Inutili i ricorsi antispam al Garante?

Se lo chiede uno dei primi italiani che, nel 2002, è riuscito ad ottenere una decisione su uno spam ricevuto. Ma da allora la situazione si è evoluta e, a suo dire, va molto peggio


Roma – Gentile redazione di Punto Informatico, ho già avuto modo, in passato, di esprimere qualche considerazione sul fenomeno dello spamming. Forse ricorderete i momenti d’entusiasmo di quando… “piovevano multe dal Garante” . Era il 2002, e da allora le cose sono cambiate di molto.

Non mi riferisco tanto al fatto che la legge 675/96 è stata corretta e migliorata con il nuovo Codice sulla Privacy, bensì alla concreta efficacia dell’operato del Garante.

Mi spiego meglio: quando, sulla scia del “colpire gli spammer al portafogli” , cominciammo a presentare i primi ricorsi, l’iter di fronte al Garante si concludeva nell’arco di 2/3 mesi: il Provvedimento adottato, comunicato alle parti senza ritardo, costituiva uno strumento davvero efficace contro gli spammer.

Oggi, come premesso, la situazione è notevolmente mutata. In peggio. E mi spiego.

Ho presentato 2 ricorsi, in data 8 e 29 maggio 2003, e da allora non ho avuto alcun riscontro. Intanto, vengo a sapere che i ricorsi risalenti al settembre 2003 sono invece tutti regolarmente notificati. Perché? Decido di chiederlo direttamente all’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Autorità, ma ottengo solo un cortese invito a pazientare, poiché i ricorsi, miei e di altri, presentati in quel periodo “non sono ancora stati depositati”, e che comunque i tempi si sono dilatati. Pazienterò. Ma nel frattempo non mi sento granché “garantito”, e penso: ho perso tempo per redigere il ricorso, ho speso quasi 40 euro per presentarlo, per inciso ho ricevuto le classiche minacce di morte telefoniche, e i miei dati personali sono da quasi un anno in mano a persone senza scrupoli che li usano per gli scopi più disparati.

Viene dunque da chiedersi se non sia il caso di apportare i correttivi del caso all’operato di un’Autorità Indipendente che, evidentemente, non è più in grado di reggere una certa mole di lavoro. Confrontiamoci, cerchiamo soluzioni alternative, analizziamo i problemi, perché allo stato dei fatti – mi duole dirlo – di ricorrere al Garante per la Privacy non vale proprio la pena.

I miei migliori saluti
Filippo Forni

Caro Filippo
credo che la tua lettera sia ancora una volta molto utile, in questo caso per mettere in luce le molte difficoltà in cui si dibatte uno dei pochi organismi di garanzia che, a parere dello scrivente, ha dimostrato in questi anni di voler svolgere fino in fondo il proprio lavoro. Il fatto che l’Ufficio del garante sia sottodimensionato è una questione già dibattuta e sta diventando palese, una situazione che rischia di deludere chi, come te, cerca di far rispettare i propri diritti.
La speranza, evidentemente, è quella di un rafforzamento della struttura. Ciò, però, richiede risorse pubbliche ed è necessario, per ottenerle, che chi le gestisce sia d’accordo.
Spero che su questo si possa presto aprire una finestra di dibattito, a partire proprio da un dialogo con il Garante.
A presto, Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La mente degli umani migliora 1 velo di
    cipolla ogni 100 anni !!!
  • Anonimo scrive:
    anche io...
    ... mi sa che ne ho scaricata una anche io, ero alla ricerca della colonna sonora del gioco "ritorno al castello di wolfenstein", c'era un file con un nome adatto, ho scaricato l'mp3 ma non era la colonna sonora, si sentiva uno che cantava in tedesco... mah !ps : qualcuno sa dove posso trovare la colonna sonora del gioco ?
  • Anonimo scrive:
    In Italia invece...
    esiste questa gente:http://www.pmli.ite poi vi consiglio questa pagina....e leggete quali sono i loro maestri...http://www.pmli.it/0inostri5maestri.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia invece...
      - Scritto da: Anonimo
      esiste questa gente:
      www.pmli.it
      e poi vi consiglio questa pagina....e
      leggete quali sono i loro maestri...
      www.pmli.it/0inostri5maestri.htm Potrei capire Marx e Engels, al limite anche Lenin... ma Stalin e Mao proprio no!Non so, fate leggere "Arcipelago Gulag" a più persone che potete!
    • avvelenato scrive:
      Re: In Italia invece...
      - Scritto da: Anonimo
      esiste questa gente:
      www.pmli.it
      e poi vi consiglio questa pagina....e
      leggete quali sono i loro maestri...
      www.pmli.it/0inostri5maestri.htm apparte le considerazioni politiche,io li denuncierei per "lesioni alla retina"!
      • TPK scrive:
        Re: In Italia invece...
        - Scritto da: avvelenato
        apparte le considerazioni politiche,
        io li denuncierei per "lesioni alla retina"!Beh, a giudicare dai colori, tra i loro maestri avrebbero potuto mettere anche Totti: Giornalista: "L'Italia di Prodi ha ottenuto risultati soddisfacenti nel recente incontro di Bruxelles! Tuttavia la sinistra è scettica sul futuro. Totti, lei cosa pensa?".Totti: "Beh, devo dì che secondo me nun ce niente da temé, 'o sanno tutti che 'e vittorie 'n trasferta valgono doppio!".
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia invece...
      - Scritto da: Anonimo
      esiste questa gente:
      www.pmli.it
      e poi vi consiglio questa pagina....e
      leggete quali sono i loro maestri...
      www.pmli.it/0inostri5maestri.htm Per conto mio invece di spendere soldi pubblici per cercare gente che ascolta musica dovrebbero utilizzarli per far star meglio le persone bisognose.C'è un tanto "parlar bene" e "razzolare male" che mi viene il voltastomaco!
  • Colonelu scrive:
    che vergogna ...
    vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai, i comunisti marciano a Roma cantano canzoni comuniste, sventolando le bandiere con la falce ed il martello (un insulto per qualsiasi persona che abbia + di 2 neuroni nella testa!), e chi scarica 4 canzoni naziste viene arrestato?P.S. Si accettano spiegazioni ragionevoli!! Ergo, usare cervello (chi lo possiede) prima di scrivere !
    • avvelenato scrive:
      Re: che vergogna ...
      - Scritto da: Colonelu
      vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai, i
      comunisti marciano a Roma cantano canzoni
      comuniste, sventolando le bandiere con la
      falce ed il martello (un insulto per
      qualsiasi persona che abbia + di 2 neuroni
      nella testa!), e chi scarica 4 canzoni
      naziste viene arrestato?
      P.S. Si accettano spiegazioni ragionevoli!!
      Ergo, usare cervello (chi lo possiede) prima
      di scrivere !perché in germania c'è stato il regime nazista, ed hanno paura che qualcuno non abbia abbandonato ancora l'ideologia nazista (beh d'altronde non ci si può immaginare che le persone cambino idea da un momento all'altro... un conto quelli che credevano che gli ebrei li mandavano a fare un viaggio , che appena videro immagini dei campi di sterminio, dopo lo sbigottimento iniziale, ebbero molti dubbi...un conto invece le persone a conoscenza di questo, e che lo avevano accettato tranquillamente)anche qui in italia fino a poco tempo fa (mi pare) era vietato dalla costituzione dichiararsi fascisti. In russia probabilmente sarà vietato dichiararsi stalinisti... presumo... comunque c'è una logica in tutto questo.
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna ...

        anche qui in italia fino a poco tempo fa (mi
        pare) era vietato dalla costituzione
        dichiararsi fascisti.No. La costituzione vieta il ricostituirsi del Partito Fascista.
        • conver scrive:
          Re: che vergogna ...
          - Scritto da: Anonimo
          No. La costituzione vieta il ricostituirsi
          del Partito Fascista.mi pare esista anche il reato di "apologia al fascismo"
      • Colonelu scrive:
        Re: che vergogna ...
        infatti non discutiamo sulla legge applicata nei vari paesi e sopratutto sulle motivazioni che hanno spinto ad adottarla, ma sulla DISPARITA' tra i due estremi della politica. Mi spiego meglio: come mai uno che scarica una canzone fascista o appende al balcone la svastica viene subito punito e insultato ("sporco nazista!") e chi fa lo stesso con le "cose" comuniste, viene tollerato senza problemi?A me personalmente, alla vista delle bandiere rosse in piazza, viene da vomitare ... Desidero solo che i "sporchi comunisti" vengano puniti allo stesso modo.PERCHE QUESTO NON AVVIENE ???
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna ...
          - Scritto da: Colonelu
          A me personalmente, alla vista delle
          bandiere rosse in piazza, viene da vomitare
          ... Desidero solo che i "sporchi comunisti"
          vengano puniti allo stesso modo.
          PERCHE QUESTO NON AVVIENE ???E' tutta una questione di contesto: questa retata è avvenuta in germania, patria del nazismo. E' ovvio, visto quello che i tedeschi hanno fatto durante la seconda guerra mondiale, che facciano un incredibile autocritica di stato, ai limiti della goffaggine qualche volta. Visto che *nella loro patria* è nato, prosperato ed ha agito il nazismo, non vogliano che ciò si possa più ripetere. Non è la stessa cosa invece per il comunismo, non almeno in germania, dove non ha provocato nemmeno lontanamente i danni del nazismo.
          • ryoga scrive:
            Re: che vergogna ...
            .... i mille volti della "Giustizia".......mamma che schifo di mondo.....:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna ...
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna ...
            Ma hai letto quello che hai scritto? Ci hai pensato?Il nazi/fascismo e il comunismo hanno compiuto entrambi crimini terribili verso l'umanità ed andrebbero deprecati entrambi, come tutti i tipi di estremismo...Personalmente lascia perplesso anche me il fatto che, da una parte ci sia la "riunione dei marxisti" in facoltà e dall'altra quando c'è una riunione di estrema destra ci siano manifestazioni contro.Non è un problema di destra o sinistra, ma di disparità di trattamento... per affrontare il discorso ci vorrebbe un po' di obiettività, ma mi sembra che tu ne abbia poca....
          • Anonimo scrive:
            Re: se però
            - Scritto da: Anonimo

            Non è la stessa cosa invece per il
            comunismo, non almeno in germania, dove non
            ha provocato nemmeno lontanamente i danni
            del nazismo.se però per difendere il regime Honecker avesse fatto come Li peng in Cina la strage di piazza Tien-an-men anche la bandiera rossa sarebbe fuorilegge.
          • Anonimo scrive:
            Re: se però
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Non è la stessa cosa invece per il

            comunismo, non almeno in germania, dove
            non

            ha provocato nemmeno lontanamente i
            danni

            del nazismo.

            se però per difendere il regime
            Honecker avesse fatto come Li peng in Cina
            la strage di piazza Tien-an-men anche la
            bandiera rossa sarebbe fuorilegge.La miseria che paragone... mi pare di scorgere una follia intollerante nei confronti di regimi totalitari lontani...mentre la storia ci insegna che in Europa Nazzismo e Fascismo hanno provocato solo inutili devastazioni e morte... ma poi la storia non si fà con i se ma con i fatti...e il nazzismo ne ha fatte e combinate di tutti i colori tanto da essere dichiarato fuorilegge tutt'ora...pensa che bastano 4 canzonette storpiate da 2 nazziskin per far allarmare la polizia...vedi te che bel ricordo ci ha lasciato il nazzismo....
          • conver scrive:
            Re: se però
            - Scritto da: Anonimo
            La miseria che paragone... mi pare di
            scorgere una follia intollerante nei
            confronti di regimi totalitari
            lontani...mentre la storia ci insegna che
            in Europa Nazzismo e Fascismo hanno
            provocato solo inutili devastazioni e
            morte... ma poi la storia non si fà
            con i se ma con i fatti...e il nazzismo ne
            ha fatte e combinate di tutti i colori tanto
            da essere dichiarato fuorilegge
            tutt'ora...pensa che bastano 4 canzonette
            storpiate da 2 nazziskin per far allarmare
            la polizia...vedi te che bel ricordo ci ha
            lasciato il nazzismo....Beh non mi pare che in russia fossero tutti santi, e qui in italia c'era gente che simpatizzava molto per la russia un tempo....Cmq si scrive nazismo e non nazzismo (deriva da Nationalsozialismus penso)==================================Modificato dall'autore il 25/03/2004 20.40.38
          • Anonimo scrive:
            Re: se però
            - Scritto da: conver
            - Scritto da: Anonimo


            La miseria che paragone... mi pare di

            scorgere una follia intollerante nei

            confronti di regimi totalitari

            lontani...mentre la storia ci insegna
            che

            in Europa Nazzismo e Fascismo hanno

            provocato solo inutili devastazioni e

            morte... ma poi la storia non si


            con i se ma con i fatti...e il nazzismo
            ne

            ha fatte e combinate di tutti i colori
            tanto

            da essere dichiarato fuorilegge

            tutt'ora...pensa che bastano 4
            canzonette

            storpiate da 2 nazziskin per far
            allarmare

            la polizia...vedi te che bel ricordo ci
            ha

            lasciato il nazzismo....

            Beh non mi pare che in russia fossero tutti
            santi, e qui in italia c'era gente che
            simpatizzava molto per la russia un
            tempo....
            Cmq si scrive nazismo e non nazzismo (deriva
            da Nationalsozialismus penso)

            ==================================
            Modificato dall'autore il 25/03/2004 20.40.3E chi ha mai nominato la russia davvero, credi pensi che sia di sinistra...bhhoo ...non so che dire .. apparte un grazie baccheettttttooooonne per la correzzzzzzzzziioonneeeeee...correeegggimmi anche qqquueeeeessttttooooooooooo...mapppoi che ti serve la citazione se tanto ti torvi tutte le domeniche allo stadio a cantare canzonette xenofobe
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna ...
          - Scritto da: Colonelu
          infatti non discutiamo sulla legge applicata
          nei vari paesi e sopratutto sulle
          motivazioni che hanno spinto ad adottarla,
          ma sulla DISPARITA' tra i due estremi della
          politica. Mi spiego meglio: come mai uno che
          scarica una canzone fascista o appende al
          balcone la svastica viene subito punito e
          insultato ("sporco nazista!") e chi fa lo
          stesso con le "cose" comuniste, viene
          tollerato senza problemi?
          A me personalmente, alla vista delle
          bandiere rosse in piazza, viene da vomitare
          ... Desidero solo che i "sporchi comunisti"
          vengano puniti allo stesso modo.
          PERCHE QUESTO NON AVVIENE ???Meno male che col passare del tempo siete diventati tolleranti... in cuor mio pensavo che nei club di "Forza Nuova" arrivassero solo i manganelli e l'olio di ricino non "Internette"....fà piacere comunque vedere che proghedite sempre verso i più alti spiriti di comunione fraterna e pacifica....un saluto Fascio-comunista a tutti ..giusto per non essere di parte
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna ...
          - Scritto da: Colonelu
          ... Desidero solo che i "sporchi comunisti"
          vengano puniti allo stesso modo.
          PERCHE QUESTO NON AVVIENE ???Ti ricordo che quegli sporchi comunisti hanno liberato l'italia da una dittatura quasi ventennale, non i bellissimi marines sbarcati in sicilia grazie alla mafia."le camice rosse liberarono il paesele camice nere lo portarono alla guerrale camice verdi ci si son puliti il culo"Caparezza rulez !!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna ...

            Ti ricordo che quegli sporchi comunisti
            hanno liberato l'italia da una dittatura
            quasi ventennale, non i bellissimi marines
            sbarcati in sicilia grazie alla mafia.

            "le camice rosse liberarono il paese
            le camice nere lo portarono alla guerra
            le camice verdi ci si son puliti il culo"
            Caparezza rulez !!!!!!!!!Quando la smetterete di raccontare la favoletta dei rossi che hanno liberato l'Italia?????Proprio domenica scorsa sono stato in visita ad un cimitero di guerra anglo-canadese. Pensavo proprio alla gentaglia come te che non ha il minimo rispetto per quei vari John, Frank o James che ho visto seppelliti lì.. Ragazzi morti sul suolo italiano per permettere ai mentecatti come te di poter vomitare falsità... VERGOGNATI!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna ...
            - Scritto da: Anonimo


            Ti ricordo che quegli sporchi comunisti

            hanno liberato l'italia da una dittatura

            quasi ventennale, non i bellissimi
            marines

            sbarcati in sicilia grazie alla mafia.



            "le camice rosse liberarono il paese

            le camice nere lo portarono alla guerra

            le camice verdi ci si son puliti il
            culo"

            Caparezza rulez !!!!!!!!! FAI SKIFO!!!!!!

            Quando la smetterete di raccontare la
            favoletta dei rossi che hanno liberato
            l'Italia?????
            Proprio domenica scorsa sono stato in visita
            ad un cimitero di guerra anglo-canadese.
            Pensavo proprio alla gentaglia come te che
            non ha il minimo rispetto per quei vari
            John, Frank o James che ho visto seppelliti
            lì.. Ragazzi morti sul suolo italiano
            per permettere ai mentecatti come te di
            poter vomitare falsità...
            VERGOGNATI!!!!!!CONCORDO al 100%!!!!! Comunisti vergogna! :@Gli americani ci hanno liberato dai nazisti (GRAZIE MILLE!) ma nn quelle m**de comuniste! mamma mia nn ci vuole molto a CAPIRE!!!!!!!! Altrimenti saremmo ancora oggi sotto il regime fascista mussoliniano.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna ...
            - Scritto da: Anonimo


            Ti ricordo che quegli sporchi comunisti

            hanno liberato l'italia da una dittatura

            quasi ventennale, non i bellissimi
            marines

            sbarcati in sicilia grazie alla mafia.



            "le camice rosse liberarono il paese

            le camice nere lo portarono alla guerra

            le camice verdi ci si son puliti il
            culo"

            Caparezza rulez !!!!!!!!!

            Quando la smetterete di raccontare la
            favoletta dei rossi che hanno liberato
            l'Italia?????
            Proprio domenica scorsa sono stato in visita
            ad un cimitero di guerra anglo-canadese.
            Pensavo proprio alla gentaglia come te che
            non ha il minimo rispetto per quei vari
            John, Frank o James che ho visto seppelliti
            lì.. Ragazzi morti sul suolo italiano
            per permettere ai mentecatti come te di
            poter vomitare falsità...
            VERGOGNATI!!!!!!Mi spiace per Jhon ma non lo conoscevo...intanto mio nonno è stato nei campi di concentramento nazzisti, per ben 4 anni ,e lo conoscevo molto bene , senza essere Ebreo o Partigiano, solo perchè non era schierato con le camicie nere...ma poi perchè non ti cerchi un altro Hobby più sano che andare in un cimitero a passare la domenica ... distorcendo la storia e la relatà...trovati una ragazza...fatti una zaghera
          • conver scrive:
            Re: che vergogna ...
            - Scritto da: Anonimo
            Ti ricordo che quegli sporchi comunisti
            hanno liberato l'italia da una dittatura
            quasi ventennale, non i bellissimi marines
            sbarcati in sicilia grazie alla mafia.

            "le camice rosse liberarono il paese
            le camice nere lo portarono alla guerra
            le camice verdi ci si son puliti il culo"
            Caparezza rulez !!!!!!!!!ah che fortuna che questi (http://fgalante.tripod.com/introterr.htm) rossi hanno liberato il paese....E non parlo solo per quello che leggo in quel sito (che non è mio), ma anche per le storie che si raccontano qui in zona (emilia)Cercate di considerare le cose da + punti di vista, di santi e di demoni ce n'erano da tutte e 2 le parti (sto parlando di fascismo e comunismo) ma qui in italia noto sempre di più che si parla partendo da solo uno dei punti di vista (fascisti=demoni, comunisti=santi)....
        • sigsegv scrive:
          Re: che vergogna ...
          - Scritto da: Colonelu
          ... Desidero solo che i "sporchi comunisti"
          vengano puniti allo stesso modo.
          PERCHE QUESTO NON AVVIENE ???Perché i fascisti hanno perso la guerra.
          • avvelenato scrive:
            Re: che vergogna ...
            - Scritto da: saruman
            Per ultima cosa dovrebbero
            prendere a calci sia chi se ne va in giro
            con la celtica sul braccio sia chi si porta
            dietro una falce e martello. saruman, non si dovrebbe giudicare dal simbolo.non dovrebbero esistere reati d'opinione, io credo fortemente al valore del dialogo, anche di fronte alle fazioni antidemocratiche. Se non credessi in questo valore, tanto varrebbe per me parteggiare per un regime totalitario decente.
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna ...
      - Scritto da: Terra2
      Ma tornando alla domanda, se l'ideologia
      nazista, attualmente, è così
      peseguitata le ragioni principali sono 2.
      - La prima è banale, tutti sappiamo
      cosa è successo in europa nella prima
      metà del secolo scorso (e non mi
      riferisco alla diffusione del motore a
      scoppio).
      - La seconda (e qui ci faccio la solita
      figura del nazista) è altrettando
      banale: "la maggior parte di quelli che
      chiamiamo paesi civilizzati, adottano da
      anni una politica filo-israeliana", ma
      nessuno dei suddetti paesi avrà mai
      il coraggio di ammetterlo palesemente. Il
      nostro non fa eccezione.Beh, direi che il punto 2 è in buona parte conseguenza dell'1. Visto lo sterminio di milioni di ebrei, principali vittime della follia nazista, gli stati europei ora trattano con il guanto di seta, o quasi, quello israeliano.
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna ...
        vediamo un po' siccome stalin ha ucciso un sacco di gente (e polpot non è stato da meno..), chi aderisce al pensiero filosofico marxista dovrebbe essere censurato, preso a calci nel sedere etc...di conseguenza, dal momento che il nazismo si è ispirato a Nietsche e a Wagner, bisognerebbe proibire i libri del primo e le opere del secondo.quindi, dal momento che in nome della chiesa si sono sterminate intere popolazioni (parliamo di centinaia di milioni di persone...) bisognerebbe proibire l'esposizione del crocifisso (e anche i canti sacri naturalmente). l'idea dello sterminio, della superiorità razziale, del culto della morte appartengono al nazismo (e in misura minore al fascismo). Nella tradizione cristiana e comunista non troverai nulla di simile.Questo fa una profonda differenza.E' la stessa differenza che fa si che, se una democrazia occidentale compie atti sanguinari (americani in vietnam, iraq, corea etc., francesi in algeria, italiani in somalia, inglesi in mezzo mondo e potrei continuare citando quasi tutte le democrazie del pianeta) non imputiamo questi atti alla "democrazia" ma alle persone, alle situazioni e all'utilizzo del potere.Comunque penso che sia stupido censurare le canzoni naziste...certi movimenti sguazzano nelle situazioni clandestine....oltre al fatto che mi sembra uno dei tanti modi di addomesticare l'"anarchica" internet...saluti briandinazareth
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Terra2


        Ma tornando alla domanda, se l'ideologia

        nazista, attualmente, è
        così

        peseguitata le ragioni principali sono
        2.

        - La prima è banale, tutti
        sappiamo

        cosa è successo in europa nella
        prima

        metà del secolo scorso (e non mi

        riferisco alla diffusione del motore a

        scoppio).

        - La seconda (e qui ci faccio la solita

        figura del nazista) è altrettando

        banale: "la maggior parte di quelli che

        chiamiamo paesi civilizzati, adottano da

        anni una politica filo-israeliana", ma

        nessuno dei suddetti paesi avrà
        mai

        il coraggio di ammetterlo palesemente.
        Il

        nostro non fa eccezione.

        Beh, direi che il punto 2 è in buona
        parte conseguenza dell'1. Visto lo sterminio
        di milioni di ebrei, principali vittime
        della follia nazista, gli stati europei ora
        trattano con il guanto di seta, o quasi,
        quello israeliano.Direi che forse il guanto di seta andrebbe usato anche per tutti gli altri popoli perseguitati e sterminati e non solo per gli israeliani. Che dire ad esempio degli indiani d'America i quali sono stati letteralmente cancellati dalla faccia della terra?? Gli ebrei saranno pure stati perseguitati però nonostante tutto continuano ad esistere, non sono stati sterminati come è successo ad altri popoli. La storia è piena di popoli perseguitati però va a sapere come mai si parla sempre e solo degli ebrei.
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna ...
      - Scritto da: Colonelu
      vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai, i
      comunisti marciano a Roma cantano canzoni
      comuniste, sventolando le bandiere con la
      falce ed il martello (un insulto per
      qualsiasi persona che abbia + di 2 neuroni
      nella testa!), e chi scarica 4 canzoni
      naziste viene arrestato?
      P.S. Si accettano spiegazioni ragionevoli!!
      Ergo, usare cervello (chi lo possiede) prima
      di scrivere !Il motivo è semplicissimo: loro han vinto la guerra, e quindi siccome hanno vinto, a loro tutto è permesso.Se la guerra l'avessero vinta gli altri, oggi le cose sarebbero diverse.Purtroppo è così ; e di ciò dobbiamo dire grazie a questa specie di (pfui) giustizia che ci ritroviamo.
  • Anonimo scrive:
    SOTTO CONTROLLO
    "la musica di gruppi skinhead porta con sé la propagazione di idee estremiste indirizzate ai giovani e affondate nei vapori dell'antisemitismo e della xenofobia. "o e' il contrario? cioe' che le idee fanno fare e ascoltare certa musica?guardate che queste crociate apparentemente motivate poi giustificano il controllo SU TUTTO !!!I nazi, i terroristi islamici, i satanisti, i pedofili...quale sara' il prossimo nemico pubblico da sfruttare per giustificare azioni repressive e sommarie su larga scala ?internet e la musica...si si si questi sono i veri problemi oggi..:@
    • avvelenato scrive:
      Re: SOTTO CONTROLLO
      - Scritto da: Anonimo
      "la musica di gruppi skinhead porta con
      sé la propagazione di idee estremiste
      indirizzate ai giovani e affondate nei
      vapori dell'antisemitismo e della xenofobia.
      "

      o e' il contrario?
      cioe' che le idee fanno fare e ascoltare
      certa musica?

      guardate che queste crociate apparentemente
      motivate poi giustificano il controllo SU
      TUTTO !!!

      I nazi, i terroristi islamici, i satanisti,
      i pedofili...quale sara' il prossimo nemico
      pubblico da sfruttare per giustificare
      azioni repressive e sommarie su larga scala
      ?
      internet e la musica...si si si questi sono
      i veri problemi oggi..
      :@il prossimo cantante che farà un testo contro la siae verrà tacciato di propaganda alla pirateria.se giustifichiamo i reati di opinione, li giustifichiamo TUTTI!!
    • Anonimo scrive:
      Re: SOTTO CONTROLLO
      - Scritto da: Anonimo
      "la musica di gruppi skinhead porta con
      sé la propagazione di idee estremiste
      indirizzate ai giovani e affondate nei
      vapori dell'antisemitismo e della xenofobia.
      "

      o e' il contrario?
      cioe' che le idee fanno fare e ascoltare
      certa musica?

      guardate che queste crociate apparentemente
      motivate poi giustificano il controllo SU
      TUTTO !!!

      I nazi, i terroristi islamici, i satanisti,
      i pedofili...quale sara' il prossimo nemico
      pubblico da sfruttare per giustificare
      azioni repressive e sommarie su larga scala
      ?
      internet e la musica...si si si questi sono
      i veri problemi oggi..
      :@Mancano i comunisti, però! Loro sempre tranquilli. :s
  • Anonimo scrive:
    Meglio tardi che mai?
    Applaudiamo questo zelo germanico contro il nazismo; ma perché non furono così antinazisti 70 anni fa?Non cercheranno con questi provvedimenti di lavare una certa coscienza storica non troppo pulita? :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio tardi che mai?
      No comment! Fai venir voglia di sbattere la testa contro il muro...:(
    • avvelenato scrive:
      Re: Meglio tardi che mai?
      - Scritto da: Anonimo
      Applaudiamo questo zelo germanico contro il
      nazismo; ma perché non furono
      così antinazisti 70 anni fa?
      forse perché 70anni fa erano nazisti? :D
  • Anonimo scrive:
    Vietato pensare
    Come al solito chi la pensa diversamente è nel mirino, e i reati d'opinione sono lì pronti per colpire.Io scarico molta roba in un certo senso "nazista": discorsi di dittatori come Hitler, Mussolini, Castro, Stalin, Lenin. Ma anche registrazioni di Churchill, notizie radiofoniche storiche etc.Perchè? perchè mi piace sentire la storia fatta dai protagonisti, per capire. Perchè Mussolini durò vent'anni? Ascoltate un suo discorso, qualche elemento di comprensione lo troverete.Ma adesso devo avre paura a fare questo... che schifo!P.S. Qualcuno possiede la registrazione dell' "intervento" di Kruschev all'ONU (quando battè la scarpa sul tavolo)?La cerco disperatamente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato pensare
      - Scritto da: Anonimo
      Io scarico molta roba in un certo senso
      "nazista": discorsi di dittatori come
      Hitler, Mussolini, Castro, Stalin, Lenin. Ma
      anche registrazioni di Churchill, notizie
      radiofoniche storiche etc.
      Perchè? perchè mi piace
      sentire la storia fatta dai protagonisti,
      per capireUn conto e' ascoltare per propria cultura personale o per ricerca la "storia"..e la storia, si sa, e' fatta da personaggi validi o meno validi, giusti o sbagliati, saggi o tiranni...fa parte dell'essere umano. Uno studioso della Germania nazista non deve essere per forza un nazista, tutto fa parte della storia e la storia e' cultura. Se non riuscissimo a capire il "carisma" che esercitavano gente come Mussolini o HItler sui loro popoli, non potremmo capire come sono arrivati a creare il periodo storico piu' buio che l'umanita' abbia conosciuto. Ma se tutto cio' deve essere fatto per fanatismo, propaganda o osannazione, allora alla liberta' viene dato un senso diverso, cioe' il mancato rispetto per la dignita' umana.p.s. : e' molto interessante la tua ricerca, spero che riuscirai a trovare tutto quello che cerchi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato pensare
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Io scarico molta roba in un certo senso

        "nazista": discorsi di dittatori come

        Hitler, Mussolini, Castro, Stalin,
        Lenin. Ma

        anche registrazioni di Churchill,
        notizie

        radiofoniche storiche etc.

        Perchè? perchè mi piace

        sentire la storia fatta dai
        protagonisti,

        per capireIn ogni caso una cosa è scaricare dei discorsi che hanno - oggettivamente - un valore storico (per quanto le cose che dicono facciano rabrividire... specie se si pensa a come le hanno messe in pratica).Un'altra cosa è fare propaganda razzista e xenofoba con qualsiasi mezzo, incluse le cacofoniche canzoni dei gruppi nazisti.. fermarli è il minimo....
        • avvelenato scrive:
          Re: Vietato pensare
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Io scarico molta roba in un certo
          senso


          "nazista": discorsi di dittatori
          come


          Hitler, Mussolini, Castro, Stalin,

          Lenin. Ma


          anche registrazioni di Churchill,

          notizie


          radiofoniche storiche etc.


          Perchè? perchè mi
          piace


          sentire la storia fatta dai

          protagonisti,


          per capire

          In ogni caso una cosa è scaricare dei
          discorsi che hanno - oggettivamente - un
          valore storico (per quanto le cose che
          dicono facciano rabrividire... specie se si
          pensa a come le hanno messe in pratica).
          Un'altra cosa è fare propaganda
          razzista e xenofoba con qualsiasi mezzo,
          incluse le cacofoniche canzoni dei gruppi
          nazisti.. fermarli è il minimo....ma non tentate di fermare le idee! le idee si discutono!se volete fermare qualcosa, fermate gli atti!
        • Anonimo scrive:
          Re: Vietato pensare
          ma lo sai cosa vuol dire cacofonico? studia prima di parlare!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato pensare
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Io scarico molta roba in un certo senso

        "nazista": discorsi di dittatori come

        Hitler, Mussolini, Castro, Stalin,
        Lenin. Ma

        anche registrazioni di Churchill,
        notizie

        radiofoniche storiche etc.

        Perchè? perchè mi piace

        sentire la storia fatta dai
        protagonisti,

        per capire

        Un conto e' ascoltare per propria cultura
        personale o per ricerca la "storia"..e la
        storia, si sa, e' fatta da personaggi validi
        o meno validi, giusti o sbagliati, saggi o
        tiranni...fa parte dell'essere umano. Uno
        studioso della Germania nazista non deve
        essere per forza un nazista, tutto fa parte
        della storia e la storia e' cultura. Se non
        riuscissimo a capire il "carisma" che
        esercitavano gente come Mussolini o HItler
        sui loro popoli, non potremmo capire come
        sono arrivati a creare il periodo storico
        piu' buio che l'umanita' abbia conosciuto.
        Ma se tutto cio' deve essere fatto per
        fanatismo, propaganda o osannazione, allora
        alla liberta' viene dato un senso diverso,
        cioe' il mancato rispetto per la dignita'
        umana.

        p.s. : e' molto interessante la tua ricerca,
        spero che riuscirai a trovare tutto quello
        che cerchi.Peccato che di solito la polizia arresti prima e se ne freghi altamente di chiedere perche` dopo...
    • Terra2 scrive:
      Re: Vietato pensare
      - Scritto da: Anonimo
      [...] Perchè Mussolini
      durò vent'anni? Ascoltate un suo
      discorso, qualche elemento di comprensione
      lo troverete.Pensioni dignitose, bonus natalità ed un milione di posti di lavoro? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato pensare
        - Scritto da: Terra2

        - Scritto da: Anonimo

        [...] Perchè Mussolini

        durò vent'anni? Ascoltate un suo

        discorso, qualche elemento di
        comprensione

        lo troverete.

        Pensioni dignitose, bonus natalità ed
        un milione di posti di lavoro? :)
        :)))))))))))))))))))))
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato pensare
        molto ma mooolto di più. Ed altro ancora!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato pensare
        - Scritto da: Terra2

        - Scritto da: Anonimo

        [...] Perchè Mussolini

        durò vent'anni? Ascoltate un suo

        discorso, qualche elemento di
        comprensione

        lo troverete.

        Pensioni dignitose, bonus natalità ed
        un milione di posti di lavoro? :)
        Beh, visto che parli di pensioni, se non altro la previdenza sociale l'ha fondata Mussolini. O sbaglio??!!
  • Anonimo scrive:
    Dove si trova in Italia questa roba
    Guardate questo:www.geocities.com/libreriaantagonistaIl buffo è che, in mezzo al ciarpame nazista e fascista, c'è persino Piero Angela... :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si trova in Italia questa roba
      Gli ho dato un'occhiata... vorrei capire che cosa sarebbe "Adolf DJ mp3"... non oso pensare, a quello che sto pensando... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si trova in Italia questa roba
      - Scritto da: Anonimo
      Guardate questo:

      www.geocities.com/libreriaantagonista

      Il buffo è che, in mezzo al ciarpame nazista e
      fascista, c'è persino Piero Angela... :-)))frateliii,dio ci salvera'.
  • Anonimo scrive:
    Vietato dire e pensare!
    Vietato dire e pensare cio' che non piace al regime mondialista internazionalista filoimmigrazionista che ci comanda.Intanto il mondo islamico ha aperto la terza guerra mondiale contro il mondo occidentale cristiano e ci uccide con bombe e kamikaze, ma guai a lasciare che venga detto! Il regime (il nostro) non gradisce che si identifichi il terrorismo con l'islamismo. Molto meglio liquidare tutto all'azione di frange estreme.E intanto noi semplici stupidi paurosi occidentali moriamo con le bombe islamiche e con la natalita' zero, condizione quest'ultima causata attraverso condizioni socio-economiche costituite ad-hoc ed adottata da un regime (sempre il nostro) che non ci vuole piu' uomini di radici e identita' ma indistinti caucasico-afro-arabo-cinesi massificati mescolati senza storia e senza padri che non avranno altro nella vita che due cose: lavorare e comprare.Il mondo va male ragazzi, va malissimo.
    • marcoberna scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      vaia vaia, bischero! leggi di più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      Effettivamente se devi dire solo str****te e' meglio che stai zitto.Per fortuna che a voi la parola l'ha tolta la storia.
    • francescone scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      Mettici anche un po' di tabacco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      - Scritto da: Anonimo
      Vietato dire e pensare cio' che non piace al
      regime mondialista internazionalista
      filoimmigrazionista che ci comanda.
      Intanto il mondo islamico ha aperto la terza
      guerra mondiale contro il mondo occidentale
      cristiano e ci uccide con bombe e kamikaze,
      ma guai a lasciare che venga detto! Il
      regime (il nostro) non gradisce che si
      identifichi il terrorismo con l'islamismo.
      Molto meglio liquidare tutto all'azione di
      frange estreme.
      E intanto noi semplici stupidi paurosi
      occidentali moriamo con le bombe islamiche e
      con la natalita' zero, condizione
      quest'ultima causata attraverso condizioni
      socio-economiche costituite ad-hoc ed
      adottata da un regime (sempre il nostro) che
      non ci vuole piu' uomini di radici e
      identita' ma indistinti
      caucasico-afro-arabo-cinesi massificati
      mescolati senza storia e senza padri che non
      avranno altro nella vita che due cose:
      lavorare e comprare.
      Il mondo va male ragazzi, va malissimo.Sono i tuoi neuroni che vanno male...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      Va bene, domani uccido il mio vicino islamico perchè mi hai detto che è un terrorista. Semmai dopodomani ucciderò qualche gay, un tibetano e magari un paio di ebrei.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      Cosa ci vuoi fare...Anni senza sostegno alla natalità...Poi con la scusa della crescita zero ci fanno importare milioni di persone.Poi arrivano dei contributi per i nuovi nati... e si protesta anche per quello.Il mondo è impazzito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vietato dire e pensare!
        - Scritto da: Anonimo
        Cosa ci vuoi fare...
        Anni senza sostegno alla natalità...
        Poi con la scusa della crescita zero ci
        fanno importare milioni di persone.
        Poi arrivano dei contributi per i nuovi
        nati... e si protesta anche per quello.
        Il mondo è impazzito.no la sinistra e' impazzita.. o lo e' sempre stata
    • Anonimo scrive:
      Re: Vietato dire e pensare!
      - Scritto da: Anonimo
      Vietato dire e pensare cio' che non piace al
      regime mondialista internazionalista
      filoimmigrazionista che ci comanda.
      Intanto il mondo islamico ha aperto la terza
      guerra mondiale contro il mondo occidentale
      cristiano e ci uccide con bombe e kamikaze,
      ma guai a lasciare che venga detto! Il
      regime (il nostro) non gradisce che si
      identifichi il terrorismo con l'islamismo.
      Molto meglio liquidare tutto all'azione di
      frange estreme.
      E intanto noi semplici stupidi paurosi
      occidentali moriamo con le bombe islamiche e
      con la natalita' zero, condizione
      quest'ultima causata attraverso condizioni
      socio-economiche costituite ad-hoc ed
      adottata da un regime (sempre il nostro) che
      non ci vuole piu' uomini di radici e
      identita' ma indistinti
      caucasico-afro-arabo-cinesi massificati
      mescolati senza storia e senza padri che non
      avranno altro nella vita che due cose:
      lavorare e comprare.
      Il mondo va male ragazzi, va malissimo.Con te a bordo và ancora peggio
  • shevathas scrive:
    il male assoluto usa internet...
    per comunicare e diffondersi.Per questo motivo è giusto agire con la polizia e la censura contro i siti [pornografici|nazisti|no global|sovversivi|omosessuali|pirata].Questo non l'abbiamo fatto per censurare ma per tutelare i [bambini|poveri|fedeli|vittime|cantanti], e per rendere la rete, non una bolgia dove ognuno dice quello che pensa, ma un luogo adatto ai bravi cittadini.---Almeno questa è l'idea che mi sono fatto leggendo gli ultimi articoli sulle censure varie.Imho usare la censura alla lunga si rivelerà controproducente. Molto meglio educare a pensare, che indottrinare e forzare le persone a adeguarsi ad un'idea dominante.Spirito di Voltaire....==================================Modificato dall'autore il 25/03/2004 7.58.13
  • Anonimo scrive:
    Ma invece di scovarli in rete....
    Perchè non li portate di forza ad Auschwitz a conoscere la verità sul nazismo! :@Vi pare male? :@Il neo-nazismo si sconfigge con la cultura e la conoscenza ,non con le retate via internet! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma invece di scovarli in rete....
      L'antinazismo ed il ricordo della strage degli ebrei(su cui, diciamocelo, qualcuno di loro specula) è presente fino alla nausea! Mi piacerebbe che venisse fatta anche per il comunismo...ci sono anche i lager comunisti, lo sapevi? ci sono decine di milioni di morti lo sapevi? mi sa di no, però è facile sparare solo da una parte...
      • avvelenato scrive:
        Re: Ma invece di scovarli in rete....
        - Scritto da: Anonimo
        L'antinazismo ed il ricordo della strage
        degli ebrei(su cui, diciamocelo, qualcuno di
        loro specula) è presente fino alla
        nausea!
        Mi piacerebbe che venisse fatta anche per il
        comunismo...ci sono anche i lager comunisti,
        lo sapevi? ci sono decine di milioni di
        morti lo sapevi? mi sa di no, però
        è facile sparare solo da una parte...è comprensibile, vista la nazione della quale stiamo parlando, che si sia più tesi nei confronti di un'ideologia totalitarista come il nazismo che nel passato ha influenzato pesantemente la cultura di molti dei nonni degli odierni militanti.è meno comprensibile tutto questo fermento a 50anni venga combattuto solo con la repressione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma invece di scovarli in rete....

        Mi piacerebbe che venisse fatta anche per il
        comunismo...ci sono anche i lager comunisti,
        lo sapevi?si chiamano gulag, a differenza del nazismo che e' morto e sepolto il comunismo continua ancora a mietere vittime.. e la cosa gravissima e' che durante il governo d'alema (che si e' autoproclamato presidente del consiglio mentre gli elettori avevano votato prodi) venne offerta una lussuosa villa e l'imunita' al terrorista comunista Ochalan... ricordo che Ochalan e' tristemente famoso per aver fatto trucidare con fucilazioni di massa o colpi di pistola alla testa membri del suo stesso partito (PKK) che non condividevano gli attentati terroristici contro i civili, soprattutto donne e bambini. Ricordate che il nazismo e' retorica, il comunismo esiste ancora ma entrambi sono da condannare alla stessa maniera ci sono decine di milioni di
        morti lo sapevi? mi sa di no, però
        è facile sparare solo da una parte...una decina di milioni solo nella seconda guerra mondiale, ma le morti riconducibili al comunismo sono molte di piu' e continuano ancora adesso saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma invece di scovarli in rete....
      E tu ci sei stato? Cosa hai visto?
  • avvelenato scrive:
    reati d'opinione
    sebbene giudico normale che le organizzazioni di stampo antidemocratico, in un paese che ha patito il male del totalitarismo, debbano essere smantellate anche a costo di proibirne la propaganda per un certo lasso di tempo, giudico assolutamente sconveniente il perdurare di reati d'opinione.è giusto che la gente sia libera di discutere, di cantare, di propagandare. Semmai non è giusto praticare il nazismo.Ma fintantoché le persone non accetteranno che l'unico modo per sconfiggere le idee antidemocratiche è il confronto, assisteremo sempre a questi atti, che non fanno altro che giustificare, agli occhi di un nazista, il "complotto" che il resto della società sta architettando contro le sue idee.confronto, confronto! voltaire si rivolterebbe nella tomba!
    • Anonimo scrive:
      Re: reati d'opinione
      Sono daccordo in linea di principio con te, ma credo sia tempo perso.Ma non sono *MAI* riuscito a parlare con una persona di estrema destra per piu' di 10 minuti, senza che troncasse la discussione e sparisse.Per la maggior parte di loro, anche dire che 1+1 fa 2 e' un insulto alla memoria di qualcuno. Di fronte a qualsiasi evidenza, il piu' di loro semplicemente nega, il restante dice che e' un complotto ai loro danni.Ti ammiro.Ma ho rinunciato tempo fa ad impedire che si facciano del male da soli.
      • avvelenato scrive:
        Re: reati d'opinione
        - Scritto da: Anonimo
        Sono daccordo in linea di principio con te,
        ma credo sia tempo perso.

        Ma non sono *MAI* riuscito a parlare con una
        persona di estrema destra per piu' di 10
        minuti, senza che troncasse la discussione e
        sparisse.

        Per la maggior parte di loro, anche dire che
        1+1 fa 2 e' un insulto alla memoria di
        qualcuno. Di fronte a qualsiasi evidenza, il
        piu' di loro semplicemente nega, il restante
        dice che e' un complotto ai loro danni.

        Ti ammiro.

        Ma ho rinunciato tempo fa ad impedire che si
        facciano del male da soli.io avevo un amico che si dichiarava neofascista, ci ho parlato tanto (non solo di politica, anzi quasi mai di politica), e un giorno facendogli un discorso ha scoperto di essere più filo-sx di quanto credesse.
    • Terra2 scrive:
      Re: reati d'opinione
      - Scritto da: avvelenato
      sebbene giudico normale che le
      organizzazioni di stampo antidemocratico, in
      un paese che ha patito il male del
      totalitarismo, debbano essere smantellate
      anche a costo di proibirne la propaganda per
      un certo lasso di tempo, giudico
      assolutamente sconveniente il perdurare di
      reati d'opinione.Il fatto è che, un paese che impedisca la formazione di una qualsiasi organizzazione (anche se antidemocratica), non può definirsi democratico :)Un paese democratico, dovrebbe lasciare il massimo della libertà di espressione a chiunque, ma fare in modo che nessuno possa sovvertire l'ordinamento democratico del paese.Non è facile... ma se si vuole tener fede a certi principi è l'unica via.
  • Anonimo scrive:
    ah beh...
    "Lo stato non può permettere che i diritti e le libertà femocratiche vengano così aggredite"ecco perche' non vogliono concedere il diritto e la liberta' di farci ascoltare quello che cavolo ci pare (ammesso che il (c) lo consenta)pensiero coerente, cosi coerente che poteva tranquillamente passare come comunicato stampa della microscotch
  • Anonimo scrive:
    Una scusa come un'altra per retate....
    Perchè niente retate per tutta la roba sul comunismo e su Che Guevara allora ?O la regola vale per tutti o per nessuno visto che sono analoghe le cose.La verità è che questa è l'ennesima patetica scusa per far scattare una retata.Chissà se useranno addirittura queste boiate per fare retate e quindi denunciare migliaia di italiani per "detenzione" di copie pirata...Chissà quanti saranno accusati di pedofilia perchè hanno scaricato video di pornstar giovani , eh? Figurarsi cosa succederà se perquisiscono gli uffici pubblici e privati...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una scusa come un'altra per retate..
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè niente retate per tutta la
      roba sul comunismo e su Che Guevara allora ?:|:|:|:|:| Ma sai cosa è successo in germania fino al 1945?:|:|:|:|
      • Anonimo scrive:
        Re: Una scusa come un'altra per retate..
        e sai cos'e' successo in cina e in tibet? e nell'ex unione sovietica?
        • Anonimo scrive:
          Re: Una scusa come un'altra per retate..
          - Scritto da: Anonimo
          e sai cos'e' successo in cina e in tibet? e
          nell'ex unione sovietica?Si, ma qua si parla di una retata sul nazismo IN GERMANIA! Ma lo volete capire che per i TEDESCHI il passato nazista è un macigno? La differenza sostanziale tra noi italiani e loro tedeschi: sanno fare autocritica, e cercano di fare in modo, a volte goffamente, che il LORO passato non si ripeta
          • Anonimo scrive:
            Re: Una scusa come un'altra per retate..
            - Scritto da: Anonimo
            un macigno? La differenza sostanziale tra
            noi italiani e loro tedeschi: sanno fare
            autocritica, e cercano di fare in modo, a
            volte goffamente, che il LORO passato non si
            ripetaQuello che dici è errato, in quanto facendo retate si alimenta semplicemente il sentimento di protesta ... e, nel caso della germania quindi, il sentimento nazista ... direi che è la strada migliore per far tornare un partito di idee naziste
      • Anonimo scrive:
        Re: Una scusa come un'altra per retate..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Perchè niente retate per tutta la

        roba sul comunismo e su Che Guevara
        allora ?
        :|:|:|:|:| Ma sai cosa è successo in
        germania fino al 1945?:|:|:|:|
        E tu sa cosa è successo in russia fino agli anni '50? Hai mai sentito nominare Stalin, Pol Pot e i loro vari compagniucci di merenda?
        • Anonimo scrive:
          Ricchi premi e cotillons
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Perchè niente retate per
          tutta la


          roba sul comunismo e su Che Guevara

          allora ?

          :|:|:|:|:| Ma sai cosa è
          successo in

          germania fino al 1945?:|:|:|:|


          E tu sa cosa è successo in russia
          fino agli anni '50? Hai mai sentito nominare
          Stalin, Pol Pot e i loro vari compagniucci
          di merenda?Se tu mi trovi in Kazaa, o qualunque altro programma p2p, files che inneggiano a Stalin, Pol Pot o ai kmer rossi ti dò un premio.8) ;) :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricchi premi e cotillons

            Se tu mi trovi in Kazaa, o qualunque altro
            programma p2p, files che inneggiano a
            Stalin, Pol Pot o ai kmer rossi ti dò
            un premio.
            8) ;) :Dnon c'e' bisogno di andare a scomodare il "sottobosco" del P2P basta che guardi i siti web.. vuoi stare in italia ?....vatti a vedere cosa scrivono su indymedia (quello si che e' un sito liberale... comunista, eversivo ma per alcuni libero e democratico :|:|:|:|:|:|)ovviamente tollerato e pubblicizzato perchè l'obiettività non è di casa in Italia :@:@:@:@
          • francescone scrive:
            Indymedia?
            Indymedia sullo stesso piano di un sito (o qualsiasi altro strumento) di propaganda neo-nazista? Questa è davvero gigantesca. Meno male che parli di obiettività: una cosa è non condividere delle opinioni (io non approvo tutto quello che viene pubblicato su Indymedia), un'altra è demonizzarle accostandole ai fenomeni più aberranti. Sei un imbecille.
          • Anonimo scrive:
            LA coerenza di casa francescone
            - Scritto da: francescone
            gigantesca. Meno male che parli di
            obiettività: una cosa è non
            condividere delle opinioni [...]
            un'altra è demonizzarle
            accostandole ai fenomeni più
            aberranti. Sei un imbecille.Dunque, una cosa è non condivedere una opinione, un'altra dare dell'imbecille ad una persona che sta esercitando il suo DIRITTO FONDAMENTALE ad esprimere opinioni.
          • francescone scrive:
            Re: LA coerenza di casa francescone
        • Anonimo scrive:
          Re: Una scusa come un'altra per retate..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Perchè niente retate per
          tutta la


          roba sul comunismo e su Che Guevara

          allora ?

          :|:|:|:|:| Ma sai cosa è
          successo in

          germania fino al 1945?:|:|:|:|


          E tu sa cosa è successo in russia
          fino agli anni '50? Hai mai sentito nominare
          Stalin, Pol Pot e i loro vari compagniucci
          di merenda?Si, ma qua si parla di una retata sul nazismo IN GERMANIA! Ma lo volete capire che per i TEDESCHI il passato nazista è un macigno? La differenza sostanziale tra noi italiani e loro tedeschi: sanno fare autocritica, e cercano di fare in modo, a volte goffamente, che il LORO passato non si ripeta
      • Anonimo scrive:
        Re: Una scusa come un'altra per retate..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Perchè niente retate per tutta la

        roba sul comunismo e su Che Guevara
        allora ?
        :|:|:|:|:| Ma sai cosa è successo in
        germania fino al 1945?:|:|:|:|
        Uffff....... di quello che è successo in Germania ne sappiamo di tutto e di più (come diceva un famoso slogan).Però non sappiamo nulla o quasi dei crimini commessi dalle truppe di Che Guevara, oppure ci ciò che sucedeva e ancora succede in Cina, nella ex Unione Sovietica, a Cuba e via discorrendo.E che dire dei crimini commessi dai partigiani a guerra ormai finita su gente inerme ??? Certo la Germania di Hitler ne ha fatte di cotte e di crude e non è in alcun modo giustificabile, però quando si vuole giudicare la storia cerchiamo di farlo in maniera obiettiva e non pregiudiziale, guardando a 360 gradi e non solo in un unica direzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una scusa come un'altra per retate..
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè niente retate per tutta la
      roba sul comunismo e su Che Guevara allora ?
      O la regola vale per tutti o per nessunoPerché i nazisti hanno perso la guerra. E' una ragione più storica che filosofica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una scusa come un'altra per retate..
        smettetela subito di esser contrari a quelle perquisizioni altrimenti arriva il supermega rabbino capo superiore e fa chiudere punto informatico
    • Anonimo scrive:
      Re: Una scusa come un'altra per retate....
      Secondo me non faranno nessuna retata , a meno che il codice penale non preveda il reato d'opinione. Se così fosse allora vorrebbe dire che siamo davvero tornati al medioevo in cui si impalavano gli eretici.Io credo che lo scopo di tutto ciò sia quello di metterci paura, prima hanno iniziato con la pedifilia (bisogna controllare i pedofili) , poi è toccato al p2p , (guai a te se scarichi...) , adesso stanno rompendo coi reati d'opinione. Probabilmente si sono resi conto che internet lasciata così in mano alla gente è un arma troppo potente, e così piano piano stanno cercando di togliercela, tramite la paura.Dovrà arrivare il giorno che un povero cristo avrà il terrore ad avvicinarsi alla tastiera, perchè penserà:" O Dio; devo muovermi coi piedi di piombo , non andare in quel sito, stare attento a ciò che dico , non acquistare quel prodotto perchè potrebbe essere proibito, oppure potrebbero clonarmi la carta di credito. No meglio che stia lontano dalla rete e che mi guardi la mia bella tv digitale con 100 canali tutti uguali"Per quanto mi riguarda non l'avranno vinta , io continuerò a girare per la rete , e ad andare dove mi pare.Se non vogliono che vada su certi siti , facciano in modo di toglierli, ma che non si azzardino a toccare la mia libertà personale.
Chiudi i commenti