Intel Xeon W-3175X, un mostro da 28 core

Come anticipato al Computex nei mesi scorsi, Intel ha presentato il suo nuovo processore a 28 core: Xeon W-3175X arriverà sul mercato a dicembre.

Intel Xeon W-3175X, un mostro da 28 core

Tra gli annunci diramati oggi dal chipmaker di Santa Clara in occasione dell’appuntamento Fall Desktop Launch Event in scena a New York anche quello relativo a una componente destinata al mercato HEDT, alle workstation: Intel Xeon W-3175X è una CPU che integra al suo interno ben 28 core (56 thread) con supporto a una frequenza massima pari a 4,3 GHz. Il debutto sul mercato è previsto per il mese di dicembre, ad un prezzo non ancora confermato in via ufficiale, ma che indicativamente dovrebbe aggirarsi intorno ai 10.000 dollari.

Intel Xeon W-3175X

Per la CPU, con sei canali DDR4 e moltiplicatore sbloccato, è inoltre prevista la possibilità di overclock così da spingere oltre le prestazioni che nei test di Cinebench hanno restituito un punteggio pari a 7.334, come visto in occasione del Computex dei mesi scorsi. Basata sull’architettura Cascade Lake, è compatibile con le schede madri dotate di socket LGA3647 (al momento solo ASUS con la sua ROG Dominus Extreme e Gigabyte ne hanno svelato l’arrivo).

Considerando un TDP (Thermal Design Power) di 265 W la componente dovrà per forza di cose essere affiancata da un adeguato sistema di raffreddamento, meglio se a liquido. Intel l’ha mostrata in azione con due ventole e un radiatore da 240 mm. Il target è ovviamente quello professionale, anche considerando il prezzo. Si tratta in particolare di un hardware che strizza l’occhio ai creatori di contenuti più esigenti, considerando l’interfaccia PCI in grado di gestire più schede grafiche e SSD in contemporanea senza rallentamenti.

Le CPU consumer di nona generazione

Al mercato consumer si rivolgono invece le CPU di nona generazione presentate oggi. Si parte dal modello Core i9-9900K con una frequenza di 3,60 GHz (5,00 GHz in Turbo Boost) che mette a disposizione 8 core (16 thread), 16 MB di cache L3. Il TDP in questo caso si attesta a 95 W e il prezzo di lancio è fissato in 488 dollari. Per il Core i9-9700K con 8 core e frequenza 3,60 GHz (4,90 GHz in Turbo Boost) si scende a 12 MB di cache L3 e si perde la tecnologia Hyper-Threading, mantenendo lo stesso TDP. Arriverà sul mercato a 374 dollari. Vi si aggiunge il Core i5-9600K con 6 core e frequenza 3,70 GHz (4,60 GHz in Turbo Boost) che passa a 9 MB di cache L3 senza Hyper-Threading e con il medesimo valore TDP dei precedenti. Sarà acquistabile a 262 dollari.

Per la serie X si va invece dal Core i7-9800X con 8 core da 3,80 GHz (589 dollari) fino al Core i9-9980XE con 18 core da 3,00 GHz (1.979 dollari). Tutte le nuove CPU consumer sono già disponibili per il pre-ordine e arriveranno ufficialmente sul mercato il 19 ottobre.

Fonte: AnandTech

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti