti danno un prodotto e giusto pagarli .
  • dio scrive:
    prrrrrrrrrrrrrr
    ce ne vogliono altri mille in giro . la roba ve la dovete pagare ! scrocconi del p2p
    • eagle65 scrive:
      Re: prrrrrrrrrrrrrr
      Cn quel ke costa la musica in Italia? purtroppo non tutti guadagnano 3-4 mila al mese da poter soddisfare la propria passione musicale quindi (anke se non é del tutto giusto e personalmente la musica l'ho sempre acquistata regolarmente) la gente scarica e se ne sbatte i cosidetti. Il problema é ke viviamo in un paese di Serie . . . Z e si deve solo lavorare x lo stato pagando un mare di tasse . . . mi fermo qui k'é meglio.
    • PD PD scrive:
      Re: prrrrrrrrrrrrrr
      - Scritto da: dio
      ce ne vogliono altri mille in giro . la roba ve
      la dovete pagare ! scrocconi del
      p2pquindi essere scrocconi è illecito ma violare privacy, rubare soldi etc etc non lo è?ah..che figata
  • The Lich scrive:
    Ma quanti patetici ideali..
    per nascondere il fatto di essere al soldo di società come mediadefender, e quindi delle major stesse.Oppure si sentivano frustrati per il fatto che loro di donazioni non ne ricevono? Forse un po' di colpa deriva dal loro modo strafottente di interagire col resto del mondo, non pagante, s'intende.
  • Abbie scrive:
    si ma... allora perché lo fanno?
    si ma ... non capisco allora la "filosofia" di questi cracker. Se non è fatta per diffondere al mondo roba troppo costosa, che diavolo di idea é?Lo fanno per un ristretto numero di persone solo per avere il furto e basta?Allora sono come coloro che derubano, stessa pasta.
  • Nello Gala scrive:
    Craker?Senza sale....
    Ma una volta i craker non volevano liberare la rete?Qua sento puzza di major....Se uno crea un crak VUOLE che sia usato per danneggiare il più possibile!Comunità underground???? Questa mi mancava!
    • craker scrive:
      Re: Craker?Senza sale....
      i tempi cambiano, un tempo c'erano le comunità di hacker con un senso etico ammirabile, poi hanno cominciato ad esserci le comunità di cracker ma sempre con un certo senso etico, che lo facevano per fama, desiderose che il frutto del loro lavoro venisse usato gratuitamente da più persone possibile. Oggi il tutto è diventato un vero e proprio affare, un mercato vero e proprio, vendono di tutto, dalle "descrizioni delle vulnerabilità scoperte" al "programmino chiavi in mano che fa tutto lui", è normale che in una situazione del genere il p2p danneggi anche loro così come le major, ed è normale che come le major reagiscono, così reagiscono anche loro, però ovviamente non per vie legali dato che dovrebbero autodenunciare anche se stessi.
    • craker scrive:
      Re: Craker?Senza sale....
      A tutti quelli che dicono che c'è lo zampino dellle major: non parlate tanto per parlare, sono due cose completamente differenti! I cracker danneggiano le major, e il p2p danneggia sia le major sia i cracker...
      • Chester Copperpot scrive:
        Re: Craker?Senza sale....
        Bravissimo, ti appoggio in pieno in queste tue afermazioni, il resto che giudica non sa nulla.
  • cri scrive:
    mah
    personalmente penso che siano stati assoldati dalle major come ulteriore patetico insensato tentativo di mantentenere saldo il proprio status di parassiti. chissa' quanto gli rode di non poter parassitare piu' come un tempo sul lavoro degli altri...
    • Chester Copperpot scrive:
      Re: mah
      Mi sa che non conosci la natura delle CREW.......le crew non sono assoldate da nessuno, figurati se dalle major a cui ne combinano di tutti i colori.......è da anni che le crew odiano e combattono il p2p e sotto certi aspetti fanno bene, perchè il lavoro di pochi non deve cadere in mano a cazzoni che non sanno nulla e si ritrovano col programmino per le mani.Tutto qui.
      • Puffolo scrive:
        Re: mah
        Mah.... LE CERCHIE CHIUSE ....- Restano delle Loggie Massoniche, se voglionoriservatezza, depositino il Copiright del lorolavoro, visto che alla fine aiutano chi licombatte, visto che il loro "programmino" allafine danneggia qualche Major.- Il sapere deve girare, che succederebbe se tutti ad un certo punto, non divulgassero cosa scoprono, sarebbe la fine della conoscenza collettiva umana.- Se non vogliono che i loro tool vadano nella scena "Open" che mettano all'interno NOME e COGNOME di ogni persona a cui passano il tool.- Se i loro tool finiscono nel p2p è solo perchèuno di loro li condivide, e già da quì cade il palco !!- Attaccano il P2P perchè loro hanno fatto unosbaglio in partenza !NON SONO CRACKER, SONO SOLO DEI PEZZI DI MERDA !
      • PD PD scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: Chester Copperpot
        Mi sa che non conosci la natura delle
        CREW.......le crew non sono assoldate da nessuno,
        figurati se dalle major a cui ne combinano di
        tutti i colori.......è da anni che le crew odiano
        e combattono il p2p e sotto certi aspetti fanno
        bene, perchè il lavoro di pochi non deve cadere
        in mano a cazzoni che non sanno nulla e si
        ritrovano col programmino per le
        mani.
        Tutto qui.vuoi la macchina ma non sai come si produce? fattela!vuoi vedere la gioconda? dipingitela!vuoi parlare un qualsiasi alfabeto? inventatelo!vuoi ascoltarti un cd? eh.. prima inventati il cd!ma ke kazzata.. tu non hai idea di quanto cose usi al giorno che non sai nemmeno come sono state studiate, da chi sono state inventate e nemmeno come funzionano.non ci vedo niente di male se un n00b o una persona qualsiasi usa il lavoro di questi tizi.Se non lo avessero voluto rivelare se lo sarebbero tenuto al sicuro sui loro computer e non l'avrebbero dato a giro no?o forse lo hanno venduto per soldi?o forse hanno qualche amichetto che non la pensa come loro?o forse questi non sono nemmeno cracker ma sono attori pagati dalle majors e dai governi (che penso ci mettano due secondi a trovare password e dati personali di chiunque)mi ricordi quegli stupidi utenti linux che vorrebbero tenere linux in una cerchia ristretta di esperti del pc.certo ..se fossimo tutti uguali, tutti con gli stessi interessi, con lo stesso tempo libero, con gli stessi impegni, forse.. ma al mondo non c'è solo PC e c'è gente che fa altre cose.Se davvero lo vogliono tenere privato allora agiscano razionalmente e non lo diano a nessuno. dal momento che un segreto è di due persone il segreto è di tutti, si sa.caste chiuse = vaticano, massoneria, politici, patrizi, feudatari, reali, nobili, P2 et similiabella roba eh?
        • Chester Copperpot scrive:
          Re: mah
          Mi sa che non sai un cazzo di come le cose vadano sul web........quindi non parlare e stai zitto, il web non è la vita reale, non si parla di macchine e di come son state fatte, si parla di programmi e di cultura del WAREZ che te non hai..........continua ad usare il mulo e divertiti con i tuoi amichetti per aver scaricato lo 0 days per far andare un programmino sul tuo cell, peccato che non sai fare nulla e non sai davvero cosa ci sia sotto.Ciao inetto
  • Michele scrive:
    Troppo poco sesso...
    ...causa questi attacchi tra incalliti se*aioli!
  • Anonymous scrive:
    Lamer al soldo delle Major
    Certi grassoni dal sedere piallato si venderebbero al miglior offerente pur di prendere 2 soldi per l'abbonamento mensile al sito porno di turno
    • Anonymous scrive:
      Re: Lamer al soldo delle Major
      Ah, ovviamente, dal sedere piallato, in quanto, passano tutto il loro tempo chiusi dentro in stanze buie a "SCANDIRE" reti tutto il tempo (LOL). Figuratevi per quanto riguarda a ragazze/donne...
      • Abbie scrive:
        Re: Lamer al soldo delle Major
        - Scritto da: Anonymous
        Ah, ovviamente, dal sedere piallato, in quanto,
        passano tutto il loro tempo chiusi dentro in
        stanze buie a "SCANDIRE" reti tutto il tempo
        (LOL). Figuratevi per quanto riguarda a
        ragazze/donne...il mercato della prostituzione va alla grande.donne vere, non siti porno.e se li pagano, magari questi grassoni piallati vanno a scopare più di me e te messi insieme.certo, non grazie a quel che sono come esseri umani, ma a quel che sanno fare con l'informatica e la disonestà
    • Zio Bill scrive:
      Re: Lamer al soldo delle Major
      - Scritto da: Anonymous
      Certi grassoni dal sedere piallato si
      venderebbero al miglior offerente pur di prendere
      2 soldi per l'abbonamento mensile al sito porno
      di
      turnoSono perfettamente d'accordo con te.Sono solo stronzi, pagati da qualche major, che cercano di fare danno.
      • ominona scrive:
        Re: Lamer al soldo delle Major
        - Scritto da: Zio Bill

        Sono solo stronzi, pagati da qualche major, che
        cercano di fare
        danno.non sapete = non parlate
    • eagle65 scrive:
      Re: Lamer al soldo delle Major
      Complimenti abbiamo lo stesso punto di vista. Bisognerebbe mandarli a lavorare "in miniera"
      • PD PD scrive:
        Re: Lamer al soldo delle Major
        - Scritto da: eagle65
        Complimenti abbiamo lo stesso punto di vista.
        Bisognerebbe mandarli a lavorare "in
        miniera"la domanda mi sorge spontanea..meglio lavorare in miniera o per le majors?sei sfruttato in tutti e due i casi...ma almeno, se lavori in miniera, non devi andare su MTV a vendere la tua faccia.
Chiudi i commenti