iOS4, un iPhone tutto nuovo

iOS4, un iPhone tutto nuovo

Sarà rilasciato oggi l'atteso aggiornamento del firmware del Melafonino. Multitasking, zoom digitale e iBooks tra le principali novità. Ma non per tutti
Sarà rilasciato oggi l'atteso aggiornamento del firmware del Melafonino. Multitasking, zoom digitale e iBooks tra le principali novità. Ma non per tutti

Occorrerà attendere le 18, probabilmente, ovvero le 9 del mattino ora del Pacifico: il tempo di far aprire i call center d'oltreoceano per gestire eventuali disservizi, e la nuova release del sistema operativo mobile di Apple, ridenominata per l'occasione iOS 4 , dovrebbe fare il suo debutto sulla gran parte degli smartphone di Cupertino, senza dimenticare iPod Touch.

Tra le principali novità della nuova versione del software che equipaggia gli iPhone vale la pena citare senz'altro il multitasking : funzione da lungo tempo agognata dai possessori del Melafonino, costretti a vivere con il complesso di inferiorità per gli OS mobile altrui, all'epoca della presentazione Jobs ci tenne a precisare che lo iato si era reso necessario a causa delle limitazioni nell'implementazioni di tale tecnologia su altre piattaforme. Su Windows Mobile come su Android non sono poche le applicazioni sviluppate unicamente per tenere in ordine la RAM, proprio in virtù di software non particolarmente accorto nella gestione del multiprocesso: il risultato , spesso, è un consumo abnorme della batteria, che invece da Cupertino assicurano di essere in grado di evitare.

Sul piano delle funzionalità di base, Apple ha deciso anche di modificare per la prima volta il layout delle schermate di ingresso e quelle con la lista delle applicazioni: ora la Home “indosserà” lo stesso sfondo che fino a questo punto era visibile unicamente nella schermata di standby (quella a schermo bloccato), e fanno la loro comparsa anche le cartelle per poter organizzare i software scaricati per argomento o con qualunque altro criterio si desideri. Dovrebbero fare il loro debutto anche lo zoom 5x (digitale) per la fotocamera, messa a fuoco dinamica per i video (col tocco anche durante la ripresa), nonché una versione aggiornata dell'app per la posta elettronica (Mail).

Per quanto riguarda le applicazioni, infine, dovrebbe debuttare in giornata anche la nuova versione di iBooks : già presente su iPad, questa release dovrebbe girare anche su iPhone e diventare compatibile anche coi PDF. C'è molta attesa per quanto riguarda il mercato dei contenuti stampanti sui terminali Apple, visto il successo in ambito musicale di iTunes, anche se sembrerebbe che al momento gli editori si stiano concentrando essenzialmente su applicazioni stand-alone per i propri prodotti (in alcuni casi anche con un sostanziale successo ).

All'epoca della presentazione , è bene precisare, Apple rese noto anche non tutti i terminali fin qui commercializzati potranno giovarsi di tutte le nuove funzionalità . Fuori dalla partita dovrebbero restare iPhone EDGE (il primo uscito) e iPod Touch prima generazione: per questi terminali l'ultima release disponibile del software dovrebbe essere quella attualmente disponibile (3.1.X). iPhone 3G e iPod Touch 2G, usciti nel 2008, saranno compatibili con il nuovo iOS ma non potranno giovarsi ad esempio del multitasking. iPhone 3GS e iPod Touch 3G, entrambi messi in commercio nel 2009, dovrebbero risultare completamente compatibili con il nuovo firmware: unica eccezione, alcune applicazioni (come l'appena presentato iMovie) che sfruttano la maggiore potenza di calcolo del nuovo iPhone 4G o la sua fotocamera frontale (FaceTime, la videochiamata secondo Steve Jobs).

iPad , il tablet messo in commercio da poche settimane, monta già una release successiva di iOS: la 3.2. Per questo dispositivo, Apple ha già reso noto che l'aggiornamento a iOS 4 non avverrà prima dell'autunno: è lecito immaginare che ci siano motivazioni tecniche dietro questa scelta.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 06 2010
Link copiato negli appunti