Intel: giù le mani da quella chiave

L'ombra della legge su tutti coloro che sfrutteranno la master key di HDCP apparsa recentemente online. Chi aggirerà le tecnologie anticopia di Hollywood dovrà vedersela con il famigerato DMCA
L'ombra della legge su tutti coloro che sfrutteranno la master key di HDCP apparsa recentemente online. Chi aggirerà le tecnologie anticopia di Hollywood dovrà vedersela con il famigerato DMCA

“Esistono leggi che tutelano tutti quei contenuti creati e legalmente detenuti dai vari content provider, così come tutelata è la relativa proprietà intellettuale. Se qualcuno sfruttasse queste informazioni per creare un dispositivo atto ad aggirare le nostre tecnologie anticopia, non mancheremmo di avvalerci di queste stesse leggi”.

Così Tom Waldrop, portavoce di Intel, di recente intervenuto per commentare un leak che ha ormai fatto il giro della Rete . Ovvero quella master key di HDCP apparsa per la prima volta sul sito Pastebin.com , che di fatto permetterebbe di bypassare qualsiasi tentativo di restrizione alla copia dei contenuti in alta definizione made in Hollywood .

Waldrop l’ha dunque detto a chiare lettere: chiunque decida di sfruttare la master key di HDCP per aggirare le tecnologie anti-copia verrà perseguito a livello legale. Molto probabilmente secondo i dettami del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) statunitense.

Le dichiarazioni del portavoce di Intel hanno dunque ancora una volta confermato l’autenticità della stessa chiave master apparsa online. Ovvero di quella chiave per la cifratura dei dati di HDCP da cui derivano tutte le coppie di chiavi implementate dalla protezione per autenticare i dispositivi di trasmissione e ricezione del flusso dei dati audiovisivi digitali.

Di poche parole, Waldrop ha sottolineato come per il leak sia del tutto da escludere una responsabilità di natura umana. La chiave master sarebbe stata creata e strutturata per non essere visibile ad alcuno . Ad ottenerla sarebbero stati computer e svariati calcoli matematici.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 09 2010
Link copiato negli appunti