Ecco il primo iPhone con USB-C (ma non è di Apple)

Il primo iPhone con USB-C (ma non è di Apple)

C'è chi, armato di pazienza e con le giuste competenze, ha trasformato il connettore Lightning di iPhone in una porta USB funzionante.
C'è chi, armato di pazienza e con le giuste competenze, ha trasformato il connettore Lightning di iPhone in una porta USB funzionante.

Forse, un giorno non troppo lontano, l'Europa imporrà anche ad Apple l'adozione dello standard USB-C per i suoi dispositivi, inclusi quelli della linea iPhone, decretando così l'abbandono della porta Lightning che ancora trova posto nei melafonini di ultima generazione. Intanto, c'è chi si è portato avanti e ha pensato di farlo da sé.

C'è chi ha dato vita a un iPhone con USB-C

È il caso di Ken Pillonel, ingegnere con un master in robotica conseguito presso l'istituto svizzero EPFL, attraverso un progetto fai-da-te la cui procedura è visibile nel filmato qui sotto. Non si tratta di certo di un'operazione alla portata di tutti. Lo slot modificato (partendo dal classico connettore C94 di Lightning e includendo nel case un circuito stampato custom) permette di eseguire senza problemi sia la ricarica della batteria sia il trasferimento dei dati.

Apple si è opposta con fermezza alla proposta formulata di recente dalla Commissione Europea, che vorrebbe imporre la tecnologia USB-C come standard unico del mercato, nel nome della tutela dei consumatori e dell'ambiente: il gruppo ha affermato che, piuttosto, opterà per un sistema di ricarica esclusivamente wireless.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti