iPhone 5, folgorazione cinese

Una giovane donna è rimasta uccisa dopo una scarica elettrica generata dal suo Melafonino. Stando alla ricostruzione dei familiari, il dispositivo era in carica al momento della chiamata
Una giovane donna è rimasta uccisa dopo una scarica elettrica generata dal suo Melafonino. Stando alla ricostruzione dei familiari, il dispositivo era in carica al momento della chiamata

Tragico incidente nella regione cinese di Xinjiang: la giovane Ma Ailun è deceduta in seguito ad una violenta scarica elettrica che pare originata dal suo iPhone 5. I familiari della vittima hanno subito inviato una inquieta missiva ai responsabili di Apple, chiedendo spiegazioni sull’accaduto. Nella ricostruzione offerta dal fratello, Ma Ailun è stata folgorata dopo aver risposto ad una chiamata mentre il dispositivo era ancora sotto carica .

Un portavoce dell’azienda di Cupertino ha espresso le più sentite condoglianze per la tragica morte della 23enne cinese, annunciando l’avvio di una indagine interna.

Docente universitario ad Hong Kong, Johnny Sin Kin-on ha segnalato che esistono dei rischi nell’utilizzo di un qualsiasi dispositivo in contemporanea con la fase di caricamento della batteria attraverso una presa elettrica, che si tratti di un rasoio o di un Melafonino.

Quello accaduto a Xinjiang è solo l’ultimo tra i numerosi casi di incidenti legati all’utilizzo di dispositivi mobile prodotti da Apple. Dagli iPod Nano ustionanti in Giappone all’ iPhone in fiamme in Brasile. Altri casi di combustione improvvisa hanno coinvolto il modello SIII della linea Galaxy prodotta da Samsung. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 07 2013
Link copiato negli appunti