Italia, il censimento online

Dal 9 ottobre sarà attiva un'apposita sezione sul sito dell'Istat. La password d'accesso arriverà nella casella di posta

Roma – Quest’anno si svolgerà il quindicesimo Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. E una delle novità è la possibilità di compilare online il questionario.

L’ ultima volta che gli Italiani avevano dovuto partecipare al censimento era nel 2001. In questo caso, per agevolare la sua compilazione, sono stati innanzitutto messi a disposizione centri di informazione (che compariranno nelle città in questi giorni), un numero verde gratuito. Inoltre, il cittadino può decidere di compilare il questionario online , oltre che restituendo il cartaceo presso qualsiasi ufficio postale o nei centri di raccolta istituiti nel comune di residenza anagrafica.

Dal 12 settembre è iniziata comunque la spedizione a casa della propria famiglia del questionario e su questi si potrà trovare (oltre alle 84 domande, 35 se si è tra coloro che riceveranno una versione ridotta) una password per accedere all’area del sito dedicata alla compilazione digitale che sarà attiva dal 9 ottobre, data ufficiale del censimento.

L’Istat assicura di adottare tutte le tutele previste dalle norme sulla privacy, mentre non fa accenno a questioni di sicurezza informatica.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MacGeek scrive:
    L'avevo detto solo pochi giorni fà...
    Che Apotheker era completamente inadeguato per HPhttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3252136&m=3252378#p3252378Certo questa Meg non è meglio. Una tipica MBA di Harvard. Cioè il genere che fa fallire le aziende tecnologiche, spremendo prima bene come limoni i suoi sfortunati clienti.Ma dovrebbe essere solo temporanea.
    • Darwin scrive:
      Re: L'avevo detto solo pochi giorni fà...
      - Scritto da: MacGeek
      Ma dovrebbe essere solo temporanea.Speriamo però che venga buttata fuori prima di affondare definitivamente una big come HP.Che triste destino per HP...
  • Certo certo scrive:
    22 giugno 2012
    <b
    HP: ciao Meg, benvenuto Eric Schmidt. </b
    Dalle indiscrezioni all'ufficialità: Meg Whitman non è più il CEO di HP, licenziata a meno di un anno dalla sua investitura alla guida del colosso di Palo Alto. Ad annunciarlo è stato un recente comunicato diramato dal Consiglio d'Amministrazione della società statunitense.
    • Oracle Guru scrive:
      Re: 22 giugno 2012
      Se continuano con questi chiari di luna, al 2012 non è detto che ci arrivino.Che triste parabola per la gloriosa HP della mia gioventù, quella degli HP Labs, del HP Journal, delle calcolatrici all'avanguardia, quella che faceva la storia dell'informatica e dell'elettronica anziché ridursi a vendere stampanti e cartucce perennemente otturate e PC da supermercato.Di questo macello bisogna ringraziare soprattutto la signora Fiorina, una che di ricerca e sviluppo, oltre che di elettronica, evidentemente, non capiva un tubo (non catodico) e anche chi la scelse per distruggere la ditta più rappresentativa di tutta la Silicon Valley. In compenso la nuova sembra avere tutte le carte in regola per fare addirittura peggio.Complimentoni al consiglio d'amministrazione per la felicissima scelta.
Chiudi i commenti