IsoHunt: i torrent sono legali

Il portale di ricerca per torrent continua la sua campagna legale alla ricerca della legittimazione presso il sistema giudiziario canadese. E sfida CRIA al dialogo anche fuori dai tribunali

Roma – Il P2P su rete BitTorrent è sotto attacco, i punti di riferimento del network mutano profondamente la propria natura per sopravvivere e questo a Gary Fung non va proprio giù. Il founder di IsoHunt si ritrova, visti i radicali cambiamenti di cui sopra, a gestire quello che oggi rappresenta uno dei principali portali pubblici di torrent ancora in piena operatività, e dall’alto di questa sua forzata popolarità continua a chiedere ai tribunali canadesi di legalizzare tout court la pratica del file sharing.

È una battaglia vecchia di un anno e più , quella avviata da Fung contro le pressanti minacce legali di CRIA (la RIAA canadese). Sin qui ha incassato il rinvio a una sede maggiormente competente – un’aula di tribunale e un processo veri e propri – viste le pesanti ricadute che avrebbe avuto una decisione in merito alla legalità o meno del P2P a mezzo BitTorrent.

Tra un progetto e l’altro Fung ha ora trovato il tempo di far pervenire uno statement of claim alla Suprema Corte canadese, spiegando il funzionamento del motore di ricerca di IsoHunt (assieme a quelli di Torrentbox e Podtropolis) e chiedendo espressamente alla corte di stabilire, una volta per tutte, che tali tecnologie non violano in alcun modo la legge sul copyright vigente in terra canadese .

In Canada come nel resto del mondo il diritto d’autore viene sovente imbracciato per mantenere lo status quo in termini di mercato e innovazione tecnologica, ma Fung dice di essere speranzoso che almeno in Canada non si facciano “gli errori che sono stati fatti altrove nel mondo”. “Bisogna combattere il clima dal quale siamo sempre più sommersi – continua Fung – secondo cui il file sharing è un furto”.

Il fondatore di IsoHunt professa poi disponibilità a un confronto diretto con CRIA e le etichette discografiche fuori dalle aule di tribunale, sempre ammesso che esse accettino di collaborare. “La palla che ci avete lanciato è ora tornata a voi” conclude Fung.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Beccatvei il rootkit
    figo, sarà già preinstallato in tutti i cellulari, TV e dispositivi vari che integreranno questa tecnologia.Ma perchè preoccuparsene? Tanto la gente manco sa cos'è un rootkit, non disturbiamo il manovratore che lavora per il nostro bene!
    • Valeren scrive:
      Re: Beccatvei il rootkit
      Continuo a boicottare Sony tanto per il rootkit che per le successive dichiarazioni del beota che aveva a capo.Per; questa non è un'esclusiva Sony (per fortuna).
  • ViagraPower scrive:
    Avrà lo stesso (in)sucXXXXX di...
    -LaserDisk-Minidisc-Windows VistaTanto per nominare alcuni prodotti HW e SW finiti ben presto nel dimenticatoio...
    • Valeren scrive:
      Re: Avrà lo stesso (in)sucXXXXX di...
      Il potenziale c'è - immagina dei sistemi di backup ravvicinati, o la semplice possibilità di trasferire interi filmati in secondi senza aver bisogno di cavi.Però 3cm sono troppo pochi per gli utilizzi che indicano.
      • DarkOne scrive:
        Re: Avrà lo stesso (in)sucXXXXX di...
        - Scritto da: Valeren
        Il potenziale c'è - immagina dei sistemi di
        backup ravvicinati, o la semplice possibilità di
        trasferire interi filmati in secondi senza aver
        bisogno di
        cavi.

        Però 3cm sono troppo pochi per gli utilizzi che
        indicano.C'è solo il potenziale per la banda passante. Per il resto è una cagata colossale.Tanto valeva utilizzare il wi-fi.
  • pinco pallino scrive:
    375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
    Questo commento non è una contestazione, anzi sono contento di quello che ha scritto l'autore... volevo solo precisare una cosa."375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s"questo è verissimo, infatti 1 byte (B) = 8 bite 1 chilobyte (kB) = 1000 byte (B)e 1 megabyte (MB) = 1000 chilobyte (kB)ma i sistemi operativi attuali linux compreso, associano al kB ed al MB il quantitativo di 1024 (e non 1000).Già da anni esiste uno standard per risolvere la questione ma a parte sporadici software (Winhttrack, ecc...) gli altri sembrano gioire della confusione (e delle contestazioni conseguenti) creata sul mercato.Si tratta degli standard ISO (80000-1,13), IEC (60027-2) ed IEEE (1541) per i multipli delle unità di misura binarie che associano 1024 Byte alla parola "kibiByte" e 1024 kibiByte alla parola "MebiByte).Riferimenti:http://www.iec.ch/zone/si/si_bytes.htmhttp://www.iso.org/iso/home.htm (standard a pagamento)http://www.ieee.org/ (standard a pagamento)Ricapitolando:I produttori di Hard disk usano 1000=1kBI produttori di hardware e software di rete usano 1000=1kBI produttori di memorie allo stato solido (ram, ssd, ecc..) usano 1024=1kBI produttori di sistemi operativi usano 1024=1kBQuelli del marketing poi in genere non sanno nemmeno quello che scrivono.
    • Valeren scrive:
      Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
      - Scritto da: pinco pallino
      Quelli del marketing poi in genere non sanno
      nemmeno quello che scrivono.Secondo me tutto il tuo discorso prende origine da qui.Alla Creative qualche bisch... ehm commerciale aveva sbagliato i conti e da allora esiste l'inutile 1000 B.
      • pinco pallino scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: Valeren
        - Scritto da: pinco pallino

        Quelli del marketing poi in genere non sanno

        nemmeno quello che scrivono.

        Secondo me tutto il tuo discorso prende origine
        da
        qui.
        Alla Creative qualche bisch... ehm commerciale
        aveva sbagliato i conti e da allora esiste
        l'inutile 1000
        B.Semplicemente chi ha a che fare con le reti e chi ha a che fare con i dischi rigidi non ha il vantaggio delle potenze di due nel dimensionamento dei prodotti.
    • ruppolo scrive:
      Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
      - Scritto da: pinco pallino
      I produttori di Hard disk usano 1000=1kB
      I produttori di hardware e software di rete usano
      1000=1kB
      I produttori di memorie allo stato solido (ram,
      ssd, ecc..) usano
      1024=1kB
      I produttori di sistemi operativi usano 1024=1kBNon Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO: 1000=1kB:[img]http://media.ruppolo.com/osx_win_ubuntu_iso_file_size.png[/img]
      • bubba scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: pinco pallino

        I produttori di Hard disk usano 1000=1kB

        I produttori di hardware e software di rete
        usano

        1000=1kB

        I produttori di memorie allo stato solido (ram,

        ssd, ecc..) usano

        1024=1kB

        I produttori di sistemi operativi usano 1024=1kB

        Non Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO:
        1000=1kB:
        [img]http://media.ruppolo.com/osx_win_ubuntu_iso_fbeh non direi. al contrario e' quella che fa + confusione (stante la foto). Avrebbe dovuto scrivere 133 KiB o KiByte ..
      • DarkOne scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: ruppolo
        Non Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO:
        1000=1kB:
        [img]http://media.ruppolo.com/osx_win_ubuntu_iso_fSono d'accordo con l'altro commento: in questo caso crea una confusione maggiore.Comunque, per curiosità, perchè osx è in inglese? Non sarà mica che in italiano è tradotto a cacchio? :P
      • pi_censura_ tutto scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: ruppolo
        Non Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO:
        1000=1kB:Sì ma... approssima male 130,2 a 131? :D O la scritta "used on disk" comprende anche lo spazio sprecato dalla dimensione del cluser?Cmq Dolphin su kde è da sempre che scrive correttamente "KiB", "MiB", "GiB" (inteso come kibibytes ecc.)
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: pinco pallino

        I produttori di Hard disk usano 1000=1kB

        I produttori di hardware e software di rete
        usano

        1000=1kB

        I produttori di memorie allo stato solido (ram,

        ssd, ecc..) usano

        1024=1kB

        I produttori di sistemi operativi usano 1024=1kB

        Non Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO:
        1000=1kB:
        [img]http://media.ruppolo.com/osx_win_ubuntu_iso_fQuando c'è da XXXXXXX il cliente apple è sempre in prima fila!
      • pinco pallino scrive:
        Re: 375 Mbit/s, pari a circa 47 MB/s
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: pinco pallino

        I produttori di Hard disk usano 1000=1kB

        I produttori di hardware e software di rete
        usano

        1000=1kB

        I produttori di memorie allo stato solido (ram,

        ssd, ecc..) usano

        1024=1kB

        I produttori di sistemi operativi usano 1024=1kB

        Non Mac OS X. Mac OS X rispetta gli standard ISO:
        1000=1kB:
        [img]http://media.ruppolo.com/osx_win_ubuntu_iso_fDalle schermate che hai riportato sembrerebbe tu abbia sbagliato i conti.
  • n900_rulez scrive:
    Sicurezza e costi?
    IMHO la sicurezza non sarà implementata di proposito per mantenere semplice l'utilizzo... ci sarà giusto una dialog di conferma sì/no, supponendo che la breve distanza faccia il resto.Ma la cosa che mi stupisce di più è il costo.. 11$ all'ingrosso? ma sono matti? cioè tutto il modulo gsm/gprs/umts dell'iPhone costa 2$ per fare una comparazione...mah
    • Valeren scrive:
      Re: Sicurezza e costi?
      Dovranno per forza creare un protocollo, altrimenti rischio di non far parlare un PC Sony con una fotocamera Nikon per quanto montino lo stesso dispositivo.Il costo è effettivamente molto alto. Troppo.
  • guast scrive:
    Non ho capito bene
    Fatemi capire meglio.Se io vedo un tizio seduto sul treno col portatile sulle ginocchia, non ci sono posti a sedere quindi mi piazzo a fianco a lui e per caso muovo vicino al suo portatile una borsa con dentro un qualche apparecchio. Mi sono autenticato in questa maniera ? Poi posso vedere il contenuto del suo portatile ?
    • Marco Rinaldi scrive:
      Re: Non ho capito bene
      Voglio sperare di no!Immagino ci sia quantomeno da mettere un codice di sicurezza uguale da entrambi i lati (anche un solo numeretto)
      • I did it for the lulz scrive:
        Re: Non ho capito bene
        Stessa cosa che mi ero chiesto, dopo un giro in bus/tram/metro, chissà quante foto interessanti potrei trovare nel mio cellulare..
        • Bruno scrive:
          Re: Non ho capito bene
          Non confondete la possibilità di instaurare un collegamento tra due apparecchi con la visibilità dei dati.Il collegamento è realizzato da un hardware e da un protocollo che lo pilota, il cosa ci si possa fare con tale collegamento dipende dal sistema operativo che permette tali collegamenti.E, per quanto io deplori Microsoft e Apple, tutti i sistemi operativi permettono di scegliere cosa condividere e cosa no... Certo, poi ci sono un sacco di bug che permettono di aggirare queste cose, ma sono aspetti diversi della faccenda...
        • Marsh scrive:
          Re: Non ho capito bene
          ---Scenari futuri con questa tecnologia---Giovannino sta tornando a casa come al solito sulla metro, ingombra di persone: è l'orario di rientro. Indossa le cuffie attaccate al suo nuovo cellulare e si mette ad ascoltare l'ultimo album della sua band preferita e riponendolo poi nella tasca dei pantaloni.Ad un certo punto un altro ragazzo si fa strada tra la calca, punta Giovannino e preme insistentemente il suo bacino contro quello del nostro giovane protagonista."Ehi, ma cosa stai facendo?!?!?" domanda cortesemente Giovannino abbastanza sorpreso."Scusa", risponde l'altro, "ma volevo copiarmi la canzone che stavi ascoltando... è troppo ganza!"**NELLA REALIZZAZIONE DI QUESTO RACCONTINO NON SONO STATI LESI NE GIOVANNINI NE I DIRITTI DELLE CASE DISCOGRAFICHE SU I BRANI DELLA BAND ANONIMA**:-D
    • MeX scrive:
      Re: Non ho capito bene
      The device "guast" want to connect to your pc[OK] [CANCEL]
      • markoer scrive:
        Re: Non ho capito bene
        - Scritto da: MeX
        The device "guast" want to connect to your pc
        [OK] [CANCEL]Windows option: "automatically accept all incoming request".Senza contare lo spoofing di apparecchi già autenticati. Ci scommetto la nonna che la prima versione sarà "sicura" come Bluetooth :-)Cordiali saluti
        • MeX scrive:
          Re: Non ho capito bene
          possibile :)D'altronde se l'installazione di Windows propone come installazione di dafault un utente amministratore senza password... ;) peró il problema mi sembra di Windows... non della tecnologia in se...
  • Enjoy with Us scrive:
    3 cm?
    ma calcolati come? questi parlano di PC e televisori oltre che di dispositivi piccoli come cellulari o macchine fotografiche!Avete presente un 40 pollici? a 3 cm di cosa devo avvicinare il mio dispositivo? Qual'è l'effettiva portata di tale chip?
    • Marco Rinaldi scrive:
      Re: 3 cm?
      Ecco mi sono fatto la tua stessa domanda...Se sono 3 centimetri dal chip è praticamente inutilizzabile, se sono 3 centimetri teorici dal dispositivo allora ok. Ma in quel caso vedo come soluzione che il chip con portata "calibrabile" a seconda di dove viene montato
    • Valeren scrive:
      Re: 3 cm?
      Ho scrito quasi la stessa cosa sopra :DAnche perché non è molto pratico mettere un lettore DVD SOPRA una TV LCD.
    • Marsh scrive:
      Re: 3 cm?
      Da come me lo ricordo io quando hanno annunciato questa nuova tecnologia, sono 3 cm dal rivestimento esterno... Poi credo anche dipenda dal device su cui è montato...
  • DarkOne scrive:
    Sfida al bluetooth?
    Ma dove?Detto come nell'articolo sembra che la sicurezza sia un optional. Non si importano password, non si fa il pairing?Non credo proprio...altrimenti anche i virus informatici si inizieranno a trasmettere per "contatto" ;)Ad ogni modo non penso possa soppiantare bluetooth...semmai l'ennesima interfaccia wireless che può avere sucXXXXX o meno, secondo me non se la filerà nessuno.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Sfida al bluetooth?
      - Scritto da: DarkOne
      Ma dove?
      Detto come nell'articolo sembra che la sicurezza
      sia un optional. Non si importano password, non
      si fa il
      pairing?
      Non credo proprio...altrimenti anche i virus
      informatici si inizieranno a trasmettere per
      "contatto"
      ;)

      Ad ogni modo non penso possa soppiantare
      bluetooth...semmai l'ennesima interfaccia
      wireless che può avere sucXXXXX o meno, secondo
      me non se la filerà
      nessuno.Mi sembra che l'obbiettivo sia quello rendere i virus informatici sempre più simili a virus, come quell'altra notizia dei chip da impiantare direttamente nel cervello... fai la somma e ottieni una epidemia virale che poco ha da invidiare a quella biologica...
    • pentolino scrive:
      Re: Sfida al bluetooth?
      infatti, non vedo nessun accenno al discorso sicurezza... magari c'è, quantomeno deve essere equivalente a quella del BT, se no c'è da mettersi le mani nei capelli!
    • LuNa scrive:
      Re: Sfida al bluetooth?
      dipende. è ben più veloce del bluetooth. potrebbe prenderne tranquillamente il posto.
    • non so scrive:
      Re: Sfida al bluetooth?
      - Scritto da: DarkOne
      Ma dove?
      Detto come nell'articolo sembra che la sicurezza
      sia un optional. Non si importano password, non
      si fa il pairing?È un mezzo di comunicazione e sopra tutti i mezzi di comunicazione informatici si sviluppano sistemo di protezione.
      Non credo proprio...altrimenti anche i virus
      informatici si inizieranno a trasmettere per
      "contatto" ;)Un virus informatico sessualmente trasmissibile?
      Ad ogni modo non penso possa soppiantare
      bluetooth...semmai l'ennesima interfaccia
      wireless che può avere sucXXXXX o meno, secondo
      me non se la filerà nessuno.Perchè è troppo comodo da usare?
      • markoer scrive:
        Re: Sfida al bluetooth?
        - Scritto da: non so[...]
        È un mezzo di comunicazione e sopra tutti i mezzi
        di comunicazione informatici si sviluppano
        sistemo di protezione.Oppure ci si "dimentica" di farli per risparmiare soldi e tempo. Tipo Bluetooth prima versione :-)Ormai Bluetooth è relativamente sicuro, ma l'inizio non è stato certo molto brillante. Ci scommetto la nonna che sarà lo stesso!L'unica cosa veramente sicura è una trasmissione criptata con crittografia pubblica, Il resto è facilmente attaccabile soprattutto se è wireless, incluse password e dialog di conferma, non servono a nullaCordiali saluti
        • non so scrive:
          Re: Sfida al bluetooth?
          - Scritto da: markoer
          Ormai Bluetooth è relativamente sicuro, ma
          l'inizio non è stato certo molto brillante. Ci
          scommetto la nonna che sarà lo stesso!Proprio perchè si è già acquisita una certa esperienza con BT, che è più facile che questa tecnologia parta un po' meglio.
          L'unica cosa veramente sicura è una trasmissione
          criptata con crittografia pubblica, Il resto è
          facilmente attaccabile soprattutto se è wireless,
          incluse password e dialog di conferma, non
          servono a nullaSperiamo che servano!
      • Shiba scrive:
        Re: Sfida al bluetooth?
        - Scritto da: non so
        Un virus informatico sessualmente trasmissibile?Infatti oggi che è il 1 Dicembre stanno distribuendo degli enormi preservativi per i computer XD
    • Valeren scrive:
      Re: Sfida al bluetooth?
      - Scritto da: DarkOne
      Ad ogni modo non penso possa soppiantare
      bluetooth...semmai l'ennesima interfaccia
      wireless che può avere sucXXXXX o meno, secondo
      me non se la filerà
      nessuno.Secondo me è un'ottima idea e ce la farà.Immagina un sistema TV + BluRay senza cavi ma per contatto.Il problema è proprio il concetto di contatto: quali parti devo far toccare?Tre centimetri sono davvero pochi.Però è mooolto interessante!
      • DarkOne scrive:
        Re: Sfida al bluetooth?
        - Scritto da: Valeren
        Il problema è proprio il concetto di contatto:
        quali parti devo far
        toccare?
        Tre centimetri sono davvero pochi.
        Però è mooolto interessante!E' proprio il concetto di contatto che mi sconvolge e mi fa storcere il naso...in che modo potrà soppiantare un auricolare bluetooth?In che modo può soppiantare un trasferimento dati da cellulare a cellulare? Ma tu veramente ti ci vedi con il telefono in mano che per trasferire dei file al tuo amico appiccici il cellulare vicino al suo?Mah.Oltretutto non vedo in che modo possa aiutare tv+hi-fi, con un sistema del genere devono essere in "contatto"...
        • Valeren scrive:
          Re: Sfida al bluetooth?
          Beh, sicuramente non soppianta un auricolare.Se tanto devo appoggiare il telefeono tanto vale spostarlo di 3 cm.Non vedo il problema con il trasferimento cell - cell: avvicini i dispositivi e sposti quello che vuoi.Quanto al sistema TV io VOGLIO vedere il BlueRay in bilico sul plasma!!! :D
          • Marsh scrive:
            Re: Sfida al bluetooth?
            LOOOL
          • DarkOne scrive:
            Re: Sfida al bluetooth?
            - Scritto da: Valeren
            Quanto al sistema TV io VOGLIO vedere il BlueRay
            in bilico sul plasma!!!
            :DIl tutto poggiato sul subwoofer e con i satelliti appiccicati al televisore!Si si, è la soluzione del futuro...
Chiudi i commenti