Iran, la censura diventa intelligente

Teheran lavora a un software che consenta la navigazione controllata sui social network. Uno strumento che, secondo le autorità, permetterà di fruire solo degli aspetti benefici della Rete

Roma – Dopo il lancio di un canale di videosharing autarchico , la stretta censoria dell’Iran cade sui social network con la progettazione di un software intelligente in grado di limitare e controllare l’accesso ai siti di condivisione.

La notizia sarebbe stata confermata dalle parole del capo della polizia iraniana Esmaeil Ahmadi Moghadam, secondo il quale “il controllo intelligente dei social network non solo permetterà di evitare gli svantaggi degli stessi, ma aiuterà le persone a beneficiare dei loro aspetti utili”.

La navigazione su siti come Facebook e Twitter è stata interrotta nel paese governato da Mahmoud Ahmadinejad, il cui esecutivo è costantemente impegnato in prima linea contro la pubblicazione di contenuti considerati inappropriati .

Secondo quanto dichiarato dal generale Moghadam, il software in fase di progettazione sarà in grado di filtrare gli accessi invece di bloccare totalmente la navigazione , consentendo “un controllo intelligente” come espresso dalle stesse autorità di Teheran. Non è ancora chiaro quali saranno i siti colpiti dal nuovo strumento di tecnocontrollo.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sabas88 scrive:
    Google Plus
    Io aspetto che facciano un hangout.
  • lo zio scrive:
    che bello!
    ma che bello!questi simpatici giovani moderni tecnici/politici di elevata cultura e spessore intellettuale che usano i social network!adesso dico subito a mio nipotino di 6 anni di seguire anche lui @SenatoreMonti, magari portandoci anche tutti i suoi amichetti e amichette: sicuramente si troveranno bene e tutti insieme si divertiranno un sacco!!!e anche il senatore e il suo staff saranno contentissimi: mio nipotino e tutti i bimbi del suo gruppo sono simpaticissimi, e fanno sempre un sacco di scherzetti divertentissimi!!!di sicuro anche questo sarà un ulteriore passo significativo verso il "risanamento" di cui il nostro potrà fregiarsi, sia qui da noi che all'estero...ps: per chi volesse essere coinvolto/a in queste divertenti iniziative (che si auspica saranno presto partecipate anche dal senatore e da molti altri dei tanti politici come lui affidabili, competenti e "moderni"):- seguite: @bimbiminkiasimpaticoni- oppure, chiedete l'amicizia al gruppo f 'pupupuzzaprrrrrr'
  • Nome e cognome scrive:
    son tutti uguali!
    - Scritto da: panda rossa
    - Scritto da: Leguleio

    Vista la centralità di Twitter nelle
    discussioni

    da campagna elettorale, iniziano anche a
    fioccare

    i

    falsi:



    http://tinyurl.com/ac6urp5

    Come fanno a dire che e' un falso.
    E' normale che B dica una cosa oggi e il suo
    esatto contrario
    domani.Panda, son tutti uguali:http://247.libero.it/rfocus/16828063/0/polizia-municipale-trasferita-a-san-nicola-la-vigilessa-che-mult-la-signora-bersani/
  • embe scrive:
    Re: Uscire dall'Euro
    - Scritto da: iRoby
    Sempre le stesse fandonie ripetute solo perché le
    ripetono i media economici e quelli generalisti.
    Ma sono solo
    fandonie.Se è per questo anche tu da tempo ripeti sempre le stesse cose.Il fatto che continui in continuazione a ripeterti non rende le tue tesi più vere (nè più false), idem per le tesi "standard".

    Le Teorie Monetarie Moderne prevedono la stampa
    di denaro fino al raggiungimento dell'equilibrio
    tra massa monetaria e beni tangibili di una
    nazione, compresi beni governativi, non
    governativi, e forza lavoro
    acquistabile.E chi stabilisce quando viene raggiunto l'equilibrio? Una classe politica tramite il governo democraticamente eletto? O una banca centrale (o banca nazionale?) E se il problema è la possibilità di stampar moneta perchè insisti tanto sull'uscita dall'euro? Si potrebbe benissimo rendere la BCE una banca centrale come la FED statunitense... più europa quindi, anzichè un ritorno alla lira.
    Che cosa insegna la storia?
    La storia insegna che l'Italia con la sua
    continua svalutazione neglianni '80 e '90 era tra
    i primi 8 paesi più ricchi del mondo e 4a al
    mondo per risparmio dei
    cittadini.
    Quindi dove sta il problema?Il problema è che è stato fatto creando debito pubblico a scapito delle generazioni future. Ne stiamo pagando ora le conseguenze.
    Politici ladri ed esosi c'erano anche negli anni
    '80, ma ciò non ha impedito all'Italia di
    diventare paese tra gli 8 più ricchi al mondo
    davanti a Francia e Germania.

    Quindi di cosa stiamo parlando?Parliamo del fatto che paghiamo ore le conseguenze di una classe politica di ladri ed esosi. E del fatto che c'è ancora chi vorrebbe continuare sulla stessa linea.
  • iRoby scrive:
    Uscire dall'Euro
    Anche se viaggiano su Twitter, le menzogne sempre tali rimangono.Alle prossime elezioni bisogna assolutamente votare un partito o un premier che abbia nel suo programma come obiettivo principale l'uscita dall'Euro.E mai credere a tutte le bugie che ci vengono versate addosso sulle conseguenze di questa azione.Anzi ne avremmo solo da guadagnarci!http://www.libreidee.org/2012/12/nessuno-come-litalia-ci-guadagnerebbe-lasciando-leuro/
    • TomTo scrive:
      Re: Uscire dall'Euro

      Alle prossime elezioni bisogna assolutamente
      votare un partito o un premier che abbia nel suo
      programma come obiettivo principale l'uscita
      dall'Euro.E quindi, quale sarebbe?
      • Leguleio scrive:
        Re: Uscire dall'Euro
        - Scritto da: TomTo

        Alle prossime elezioni bisogna assolutamente

        votare un partito o un premier che abbia nel
        suo

        programma come obiettivo principale l'uscita

        dall'Euro.

        E quindi, quale sarebbe?Esattamente non saprei dirlo, ma è certo che avrebbe qualcosa da dire sui banchieri ebrei. Vedi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3677935&m=3678103#p3678103Ai lettori trarre le conclusioni.
        • iRoby scrive:
          Re: Uscire dall'Euro
          Una famiglia di banchieri ebrei sono gli Attali, e Jacques Attali è stato uno degli ideatori materiali della moneta unica.Ma a me sinceramente non me ne frega nulla dell'orientamento religioso, perché la maggior parte dei rappresentanti della commissione europea, i peggiori tecnocrati che ci stanno imponendo austerità e scelte draconiane sono di orientamento cristiano. Anzi sono spesso integralisti, appartenenti a ordini Benedettini ed all'Opus Dei. Così come testimoniato dall'economista francese Prof. Emerito dell'Università Bensancon, Alain Parguez.
          • Leguleio scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: iRoby
            Una famiglia di banchieri ebrei sono gli Attali,
            e Jacques Attali è stato uno degli ideatori
            materiali della moneta
            unica.

            Ma a me sinceramente non me ne frega nulla
            dell'orientamento religioso, perché la maggior
            parte dei rappresentanti della commissione
            europea, i peggiori tecnocrati che ci stanno
            imponendo austerità e scelte draconiane sono di
            orientamento cristiano. Anzi sono spesso
            integralisti, appartenenti a ordini Benedettini
            ed all'Opus Dei. Così come testimoniato
            dall'economista francese Prof. Emerito
            dell'Università Bensancon, Alain
            Parguez.Sì, infatti, quella noticina in margine in quel commenti ti è sfuggita. La prossima volta che parlerai in maniera critica di qualcuno che non ti piace citerai la circostanza che va a messa tutte le domeniche, oppure che c'è un rosario nel suo ufficio. Così, per <I
            par condicio </I
            .
          • iRoby scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: Leguleio
            Sì, infatti, quella noticina in margine in quel
            commenti ti è sfuggita. La prossima volta che
            parlerai in maniera critica di qualcuno che non
            ti piace citerai la circostanza che va a messa
            tutte le domeniche, oppure che c'è un rosario nel
            suo ufficio. Così, per <I
            par condicio
            </I
            .No guarda a me non me ne frega proprio niente dell'orientamento religioso.Anche perché io giudico tutte e tre le principali religioni giudaiche (ebraismo, cristianesimo e islam) come delle pessime religioni, quelle che hanno tolto dio da dentro l'uomo e messo al suo esterno a giudicarlo...E queste religioni hanno un concetto molto infantile di dio...Senza contare che dentro ad ognuna ci sono fazioni integraliste che giudicano come meritevoli, eletti, prescelti i propri appartenenti e "plebaglia" o non meritevoli tutti gli altri...Da li gruppi, massonerie, società segrete, ecc. ecc. Per potersi distinguere, riconoscere, affidare privilegi e giocare sulla necessità sociale di appartenenza, di tutti gli uomini.Ma indipendentemente da ciò, a te piace precisare il fatto che io puntualizzi l'orientamento religioso di certi personaggi, come per screditarli o come una sorta di discriminante.No io lo riporto semplicemente perché lo riportano gli articoli e i siti che io cito.
          • Leguleio scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: iRoby
            Ma indipendentemente da ciò, a te piace precisare
            il fatto che io puntualizzi l'orientamento
            religioso di certi personaggi, come per
            screditarli o come una sorta di
            discriminante.

            No io lo riporto semplicemente perché lo
            riportano gli articoli e i siti che io
            cito.Giusto. Dimmi con chi vai, dice il proverbio, e ti dirò chi sei. ;-)E in è assolutamente normale che se vado su un sito che parla di informazione tv si precisi ogni volta che Gad Lerner ed Enrico Mentana sono ebrei, altrimenti non capiremmo bene il contesto, no no; poi vado su un sito di comparazione prezzi, e mi specificano che il tale negozio è gestito da un ebreo, o da un cristiano, o da un musulmano; non per altro, giusto per sapere a chi darò i soldi, eh? E poi leggo di un fatto di cronaca nera sul Corriere della sera o la Repubblica, che una volta tanto non riguarda extracomunitari, solo italiani, e mi specificano che l'arrestato è ebreo. Cose che leggo tutti i giorni, anzi, più volte al giorno. Come no.
          • iRoby scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            Si ma qui stiamo parlando di individui che si trovano a gestire e condizionare il destino di milioni di individui con le loro scelte politiche ed economiche.Io sinceramente ci terrei a saperne qualcosa di più su di loro, anche dell'orientamento religioso.Sai non vendono Kebab, hanno costruito una moneta unica e l'hanno imposta ad interi Stati...
          • Leguleio scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: iRoby
            Si ma qui stiamo parlando di individui che si
            trovano a gestire e condizionare il destino di
            milioni di individui con le loro scelte politiche
            ed
            economiche.
            Io sinceramente ci terrei a saperne qualcosa di
            più su di loro, anche dell'orientamento
            religioso.Bene, accomodati. I commentatori di PI devono sapere come la pensi su certe questioni.Io personalmente penso agli ebrei esattamente con la stessa frequenza con cui penso ai cavoletti di Bruxelles, una volta all'anno, a dir tanto. Magari per altri è diverso.
      • iRoby scrive:
        Re: Uscire dall'Euro
        Ce ne sono alcuni minori nati da poco.Non non sono qui per pubblicizzare nessuno.Anche perché ciò per cui bisogna votare è un'idea, un'azione, cioè per la salvezza del paese attraverso la riacquisizione della sovranità monetaria.L'unica persona che al momento conosco che sta portando avanti questa idea è un'avvocatessa sarda che è stata su RaiTre e che faceva parte dei 3500 che abbiamo pagato per invitare in Italia i maggiori economisti del mondo...Ma c'è anche il movimento Economia per i Cittadini EPIC, e ovviamente noi gli attivisti delle Teorie Monetarie Moderne, tra noi c'è qualche candidato. Ma non sono qui per pubblicizzarlo. Ripeto è un'idea che bisogna votare non un partito o una persona. L'idea della riacquisizione della sovranità monetaria e legislativa.[yt]GKTOhmP7Wm0[/yt]
        • TomTo scrive:
          Re: Uscire dall'Euro
          Votare micro partiti che quasi nessuno conosce è come buttare via il voto. Alla fine sono partiti che prendono lo 0.5%. Un'idea poi non serve a niente se non c'è un partito grande abbastanza e forte che la sostiene. Per quanto buona possa essere un'idea, non verrà mai realizzata se nessuno di chi detiene il potere è interessato a realizzarla. E chi non ha il potere per ottenerlo puo' solo fare un gran partito. Ma la strada da micro partito a qualcosa che conti è molto lunga. Pensa al M5S che è ormai da tempo sulle labbra di tutti: ormai lo conoscono tutti e esiste da anni e non ha combinato ancora niente. Anzi litigano già perché si sono già accorti che è una struttura verticale come gli altri partiti (quelli "nemici") e poi per me anche nel M5S ci sono conflitti di interesse (tipo: casaleggio che gestisce il blog di grillo da cui vendono roba/libri, il simbolo del partito registrato privatamente e altro). Certo che il M5S non è entrato in parlamento perchè ancora non ci sono state le elezioni, ma anche a livello locale non ha fatto un ca55o.Nessun partito (che conti e che abbia senso votare) è interessato a uscire dall'Euro. Nemmeno il M5S, sebbene cerchino di assecondare possibili votanti con la promessa di un referendum sull'Euro (che oltre a non essere previsto in quanto sarebbe un referendum su un trattato internazionale, non cambierebbe niente com'è appena sucXXXXX con l'ignorato referendum sull'acqua pubblica; proprio perché i referendum non servono a niente in uno stato fascistoide come l'italia).Te lo dico io che c'è da fare: l'Italia non uscirà dall'Euro. Quindi c'è da trovare un'altra strada per andare avanti con l'Euro. Magari emigrando in Norvegia o Svezia o perfino in Germania (per un po', fintanto che l'Euro non danneggia anche loro).
          • Leguleio scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: TomTo
            Pensa al M5S
            che è ormai da tempo sulle labbra di tutti: ormai
            lo conoscono tutti e esiste da anni e non ha
            combinato ancora niente. Con quel nome lì, Movimento 5 stelle, esiste solo dal 4 novembre 2009. Tre anni in politica sono un tempo molto breve, nessuno che fosse privo di tv nazionali è riuscito a sfondare da una settimana all'altra. Se invece ti riferisci anche all'esperienza precedente, dei <I
            meet up </I
            di Grillo e dei XXXXXXXXXX day, allora si parla di circa 7 anni, un tempo un po' più lungo.
            Nessun partito (che conti e che abbia senso
            votare) è interessato a uscire dall'Euro. Non solo i partiti, nemmeno i cittadini. Mai dar retta a come tira il vento alle 7 del mattino. Appena la direzione cambia, a mezzogiorno, coloro che pensavi ti seguissero fedelmente sono tutti contro, e ti chiedono perché l'hai fatto.Quando questa scemenza dell'uscita dall'Euro non sarà più di moda, qualcuno a cui sono antipatiche e banche proporrà di abolire le obbligazioni, o le vendite allo scoperto. Tanto il livello è quello.
    • Polemik scrive:
      Re: Uscire dall'Euro
      Riacquistare la sovranità sulla propria moneta... Immagino per poter poi stampare la "Nuova Lira" a iosa per tappare i buchi di bilancio, sotto la suggestiva denominazione di "quantitative easing" (l'ìnglese fa figo e il popolino non lo capisce). M'immagino anche conseguente grande inflazione, la grande diminuzione del potere di acquisto e il grande aumento dei costi delle materie prime. E se anche le altre nazioni corrono poi a svalutare a loro volta la propria moneta? Col problema, poi, degli stipendi - la storia insegna - che non stanno più dietro al caro-vita. Immagino così la creazione di inutili "gabbie salariali", gli scioperi a catena, eccetera eccetera.Il fatto è che l'Italia si è straindebitata nei decenni per garantire ai cittadini un tenore di vita non consono alla quantità globale di lavoro svolto dai cittadini stessi. Basti pensare alle pensioni d'oro (cfr. il tema delle pensioni negli altri stati).Buttare giù i politici esosi attuali dallo scranno cambiando in toto la classe dirigente invece no, eh?
      • iRoby scrive:
        Re: Uscire dall'Euro
        Sempre le stesse fandonie ripetute solo perché le ripetono i media economici e quelli generalisti. Ma sono solo fandonie.http://economiapericittadini.it/article72Questo il documento preparato col mio gruppo, dopo i convegni di Rimini:http://epici.it/tiki-download_file.php?fileId=28- Scritto da: Polemik
        Riacquistare la sovranità sulla propria moneta...
        Immagino per poter poi stampare la "Nuova Lira" a
        iosa per tappare i buchi di bilancio, sotto la
        suggestiva denominazione di "quantitative easing"
        (l'ìnglese fa figo e il popolino non lo capisce).
        M'immagino anche conseguente grande inflazione,
        la grande diminuzione del potere di acquisto e il
        grande aumento dei costi delle materie prime. ELe Teorie Monetarie Moderne prevedono la stampa di denaro fino al raggiungimento dell'equilibrio tra massa monetaria e beni tangibili di una nazione, compresi beni governativi, non governativi, e forza lavoro acquistabile.Raggiunto l'equilibrio Massa Monetaria = Beni, a quel punto se si aumenta la massa monetaria si causa inflazione favorendo le esportazioni, se si diminuisce la massa monetaria si causa deflazione favorendo le esportazioni.Uno Stato virtuoso è quello che riesce a stare in questo equilibrio per raggiungere determinati scopi, in piani periodici di acquisto di materie prime e macchinari esteri dopo avere deflazionato, e poi trasformarli e fare seguire periodi di inflazione per favorirne la vendita.Non è l'inflazione il problema, ma la disoccupazione, se per avere la piena occupazione si ha una piccola percentuale di inflazione, è meglio perseguire la piena occupazione.Milton Friedman ha sempre avuto torto, oltre che essere un gran farabutto!
        se anche le altre nazioni corrono poi a svalutare
        a loro volta la propria moneta? Col problema,
        poi, degli stipendi - la storia insegna - che non
        stanno più dietro al caro-vita. Immagino così la
        creazione di inutili "gabbie salariali", gli
        scioperi a catena, eccetera eccetera.Che cosa insegna la storia?La storia insegna che l'Italia con la sua continua svalutazione neglianni '80 e '90 era tra i primi 8 paesi più ricchi del mondo e 4a al mondo per risparmio dei cittadini.Quindi dove sta il problema?
        Il fatto è che l'Italia si è straindebitata nei
        decenni per garantire ai cittadini un tenore di
        vita non consono alla quantità globale di lavoro
        svolto dai cittadini stessi. Basti pensare alle
        pensioni d'oro (cfr. il tema delle pensioni negli
        altri stati).L'Italia non ha nessun debito. Le pensioni d'oro o normali che siano non sono causa di nessun problema, lo dimostra il fatto che l'INPS sia in attivo di oltre 27 miliardi di Euro.
        Buttare giù i politici esosi attuali dallo
        scranno cambiando in toto la classe dirigente
        invece no, eh?Politici ladri ed esosi c'erano anche negli anni '80, ma ciò non ha impedito all'Italia di diventare paese tra gli 8 più ricchi al mondo davanti a Francia e Germania. Quindi di cosa stiamo parlando?
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Uscire dall'Euro
          un conto è la ricchezza reale e un conto la finanza. Se devo indicare un problema, mi sa che devo indicare l'ecXXXXX di finanza.E qui sento un discreto odore di facile complottismo.
          • iRoby scrive:
            Re: Uscire dall'Euro
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            un conto è la ricchezza reale e un conto la
            finanza. Se devo indicare un problema, mi sa che
            devo indicare l'ecXXXXX di
            finanza.

            E qui sento un discreto odore di facile
            complottismo.Il complotto ci sta tutto. È stato preparato in modo minuzioso negli anni...Ed in Italia è stato fatto lo scorso novembre quando ci hanno imposto quel professorino incompetente e cameriere di certi banchieri.Solo una nota... Quando in 600 persone siamo andati a denunciare in questura le alte cariche dello Stato, per attentato alla costituzione ed alto tradimento, ci siamo accorti che di soppiatto, già nel 2006 sono andati a modificare una legge, quella sul tradimento, l'attentato alla costituzione e il colpo di stato. È stato depenalizzato se non viene fatto "con la violenza". Che senso aveva depenalizzare il reato di tradimento e colpo di stato? E poi soprattutto fare subito senatore quel professorino per regalargli l'immunità?Che l'emissione della moneta è la cosa che da il potere di fare di un popolo carne da macello, quella non va data a nessun mercato finanziario, tanto è vero che nella nostra costituzione l'emissione della moneta spetta ad istituzioni appartenenti al popolo, ad un'istituzione dello Stato.Anche negli USA se ne sono accorti che la FED non sta facendo gli interessi del popolo americano. Ed infatti molti tra i massimi accademici stanno preparando una revisione dello statuto di quella banca che anche se privata, è comunque un istituto di diritto pubblico. Ma il denaro stampato viene quasi tutto deviato per gli interessi imperialistici di una piccola élite.
      • Leguleio scrive:
        Re: Uscire dall'Euro
        - Scritto da: Polemik
        Il fatto è che l'Italia si è straindebitata nei
        decenni per garantire ai cittadini un tenore di
        vita non consono alla quantità globale di lavoro
        svolto dai cittadini stessi. Basti pensare alle
        pensioni d'oro (cfr. il tema delle pensioni negli
        altri
        stati).Non solo pensioni d'oro, che alla fine vanno a un numero limitato di persone, per fortuna. Ma anche pensioni baby. Fino agli anni Novanta gli uomini impiegati nel settore pubblico potevano andare in pensione dopo 19 anni, 6 mesi e 1 giorno, e le donne con prole dopo 14 anni, 6 mesi e 1 giorno. All'epoca i soldi per le loro pensioni crescevano sugli alberi.
        Buttare giù i politici esosi attuali dallo
        scranno cambiando in toto la classe dirigente
        invece no,
        eh?Non risolvi i problemi cacciando a calci nel sedere chi ritieni causa del male, indiscriminatamente, come capita capita. Un anziano medico capace, con qualche responsabilità passata nell'uso di farmaci non sempre molto adatti, secondo me è meglio di un neolaureato del tutto privo di esperienza. Tanto per tornare alla legge sulle pensioni baby, approvata nel 1962: nessuno di coloro che l'hanno votata è ancora in parlamento, a parte alcuni senatori a vita. Sono invece numerosi quelli che, pur rendendosi conto dei danni che stava facendo, non hanno corretto la rotta ben prima degli anni Novanta.
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: Uscire dall'Euro
      - Scritto da: iRoby
      Alle prossime elezioni bisogna assolutamente
      votare un partito o un premier che abbia nel suo
      programma come obiettivo principale l'uscita
      dall' Euro.sì, l'uscita dalla neuro.
    • Talking Head scrive:
      Re: Uscire dall'Euro
      Confronti una perfetta uscita dall'Euro, priva di ripercussioni politiche e con investitori ragionevoli che evitassero di speculare, con l'attuale situazione dentro l'Euro, assolutamente migliorabile.E' molto errato confrontare scenari ottimali nel caso A con scenari mediocri nel caso B. Se si confrontasse invece il dramma di una possibile svalutazione del 40% della lira (presente come eventualità in molti studi) con un'integrazione Europea, fiscale e di servizi, il giudizio sarebbe molto diverso.Per non parlare del fatto che il mondo non è solo teoria monetaria, e neanche solo economia. Non si possono slegare Euro e Unione Europea, pensare che l'integrazione non subirebbe contraccolpi. Che i ragazzi Francesi e Spagnoli e Tedeschi continuerebbero a venire in Italia a studiare, a scambiare conoscenza*. Che negli appalti europei le aziende Italiane avrebbero lo stesso peso. Che nelle future decisioni di politica estera (guerre comprese) l'Italia avrebbe lo stesso peso.Riassumo: posso anche concordare che vi sono scenari in cui, economicamente, l'uscita dall'Euro porterebbe vantaggi a medio termini all'economia Italiana. Ma ricordando che vi sono altri scenari in cui sarebbe un disastro, altri in cui sarebbe ugualmente drammatico, altri in cui sia rimanendo sia lasciando le cose andrebbero bene. Dare una risposta, economicamente, è difficile. Per me decide il resto: politicamente sono Europeista, amo l'Europa e voglio che le idee Europee siano presenti nella politica internazionale.Tutto sommato preferirei un partito che mi promette di lottare per riparare quello che c'è da riparare: una politica monetaria più condivisa dalla periferia (più lassa), un'unione fiscale, un'unione di spesa.Se poi metti in mezzo la MMT ovviamente economicamente non può che essere un vantaggio. Ma essendo quello atto di fede e non di ragione, a quel punto mi allontano in punta di piedi.* le Spagnole che vengono in Erasmus in Italia portano anche altri vantaggi :)
  • iRoby scrive:
    Uscire dall'Euro
    Non ascoltate il tecnocrate fasullo e bugiardo. Anche se viaggiano su Twitter, le menzogne sempre tali rimangono.Alle prossime elezioni bisogna assolutamente votare un partito o un premier che abbia nel suo programma come obiettivo principale l'uscita dall'Euro.E mai credere a tutte le bugie che ci vengono versate addosso sulle conseguenze di questa azione.Anzi ne avremmo solo da guadagnarci!http://www.libreidee.org/2012/12/nessuno-come-litalia-ci-guadagnerebbe-lasciando-leuro/
  • Pruppolo scrive:
    Che faccia di .................
    Prima si presente come il salvatore della patria e ci riempie di tasse, ora si presenta come il salvatore dei cittadini e promette di diminuire le tasse che lui stesso a messo, che faccia di ........
    • Dodge scrive:
      Re: Che faccia di .................
      - Scritto da: Pruppolo
      Prima si presente come il salvatore della patria
      e ci riempie di tasse, ora si presenta come il
      salvatore dei cittadini e promette di diminuire
      le tasse che lui stesso a messo, che faccia di
      ........Hai capito poco.Ha messo delle tasse alte per arrivare al pareggio di bilancio nel 2013.Nel frattempo si analizzano i tagli alla spesa fattibili, analisi attualmente in corso. Definito ciò che può essere tagliato, si potrà procedere prima ai tagli, poi alla riduzione di tasse e imposte.Uno degli obiettivi di Monti è quello di spostare la tassazione dal reddito al consumo, questo porta anche chi non dichiara niente ad essere tassato nel momento in cui acquista qualcosa.
      • krane scrive:
        Re: Che faccia di .................
        - Scritto da: Dodge
        - Scritto da: Pruppolo

        Prima si presente come il salvatore della

        patria e ci riempie di tasse, ora si

        presenta come il salvatore dei cittadini

        e promette di diminuire le tasse che lui

        stesso a messo, che faccia di........
        Hai capito poco.
        Ha messo delle tasse alte per arrivare al
        pareggio di bilancio nel 2013.
        Nel frattempo si analizzano i tagli alla spesa
        fattibili, analisi attualmente in corso. Definito
        ciò che può essere tagliato, si potrà procedere
        prima ai tagli, poi alla riduzione di tasse e
        imposte.Ma veramente ci credi ?
        Uno degli obiettivi di Monti è quello di spostare
        la tassazione dal reddito al consumo, questo
        porta anche chi non dichiara niente ad essere
        tassato nel momento in cui acquista qualcosa.E le transazioni tra le banche quando saranno tassate ?
      • TeoTo scrive:
        Re: Che faccia di .................

        Uno degli obiettivi di Monti è quello di spostare
        la tassazione dal reddito al consumo, questo
        porta anche chi non dichiara niente ad essere
        tassato nel momento in cui acquista
        qualcosa.Esatto! Infatti il Monti fa una cosa sbagliatissima. Gli unici che ci guadagnano così sono i ricchi (anche se non evadono).Chi è povero o barcolla, diverrà sempre più povero.Inoltre nel lungo periodo l'economia peggiorerà con questo sistema.La gente ha bisogno di comprare le cose, se gli aumenti i prezzi non riescono più a farcela. Mentre se aumenti le tasse sul reddito, non è un problema perché chi ha poco paga poco.Col sistema Monti chi è ricco paga poco, e quando deve comprare qualcosa nel negozio paga come gli altri (i poveri). Quindi chi ha i soldi non ci perde niente, anzi con questo sistema anche se non evade risparmia perché il suo patrimonio è inattaccato.
        • sbertuccia scrive:
          Re: Che faccia di .................
          - Scritto da: TeoTo

          Uno degli obiettivi di Monti è quello di
          spostare

          la tassazione dal reddito al consumo, questo

          porta anche chi non dichiara niente ad essere

          tassato nel momento in cui acquista

          qualcosa.

          Esatto! Infatti il Monti fa una cosa
          sbagliatissima. Gli unici che ci guadagnano così
          sono i ricchi (anche se non
          evadono).
          Chi è povero o barcolla, diverrà sempre più
          povero.
          Inoltre nel lungo periodo l'economia peggiorerà
          con questo
          sistema.

          La gente ha bisogno di comprare le cose, se gli
          aumenti i prezzi non riescono più a farcela.
          Mentre se aumenti le tasse sul reddito, non è un
          problema perché chi ha poco paga
          poco.
          Col sistema Monti chi è ricco paga poco, e quando
          deve comprare qualcosa nel negozio paga come gli
          altri (i poveri). Quindi chi ha i soldi non ci
          perde niente, anzi con questo sistema anche se
          non evade risparmia perché il suo patrimonio è
          inattaccato.Esattamente...
      • Polemik scrive:
        Re: Che faccia di .................
        - Scritto da: Dodge
        Uno degli obiettivi di Monti è quello di spostare
        la tassazione dal reddito al consumo, questo
        porta anche chi non dichiara niente ad essere
        tassato nel momento in cui acquista
        qualcosa.Con tutti quelli che fanno in nero senza scontrini o altro, stiamo freschi.
  • . . . scrive:
    Tutta fuffa,,,
    ... è solo un espediente per cercare consensi e voti, ma di soluzioni pratiche, a parte tassare all'infinito qualunque cosa (senza eliminare seriamente gli sprechi), non se ne parla.Accontentatevi delle faccine va... intanto ci sono pensionati che devo rubare nei centri commerciali per sopravvivere e sempre più famiglie non riescono ad arrivare a fine mese o ci riescono a stento.Eh però questo risponde con le faccine !!!! WOW !!!!
  • Kralizec scrive:
    Monti digitale?
    Non vedono segni di una primavera digitale in Italia, i politici usano twitter perché fa tendenza, spesso neanche in prima persona; basta vedere Monti ed il suo usare twitter, supportato da una badante digitale
    • panda rossa scrive:
      Re: Monti digitale?
      - Scritto da: Kralizec
      Non vedono segni di una primavera digitale in
      Italia, i politici usano twitter perché fa
      tendenza, spesso neanche in prima persona; basta
      vedere Monti ed il suo usare twitter, supportato
      da una badante
      digitale[img]http://www.ilpost.it/makkox/files/2013/01/mario-meets1.jpg[/img]
  • Leguleio scrive:
    Parzialmente fuori tema
    Vista la centralità di Twitter nelle discussioni da campagna elettorale, iniziano anche a fioccare i falsi:http://tinyurl.com/ac6urp5
    • panda rossa scrive:
      Re: Parzialmente fuori tema
      - Scritto da: Leguleio
      Vista la centralità di Twitter nelle discussioni
      da campagna elettorale, iniziano anche a fioccare
      i
      falsi:

      http://tinyurl.com/ac6urp5Come fanno a dire che e' un falso.E' normale che B dica una cosa oggi e il suo esatto contrario domani.A proposito, e' uscito l'almanacco 2013[img]http://digilander.libero.it/shineon67/fraINTESO.jpg[/img]
      • Leguleio scrive:
        Re: Parzialmente fuori tema
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Leguleio

        Vista la centralità di Twitter nelle
        discussioni

        da campagna elettorale, iniziano anche a
        fioccare

        i

        falsi:



        http://tinyurl.com/ac6urp5

        Come fanno a dire che e' un falso.
        E' normale che B dica una cosa oggi e il suo
        esatto contrario
        domani.Non è sicuro, infatti. Si suppone sia un falso perché a quell'ora su Raitre era in onda Riccardo Iacona, un uomo, e non Milena Gabanelli, che era andata in onda l'ultima volta il 23 dicembre 2012. Solo twitter, se qualcuno lo interpellerà, potrà controllare negli archivi per dire se quel messaggio è mai apparso, anche solo per pochi secondi.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Parzialmente fuori tema
          il twitter pare sia vero, c'è ci sono vari screenshot che sembrano smentire il falso. Il falso e chi gestisce l'accunt di berlusconi, prima fa il XXXXX, poi cancella alla velocità della luce :D
  • TuttoaSaldo scrive:
    Twitter
    Sig. Manteblog, siamo molto in accordo, tanto che in dei punti mi sembra di rileggermi :-DAdesso i giornalisti non solo non devono fare interviste, ma non devono neanche prendere il telefono, diventeranno tutti obesi.
  • tucumcari scrive:
    Purtroppo
    Circo Barnum è l'espressione più azzeccata che si potesse usare....
Chiudi i commenti