Intel spinge sugli Ultrabook

Santa Clara investe altri 300 milioni nella ricerca e lo sviluppo degli ambiziosi notebook slim. Pensati per fronteggiare l'avanzata dei tablet e per rendere popolare il concept del MacBook Air

Roma – Dopo aver presentato il concetto di Ultrabook , computer portatile ultra-leggero con caratteristiche tecniche top di gamma, il colosso di Santa Clara riversa altri 300 milioni di dollari nelle casse dei costruttori che dovranno fisicamente realizzare questi prodotti anti-tablet e anti-ARM.

Nel corso dei prossimi tre anni Intel continuerà ad investire in aziende che sviluppano hardware e software dedicato a touch-screen, batterie più durature, design più sottile e maggiore capacità di immagazzinamento dati. Per rientrare nella prestigiosa categoria, gli Ultrabook devono infatti proporre chassis da 15 millimetri, pesare intorno ai 2 chilogrammi e offrire funzionalità istantanee, tipiche dei tablet.

L’idea è quella di creare una linea che i clienti possano percepire come un ibrido armonioso tra tavolette e laptop. Per questo motivo, gli Ultrabook che usciranno più avanti potranno essere gestiti col cursore del mouse, via touchpad, ma anche via touch-screen. Del resto, il sistema operativo Windows 8 dovrebbe prevedere entrambe le forme di input.

I primi modelli in uscita entro fine anno saranno basati su Sandy Bridge. Non avranno lo schermo sensibile al tocco ma la tecnologia di caching “Smart Response” che velocizza il caricamento dei dati e la modalità “Smart Connect”, che assicura la possibilità di ricevere email e notifiche anche in standby. La seconda ondata prevista per l’inizio del prossimo anno sarà equipaggiata con i più efficienti chip Ivy Bridge e la funzionalità touch.

Nel mirino di Intel e soci c’è anche il MacBook Air Apple, che resta l’ultra-portatile per antonomasia, ma al momento nessuno degli Ultrabook in arrivo (Acer o ASUS) riesce a proporre un costo sensibilmente più basso del computer di Steve Jobs. Secondo gli analisti soltanto il raggiungimento di un prezzo di listino “mainstream” potrà fare la differenza.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mchollyons scrive:
    ma non fanno prima col coprifuoco?
    dopo le 9 di sera tutti a casa, chi viene beccato a zonzo..lo mettono ai lavori forzati ..che so pulire le strade, lavare le vetrine...chiudere tutto e anche la metro.che cosi risparmiano pure sull elettrciita
    • anony scrive:
      Re: ma non fanno prima col coprifuoco?
      - Scritto da: mchollyons
      dopo le 9 di sera tutti a casa, chi viene beccato
      a zonzo..lo mettono ai lavori forzati ..che so
      pulire le strade, lavare le
      vetrine...oh sì, certo. molto democratica come proposta, davvero...
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: ma non fanno prima col coprifuoco?
      uh ohmi e' semblato di vedele un tlollo...
  • Il governo scrive:
    w il governo
    tiratevi insieme sfigati quante XXXXXXXte... w il governo no gli sgifati
  • governo crepa mas scrive:
    yes you can't
    per loro la soluzione è sempre chiudere la bocca al prossimohttp://goo.gl/zIDsa
  • Dr. Stranamore scrive:
    Ve lo dicevo....
    Visto? Ecco un altro passo, verso la chiusura di internet.Finalmente hanno capito che è arrivato il momento di salvare questa società dal male della rete.
    • Pugno sul grugno scrive:
      Re: Ve lo dicevo....
      - Scritto da: Dr. Stranamore
      Visto? Ecco un altro passo, verso la chiusura di
      internet.
      Finalmente hanno capito che è arrivato il momento
      di salvare questa società dal male della
      rete.(troll)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Ve lo dicevo....

      Finalmente hanno capito che è arrivato il momento
      di salvare questa società dal male della
      rete.È il momento di salvare questa società da dinosauri come te. Fortunatamente vi state estinguendo. Anche il tuo amato Elton John è in declino.
  • Alberto scrive:
    Illuminante l'ultima frase
    I social network, insomma, sono mezzi. E in quanto tali il loro valore è legato all'utilizzo che se ne fa: dietro ci sono, nel bene e nel male, sempre e solo persone.
  • ninjaverde scrive:
    SonoD'accordo
    Sono d'accordo.Così i bimbiminkia impareranno a scrivere con la penna le lettere per le loro comunicazioni. ;)E forse, alla lunga diventeranno più intelligenti. 8)P.S.: (ma l'ultima è una frase molto ottimistica)
    • tu si che hai capito scrive:
      Re: SonoD'accordo
      L'intelligenza si è formata in milioni di anni e non è certamente l'uso di uno strumento rinXXXXXXXXnte in qualche anno a modificarla.Mi sembra di sentire i discorsi che si fanno sulla TV.Avresti dovuto dire "rinXXXXXXXXti" perché uno può essere molto intelligente, ma totalmente rinXXXXXXXXto.
      • ninjaverde scrive:
        Re: SonoD'accordo
        - Scritto da: tu si che hai capito
        L'intelligenza si è formata in milioni di anni e
        non è certamente l'uso di uno strumento
        rinXXXXXXXXnte in qualche anno a
        modificarla.
        Mi sembra di sentire i discorsi che si fanno
        sulla
        TV.....Ma forse non hai colto l'ironia... 8)

        Avresti dovuto dire "rinXXXXXXXXti" perché uno
        può essere molto intelligente, ma totalmente
        rinXXXXXXXXto.Va beh...ma in pratica un "rinXXXXXXXXto" come fa a dimostrare intelligenza se è in fase "rinco"? (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 agosto 2011 18.35-----------------------------------------------------------
  • Ubunto scrive:
    Neoliberismo e debito pubblico
    Su RAI5 nell'ultima settimana (incredibilmente) hanno mandato in onda più volte un documentario sulla recente storia Argentina, "Diario del saccheggio".E' possibile vederlo su rai.tv a questo link:http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2011-08-08&ch=31&v=77291&vd=2011-08-08&vc=31#day=2011-08-08&ch=31&v=77291&vd=2011-08-08&vc=31Purtroppo il sito della RAI usa quella schifezza di silverlight, per cui ecco anche il link al tubo (il documentario è diviso in più parti):http://www.youtube.com/watch?v=zAWivIQxuG0Guardate e tristemente, se negli anni 90 eravare già capaci di intendere e di volere, penserete ad un altro paese, oltre l'argentina.Altro filmato da non perdere per capire che fine stiamo facendo:[yt]mpNGYoXzMRc[/yt]Mentre guardavo quest'ultimo, fra le tante intuizioni e collegamenti mi è venuta alla mente una scena di un annetto fa, dove il ministro La Russa vantava l'acquisto di 4 aerei militari dalla Francia, costati la bellezza di 15 miliardi di euro in 5 anni. Eravamo già in crisi.Dopo aver visto il filmato mi domando: come sono stati pagati quegli aerei? Con quali soldi? E quanti "aerei" abbiamo comprato dalla Francia, UK, USA, Germania... negli ultimi 20 anni?E le centrali Nucleari? Mi pare di ricordare che il costo di costruzione fosse di 5 mld a centrale, Silviuccio ne voleva fare 13 (?) in tutta italia. I 65 Miliardi di euro chi li doveva cacciare fuori?Qualcuno disse "capitali privati", cioé DEBITO dello stato, DEBITO PUBBLICO.Il ponte sullo stretto di Messina, chi lo sta finanziando? MA poi, dopo averlo realizzato faranno la "bad company" che pagherà i debiti, accollandola ovviamente a noi (DEBITO PUBBLICO) e cederanno i profitti ad amici collusi?E l'acqua? Cedere il controllo dell'acqua a Vivendi, o meglio: Vivendì, dato che è una multinazionale Francese. Bello no? Sai che sei in bancarotta, che rischi di dover rovesciare il tavolo e dai una risorsa strategica ad una multinazionale straniera. Ma il gioco di chi fanno questi signori?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 agosto 2011 04.23-----------------------------------------------------------
    • anony scrive:
      Re: Neoliberismo e debito pubblico
      - Scritto da: Ubunto
      Ma il gioco di chi fanno questi signori?certo non il nostro.
    • say no scrive:
      Re: Neoliberismo e debito pubblico
      - Scritto da: Ubuntoti quoto al 100%ps @ubunto:anche ubuntu non fa un bel gioco (ma fa quello di "lor signori"): tolta la patina "social" e "open" U ha su tanto sw non libero, "collabora" con chi vuole rafforzare il sistema di copyright e brevetti, incita a usare sw, formati/codec e servzi (social, cloud e saas) né liberi nè rispettosi degli utenti e della privacy... Ubunto... liberati!http://www.blagblagblag.org/https://www.gnu.org/distros/free-distros.html
      • liberta e partecipaz ione scrive:
        Re: Neoliberismo e debito pubblico
        Sn d accord cn te...Io x exere + libero e figo sn psst al mac....
        • Darwin scrive:
          Re: Neoliberismo e debito pubblico
          Bravo, ora prova ad andare scuola e impara l'italiano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 agosto 2011 19.55-----------------------------------------------------------
      • Sgabbio scrive:
        Re: Neoliberismo e debito pubblico
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Neoliberismo e debito pubblico
      Alcune tecnicalita'...Parli di "quattro aerei per 15 miliardi di euro", ho l'impressione che ci sia un numero sbagliato, l'unico riferimento a qualche anno fa e':http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2010/07/20/visualizza_new.html_1873488936.htmlDove veniva tagliato un ordine di 25 aerei con un risparmio di 2 mld.Il costo simato di una centrale nucleare (fonte ENEA) e' di 3000 euro/kw, una entrale da 1000 MW si stima quindi che costi 3 miliardi, non cinque. Comunque non e' un "costo", e' un investimento in conto capitale che viene ammortizzato (che poi nei costi ci si stia o meno credo che ne io ne tu siamo in grado di valutarlo).Non prendo posizione sulle tue opinioni, mi limito a rilevare alcuni dati non corretti (sul secondo sono "dettagli", sul primo mi sa che l'errore e' macroscopico... un aereo che costa 3.5 miliardi di euro e' insostenibile... manco fosse lo Shuttle...).
      • Ubunto scrive:
        Re: Neoliberismo e debito pubblico
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Alcune tecnicalita'...

        Parli di "quattro aerei per 15 miliardi di euro",
        ho l'impressione che ci sia un numero sbagliato,
        l'unico riferimento a qualche anno fa
        e':

        http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/

        Dove veniva tagliato un ordine di 25 aerei con un
        risparmio di 2
        mld.La storia degli aerei è una cosa che m'è venuta in mente perché mi aveva colpito la cifra indicata nella notizia, forse era Letta (Enrico) che ne parlava confrontando la "spesa" per l'acquisto di questi aerei con i tagli all'istruzione pubblica. Magari erano 10 gli aerei. E magari ancora erano 5 i miliardi (si parla di nel tempo perché al costo base vanno aggiunti quelli di utilizzo, manutenzione ed approvvigionamento, che sono elevatissimi). Per capire cosa intendo:http://archiviostorico.corriere.it/2011/aprile/28/intervento_700_milioni__co_8_110428011.shtmlMa questo non è importante, se hai visto il secondo documentario che ho postato, ad un certo punto parlano di acquisto di beni militari contratto con debito, debito che era poi riscosso dagli stessi paesi fornitori d'armi.Ho citato gli "aerei" ma il mio dubbio è che non ci siano pure altri "contratti" per la realizzazione di "grandi opere" e beni costosi che coinvolgono i diversi paesi, in cui i guadagni derivanti dalla realizzazione ed utilizzo foraggiano le casse di poche e grosse industrie, mentre la spesa viene scaricata sul debito pubblico degli stati, e cioè sui cittadini.In un precedente commento hai definito un male l'abitudine al "lusso" dei cittadini europei, ma è più grave il desiderio di fare una vacanza pagando poi il proprio debito (prova a non pagare il debito con una banca e vedi che succede), o è più grave commissionare opere di dubbia utilità ed OPPORTUNITÀ scaricando l'intero costo sulle casse di uno stato già estremamente indebitato?FORSE il vero problema è un sistema collusivo fra politica ed interessi di pochi privati, che a discapito degli interessi pubblici, divora enormi capitali frutto della tassazione sui cittadini?Ma com'è che è dagli anni '90 che puntualmente i governi ci propongono la "riforma definitiva" sui contratti dei lavoratori, sulle pensioni, sulla erogazione dei servizi, e di anno in anno siamo sempre in emergenza?Non sarà forse che mentre noi riempiamo "con lacrime e sangue" il secchio, da qualche parte c'è un enorme buco che provvede a prosciugare quanto abbiamo versato?
        Il costo simato di una centrale nucleare (fonte
        ENEA) e' di 3000 euro/kw, una entrale da 1000 MW
        si stima quindi che costi 3 miliardi, non cinque.
        Comunque non e' un "costo", e' un investimento in
        conto capitale che viene ammortizzato (che poi
        nei costi ci si stia o meno credo che ne io ne tu
        siamo in grado di
        valutarlo).3 miliardi era il costo previsto dal governo. In tutti i preventivi di costruzione di centrali nucleari (nel mondo) il costo previsto è sottostimato rispetto a quello reale. Per l'Italia era stato stimato da agenzie estere (fra cui la famigerata Moody's) che avremmo speso dai 6 agli 8 miliardi per centrale.http://www.ecologiae.com/il-costo-del-nucleare-e-lo-scandalo-italiano/1900/Ma a prescindere dalla cifra, col nostro debito pubblico ad affossare l'economia, dopo che erano già stati tagliati servizi importanti per i cittadini (istruzione, assistenza sociale, servizi locali), in un clima di costante richiesta di "sacrifici" che già da tempo aveva rimosso tutele ed ammortizzatori, consapevoli della crisi finanziaria in atto... sarebbe stato davvero opportuno impegnare cifre così imponenti? Da quel che avevo capito le aziende coinvolte nell'affare erano francesi, non italiane. Come intendevano ammortizzare il costo? Allo stesso modo con cui hanno venduto la telefonia a Telecom e le autostrade a Benetton?Non so perché, ma ho come l'impressione che fosse proprio quello il modo, e cioè far pagare a noi, per poi pagare ulteriormente l'acquisto da parte di privati tramite l'uso di quello che era nostro. Noi Italiani possiamo continuare a pagare e ripagare cose già pagate con i nostri soldi, possiamo perdere tutti i sistemi di protezione, servizio ed assistenza sociale che permettono ai nostri paesi di definirsi "democrazie avanzate", ma il risultato finale sarà solo ed esclusivamente uno stato da terzo mondo FINCHÉ non porremo uno stop a speculazioni e malaffare, che sono il vero CANCRO della nostra economia.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Neoliberismo e debito pubblico
          Ciao,come detto non intendevo discutere sul merito del tuo intervento (che in parte condivido e in parte no, ma di rumore ne abbiamo gia' abbastanza), intendevo solo dire che forse ti e' slittata qualche cifra sui numeri.15 mld per 4 aerei e' inverosimile, e a dire il vero lo e' anche 5 mld per 10 aerei... mi sa che siamo fuori di ordini di grandezza.E' solo per dire che se argomentiamo delle tesi con dei dati e questi dati non sono riscontrabili (e in questo caso manco verosimili)... diventa possibile dire tutto e il contrario di tutto.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Neoliberismo e debito pubblico
          - Scritto da: Ubunto
          .... ma il risultato finale sarà solo ed
          esclusivamente uno stato da terzo mondo
          FINCHÉ non porremo uno stop a speculazioni e
          malaffare, che sono il vero CANCRO della nostra
          economia.Perdonami lo snippone,su questa tua ultima affermazione sono totalmente daccordo.Ma le azioni violente e i moti di piazza sono forse un buon modo per porvi fine ?Credo che la storia ci abbia insegnato che (da noi come altrove) i moti di piazza abbiano sempre portato a comandare chi gridava piu' forte o era piu' bravo ad "arruffare il popolo", cioe' quegli stessi che poi del malaffare sono stati i primi fautori.Non dimentichiamoci che grazie ai moti di piazza e' andato al potere da noi un certo Benito, da qualche altra parte un certo Franco, eccetera eccetera...Non si cura una civilta' negando i principi della civilta'.
  • iride scrive:
    fermiamo l'erogazione dell'acqua
    qualcuno potrebbe usarla per sottoporre gente al waterboarding
  • protocollo scrive:
    falso
    ho seguito il dibattito in diretta ed in lingua originale, neanche 30 secondi erano dedicati ai social media. La maggior parte del dibattito era sulle responsabilita' incluse quelle della polizia e per ammissione dello stesso cameron.Ma immagino che fare un titolone tipo "la soluzione è bloccare i social media" in modo da arruffianarsi piu' lettori possibili sia un esempio tipico di giornalismo italiano
  • ThEnOra scrive:
    Ma non avete capito niente...
    E' ovvio che Cameron sta parlando di "blocchi selettivi", ossia di bloccare specifici utenti/account.E più spesso ne sentiremo parlare!Sulla bontà dell'operazione, però, non discuto.
    • anony scrive:
      Re: Ma non avete capito niente...
      - Scritto da: ThEnOra
      E' ovvio che Cameron sta parlando di "blocchi
      selettivi", ossia di bloccare specifici
      utenti/account.
      E più spesso ne sentiremo parlare!ovvio?! notizia? fonte?
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Ma non avete capito niente...
        - Scritto da: anony
        - Scritto da: ThEnOra

        E' ovvio che Cameron sta parlando di "blocchi

        selettivi", ossia di bloccare specifici

        utenti/account.

        E più spesso ne sentiremo parlare!

        ovvio?! notizia? fonte?lassa sta' e' l'ex dovella....ce lo dobbiamo tenere...
      • nonlosapess imaloso scrive:
        Re: Ma non avete capito niente...
        qualunque giornale inglese. ma in italia si sa come vanno le cose, si riportano le quatttro fraqsi che fanno comodo slegandole pero' dal contesto cosi' che non significano piu' quello che avrebbero dovuto all'inizio. oppure le si inventano di sana pianta, come quel "lee jasper" che per repubblica e' stato l'autore della rivolta, ma che in inghilterra non e' MAI stato nominato.
    • Videotecar o scrive:
      Re: Ma non avete capito niente...
      Tu si che hai capito tutto...
  • cinesino scrive:
    Cina
    Allora avete capito anche voi.
  • Maledetto Vespa scrive:
    La soluzione è ...
    ... tornare a spaccarci la testa con un sasso!Ha ragione Cameron, non siamo degni di tanto progresso tecnologico, non sappiamo gestirlo. Buttiamo giù le nostre case e torniamo a vivere nelle caverne!
  • baradel scrive:
    COME NELLA SATRAPIA DI MUBARAK
    Eccolo il tanto sbandierato "liberalismo" capitalista della "razza superiore" WASP. Quando la retorica della libertà non basta + a tenere soggiogate le masse nei centri commerciali o alla TV, ecco che il potere passa, senza vergogna, a quegli stessi metodi repressivi dei Paesi ai quali la nostra arroganza impone di andare a portare la "democrazia"...con le bombe.
    • Quoto scrive:
      Re: COME NELLA SATRAPIA DI MUBARAK
      Giustissimo: i rivoltosi nordafricani sarebbero degli eroi, mentre quelli occidentali sarebbero dei criminali?I nostri telegiornali raccontano proprio questo e purtroppo saranno d'accordo i tre quarti della popolazione che si informa dai TG e si fida dei TG.
    • jexx scrive:
      Re: COME NELLA SATRAPIA DI MUBARAK
      Chi non usa il bidet non può essere una razza superiore.Gli inglesi sono così cattivi perché, non lavandosi mai il cu|o, il bruciore li rende iracondi.Eppure basterebbe loro poco, solo un po' di igiene intima in più.Altro che chiudere i social network...
  • nonlosapess imaloso scrive:
    mi paice PI
    gia' di XXXXXXXte se ne leggono sui temi prettamente tecnologici, con quelli sociali il forum somiglia a una latrina
  • nonlosapess imaloso scrive:
    mi paice PI
    gia' di XXXXXXXte se ne leggono sui temi prettamente tecnologici, con quelli sociali il orum somiglia a una latrina
  • attonito scrive:
    questi regimi medioorintali...
    Siria, libia, egitto, United Kindom, questi regimi illiberali che affogano nel sangue il giusto diritto allo comunicazione dei loro popoli dominati ed oppres... come? UK non e' in mediorinete? come? Monarchia costituzionale? Membro della NATO? libere elezioni? ma ma... ma llora e' giusto, questi social network di pedosatanisti, pericolosi delinqunti che si oppongono con la violenza a regimi democratici liberamente eletti, si certo vanno chiusi questi covi di marmaglia anarchica!
    • Zapper scrive:
      Re: questi regimi medioorintali...
      - Scritto da: attonito
      Siria, libia, egitto, United Kindom, questi
      regimi illiberali che affogano nel sangue il
      giusto diritto allo comunicazione dei loro popoli
      dominati ed oppres... come? UK non e' in
      mediorinete? come? Monarchia costituzionale?
      Membro della NATO? libere elezioni? ma ma... ma
      llora e' giusto, questi social network di
      pedosatanisti, pericolosi delinqunti che si
      oppongono con la violenza a regimi democratici
      liberamente eletti, si certo vanno chiusi questi
      covi di marmaglia
      anarchica!Tutto il mondo è paese
      • Sandro kensan scrive:
        Re: questi regimi medioorintali...
        - Scritto da: Zapper
        Tutto il mondo è paeseeh già...
      • Picchiatell o scrive:
        Re: questi regimi medioorintali...
        - Scritto da: Zapper

        Tutto il mondo è paeseovvero i poveri esistono ovunque forse con l'ipad in mano...
    • Beat On The Chav scrive:
      Re: questi regimi medioorintali...
      - Scritto da: attonito
      Siria, libia, egitto, United Kindom, questi
      regimi illiberali che affogano nel sangue il
      giusto diritto allo comunicazione dei loro popoli
      dominati ed oppres... come? UK non e' in
      mediorinete? come? Monarchia costituzionale?
      Membro della NATO? libere elezioni? ma ma... ma
      llora e' giusto, questi social network di
      pedosatanisti, pericolosi delinqunti che si
      oppongono con la violenza a regimi democratici
      liberamente eletti, si certo vanno chiusi questi
      covi di marmaglia
      anarchica!Pensavate di poter fare i vostri comodacci senza conseguenze?
  • Repressione Durissima scrive:
    About Frakking Time
    Rough dicks flying over the City.
  • MeX scrive:
    la soluzione...
    non sarebbe eliminare la radio e far comunicare i poliziotti su twitter? :D
    • collione scrive:
      Re: la soluzione...
      a livello di sicurezza sicuramente si http://www.thehackernews.com/2011/08/30-child-toy-is-enough-to-hack-fbi.html
    • Picchiatell o scrive:
      Re: la soluzione...
      - Scritto da: MeX
      non sarebbe eliminare la radio e far comunicare i
      poliziotti su twitter?
      :Dil succo del discorso sta tutto li , ma siccome ogni mondo e' paese penso che anche in Uk scelgano i polizziotti in base alla poca intelligenza e li pagano una miseria hai voglia ad usare la rete ed i vari software...poi se i polizziotti non ci sono puoi' bloccare ogni social network che vuoi ma la gente inXXXXXXX in giro resta...
  • Ottopuz scrive:
    chi l'ha vissuta la rivolta
    Raga ma non ha senso...a Manchester e Liverpool c'era anche gente che urlava per strada per segnalare queste info. Erano organizzati a gruppi e 1 leader riceveva la notizia e la urlava agli altri.L'80% del incremento che tutti dicono conteneva anche le migliaia di tweet dei giornalisti e dei curiosi che parlavano e sparlavano...Non ha senso quello che si dice...http://feedproxy.google.com/~r/AtlantisWay/~3/n3vwJ46V5vU/588-manchester-uk-la-rivolta-vista-sui-social-network-e-dalla-finestra
    • prova123 scrive:
      Re: chi l'ha vissuta la rivolta
      aaaaaaaaaaaah urlavano? Allora vedrai che qualcuno proporrà di tagliare la lingua. In fondo siamo in pieno medioevo :D
    • Picchiatell o scrive:
      Re: chi l'ha vissuta la rivolta
      - Scritto da: Ottopuz
      Raga ma non ha senso...a Manchester e Liverpool
      c'era anche gente che urlava per strada per
      segnalare queste info. Erano organizzati a gruppi
      e 1 leader riceveva la notizia e la urlava agli
      altri.

      L'80% del incremento che tutti dicono conteneva
      anche le migliaia di tweet dei giornalisti e dei
      curiosi che parlavano e
      sparlavano...

      Non ha senso quello che si dice...

      http://feedproxy.google.com/~r/AtlantisWay/~3/n3vwsi deve incolpare qualcuno o qualcosa della situazione per cui i social network magari yankee fungono bene da capro espiatorio...
  • prova123 scrive:
    Certo!
    Le persone sono violente perchè usano il computer, giocano a giochi violenti, usano i social media. Perchè questi ebeti non danno la colpa alle compagnie telefoniche? Le organizzazioni crimali utilizzano i telefoni per organizzare operazioni criminose. Utilizzano i telefoni per fare scoppiare le autobomba ... perchè non dare la colpa alle compagnie telefoniche o alle aziende che fabbricano cellulari? ... forse sono stato troppo clemente chiamandoli ebeti.La cosa singolare è che noi italiani facciamo caciara per un niente.Poi negli ultimi giorni che uno in Norvegia per strada riesce ad ammazzare circa 100 persone prima di essere fermato.Adesso in UK nazione presa ad esempio per civiltà scopriamo che è in atto una guerra civile. Una nazione che è l'esempio dell'integrazione sociale.è inutile dirlo la società multietnica è un fallimento. Questo tipo di società deve essere una società di transizione. Dopo quaranta anni e più non più rimanere multietnica. I cittadini devono essersi rimescolati, dando fine alla società multietnica. Non è una cosa facile. Ma se questo non avviene allora è un ipocrisia parlare di società multietnica, ma si parla purtroppo di banale ghettizzazione.Questo è quello che avvenuto nella virtuosa Francia a Parigi ed adesso nella civilissima Londra in UK.
    • Be&O scrive:
      Re: Certo!
      La colpa e dei LIBRI !...non so dove la ho già sentita ! :p
    • tu si che hai capito scrive:
      Re: Certo!
      - Scritto da: prova123
      è inutile dirlo la società multietnica è un
      fallimento. Questo tipo di società deve essere
      una società di transizione. Dopo quaranta anni e
      più non più rimanere multietnica. I cittadini
      devono essersi rimescolati, dando fine alla
      società multietnica.Stai suggerendo la pulizia etnica?
  • albe scrive:
    mica è la prima volta..
    mica è la prima volta che scoppiano XXXXXX e la gente si da al saccheggio... e in passato non c'era twitter... piuttosto che analizzà ammodo com'è che da un giorno all'altro scoppia la guerriglia, non politica ma meramente dedita al saccheggio, preferiscono guardare il dito che indica la luna...io comincerei a vietare quei programmi assurdi che danno su mtv dove fanno vedè dei tizi famosi (invero manco so chi siano) con delle ville da 100 stanze ecc ecc... que programmi sembrano fatti apposta per fomentare folle di frustrati/sfruttati/XXXXXXXti al cieco saccheggio e vandalismobye albe
    • Pugno sul grugno scrive:
      Re: mica è la prima volta..
      - Scritto da: albe
      mica è la prima volta che scoppiano XXXXXX e la
      gente si da al saccheggio... e in passato non
      c'era twitter...

      piuttosto che analizzà ammodo com'è che da un
      giorno all'altro scoppia la guerriglia, non
      politica ma meramente dedita al saccheggio,
      preferiscono guardare il dito che indica la
      luna...
      io comincerei a vietare quei programmi assurdi
      che danno su mtv dove fanno vedè dei tizi famosi
      (invero manco so chi siano) con delle ville da
      100 stanze ecc ecc..."The fabulous life of..."Come darti torto. Quel programma fece salire la bile pure a me, immagino come si possa sentire uno che ha a malapena i soldi per riuscire a mangiare fino a fine mese. Ricordo bene quando esaltavano il fatto che Christina Aguilera spende ogni volta 3000 dollari per un taglio di capelli. Assolutamente incredibile... :
      que programmi sembrano fatti apposta per
      fomentare folle di frustrati/sfruttati/XXXXXXXti
      al cieco saccheggio e
      vandalismoQuoto.
      • . . . scrive:
        Re: mica è la prima volta..
        L'invidia è una brutta bestia !
        • Pugno sul grugno scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          - Scritto da: . . .
          L'invidia è una brutta bestia !Certo, invidio molto una persona che spende 3000 dollari in un taglio di capelli... sono soddisfazioni eh...
          • . . . scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            Infatti, la bile che è salita è la tua mi pare...
          • anony scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: . . .
            Infatti, la bile che è salita è la tua mi pare...non penso che la bile gli sia salita tanto per l'invidia, quanto invece per la disequità tra la sua situazione e quella <i
            Aguileriana </i
            e l'ingiustizia ad essa connessa.
          • . . . scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            Quale ingiustizia ?Che le guadagna più di voi e può permettersi certi lussi ?Questa la chiami ingiustizia ? Bene.Allora piglia in mano una chitarra e vai a suonare nei locali fino a che qualcuno forse si accorgerà di te e farai sucXXXXX. Allora potrai far venire anche tu il parrucchiere in elicottero.Le ingiustizie non sono queste. Sono altre, ma voi siete talmente invidiosi e pieni di rabbia che non ve ne accorgete neppure.Siete degli incapaci molto probabilmente che vorrebbero costringere gente molto più in gamba di vi di fare la vostra misera vita.Pensi ai bambini che muoiono in Africa di fame ?Bravo. Allora vai in questi stati e cerca di combattere la corruzione di questi governi perché è questo che causa la miseria in cui sono sprofondati queste persone, non una persona che spende 3000$ di parrucchiere che se anche li donasse non servirebbe a una mazza.Sveglia !!!
          • anony scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: . . .
            Quale ingiustizia ?
            Che le guadagna più di voi e può permettersi
            certi lussi?no. semmai l'ingiustizia non è tanto che lei si possa permettere certi lussi (cmq inutili a mio avviso), ma più che altro il fatto che sia lei stessa ad andare in giro a sbandierarlo ai quattro venti e a vantarsene.puoi permetterti di spendere 3000$ per un taglio di capelli? bene, buon per te.ma non andare in giro a vantartene e a farti ganzo solo per quello. perché... beh, non ti sorprendere se poi qualcuno comincia a storcere il naso.
            Le ingiustizie non sono queste.se non è ingiustizia il fatto che da una parte ci sia gente che spende migliaia di dollari per un taglio di capelli, e dall'altra gente che muore di fame e di sete... allora non so cosa lo sia.
            Siete degli incapaci molto probabilmente che
            vorrebbero costringere gente molto più in gamba
            di vi di fare la vostra misera vita.ue, piano con gli insulti. inoltre, questa mi sembra una tipica giustificazione da riccone.
            Pensi ai bambini che muoiono in Africa di fame ?
            Bravo. Allora vai in questi stati e cerca di
            combattere la corruzione di questi governi perché
            è questo che causa la miseria in cui sono
            sprofondati queste persone, non una persona che
            spende 3000$ di parrucchiere che se anche li
            donasse non servirebbe a una
            mazza.come ho detto, mica li deve donare. vuole spendere 3000$ per un taglio di capelli? bene, che lo faccia in privato. senza vantarsene, senza andare in TV a farlo sapere a tutto il mondo...già c'è una disproporzione enorme tra le distribuzione delle ricchezze, e un divario enorme tra la gente ricca e quella povera, e tu mi vai nelle case dei poveri a mostrare in TV l'Aguilera che si taglia i capelli per 3000$ a seduta? ma allora te la vai proprio a cercare...
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: . . .
            Infatti, la bile che è salita è la tua mi pare...Ovviamente non hai capito niente. La bile non mi è salita perché io non mi posso permettere di spendere 3000 Euro per andare dal barbiere, mi è salita perché è VERGOGNOSO che una persona spenda una tale cifra per un taglio di capelli quando potrebbero essere investiti in modo da essere socialmente utili per i meno bisognosi o per le persone in difficoltà.Evidentemente tu sei talmente superficiale che questi discorsi non li capisci nemmeno.
          • tu si che hai capito scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: Pugno sul grugno
            - Scritto da: . . .

            Infatti, la bile che è salita è la tua mi
            pare...

            Ovviamente non hai capito niente. La bile non mi
            è salita perché io non mi posso permettere di
            spendere 3000 Euro per andare dal barbiere, mi è
            salita perché è VERGOGNOSO che una persona spenda
            una tale cifra per un taglio di capelli quando
            potrebbero essere investiti in modo da essere
            socialmente utili per i meno bisognosi o per le
            persone in
            difficoltà.

            Evidentemente tu sei talmente superficiale che
            questi discorsi non li capisci
            nemmeno.Discorso risibile perché hai l'incredibile presunzione di stabilire per tutti cosa sia giusto e cosa sia sbagliato.Se un tizio X guadagna un tot di soldi, si vede che in qualche modo se li guadagna (per esempio prendendosi dei rischi che possono portare guadagni come nel caso di investimenti in compravendite, oppure facendo girare un'economia come nel caso di artisti, oppure prendendosi dei rischi civili e penali come nel caso di chi occupa posizioni di responsabilità)E se decide di spenderli per farsi fare un taglio di capelli o per farsi sventolare da un giamaicano che regge il ventaglio senza mani, sono fatti suoi.Non è che li ha usati per accendersi un sigaro o per pulirsi il XXXX, ma li ha dati a qualcuno, peraltro per svolgere un compito semplice.Il tuo punto di vista invece porta a dire che fare l'elemosina significa buttare i soldi in terra.
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: tu si che hai capito
            - Scritto da: Pugno sul grugno

            - Scritto da: . . .


            Infatti, la bile che è salita è la tua
            mi

            pare...



            Ovviamente non hai capito niente. La bile
            non
            mi

            è salita perché io non mi posso permettere di

            spendere 3000 Euro per andare dal barbiere,
            mi
            è

            salita perché è VERGOGNOSO che una persona
            spenda

            una tale cifra per un taglio di capelli
            quando

            potrebbero essere investiti in modo da essere

            socialmente utili per i meno bisognosi o per
            le

            persone in

            difficoltà.



            Evidentemente tu sei talmente superficiale
            che

            questi discorsi non li capisci

            nemmeno.

            Discorso risibile perché hai l'incredibile
            presunzione di stabilire per tutti cosa sia
            giusto e cosa sia
            sbagliato
            Se un tizio X guadagna un tot di soldi, si vede
            che in qualche modo se li guadagna (per esempio
            prendendosi dei rischi che possono portare
            guadagni come nel caso di investimenti in
            compravendite, oppure facendo girare un'economia
            come nel caso di artisti, oppure prendendosi dei
            rischi civili e penali come nel caso di chi
            occupa posizioni di
            responsabilità)Ma che scemenze vai farneticando? Se Christina Aguilera invece di spendere 3000 dollari per un taglio di capelli ne spendesse 300 (ottenendo LO STESSO IDENTICO risultato, perché anche con quella cifra potrebbe andare tranquillamente in un salone ultra-lussoso invece che so, di far venire un acconciatore in elicottero) che cosa cambierebbe per "far girare l'economia"?
            E se decide di spenderli per farsi fare un taglio
            di capelli o per farsi sventolare da un
            giamaicano che regge il ventaglio senza mani,
            sono fatti
            suoiAh, "sono fatti suoi"... certo... bel discorso, molto profondo.
            Non è che li ha usati per accendersi un sigaro o
            per pulirsi il XXXX, ma li ha dati a qualcuno,
            peraltro per svolgere un compito
            sempliceEh no caro mio, il tuo discorso denota che non sai nemmeno le basi elementari dei meccanismi economici: la compravendita di beni e servizi a prezzi gonfiati l'economia la danneggia eccome. Non è come se li avesse usati per pulirsi il XXXX, ma poco ci manca.
            Il tuo punto di vista invece porta a dire che
            fare l'elemosina significa buttare i soldi in
            terra.Ma COSA C'ENTRA? Ma ti rendi conto che non c'entra assolutamente niente col discorso?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: Pugno sul grugno
            Ma che scemenze vai farneticando?Hai dato il meglio di te.Chi non e' daccordo con la tua opinione farnetica o e' scemo.Poi se per caso non vuole sentire la tua opinione che fai ? Metti in pratica il tuo nick o ti limiti a incendiargli la macchina ?
          • tu si che hai capito scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: Pugno sul grugno
            Ma che scemenze vai farneticando? Se Christina
            Aguilera invece di spendere 3000 dollari per un
            taglio di capelli ne spendesse 300 (ottenendo LO
            STESSO IDENTICO risultato, perché anche con
            quella cifra potrebbe andare tranquillamente in
            un salone ultra-lussoso invece che so, di far
            venire un acconciatore in elicottero) che cosa
            cambierebbe per "far girare
            l'economia"?Guarda, sarebbe sufficiente la risposta di pinco pallino qua sopra, ma voglio risponderti lo stesso.Sei consapevole vero che se dai a una parrucchiera 300 euro per fare un lavoro quella avrà 300 euro e invece se gliene dai 3000 quella avrà 3000 euro?Fin qui ci siamo? o è troppo difficile per te?Sei consapevole vero che siccome il denaro è un bene il cui valore diminuisce nel tempo (a causa dell'inflazione) e che quindi non è utile metterlo sotto al materasso, ma conviene spenderlo (casi limite: il Brasile degli anni '70-80, con l'inflazione al 2000% in cui ti davano lo stipendio tutte le mattine e al pomeriggio dovevi averlo già speso, possibilmente in beni durevoli, altrimenti il tuo denaro era carta straccia... esperienza diretta, non venirmi a dire che non era così che ti rido in faccia).Secondo te, è meglio che la parrucchiera abbia 300 euro da investire o 3000? cosa fa meglio all'economia?E questo senza considerare le condizioni al contorno che non conosciamo, ovvero la parrucchiera in questione potrebbe essere al servizio esclusivo di Christina Aguilera (e quindi sarebbe una sua dipendente, e a meno che tu non voglia sostenere che dare lavoro alla gente faccia male all'economia, credo di aver spiegato il mio punto).
            Ah, "sono fatti suoi"... certo... bel discorso,
            molto
            profondo.Di certo molto di più del tuo che denota un delirio di onnipotenza nel quale tu pretendi di dettare la legge del giusto modo di spendere i soldi agli altri.
            Eh no caro mio, il tuo discorso denota che non
            sai nemmeno le basi elementari dei meccanismi
            economici: la compravendita di beni e servizi a
            prezzi gonfiati l'economia la danneggia eccome.
            Non è come se li avesse usati per pulirsi il
            XXXX, ma poco ci
            manca.Solo perché ci sono pochi individui in grado di permettersi beni e servizi a prezzi che a te sembrano gonfiati, non significa che l'economia crollerà domani.E' già crollata ieri e per ben altri motivi.Leggevo di un posto in cui fanno un gelato da 1000 euro a coppa.Vuoi andare lì? sai cosa ti aspetta e se ci vai fai girare l'economia in un certo modo.Non puoi permettertelo? comprati un cono a 2 euro e falla girare insieme ad altri 500 come te.
            Ma COSA C'ENTRA? Ma ti rendi conto che non
            c'entra assolutamente niente col
            discorso?Si vede che non sai leggere e capire.Torna all'inizio e poi ci risentiamo.
          • anony scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            - Scritto da: . . .
            Ma poi, e questo denota la tua ignoranza, cosa ne
            sai che lei non faccia delle donazioni?beh, quella delle donazioni non sta molto in piedi come storia.con tutti i soldi che ha, sarei sorpreso del contrario.diciamoci la verità, le "donazioni" le fa perché può permetterselo e per salvarsi la faccia.non è un caso che quasi tutti "i ricconi", una volta tali, diventino improvvisamente tutti "filantropi" e facciano donazioni a destra e a manca. basti pensare a zio Bill...d'altronde, dovranno pur salvaguardare la loro immagine (e detrarre un bel po' dalle tasse) in qualche modo, no? ed ecco che le "donazioni" sono uno strumento perfetto.
        • giorgio scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          - Scritto da: . . .
          L'invidia è una brutta bestia !si, averceli, i capelli..
        • ENGHEL ALBERTO scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          PIENAMENTE D'ACCORDO CON TE:CHI HA I SOLDI E' LIBERO DI SPENDERLI COME STRAXXXXX VUOLE
        • Funz scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          - Scritto da: . . .
          L'invidia è una brutta bestia !L'XXXXXXXXXtà è ancora più brutta :(
      • prova123 scrive:
        Re: mica è la prima volta..

        mangiare fino a fine mese. Ricordo bene quando
        esaltavano il fatto che Christina Aguilera spende
        ogni volta 3000 dollari per un taglio di capelli.
        Assolutamente incredibile... Ma per soli 1000 euro alla settimana glieli posso massaggiare tutti i giorni ... O) :D
      • il solito bene informato scrive:
        Re: mica è la prima volta..
        - Scritto da: Pugno sul grugno
        - Scritto da: albe

        mica è la prima volta che scoppiano XXXXXX e
        la

        gente si da al saccheggio... e in passato non

        c'era twitter...



        piuttosto che analizzà ammodo com'è che da un

        giorno all'altro scoppia la guerriglia, non

        politica ma meramente dedita al saccheggio,

        preferiscono guardare il dito che indica la

        luna...

        io comincerei a vietare quei programmi
        assurdi

        che danno su mtv dove fanno vedè dei tizi
        famosi

        (invero manco so chi siano) con delle ville
        da

        100 stanze ecc ecc...

        "The fabulous life of..."

        Come darti torto. Quel programma fece salire la
        bile pure a me, immagino come si possa sentire
        uno che ha a malapena i soldi per riuscire a
        mangiare fino a fine mese. Ricordo bene quando
        esaltavano il fatto che Christina Aguilera spende
        ogni volta 3000 dollari per un taglio di capelli.
        Assolutamente incredibile...
        :


        que programmi sembrano fatti apposta per

        fomentare folle di
        frustrati/sfruttati/XXXXXXXti

        al cieco saccheggio e

        vandalismo

        Quoto.Per quanto ogni mese debba contare gli spiccioli, difficilmente mi ritroverò ad invidiare quella gente. Semmai potrei invidiare alcuni di loro per la capacità di prefissarsi degli obiettivi e realizzarli.Se uno guadagna miliardi lavorando o sapendosi vendere o sfruttando babbei che gli regalano i soldi, a me sta bene; la cosa che invece mi fa scattare la vi(r)ulenza è quando a certe persone vengono riservati diritti "per status" quando invece al cittadino comune vengono negati, in nome di un'economia che serve solo ad ingrassare il 5% della popolazione mondiale.
        • ENGHEL ALBERTO scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Pugno sul grugno

          - Scritto da: albe


          mica è la prima volta che scoppiano
          XXXXXX
          e

          la


          gente si da al saccheggio... e in
          passato
          non


          c'era twitter...





          piuttosto che analizzà ammodo com'è che
          da
          un


          giorno all'altro scoppia la guerriglia,
          non


          politica ma meramente dedita al
          saccheggio,


          preferiscono guardare il dito che
          indica
          la


          luna...


          io comincerei a vietare quei programmi

          assurdi


          che danno su mtv dove fanno vedè dei
          tizi

          famosi


          (invero manco so chi siano) con delle
          ville

          da


          100 stanze ecc ecc...



          "The fabulous life of..."



          Come darti torto. Quel programma fece salire
          la

          bile pure a me, immagino come si possa
          sentire

          uno che ha a malapena i soldi per riuscire a

          mangiare fino a fine mese. Ricordo bene
          quando

          esaltavano il fatto che Christina Aguilera
          spende

          ogni volta 3000 dollari per un taglio di
          capelli.

          Assolutamente incredibile...

          :




          que programmi sembrano fatti apposta per


          fomentare folle di

          frustrati/sfruttati/XXXXXXXti


          al cieco saccheggio e


          vandalismo



          Quoto.

          Per quanto ogni mese debba contare gli spiccioli,
          difficilmente mi ritroverò ad invidiare quella
          gente. Semmai potrei invidiare alcuni di loro per
          la capacità di prefissarsi degli obiettivi e
          realizzarli.
          Se uno guadagna miliardi lavorando o sapendosi
          vendere o sfruttando babbei che gli regalano i
          soldi, a me sta bene; la cosa che invece mi fa
          scattare la vi(r)ulenza è quando a certe persone
          vengono riservati diritti "per status" quando
          invece al cittadino comune vengono negati, in
          nome di un'economia che serve solo ad ingrassare
          il 5% della popolazione
          mondiale.CONCORDO
    • . . . scrive:
      Re: mica è la prima volta..
      Vietare è sbagliato per principio.Non fai altro che porti allo stesso livello del ministro inglese che vorrebbe vietare i social network.Se la gente è senza cervello non è ne certo colpa di una trasmissione in tv o dei social network.Qui i problemi sono ben altri.Non certo il tizio con 100 stanze o chi spende dal parrucchiere 3000 dollari al mese.Anzi questi sono ammirati proprio dagli stessi che hanno messo ferro e fuoco il quartiere e razziato i negozi e centri commerciali.Forse era il caso di farsi un pò più furbi e non andare ad ammazzare uno proprio nel suo quartiere sapendo che è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere.Un pò di testa e questa cosa si sarebbe evitata.
      • Pugno sul grugno scrive:
        Re: mica è la prima volta..
        - Scritto da: . . .
        Anzi questi sono ammirati proprio dagli stessi
        che hanno messo ferro e fuoco il quartiere e
        razziato i negozi e centri
        commercialiE tu come lo sai? Ci hai parlato? Te l'hanno detto loro? O "l'hai sentito dire"?
        • . . . scrive:
          Re: mica è la prima volta..
          Be io non gli ammiro di sicuro.Comunque il fatto che predino negozi fa pensare.Se fosse una rivolta popolare seria andrebbero di filato al parlamento.Ovviamente qualche sciacallo ne approfitterebbe ugualmente.Mentre questi, se ho capito bene, si sono prodigati molto intorno ai negozi e centri commerciali.Forse avranno voluto lo stesso shampoo che utilizza Christina Aguilera che è a base di bile.:-D
          • ENGHEL ALBERTO scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            E PER INCISO STO ANCORA ASPETTANDO DI VEDERE QUALCUNO CON IN MANO DEL CIBO VISTO CHE E' UNA RIVOLTA DEI DISPERATI!!!!IO HO VISTO SOLO RUBARE DAI PC AI LETTORI DVD MA GENTE CHE ASSALIVA I PANIFICI IO NON NE HO VISTA PERCIO' QUESTI SONO DELINQUENTI DA PRENDERE A SPRANGATE PUNTO E BASTA
          • anony scrive:
            Re: mica è la prima volta..
            disse l'uomo del <i
            caps-lock </i
            ...
    • frontaliere scrive:
      Re: mica è la prima volta..

      io comincerei a vietare quei programmi assurdi
      che danno su mtv dove fanno vedè dei tizi famosi
      (invero manco so chi siano) con delle ville da
      100 stanze ecc ecc...

      que programmi sembrano fatti apposta per
      fomentare folle di frustrati/sfruttati/XXXXXXXti
      al cieco saccheggio e
      vandalismo

      bye albeCerto se educhi i ragazzini a sbavare su queste cose e poi gli fai vedere un futuro in cui saranno tagliati fuori finisce in questo modo.Peró non bastano quattro programmi televisivi ad rinXXXXXXXXre i ragazzini in questo modo. Questo é il risultato del sistema in cui viviamo.
      • tu si che hai capito scrive:
        Re: mica è la prima volta..
        - Scritto da: frontaliere
        Questo é il risultato del sistema in cui viviamo.Storicamente le rivoluzioni e le insurrezioni si sono sempre fatte per colpa delle condizioni economiche.La causa scatenante potrà pure essere stato il comportamento deprecabile della polizia, ma la verità è che la gente è inXXXXXXX nera per le condizioni economiche generali (vedi anche il movimento 15M)
  • . . . scrive:
    L'intelligenza delle persone...
    ... si vede dalle idee che partoriscono o che abbracciano. :-DComplimenti !!!
    • . . . scrive:
      Re: L'intelligenza delle persone...
      Per chi no l'avesse capito, il mio è sarcasmo. ;-)
      • ... scrive:
        Re: L'intelligenza delle persone...
        Anzi, no...
        • prova123 scrive:
          Re: L'intelligenza delle persone...
          Io definisco Intelligenza "Almeno una pausa tra due XXXXXXX consecutive". Ovviamente non è un obbiettivo così facile da raggiungere, e alla maggior parte delle persone non gli basterà tutta una vita. A questi che ancora non capiscono che "un mezzo di comunicazione è solo un mezzo di comunicazione" non gli basterà nemmeno credere nella reincarnazione ... :D
          • il solito bene informato scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: prova123
            Io definisco Intelligenza "Almeno una pausa tra
            due XXXXXXX consecutive".LIKE :)
          • Zapper scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: prova123

            Io definisco Intelligenza "Almeno una pausa
            tra

            due XXXXXXX consecutive".

            LIKE
            :)Divertente, ma è un'altra XXXXXXX. In mezzo a tali XXXXXXX c'è solo il nulla, esattamente come dentro tante teste.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Zapper
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: prova123


            Io definisco Intelligenza "Almeno una
            pausa

            tra


            due XXXXXXX consecutive".



            LIKE

            :)

            Divertente, ma è un'altra XXXXXXX. In mezzo a
            tali XXXXXXX c'è solo il nulla, esattamente come
            dentro tante
            teste.il nulla rispetto ad una XXXXXXX è già una forma di intelligenza :)un po' come quel detto: meglio stare zitti ed apparire stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
    • say no scrive:
      Re: L'intelligenza delle persone...
      - Scritto da: . . .
      ... si vede dalle idee che partoriscono o che
      abbracciano.e mica solo l'intelligenza... dalle idee che partoriscono o cheabbracciano si capisce anche chi sono i fascisti...
      • Internetcrazia scrive:
        Re: L'intelligenza delle persone...
        credo che fascisti, comunisti saino soltanto nomi...quì la vera differenza la fa la classe sociale...
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: L'intelligenza delle persone...
          No,la differenza non e' tra fascisti e comunisti come non e' tra integralisti cattolici o musulmani: e' tra delinquenti e persone per bene.Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca autostrade, usa violenza... e' un criminale e basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto dannoso e pericoloso per la societa' che va fermato con QUALSIASI mezzo (a partire dall'esercito).Questo ovviamente non giustifica azioni come bloccare i social network, azioni che proprio perche' colpiscono potenzialmente tutti e colpiscono fuori dalle regole della societa' (che vogliono che sia un tribunale a poterlo fare, sopo un proXXXXX) non sono una risposta ammissibile: secondo me lo e' di piu' usare le armi contro i rivoltosi e basta.Sia chiaro che tutto questo questo secondo me vale non solo per quello che accade in inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un gruppo di violenti cerca di imporre la sua volonta' con la forza in un apese democratico (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai centri di accoglienza e devanstano la citta', antiG8ttini vari, teppisti post-partita-di-calcio, annessi e connessi).
          • krane scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            No,
            la differenza non e' tra fascisti e comunisti
            come non e' tra integralisti cattolici o
            musulmani: e' tra delinquenti e persone per
            bene.
            Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca
            autostrade, usa violenza... e' un criminale e
            basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo
            religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto
            dannoso e pericoloso per la societa' che va
            fermato con QUALSIASI mezzo (a partire
            dall'esercito).Allora perche' non siamo andati ad aiutare il povero Gheddafi quando i banditi hanno dato alle fiamme le citta' libiche ?
            Questo ovviamente non giustifica azioni come
            bloccare i social network, azioni che proprio
            perche' colpiscono potenzialmente tutti e
            colpiscono fuori dalle regole della societa' (che
            vogliono che sia un tribunale a poterlo fare,
            sopo un proXXXXX) non sono una risposta
            ammissibile: secondo me lo e' di piu' usare le
            armi contro i rivoltosi e basta.
            Sia chiaro che tutto questo questo secondo me
            vale non solo per quello che accade in
            inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un
            gruppo di violenti cerca di imporre la sua
            volonta' con la forza in un apese democratico
            (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai
            centri di accoglienza e devanstano la citta',
            antiG8ttini vari, teppisti
            post-partita-di-calcio, annessi e connessi).
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Forse perche' io sono un ottimista inguaribile e penso che in Italia come in Inghilterra il governo viene eletto e rappresenta la maggioranza dei cittadini ?Prima che tu ti infogni in una discussione politica che non c'entra con il discorso.... e' ovvio che poi i cittadini possono cambiare idea, ma tanto prima o poi le elezioni si rifanno.
          • krane scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco PallinoQuesto non c'entra con l'affermazione che avevi fatto prima.
            Prima che tu ti infogni in una discussione
            politica che non c'entra con il discorso.... e'
            ovvio che poi i cittadini possono cambiare idea,
            ma tanto prima o poi le elezioni si rifanno.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Questo non c'entra con l'affermazione che avevi
            fatto
            prima.Centra eccome.Avevo scritto nel primo post "questo secondo me vale non solo per quello che accade in inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un gruppo di violenti cerca di imporre la sua volonta' con la forza *in* *un* *paese* *democratico*".Tu hai ignorato questa frase e hai fatto un enorme quote-in-line da trollata per confrontare gli esempi che avevo fatto con la situazione in libia.La Libia non credo si possa definire un paese democratico.Io credo che Italia e Inghilterra si possano definire paesi democratici, siccome so che questa affermazione puo' scatenare superflame e cybertrollate alla "A morte il dittatore del bunga bunga" ho cercato di anticiparle precisando che il nostro attuale governo ce lo siamo eletto ("noi = maggioranza degli italiani") e che comunque, a differenza di quanto accade in Libia o in Cina, alle prossime elezioni possiamo sceglierne un altro (sempre "noi = maggioranza delgi italiani").Un governo scelto dalla maggioranza in un paese democratico ha il diritto (e secondo me il dovere) di reprimere anche con l'uso della forza le azioni violente di una minoranza.Ciao,A.
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Un governo scelto dalla maggioranza in un paese
            democratico ha il diritto (e secondo me il
            dovere) di reprimere anche con l'uso della forza
            le azioni violente di una
            minoranzaMa cosa vai delirando? "Minoranza"? "Elezioni"? Ma cosa cavolo c'entra? Guarda che qui mica si tratta di un tentativo di colpo di stato da parte di una fazione politica che aveva perso le elezioni, qui si tratta di una manifestazione di malcontento esplosa in quartieri degradati che non fa altro che mostrare problemi gravissimi all'interno della società inglese. Cosa c'entrano i discorsi sulle elezioni e la maggioranza?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Mentre io deliro tu prova a studiare un po' va...http://www.google.com/search?q=stato+di+dirittohttp://it.wikipedia.org/wiki/Legge#La_legge_giuridicaScusa ma ai tuoi post non rispondero' piu', non discuto cn chi offende (io non do del cretino o del ridocolo a nessuno, non dico alla gente che delira, non do del poveraccio a nessuno... nemmeno quando lo penso).
          • Zapper scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Mentre io deliro tu prova a studiare un po' va...

            http://www.google.com/search?q=stato+di+diritto

            http://it.wikipedia.org/wiki/Legge#La_legge_giurid

            Scusa ma ai tuoi post non rispondero' piu', non
            discuto cn chi offende (io non do del cretino o
            del ridocolo a nessuno, non dico alla gente che
            delira, non do del poveraccio a nessuno...
            nemmeno quando lo
            penso).Di solito quelli sono i primi ad essere ridicoli, delirare e in definitiva dei poveracci.
          • governo crepa mas scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            pu eserehttp://goo.gl/VRzXC
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Mentre io deliro tu prova a studiare un po' va...

            http://www.google.com/search?q=stato+di+diritto

            http://it.wikipedia.org/wiki/Legge#La_legge_giurid

            Scusa ma ai tuoi post non rispondero' piu', non
            discuto cn chi offende (io non do del cretino o
            del ridocolo a nessuno, non dico alla gente che
            delira, non do del poveraccio a nessuno...
            nemmeno quando lo
            penso)Non ti preoccupare, non mi mancherai. Di solito preferisco parlare con gente che dice cose sensate, e non è certo il tuo caso.
          • anony scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            ("noi = maggioranza degli italiani")noi != maggioranza degli italiani!e della minoranza che ne facciamo? subisce ingiustamente i "torti" di quello che vuole la maggioranza?io, per esempio, non mi sento affatto rappresentato dall'attuale governo.e, per favore, non venirmi a dire: <i
            vai a votare, che puoi cambiare le cose </i
            .se tanto, è sempre la maggioranza che decide, non c'è speranza. che io voti o meno, non farà alcuna differenza.è ora di finirla con 'sta farsa della "democrazia rappresentativa", è un'ingiustizia e basta.è ora di svegliarsi e di rivolgersi ad una vera forma di "democrazia" che ci rappresenti veramente tutti! una di queste (la migliore) è sicuramente la <i
            democrazia diretta </i
            .
            Un governo scelto dalla maggioranza in un paese
            democratico ha il diritto (e secondo me il
            dovere) di reprimere anche con l'uso della forza
            le azioni violente di una
            minoranza.traduzione: <i
            Un governo scelto dalla maggioranza in un paese democratico ha il diritto (e secondo me il dovere) di reprimere, anche con l'uso della forza, <b
            tutte le minoranze e tutti quelli che la pensano diversamente da me </b
            . </i
            ecco, nessun rispetto delle minoranze, come volevasi dimostrare.inoltre, giusto per completezza, l'uso della forza è sempre sbagliato.rispondere alla violenza con altra violenza, non ti rende certo più giusto. e non fa altro che alimentare il circolo vizioso d'odio in cui i governi vogliono che il popolo bue si trovi.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: anony
            è ora di svegliarsi e di rivolgersi ad una vera
            forma di "democrazia" che ci rappresenti
            veramente tutti! una di queste (la migliore) è
            sicuramente la <i
            democrazia diretta
            </i
            In verita' e' l'esatto contrario, la democrazia diretta serve proprio ad evitare la prevaricazione della maggioranza sulla minoranza per un tornaconto di breve termine.Evidenza (l'esempio non e' mio ma non ricordo di chi): metti in una caverna 20 minatori XXXXXXXX e una bella figliola, poi fai un referendum: "Lo stupro e' reato?".

            Un governo scelto dalla maggioranza in un
            paese

            democratico ha il diritto (e secondo me il

            dovere) di reprimere anche con l'uso della
            forza

            le azioni violente di una

            minoranza.

            traduzione: <i
            Un governo scelto dalla
            maggioranza in un paese democratico ha il diritto
            (e secondo me il dovere) di reprimere, anche con
            l'uso della forza, <b
            tutte le minoranze
            e tutti quelli che la pensano diversamente da me
            </b
            . </i



            ecco, nessun rispetto delle minoranze, come
            volevasi
            dimostrare.
            inoltre, giusto per completezza, l'uso della
            forza è sempre
            sbagliato.L'uso della violenza e' sempre sbagliato, l'uso della forza e' legittimo solo come difesa dalla violenza e se fatto da uno stato di diritto e nell'ambito dei modi previsti dalla legge.Negare questo significa negare la ragione di esistenza dello stato, di qualsiasi stato: se non e' possibile attuare nesuna coercizione per fare rispettare le leggi (il confine della tua liberta' di agitare una mazza ferrata, che sta a un millimetro dalla mia faccia e da cio' che mi appartiene) allora non esistono leggi, non esiste stato e non esiste societa'... torniamo alla legge della jungla.
          • anony scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Evidenza (l'esempio non e' mio ma non ricordo di
            chi): metti in una caverna 20 minatori XXXXXXXX e
            una bella figliola, poi fai un referendum: "Lo
            stupro e' reato?".esempio non calzante e fuorviante.in uno stato non ci sono solo "20 minatori" ed una "bella figliola".la popolazione è di vari ordini di grandezza superiore, e anzi, di solito la proporzione tra uomini e donne avvantaggia queste ultime, visto che statisticamente costituiscono poco più del 50% di popolazione nella maggior parte dei paesi industrializzati.quindi il problema che hai posto non si pone.
            L'uso della violenza e' sempre sbagliato, l'uso
            della forza e' legittimo solo come difesa dalla
            violenza e se fatto da uno stato di diritto e
            nell'ambito dei modi previsti dalla
            legge.il problema non è l'uso della violenza al fine di difendersi da altra violenza, che è sacrosanto e giusto.il problema, è che di solito, polizia e autorità rispondono alla violenza reprimendola con un livello ancora maggiore (ed ingiustificato) di violenza.esempio: uno "rivoltoso" spacca una vetrina, arriva un gruppo di poliziotti che gli spacca la faccia e gli frantuma qualche costola, così... giusto per tenerlo a bada.ecco, non mi sembra molto equa come cosa. la vetrina si può sempre ripagare e ricostruire senza troppi problemi, ma una mascella rotta e le costole frantumate... quelle restano per tutta la vita.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            L'esempio che ho fatto non ti piace, ok proviamone un altro.Proposta di legge: confischiamo il 75% del patrimonio a chiunque possegga piu' di un milione di euro, il ricavato lo distribuiamo in parti uguali a chi possiede meno di 100mila euro.Io faccio parte della stragrande maggioranza di quelli che ci guadagnerebbero, sei convinto che in "democrazia diretta" una legge del genere non passerebbe ? Alla maggioranza conviene....Questo a me non fa dimenticare che tentativi del genere son gia' stati fatti (tipo in Russia, in Cina, ...) con risultati non eclatanti a quanto ricordo, ma siamo sicuri che la maggioranza dei cittadini la pensi nello stesso modo ?Quanto all'altro esempio che fai scusa ma hai distorto la mia affermazione togliendone un pezzo significativo: il poliziotto esasperato (o semplicemente XXXXXXX) che spacca le ossa gratis a qualcuno che ha spaccato una vetrina non lo fa "nell'ambito dei modi previsti dalla legge".
          • anony scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            il poliziotto esasperato (o semplicemente XXXXXXX)
            che spacca le ossa gratis
            a qualcuno che ha spaccato una vetrina <b
            non lo fa
            "nell'ambito dei modi previsti dalla
            legge". </b
            tutto vero. verissimo.ma quante volte è sucXXXXX? quante volte abbiamo sentito di casi simili?non sarà la prima né l'ultima volta. e credi che vengano puniti? ma va... certo che no.al più si beccano 3 mesi con la condizionale. magari per aver "ucciso" un uomo...altrimenti, nella maggior parte dei casi, se ne escono intonsi.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Mah vedi...io non ho certo simpatia per chiunque abbia una divisa addosso, pero' quando leggi i resoconti dei vari XXXXXX che succedono (rivolte e rivoltine che abbiamo avuto anche in Italia, anche recentemente) le statistiche parlano sempre di "N" poliziotti feriti e nessun o quasi manifestante.Gli abusi da parte delle forze dell'ordine devono essere denunciati, perseguiti e condannati "up to the possible maximum extent", ma questo non sposta che se dire la propria opinione e anche gridarla e' un diritto non lo e' il teppismo.Altrimenti... si torna alla legge della Jungla.
          • say no scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Un governo scelto dalla maggioranza in un paese
            democratico ha il diritto (e secondo me il
            dovere) di reprimere anche con l'uso della forza
            le azioni violente di una minoranza.guarda che questo che dici è precisamente uno dei fondamenti di tutti i fascismi... altro che democrazia...
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Mah...questione di opinioni... mi sai dare un esempio di una societa' civile dove se uno viola le leggi usando violenza gli si chiede per favore di smettere e non si usa la forza per fermarlo ?Oppure... ogni societa' civile e' fascista se ha delle leggi ? In questo caso e' una opinione, la rispetto, credo funzionasse cosi' all'epoca delle caverne... non essendoci leggi non c'era il rischio che fossero ispirate da qualche malsana idea politica-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 agosto 2011 01.22-----------------------------------------------------------
          • ENGHEL ALBERTO scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            E MO HAI ROTTO I XXXXXXXX TE E STO XXXXX DI FASCISMO.SE FOSSIMO IN UN REGIME COME TUTTI DICONO XXXXXXXX COME TE LI AMMAZZERTEBBERO NELLA CULLA XXXXX
          • Alberto scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Quindi per te, vivere in una democrazia o in una dittatura è la stessa cosa?Quando arrivi in Libia poi facci sapere
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Beh considerate io tipo di posizioni espresse.... sarei piu' per suggerire la Cina: andare in cina a dimostrare per la mancanza di liberta' di Internet.Li si che c'e' rispetto per le minoranze, non come in questi paesi occidentali imperialisti e fascisti...
          • Ghino di Tacco scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            L'errore è dare per scontato che la "gente comune" sia meglio della classe politica. In Italia non è così, infatti abbiamo i politici che ci meritiamo. :(
          • sd de scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Ghino di Tacco
            L'errore è dare per scontato che la "gente
            comune" sia meglio della classe politica. In
            Italia non è così, infatti abbiamo i politici che
            ci meritiamo.
            :(condivido
          • Zapper scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: sd de
            - Scritto da: Ghino di Tacco

            L'errore è dare per scontato che la "gente

            comune" sia meglio della classe politica. In

            Italia non è così, infatti abbiamo i
            politici
            che

            ci meritiamo.

            :(

            condividoconcordo
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Zapper
            - Scritto da: sd de

            - Scritto da: Ghino di Tacco


            L'errore è dare per scontato che la
            "gente


            comune" sia meglio della classe
            politica.
            In


            Italia non è così, infatti abbiamo i

            politici

            che


            ci meritiamo.


            :(



            condivido

            concordoNon e' vero solo per l'Italia, e' vero per ogni societa' in ogni parte del mondo e in ogni epoca storica; salvo "fasi di transizione".Puo' esserci il Gheddafi della situazione che con un mitra in mano per qualche decennio "governa" con la forza, ma prima o poi passa; salvo questi casi... "I politici sono la migliore espressione della societa' che rappresentano" Poi ci si racconta quel che si vuole, pensate che in Italia ci piace raccontarci che per vent'anni siamo stati tutti antifascisti...
          • collione scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            il problema è che il potere vero ce l'hanno le banche centrali aka società per azioni di proprietà di privati in grado di stampare la moneta che tutti noi usiamogià questo dovrebbe farci inorridire ( che autorità ha un privato di stampare la moneta che ha valore solo in virtù del fatto che noi, cioè lo Stato, gli dà quel valore? )e infatti poi si sentono notizie come quella della famosa letterina della bce al governo italiano, praticamente un ultimatum a svendere l'Italia ai banksters, altrimenti dovremo affrontare il collasso economicosono troppo anni che questa truffa va avanti e sarebbe oro di tagliare le gambe a questi delinquenti
          • Il Gargilli scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            sono daccordo con te Ubunto, sopratutto per questo:[Meno diritti e tutele vuol dire più soldi per chi sfrutta il lavoro altrui, ma vuol dire anche molta più gente inXXXXXXX]Difattti l'impressione che ho (personalmente) è che ci sia uno stato di polizia nei paesi cosidetti democratici, che sta diventando sempre più invadente e minaccioso. Ed è sempre più evidente il fatto che qualcuno, probabilmente, sta cercando di proteggersi. Il motivo è antico. Se io lucro sul lavoro altrui (e quindi lo impevorisco sempre più).. se peggio ancora derubo delle persone, so già che questi, prima o poi, mi si rivoltano contro.Con un sistema economico che, in parole spiccie, ti dice che l'anno scorso la grossa azienda a guadagnato 10 e invece quest'anno 9, ti dice che hai perso 1.. e non che, comunque, hai guadagnato 9 !Era chiaro che non poteva durare e anzi, sta già andando avanti da troppo tempo. Più precisamente dal 1929, crollo della borsa di New York. Dove per "riparare" la situazione di stallo, si inventarono quella che chiamano obsolescenza programmata.C'è anche un ottimo documentario che gira su YouTube e che consiglio a tutti di vedere, tanto per farsi un'idea del disastro a cui tutta l'umanità sta andando incontro. E inevitabilmente si passa a parlare dall'Economia alla Ecologia, per via dei rifiuti che ogni anno si continua a produrre.Io non sono di quelli che di certo esulta per la situazione di Londra, ma di sicuro conosco le motivazioni che portano alcune persone a gesti cosi disperati.Tutti parlano di rabbia.. per me sono solo persone impaurite, e hanno tutti i motivi per esserlo..Aloha!
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Post nel postO sbagliato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 agosto 2011 13.30-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Non è colpa di chi ha fatto idiozie negli ultimi 10 anni, ma delle persone normale che sono viziate ?Psicologia inversa ?per il resto: Ubunto, quella pubblicità faceva un discorso molto differente sul "lusso".
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Sgabbio
            Non è colpa di chi ha fatto idiozie negli ultimi
            10 anni, ma delle persone normale che sono
            viziate
            ?Onestamente... non lo so.Da un lato mi rendo conto che siamo "mediamente manipolati", dall'altro ho un pensiero: leggevo qualche tempo fa di uno psicotico "cannibale" che abbordava le sue "vittime" e concordava con loro incontro e modo in cui le avrebbe ammazzate e mangiate.In un caso cosi'... chi e' piu' malato dei due ?Io forse sono piu' realista del re come dice qualcuno... son qui' che pago un affitto, c'e' una parte di me che dice che comprando casa di mutuo pagherei di meno, poi c'e' l'immagine del nonno che compare nella memoria: quando voleva dire "non ho colpe", poiche' come ex partigiano combattente non poteva dire "non ho mai ammazzato nessuno" diceva "io non ho mai fatto debiti". Ecco, forse per la casa, ma non farei dei debiti per andare sul mar rosso, ne per comprare la golf o lo schermo al plasma...
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Ah poveri noi...Io se ho un'opinione diversa dalla tua devo essere un altro Brunetta, siamo tutti povere vittime di dei "maiali" che vivono alle nostre spalle..Scusa, non riesco a sostenere una discussione in questi toni. Auguri.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: anony
            in teoria dovremmo essere noi (il popolo
            sovrano). ma finché ci saranno di mezzo le
            rappresentanze politiche e altri ostacoli, lo
            Stato sarà sempre di pochi "eletti" (pun
            intended).Si sono eletti da soli ?O la prossima "casta" sara' composta dai dittatori messi li a furor di popolo perche' sono stati i piu' bravi a cavalcare il malcontento e a gridare piu' forte "andate, spaccate tutto" ?
          • anony scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Si sono eletti da soli ?dai su, lo sappiamo tutti che le elezioni in italia non contano niente.i partiti son sempre quelli, e le limitazioni per entrare in parlamento fanno sì che gente nuova e competente non ci possa arrivare.non puoi più neanche esprimere la preferenza... più in basso di così...vai in giro a fare un sondaggio e vedere quanta gente c'è insoddisfatta dell'attuale governo, e in quanti non votano perché tanto sanno che non c'è scelta, son tutti uguali.la maggior parte della gente si chiede, infatti, chi li ha eletti (quelli al governo), perché loro son sicuri di non averli eletti.
          • shevathas scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...

            la maggior parte della gente si chiede, infatti,
            chi li ha eletti (quelli al governo), perché loro
            son sicuri di non averli
            eletti.al riguardo è fulminante una battuta di churchill: <i
            strano paese l'italia, 45 milioni di fascisti prima dell'8 settembre e 45 milioni di antifascisti dopo </i
            .
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: shevathas
            <i
            strano paese l'italia, 45 milioni di
            fascisti prima dell'8 settembre e 45 milioni di
            antifascisti dopo </i

            .Non posso non esprimere ammirazione per questa perla di Churchill...La cosa divertente e' che potrebbe essere riadattata cambiando la data e la definizione per qualsiasi governo/potere visto in Italia nell'ultimo secolo...Una volta una amica americana (una signora di 70 anni passati, docente di lettere classiche e storia in una prestigiosa universita') mi disse: "Noi Americani e voi Italiani abbiamo un problema apparentemente opposto ma in realta' simile: noi Americani eleggiamo un cretino presidente per poterlo adorare il giorno dopo l'elezione, solo perche' e' il presidente; voi Italiani eleggete un cretino presidente solo per poterne dire peste e corna il giorno dopo, perche' e' il presidente; non so chi e' messo peggio".
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            - Scritto da: anony

            in teoria dovremmo essere noi (il popolo

            sovrano). ma finché ci saranno di mezzo le

            rappresentanze politiche e altri ostacoli, lo

            Stato sarà sempre di pochi "eletti" (pun

            intended).

            Si sono eletti da soli ?

            O la prossima "casta" sara' composta dai
            dittatori messi li a furor di popolo perche' sono
            stati i piu' bravi a cavalcare il malcontento e a
            gridare piu' forte "andate, spaccate tutto"
            ?caspita!sembra proprio di risentire la propaganda delle ultime elezioni nazionali. ehh si, si sono anche eletti da soli, noi abbiamo "scelto" solo chi mandare a capo del governo
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Mi sa che se sei ancora convinto che i ricchi e gli sfruttatori oggi siano i "piccoli imprenditori" ti sei perso qualche passaggio.
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Mi sa che se sei ancora convinto che i ricchi e
            gli sfruttatori oggi siano i "piccoli
            imprenditori" ti sei perso qualche
            passaggio.ma che fai? prima mi accusi di tagliare i post e con essi il loro senso e poi tu fai pure peggio? cmq mi fa piacere notare che tu non vedi nessun problema di distribuzione del reddito. oh ma sto sbagliando!!!! siamo negli stati uniti!!! dove funziona l'ascensore sociale e lo stato costa poco!
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Messere,non ho fatto alcun quote e quindi non posso aver distorto alcunche', il tuo strale contro i "piccoli imprenditori" era ben chiaro a quello mi sono riferito... e onestamente, penso che i nuovi richi si chiamino "dirigenti e quadri delle aziende statali", non certo i piccoli imprenditori.Sul fare peccato mortale per andare due settimane in vacanza ho in verita' risposto su un altro thread: se credi che perche' la tua vita abbia un senso di dover andare due settimane ai tropici una volta all'anno allora si, questo sistema ti ha XXXXXXX, fai pure delle cambiali, hai la mia comprensione, non la mia solidarieta'.Io continuo a ricordarmi di mio nonno (partigiano combattente, o come amava dire lui "terrorista di estrema sinistra, poi la storia ci ha dato ragione") che in vacanza e' andato due volte nella sua vita, e prima di morire poteva permettersi di dire "Ho dei diritti, non ho mai fatto debiti io".Forse lui da questo sistema che ti racconta che "il lusso e' un diritto" non e' stato XXXXXXX, forse per esperienza, forse per eta'. Io seguo il suo esempio, tu fai come ritieni, se pensi di avere il "bisogno fisico" delle vacanze ai tropici, del Cayenne, del televisore al plasma... e che per soddisfare questo bisogno fisico sia giusto andare per strada a spaccare vetrine... auguri.
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Messere,

            non ho fatto alcun quote e quindi non posso aver
            distorto alcunche', il tuo strale contro i
            "piccoli imprenditori" era ben chiaro a quello mi
            sono riferito... e onestamente, penso che i nuovi
            richi si chiamino "dirigenti e quadri delle
            aziende statali", non certo i piccoli
            imprenditori.posso essere franco? questa tua logica mi spiazza! :)facciamo cosi, puoi credermi sulla fiducia se ti dico che i piccoli imprenditori NON ricoprono per ME un particolare ruolo negativo, anzi.li ho usati solamente per indicare un mestiere che ti fa avere piu risorse di altri.

            Sul fare peccato mortale per andare due settimane
            in vacanza ho in verita' risposto su un altro
            thread: se credi che perche' la tua vita abbia un
            senso di dover andare due settimane ai tropici
            una volta all'anno allora si, questo sistema ti
            ha XXXXXXX, fai pure delle cambiali, hai la mia
            comprensione, non la mia
            solidarieta'.ecco che torna l'assoluto! ma scusa farsi un regalo puo essere comparato al senso della propria esistenza?

            Io continuo a ricordarmi di mio nonno (partigiano
            combattente, o come amava dire lui "terrorista di
            estrema sinistra, poi la storia ci ha dato
            ragione") che in vacanza e' andato due volte
            nella sua vita, e prima di morire poteva
            permettersi di dire "Ho dei diritti, non ho mai
            fatto debiti
            io".onore al nonno, ma erano altri tempi.In tutta sincerità, un non privilegiato della nostra società, puo non fare debiti?

            Forse lui da questo sistema che ti racconta che
            "il lusso e' un diritto" non e' stato XXXXXXX,
            forse per esperienza, forse per eta'. Io seguo il
            suo esempio, tu fai come ritieni, se pensi di
            avere il "bisogno fisico" delle vacanze ai
            tropici, del Cayenne, del televisore al plasma...
            e che per soddisfare questo bisogno fisico sia
            giusto andare per strada a spaccare vetrine...
            auguri.dal mio punto di vista, lottare all'interno di un sistema sociale perfettibile è un modo per onorare chi in passato ha fatto la sua parte.forse potremmo permetterci il lusso di non cercare piu un cambiamento, un evoluzione positiva, quando avremo una societa alla star trek.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Ben dici, ben dici,la nostra societa' e' lungi dall'essere perfetta.Io sono convinto che possa essere resa migliore migliorando un po' il modo di pensare, iniziando tutti a smettere di credere nel venditore di fumo di turno che ci racconta quanti diritti abbiamo e quanto cattivi ed egoisti sono "gli altri" e iniziando un po' a pensare che, scusa l'ovvieta', gli altri siamo noi.Non posso testimoniare in prima persona com si vive da "non privilegiati" perche' io, pur essendo un "precario" nella forma sono un privilegiato nella sostanza, avendo un reddito piu' alto delle media. Posso dire che conosco numerose persone che con uno stpendio da 1300-1400 euro al mese ci vivono, pagano la rata del mutuo (quello ovviamente e' un debito che nessuno o quasi puo' permettersi di non fare, come la machina se ti serve per lavorare), le bollette e riescono ancora a andare in vacanza una volta ogni tanto; senza fare debiti.Io personalmente in vacanza non ci sono andato dal 2000 al 2008, non che non potessi pagarmi le vacanze, avevo da lavorare, tanto. Quest'anno ho preso ben 4 giorni di ferie la scorsa settimana... un giro per l'umbria.Non so se siamo la generazione dei bamboccioni, so che prendendo esempio dalla generazione della "bella vita che poi tanto qualcuno paghera' i debiti" possiamo solo peggiorare la situazione... forse sarebbe un bene se la mia generazione (68) e la successiva fossero ricordate come quelle che si son tirate su le mutande e hanno iniziato a rimettere la casa in ordine... forse con l'aria che tira piu' che un bene e' una necessita'.Rispondendo all'altro tuo post... i decisori siamo noi. Possiamo decidere se fare i caproni e farci dire dalla pubblicita' cosa pensare e per cosa fare debiti, possiamo decidere di farci dire dall'arruffapopolo di turno in ragione di quale "nemico" spaccare vetrine, o possiamo spegnere il televisore, accendere il cervello e chiederci "ok, che cosa posso fare di meglio IO?".
          • . . . scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Scusa, ma questo cosa c'entra con il fatto di voler bloccare i social media ?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Nella mia opinione bloccare i social media non e' una azione accettabile (processare chi li usa come mezzo di incitazione alla violenza pero' si).Da questo ad elevare questi teppisti del piffero a "paladini della liberta' ispirati da santa internet" pero' ce ne passa....A.
          • collione scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            il problema sai qual'è? è che sono stati proprio i vari Obama, Cameron e Sarkozy ad elevare ad eroi i teppisti che hanno messo a ferro e fuoco la Libia e adesso la SiriaEgitto e Tunisia sono casi un pò differenti, perchè lì la protesta è stata effettivamente spontanea e c'erano al loro interno i germi della rivoluzionema nei due Paesi citati sopra è stata una classica operazione di sabotaggiook, Gheddafi e Assad sono dei dittatori e devono andarsene ma il punto è che se non c'era una spinta esterna quelle rivoluzioni non sarebbero avvenutee la spinta esterna è stata alquanto violenta, armata e organizzatami piacerebbe vedere la reazione di Cameron di fronte a gruppi di migliaia di uomini armati di lanciarazzi, kalashnikov e granate
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: collione
            mi piacerebbe vedere la reazione di Cameron di
            fronte a gruppi di migliaia di uomini armati di
            lanciarazzi, kalashnikov e
            granateIl problema e' che il confine tra "rivoluzionari" e "terroristi" e' sempre un po' sfumato, e spesso scritto solo a posteriori, da chi resta ad avere il "potere" di raccontare come e' andata.Le BR erano rivoluzionari o terroristi ?I partigiani erano rivoluzionari o terroristi ?Tutti pensiamo di conoscere perfettamente la risposta, ma questa e' la risposta che ci e' stata insegnata. Se l'uno o l'altro momento storico si fossero conclusi diversamente forse avremmo "certezze" diverse.Standoci dentro secondo me resta solo una discriminante a cui appellarsi: si chiama democrazia. Brutta, bella, inquinata dai media, manomessa dalle leggi elettorali.... tutto quel che vogliamo, ma dalle nostre parti esiste questa bella cosa per cui alla fine chi sta al governo in qualche modo e' stato messo li dalla maggioranza dei cittadini.Non credo possa dirsi lo stesso della Libia.Ecco perche' francamente no, non ritengo possibile che Cameron si trovi davanti "migliaia di persone armate" (in Libia erano centinaia di migliaia, in verita'); perche' in Inghilterra come in Italia un disagio tanto forte da poter potenzialmente armare centinaia di migliaia di persone consente di ribaltare un governo in modo molto piu' facile e meno cruento: alle prossime elezioni.Questa discriminante era in premessa al mio discorso.Se in una nazione esiste uno stato i cui governanti sono eletti democraticamente quello e' uno stato di diritto, uno stato di diritto ha pieno titolo per fermare le rivolte violente con qualsiasi mezzo, perche' i violenti non sono la maggioranza dei cittadini per definizione, se lo fossero non gli servirebbe la violenza... eleggerbbero qualcun altro.Io credo che gli stati europei e gli USA siano uno stato di diritto; non lo sono (erano) di sicuro la Libia e la Siria, cito da Wikipedia:- Siria: "Dal colpo di stato del 1963 è in vigore la legge marziale, che sospende la maggior parte delle garanzie costituzionali (e aumenta i poteri del presidente), ufficialmente motivata dallo stato di guerra con Israele e dalla minaccia del terrorismo."- Libia: "L'attuale forma di governo libico corrisponde, in termini politologici, ad un regime autoritario militare, con la presenza di una leadership forte, una ideologia incompiuta e la mancanza di pluralismo e stato di diritto."
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Se in una nazione esiste uno stato i cui
            governanti sono eletti democraticamente quello e'
            uno stato di diritto, uno stato di diritto ha
            pieno titolo per fermare le rivolte violente con
            qualsiasi mezzo, perche' i violenti non sono la
            maggioranza dei cittadini per definizione, se lo
            fossero non gli servirebbe la violenza...Ma per favore. Stai buttando in un calderone "dissidenti politici", "teppisti", "violenti" e gente che vuole rovesciare i risulati elettorali e come se fossero tutti la stessa cosa, fai discorsi qualunquisti su politica, repressione e "minoranze" che non stanno assolutamente nè in cielo nè in terra. La linea "logica" del tuo discorso è che "oh, se questo governo è stato eletto democraticamente poi qualsiasi protesta, qualsiasi manifestazione violenta del popolo (anche non politica) va repressa con la forza"... eh? Prendendo come esempio i tumulti seguiti al caso Rodney King (molto più simili a questu di quanto non siano le manifestazioni in Libia o Siria), secondo te quindi la colpa era tutta da addossare a una "minoranza di violenti" e andava tutto represso con la forza perché "oh, il governo è stato eletto democraticamente"?
          • collione scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            ATTENZIONE!!! Dissidenti politici !?! Ne siamo sicuri? Io non c'ero in Libia e non sono nemmeno in SiriaDevo credere agli stessi TG che non danno notizie sulla rivoluzione pacifica islandese? Onestamente io non me la sento di fidarmi di gente simile, notoriamente a 90° di fronte ai potentiDunque stiamo attenti, perchè poi scopriamo che quei dissidenti politici erano puri e semplici terroristi.
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: collione
            ATTENZIONE!!! Dissidenti politici !?! Ne siamo
            sicuri? Io non c'ero in Libia e non sono nemmeno
            in
            Siria

            Devo credere agli stessi TG che non danno notizie
            sulla rivoluzione pacifica islandese? Onestamente
            io non me la sento di fidarmi di gente simile,
            notoriamente a 90° di fronte ai
            potenti

            Dunque stiamo attenti, perchè poi scopriamo che
            quei dissidenti politici erano puri e semplici
            terroristiAppunto, bisogna vedere di caso in caso, non ha assolutamente alcun senso dire che in qualsiasi caso se avviene in un Paese democratico la violenza delle folle sia sempre e comunque colpa delle folle e vada repressa in modo violento, come diceva quello sopra. Il caso di Rodney King è emblematico: gli Stati Uniti non sono una dittatura, i tumulti di Los Angeles furono certamente violenti, ma dire che in quel caso sia stata tutta colpa di una massa di violenti senza scrupoli e che le istituzioni non avessere alcuna colpa e fossero le vittime è semplicemente ridicolo. Anche negli stati con un governo eletto democraticamente esistono situazioni terribili, esistono episodi di intolleranza, esistono istituzioni corrotte o deviate; semplicemente demenziale dire che in questi stati sia sempre e comunque giusto addossare tutte le colpe alla "minoranza" che si è resa colpevole dei tumulti e degli atti di ribellione.
          • collione scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            concordo, il problema è che anche quando la forma è democratica non è quasi mai vero che l'implementazione lo èproprio gli americani amano fare una netta separazione tra lo Stato ( gli USA, per cui darebbero la vita ) e il governo ( infame leccapiedi dei potenti della finanza )ciò che sta succedendo è che anche noi europei stiamo vivendo la stessa spaccaturaci fosse stato negli ultimi 30 anni un solo governo che non abbia calpestato gli interessi della maggioranza per favorire quelli di pochi soggettie il bello è che amano sparare a zero sui governi esteri ma poi sono pronti a fare peggio di loro e incolpando noi ( la massa ) di tuttoinsomma, tra loro e Maria Antonietta c'è ben poca differenza ormai
          • ENGHEL ALBERTO scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            CHIEDO UFFICIALMENTE CHE IL MODERATORE FACCIA QUELLO PER CUI E' PAGATO E CIPOE MODERI E SBATTA FUORI DAI XXXXXXXX CERTI XXXXX
          • il solito bene informato scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca
            autostrade, usa violenza... e' un criminale e
            basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo
            religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto
            dannoso e pericoloso per la societa' che va
            fermato con QUALSIASI mezzo (a partire
            dall'esercito).allora c'è disparità di visione... non tra me e te, ma tra te ed il governo. I governi amano i facinorosi, tant'è che li infiltrano nelle manifestazioni pacifiche, per poter fare quello che gli riesce meglio e cioè sguinzagliare le squadre antisommossa o l'esercito, e cavalcare la violenza come propaganda elettorale, perché il popolo beone pensa "violenza=male" e non si sforza a capire le cause che sono all'origine di quella violenza.
            (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai
            centri di accoglienza e devanstano la citta',
            antiG8ttini vari, [...] annessi e
            connessi).informati, prima di sparare sentenze, per favore.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: il solito bene informato
            informati, prima di sparare sentenze, per favore.Si si certo, scusa, avevo dimenticato che gesu' cristo e' morto di raffreddore e i terremoti sono organizzati dalle multinazionali del caffe' che vogliono dominarci...
          • Pugno sul grugno scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            - Scritto da: il solito bene informato

            informati, prima di sparare sentenze, per
            favore.

            Si si certo, scusa, avevo dimenticato che gesu'
            cristo e' morto di raffreddore e i terremoti sono
            organizzati dalle multinazionali del caffe' che
            vogliono
            dominarci...Io non ho visto nessun delirio "complottista" da parte dell'utente qua sopra, invece ho visto che che te la suoni e te la canti da solo. Se creredevi di far apparire ridicolo l'utente qua sopra con questo messaggio sappi che invece l'unico che è apparso ridicolo e senza argomenti sei tu. D'altronde uno che crede che TUTTE le manifestazioni di insurrezione popolare siano solo create da dei violenti senza cervello e siano da reprimere con la forza cosa ci si può aspettare... poveraccio...
          • Ghino di Tacco scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pugno sul grugno
            D'altronde uno che crede che TUTTE le
            manifestazioni di insurrezione popolare siano
            solo create da dei violenti senza cervello e
            siano da reprimere con la forza cosa ci si può
            aspettare...
            poveraccio...Demagogo. Non mi sembra che l'utante sopra abbia detto questo...
          • Polemik scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Infatti, ha solo detto che Gesù è morto di raffreddore e che il disastro di Fukushima è colpa delle multinazionali del caffè.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            - Scritto da: il solito bene informato

            informati, prima di sparare sentenze, per
            favore.

            Si si certo, scusa, avevo dimenticato che gesu'
            cristo e' morto di raffreddore e i terremoti sono
            organizzati dalle multinazionali del caffe' che
            vogliono
            dominarci...davvero?
          • Skybird scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            - Scritto da: il solito bene informato

            informati, prima di sparare sentenze, per
            favore.

            Si si certo, scusa, avevo dimenticato che gesu'
            cristo e' morto di raffreddore e i terremoti sono
            organizzati dalle multinazionali del caffe' che
            vogliono dominarci...no, guarda che ti stai confondendole industrie del caffè hanno ucciso l'uomo ragno, mentre i terremoti li organizzano quelli della P3 per prendersi gli appalti della ricostruzione
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Acci,hai ragione, sono confuso, deve essere stata la volta che quelli della CIA mi han portato nell'area 51 e mi hanno consegnato agli alieni, da allora sono confuso...Comunque gli alieni mi dissero la risposta: continua ad essere 42.
          • Skybird scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Comunque gli alieni mi dissero la risposta:
            continua ad essere 42.il problema ora è la domanda, ma probabilmente loro la sanno già, solo che non ce la dicono
          • say no scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            la differenza non e' tra fascisti e comunisti
            come non e' tra integralisti cattolici o
            musulmani: e' tra delinquenti e persone per
            bene.comodo così vero? quando si tratta di opprimere/reprimere chi protesta con vigore, allora sono tutti delinquenti o terroristi o insurrezionalisti...
            Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca
            autostrade, usa violenza... e' un criminale e
            basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo
            religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto
            dannoso e pericoloso per la societa' che va
            fermato con QUALSIASI mezzo (a partire
            dall'esercito).anche quando a fare queste cose sono le cosiddette forze di polizia?anche quando a fare queste cose (e pure di peggio: bombardamenti, invasioni ecc.) sono dei sedicenti governi democratici?
            Questo ovviamente non giustifica azioni come
            bloccare i social network, azioni che proprio
            perche' colpiscono potenzialmente tutti e
            colpiscono fuori dalle regole della societa' (che
            vogliono che sia un tribunale a poterlo fare,
            sopo un proXXXXX) non sono una risposta
            ammissibile: secondo me lo e' di piu' usare le
            armi contro i rivoltosi e basta.ah benissimo... stai dicendo che bloccare fb non va bene, non è "democratico", e che invece è ammissibile imporre il coprifuoco e spare a vista a chiunque passi per la strada...complimenti: sei più "realista" (o forse sarebbe più appropriato dire "fascista") del re... vai in UK e candidati: ti eleggono subito...
            Sia chiaro che tutto questo questo secondo me
            vale non solo per quello che accade in
            inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un
            gruppo di violenti cerca di imporre la sua
            volonta' con la forza in un apese democratico
            (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai
            centri di accoglienza e devanstano la citta',
            antiG8ttini vari, teppisti
            post-partita-di-calcio, annessi e
            connessi).non sforzarti... si è capito benissimo come la pensi... e scusa se per quanto mi riguarda non ti colloco tra le "persone per bene" ma tra i fascisti
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Bimbo,quote in linequote parzialeamplificazione e distorsione delle frasi dell'interlocutorespostamento del target della discussione dall'oggetto alla persona ("Tu sei fascista!).Scusa, facevo ste cose sui newsgroup 20 anni fa, tu non eri ancora nato: vai a trollare altrove piccolo.
          • say no scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Bimbo,lo dici a tuo nonno...
            quote in line
            quote parziale
            amplificazione e distorsione delle frasi
            dell'interlocutore
            spostamento del target della discussione
            dall'oggetto alla persona ("Tu sei
            fascista!).dimentichi le cose che sai fare meglio e che applichi così bene quando non sai che dire (ed evidentemente ti capita spesso): sminuire l'interlocutore e non rispondere nel merito ma parlare d'altro...
            Scusa, facevo ste cose sui newsgroup 20 anni fa,
            tu non eri ancora nato: vai a trollare altroveero nato da un pezzo
            piccolo.anche questo dillo a tuo nonno, fascistello maleducato
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino...
            Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca
            autostrade, usa violenza... e' un criminale e
            basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo
            religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto
            dannoso e pericoloso per la societa' che va
            fermato con QUALSIASI mezzo (a partire
            dall'esercito)....
            Sia chiaro che tutto questo questo secondo me
            vale non solo per quello che accade in
            inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un
            gruppo di violenti cerca di imporre la sua
            volonta' con la forza in un apese democratico
            (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai
            centri di accoglienza e devanstano la citta',
            antiG8ttini vari, teppisti
            post-partita-di-calcio, annessi e
            connessi).a leggere questo post, si potrebbe pensare che pincopallino possa condividere il comportamento delle forze dell'ordine durante l'assalto della scuola diaz.ovviamente non puo essere cosi, altrimenti bisognerebbe farsi un paio di decenni di educazione civica, possibilmente proprio in quella struttura.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: corigan
            a leggere questo post, si potrebbe pensare che
            pincopallino possa condividere il comportamento
            delle forze dell'ordine durante l'assalto della
            scuola
            diaz.Vero, tagliando una parte del post per distorcerne il significato ed ignorando il resto del thread come hai fatto tu sembrerebbe cosi'.Invece io penso che:- Nella scuola che citi si stavano compiendo dei reati (occupazione abusiva, devastazione, saccheggio), quindi le forze dell'ordine avevano il dovere di intervenire, usando la minima forza necessaria a porvi termine.- Il modo in cui le forze di polizia sono intervenute e' stato nettamente al di fuori di quanto previsto dalle regole, quelle stesse regole che gli agenti erano li per fare rispettare, e questo ovviamente e' da condannare.Anzi no... in verita' non lo penso io... lo pensa la giustizia del nostro stato dopo tre gradi di giudizio.Ovviamente pensare di distorcere questo tramutando il "le forze dell'ordine non dovrebbero abusare del loro potere" in "quando qualcuno spacca tutto, ruba, saccheggia, blocca strade, blocca cantieri, etc etc... lasciatelo fare perche' ha ragione a priori, i poliziotti sono solo dei fascisti e i cattivi sono loro" e' un pochino fazioso.
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            - Scritto da: Pinco Pallino
            - Scritto da: corigan

            a leggere questo post, si potrebbe pensare
            che

            pincopallino possa condividere il
            comportamento

            delle forze dell'ordine durante l'assalto
            della

            scuola

            diaz.

            Vero, tagliando una parte del post per
            distorcerne il significato ed ignorando il resto
            del thread come hai fatto tu sembrerebbe
            cosi'.

            Invece io penso che:
            - Nella scuola che citi si stavano compiendo dei
            reati (occupazione abusiva, devastazione,
            saccheggio), quindi le forze dell'ordine avevano
            il dovere di intervenire, usando la minima forza
            necessaria a porvi
            termine.
            - Il modo in cui le forze di polizia sono
            intervenute e' stato nettamente al di fuori di
            quanto previsto dalle regole, quelle stesse
            regole che gli agenti erano li per fare
            rispettare, e questo ovviamente e' da
            condannare.

            Anzi no... in verita' non lo penso io... lo pensa
            la giustizia del nostro stato dopo tre gradi di
            giudizio.

            Ovviamente pensare di distorcere questo
            tramutando il "le forze dell'ordine non
            dovrebbero abusare del loro potere" in "quando
            qualcuno spacca tutto, ruba, saccheggia, blocca
            strade, blocca cantieri, etc etc... lasciatelo
            fare perche' ha ragione a priori, i poliziotti
            sono solo dei fascisti e i cattivi sono loro" e'
            un pochino
            fazioso.boh non vorrei essere puntiglioso, ma non colgo il tuo attuale punto di vista nel post che avrei seviziato:tu dici che i facinorosi o rivoltosi, vanno fermati con tutti i mezzi a partire dall'esercito ma questo è un piano diverso da quello della censura di un social network. alla faccia della democrazia! ad ogni modo mi fa piacere leggere non giustifichi i fatti della diaz.ti farei solo notare, che se anche ti ammanti di legalità e giurisprudenza italiana, sembra quasi che ti piaccia il sistema punitivo usa o china.ma sai quelli sono sistemi dove piu che da noi, il potente è agevolato... anche mettendo il conto il tradoff della pena di morte che da noi non c'è, il nostro sistema mi piace di piu :) riporto il tuo post precedente intatto, cosi possiamo leggere entrambi il cambiamento di senso che ho impresso al tuo post (???)ps. sai perche la legge si affida ad un giudizio e non solo ad un codice?perche chi ha scritto le leggi credeva che il bianco ed il nero sono rari.- Scritto da: Pinco Pallino
            No,

            la differenza non e' tra fascisti e comunisti
            come non e' tra integralisti cattolici o
            musulmani: e' tra delinquenti e persone per
            bene.

            Chi spacca vetrine, incendia macchne, blocca
            autostrade, usa violenza... e' un criminale e
            basta, sotto qualsiasi bandiera, idea, simbolo
            religioso o ideologia si nasconda; e' un soggetto
            dannoso e pericoloso per la societa' che va
            fermato con QUALSIASI mezzo (a partire
            dall'esercito).

            Questo ovviamente non giustifica azioni come
            bloccare i social network, azioni che proprio
            perche' colpiscono potenzialmente tutti e
            colpiscono fuori dalle regole della societa' (che
            vogliono che sia un tribunale a poterlo fare,
            sopo un proXXXXX) non sono una risposta
            ammissibile: secondo me lo e' di piu' usare le
            armi contro i rivoltosi e
            basta.

            Sia chiaro che tutto questo questo secondo me
            vale non solo per quello che accade in
            inghilterra ma ogni volta (OGNI volta) che un
            gruppo di violenti cerca di imporre la sua
            volonta' con la forza in un apese democratico
            (leggi: antiTAV, clandestini che scappano dai
            centri di accoglienza e devanstano la citta',
            antiG8ttini vari, teppisti
            post-partita-di-calcio, annessi e
            connessi).
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            Hai ragione,nel caos di questo thread pensavo che la parte di post da te tagliata fosse un'altra, scusami, il tuo taglio non aveva nula di fazioso.Resta il punto principale: che l'abuso di potere non sia giustificabile l'ho sempre condiviso e ribadito.Resta anche il fatto che nella mia opinione "facinorosi o rivoltosi, vanno fermati con tutti i mezzi", compreso l'esercito se questo e' necessario (come ad esempio e' necessario, secondo me, per le manifestazioni antiTAV); ogni mezzo previsto per legge e usato nei modi e nei limiti consentiti dalla legge, sia chiaro.Questo perche' io resto convinto di una cosa che molti qui' continuano a voler ignorare: che noi siamo una civilta' privilegiata (non migliore) e fortunata (non meritevole): sento fare paragoni tra quattro teppisti che spaccano vetrine e incendiano macchine e situazioni come la cina o la libia e questo mi fa accapponare la pelle: lo trovo indegno, offessivo, immorale e disgustoso.Offensivo nei confronti di quelle generazioni che hanno pagato per noi i conti che oggi la gente paga in Libia o pochi anni addietro in cina hanno pagato in piazza Tiananmen.Indegno perche' noi godiamo della liberta' di dire e pensare XXXXXXXte (e qui', su questo forum, tante se ne leggono) senza correre il rischio di essere messi al muro: ragazzi ma dov'e' la dignita' nel lamentarvi e fare paragoni simili ?Immorale perche' qui' non parliamo di mangiare, di non morire assiderati, di non essere forzati dalla societa' a ammazzare una figlia se ti nasce femmina (eh si, non dimentichiamo, la "rivoluzione della protesta di piazza contro la casta dei benestanti" a QUESTO ha portato il popolo cinese): parliamo del DIRITTO ESSENZIALE DELL'UOMO DI ANDARE IN FERIE SUL MAR ROSSO E COMPRARE IL TELEVISORE AL PLASMA PER VEDERE MEGLIO IL GRANDE FRATELLO ???Disgustoso perche' credo che chiunque prima di permettersi di dire che "sti poveretti che spaccano le vetrine sono esasperati" se avesse un minimo di buon gusto dovrebbe provare ad andare un annetto in Mali, in Tanziania, ... e vedere che cosa XXXXX sono il bisogno e l'esasperazione.Hai ragione, il problema non e' che siamo una societa' viziata, sfaticata, presuntuosa, saccente e pronta a correre dietro a chi ci dice cghe abbiamo dei DIRITTI e che "lo stato DEVE" darci questo e quello per negare questo vuoto, il problema e' quanto costa un panino a montecitorio.Vota chi avra' come unico programma di alzare il prezzo di quel panino, poi ti convincera' che va tutto bene e cosi' il nostro problema e' risolto... basta firmare altre cambiali: lo stato pensera' a noi.A me in fondo non va male, non sono piu' un ragazzino e quelle cambiali non le paghero' io.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 agosto 2011 23.35-----------------------------------------------------------
          • corigan scrive:
            Re: L'intelligenza delle persone...
            apprezzo l'onesta e piu ancora i valori, ma facciamo in fretta a capirci:2 rette di nido, le rate dell'auto che si usa per andare a produrre reddito e il mutuo.tolto questo si inizia a gestire l'economia della famiglia.è encomiabile che tu suggerisca di vedere le differenze anche all'esterno della nostra societa, mettendola in relazione con quelle che per ogni loro specifica condizione, non sono ancora riuscite a diventare una democrazie come la nostra.D'altro canto non capisco perche questo ci debba impedire di progredire ulteriormente nel senso della eliminazione delle disparita.dopo la seconda guerra c'è stata una generazione che si è rimboccata le maniche e ha ricostruito una nazione.dopo questa ne è arrivata un altra che ha fatto cio che tu aborri, cioè debiti per la "bella vita" poi arriva la società dei bamboccioni a cui tocca pagare il conto.cosa fanno i decisori?
Chiudi i commenti