Intelligenza artificiale: linee guida per la sicurezza

Intelligenza artificiale: linee guida per la sicurezza

Le agenzie di 18 paesi, Italia inclusa, hanno sottoscritto un documento che descrive le linee guida per lo sviluppo dell'intelligenza artificiale.
Intelligenza artificiale: linee guida per la sicurezza
Le agenzie di 18 paesi, Italia inclusa, hanno sottoscritto un documento che descrive le linee guida per lo sviluppo dell'intelligenza artificiale.

L’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN) ha sottoscritto, insieme ad altre 22 agenzie di 17 paesi, un documento che stabilisce le linee guida per la progettazione, lo sviluppo e l’uso sicuro dell’intelligenza artificiale. Le indicazioni dovrebbero essere seguite dalle aziende che operano nel settore, ma non sono vincolanti.

IA sicura durante il suo ciclo di vita

Le linee guida sono il primo risultato della conferenza internazionale sull’intelligenza artificiale (AI Safety Summit) del 1-2 novembre. All’elaborazione hanno contribuito 18 paesi (Australia, Canada, Cile, Corea del Sud, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Israele, Italia, Nigeria, Norvegia, Nuova Zelanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Singapore e Stati Uniti), ma anche diverse aziende, tra cui Amazon, Anthropic, Google, Microsoft e OpenAI.

Le linee guida sono indirizzate ai fornitori di sistemi IA (inclusi quelli generativi), sia realizzati da zero che basati su tecnologie esistenti. Lo scopo è suggerire lo sviluppo di sistemi IA che funzionino come previsto e senza rivelare dati sensibili. La sicurezza deve essere il requisito principale attraverso l’intero ciclo di vita: progettazione, sviluppo, distribuzione, uso e manutenzione.

Ad ognuna di queste quattro aree viene dedicata una sezione nel documento. Le linee guida seguono un approccio “secure by default“, considerando anche trasparenza e privacy. Il Prefetto Bruno Frattasi, Direttore Generale di ACN, ha dichiarato:

L’intelligenza artificiale è una sfida a cui l’Agenzia non vuole e non può sottrarsi. Per questo abbiamo aderito con convinzione a questa iniziativa. È una sfida che può essere vinta solo tutti assieme: dobbiamo mettere a disposizione le migliori energie, intellettuali e strumentali del nostro paese e di tutti gli altri paesi che si apprestano ad affrontare, a partire dal prossimo G7 a guida italiana, questa impresa così altamente impegnativa per l’intera umanità.

La legge che dovrebbe regolamentare l’intelligenza artificiale (AI Act) è attualmente in discussione tra Commissione, Consiglio e Parlamento europeo. Recentemente è stato raggiunto un accordo tra Italia, Francia e Germania. Anche gli Stati Uniti hanno introdotto linee guida per lo sviluppo dei sistemi IA.

Fonte: ACN
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 nov 2023
Link copiato negli appunti