Intel e AMD, sfida sui chip quad-core

Le rivali annunciano di voler velocizzare il rilascio dei rispettivi processori a quattro core, anticipando così il momento della resa dei conti. Ecco quali armi utilizzeranno per combattersi

Roma – La sfida tra Intel e AMD per il mercato dei processori a quattro core (quad-core) inizierà tra pochi mesi. Entrambe le rivali lanceranno infatti le rispettive soluzioni x86 quad-core verso la fine dell’anno, dunque con alcuni mesi di anticipo rispetto ai piani iniziali.

Va subito precisato che i modelli annunciati per il 2006 non sono vere CPU quad-core , bensì due processori dual-core connessi tra loro: nel caso di Intel i due processori sono integrati in un singolo package e condividono lo stesso socket, mentre nel caso di AMD i due processori utilizzano due socket distinti e sono collegati tra loro mediante un bus HyperTransport (HT).

AMD ha svelato la propria piattaforma simil quad-core, nota con il nome in codice 4×4 , lo scorso giugno, mentre Intel ha rivelato i primi dettagli relativi ai suoi chip quad-core a marzo.

L’approccio di Intel appare più conservatore di quello di AMD: ricalcando da vicino quanto già fatto all’epoca del Pentium D, il chipmaker di Santa Clara ha infatti preso il die di silicio di due processori e lo ha integrato in un singolo package. In questo modo tutti e quattro i core condividono lo stesso socket e, attraverso il chipset, lo stesso pool di memoria RAM.

Nella piattaforma 4×4 di AMD ogni unità dual-core dispone invece di un proprio socket e di un proprio banco di RAM: ciò dovrebbe garantire maggiore banda passante e minori latenze nell’accesso alla memoria. Se dal punto di vista delle performance AMD sembra dunque godere di un certo vantaggio, da quello economico l’ago della bilancia punta decisamente a favore di Intel: quale delle due soluzioni offrirà il miglior rapporto prezzo/prestazioni risulta però ancora arduo da pronosticare.

I primi processori quad-core di Intel saranno Clovertown e Kentsfield: il primo si rivolgerà al mercato dei server e delle workstation di fascia alta, e sarà costituito da due processori Xeon dual-core; il secondo si rivolgerà al mercato dei PC desktop, e sarà costituito da due chip Core 2 Duo.

I primi processori x86 basati su una vera architettura quad-core arriveranno nel corso del 2007. AMD è pronta a mostrarne un prototipo quest’anno, nel tardo autunno: si tratterà di un processore basato su di una architettura profondamente rinnovata, capace di supportare quattro core in un singolo die di silicio. La commercializzazione dei primi modelli è prevista per la metà del 2007.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti