Italia, per i contenuti è una questione di qualità

Il 40 per cento della popolazione adulta è disposta a pagare per accedere a contenuti digitali. A patto che siano flessibili e socializzabili

Roma – Secondo Ernst&Young il 40 per cento della popolazione italiana sarebbe disposta a pagare per accedere a contenuti digitali (beni intangibili quali musica, software, notizie e altri tipi di pubblicazione in formato elettronico) di qualità. La parola chiave è qualità.

Lo studio Monetizing digital media: creating value consumers will buy ha infatti guardato alle aziende media & entertainment ed evidenziato come le più innovative fra di esse stiano riuscendo a monetizzare i propri contenuti con pacchetti premium di prodotti e servizi personalizzati , che si dimostrano importantissimi mezzi per spingere l’acquisto dei beni digitali altrimenti cercati gratuitamente online.

Pur essendo fondamentale una corretta comprensione della propensione all’acquisto di contenuti digitali da parte degli utenti Internet per orientare le scelte strategiche degli operatori (specialmente per le scelte attinenti il mix più adeguato tra contenuti finanziati dalla pubblicità e contenuti a pagamento), Ernst&Young ha evidenziato come il livello di consumo dei contenuti online gratuiti non è indicativo dell’effettiva propensione all’acquisto degli stessi, che viene influenzato in modo sostanziale da fattori quali il reddito medio, l’incidenza della pirateria, l’età dei consumatori e la maturità del mercato.
“Per quanto riguarda l’Italia, l’analisi dei più recenti dati Nielsen indica una propensione mediamente elevata all’acquisto dei contenuti digitali – afferma Jean-Pierre Fabre Bruot di Ernst&Young – Secondo le ultime rilevazioni, il 40 per cento della popolazione di età superiore ai 14 anni si dichiara disponibile a pagare per accedere a contenuti di qualità, percentuale che sale ad oltre il 50 per cento nella fascia d’età compresa tra i 14 ed i 44 anni”. Il totale è di circa 11,5 milioni di individui, “interessati prevalentemente a film e musica e, in misura minore, a quotidiani, corsi online e contenuti televisivi”.

Secondo lo studio, ad influenzare la propensione alla spesa per contenuti digitali è anche l’offerta di contenuti sempre più capillare (elemento legato, appunto, alla maturità del mercato) e con un basso valore unitario. In questo modo i consumatori hanno la possibilità di acquistare solo gli specifici contenuti di interesse con micro transazioni, altro aspetto che influenza il settore.

Per questo i leader di settore continuano ad investire con decisione sui micropagamenti, ancora frenati dagli elevati costi di gestione (attualmente una transazione costa circa 20 centesimi di dollari a fronte di un importo medio uguale o inferiore a 1 dollaro). Importantissimo, su questo fronte, l’esperienza del social gaming (in Italia ancora in fase embrionale, anche se i cosiddetti skill games hanno totalizzato, trainati presumibilmente dal poker online, 2,6 miliardi di euro solo nei primi 10 mesi del 2010 ). Tanto che, accanto a iTunes e PayPal, protagonista del settore è Facebook con i suoi Credits: Negli Stati Uniti, il mercato dei social game ha contribuito per 835 milioni di dollari ai 1,6 miliardi di dollari totalizzati dal giro d’affari dei beni virtuali, mentre in Cina le stime contano 105 milioni di giocatori virtuali .

Accanto allo sviluppo di tecnologie in grado di abbattere i costi di transazione favorendo le micro transazioni (e con esse, per esempio, gli acquisti di impulso) l’altro frangente su cui le aziende devono muoversi per rendere la loro offerta allettante è quella della personalizzazione dell’offerta.
Fattori determinanti, secondo lo studio, per attirare l’attenzione di un consumatore digitale sono: la flessibilità nel momento della fruizione, i consumatori chiedono di accedere ai contenuti “quando vogliono” (sono sempre più disposti a pagare per farlo, in particolare per contenuti premium come le anteprime) e dove vogliono, indipendentemente da dove si trovano e dal terminale utilizzato (TV, PC, smartphone); la libertà di poter condividere i contenuti premium all’interno dei propri social network, potendo fornire suggerimenti, commenti o personalizzazioni.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Shingo Tamai scrive:
    Gli avvocati di Sony studiano al CEPU
    Sono proprio dei fenomeni...Prima fanno una richiesta di sequestro preventivo motivando che cosi' le chiavi crittografiche e i sorgenti non possono essere diffusi (ma gia' lo sono).Poi per dimostrare che le chiavi sono state diffuse allegano dei post da uno devi dev-forum agli atti.Risultato: adesso anche se avessero la bacchetta magica e potessero fare sparire tutto da internet, le chiavi sono definitivamente di pubblico dominio perche' gli atti SONO PUBBLICI e liberamente consultabili.
    • DuDe scrive:
      Re: Gli avvocati di Sony studiano al CEPU
      - Scritto da: Shingo Tamai
      Sono proprio dei fenomeni...

      Prima fanno una richiesta di sequestro preventivo
      motivando che cosi' le chiavi crittografiche e i
      sorgenti non possono essere diffusi (ma gia' lo
      sono).

      Poi per dimostrare che le chiavi sono state
      diffuse allegano dei post da uno devi dev-forum
      agli
      atti.

      Risultato: adesso anche se avessero la bacchetta
      magica e potessero fare sparire tutto da
      internet, le chiavi sono definitivamente di
      pubblico dominio perche' gli atti SONO PUBBLICI e
      liberamente
      consultabili.Mi ricorda un certo dvd jhon e un coso che si chiama decss :D
  • Plin Plin scrive:
    Re: No a Sony
    Il denaro è una tragedia EVVABBENE; con che cosa va sostituito?
  • Mux scrive:
    Mossa della sony
    Ma voi veramente credete che questi ragazzi hanno fatto tutto da solo?Sicuramente questi ragazzi sono in gamba ma qualche aiutino lo hanno ricevuto. Secondo me loro non lo sanno nemmeno ma qualcuno magari li ha detto ma perche' non provate "cosi'"? ed ecco che provando in quel modo ci sono riusciti. Vi sembrerà strano come esempio ma se ci pensate è ben semplice da mettere in pratica e raccogliere i frutti e di esempi come questi vi posso fare a non finire.è chiaro che in questo periodo di crisi bisogna vendere console quindi è una mossa assolutamente giusta da parte della sony.Vedrete come andranno le vendite di console in questi mesi.un saluto.ps: forse me la compro anch'io :) no scherzo, non ho più tempo per videogiochi.un saluto
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mossa della sony
      teoria del complotto che sono le stesse aziende che volontariamente si fanno "piratare" ?
      • Mux scrive:
        Re: Mossa della sony
        - Scritto da: Sgabbio
        teoria del complotto che sono le stesse aziende
        che volontariamente si fanno "piratare"
        ?si, ti sembrerà strano/ridicolo...etc ma funziona.Io non conosco i numeri che girano intorno alle vendite delle console ma da tutto questo posso pensare che le console ps3 vendono meno rispetto alle altre.
      • panda rossa scrive:
        Re: Mossa della sony
        - Scritto da: Sgabbio
        teoria del complotto che sono le stesse aziende
        che volontariamente si fanno "piratare"
        ?Nel caso di copie pirata che iniziano a circolare PRIMA della messa in commercio, quali ipotesi hai in alternativa a quella li'?
        • Roberto Pulito scrive:
          Re: Mossa della sony
          Succede anche nel cinema con i DVD "preview" che dovrebbero circolare solo internamente. Ma secondo me parliamo di un singolo "traditore": collaboratore della major, tecnico che ha lavorato sul disco o giornalista che sia. Non è certo l'azienda stessa a metterlo su megaupload...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 gennaio 2011 09.02-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Mossa della sony
            - Scritto da: Roberto Pulito
            Succede anche nel cinema con i DVD "preview" che
            dovrebbero circolare solo internamente. Ma
            secondo me parliamo di un singolo "traditore":
            collaboratore della major, tecnico che ha
            lavorato sul disco o giornalista che sia. Non è
            certo l'azienda stessa a metterlo su
            megaupload...No di certo.Non e' l'azienda stessa.Ma sai quanto ci metterebbe l'azienda stessa ad individuare il disonesto se ci fosse la vera volonta' di farlo se questa fuga di preview provocasse effettivamente un danno?Lo stato delle cose lascia presupporre che questa fuga di preview non solo sia tollerata ma che faccia parte di una precisa strategia di marketing.
    • Un Uomo scrive:
      Re: Mossa della sony
      L'ignoranza diffusa sta portando la società globale ad accettare sempre più limiti alla propria libertà e dignità...Nonostante ci si senta etichettare come complottisti o cospirazionisti, in quest'era in cui basta dare un'etichetta a un'idea per sminuirla o addirittura eliminarla, i pochi di noi che si accorgono di come vanno veramente le cose continuano a cercare di spiegarlo e inorridiscono davanti ai pari che si schierano con "i potenti".Vi evito una lezione sul perchè il copyright sia sbaglato e sul fatto che il denaro sia la più grande tragedia nella storia umana...veniamo a faccende più digeribili: chi è che verrebbe affamato dalla pubblicazione di George Francis Hotz?Guardate cosa succede nel mondo, cosa ci stanno facendo in nome di una crisi Finanziaria causata dalle banche e che stiamo pagando noi...I dipendenti delle software house tra poco svilupperanno per ps4 etc....etc...etc e chi una ps3 manco puo' comprarla perchè costa come un mese di stipendio?Commento tutto OT perchè non se ne puo' più di gente che si scanna per dare ragione ai PIRATINI O AI POLIZZIOTINI O ADDIRITTURA AI B45T4RD1 CHE CI AFFAMANO TUTTI!Le dinamiche di mercato faranno si che ci si sposti sul guadagno nei DLC e i dipendenti delle Software House camperanno uguale...o piuttosto che ci vorranno magari 5 anni...o volontà di sony di vendere + console prima che qualcuno buchi la Ps4.Passo e chiudo....e sappiate che io un bravo sviluppatore lo pagherei in verdura del mio orto."The Revolution Will Not Be Televised"
    • Un Uomo scrive:
      Re: Mossa della sony
      L'ignoranza diffusa sta portando la società globale ad accettare sempre più limiti alla propria libertà e dignità...Nonostante ci si senta etichettare come complottisti o cospirazionisti, in quest'era in cui basta dare un'etichetta a un'idea per sminuirla o addirittura eliminarla, i pochi di noi che si accorgono di come vanno veramente le cose continuano a cercare di spiegarlo e inorridiscono davanti ai pari che si schierano con "i potenti".Vi evito una lezione sul perchè il copyright sia sbaglato e sul fatto che il denaro sia la più grande tragedia nella storia umana...veniamo a faccende più digeribili: chi è che verrebbe affamato dalla pubblicazione di George Francis Hotz?Guardate cosa succede nel mondo, cosa ci stanno facendo in nome di una crisi Finanziaria causata dalle banche e che stiamo pagando noi...I dipendenti delle software house tra poco svilupperanno per ps4 etc....etc...etc e chi una ps3 manco puo' comprarla perchè costa come un mese di stipendio?Commento tutto OT perchè non se ne puo' più di gente che si scanna per dare ragione ai PIRATINI O AI POLIZZIOTINI O ADDIRITTURA AI B45T4RD1 CHE CI AFFAMANO TUTTI!Le dinamiche di mercato faranno si che ci si sposti sul guadagno nei DLC e i dipendenti delle Software House camperanno uguale...o piuttosto che ci vorranno magari 5 anni...o volontà di sony di vendere + console prima che qualcuno buchi la Ps4.Passo e chiudo....e sappiate che io un bravo sviluppatore lo pagherei in verdura del mio orto."The Revolution Will Not Be Televised"
    • MacBoy scrive:
      Re: Mossa della sony
      - Scritto da: Mux
      Ma voi veramente credete che questi ragazzi hanno
      fatto tutto da solo?Questo ragazzo sembra un vero genio: http://www.ibtimes.com/articles/100642/20110113/who-is-george-hotz-cracker-of-ps3.htmMagari dovrebbe applicare il suo genio in imprese più nobili, ma è giovane ed è giusto che ancora si diverta.
      • lol scrive:
        Re: Mossa della sony
        Non per togliergli il merito, ma quello che ha fatto richiede prevalentemente impegno e tempo, non cervello.
  • Zero Tolerance scrive:
    Dovrebbero ringraziare Geohot
    invece di denunciarlo dato che ha scoperto una falla grande quanto una casa nella PS3 e la Sony invece di ringraziarlo e assumerlo tra i suoi collaboratori lo denuncia facendo una figura che più barbina non si può.Cmq sono sicuro che Geohot ne uscirà pulito e la Sony verrà messa in mutande per l'ennesima volta.
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: Dovrebbero ringraziare Geohot
      - Scritto da: Zero Tolerance
      invece di denunciarlo dato che ha scoperto una
      falla grande quanto una casa nella PS3 e la Sony
      invece di ringraziarlo e assumerlo tra i suoi
      collaboratori lo denuncia facendo una figura che
      più barbina non si
      può.
      Cmq sono sicuro che Geohot ne uscirà pulito e la
      Sony verrà messa in mutande per l'ennesima
      volta.Sony lo avrebbe (forse) ringraziato se avesse comunicato la sua scoperta senza far chiasso.E probabilmente avrebbe risposto "lo sappiamo già, grazie".Come buco era un po' troppo grosso perché qualcuno, in casa sony, non se ne fosse già accorto.GTFS
  • gerry scrive:
    Il confine sottile fra truffa e diritto
    La Samsung mette nelle sue stampanti un contapagine che tiene traccia di quante pagine hai stampato con il tuo apparecchio.Sapete a cosa serve? Serve ad evitare che l'utente, quando la cartuccia è esaurita, si compri il toner in polvere (che costa pochissimo) e ricarichi la cartuccia invece di comprarsi una cartuccia nuova da Samsung. Che ovviamente costa di più. E porta soldi a Samsung.Invece il contapagine dopo un tot di pagine "invalida" la cartuccia costringendoti a comprarne una nuova.Il contapagine della mia samsung ha deciso di impazzire e di segnare la cartuccia esaurita dopo neanche 150 stampe e la stampante si è bloccata in attesa di una cartuccia nuova.Ora, secondo gli zeloti del contratto presenti in questo forum io avrei dovuto inchinarmi al contratto e prenderla in quel posto. Perché il contratto è legge.Ho cavallottato due contatti grazie a una guida trovata su internet e la stampante stampa ancora senza nessun problema.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
      Ma il contratto non è legge, da quello che so. Può solo servire a una causa di tribunale...
      • gerry scrive:
        Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        Ma il contratto non è legge, da quello che so.
        Può solo servire a una causa di
        tribunale...Le clausole contrattuali sono valide solo finché non sono in contrasto con la legge.Ora, bisogna vedere se una clausola contrattuale che dice "tu non puoi modificare la tua stampante e/o installare toner non originale" è legittima o no.Che invalidi la garanzia ci sta, ma che sia illegale vorrei vedere.
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
          No sul contratto PS3 dice solo che invalida la garanzia. Ma visto che, al momento puoi installare homebrew senza modificare la console, diciamo che sei a cavallo :)
          • gerry scrive:
            Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            No sul contratto PS3 dice solo che invalida la
            garanzia. Ma visto che, al momento puoi
            installare homebrew senza modificare la console,
            diciamo che sei a cavallo
            :)Si, ma credo che l'oggetto del contendere qui sia leggermente diverso.Il fatto è che lui non si è limitato a modificare la sua console, ma ha spiattellato all'intero globo terracqueo come si fa.Nessuno ha mai perseguito gli utenti, di solito si tende a colpire chi produce modchip per altri.Per cui suppongo che il contratto non c'entri nulla, si attaccheranno a qualche violazione di legge.Da notare che questo squalifica in buona parte le accuse contro GeoHot di voler solamente fomentare il mercato pirata, se così fosse gli sarebbe bastato diffondere il codice in maniera anonima su qualche forum.Avrebbe ottenuto lo stesso risultato senza i problemi che ne conseguono.
          • antonio scrive:
            Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Francesco_Holy87

            No sul contratto PS3 dice solo che invalida la

            garanzia. Ma visto che, al momento puoi

            installare homebrew senza modificare la console,

            diciamo che sei a cavallo

            :)


            Si, ma credo che l'oggetto del contendere qui sia
            leggermente
            diverso.

            Il fatto è che lui non si è limitato a modificare
            la sua console, ma ha spiattellato all'intero
            globo terracqueo come si
            fa.
            Nessuno ha mai perseguito gli utenti, di solito
            si tende a colpire chi produce modchip per
            altri.
            Per cui suppongo che il contratto non c'entri
            nulla, si attaccheranno a qualche violazione di
            legge.

            Da notare che questo squalifica in buona parte le
            accuse contro GeoHot di voler solamente fomentare
            il mercato pirata, se così fosse gli sarebbe
            bastato diffondere il codice in maniera anonima
            su qualche
            forum.
            Avrebbe ottenuto lo stesso risultato senza i
            problemi che ne
            conseguono.è un'esibizionista (e ha ragione di esserlo). Lavora per la gloria.
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: Il confine sottile fra truffa e diritto
      - Scritto da: gerry
      La Samsung mette nelle sue stampanti un
      contapagine che tiene traccia di quante pagine
      hai stampato con il tuo
      apparecchio.Pratica che la UE ha sanzionato più volte.Gia' HP e Lexmark sono state bacchettate.
      Sapete a cosa serve?[...]Sappiamo.
      Invece il contapagine dopo un tot di pagine
      "invalida" la cartuccia costringendoti a
      comprarne una
      nuova.Amen.
      Il contapagine della mia samsung ha deciso di
      impazzire e di segnare la cartuccia esaurita dopo
      neanche 150 stampe e la stampante si è bloccata
      in attesa di una cartuccia
      nuova.Perchè oltre al numero di pagine vi è il fatto della data.Se la data di produzione del toner è troppo vecchia, il toner viene invalidato lo stesso perché la qualità non è più ottimale.Estqaatsi dirai tu e lo dico pure io, ma c'è anche questa.
      Ora, secondo gli zeloti del contratto presenti in
      questo forum io avrei dovuto inchinarmi al
      contratto e prenderla in quel posto. Perché il
      contratto è
      legge.Ciao, sono uno zelota del contratto (ed ex studente di giurisprudenza, tra le altre cose).Quando hai acquistato la stampante hai dovuto firmare qualcosa? Quando hai accettato l'eula (end user license agreement) hai sottoscritto separatamente, dopo aver avuto la possibilità di leggere, le condizioni vessatorie relative l'adozione di materiali di consumo originali?Se hai risposto no ad una delle domande di cui sopra, la pretesa di Samsung è campata in aria e il suo chippino anti-toner economico ricade nelle pratiche commerciali scorrette. Potresti fare una telefonatina al 117 (guardia di finanza) e chiedere lumi al riguardo.
      Ho cavallottato due contatti grazie a una guida
      trovata su internet e la stampante stampa ancora
      senza nessun
      problema.Ben fatto. A differenza del software delle console, tu hai acquistato il materiale, hai facoltà di goderne in modo pieno ed esclusivo e che tradotto significa: ci fai quello che ti pare finché non violi la legge italiana.SalutiGTFS
  • attonito scrive:
    l'aspetto positivo della discussione
    anche per qeusta volta si sono passati i 200 messaggi, per cui anche oggi gli sponsor sono contenti e "se magna"
  • Feliciaus scrive:
    Software pirata uguale rubare
    Non credo ci sia molto da discutere, semplicemente chi tarocca la console per usare giochi pirata ruba. Se i giochi costano troppo non ci obbliga il dottore di avere la PS3 o l'ultimissima novità, possiamo giocarci dopo un pò di mesi a prezzi solitamente molto più bassi.Chi sviluppa giochi investe e lavora, mi sembra giusto che venga pagato, se poi il costo sembra esagerato.... be liberi di non comprarlo visto che non è una tassa obbligatoriaNon capisco il senso di una discussione cosi lunga su una cosa cosi semplice.
    • ruppolo scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      Non capisci? Te lo spiego io: è mancato il bastone al momento opportuno.
      • Judas scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        - Scritto da: ruppolo
        Non capisci? Te lo spiego io: è mancato il
        bastone al momento
        opportuno.magari entrambi riuscite a spiegarmi cosa avrebbero rubato perchè a nessuno è stato sottratto nulla se non agli utenti di ps3 la possibilità di installare sistemi operativi sulla console e per questo nessuno della sony è finito in galera pur avendo sottratto a milioni di persone o forse avete prove del contrario?
      • poiuy scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Cioè chi non la pensa come te deve essere bastonato?Le immense catastrofi da pirateria sono solo nella mente sempliciotta di alcuni. La pirateria c'è da anni, le relative industrie piangono lacrime (e fatturano molto bene), mentre gli operai della Fiat si dilettano nel concetto di sodomizzazione.Il tutto mentre un dirigente guadagna 1.037 volte lo stipendio dell'operaio. Meritocrazia? Ahahahahahhahahah!Ruppolo fiché fai il fanboy sei simpatico, ma quando parli di violenza (anche virtuale) prova a fare una pausa di 30 secondi e poi non fare niente.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        No, il bastone c'è, e diventa sempre più forte: solo, è nelle mani nostre, non vostre. Sono i detentori dei diritti che stanno cadendo, piano piano, uno dopo l'altro, non gli utenti.
    • Redpill scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      - Scritto da: Feliciaus

      Non capisco il senso di una discussione cosi
      lunga su una cosa cosi
      semplice.Concordo su tutto ma la sottigliezza sta nel considerare illegale una modifica di un bene materiale che dovrebbe essere tuo mentre esistono già norme che regolamentano la pirateria. Tu compi un'azione illegale nel momento in cui produci o acquisti materiale piratato, in quanto violi le licenze d'uso, ma la console sulla quale usi detto materiale dovrebbe rappresentare un tuo bene materiale del quale puoi decidere liberamente le sorti. Paradossalmente se prendessi una playstation e la scaraventassi a terra non potrei più alimentare il mercato dei videogames acquistandone di nuovi, quindi dovrei essere denunciato per il danno?
      • ruppolo scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Allora vediamo se qualche esempio ti fa capire. Ci sono persone al mondo che hanno il porto d'armi e possono entrare in una armeria e comprare un'arma. Una volta comprata, perché non possono modificarla? Ad esempio renderla automatica se non lo è? Se non sparo a ripetizione non compio mica un reato...Passiamo a qualcosa di più comune: Perché non posso togliere il limitatore di velocità al mio ciclomotore? Se non supero il limite di velocità non compio mica un reato...Perché non posso coltivare piantine di marijuana? Se non ne ricavo la droga omonima non compio mica un reato...Alla fine la questione si riduce ad una sola: quanto ipocrita sei?
        • mela marcia doc scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          Da quando apportare modifiche (che non rendano pericolosi i suddetti oggetti) al mio tostapane, al mio frigorifero, al mio televisore, al mio computer è illegale?Forse è reso illegale dal contratto d'uso che il produttore mi ha imposto? In questo caso come ha giustamente fatto notare Skywalker, se ci sono clausole vessatorie, a patto che non violino la legge vigente, per essere valide devono essere scritte su carta e firmate da entrambi le parti.Io possiedo una Wii, ho installato software homebrew senza mod-chip e la uso anche per guardarmi i film in dvd/usb (regolarmente comprati), ma non ho mai usato un gioco piratato. Cosa ho commesso di illegale?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 08.52-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: mela marcia doc
            Da quando apportare modifiche (che non rendano
            pericolosi i suddetti oggetti) al mio tostapane,
            al mio frigorifero, al mio televisore, al mio
            computer è
            illegale?Da molti, molti anni.Ad esempio non posso modificare il mio apparato ricetrasmettitore per ricevere o trasmettere su frequenze al di fuori di quelle concesse, o con potenze superiori. E vietato modificare tale apparecchi: cordless, cellulari, eccetera. E mica sono oggetti pericolosi...
            Forse è reso illegale dal contratto d'uso che il
            produttore mi ha imposto?Si, e che tu hai accettato.
            In questo caso come ha
            giustamente fatto notare Skywalker, se ci sono
            clausole vessatorie,Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una clausola di un contratto che "determina a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto" (cit. Wikipedia).La console l'hai pagata meno di quello che è costata produrla, quindi hai un obbligo verso il produttore.
            a patto che non violino la
            legge vigente, per essere valide devono essere
            scritte su carta e firmate da entrambi le
            parti.Se sono vessatorie devono essere accettate separatamente, con la doppia firma. Altrimenti è sufficiente un normale contratto commerciale, come quello che stipuli con il venditore ogni volta che acquisti qualcosa.
            Io possiedo una Wii, ho installato software
            homebrew senza mod-chip e la uso anche per
            guardarmi i film in dvd/usb (regolarmente
            comprati), ma non ho mai usato un gioco piratato.
            Cosa ho commesso di
            illegale?Hai violato il contratto.
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: mela marcia doc

            Da quando apportare modifiche (che non rendano

            pericolosi i suddetti oggetti) al mio tostapane,

            al mio frigorifero, al mio televisore, al mio

            computer è illegale?
            Da molti, molti anni.
            Ad esempio non posso modificare il mio apparato
            ricetrasmettitore per ricevere o trasmettere su
            frequenze al di fuori di quelle concesse, o con
            potenze superiori. E vietato modificare tale
            apparecchi: cordless, cellulari, eccetera. E mica
            sono oggetti pericolosi...

            Forse è reso illegale dal contratto d'uso che il

            produttore mi ha imposto?
            Si, e che tu hai accettato.

            In questo caso come ha

            giustamente fatto notare Skywalker, se ci sono

            clausole vessatorie,
            Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una clausola
            di un contratto che "determina a carico del
            consumatore un significativo squilibrio dei
            diritti e degli obblighi derivanti dal contratto"
            (cit. Wikipedia).Cioe' che io non sposso modificare la console a casa mia, ma sony puo' farlo in qualsiasi momento, a esempio togliendomi delle capacita' della console stessa ?
            La console l'hai pagata meno di quello che è
            costata produrla, quindi hai un obbligo verso il
            produttore.

            a patto che non violino la

            legge vigente, per essere valide devono essere

            scritte su carta e firmate da entrambi le

            parti.
            Se sono vessatorie devono essere accettate
            separatamente, con la doppia firma. Altrimenti è
            sufficiente un normale contratto commerciale,
            come quello che stipuli con il venditore ogni
            volta che acquisti qualcosa.Se una parte ha piu' diritti dell'altra sono vessatorie e' evidente.

            Io possiedo una Wii, ho installato software

            homebrew senza mod-chip e la uso anche per

            guardarmi i film in dvd/usb (regolarmente

            comprati), ma non ho mai usato un gioco

            piratato.

            Cosa ho commesso di illegale?
            Hai violato il contratto.
          • ruppolo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una
            clausola

            di un contratto che "determina a carico del

            consumatore un significativo squilibrio dei

            diritti e degli obblighi derivanti dal
            contratto"

            (cit. Wikipedia).

            Cioe' che io non sposso modificare la console a
            casa mia, ma sony puo' farlo in qualsiasi
            momento, a esempio togliendomi delle capacita'
            della console stessa
            ?No, non può toglierti le capacità oggetto del contratto. Ad esempio non può la chiave principale rendendo i giochi che hai comprato inutilizzabili.
            Se una parte ha piu' diritti dell'altra sono
            vessatorie e'
            evidente.Se hai dei dubbi esistono i giudici proprio per questo.
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una


            clausola di un contratto che "determina a


            carico del consumatore un significativo


            squilibrio dei diritti e degli obblighi


            derivanti dal contratto"


            (cit. Wikipedia).

            Cioe' che io non sposso modificare la console a

            casa mia, ma sony puo' farlo in qualsiasi

            momento, a esempio togliendomi delle capacita'

            della console stessa ?
            No, non può toglierti le capacità oggetto del
            contratto. Ad esempio non può la chiave
            principale rendendo i giochi che hai comprato
            inutilizzabili.L'ha fatto togliendomi la possibilita' di far girare linux non ricordi ?

            Se una parte ha piu' diritti dell'altra sono

            vessatorie e' evidente.
            Se hai dei dubbi esistono i giudici proprio per
            questo.Peccato non poter fare una class action non essendo in usa.
          • gips scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            powned!
          • vgaber scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            si prega di non dire XXXXXXXte. una console costa pochi centesimi quando prodotta in massa. anche considerando i costi di ricerca e sviluppo.informarsi prima di parlare, please.
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: vgaber
            si prega di non dire XXXXXXXte. una console costa
            pochi centesimi quando prodotta in massa. anche
            considerando i costi di ricerca e sviluppo.
            informarsi prima di parlare, please.http://it.wikipedia.org/wiki/Quotare
          • vgaber scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: vgaber

            si prega di non dire XXXXXXXte. una console
            costa

            pochi centesimi quando prodotta in massa. anche

            considerando i costi di ricerca e sviluppo.

            informarsi prima di parlare, please.

            http://it.wikipedia.org/wiki/QuotareCaspita se hai ragione, mi era scappato il dito su reply, scusa!la XXXXXXX la aveva detta ruppolo qualche post sopra:
            La console l'hai pagata meno di quello che è costata produrla, quindi hai
            un obbligo verso il produttore.scusa ancora
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: vgaber
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: vgaber


            si prega di non dire XXXXXXXte. una console


            costa pochi centesimi quando prodotta in


            massa.


            anche considerando i costi di ricerca e sviluppo.


            informarsi prima di parlare, please.

            http://it.wikipedia.org/wiki/Quotare
            Caspita se hai ragione, mi era scappato il dito
            su reply, scusa!
            la XXXXXXX la aveva detta ruppolo qualche post
            sopra:

            La console l'hai pagata meno di quello che è
            costata produrla, quindi hai
            un obbligo verso il
            produttore.
            scusa ancoraTranq :)
          • gerry scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo
            Si, e che tu hai accettato.No, è qui che sbagli. Il produttore non può importelo, deve essere sancito per legge.Altrimenti ci sarebbe un conflitto di interessi. La legge garantisce che il limite sia sancito da un soggetto terzo, quindi non coinvolto da logiche commerciali.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo
            Da molti, molti anni.
            Ad esempio non posso modificare il mio apparato
            ricetrasmettitore per ricevere o trasmettere su
            frequenze al di fuori di quelle concesse, o con
            potenze superiori. E vietato modificare tale
            apparecchi: cordless, cellulari, eccetera. E mica
            sono oggetti
            pericolosi...Ok, ma dipende dalle modifiche, e nei tuoi esempi è la legge che lo vieta non un contratto tra le parti.Se attacco un circuito al mio tostapane affinché mandi un sms al mio cellulare quando il toast è pronto non violo la legge.Se il contratto del produttore me lo vietasse, sarà poi il giudice di pace a stabilire chi dei due ha ragione.

            Forse è reso illegale dal contratto d'uso che il

            produttore mi ha imposto?

            Si, e che tu hai accettato.Implicitamente, non è che mi hanno fatto leggere il contratto prima di acquistare la console, quindi non potevo conoscere a priori le limitazioni d'uso che il produttore mi voleva imporre e questo secondo me le rende vessatorie. Poi come al solito sarà il giudice eventualmete a stabilirlo.

            Cosa ho commesso di

            illegale?

            Hai violato il contratto.Come sopra, bisogna vedere se questo coincide con l'aver violato la legge, e visto che Nintendo non ha intentato nessuna causa per l'homebrew senza mod-chip direi che è consapevole del fatto che non ci sia alcun illecito legalmente perseguibile.Una dimostrazione?Come ti hanno detto altri, in Spagna l'uso dei modchip è considerato lecito, quindi anche se l'utente viola il contratto, non viola la legge e quindi di fatto quella parte di contratto è nulla perché è contraria alla legge.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 10.46-----------------------------------------------------------
          • Funz scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo

            Da molti, molti anni.
            Ad esempio non posso modificare il mio apparato
            ricetrasmettitore per ricevere o trasmettere su
            frequenze al di fuori di quelle concesse, o con
            potenze superiori. E vietato modificare tale
            apparecchi: cordless, cellulari, eccetera. E mica
            sono oggetti
            pericolosi...Altro esempio sballato, visto che pure lì ci sono leggi e regolamenti.

            Forse è reso illegale dal contratto d'uso che il

            produttore mi ha imposto?

            Si, e che tu hai accettato.Lui non ha firmato niente che abbia valore legale. L'EULA potrebbe pure avergliela accettata il rivenditore senza che lui nemmeno sapesse che esiste. Tutta questa storia dell'EULA è un abuso ridicolo e assurdo ai danni degli utenti: se vogliono imporre certe clausole le facciano firmare veramente!

            In questo caso come ha

            giustamente fatto notare Skywalker, se ci sono

            clausole vessatorie,

            Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una clausola
            di un contratto che "determina a carico del
            consumatore un significativo squilibrio dei
            diritti e degli obblighi derivanti dal contratto"
            (cit.
            Wikipedia).e certo, impedire al cliente di usare un oggetto come gli pare è un "signicativo squilibrio dei diritti" a sfavore del cliente. Altrochè
            La console l'hai pagata meno di quello che è
            costata produrla, quindi hai un obbligo verso il
            produttore.Questa è bella! Cosa ne so io di quanto gli è costata produrla?Cosa ca**o me ne frega?Se non gli conviene più vendere la roba sottocosto, cambino strategia...

            a patto che non violino la

            legge vigente, per essere valide devono essere

            scritte su carta e firmate da entrambi le

            parti.

            Se sono vessatorie devono essere accettate
            separatamente, con la doppia firma. Altrimenti è
            sufficiente un normale contratto commerciale,
            come quello che stipuli con il venditore ogni
            volta che acquisti
            qualcosa.Se vado in negozio a comprare una PS non stipulo proprio nessun contratto, oltre a quello che sta scritto sullo scontrino.

            Io possiedo una Wii, ho installato software

            homebrew senza mod-chip e la uso anche per

            guardarmi i film in dvd/usb (regolarmente

            comprati), ma non ho mai usato un gioco
            piratato.

            Cosa ho commesso di

            illegale?

            Hai violato il contratto.Che non ha firmato, che non ha valore, che ci si potrebbe pulire il sedere, *se potesse stamparlo* (non può nemmeno).
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: ruppolo


            Da molti, molti anni.

            Ad esempio non posso modificare il mio apparato

            ricetrasmettitore per ricevere o trasmettere su

            frequenze al di fuori di quelle concesse, o con

            potenze superiori. E vietato modificare tale

            apparecchi: cordless, cellulari, eccetera. E
            mica

            sono oggetti

            pericolosi...

            Altro esempio sballato, visto che pure lì ci sono
            leggi e
            regolamenti.



            Forse è reso illegale dal contratto d'uso che
            il


            produttore mi ha imposto?



            Si, e che tu hai accettato.

            Lui non ha firmato niente che abbia valore
            legale. L'EULA potrebbe pure avergliela accettata
            il rivenditore senza che lui nemmeno sapesse che
            esiste.

            Tutta questa storia dell'EULA è un abuso ridicolo
            e assurdo ai danni degli utenti: se vogliono
            imporre certe clausole le facciano firmare
            veramente!



            In questo caso come ha


            giustamente fatto notare Skywalker, se ci sono


            clausole vessatorie,



            Ma non sono vessatorie. Vessatoria è una
            clausola

            di un contratto che "determina a carico del

            consumatore un significativo squilibrio dei

            diritti e degli obblighi derivanti dal
            contratto"

            (cit.

            Wikipedia).

            e certo, impedire al cliente di usare un oggetto
            come gli pare è un "signicativo squilibrio dei
            diritti" a sfavore del cliente.
            Altrochè


            La console l'hai pagata meno di quello che è

            costata produrla, quindi hai un obbligo verso il

            produttore.

            Questa è bella!
            Cosa ne so io di quanto gli è costata produrla?
            Cosa ca**o me ne frega?
            Se non gli conviene più vendere la roba
            sottocosto, cambino
            strategia...



            a patto che non violino la


            legge vigente, per essere valide devono essere


            scritte su carta e firmate da entrambi le


            parti.



            Se sono vessatorie devono essere accettate

            separatamente, con la doppia firma. Altrimenti è

            sufficiente un normale contratto commerciale,

            come quello che stipuli con il venditore ogni

            volta che acquisti

            qualcosa.

            Se vado in negozio a comprare una PS non stipulo
            proprio nessun contratto, oltre a quello che sta
            scritto sullo scontrino.




            Io possiedo una Wii, ho installato software


            homebrew senza mod-chip e la uso anche per


            guardarmi i film in dvd/usb (regolarmente


            comprati), ma non ho mai usato un gioco

            piratato.


            Cosa ho commesso di


            illegale?



            Hai violato il contratto.

            Che non ha firmato, che non ha valore, che ci si
            potrebbe pulire il sedere, *se potesse stamparlo*
            (non può nemmeno).E facciamoci anche noi un'EULA da tenere nel portafogli, in cui si dichiara che ogni volta che viene aperto per pagare qualcuno questi deve sottostare ad una serie diclausole... Che so... Garanzia a vita del prodotto, completo rimborso in caso di guasto o rifiuto senza vincoli di tempo e cosette simili.
          • Redpill scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: krane

            E facciamoci anche noi un'EULA da tenere nel
            portafogli, in cui si dichiara che ogni volta che
            viene aperto per pagare qualcuno questi deve
            sottostare ad una serie diclausole... Che so...
            Garanzia a vita del prodotto, completo rimborso
            in caso di guasto o rifiuto senza vincoli di
            tempo e cosette
            simili.Gli si manda una bella email dopo l'acquisto con la clausola del silenzio assenso. Se ti va bene la mail finisce nel filtro anti spam, loro non la vedono e tu sei a posto. L'unico intoppo sono gli avvocati, di solito una multinazionale ha più potenza di fuoco.
          • xav scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            i film in usb regolarmente comprati?????ahahahahhahhahhahahhaahahhahahhaahhahahhahahahah
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            Perché, non li hai mai comprati?http://www.ibs.it/dvd/8032807035710/michael-bay/transformers-vendetta-del.html
          • p4bl0 scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            forse se ti togli il paraocchi e accendi il cervello puoi capire che puoi comprare un dvd e trasferirlo su usb
        • Temerario scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Allora vediamo se qualche esempio ti fa capire.

          Ci sono persone al mondo che hanno il porto
          d'armi e possono entrare in una armeria e
          comprare un'arma. Una volta comprata, perché non
          possono modificarla? Ad esempio renderla
          automatica se non lo è? Se non sparo a
          ripetizione non compio mica un
          reato...una pistola a tamburo non puoi renderla automatica per via del fatto che è creata in modo diverso

          Passiamo a qualcosa di più comune: Perché non
          posso togliere il limitatore di velocità al mio
          ciclomotore? Se non supero il limite di velocità
          non compio mica un
          reato...invece puoi togliere il limitatore visto che nessuna legge lo vieta

          Perché non posso coltivare piantine di marijuana?
          Se non ne ricavo la droga omonima non compio mica
          un
          reato...invece puoi coltivare canapa richiedendo il permesso per la creazione di corde e affini

          Alla fine la questione si riduce ad una sola:
          quanto ipocrita
          sei?beata ignoranza
        • Redpill scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Allora vediamo se qualche esempio ti fa capire.

          Ci sono persone al mondo che hanno il porto
          d'armi e possono entrare in una armeria e
          comprare un'arma. Una volta comprata, perché non
          possono modificarla? Ad esempio renderla
          automatica se non lo è? Se non sparo a
          ripetizione non compio mica un
          reato...Esempio limite. Un'arma richiede una particolare licenza per essere usata, questo ne denota la pericolosità di qualsiasi modifica oltre che dell'utilizzo. Una playstation modificata non può uccidere più di una playstation originale.

          Passiamo a qualcosa di più comune: Perché non
          posso togliere il limitatore di velocità al mio
          ciclomotore? Se non supero il limite di velocità
          non compio mica un
          reato...Puoi togliere le flange infatti. Il reato è superare la velocità massima consentita. Ed è punibile solamente se vieni fermato o fotografato dall'autovelox. Continuando su questo esempio, se cambi tachimetro chi ti arresta? Se cambi ammortizzatori che reato compi?

          Perché non posso coltivare piantine di marijuana?
          Se non ne ricavo la droga omonima non compio mica
          un
          reato...Altro esempio al limite. Allora se compro i semi di mandarino pensi che l'azienda che me li ha venduti mi possa imporre di non innestarli con un arancio?

          Alla fine la questione si riduce ad una sola:
          quanto ipocrita
          sei?Io di domande me ne faccio caro Ruppolo. Ho iniziato il discorso ammettendo che la pirateria è reato e per tanto va trattata. Ma se permetti qualche dubbio me lo lascio sull'operato di certe aziende che dicono di agire nella legalità.Certo che avere dei dubbi non è cosa da tutti, il mondo è pieno di persone con sole certezze. Si chiamano stupidi.
        • Funz scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Allora vediamo se qualche esempio ti fa capire.

          Ci sono persone al mondo che hanno il porto
          d'armi e possono entrare in una armeria e
          comprare un'arma. Una volta comprata, perché non
          possono modificarla? Ad esempio renderla
          automatica se non lo è? Se non sparo a
          ripetizione non compio mica un
          reato...
          Passiamo a qualcosa di più comune: Perché non
          posso togliere il limitatore di velocità al mio
          ciclomotore? Se non supero il limite di velocità
          non compio mica un
          reato...

          Perché non posso coltivare piantine di marijuana?
          Se non ne ricavo la droga omonima non compio mica
          un
          reato...Esempi tutti e tre sballati: ci sono leggi che proibiscono esplicitamente tutte quelle attività, quindi si che sono reati.Non c'è nessuna legge che vieta di modificare un computer dopo l'acquisto, e in uno Stato di diritto se una cosa non è esplicitamente vietata è legale.
          Alla fine la questione si riduce ad una sola:
          quanto ipocrita
          sei?Prima di insultare gli altri, inizia a evitare di dire cose false.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare

          Passiamo a qualcosa di più comune: Perché non
          posso togliere il limitatore di velocità al mio
          ciclomotore?Puoi farlo. Poi, però, lo usi sulla tua strada privata, non su quella pubblica, perchè le condizioni di uso della strada pubblica ti impongono di percorrerla con un mezzo omologato.
      • Feliciaus scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        D'accordissimo con te, per me non è colpevole per il fatto di averla craccata, ma per il fatto di aver istigato altri a farla, comunque non punirei l'hacker ma coloro che acquistano giochi illegali. Personalmente non acquisto giochi illegali sulla XBOX, sia perchè li prendo usati quando scendono almeno intorno alla soglia dei 30 e poi perchè li uso prevalentemente online.
    • Skywalker scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      - Scritto da: Feliciaus
      Non credo ci sia molto da discutere,Su questo siamo d'accordo
      semplicemente chi taroccaTarocco? Quale tarocco? A differenza di un modchip, LEGALE IN SPAGNA, qui nessuno ha modificato la PS3. Quello modificato è il MIO SOFTWARE CHE STA SUL MIO DVD CHE IO HO MASTERIZZATO. Ed al quale ho aggiunto in coda un codice che rende "eseguibile" il suddetto software. E' come aver aggiunto il bit "Eseguibile" ad un Programma per Unix.
      la consoleConsole? Quale Console?PS3 IN EUROPA, su richiesta di Sony, è classificata come COMPUTER.Conseguentemente, essendo un Computer e non una Console, la UE applica a Sony imposte ridotte.
      per usare giochiUsare giochi di cui sono l'autore o di cui l'autore, dietro compenso o meno, mi ha conXXXXX l'uso è moralmente e legalmente corretto.
      pirata ruba.Chi fa copie non autorizzate di un bene protetto da Diritto d'Autore, compie il reato di Copia non autorizzata. Chi sottrae alla disponibilità del possessore i supporti sui cui quel bene protetto è fissato, ruba.Chiarite queste piccole basi di Diritto, cosa c'entra?La copia di Linux usata da GeoHot è legalmente detenuta, ed il DVD su cui lo ha masterizzato lo ha regolarmente comprato con fattura.Quindi formuliamo correttamente la frase relativa all'articolo in argomento:SEMPLICEMENTE CHI INSTALLA PROPRIO SOFTWARE SUL PROPRIO COMPUTER PIRATA ERGO RUBADirei che, si, su questa frase non ci sia molto da discutere.
      Chi sviluppa giochi investe e lavora, mi sembra
      giusto che venga pagato, se poi il costo sembra
      esagerato.... be liberi di non comprarlo visto
      che non è una tassa
      obbligatoriaHai delle strane idee del Diritto tu: se fai firmare ad uno un contratto in cui lui dichiara consapevolmente, dietro pagamento, di divenire tuo schiavo, mi spiace dirtelo, ma verresti comunque condannato per "riduzione in schiavitù". E se gli fai firmare un contratto in cui lui dichiara consapevolmente di accettare interessi del 50% mensili su un prestito, anche con il contratto in mano, verresti comunque condannato per usura.Ergo è giusto che uno venga pagato per il suo lavoro, ma se il costo è esagerato,in alcuni casi può essere sanzionato per legge. L'usura è un esempio, la creazione di un monopolio è un altro. Dato che nessuno ha fatto ad oggi causa ad Sony, ma anche a Nintendo, per le clausole "vessatorie" nei loro contratti ha fatto pensare che quei contratti fossero validi. Lo sono, ma solo per le parti conformi alla legge. Per le altre sono nulle. E dato che proprio gli articoli su cui si attaccano Sony e Nintendo sono "patti leonini", per la nostra legislazione è prevista la forma scritta e la doppia firma. Entrambe mancano.
      Non capisco il senso di una discussione cosi
      lunga su una cosa cosi
      semplice.Neanche io: fino ad oggi Sony ha potuto godere in un extraprofitto da monopolio grazie ad un Segreto Industriale. Oggi quel Segreto non è più segreto ed addio extraprofitti: da oggi chi sviluppa giochi o software per PS3 non deve più chiedere il permesso a Sony e conseguentemente pagare per quel permesso.Non capisco il senso di una discussione così lunga su una cosa così semplice.
      • mela marcia doc scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Concordo pienamente
      • ruppolo scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Ma quanto sei ipocrita?Di Legge poi non sai un tubo. Se io voglio vendere normali lampadine a 1 milione di euro l'una, le vendo, e nessuna legge in nessuna parte del mondo me lo vieta. Quanto al software, tu non acquisti software, ma solo una licenza d'uso. La copia è solo uno di tanti aspetti, la licenza più in generale stabilisce la modalità di utilizzo. Severa scritto che puoi usare quel software solo dal lunedì al venerdì, ebbene se lo usi il sabato o la domenica compi un illecito che la Legge definisce come "inadempienza contrattuale". Un intero capitolo del Codice Civile regola proprio i contratti. Ah, dimenticavo un dettaglio: la console è gestita da un software, il suo sistema operativo, che non è scindibile dalla stessa. È c'è una valida ragione del perché il software non è scindibile e non lo puoi cambiare: il prodotto viene venduto sottocosto, spostando gli utili sulla vendita successiva dei giochi.
        • mela marcia doc scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          il prodotto
          viene venduto sottocosto, spostando gli utili
          sulla vendita successiva dei
          giochi.E questa è una scelta che l'azienda è libera di fare ma non può poi vincolarmi per contratto perché ha venduto sottocosto.Altrimenti me lo mette per scritto ed io scelgo il modello sottocosto vincolato oppure il modello a prezzo pieno non vincolato.E' come quando compri un telefono (iPhone?) senza contratto col gestore o con contratto. Nel secondo caso se lo sblocco commetto un illecito, ma ne sono consapevole perché so di aver pagato meno il telefono proprio per quel motivo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 09.05-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: ruppolo

            il prodotto

            viene venduto sottocosto, spostando gli utili

            sulla vendita successiva dei

            giochi.

            E questa è una scelta che l'azienda è libera di
            fareE tu libero di accettare o meno.
            ma non può poi vincolarmi per contratto
            perché ha venduto
            sottocosto.Certo che può. Anche se non ha venduto sottocosto. La questione del sottocosto è un dettaglio utile a capire le motivazioni che stanno dietro certe scelte, ma i motivi possono essere di qualsiasi natura. Ad esempio Sony potrebbe decidere di vendere in Venezuela la PS3 al doppio del prezzo perché Howard Stringer, il CEO di Sony, è stato derubato del portafogli durante la vacanza in Venezuela, e ora si vuole vendicare con i venezuelani.
            Altrimenti me lo mette per scritto ed io scelgo
            il modello sottocosto vincolato oppure il modello
            a prezzo pieno non
            vincolato.È messo per iscritto, e i produttore non è obbligato a commercializzare due versioni.
            E' come quando compri un telefono (iPhone?) senza
            contratto col gestore o con contratto. Nel
            secondo caso se lo sblocco commetto un illecito,No, l'illecito lo commetti in entrambi i casi. Solo che nel secondo caso violi 2 contratti, non 1.
            ma ne sono consapevole perché so di aver pagato
            meno il telefono proprio per quel
            motivo.Anche quando compri un iPhone a 769 euro invece che 10 miliardi di euro, sei consapevole che lo stai pagando meno perché non stai acquistando iOS ma solo una licenza d'uso... o forse no? Forse no, ma non cambia nulla, sei soggetto alle condizioni della licenza d'uso (e non solo di iOS, ma anche delle altre decine di firmware presenti nel dispositivo, nei vari componenti.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            Guarda, ti ha risposto Skywalker nel post di sotto-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 14.01-----------------------------------------------------------
          • Temerario scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: mela marcia doc

            - Scritto da: ruppolo


            il prodotto


            viene venduto sottocosto, spostando gli utili


            sulla vendita successiva dei


            giochi.



            E questa è una scelta che l'azienda è libera di

            fare

            E tu libero di accettare o meno.


            ma non può poi vincolarmi per contratto

            perché ha venduto

            sottocosto.

            Certo che può. Anche se non ha venduto
            sottocosto.non puo vendere sottocosto visto che esistono leggi che regolamentano la cosa, la ps3 non è mai stata venduta sottocosto ma ad un prezzo che non ripagava interamente nel breve periodo i costi di sviluppo e produzione del bene La questione del sottocosto è un
            dettaglio utile a capire le motivazioni che
            stanno dietro certe scelte, ma i motivi possono
            essere di qualsiasi natura. Ad esempio Sony
            potrebbe decidere di vendere in Venezuela la PS3
            al doppio del prezzo perché Howard Stringer, il
            CEO di Sony, è stato derubato del portafogli
            durante la vacanza in Venezuela, e ora si vuole
            vendicare con i
            venezuelani.le leggi che regolamentano il mercato non lo consentono


            Altrimenti me lo mette per scritto ed io scelgo

            il modello sottocosto vincolato oppure il
            modello

            a prezzo pieno non

            vincolato.

            È messo per iscritto, e i produttore non è
            obbligato a commercializzare due
            versioni.ma è obbligato a vendere ad un prezzo non inferiore al costo del prodotto questa è una legge


            E' come quando compri un telefono (iPhone?)
            senza

            contratto col gestore o con contratto. Nel

            secondo caso se lo sblocco commetto un illecito,

            No, l'illecito lo commetti in entrambi i casi.
            Solo che nel secondo caso violi 2 contratti, non
            1.violi solo il contratto col carrier visto che hai acquistato il bene ed è tuo


            ma ne sono consapevole perché so di aver pagato

            meno il telefono proprio per quel

            motivo.

            Anche quando compri un iPhone a 769 euro invece
            che 10 miliardi di euro, sei consapevole che lo
            stai pagando meno perché non stai acquistando iOS
            ma solo una licenza d'uso... o forse no?la legge mi consente di fare cio che voglio del bene acquistato regolarmente ed in mio possesso perfino distruggerlo e non violo nessun contratto Forse
            no, ma non cambia nulla, sei soggetto alle
            condizioni della licenza d'uso (e non solo di
            iOS, ma anche delle altre decine di firmware
            presenti nel dispositivo, nei vari
            componenti.la licenza puo solo essere migliorativa delle condizioni legali attuali a cui è soggetto l'utente ed il bene e non puo mai essere piu restrittiva infatti durante le udienze le parti delle licenze che limitano il cliente piu delle leggi in vigone in quello stato non vengono accolte in istanza
        • gerry scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Ma quanto sei ipocrita?

          Quanto al software, tu non acquisti software, ma
          solo una licenza d'uso. La copia è solo uno di
          tanti aspetti, la licenza più in generale
          stabilisce la modalità di utilizzo. Severa
          scritto che puoi usare quel software solo dal
          lunedì al venerdì, ebbene se lo usi il sabato o
          la domenica compi un illecito che la Legge
          definisce come "inadempienza contrattuale". Sei tu che sai poco di diritto.Nel diritto c'è una cosa chiamata gerarchia delle fonti, se un contratto c'è scritto qualcosa contrario alla legge il contratto automaticamente è invalido.Se in Spagna moddare la console è un diritto per legge, il contratto che dice il contrario è carta straccia.
        • Skywalker scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Ma quanto sei ipocrita?Perché argomento quello che dico, invece di dare solo opinioni?!?O perché dico che Sony è stata ipocrita perché prima ha venduto "Computer" per eludere il fisco e fare concorrenza non proprio leale a Nintendo ma poi vorrebbe che il suo "computer" fosse trattato come una Console per videogiochi, senza restituire le tasse eluse?

          Di Legge poi non sai un tubo.Ringraziando, non sei stato tra i miei Docenti di Diritto.
          Quanto al software, tu non acquisti software, ma
          solo una licenza d'uso. Oh, yes. E dato che quel software è fissato ad un supporto fisico (l'hardware) interviene la disciplina Europea dell'Exhaustion of Rights: una volta venduto l'inscindibile sw+hw, chi vende non può reclamare ulteriori diritti su quella copia: la vendita della "prima copia" li "esaurisce". Tanto che la tua PS3 la puoi tranquillamente vendere su Ebay, cosa che non puoi fare con una licenza pura.Stesso vale se tu decidi di eliminare il firmware orginale e metterne uno tuo. Non significa che puoi fare "quello che vuoi", ma solo che chi ti ha venduto il prodotto non può reclamare ulteriori diritti. Ad esempio limitando il modo in cui UTILIZZI il bene. Una nota eccezione sono le Opere d'Arte.Dimentichi che, essendo la "licenza" appicicata ad un oggetto fisico, la legislazione di riferimento è quella dei "beni", non quella dei "servizi".Ergo, piena validità dell'Exhaustion of Rights.Se poi te e Sony vorreste fosse diverso, mi spiace. La legislazione al momento non è dalla vostra parte.
          La copia è solo uno di
          tanti aspetti, la licenza più in generale
          stabilisce la modalità di utilizzo. Severa
          scritto che puoi usare quel software solo dal
          lunedì al venerdì, ebbene se lo usi il sabato o
          la domenica compi un illecito che la Legge
          definisce come "inadempienza contrattuale".Per compiersi una "inadempienza contrattuale", prima il contratto deve essere "valido", cioè non essere "nullo" perchè (Art.1418 e 1419) nullo in tutto od in parte perché "contrario a norme imperative"Le norme che "malgrado la buona fede, determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto" sono nulle. Per quelle derogabili, è necessaria la forma scritta e la doppia firma.Hai una strana concezione del Diritto Civile, in cui un contratto tra le parti può sovvertire qualunque altra norma, anche costituzionale. Un contratto può essere risolto anche per eccessiva onerosità sopraggiunta: Capo XIV - Sezione III - Dell'eccessiva onerosità, senza che questo comporti una "inadempienza contrattuale". I contratti normano il "vivere civile", non sono e non possono essere "capestri legalizzati".Poi i Codice Civile dice se vuoi vivere rispettando norme capestro lo puoi fare. Ma non puoi esserne obbligato per legge. L'esempio classico sono i debiti di gioco: una volta che hai pagato non puoi poi chiedere indietro i soldi che hai liberamente pagato. Ma nessuno ti può (solo legalmente) obbligare.
          Un
          intero capitolo del Codice Civile regola proprio
          i contratti.E precisamente il IV. Al quale aggiungerei il Codice del Consumo.
          Ah, dimenticavo un dettaglio: la console è
          gestita da un software, il suo sistema operativo,
          che non è scindibile dalla stessa.E chi ha "scisso" i due? Forse non ti è chiaro: quello "modificato"non è la PS3, ma il tuo software prima di essere masterizzato su DVD. Modificato aggiungendo un "codice di controllo" che la PS3 NON MODIFICATA interpreta come "Abilitato all'esecuzione".Con un ModChip "modifichi" la PS3. Cosa tra l'altro legale in Spagna.Con la chiave oggi disponibile firmi un TUO programma, in modo tale che QUALUNQUE PS3 lo esegua. Dove vedi "Copie non autorizzate" lo sai solo tu.Il caso identico è quello delle cartucce di inchistro delle stampanti Epson. Non solo i produttori di cartucce compatibili hanno potuto fare "Reverse Engineering", ma posso anche vendere il risultato di quella attività.Qui è lo stesso con una aggravente in più: che questa era una opzione inizialmente "nel contratto".Poi vedi un po' tu: hai dei diritti, sono sanciti nel Codice Civile, nel Codice del Consumo, nelle Direttive Europee e nella Giurisprudenza.Se non vuoi esercitarli, fai pure.Comunque ti ricordo che DVDJohn, che fece una cosa analoga per implementare una libreria per leggere i DVD su Linux, è stato prosciolto.Tradotto: hanno riconosciuto che era un suo diritto farlo.Fare reverse engineering per implementare funzioni, non copiare materiale.A scanso di equivoci, vorrei ricordare che la Copia non autorizzata per uso personale è sanzionabile indipendentemente dal fatto che ci siano sistemi che lo impediscono. Almeno in Italia (in Svizzera non lo è).
          È c'è una
          valida ragione del perché il software non è
          scindibile e non lo puoi cambiare: il prodotto
          viene venduto sottocosto, spostando gli utili
          sulla vendita successiva dei
          giochi.Valida per il venditore, non per il consumatore.Razors&Blades Business Model. Il metodo noto è dal 1927 (Sai, oltre a quelli di Diritto ho fatto anche diversi esami di Economia...).Per funzionare il bene complementare su cui sposti gli utili deve in qualche modo però essere bloccato alla concorrenza. Con un brevetto, ad esempio. O con un Segreto Industriale. Non con una pratica anticoncorrenziale. Il DRM, perché questo è quello che ha usato Sony, usa un Segreto Industriale: la "chiave".Putroppo pero LEGALMENTE il Reverse Engineering è permesso, in particolar modo nei casi di interoperabilità: questo è il caso di Sony, ma anche di Epson o Lexmark con le loro cartucce. I produttori di cartucce compatibili hanno trovato il modo di capire come funzionano i meccanismi di protezione delle cartucce ed hanno creato le Cartucce Compatibili.Poi ripeto: il Diritto Civile ti consente di onorare obblighi contrattuali nulli. Se vuoi farlo, fai pure.
          • Funz scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: SkywalkerGran bel post, direi che chiude la discussione.Posso linkarlo quando questo argomento salterà fuori di nuovo? Ogni tanto lo fa, e tocca ripetere sempre le stesse cose, ma tanto Ruppolo e i suoi compari non capiscono...
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            Le fonti del Diritto sono già "Open".E i link non sono soggetti a Copyright.Ergo puoi farlo anche se io non fossi d'accordo.Ma per quanto mi riguarda, CC (e neanche BY).
          • Funz scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            Le fonti del Diritto sono già "Open".
            E i link non sono soggetti a Copyright.
            Ergo puoi farlo anche se io non fossi d'accordo.
            Ma per quanto mi riguarda, CC (e neanche BY).OK grazie :D
          • gerry scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            Putroppo pero LEGALMENTE il Reverse Engineering è
            permesso, in particolar modo nei casi di
            interoperabilità: questo è il caso di Sony, ma
            anche di Epson o Lexmark con le loro cartucce.Però qui stai facendo un po' un mischione di normative differenti.Difatti un altro problema nella questione è che ciò che è stato fatto da GeoHot può essere legale o illegale a seconda della normativa di riferimento del paese che emette il giudizio, così come DVDJon fu prosciolto in Svezia (se non erro) ma forse non gli sarebbe andata tanto bene in altri paesi ed in Spagna puoi moddare la PS3 mentre in Italia ti condannano.In Italia, se non sbaglio, è esplicitamente vietato aggirare le tecnologie anticopia.
          • krane scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Skywalker


            Putroppo pero LEGALMENTE il Reverse Engineering
            è

            permesso, in particolar modo nei casi di

            interoperabilità: questo è il caso di Sony, ma

            anche di Epson o Lexmark con le loro cartucce.

            Però qui stai facendo un po' un mischione di
            normative
            differenti.
            Difatti un altro problema nella questione è che
            ciò che è stato fatto da GeoHot può essere legale
            o illegale a seconda della normativa di
            riferimento del paese che emette il giudizio,
            così come DVDJon fu prosciolto in Svezia (se non
            erro) ma forse non gli sarebbe andata tanto bene
            in altri paesi ed in Spagna puoi moddare la PS3
            mentre in Italia ti
            condannano.

            In Italia, se non sbaglio, è esplicitamente
            vietato aggirare le tecnologie
            anticopia.Ma sbaglio o si ha il diritto di farsi una copia di backup di quello che si e' acquistato ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: gerry

            In Italia, se non sbaglio, è esplicitamente

            vietato aggirare le tecnologie

            anticopia.

            Ma sbaglio o si ha il diritto di farsi una copia
            di backup di quello che si e' acquistato
            ?Tanto nessun tribunale si occupera' mai di queste XXXXXXcce, e il prossimo passo sara' la depenalizzazione.http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/01/13/troppi-reati-la-svolta-della-procura-di-napoli-selezioneremo-quelli-su-cui-indagare/86208/
          • gerry scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: krane
            Ma sbaglio o si ha il diritto di farsi una copia
            di backup di quello che si e' acquistato
            ?Si, ma è vietato aggirare tecnologie anticopia. Bella la normativa italiana, eh? :Dhttp://www.interlex.it/testi/dlg0368.htm Art. 71-sexies - 1. E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater. Art. 102-quater - 1. I titolari di diritti d'autore e di diritti connessi nonché del diritto di cui all'art. 102-bis, comma 3, possono apporre sulle opere o sui materiali protetti misure tecnologiche di protezione efficaci che comprendono tutte le tecnologie, i dispositivi o i componenti che, nel normale corso del loro funzionamento, sono destinati a impedire o limitare atti non autorizzati dai titolari dei diritti. Cioè, in Italia il diritto alla copia privata esiste solo se gentilmente conXXXXX dall'assenza di limiti imposti dal titolare dei diritti.
          • Funz scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: krane


            Ma sbaglio o si ha il diritto di farsi una copia

            di backup di quello che si e' acquistato

            ?

            Si, ma è vietato aggirare tecnologie anticopia.
            Bella la normativa italiana, eh? :D

            http://www.interlex.it/testi/dlg0368.htm
            Art. 71-sexies - 1. E' consentita la
            riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi
            su qualsiasi supporto, effettuata da una persona
            fisica per uso esclusivamente personale, purché
            senza scopo di lucro e senza fini direttamente o
            indirettamente commerciali, nel rispetto delle
            misure tecnologiche di cui all'articolo
            102-quater.

            Art. 102-quater - 1. I titolari di diritti
            d'autore e di diritti connessi nonché del diritto
            di cui all'art. 102-bis, comma 3, possono apporre
            sulle opere o sui materiali protetti misure
            tecnologiche di protezione efficaci che
            comprendono tutte le tecnologie, i dispositivi o
            i componenti che, nel normale corso del loro
            funzionamento, sono destinati a impedire o
            limitare atti non autorizzati dai titolari dei
            diritti.

            Cioè, in Italia il diritto alla copia privata
            esiste solo se gentilmente conXXXXX dall'assenza
            di limiti imposti dal titolare dei
            diritti.Se voglio rippare un DVD uso uno dei cinquanta software disponibili in rete, e -di fatto- il sistema anti-copia non esiste, posso ignorare persino che esista.Quindi, allo stesso tempo gli editori hanno diritto di mettere il DRM-che-non-funziona, io ho il diritto di farmi una copia personale.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            Ruppolo ........ colpito e affondato !!!
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: ruppolo
          Ma quanto sei ipocrita?

          Di Legge poi non sai un tubo. Se io voglio
          vendere normali lampadine a 1 milione di euro
          l'una, le vendo, e nessuna legge in nessuna parte
          del mondo me lo vieta.
          Ma non puoi impedire a me di duplicare le tue lampadine e venderle a 1 euro l'una, o regalarle.
          Quanto al software, tu non acquisti software, ma
          solo una licenza d'uso.Non acquisto niente, scarico e basta.La licenza d'uso è un bene a valore negativo, perchè non solo non aggiunge nulla, ma toglie possibilità. Non la voglio. La copia è solo uno di
          tanti aspetti, la licenza più in generale
          stabilisce la modalità di utilizzo. Severa
          scritto che puoi usare quel software solo dal
          lunedì al venerdì, ebbene se lo usi il sabato o
          la domenica compi un illecito che la Legge
          definisce come "inadempienza contrattuale".Ok: e quindi, tu non sei più tenuto a onorare la tua parte del contratto: niente più supporto, nè aggiornamenti, nè acXXXXX al tuo sito.
          il prodotto viene venduto sottocosto, spostando gli
          utili sulla vendita successiva dei giochi.Facevano una cosa simile, ad esempio, per le macchine fotografiche digitali monouso: le vendevano sottocosto, ma non potevi passare le foto su pc o stampartele da solo: quando la memoria era piena, dovevi riconsegnarla e pagare per la stampa delle foto.Inoltre, dovevi comprare un'altra macchina per fare altre foto.Gli utenti, però, le craccavano (la macchina non era a noleggio, era venduta, anche se sottocosto, perchè così se l'utente la rompeva o la smarriva non era tenuto a ripagarla), e le modificavano in modo da poterle usare quanto volevano, e stamparsi le foto da soli.Il risultato? Semplicemente, questo modello commerciale è quasi sparito: in italia non è nemmeno mai arrivato, credo. Se vuoi una macchina fotografica digitale, devi pagarla a prezzo pieno, ma poi è tua e ne puoi fare cosa vuoi.Un modello che non piace agli utenti, o che è basato sulle anti-feature, è destinato a crollare, e ad essere rimpiazzato con un modello più aperto (e senza vendite sottocosto, con costi nascosti)
        • vgaber scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare

          Ah, dimenticavo un dettaglio: la console è
          gestita da un software, il suo sistema operativo,
          che non è scindibile dalla stessa. È c'è una
          valida ragione del perché il software non è
          scindibile e non lo puoi cambiare: il prodotto
          viene venduto sottocosto, spostando gli utili
          sulla vendita successiva dei
          giochi.ancora con questa bufala? per favore, solo un ornitorinco crederebbe che prodote in massa le consolle possano costar più di un paio di euro. trasporto, packaging e ricerca e sviluppo compresi.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: vgaber
            ancora con questa bufala? per favore, solo un
            ornitorinco crederebbe che prodote in massa le
            consolle possano costar più di un paio di euro.
            trasporto, packaging e ricerca e sviluppo
            compresi.Scusa, potresti allora illuminarci su questa tua teoria, magari portando esempi concreti? Qualche dato, qualche prezzo...
      • Feliciaus scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Mamma mia, usura, riduzione in schiavitù, diritto ecc. ecc, quanti termini per concludere alla fine che cosa???Ho semplicemente detto che se un gioco è coperto da Copyright non sei autorizzato a piratarlo, se un cantante fa un disco non puoi copiarlo e darlo ad altri ecc. ecc. il concetto mi sembra facile, elementare e basilare perchè il sistema funzioni. La nostra libertà è semplicemente quella di non acquistare il disco, il gioco, il libro e cosi via se non ci piace il prezzo.Non c'è nulla da discutere o controbattere su questo concetto. Se il programmatore che lavora per la casa di videogiochi poi si sente ridotto in schiavitù (cosa che dubito fortemente) è sempre libero di aprirsi una partita iva e sviluppare software libero aspettando le vostre donazioni.
        • Skywalker scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          Non è questa la parte "in discussione" (Ci sarebbe da discutere anche sul Copyright, ma più che altro per come è implementato oggi nel Diritto: tu ti sei fermato ai principi generali e su questo possiamo anche non discutere)La discussione verte sulla tua prima frase:"semplicemente chi tarocca la console per usare giochi pirata ruba."Per la parte da "semplicemente" fino a "giochi" perché1. Non è l'argomento del caso di cui stiamo parlando.2. Modificare un bene fisico regolarmente acquistato, seppur contenente parti sottoposte a Brevetti o Copyright, è legale. Puoi persino rivenderlo, ma solo quel bene fisico. Non puoi autocostruirtene altri e venderli. Puoi prendere un libro, annotarlo sui bordi, e rivenderlo ad un prezzo maggiorato. L'autore non si può opporre e non può pretendere altre remunerazioni. L'unica eccezione che mi viene in mente sono le Opere d'Arte: se compri un quadro a poco e lo rivendi a tanto, in Europa sei tenuto a girare una parte di questo "plusvalore" al pittore/scultore. Negli Stati Uniti nemmeno quello.3. Modificare ("taroccare") una console per farci andare copie di giochi, almeno in Spagna, è legale. Che non significa che puoi farti regalare le copie fatte dal tuo vicino di casa. Devi già possedere almeno una Copia Autorizzata, ma puoi farci girare le copie. Pensa a quanto costa un Gioco: 60/70 Euro. Pensa con che facilità si rigano i DVD, anche solo usandoli. Qualunque persona saggia farebbe subito una copia del DVD del gioco e riporrebbe la Copia acquistata al sicuro dentro una custodia in un posto al riparo da luce e polvere. E giocherebbe con la copia fino alla sua usura. A quel punto rifarebbe una copia dalla Copia acquistata in archivio e continuerebbe a giocare con quella.Questo modo di operare ovvio nel mondo del software per Computer smette di essere ovvio per il software per Console. E a molti, me incluso, sembra una follia. Una ventina di giochio sono facilmente 1400/1500 euro di investimento.Per la parte:"pirata ruba" è un nonsense giuridico: o "pirata" (nel senso "Esegue una copia non autorizzata") o "ruba" (Sottrae un bene che non resta più nella disponibilità del proprietario).Dato però che "piratare" non è un termine giuridico, viene spesso abusato: nel caso in esame (GeoHat) ha fatto una attività legale. Dire che ha "piratato" solo perché Sony non lo ha autorizzato, presuppone che Sony abbia il diritto di negare questa autorizzazione. Invece non lo ha, neanche se è scritto nella EULA.Tutto qui. Il tuo discorso non è di per se scorretto. Lo diventa perché lo hai fatto a proposito di qualcosa che non ha nulla a vedere con la copia non autorizzata di giochi.
      • Matteo scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Tutto questo discorso non ha senso:Sony/Microsoft/Nintendo/PincoPallino inc. progetta e produce una console. Architettura proprietara, software proprietaro e un servizio per il gioco online proprietario gestito dal produttore. E' un investimento di soldi e di tempo.Contatta sviluppatori, vende il sistema di sviluppo (progettato e realizzato da lei) per produrre software.L'utente va in negozio e compra la console: sulla scatola c'è scritto che può far funzionare tot giochi acquistabili separatamente infilandoli nel lettore ottico e attaccando la console alla TV; nessun riferimento a programmare, realizzare personalmente. Questo è il "fair use"; Nessuno ti obbliga, è una tua scelta.Uno sviluppatore che vuol produrre software per la console compra/affitta/noleggia il sistema di sviluppo e produce software FIRMATO per la console; se vende il software pagherà una licenza per ogni copia venduto; nessuno lo obbliga, ha firmato un contratto con il produttore ed è una sua scelta dovuta al fatto che la tal console è abbastanza diffusa.TU vuoi aprire la console e capire come è fatta? non c'è problema, c'è un contratto di garanzia all'interno della scatola che ti dice che se manometti l'oggetto la garanzia decade e un contratto del servizio online (proprietario del produttore) che se usi la console online non per come è stata pensata ti possono escludere. Daltronde il sistema è proprietario, all'interno non ci sono schemi elettrici ne sorgenti software.Poi arrivano questi tizi: ragazzi molto colti, che vogliono capire come funziona il tutto; ci riescono, però sbandierano ai 4 venti tutto quello che hanno scoperto.In un mondo perfetto, questi ragazzi sarebbero stati elogiati per la loro dedizione e sarebbe tutto finito li, la gente avrebbe continuato a comprare software firmato.Però noi non siamo in un mondo perfetto: il loro lavoro (sicuramente finanziato da qualcuno che ha interesse nella cosa, perchè ad entrare in una console e capire come funziona nel 2011 non lo puoi fare nella tua cameretta con solo un PC e una console) servirà nel 99,9% dei casi ad eseguire software non firmato, quindi danneggiando i produttori della console e del software. Anche se loro non produrrano direttamente software non firmato, permetteranno a chi non aveva mezzi di farlo, rendendosi complici di una frode ai danni di una azienda.Questo è solo il frutto di una cultura sbagliata ed egoista del volere TUTTO, SEMPRE e GRATIS, fregandosene di chi ha investito tempo e denaro per fare qualcosa di remunerativo onestamente; perchè i 200 e passa nomi che si leggono alla fine di un gioco sono normali programmatori, pubblicitari e disegnatori che prendono un normale stipendio mensile e che la loro società deve pagare. Se la società non vende, fallisce e chiude, buttando in strada la gente, ma tanto TU hai la tua bella collezione di DVD Verbatim con 200 giochi che non hai pagato perchè sei più furbo!Poi la scusa di questi tizi è proprio da manuale: mi hanno tolto la possibilità di installare LINUX. In 2 anni che c'era la possibilità di installarlo non è uscito NIENTE di rilevante, soprattutto da questi tizi che ne sentono cosi tanto la mancanza. Vuoi farti il media player figo? Compratevi il sistema di sviluppo e poi mettete il software gratis sullo store, tanto se c'è gente che vende i MINIS a 4 euro, non deve costare poi cosi tanto.
        • Skywalker scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: Matteo
          L'utente va in negozio e compra la console: sulla
          scatola c'è scritto che può far funzionare tot
          giochi acquistabili separatamente infilandoli nel
          lettore ottico e attaccando la console alla TV;Il produttore può scrivere sulla scatola quello che vuole, purché sia vero. Ma quando VENDE un bene fisico, le regole non le può dettare tutte lui: può dettare solo quelle che il sistema legislativo vigente lascia alla sua discrezionalità. Quello vigente non consente di impedire il Reverse Engineering a scopo di compatibilità e non cosente di porre limiti al godimento del bene da parte dell'acquirente. Quindi se voglio collegarlo ad una caffettiera invece che alla TV, posso farlo. Indipendentemente da quello che sta scritto sulla scatola.
          nessun riferimento a programmare, realizzare
          personalmente.NdR: sulla scatola della PS3 questi riferimenti c'erano eccome. Tanto che per quei riferimenti sono stati importati in Europa come "Computer" invece che come "Console per videogiochi" e Sony ha pagato meno tasse.
          Questo è il "fair use";What's?1- Il "Fair Use" è una dottrina USA. Non c'è in Europa.2- Si riferisce al Copyright, non ai beni fisiciChe è un modo gentile per dire che c'entra come i cavoli a merenda.Quello che tu chiami "fair use" si chiama in Europa "Exhaustion of Rights" ed è molto più "fair" verso l'acquirente di quanto gli concedi tu. Nessuno ti
          obbliga, è una tua
          scelta.
          Uno sviluppatore che vuol produrre software per
          la console compra/affitta/noleggia il sistema di
          sviluppo e produce software FIRMATO per la
          console; se vende il software pagherà una licenza
          per ogni copia venduto; nessuno lo obbliga, ha
          firmato un contratto con il produttore ed è una
          sua scelta dovuta al fatto che la tal console è
          abbastanza
          diffusa.

          TU vuoi aprire la console e capire come è fatta?
          non c'è problema, c'è un contratto di garanzia
          all'interno della scatola che ti dice che se
          manometti l'oggetto la garanzia decade e un
          contratto del servizio online (proprietario del
          produttore) che se usi la console online non per
          come è stata pensata ti possono escludere.
          Daltronde il sistema è proprietario, all'interno
          non ci sono schemi elettrici ne sorgenti
          software.

          Poi arrivano questi tizi: ragazzi molto colti,
          che vogliono capire come funziona il tutto; ci
          riescono, però sbandierano ai 4 venti tutto
          quello che hanno
          scoperto.
          In un mondo perfetto, questi ragazzi sarebbero
          stati elogiati per la loro dedizione e sarebbe
          tutto finito li, la gente avrebbe continuato a
          comprare software
          firmato.
          Però noi non siamo in un mondo perfetto: il loro
          lavoro (sicuramente finanziato da qualcuno che ha
          interesse nella cosa, perchè ad entrare in una
          console e capire come funziona nel 2011 non lo
          puoi fare nella tua cameretta con solo un PC e
          una console) servirà nel 99,9% dei casi ad
          eseguire software non firmato,Ti sfugge un punto: TUTTO QUANTO DA TE SOPRA DESCRITTO stante la Legislazione attuale E' PERFETTAMENTE LEGALE.Hai presente le stampanti EPSON? Hai presente le Cartucce di Inchiosto EPSON? Hai presente le Cartucce di Inchiostro EPSON Compatibili?E' esattamente quanto sopra, senza nemmeno dover passare per 4 ragazzini intelligenti e senza nemmeno doverlo sbandierare ai quattro venti.Se Sony vende Console in PERDITA sono fatti suoi. Non può venderle sottocosto, ma in perdita si. Se pensa di venderle in perdita contando di rifarsi sui giochi, spiace per lei: ha fatto male i conti.Può sempre smettere di vendere PS3 in perdita (anche se ormai credo che un margine lo abbiano raggiunto).Il modello di business denominato Razor & Blades è noto dal 1927. Ma non può essere operato attuando pratiche anticoncorrenziali. Tipo impedendo agli altri di fare prodotti compatibili, se ne sono capaci.
          quindi
          danneggiando i produttori della consoleI produttori di console sono danneggiati se vendono la console in perdita. Se hanno un margine potrebbero persino trarne un vantaggio. Più software, più appetibile l'hardware.
          e del
          software.E ciccio, buona l'uva. Non è che puoi fare l'orticello e tenere fuori gli altri non dicendogli il segreto che vi tenete tra voi e sperare di mantenere l'orticello anche quando il segreto non è più segreto.Subisci anche tu la concorrenza degli altri e cerchi di migliorarti.
          direttamente software non firmato, permetteranno
          a chi non aveva mezzi di farlo, Sarà software firmato, usando quella chiave "segreta" che segreta non è più. E se scrivono software anche senza il SDK di Sony, vuol dire che i mezzi per farlo li hanno eccome.
          rendendosi
          complici di una frode ai danni di una
          azienda.Forse ti sfugge una cosa: la "frode" in realtà è rendere monopolistico un ambito di per se concorrenziale: uno fa l'hardware e gli altri si fanno concorrenza sul software. Finché lo fai usando un Segreto Industriale, non è che ti si può costringere a rivelarlo. Ma quando qualcuno lo scopre, non è che puoi costringerlo a non usarlo.Semplicemente termina il tuo periodo d'oro in cui ti eri eri riuscito a farti un piccolo monopolio e torni a competere su un mercato concorrenziale.
          Questo è solo il frutto di una cultura sbagliata
          ed egoista del volere TUTTO, SEMPRE e GRATIS,Di TUTTO, SEMPRE e soprattutto GRATIS non c'è un bel niente qui.Chi voleva fare concorrenza ai Software certificati Sony ha dovuto investire, studiare e sudare sette camicie. Tanto che la stragrande maggioranza ha preferito non farlo e pagare il SDK a Sony.
          fregandosene di chi ha investito tempo e denaro
          per fare qualcosa di remunerativo onestamente;Chi ha investito? Sony o i programmatori del Gioco?
          perchè i 200 e passa nomi che si leggono alla
          fine di un gioco sono normali programmatori,
          pubblicitari e disegnatori che prendono un
          normale stipendio mensile e che la loro società
          deve pagare. Se la società non vende, fallisce e
          chiude, buttando in strada la gente, ma tanto TU
          hai la tua bella collezione di DVD Verbatim con
          200 giochi che non hai pagato perchè sei più
          furbo!Oh, ciccio, non cambiamo argomento!Qui si parla di 200 e più programmatori, etc, etc che fanno un software che gira su PS3 SENZA PAGARE E RICEVERE IL SDK DA SONY.Qui di COPIARE GIOCHI ALTRI NON NE HA PARLATO NESSUNO.Se il gioco fatto pagando il SDK a Sony è bello, venderà. Se fa schifo, no.Se il gioco fatto non pagando il SDK a Sony e bello, venderà. Se fa schifo, no.Punto."Copiare Giochi" è altro, e basta aggiungere un ModChip e ti copi tutti i giochi che vuoi. O ti fai tutti i backup dei tuoi giochi, se sei onesto.Ma qui si parla di Smanettare e non pagare il pizzo a Sony, o smanettare meno e pagare il pizzo a Sony.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare

          Questo è solo il frutto di una cultura sbagliata
          ed egoista del volere TUTTO, SEMPRE e GRATIS,
          fregandosene di chi ha investito tempo e denaro
          per fare qualcosa di remunerativo onestamente;Lavorare una sola volta, e poi campare di rendita vendendo le copie non è affatto un modo di lavorare onesto. Le copie devono essere gratis. Se non ti va, cambia mestiere.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      Io voglio essere libero di installare ciò che voglio sulla mia console, che non si tratta di software pirata, ma di riavere Linux e di poter farci girare gli homebrew che voglio.
      • Feliciaus scrive:
        Re: Software pirata uguale rubare
        Hai ragione, però cosi facendo chi non metterebbe software pirata? Forse quando acquisti un prodotto acquisti anche una licenza e il "possesso" nell'oggetto non sempre comporta l'assoluta libertà di farne quello che si vuole.Compri l'auto ma per usarla devi rispettare delle regole, anche se l'auto è tua, per esempio non puoi montare un pneumatico a caso se non previsto, eppure il mezzo è il tuo e dovresti poterne fare ciò che vuoi. La console la compri per usare i giochi e gli applicativi studiati per essa, fa parte delle regole, non sei obbligato a prenderla come una tassa e se la cosa non ti piace prendi un pc e installaci quello che vuoi, non sarebbe più semplice?Dai ragazzi siamo seri, ad ognuno scoccia pagare per la musica, per vedere un film, per giocare o per usare un software, però non si può pretendere che esistano solo prodotti liberi
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          Tu confondi la legge con l'EULA, che non è legge.E soprattutto, l'EULA non te la fanno firmare al momento dell'acquisto, ma solo quando la compri, vai a casa, la sballi e l'accendi. Non solo, ma il contratto dice solo che la modifica invalida la garanzia, non che è soggetto a pene giudiziarie!
        • caratteri disponibil i scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: Feliciaus
          [...]
          Compri l'auto ma per usarla devi rispettare delle
          regole, anche se l'auto è tua, per esempio non
          puoi montare un pneumatico a caso se non
          previsto, eppure il mezzo è il tuo e dovresti
          poterne fare ciò che vuoi.
          [...]Correzione: per usarla su strada pubblica devi rispettare delle regole, stabilite tra l'altro dal codice della strada e non dal produttore o chi altri.Se io ho una strada privata e mi diverto a prendere una smart, montargli le gomme della ferrari e il motore di un landini e farla impennare mentre guido ubriaco fradicio e tenendo il volante con le ginocchia, niente e nessuno può e deve impedirmelo.
          • Funz scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: caratteri disponibil i
            - Scritto da: Feliciaus

            [...]

            Compri l'auto ma per usarla devi rispettare
            delle

            regole, anche se l'auto è tua, per esempio non

            puoi montare un pneumatico a caso se non

            previsto, eppure il mezzo è il tuo e dovresti

            poterne fare ciò che vuoi.

            [...]

            Correzione: per usarla su strada pubblica
            devi rispettare delle regole, stabilite tra
            l'altro dal codice della strada e non dal
            produttore o chi
            altri.Vero. Continuano a confondere argomenti ben regolamentati dalla legge con stupidaggini scritte dentro un programma, che nessuno firma. E no, premere su un bottone "accetto" non è firmare, e sarebbe ora che qualche tribunale lo chiarisse definitivamente.
            Se io ho una strada privata e mi diverto a
            prendere una smart, montargli le gomme della
            ferrari e il motore di un landini e farla
            impennare mentre guido ubriaco fradicio e tenendo
            il volante con le ginocchia, niente e nessuno può
            e deve
            impedirmelo.Lì intervengono altre leggi, tipo quelle della fisica, e pure la selezione darwiniana :p
        • Skywalker scrive:
          Re: Software pirata uguale rubare
          - Scritto da: Feliciaus
          Hai ragione, però cosi facendo chi non metterebbe
          software pirata?Uno onesto?Giusto per capirci: ti assicuro che posso prendere il treno senza pagare il biglietto (l'ultima volta che ho visto un controllore risale a tre anni fa). Eppure ogni settimana compro l'abbonamento. E come me buona parte dei viaggiatori del mio treno.Le altre domande sono:- è "onesto" da parte di Sony, farmi rischiare per giocare l'unica copia profumatamente pagata, impedendomi di tenere al sicuro la copia acquistata e giocare sempre con una copia di backup, che posso rifare ogni volta che quest'ultima si rovina con l'usura?- è "onesto" da parte di Sony impedirmi di utilizzare la potenza di calcolo del "Computer" PS3 per far girare software diversi da quelli certificati da loro?Non si può pretendere che esistano solo prodotti "vincolati" al volere del produttore.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: Feliciaus

            Hai ragione, però cosi facendo chi non
            metterebbe

            software pirata?
            Uno onesto?

            Giusto per capirci: ti assicuro che posso
            prendere il treno senza pagare il biglietto
            (l'ultima volta che ho visto un controllore
            risale a tre anni fa). Eppure ogni settimana
            compro l'abbonamento. E come me buona parte dei
            viaggiatori del mio
            treno.

            Le altre domande sono:
            - è "onesto" da parte di Sony, farmi rischiare
            per giocare l'unica copia profumatamente pagata,
            impedendomi di tenere al sicuro la copia
            acquistata e giocare sempre con una copia di
            backup, che posso rifare ogni volta che
            quest'ultima si rovina con
            l'usura?Parliamoci chiaro: non siamo più nell'era delle musicassette; un DVD se non lo si tiene appoggioggiato sulla carta vetrata o lo si da giocare ad un bambino piccolo è virtualmente indistruttibile. All'interno della console non c'è contatto fisico tra lettore e supporto, quindi l'unico modo di perdere i dati è il deperimento del supporto fisico o non avere cura di riporlo nella scatolo. Tutti i miei CD/DVD dai primi anni '90 funzionano perfettamente, è più facile che si rovini prima la lente del lettore che il disco.Detto questo: la risposta sarebbe NO se non fosse che tutti copierebbero dischi e li rivenderebbero pure, generando la fine dell'industria con questa scusa. Quindi la buona fede non può essere applicata.
            - è "onesto" da parte di Sony impedirmi di
            utilizzare la potenza di calcolo del "Computer"
            PS3 per far girare software diversi da quelli
            certificati da
            loro?

            Non si può pretendere che esistano solo prodotti
            "vincolati" al volere del
            produttore.Si invece: solo perchè chi utilizza un PC è abituato ad avere dei sistemi di sviluppo gratuiti, non si è obbligati ad avere lo stesso modello per tutte le macchine. Il PC è una piattaforma aperta, la PS3 no, ma anche fino all'era pre Internet se volevi fare un programma per DOS o Windows dovevi pagare Borland, Microsoft per il sistema di sviluppo C, C++, Pascal.Se vuoi programmare per PS3, Wii, XBox, iPhone, NGage ti compri l'SDK dal produttore di hardware e sei a posto, in ambito industriale i sistemi di sviluppo per PLC Siemens, Omron ecc. sono tutti a pagamento e nessuno dice nulla. Come ho già detto nell'altro post, c'è gente che mette sullo store PS3 i Minis a 4 euro, quindi non costerà eccessivamente.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            Parliamoci chiaro: non siamo più nell'era delle
            musicassette; un DVD se non lo si tiene
            appoggioggiato sulla carta vetrata o lo si da
            giocare ad un bambino piccolo è virtualmente
            indistruttibile. Balle.E comunque siccome un disco e' fatto per essere usato e non per essere conservato sottovetro, subisce una usura.E siccome e' digitale, questa usura puo' essere sufficiente ad impedire la fruizione dell'intero contenuto.
            All'interno della console non
            c'è contatto fisico tra lettore e supporto,
            quindi l'unico modo di perdere i dati è il
            deperimento del supporto fisico o non avere cura
            di riporlo nella scatolo. Tutti i miei CD/DVD dai
            primi anni '90 funzionano perfettamente, è più
            facile che si rovini prima la lente del lettore
            che il disco.Il lettore lo puoi cambiare (ne ho gia' cambiati tanti io).Il supporto, una volta rovinato, e' da buttare, e spesso non trovi piu' neppure un'altra copia che nel frattempo e' uscita di produzione.Quindi io PRETENDO di poter agire per la conservazione delle mie proprieta' digitali, facendo copie e conservandole su supporti diversi.
            Detto questo: la risposta sarebbe NO se non fosse
            che tutti copierebbero dischi e li rivenderebbero
            pure, generando la fine dell'industria con questa
            scusa. Quindi la buona fede non può essere
            applicata.La rivendita e' reato. C'e' gia' la legge che tutela dalla rivendita abusiva.Non ti basta? Vuoi anche aggiungere cento frustate?

            Non si può pretendere che esistano solo prodotti

            "vincolati" al volere del

            produttore.

            Si invece: solo perchè chi utilizza un PC è
            abituato ad avere dei sistemi di sviluppo
            gratuiti, non si è obbligati ad avere lo stesso
            modello per tutte le macchine. In tal caso si vendono sistemi integrati HW+SW.Se tu pretendi di voler vendere separatamente HW e SW allora DEVI accettare che anche altri soggetti producano SW per il tuo HW.
            Il PC è una
            piattaforma aperta, la PS3 no,Chi lo dice? La PS3 e' un computer senza mouse e senza tastiera.
            ma anche fino
            all'era pre Internet se volevi fare un programma
            per DOS o Windows dovevi pagare Borland,
            Microsoft per il sistema di sviluppo C, C++,
            Pascal.Assolutamente no.Il sistema operativo era dotato di BASIC, e col BASIC potevi scriverti un compilatore C...
            Se vuoi programmare per PS3, Wii, XBox, iPhone,
            NGage ti compri l'SDK dal produttore di hardware
            e sei a posto, Ma non mi sta bene che io non possa scrivermi il mio cross compiler.E' una pretesa che non sta ne' in cielo ne' in terra.
            in ambito industriale i sistemi di
            sviluppo per PLC Siemens, Omron ecc. sono tutti a
            pagamento e nessuno dice nulla. L'hardware in quel caso e' dedicato.
            Come ho già detto
            nell'altro post, c'è gente che mette sullo store
            PS3 i Minis a 4 euro, quindi non costerà
            eccessivamente.Fossero anche 4 centesimi, non e' una questione di soldi, ma di principio.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo


            Parliamoci chiaro: non siamo più nell'era delle

            musicassette; un DVD se non lo si tiene

            appoggioggiato sulla carta vetrata o lo si da

            giocare ad un bambino piccolo è virtualmente

            indistruttibile.

            Balle.
            E comunque siccome un disco e' fatto per essere
            usato e non per essere conservato sottovetro,
            subisce una
            usura.
            E siccome e' digitale, questa usura puo' essere
            sufficiente ad impedire la fruizione dell'intero
            contenuto.Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.


            All'interno della console non

            c'è contatto fisico tra lettore e supporto,

            quindi l'unico modo di perdere i dati è il

            deperimento del supporto fisico o non avere cura

            di riporlo nella scatolo. Tutti i miei CD/DVD
            dai

            primi anni '90 funzionano perfettamente, è più

            facile che si rovini prima la lente del lettore

            che il disco.

            Il lettore lo puoi cambiare (ne ho gia' cambiati
            tanti
            io).Se lo trovi ancora (sporattutto la lente)
            Il supporto, una volta rovinato, e' da buttare, e
            spesso non trovi piu' neppure un'altra copia che
            nel frattempo e' uscita di
            produzione.

            Quindi io PRETENDO di poter agire per la
            conservazione delle mie proprieta' digitali,
            facendo copie e conservandole su supporti
            diversi.


            Detto questo: la risposta sarebbe NO se non
            fosse

            che tutti copierebbero dischi e li
            rivenderebbero

            pure, generando la fine dell'industria con
            questa

            scusa. Quindi la buona fede non può essere

            applicata.

            La rivendita e' reato.
            C'e' gia' la legge che tutela dalla rivendita
            abusiva.
            Non ti basta? Vuoi anche aggiungere cento
            frustate?



            Non si può pretendere che esistano solo
            prodotti


            "vincolati" al volere del


            produttore.



            Si invece: solo perchè chi utilizza un PC è

            abituato ad avere dei sistemi di sviluppo

            gratuiti, non si è obbligati ad avere lo stesso

            modello per tutte le macchine.

            In tal caso si vendono sistemi integrati HW+SW.
            Se tu pretendi di voler vendere separatamente HW
            e SW allora DEVI accettare che anche altri
            soggetti producano SW per il tuo
            HW.Ma la PS3 è un sistema integrato di HW e SW.


            Il PC è una

            piattaforma aperta, la PS3 no,

            Chi lo dice? La PS3 e' un computer senza mouse e
            senza
            tastiera.E dove sta scritto, poi computer è un termine assolutamente generico, anche una calcolatrice è un computer. Il PC è una piattaforma, la PS3 è una piattaforma


            ma anche fino

            all'era pre Internet se volevi fare un programma

            per DOS o Windows dovevi pagare Borland,

            Microsoft per il sistema di sviluppo C, C++,

            Pascal.

            Assolutamente no.
            Il sistema operativo era dotato di BASIC, e col
            BASIC potevi scriverti un compilatore
            C...Compilatore Basic che compravi con il sistema operativo o compravi con il PC visto che era nella ROM dei vecchi IBM PS2


            Se vuoi programmare per PS3, Wii, XBox, iPhone,

            NGage ti compri l'SDK dal produttore di
            hardware

            e sei a posto,

            Ma non mi sta bene che io non possa scrivermi il
            mio cross
            compiler.
            E' una pretesa che non sta ne' in cielo ne' in
            terra.Fattene una ragione, ma è cosi visto che nessuno ti darà mai le specifiche per creare il cross- compiler di un sistema proprietario.


            in ambito industriale i sistemi di

            sviluppo per PLC Siemens, Omron ecc. sono tutti
            a

            pagamento e nessuno dice nulla.

            L'hardware in quel caso e' dedicato.Anche quello PS3, conosci molti sistemi di altre marche con la stessa architettura con il Cell?. Un PLC è la stessa identica cosa, compri l'hardware e poi compri programmi realizzati su misura da gente che paga una licenza per poterli produrre e vendere.


            Come ho già detto

            nell'altro post, c'è gente che mette sullo store

            PS3 i Minis a 4 euro, quindi non costerà

            eccessivamente.

            Fossero anche 4 centesimi, non e' una questione
            di soldi, ma di
            principio.Qui il principio non centra nulla, nessuno ti obbliga e non è indespensabile per la tua sopravvivenza, nel mondo reale non si può avere tutto, sempre e gratis, se vuoi programmare su console devi comprare il sistema di sviluppo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.Io ho comprato il CD e la licenza di fruizione del contenuto digitale.Mi ci pulisco il didietro con le loro pretese che non posso separarli.Copio il contenuto digitale dove pare e piace a me.Non ti sta bene? La prossima volta evitero' di acquistare il CD e mi procurero' il solo contenuto digitale.

            Il lettore lo puoi cambiare (ne ho gia' cambiati

            tanti

            io).

            Se lo trovi ancora (sporattutto la lente)Chissenefrega della lente! Quando il lettore non funziona piu' lo cambio tutto.
            Ma la PS3 è un sistema integrato di HW e SW.Ma che permette di far girare anche altro software!
            Fattene una ragione, ma è cosi visto che nessuno
            ti darà mai le specifiche per creare il cross-
            compiler di un sistema
            proprietario.Me le so trovare da solo le specifiche!
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo


            Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.

            Io ho comprato il CD e la licenza di fruizione
            del contenuto
            digitale.
            Mi ci pulisco il didietro con le loro pretese che
            non posso
            separarli.
            Copio il contenuto digitale dove pare e piace a
            me.
            Non ti sta bene? La prossima volta evitero' di
            acquistare il CD e mi procurero' il solo
            contenuto
            digitale.Mi sembra un'ottima idea, prima di farlo però accertati di essere in grado di duplicare il file(canzoni di iTunes) o di poter riscaricarlo in caso di cancellazione(gioco PSN), altrimenti sei daccapo.



            Il lettore lo puoi cambiare (ne ho gia'
            cambiati


            tanti


            io).



            Se lo trovi ancora (sporattutto la lente)

            Chissenefrega della lente! Quando il lettore non
            funziona piu' lo cambio
            tutto.Quello che volevo dire è che nel caso di un qualcosa di vecchio devi trovare un ricambio compatibile.


            Ma la PS3 è un sistema integrato di HW e SW.

            Ma che permette di far girare anche altro
            software!Ma pur sempre dedicato all'HW e SW integrato nel sistema.



            Fattene una ragione, ma è cosi visto che nessuno

            ti darà mai le specifiche per creare il cross-

            compiler di un sistema

            proprietario.

            Me le so trovare da solo le specifiche!Quello che puoi trovare sono delle presunte specifiche, ricavate da qualcuno attraverso del reverse engineering, nulla di sicuro e ufficiale. Se le vuoi devi pagare il sistema di sviluppo.Questi di FailOverflow non hanno il sorgente del firmware, sanno solo che alcuni blocchi di codice eseguono certe istruzioni.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo

            Non ti sta bene? La prossima volta evitero' di

            acquistare il CD e mi procurero' il solo

            contenuto

            digitale.

            Mi sembra un'ottima idea, prima di farlo però
            accertati di essere in grado di duplicare il
            file(canzoni di iTunes) o di poter riscaricarlo
            in caso di cancellazione(gioco PSN), altrimenti
            sei
            daccapo.Ho scritto "mi procurero' il solo contenuto digitale".

            Chissenefrega della lente! Quando il lettore non

            funziona piu' lo cambio

            tutto.

            Quello che volevo dire è che nel caso di un
            qualcosa di vecchio devi trovare un ricambio
            compatibile.Siccome oggi il lettore e' compatibile, ne approfitto subito per farmi la mai copia digitale esente da drm.Se poi domani non esistessero piu' lettori per il mio CD, pazienza.Tanto il CD continua a fare la sua XXXXX figura sullo scaffale, mentre il brano sta nel mio player in formato flac, senza temere ricambi di pezzi meccanici.

            Me le so trovare da solo le specifiche!

            Quello che puoi trovare sono delle presunte
            specifiche, ricavate da qualcuno attraverso del
            reverse engineering, nulla di sicuro e ufficiale.
            Se le vuoi devi pagare il sistema di
            sviluppo.Questo e' quello che vorrebbero loro.Se l'hardware e' in grado di leggere un disco (e lo e') io posso scrivere qualunque cosa su quel disco e farla elaborare dall'hardware.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo



            Non ti sta bene? La prossima volta evitero' di


            acquistare il CD e mi procurero' il solo


            contenuto


            digitale.



            Mi sembra un'ottima idea, prima di farlo però

            accertati di essere in grado di duplicare il

            file(canzoni di iTunes) o di poter riscaricarlo

            in caso di cancellazione(gioco PSN), altrimenti

            sei

            daccapo.

            Ho scritto "mi procurero' il solo contenuto
            digitale".Qui però passi dalla parte del torto: la produzione di un bene che è costata tempo e fatica deve essere retribuita.



            Chissenefrega della lente! Quando il lettore
            non


            funziona piu' lo cambio


            tutto.



            Quello che volevo dire è che nel caso di un

            qualcosa di vecchio devi trovare un ricambio

            compatibile.

            Siccome oggi il lettore e' compatibile, ne
            approfitto subito per farmi la mai copia digitale
            esente da
            drm.
            Se poi domani non esistessero piu' lettori per il
            mio CD,
            pazienza.
            Tanto il CD continua a fare la sua XXXXX figura
            sullo scaffale, mentre il brano sta nel mio
            player in formato flac, senza temere ricambi di
            pezzi
            meccanici.Parlando per il futuro nessuno te lo vieta, nemmeno di copiare il gioco di una console per poi in futuro, quando la console non sarà più utilizzabile, utilizzarlo TU su un emulatore che non controlla se è firmato o no. Qui non ci trovo nulla di male.



            Me le so trovare da solo le specifiche!



            Quello che puoi trovare sono delle presunte

            specifiche, ricavate da qualcuno attraverso del

            reverse engineering, nulla di sicuro e
            ufficiale.

            Se le vuoi devi pagare il sistema di

            sviluppo.

            Questo e' quello che vorrebbero loro.
            Se l'hardware e' in grado di leggere un disco (e
            lo e') io posso scrivere qualunque cosa su quel
            disco e farla elaborare
            dall'hardware.No perchè per farlo dei utilizzare un software proprietario protetto dal diritto d'autore. Se te ne procuri uno non prodotto da loro commetti un illecito.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo

            Ho scritto "mi procurero' il solo contenuto

            digitale".

            Qui però passi dalla parte del torto: la
            produzione di un bene che è costata tempo e
            fatica deve essere
            retribuita.Anche l'acquisto del CD e' costato a me tempo e denaro.Se smettessi di acquistare, o se mi procurassi per altre vie, dal loro punto di vista non cambierebbe niente.Mi hanno gia' perso come cliente in parecchi settori.Se vogliono perdermi del tutto facciano pure.

            Tanto il CD continua a fare la sua XXXXX figura

            sullo scaffale, mentre il brano sta nel mio

            player in formato flac, senza temere ricambi di

            pezzi

            meccanici.

            Parlando per il futuro nessuno te lo vieta,
            nemmeno di copiare il gioco di una console per
            poi in futuro, quando la console non sarà più
            utilizzabile, utilizzarlo TU su un emulatore che
            non controlla se è firmato o no. Qui non ci trovo
            nulla di male.Poi possiamo aggiungere a questo discorso anche i prodotti non piu' in commercio, a cui magari oggi sono particolarmente interessato.Il negozio non li vende.Il produttore non li produce piu'.Neanche mi mette a disposizione una copia.Io mi procuro pure questi, anche se il copyright non e' scaduto.

            Questo e' quello che vorrebbero loro.

            Se l'hardware e' in grado di leggere un disco (e

            lo e') io posso scrivere qualunque cosa su quel

            disco e farla elaborare

            dall'hardware.
            No perchè per farlo dei utilizzare un software
            proprietario protetto dal diritto d'autore.Ti ho detto che me lo scrivo da solo!Il proXXXXXre di quell'hardware non e' roba loro, e' un proXXXXXre standard.
            Se te
            ne procuri uno non prodotto da loro commetti un
            illecito.Questo e' quello che vorrebbero far credere, ma non e' cosi'.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo



            Ho scritto "mi procurero' il solo contenuto


            digitale".



            Qui però passi dalla parte del torto: la

            produzione di un bene che è costata tempo e

            fatica deve essere

            retribuita.

            Anche l'acquisto del CD e' costato a me tempo e
            denaro.
            Se smettessi di acquistare, o se mi procurassi
            per altre vie, dal loro punto di vista non
            cambierebbe
            niente.
            Mi hanno gia' perso come cliente in parecchi
            settori.
            Se vogliono perdermi del tutto facciano pure.Un gioco scaricato, non è un gioco non venduto, ma se poi tu ci giochi sopra 20 ore, allora lo diventa perchè tu ne stai usufruendo senza compensare chi lo ha prodotto. Se non ti piacciono i prodotti di qualcuno allora NON COMPRARLI, ma non devi NEMMENO USARLI perchè non ne hai diritto.



            Tanto il CD continua a fare la sua XXXXX
            figura


            sullo scaffale, mentre il brano sta nel mio


            player in formato flac, senza temere ricambi
            di


            pezzi


            meccanici.



            Parlando per il futuro nessuno te lo vieta,

            nemmeno di copiare il gioco di una console per

            poi in futuro, quando la console non sarà più

            utilizzabile, utilizzarlo TU su un emulatore che

            non controlla se è firmato o no. Qui non ci
            trovo

            nulla di male.

            Poi possiamo aggiungere a questo discorso anche i
            prodotti non piu' in commercio, a cui magari oggi
            sono particolarmente
            interessato.
            Il negozio non li vende.
            Il produttore non li produce piu'.
            Neanche mi mette a disposizione una copia.
            Io mi procuro pure questi, anche se il copyright
            non e'
            scaduto.Solitamente se non esiste l'hardware che può farlo andare non interessa a nessuno se usi un emulatore. Se interessa, fanno come Nintendo con la Virtual Console. Però usare anche il programma NON ufficiale con la SW che esiste ancora non è giusto. Se non viene più prodotto è perchè non se ne venderebbero.



            Questo e' quello che vorrebbero loro.


            Se l'hardware e' in grado di leggere un disco
            (e


            lo e') io posso scrivere qualunque cosa su
            quel


            disco e farla elaborare


            dall'hardware.

            No perchè per farlo dei utilizzare un software

            proprietario protetto dal diritto d'autore.

            Ti ho detto che me lo scrivo da solo!
            Il proXXXXXre di quell'hardware non e' roba loro,
            e' un proXXXXXre
            standard.Il Cell è un proXXXXXre che IBM (credo) venda, fornisce delle specifiche e dei manuali di programmazione, ma l'architettura di una PS3 NON è standard: tu puoi imparare a programmare un CELL, ma non sai nulla sulle periferiche (RAM, GPU, interfacciamento con controller del lettore), cioè tutta quella serie di componenti sulla scheda madre della PS3.Comunque, opinione mia, se tu riuscisti, imparando da solo il funzionamento di tutti i componenti, che alla fine sono in vendita, realizzare completamente da zero un firmware con sistema operativo per unaPS3 trasformandola in qualcosa di diverso, nessuno potrebbe dirti nulla (a parte invalidare la garanzia), visto che non potresti più usarla come piattaforma PS3.


            Se te

            ne procuri uno non prodotto da loro commetti un

            illecito.

            Questo e' quello che vorrebbero far credere, ma
            non e'
            cosi'.E' cosi perchè l'architettura è loro e tu stai sfruttando il loro lavoro.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Un gioco scaricato, non è un gioco non venduto,
            ma se poi tu ci giochi sopra 20 ore, allora lo
            diventa perchè tu ne stai usufruendo senza
            compensare chi lo ha prodotto.E perchè mai dovrei compensare chi l'ha prodotto? Se tu fai l'autostop, non devi mica compensare chi ha costruito l'auto su cui viaggi, anche se ne usufruisci (al massimo, puoi compensare chi la guida).



            Questo e' quello che vorrebbero far credere, ma

            non e'

            cosi'.

            E' cosi perchè l'architettura è loroNo: ho comprato la console? Allora non è più loro, è mia!
            e tu stai
            sfruttando il loro
            lavoro.E da quando in qua bisogna pagare per sfruttare il lavoro di altri? Tu non stai forse sfruttando il lavoro di chi ha inventato la plastica, il cemento, ecc... senza dar loro un centesimo?Si paga per far realizzare un lavoro; non per usufruire di un lavoro già fatto.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Un gioco scaricato, non è un gioco non venduto,

            ma se poi tu ci giochi sopra 20 ore, allora lo

            diventa perchè tu ne stai usufruendo senza

            compensare chi lo ha prodotto.

            E perchè mai dovrei compensare chi l'ha prodotto?
            Se tu fai l'autostop, non devi mica compensare
            chi ha costruito l'auto su cui viaggi, anche se
            ne usufruisci (al massimo, puoi compensare chi la
            guida).
            Chi ha comprato l'auto ha pagato la casa madre per l'oggetto prodotto. L'autista la usa secondo l'utilizzo previsto e siccome l'utilizzo previsto prevede il trasporto di passeggeri, l'autista ti offre a titolo gratuito un passaggio (l'utilizzo previsto è descritto nel libretto di circolazione nel caso venga usata in strada). Per legge come utilizzo previsto c'è anche la professione di tassista, che però comporta il pagamento di una licenza







            Questo e' quello che vorrebbero far credere,
            ma


            non e'


            cosi'.



            E' cosi perchè l'architettura è loro

            No: ho comprato la console? Allora non è più
            loro, è
            mia!No, è tua fisicamente quella console, non ti viene fornito nessuno schema elettrico ne sorgente software e tu la puoi usare secondo l'uso che ne è previsto: attaccarla alla televisione e caricarci giochi originali, oppure lasciarla nella scatola, tirarla contro il muro... Ma il software NON è tuo, è in licenza, infatti Sony quando scarichi un firmware ti fa accettare una licenza d'uso. Non ricordo se appare anche la prima volta che accendi la PS3. Considerando che anche altra circuiteria interna possiede un firmware direi che di cose non tue dentro ce ne sono parecchie.


            e tu stai

            sfruttando il loro

            lavoro.

            E da quando in qua bisogna pagare per sfruttare
            il lavoro di altri? Tu non stai forse sfruttando
            il lavoro di chi ha inventato la plastica, il
            cemento, ecc... senza dar loro un
            centesimo?

            Si paga per far realizzare un lavoro; non per
            usufruire di un lavoro già
            fatto.Da sempre, l'economia mondiale funziona cosi.A parte il fatto che SI nella PS3 si paga il lavoro di chi ha inventato quella plastica (sicuramente all'interno c'è anche il marchio) come si pagano i brevetti dei componenti elettronici ancora sotto brevetto, tu hai pagato per un lavoro che è stato realizzato, perchè il il costo della progettazione di PS3 non è tutto su una console, ma su milioni di console, tra l'altro per un paio d'anni vengono vendute in perdita e il prezzo finale non copre i costi e in questo costo, c'è anche il costo di tutto il software per lo sviluppo dei giochi, che probabilmente viene accollato alle versioni debug.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Chi ha comprato l'auto ha pagato la casa madre
            per l'oggetto prodotto.E chi ha messo la prima copia di un gioco sul P2P (permettendo di realizzare milioni di copie gratis) ha pagato pure lui. E chi ha craccato la console l'ha pagata, si suppone (non credo che l'abbia sgraffignata mentre nessuno guardava)
            L'autista la usa secondo l'utilizzo previstoIrrilevante. Se compro una cosa, diventa mia. Io posso anche comprare un oggetto e farlo a pezzi per costruirci qualcos'altro, se mi va.
            No, è tua fisicamente quella console, non ti
            viene fornito nessuno schema elettrico ne
            sorgente softwareE infatti gli hacker hanno fatto tutto senza avere schema elettrico o sorgenti (per questo ci hanno messo tanto). Quindi, hanno usato solo ciò che apparteneva fisicamente a loro, e ne avevano ogni diritto.
            Ma il software NON è tuo, è in licenza,
            infatti Sony quando scarichi un firmware ti fa
            accettare una licenza d'uso.Non ho accettato nessuna licenza d'uso quando ho comprato la console. Non ho firmato nulla, e non ho avuto nessun documento da leggere (se c'era qualche riferimento alla licenza, era visibile solo dopo aver aperto la scatola, quindi solo dopo aver pagato)
            Non ricordo se
            appare anche la prima volta che accendi la PS3.Ma a quel punto la ps3 è già tua, che tu accetti o no la licenza.

            Si paga per far realizzare un lavoro; non per

            usufruire di un lavoro già

            fatto.

            Da sempre, l'economia mondiale funziona cosi.
            A parte il fatto che SI nella PS3 si paga il
            lavoro di chi ha inventato quella plastica
            (sicuramente all'interno c'è anche il marchio)No, se il brevetto è scaduto.
            come si pagano i brevetti dei componenti
            elettronici ancora sotto brevetto,E quelli il cui brevetto è scaduto? Non li sfrutti comunque?
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            - Scritto da: panda rossa

            Il negozio non li vende.

            Il produttore non li produce piu'.

            Neanche mi mette a disposizione una copia.

            Io mi procuro pure questi, anche se il copyright

            non e'

            scaduto.

            Se non viene più prodotto è perchè non se
            ne venderebbero.Non e' esatto.Io ho comperato e venduto tramite eBay molti giochi vecchi.Quindi un mercato c'e'.
            Il Cell è un proXXXXXre che IBM (credo) venda,
            fornisce delle specifiche e dei manuali di
            programmazione, ma l'architettura di una PS3 NON
            è standard: tu puoi imparare a programmare un
            CELL, ma non sai nulla sulle periferiche (RAM,
            GPU, interfacciamento con controller del
            lettore), cioè tutta quella serie di componenti
            sulla scheda madre della
            PS3.Se fosse come dici tu, allora che problema avrebbe la Sony a proibirmi di programmare la PS3.Tanto io non so nulla di periferiche e circuiteria interna.
            Comunque, opinione mia, se tu riuscisti,
            imparando da solo il funzionamento di tutti i
            componenti, che alla fine sono in vendita,
            realizzare completamente da zero un firmware con
            sistema operativo per
            una
            PS3 trasformandola in qualcosa di diverso,Non voglio mica trasformarla in qualcosa di diverso.Io voglio solo poterci fare anche altre cose che potenzialmente puo' fare ma che sono state blindate.
            nessuno potrebbe dirti nulla (a parte invalidare
            la garanzia), visto che non potresti più usarla
            come piattaforma
            PS3.Sai quanto mi frega della garanzia.
            E' cosi perchè l'architettura è loro e tu stai
            sfruttando il loro
            lavoro.Io l'ho pagata la PS3, ho anche lo scontrino.Quindi non ho proprio sfruttato niente.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo

            - Scritto da: panda rossa



            Il negozio non li vende.


            Il produttore non li produce piu'.


            Neanche mi mette a disposizione una copia.


            Io mi procuro pure questi, anche se il
            copyright


            non e'


            scaduto.



            Se non viene più prodotto è perchè non se

            ne venderebbero.

            Non e' esatto.
            Io ho comperato e venduto tramite eBay molti
            giochi
            vecchi.
            Quindi un mercato c'e'.C'è un mercato dell'usato e va benissimo, ma riprendere la produzione di copie nuove non sarebbe redditizio (non è previsto che i ricavi della vendita di prodotti nuovi coprirebbero le spese per riavviare tutta la produzione, non puoi far partire un impianto per 10 copie.)


            Il Cell è un proXXXXXre che IBM (credo) venda,

            fornisce delle specifiche e dei manuali di

            programmazione, ma l'architettura di una PS3 NON

            è standard: tu puoi imparare a programmare un

            CELL, ma non sai nulla sulle periferiche (RAM,

            GPU, interfacciamento con controller del

            lettore), cioè tutta quella serie di componenti

            sulla scheda madre della

            PS3.

            Se fosse come dici tu, allora che problema
            avrebbe la Sony a proibirmi di programmare la
            PS3.
            Tanto io non so nulla di periferiche e
            circuiteria
            interna.Perchè per come intendi tu devi per forza appoggiarti a qualcosa di fatto da Sony


            Comunque, opinione mia, se tu riuscisti,

            imparando da solo il funzionamento di tutti i

            componenti, che alla fine sono in vendita,

            realizzare completamente da zero un firmware con

            sistema operativo per

            una

            PS3 trasformandola in qualcosa di diverso,

            Non voglio mica trasformarla in qualcosa di
            diverso.
            Io voglio solo poterci fare anche altre cose che
            potenzialmente puo' fare ma che sono state
            blindate.Puoi, comprati un sistema di sviluppo e fallo.


            nessuno potrebbe dirti nulla (a parte invalidare

            la garanzia), visto che non potresti più usarla

            come piattaforma

            PS3.

            Sai quanto mi frega della garanzia.


            E' cosi perchè l'architettura è loro e tu stai

            sfruttando il loro

            lavoro.

            Io l'ho pagata la PS3, ho anche lo scontrino.
            Quindi non ho proprio sfruttato niente.L'hai comprata per quello che è stata venduta, attaccarla alla TV e farci partire giochi originali, è quello che c'è scritto sulla scatola, Se vuoi fare dell'altro o ti compri un sistema di sviluppo e ti riscrivi tutto da zero. Prendere pezzi di codice di Sony NON aperto non si può.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            C'è un mercato dell'usato e va benissimo, ma
            riprendere la produzione di copie nuove non
            sarebbe redditizio E non riprenderla, nessuno te lo chiede... ma perchè mai devi impedire a me di fare le copie, se non vuoi farle tu?Se ragioni così, non crei più un servizio, ma un disservizio: e allora, per me diventa utile incoraggiare la pirateria: se ti danneggia, tu chiudi la baracca, e non potrai più creare fastidi a chi vuole farsi le copie.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: uno qualsiasi

            C'è un mercato dell'usato e va benissimo, ma

            riprendere la produzione di copie nuove non

            sarebbe redditizio

            E non riprenderla, nessuno te lo chiede... ma
            perchè mai devi impedire a me di fare le copie,
            se non vuoi farle
            tu?
            Perchè il software non è tuo, è tua solo la licenza d'uso. Quel disco è tuo, ma non ne hai i sorgenti, perchè nel manuale del gioco è specificato che puoi solo usarlo secondo lo scopo che ne è previsto.
            Se ragioni così, non crei più un servizio, ma un
            disservizio: e allora, per me diventa utile
            incoraggiare la pirateria: se ti danneggia, tu
            chiudi la baracca, e non potrai più creare
            fastidi a chi vuole farsi le
            copie.No, il disservizio lo crei tu, io società per sopravvivere e pagare gli stipendi ai miei dipendenti devo guadagnare, se una cosa non mi fa guadagnare, è da stupidi attuarla perchè mi causerebbe un problema. Se io chiudo la baracca perchè tutti giocano con software pirata, le centinaia di famiglie che lavorano per me finiscono in strada, poco alla volta le altre SW house avrebbero sfiducia nell'attuale metodo di vendita dei giochi e le cose per i giocatori ONESTI peggiorerebbero e invece di avere il tuo bel DVD in edizione limited sullo scaffale, saresti costretto a pagare ogni volta che lo esegui dal server di OnLive, con prezzi alti perchè se vuoi giocare non avresti altra scelta.E' bello giocare con il PC vero? Peccato che quelli che resistono sono compagnie i cui giochi sono prettamente online, magari con un abbonamento, in modo che tu non possa procurartelo copiato, perchè a forza di copiare, si aggiungono protezioni anticopia e la gente non lo compra perchè ci impiega 2 ore solo per installarlo e se cade la connessione il gioco si ferma.Se non ci fossero gli scrocconi che piratano le app da 75 centesimi, nessun gioco avrebbe la protezione anticopia che va pagata, non ci sarebbe bisogno di un Blu-ray con mille protezioni che vanno pagate, dell'HDMI con la sua protezione che va pagata. E I GIOCHI COSTEREBBERO MENO.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Perchè il software non è tuo,Il software non è di nessuno, una volta in circolazione. Una cosa è mia solo se posso prenderla, portarla via, o distruggerla. E non posso farlo, con il software.
            è tua solo la licenza d'uso.La licenza d'uso non è un bene. È un limite. Non la voglio.

            Se ragioni così, non crei più un servizio, ma un

            disservizio: e allora, per me diventa utile

            incoraggiare la pirateria: se ti danneggia, tu

            chiudi la baracca, e non potrai più creare

            fastidi a chi vuole farsi le

            copie.
            No, il disservizio lo crei tu, io società per
            sopravvivere e pagare gli stipendi ai miei
            dipendenti devo guadagnareProblema tuo, non mio
            , se una cosa non mi fa
            guadagnare, è da stupidi attuarla perchè mi
            causerebbe un problema.Non attuarla, allora. Non mettere drm o protezioni.
            Se io chiudo la baracca
            perchè tutti giocano con software pirata, le
            centinaia di famiglie che lavorano per me
            finiscono in stradaCome i maniscalchi o i venditori di ghiaccio. Problema loro.
            , poco alla volta le altre SW
            house avrebbero sfiducia nell'attuale metodo di
            vendita dei giochi e le cose per i giocatori
            ONESTI peggiorerebbero e invece di avere il tuo
            bel DVD in edizione limited sullo scaffale,
            saresti costretto a pagare ogni volta che lo
            esegui dal server di OnLiveCostretto? Te l'ha ordinato il dottore di giocarci?Gioca con i giochi che hai piratato, prima che il produttore chiudesse, e non dovrai pagare nulla.
            , con prezzi alti
            perchè se vuoi giocare non avresti altra
            scelta.Ce l'avrei: i giochi già fatti.E comunque, se tu vuoi impedire che io giochi gratis, perchè mai io dovrei farmi scrupoli se tu giocherai a prezzi esorbitanti?
            E' bello giocare con il PC vero? Peccato che
            quelli che resistono sono compagnie i cui giochi
            sono prettamente onlineNessuno mi costringe a giocarci; posso benissimo usare i giochi offline. Non sono affatto spariti. Anche se non ne producessero più, quelli esistenti non sparirebbero.
            , magari con un
            abbonamento, in modo che tu non possa
            procurartelo copiato, perchè a forza di copiare,
            si aggiungono protezioni anticopia e la gente non
            lo compra perchè ci impiega 2 ore solo per
            installarlo e se cade la connessione il gioco si
            ferma.Infatti, quello che voglio io è proprio questo: che nessuno compri!Così non metteranno più protezioni assurde.
            Se non ci fossero gli scrocconi che piratano le
            app da 75 centesimi, nessun gioco avrebbe la
            protezione anticopia che va pagata, non ci
            sarebbe bisogno di un Blu-ray con mille
            protezioni che vanno pagate, dell'HDMI con la sua
            protezione che va pagata. E I GIOCHI COSTEREBBERO
            MENO.Se pensi una cosa del genere, sei un perfetto.... (censura)Non ti sei accorto che i giochi per ps3 (che, fino ad ora, erano gli unici a non essere copiati), non costavano affatto meno, anzi, erano i più costosi! Se cerchi di propinare una simile menzogna, meriti di essere penalizzato; chi cracca i tuoi lavori e ti fa perdere soldi fa bene.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Perchè il software non è tuo,

            Il software non è di nessuno, una volta in
            circolazione. Una cosa è mia solo se posso
            prenderla, portarla via, o distruggerla. E non
            posso farlo, con il
            software.Sbagliato, è di chi lo ha prodotto, perchè per legge esiste il copyright


            è tua solo la licenza d'uso.

            La licenza d'uso non è un bene. È un limite. Non
            la
            voglio.Non usarlo



            Se ragioni così, non crei più un servizio, ma
            un


            disservizio: e allora, per me diventa utile


            incoraggiare la pirateria: se ti danneggia, tu


            chiudi la baracca, e non potrai più creare


            fastidi a chi vuole farsi le


            copie.

            No, il disservizio lo crei tu, io società per

            sopravvivere e pagare gli stipendi ai miei

            dipendenti devo guadagnare

            Problema tuo, non mio


            , se una cosa non mi fa

            guadagnare, è da stupidi attuarla perchè mi

            causerebbe un problema.

            Non attuarla, allora. Non mettere drm o
            protezioni.


            Se io chiudo la baracca

            perchè tutti giocano con software pirata, le

            centinaia di famiglie che lavorano per me

            finiscono in strada

            Come i maniscalchi o i venditori di ghiaccio.
            Problema
            loro.


            , poco alla volta le altre SW

            house avrebbero sfiducia nell'attuale metodo di

            vendita dei giochi e le cose per i giocatori

            ONESTI peggiorerebbero e invece di avere il tuo

            bel DVD in edizione limited sullo scaffale,

            saresti costretto a pagare ogni volta che lo

            esegui dal server di OnLive

            Costretto? Te l'ha ordinato il dottore di
            giocarci?

            Gioca con i giochi che hai piratato, prima che il
            produttore chiudesse, e non dovrai pagare
            nulla.


            , con prezzi alti

            perchè se vuoi giocare non avresti altra

            scelta.

            Ce l'avrei: i giochi già fatti.

            E comunque, se tu vuoi impedire che io giochi
            gratis, perchè mai io dovrei farmi scrupoli se tu
            giocherai a prezzi
            esorbitanti?


            E' bello giocare con il PC vero? Peccato che

            quelli che resistono sono compagnie i cui giochi

            sono prettamente online

            Nessuno mi costringe a giocarci; posso benissimo
            usare i giochi offline. Non sono affatto spariti.
            Anche se non ne producessero più, quelli
            esistenti non
            sparirebbero.



            , magari con un

            abbonamento, in modo che tu non possa

            procurartelo copiato, perchè a forza di copiare,

            si aggiungono protezioni anticopia e la gente
            non

            lo compra perchè ci impiega 2 ore solo per

            installarlo e se cade la connessione il gioco si

            ferma.

            Infatti, quello che voglio io è proprio questo:
            che nessuno
            compri!
            Così non metteranno più protezioni assurde.E nemmeno giochi


            Se non ci fossero gli scrocconi che piratano le

            app da 75 centesimi, nessun gioco avrebbe la

            protezione anticopia che va pagata, non ci

            sarebbe bisogno di un Blu-ray con mille

            protezioni che vanno pagate, dell'HDMI con la
            sua

            protezione che va pagata. E I GIOCHI
            COSTEREBBERO

            MENO.

            Se pensi una cosa del genere, sei un perfetto....
            (censura)

            Non ti sei accorto che i giochi per ps3 (che,
            fino ad ora, erano gli unici a non essere
            copiati), non costavano affatto meno, anzi,
            erano i più
            costosi! E tu non hai mai notato che ai tempi di SuperNes e Megradrive un gioco costava 140000 benchè molto inferiore tecnicamente ai giochi attuali.Dal 93' ad oggi non c'è stata inflazione.

            Se cerchi di propinare una simile menzogna,
            meriti di essere penalizzato; chi cracca i tuoi
            lavori e ti fa perdere soldi fa
            bene.Bene, concludo il mio discorso con te augurandoti una vita tranquilla, magari un posto di lavoro che ti permetta di leggere il giornale dal mattino alla sera, senza mai produrre nulla. Goditi i tuoi giochi copiati e divertiti nel modo che più ti aggrada e mi raccomando impegnati a vivere alle spalle del mondo intero, non pagare le tasse e magari anche la bolletta della luce.Mi dispiace ma non sono in grando di instaurare un discorso serio con chi è orgoglioso di essere un parassita della società.Distinti salutiMatteo
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Sbagliato, è di chi lo ha prodotto, perchè per
            legge esiste il
            copyrightLegge inattuale e non funzionante. Di fatto, non può essere fatta rispettare.
            Non usarloNon ho motivo per non usarlo.

            Infatti, quello che voglio io è proprio questo:

            che nessuno

            compri!

            Così non metteranno più protezioni assurde.
            E nemmeno giochiSarebbe per caso un problema? Per me no: vorrebbe dire che in futuro non potrei avere giochi nuovi... ma del resto, tu mi proponi come alternativa di rinunciare già adesso. Se devo rinunciare, preferisco farlo in futuro, non oggi. E preferisco rinunciare a giochi che nemmeno esistono (e forse non esisteranno mai), piuttosto che a giochi che ci sono, e che posso avere.

            Non ti sei accorto che i giochi per ps3 (che,

            fino ad ora, erano gli unici a non essere

            copiati), non costavano affatto meno, anzi,

            erano i più

            costosi!
            E tu non hai mai notato che ai tempi di SuperNes
            e Megradrive un gioco costava 140000 benchè molto
            inferiore tecnicamente ai giochi
            attuali.
            Dal 93' ad oggi non c'è stata inflazione.Quindi, mi stai dando ragione: i giochi non copiabili (i giochi che hai citato erano su cartuccia, copiarli era difficile, e costava caro) costavano di più di quelli copiabili (un gioco per pc, o per amiga, o per commodore 64, costava molto meno)Senza pirateria i prezzi crescono, e i fatti lo dimostrano.
            Bene, concludo il mio discorso con te augurandoti
            una vita tranquillaLa auguro anche a te.E ti auguro di non lavorare nel settore digitale, ma in qualcos'altro.
            Goditi i tuoi giochi copiati e divertiti nel modo
            che più ti aggrada e mi raccomando impegnati a
            vivere alle spalle del mondo intero, non pagare
            le tasse e magari anche la bolletta della
            luce.
            Mi dispiace ma non sono in grando di instaurare
            un discorso serio con chi è orgoglioso di essere
            un parassita della
            società.Chiediti questo: se tizio vuole lavorare una volta sola, e pretende che gli sia pagata poi una rendita a vita per il suo lavoro (e magari, che tale rendita sia pagata per 70 anni ai suoi eredi, perchè sennò non basta), e caio si rifiuta di accontentarlo, chi è il parassita?Io sono fiero di non dar da mangiare ai VERI parassiti. Se poi loro sono affamati, e cercano di spennare te al mio posto, per rifarsi, mi spiace per te... ma fino a un certo punto: puoi difenderti anche tu, devi solo smetterla di chinare la testa e dire "sì, badrone" alle majors.
            Distinti saluti

            MatteoAltrettantoUno qualsiasi.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            E tu non hai mai notato che ai tempi di SuperNes
            e Megradrive un gioco costava 140000 benchè molto
            inferiore tecnicamente ai giochi
            attuali.Falso ! A parte qualche titolo, i giochi costavano meno di 100.000 lire; quelli un po' datati, meno di 50.000.E precisiamo : erano titoli su ROM, con in alcuni casi proXXXXXri e/o altri elementi aggiuntivi, non su un economicissimo supporto ottico.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 gennaio 2011 16.24-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            C'è un mercato dell'usato e va benissimo, ma
            riprendere la produzione di copie nuove non
            sarebbe redditizio (non è previsto che i ricavi
            della vendita di prodotti nuovi coprirebbero le
            spese per riavviare tutta la produzione, non puoi
            far partire un impianto per 10
            copie.)Costano zero a me le copie fatte artigianalmente.E comunque se la produzione iniziale non e' stata sufficiente per soddisfare tutta la domanda, c'e' stato qualche dirigente idiota, e per colpa sua l'azienda ha un mancato introito, come dimostra il mercato dell'usato.Quindi prima di andare a cercare cause assurde per giustificare i cali di vendite, queste aziende dovrebbero prima di tutto cominciare a cercare in casa loro le cause dei mancati introiti.

            Tanto io non so nulla di periferiche e

            circuiteria

            interna.

            Perchè per come intendi tu devi per forza
            appoggiarti a qualcosa di fatto da
            SonyContinui a non capire.Io compro una PS3.A quel punto e' mia.La smonto, guardo come e' fatta dentro.Una volta capito come e' fatta mi predispongo per poter scrivere del software che ci gira, senza usare nessuno strumento Sony: gli strumenti me li faccio da me.E quel software che faccio e che gira, poi, voglio distribuirlo a tutti i possessori di PS3.Gratis!Niente e nessuno puo' impedirmi di fare questo.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo


            C'è un mercato dell'usato e va benissimo, ma

            riprendere la produzione di copie nuove non

            sarebbe redditizio (non è previsto che i ricavi

            della vendita di prodotti nuovi coprirebbero le

            spese per riavviare tutta la produzione, non
            puoi

            far partire un impianto per 10

            copie.)

            Costano zero a me le copie fatte artigianalmente.No, costano anche a te, il fatto è che non ne hai diritto

            E comunque se la produzione iniziale non e' stata
            sufficiente per soddisfare tutta la domanda, c'e'
            stato qualche dirigente idiota, e per colpa sua
            l'azienda ha un mancato introito, come dimostra
            il mercato
            dell'usato.La produzione totale è stata sufficiente per ripagare le spese e arrivare al budget di guadagno preventivato, si decide di fermarla perchè la linea di produzione serve per altri scopi e perchè conoscendo il numero di copie distribuite giorno per giorno si ritiene che non ci si guadagni più.Alla fine sono pochi gli appassionati di retrogaming rispetto al totale dei giocatori, quindi l'unico modo è appoggiarsi all'usato. Come se l'Alfa Romeo continuasse a produrre ricambi per l'Alfa 75 per quei pochi alfisti che ce l'hanno. Ci si appoggia sull'usato.

            Quindi prima di andare a cercare cause assurde
            per giustificare i cali di vendite, queste
            aziende dovrebbero prima di tutto cominciare a
            cercare in casa loro le cause dei mancati
            introiti.




            Tanto io non so nulla di periferiche e


            circuiteria


            interna.



            Perchè per come intendi tu devi per forza

            appoggiarti a qualcosa di fatto da

            Sony

            Continui a non capire.
            Io compro una PS3.
            A quel punto e' mia.
            La smonto, guardo come e' fatta dentro.
            Una volta capito come e' fatta mi predispongo per
            poter scrivere del software che ci gira, senza
            usare nessuno strumento Sony: gli strumenti me li
            faccio da
            me.Su questo non discuto.
            E' tua quella fisicamente, ma il progetto è di Sony, perchè per legge esiste il copyright e finchè non scade quel progetto non è libero, serve per proteggere il produttore che ci ha speso soldi per la ricerca da un altro che glielo vuole copiare e guadagnarci sopra.
            E quel software che faccio e che gira, poi,
            voglio distribuirlo a tutti i possessori di
            PS3.
            Gratis!
            Se lo fai per te è un conto, ma se poi lo distribuisci stai sfruttando l'hardware prodotto da Sony e coperto da copyright e non puoi.
            Niente e nessuno puo' impedirmi di fare questo.Si, tranquillo, c'è.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            La produzione totale è stata sufficiente per
            ripagare le spese e arrivare al budget di
            guadagno preventivatoPerfetto: allora, smetti di vendere e metti tutto di pubblico dominio. Sei stato ripagato? Non hai nessun diritto di chiedere altri soldi, e nemmeno una giustificazione per cercare di ostacolare le copie.Se continui a mettere limiti, e a chiedere soldi, sei tu che stai rubando. E non meriti tutela.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            - Scritto da: panda rossa

            Costano zero a me le copie fatte
            artigianalmente.
            No, costano anche a te, il fatto è che non ne hai
            dirittoIl mio costo e' trascurabile e ampiamente compensato dal divertimento e dalla soddisfazione.E comunque se una legge difettosa oggi da' torto a me, quando sara' perfezionata stabilira' che un detentore di diritti deve perdere immediatamente ogni diritto nel momento in cui stabilisce che per lui non e' piu' conveniente rimettere quel disco in commercio.Io intanto mi porto avanti, e nel frattempo contribuisco alla conservazione di un patrimonio culturare dell'umanita', che altrimenti andrebbe perduto.E neppure ti chiedo di ringraziarmi per questo.

            E comunque se la produzione iniziale non e'
            stata

            sufficiente per soddisfare tutta la domanda,
            c'e'

            stato qualche dirigente idiota, e per colpa sua

            l'azienda ha un mancato introito, come dimostra

            il mercato

            dell'usato.
            La produzione totale è stata sufficiente per
            ripagare le spese e arrivare al budget di
            guadagno preventivato, Benissimo, allora che altro vogliono?Hanno recuperato l'investimento.Non hanno piu' bisogno di esercitare un diritto di copia che a questo punto diventa un abuso bello e buono.
            si decide di fermarla
            perchè la linea di produzione serve per altri
            scopi e perchè conoscendo il numero di copie
            distribuite giorno per giorno si ritiene che non
            ci si guadagni più.Coerentemente si dovrebbe liberare una copia, depurarla da ogni lucchetto digitale, e donarla al pubblico dominio.Lasciare che la gente se la scarichi liberamente, e che qualche altro editore ne faccia delle edizioni collector.
            Alla fine sono pochi gli appassionati di
            retrogaming rispetto al totale dei giocatori,
            quindi l'unico modo è appoggiarsi all'usato. E non rompere le balle con "tutti pirati quelli del p2p!"
            Come
            se l'Alfa Romeo continuasse a produrre ricambi
            per l'Alfa 75 per quei pochi alfisti che ce
            l'hanno. Ci si appoggia
            sull'usato.Ma l'Alfa Romeo non offende mica questi appassionati chiamandoli ladri e criminali, mi pare.E non proibisce a nessuna officina di fare ricambi non originali artigianalmente.O mi sono perso qualcosa?
            E' tua quella fisicamente, ma il progetto è di
            Sony, perchè per legge esiste il copyright e
            finchè non scade quel progetto non è libero,
            serve per proteggere il produttore che ci ha
            speso soldi per la ricerca da un altro che glielo
            vuole copiare e guadagnarci
            sopra.Ma io mica voglio costruire una PS3 compatibile, che neanche sono capace.Io voglio scrivere software per la PS3 cosi' com'e'.E adesso POSSO! Visto che conosco la chiave.

            E quel software che faccio e che gira, poi,

            voglio distribuirlo a tutti i possessori di

            PS3.

            Gratis!


            Se lo fai per te è un conto, ma se poi lo
            distribuisci stai sfruttando l'hardware prodotto
            da Sony e coperto da copyright e non
            puoi.Cioe'? L'Arbre Magique non puo' produrre un deodorante per l'Alfa, perche' l'Alfa e' protetta da brevetto?
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo

            - Scritto da: panda rossa


            Il mio costo e' trascurabile e ampiamente
            compensato dal divertimento e dalla
            soddisfazione.Sono felice per te

            E comunque se una legge difettosa oggi da' torto
            a me, quando sara' perfezionata stabilira' che un
            detentore di diritti deve perdere immediatamente
            ogni diritto nel momento in cui stabilisce che
            per lui non e' piu' conveniente rimettere quel
            disco in
            commercio.

            Io intanto mi porto avanti, e nel frattempo
            contribuisco alla conservazione di un patrimonio
            culturare dell'umanita', che altrimenti andrebbe
            perduto.
            Possiamo parlare di una legge imperfetta, possiamo essere daccordo che il marchio registrato può durare troppo tempo, soprattutto in un mondo in cui la tecnologia avanza cosi rapidamente, ma bisogna rendersi conto che il lavoro di un produttore deve essere tutelato. Non è giusto che se io impiego soldi in una ricerca e creo qualcosa diverso dagli altri (come può essere una console in tutto l'insieme di progettazione dell'HW, del sistema operativo e di un sistema di sviluppo comprensivo di librerie testate da fornire a sviluppatori di terze parte), possa perdere tutto per colpa di "parassiti" che prendono il mio sistema, lo costruiscono uguale, gli copiano il mio software con il logo modificato e poi lo vendono.Il detentore dei diritti perderà il diritto sul bene al termine definitivo del marchio o del brevetto, ed a quel punto il sistema sarà libero; ma fino ha che il bene è suo non obbligato a farci nulla, daltronde stiamo parlando di un libro/gioco/film, non di un medicinale salvavita.Sony, che qua è presa come esempio negativo, in realtà a liberato dalle royalties la PS2 già da un paio d'anni, più ho meno da quando distribuisce ufficialmente la console in sud America. Su Ps2 si può sviluppare senza pagare nulla al produttore per ogni copia venduta.Rockstar ha già reso di publlico dominio da diversi anni GTA 1 e 2 e sono più di 10 anni che Id Software ha distribuito i sorgenti di Quake.Io ritengo che progetti come il MAME siano molto utili a conservare queste opere videoludiche: il MAME cerca di emulare perfettamente ogni console, in modo che una volta che il sistema non sarà più disponibile, i giochi si possano emulare perfettamente.
            E neppure ti chiedo di ringraziarmi per questo.Grazie, non lo farò


            si decide di fermarla

            perchè la linea di produzione serve per altri

            scopi e perchè conoscendo il numero di copie

            distribuite giorno per giorno si ritiene che non

            ci si guadagni più.

            Coerentemente si dovrebbe liberare una copia,
            depurarla da ogni lucchetto digitale, e donarla
            al pubblico
            dominio.
            E' una scelta che spetta solo a loro e a nessun altro.
            Lasciare che la gente se la scarichi liberamente,
            e che qualche altro editore ne faccia delle
            edizioni
            collector.


            Alla fine sono pochi gli appassionati di

            retrogaming rispetto al totale dei giocatori,

            quindi l'unico modo è appoggiarsi all'usato.

            E non rompere le balle con "tutti pirati quelli
            del
            p2p!"
            Beh, se non servisse per scaricare materiale pirata il P2P non lo userebbe nessuno.

            Ma l'Alfa Romeo non offende mica questi
            appassionati chiamandoli ladri e criminali, mi
            pare.
            E non proibisce a nessuna officina di fare
            ricambi non originali
            artigianalmente.
            O mi sono perso qualcosa?Il ritenere il mercato dell'usato un reato è una idea piottosto recente dovuta al fatto che un software è l'unico bene che può essere registrato per funzionare su una sola piattaforma fisica; in più prima era qualcosa di marginale: ora che ci sono certi negozi di VG multinazionali, che vendono il nuovo a 69euro e l'usato a 65euro guadagnadoci 50euro, i produttori hanno cominciato a storcere il naso e, siccome oramai queste multinazionali hanno acquisito troppo potere, cercano di minacciare gli utenti. Ma questo è un altro discorso.Un bene che non può essere rivenduto non ha valore, il videogioco che non riporta il nome del compratore sulla licenza deve poter essere rivenduto come ogni qualsiasi altro bene. Senza pagare in qualsiasi modo il produttore che ha già avuto il suo ricavo su quel bene.Veramente non so se mentre la macchina è in produzione, la produzione di ricambi non originali sia consentita, probabilmente è accettata e fa decadere la garanzia. Quando la macchina è fuori produzione penso non interessi a nessuno.Se ti si rompe la PS3, magari si è rotta la lente del blu-ray, tu la sostituisci con una lente perfettamente compatibile, ma non Sony, la garanzia sarà annullata, se la garanzia era già scaduta, nessuno ti farà problemi. La prova è che esistono centri assistenza privati che sistemano RROD o YLOD.

            Ma io mica voglio costruire una PS3 compatibile,
            che neanche sono
            capace.
            Io voglio scrivere software per la PS3 cosi'
            com'e'.
            E adesso POSSO! Visto che conosco la chiave.La chiave, interna al firmware è di Sony. La prova che non è tua è che non ne hai il sorgente, ma solo una versione binaria, criptata e depositata nella memoria interna del dispositivo. In più accetti un contratto di licenza d'uso ogni qual volta che lo aggiorni.Se fai tutto il software da zero, della chiave non ne hai bisogno.



            E quel software che faccio e che gira, poi,


            voglio distribuirlo a tutti i possessori di


            PS3.


            Gratis!


            Sinceramente penso che un software fatto da zero, che non utilizzi codice Sony che faccia diventare la PS3 una cosa diversa, venisse distribuito gratuitamente, nessuno avrebbe da dire, daltronde tu la PS3 la puoi comprare anche solo come soprammobile, non sei obbligato ad acquistare i giochi.Tempo fa era uscito Linux per iPod: lo copiavi nella memoria interna, ma poi l'iPod funzionava solo con Linux e riproduceva musica attraverso un programma libero. Lo si montava sugli iPod con lo schermo a colori che però non visualizzavano le foto. Alla fine era un nuovo sistema operativo che sostituiva quello ufficiale, faceva decadere la garanzia ma non infastidiva Apple.

            Se lo fai per te è un conto, ma se poi lo

            distribuisci stai sfruttando l'hardware prodotto

            da Sony e coperto da copyright e non

            puoi.

            Cioe'? L'Arbre Magique non puo' produrre un
            deodorante per l'Alfa, perche' l'Alfa e' protetta
            da
            brevetto?L'Arbre magique è un acXXXXXrio che non sfrutta in nessun modo il sistema Alfa 75, daltronde è un pezzo di spugna con una corda e per funzionare non necessita di un particolare sistema.
          • panda rossa scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Matteo


            - Scritto da: panda rossa






            Il mio costo e' trascurabile e ampiamente

            compensato dal divertimento e dalla

            soddisfazione.

            Sono felice per te



            E comunque se una legge difettosa oggi da' torto

            a me, quando sara' perfezionata stabilira' che
            un

            detentore di diritti deve perdere immediatamente

            ogni diritto nel momento in cui stabilisce che

            per lui non e' piu' conveniente rimettere quel

            disco in

            commercio.



            Io intanto mi porto avanti, e nel frattempo

            contribuisco alla conservazione di un patrimonio

            culturare dell'umanita', che altrimenti andrebbe

            perduto.


            Possiamo parlare di una legge imperfetta,
            possiamo essere daccordo che il marchio
            registrato può durare troppo tempo, soprattutto
            in un mondo in cui la tecnologia avanza cosi
            rapidamente, ma bisogna rendersi conto che il
            lavoro di un produttore deve essere tutelato. Non
            è giusto che se io impiego soldi in una ricerca e
            creo qualcosa diverso dagli altri (come può
            essere una console in tutto l'insieme di
            progettazione dell'HW, del sistema operativo e di
            un sistema di sviluppo comprensivo di librerie
            testate da fornire a sviluppatori di terze
            parte), possa perdere tutto per colpa di
            "parassiti" che prendono il mio sistema, lo
            costruiscono uguale, gli copiano il mio software
            con il logo modificato e poi lo
            vendono.Dici cosi' perche' sei assuefatto alla cultura del brevetto e del copyright.Azzera tutto e ricominciamo daccapo.In un mondo perfetto quando crei una innovazione meriti di essere citato per aver creato quell'innovazione, ma non devi avere il potere di arrestare il progresso negando a tutti la tua innovazione solo per una meschina pretesa di sfruttamento commerciale.L'unico vantaggio che hai il diritto di sfruttare deve essere solo quello di iniziare per primo a produrre qualcosa basato sulla tua idea.Se non ti piace, non fare piu' sperimentazione e lasciala fare solo a coloro che lo fanno per passione.
            Il detentore dei diritti perderà il diritto sul
            bene al termine definitivo del marchio o del
            brevetto, ed a quel punto il sistema sarà libero;
            ma fino ha che il bene è suo non obbligato a
            farci nulla, daltronde stiamo parlando di un
            libro/gioco/film, non di un medicinale
            salvavita.Appunto, stiamo parlando di un bene superfluo.
            Io ritengo che progetti come il MAME siano molto
            utili a conservare queste opere videoludiche: il
            MAME cerca di emulare perfettamente ogni console,
            in modo che una volta che il sistema non sarà più
            disponibile, i giochi si possano emulare
            perfettamente.Quindi riconosci pure tu che qualcosa di giusto, sotto sotto c'e'.Manca solo la volonta' legislativa di obbligare chi possiede queste opere non piu' commerciabili per una serie di motivi, di liberarle, per consentire una corretta conservazione delle stesse, per poterle tramandare ai posteri alla luce del sole.

            E non rompere le balle con "tutti pirati quelli

            del

            p2p!"


            Beh, se non servisse per scaricare materiale
            pirata il P2P non lo userebbe
            nessuno.Quindi io come farei a rendere disponibile in tutto il mondo una mia opera, senza alcun costo da parte mia, se non ci fosse il P2P?
            Il ritenere il mercato dell'usato un reato è una
            idea piottosto recente dovuta al fatto che un
            software è l'unico bene che può essere registrato
            per funzionare su una sola piattaforma fisica; in
            più prima era qualcosa di marginale: ora che ci
            sono certi negozi di VG multinazionali, che
            vendono il nuovo a 69euro e l'usato a 65euro
            guadagnadoci 50euro, i produttori hanno
            cominciato a storcere il naso e, siccome oramai
            queste multinazionali hanno acquisito troppo
            potere, cercano di minacciare gli utenti. Ma
            questo è un altro
            discorso.Pensa a quanto sarebbe semplice la soluzione: i produttori di VG, quando smettono di commercializzare un vecchio gioco, lo rilasciano al pubblico dominio.Automaticamente questo sottomercato dell'usato scomparirebbe!
            Veramente non so se mentre la macchina è in
            produzione, la produzione di ricambi non
            originali sia consentita, probabilmente è
            accettata e fa decadere la garanzia. Quando la
            macchina è fuori produzione penso non interessi a
            nessuno."non so" e "penso" non sono buone basi per intavolare una discussione.Ci vuole una certezza normativa.E la certezza normativa (la legge) deve vietare cio' che e' vietato.Tutto il resto e' permesso.Il produttore non deve mettere becco ne' sostituirsi alla legge.C'e' una legge che proibisce di costruire marmitte non originali? No.Ergo e' permesso.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Matteo

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Matteo



            - Scritto da: panda rossa










            Il mio costo e' trascurabile e ampiamente


            compensato dal divertimento e dalla


            soddisfazione.



            Sono felice per te





            E comunque se una legge difettosa oggi da'
            torto


            a me, quando sara' perfezionata stabilira' che

            un


            detentore di diritti deve perdere
            immediatamente


            ogni diritto nel momento in cui stabilisce che


            per lui non e' piu' conveniente rimettere quel


            disco in


            commercio.





            Io intanto mi porto avanti, e nel frattempo


            contribuisco alla conservazione di un
            patrimonio


            culturare dell'umanita', che altrimenti
            andrebbe


            perduto.




            Possiamo parlare di una legge imperfetta,

            possiamo essere daccordo che il marchio

            registrato può durare troppo tempo, soprattutto

            in un mondo in cui la tecnologia avanza cosi

            rapidamente, ma bisogna rendersi conto che il

            lavoro di un produttore deve essere tutelato.
            Non

            è giusto che se io impiego soldi in una ricerca
            e

            creo qualcosa diverso dagli altri (come può

            essere una console in tutto l'insieme di

            progettazione dell'HW, del sistema operativo e
            di

            un sistema di sviluppo comprensivo di librerie

            testate da fornire a sviluppatori di terze

            parte), possa perdere tutto per colpa di

            "parassiti" che prendono il mio sistema, lo

            costruiscono uguale, gli copiano il mio software

            con il logo modificato e poi lo

            vendono.

            Dici cosi' perche' sei assuefatto alla cultura
            del brevetto e del
            copyright.
            Azzera tutto e ricominciamo daccapo.
            In un mondo perfetto quando crei una innovazione
            meriti di essere citato per aver creato
            quell'innovazione, ma non devi avere il potere di
            arrestare il progresso negando a tutti la tua
            innovazione solo per una meschina pretesa di
            sfruttamento
            commerciale.

            L'unico vantaggio che hai il diritto di sfruttare
            deve essere solo quello di iniziare per primo a
            produrre qualcosa basato sulla tua
            idea.

            Se non ti piace, non fare piu' sperimentazione e
            lasciala fare solo a coloro che lo fanno per
            passione.
            Il problema è che tu come primo creatore di quel bene hai avuto dei costi molto più alti per la ricerca la progettazione ed i test.Chi te lo copia ha spese molto minori perchè sa già che funziona e può vendere a prezzo più basso del tuo. A questo punto tu che hai inventato l'oggetto sei in svantaggio rispetto a chi te lo ha copiato.

            Il detentore dei diritti perderà il diritto sul

            bene al termine definitivo del marchio o del

            brevetto, ed a quel punto il sistema sarà
            libero;

            ma fino ha che il bene è suo non obbligato a

            farci nulla, daltronde stiamo parlando di un

            libro/gioco/film, non di un medicinale

            salvavita.

            Appunto, stiamo parlando di un bene superfluo.
            Superfluo per entrambe le parti.

            Io ritengo che progetti come il MAME siano molto

            utili a conservare queste opere videoludiche: il

            MAME cerca di emulare perfettamente ogni
            console,

            in modo che una volta che il sistema non sarà
            più

            disponibile, i giochi si possano emulare

            perfettamente.

            Quindi riconosci pure tu che qualcosa di giusto,
            sotto sotto
            c'e'.
            Manca solo la volonta' legislativa di obbligare
            chi possiede queste opere non piu' commerciabili
            per una serie di motivi, di liberarle, per
            consentire una corretta conservazione delle
            stesse, per poterle tramandare ai posteri alla
            luce del
            sole.Non credo di avere mai espresso il contrario, ma in ogni caso su MAME non ci sono giochi del PS3.Si ritorna al discorso tempo: bisogna instaurare un discorso serio sulla quastione della durata del copyright, agire copiando perchè si vuole tutto subito fa passare gli utenti dalla parte del torto e peggiorare le cose.



            E non rompere le balle con "tutti pirati
            quelli


            del


            p2p!"




            Beh, se non servisse per scaricare materiale

            pirata il P2P non lo userebbe

            nessuno.

            Quindi io come farei a rendere disponibile in
            tutto il mondo una mia opera, senza alcun costo
            da parte mia, se non ci fosse il
            P2P?
            Un costo c'è sempre, anche se ripagato dalla soddisfazione. Internet non è solo P2P, soprattutto non è P2P: è il protocollo http.

            Il ritenere il mercato dell'usato un reato è una

            idea piottosto recente dovuta al fatto che un

            software è l'unico bene che può essere
            registrato

            per funzionare su una sola piattaforma fisica;
            in

            più prima era qualcosa di marginale: ora che ci

            sono certi negozi di VG multinazionali, che

            vendono il nuovo a 69euro e l'usato a 65euro

            guadagnadoci 50euro, i produttori hanno

            cominciato a storcere il naso e, siccome oramai

            queste multinazionali hanno acquisito troppo

            potere, cercano di minacciare gli utenti. Ma

            questo è un altro

            discorso.

            Pensa a quanto sarebbe semplice la soluzione: i
            produttori di VG, quando smettono di
            commercializzare un vecchio gioco, lo rilasciano
            al pubblico
            dominio.
            Automaticamente questo sottomercato dell'usato
            scomparirebbe!E' sempre un discorso di normative: se l'utenza globalmente acquisisse potere, potrebbe far valere la propria voce; se si limita a scaricare a scrocco questo potere non lo avrà mai. Il giorno che nessuno comprerà più un gioco (e non ce ne sarà traccia in formato illegale) perchè i prezzi sono troppo alti, i prezzi scenderanno e i giocatori acquisiranno potere.


            Veramente non so se mentre la macchina è in

            produzione, la produzione di ricambi non

            originali sia consentita, probabilmente è

            accettata e fa decadere la garanzia. Quando la

            macchina è fuori produzione penso non interessi
            a

            nessuno.

            "non so" e "penso" non sono buone basi per
            intavolare una
            discussione.
            Ci vuole una certezza normativa.
            E la certezza normativa (la legge) deve vietare
            cio' che e'
            vietato.
            Tutto il resto e' permesso.
            Il produttore non deve mettere becco ne'
            sostituirsi alla
            legge.
            C'e' una legge che proibisce di costruire
            marmitte non originali?
            No.
            Ergo e' permesso.Allora è permesso, ma fa decadere la garanzia.
          • caratteri disponibil i scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Matteo




            Parliamoci chiaro: non siamo più nell'era
            delle


            musicassette; un DVD se non lo si tiene


            appoggioggiato sulla carta vetrata o lo si da


            giocare ad un bambino piccolo è virtualmente


            indistruttibile.



            Balle.

            E comunque siccome un disco e' fatto per essere

            usato e non per essere conservato sottovetro,

            subisce una

            usura.

            E siccome e' digitale, questa usura puo' essere

            sufficiente ad impedire la fruizione dell'intero

            contenuto.

            Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.Molto bene, allora nel momento in cui il mio CD si rovina io non dovrei fare altro che imbustarlo, spedirlo alla Sony e aspettare che in un tempo ragionevole me ne venga inviato un'altro funzionante, anche di un software che ho acquistato 20 anni fa ma che io continuo a usare. Al massimo dovrei pagare il francobollo e il costo di un supporto vergine, nel caso in cui si sia rovinato per colpa mia, tanto la licenza d'uso l'ho già pagata no?Finchè le cose non saranno così, la copia di backup pretendo di potermela fare da me, e i tuoi sistemi DEVONO consentirmi di usarla. Altrimenti per cosa ti ho pagato?
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Finchè le cose non saranno così, la copia di
            backup pretendo di potermela fare da me, e i tuoi
            sistemi DEVONO consentirmi di usarla. Altrimenti
            per cosa ti ho
            pagato?Per la licenza d'uso di QUEL CD (fisicamente quello).
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo

            Altrimenti

            per cosa ti ho

            pagato?

            Per la licenza d'uso di QUEL CD (fisicamente
            quello).Perdonami se intervengo pedantemente sulla cosa, ma continui a ripetere una inesattezza giuridica. Se vendi un bene fisico, la licenza d'uso è inglobata nel bene fisico. Non viceversa. Al punto tale che la dottrina corrente (Exhaustion of Rights) dice, vendutati la plastica che contiene la licenza d'uso, il licenziatario ne perde il controllo. Non può revocartela, non può chiedertela indietro, non può impedirti di rivenderla o di utilizzarla per scopi diversi da quelli propri.Il "diritto" del licenziatario si "esaurisce" con la prima vendita del bene fisico che la contiene.Per cui tu puoi mettere tutte le EULA e tutti i bollini che vuoi sul CD, ma nel momento in cui me lo vendi, invece di noleggiarmelo o darmelo in comodato d'uso (e la fattura della vendita di un CD è Cessione di Beni), molte delle cose scritte su quei bollini diventano parti "nulle" del contratto di compravendita. Perché in violazione di norme imperative o perché caricano oneri sproporzionati sull'acquirente per la validità dei quali la legge prevede la forma scritta con doppia firma. Mancando, quella parte del contratto è nulla.Una EULA non è contratto di negoziazione, non è il frutto di una negoziazione tra le parti.Una EULA sono i desideri del produtttore.Ma non è detto che possano avverarsi: il produttore può scrivere quello che vuole ma, come ho già avuto modo di dire da un'altra parte, se una parte dice che accettando divento schiavo, posso tranquillamente accettare: so già in partenza che quella parte è nulla perché la riduzione in schiavitù è legalmente vietata. Quella parte del contratto non sarà mai valida.Se nella EULA il produttore scrive che non posso fare Reverse Engineering, mi spiace per lui, ma quella parte non è nulla, perché a scopo di interoperabilità il Reverse Engineering è lecito per una norma imperativa.E per fortuna che è così. Perché l'assimetria è assurda: la EULA l'hanno scritta un gruppo di avvocati pensadoci su dei mesi. Tu la dovresti leggere e valutare in 30 secondi, su un monitor, premendo Cerchio.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: Matteo


            Altrimenti


            per cosa ti ho


            pagato?



            Per la licenza d'uso di QUEL CD (fisicamente

            quello).
            Perdonami se intervengo pedantemente sulla cosa,
            ma continui a ripetere una inesattezza giuridica.Solo una?
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            Il "diritto" del licenziatario si "esaurisce" con
            la prima vendita del bene fisico che la
            contiene.
            Per cui tu puoi mettere tutte le EULA e tutti i
            bollini che vuoi sul CD, ma nel momento in cui me
            lo vendi, invece di noleggiarmelo o darmelo in
            comodato d'uso (e la fattura della vendita di un
            CD è Cessione di Beni), molte delle cose scritte
            su quei bollini diventano parti "nulle" del
            contratto di compravendita. Perché in violazione
            di norme imperative o perché caricano oneri
            sproporzionati sull'acquirente per la validità
            dei quali la legge prevede la forma scritta con
            doppia firma. Mancando, quella parte del
            contratto è
            nulla.
            ...
            E per fortuna che è così. Perché l'assimetria è
            assurda: la EULA l'hanno scritta un gruppo di
            avvocati pensadoci su dei mesi. Tu la dovresti
            leggere e valutare in 30 secondi, su un monitor,
            premendo
            Cerchio.Scusami se accorcio, ma altrimenti diventa troppo lungo. Sono daccordo con te per quasi tutto, ma c'è un problema: il software è protetto da un copyright sancito per legge, per cui quello non è tuo. Presumo quindi che la parte dell'EULA che parla di reverse engineering sia validissima.
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            Presumo quindi che la parte dell'EULA che
            parla di reverse engineering sia
            validissima.Ed è questo il punto: presumi male.Quella parte della EULA (contratto tra privati) è in contrasto con una norma imperativa (Direttiva Europea) che dice che il Reverse Engineering al fine di interoperabilità è lecito.Ergo quella parte della EULA è automaticamente nulla. Pur rimanendo valido il contratto per il resto.Se vuoi vietarmi di fare Reverse Engineering per contratto, dobbiamo fare un contratto in cui io, ben cosciente che sto rinunciando ad un mio diritto, in cambio di qualcosa d'altro, vi rinuncio. E che quel diritto sia tra i diritti rinunciabili (es. non un Diritto Costituzionale: non puoi ridurmi in schiavitù, nemmeno con il mio consenso)Ma per questo tipo di clausole non basta "Cerchio": serve la forma scritta e la doppia firma.Non certo un contratto concluso per "comportamento concludente", per giunta in un atto di compravendita. Perché l'acquisto di una PS3 è una "Cessione di Beni" ancorché contenente software e realizzato usando brevetti (Caso normato dalla disciplina della Exhaustion of Rights). Non è una licenza: non può essere "rescisso" da nessuna delle due parti, né interrotto, né prevede canoni ancorché gratuiti.Una licenza non si eredita (con la morte il contratto si estingue), una PS3 si.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: Matteo

            Presumo quindi che la parte dell'EULA che

            parla di reverse engineering sia

            validissima.
            Ed è questo il punto: presumi male.

            Quella parte della EULA (contratto tra privati) è
            in contrasto con una norma imperativa (Direttiva
            Europea) che dice che il Reverse Engineering al
            fine di interoperabilità è
            lecito.
            Ergo quella parte della EULA è automaticamente
            nulla. Pur rimanendo valido il contratto per il
            resto.A questo punto è la definizione di interoperabilità ad essere importante.Se mi è permesso, questa è la definizione di Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Interoperabilit%C3%A0Per come la vedo io non è questo il caso: se tu vuoi interfacciarti con il sistema PS3, Sony ti vende un sistema di sviluppo adatto, testato e con garanzia ufficiale che funziona. Daltronde qui parliamo sempre di una piattaforma progettata e realizzata da Sony, con diritto di autore. Tu hacker non solo sei ertrato dentro alla mia piattaforma, ma vuoi spargere in giro anche tutte le informazioni raccolte sulla mia piattaforma a tutti gli scrocconi del mondo.

            Se vuoi vietarmi di fare Reverse Engineering per
            contratto, dobbiamo fare un contratto in cui io,
            ben cosciente che sto rinunciando ad un mio
            diritto, in cambio di qualcosa d'altro, vi
            rinuncio. E che quel diritto sia tra i diritti
            rinunciabili (es. non un Diritto Costituzionale:
            non puoi ridurmi in schiavitù, nemmeno con il mio
            consenso)
            Ma per questo tipo di clausole non basta
            "Cerchio": serve la forma scritta e la doppia
            firma.

            Non certo un contratto concluso per
            "comportamento concludente", per giunta in un
            atto di compravendita. Perché l'acquisto di una
            PS3 è una "Cessione di Beni" ancorché contenente
            software e realizzato usando brevetti (Caso
            normato dalla disciplina della Exhaustion of
            Rights). Non è una licenza: non può essere
            "rescisso" da nessuna delle due parti, né
            interrotto, né prevede canoni ancorché
            gratuiti.Però non diventi automaticamente proprietario del brevetto, altrimenti chiunque compra una scatola di tachipirina, potrebbe mettersi a produrla.Sempre Wikipedia a proposito di copyrighthttp://en.wikipedia.org/wiki/CopyrightCopyright is literally, the right to copy, though in legal terms "the right to control copying" is more accurate. Copyright are exclusive statutory rights to exercise control over copying and other exploitation of the works for a specific period of time. The copyright owner is given two sets of rights: an exclusive, positive right to copy and exploit the copyrighted work, or license others to do so, and a negative right to prevent anyone else from doing so without consent, with the possibility of legal remedies if they do.[35]Pui si nomina Exhaustion of Rights e li ti do ragione, ma il succo importante è quello.
            Una licenza non si eredita (con la morte il
            contratto si estingue), una PS3
            si.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare

            Per come la vedo io non è questo il caso: se tu
            vuoi interfacciarti con il sistema PS3, Sony ti
            vende un sistema di sviluppo adatto, testato e
            con garanzia ufficiale che funziona.Io mi accontento anche di un sistema inadatto, senza garanzia ufficiale, basta che funzioni. E non sono tenuto a pagare sony, per averlo. Non ho chiesto a loro di svilupparlo.
            Daltronde
            qui parliamo sempre di una piattaforma progettata
            e realizzata da Sony, con diritto di autore. Tu
            hacker non solo sei ertrato dentro alla mia
            piattaforma, ma vuoi spargere in giro anche tutte
            le informazioni raccolte sulla mia piattaforma a
            tutti gli scrocconi del
            mondo.L'hacker ha fatto bene. Io (utente) ho il diritto di sapere come funziona l'apparecchio che ho comprato, e che appartiene a me. E ringrazio chi mi fornisce tali informazioni. Se il produttore cerca di impedirlo, a me non dà un servizio, ma un disservizio: quindi, diventa mio interesse aiutare l'hacker, e danneggiare il produttore.
          • rover scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            La tua tesi sembra partorita dalla mente dell'avv. Ghedini
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            Azz... mi hai beccato!Quando te ne sei accorto?
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            A questo punto è la definizione di
            interoperabilità ad essere
            importante.
            Se mi è permesso, questa è la definizione di
            Wikipedia


            http://it.wikipedia.org/wiki/Interoperabilit%C3%A0Usiamo la versione inglese, notoriamente più affidabile?http://en.wikipedia.org/wiki/Interoperability"Interoperability is a property of a product or system, whose interfaces are completely understood, to work with other products or systems, present or future, without any restricted access or implementation."Da un lato ho il Sistema PS3, dall'altro i programmi che si interfacciano con questo hardware. Io non posso lanciare un mio programma su un hardware MIO e che per funzionare usa del firmware DI CUI HO LA LICENZA DI UTILIZZO IN QUANTO VINCOLATA ALL'HARDWARE MIO.Modificare il MIO PROGRAMMA in modo che il Sistema PS3 funzioni con il MIO PROGRAMMA è chiaramente "work with other products".
            Tu
            hacker non solo sei ertrato dentro alla mia
            piattaforma,Nella MIA CONSOLE. Che ti ho pagato e tu mi HAI CEDUTO con un contratto di "Cessione di Beni". Come tale le tue "pretese" di Copyright e Brevetti, su quella precisa console fisica con quel numero di serie si sono "esaurite".
            ma vuoi spargere in giro anche tutte
            le informazioni raccolte sulla mia piattaforma a
            tutti gli scrocconi del
            mondo.Nulla vieta di spargere "informazioni": se descrivo come funziona il TUO sistema con parole diverse da quelle che tu hai usato nei tuoi manuali, dalla notte dei tempi, è sempre stato possibile. Ma non solo: se posso spiegare come "funziona" qualcosa, non sto chiaramente parlando di "Diritto d'Autore", perché il Diritto d'Autore è sull'espressione artistica, non su quella "tecnica". Se posso spiegare come "funziona" stiamo chiaramente parlando di un "Brevetto": ma allora non c'è bisogno che io faccia Reverse Engineering: mi basta andare all'ufficio brevetti e li è già depositata la descrizione di come funziona il Brevetto.Se invece NON SO COME FUNZIONA vuol dire che quella funzionalità tecnica è protetta dal terzo sistema: il SEGRETO INDUSTRIALE. E come tale è valido solo fintanto che resta segreto.Se lo spiffera uno dei tuoi tecnici, puoi perseguire il tecnico, MA SE E' SCOPERTO DA ALTRI semplicemente finisce il tuo vantaggio commerciale.Questo è sucXXXXX: la "chiave" non è una espressione artistica. E' un dettaglio tecnico del sistema gelosamente custodito come Segreto Industriale. Ora non è più un segreto. D'altronde non avevano alternative: una semplice sequenza di numeri non è brevettabile e uccidere chiunque avesse la capacità di derivarla non è legalmente accettabile. Finora hanno potuto perseguire il modello di Business noto come Razor&Blades, ora non possono più. Amen.

            (Caso

            normato dalla disciplina della Exhaustion of

            Rights). Non è una licenza: non può essere

            "rescisso" da nessuna delle due parti, né

            interrotto, né prevede canoni ancorché

            gratuiti.
            Però non diventi automaticamente proprietario del
            brevetto, altrimenti chiunque compra una scatola
            di tachipirina, potrebbe mettersi a
            produrla.E chi ha mai detto questo? Diventi "licenziatario" dei brevetti contenuti in QUELLA SCATOLA di tachipirina in modo ESAUSTIVO. Tale per cui il titolare del brevetto non può impedirti di regalare quintali di tachipirina a suoi potenziali clienti, una volta che glieli hai venduti. O curare i dipendenti del suo principale concorrente. O di studiare come funziona la tachipirina usando le pastiglie di QUELLA SCATOLA e di spiegare come si potrebbe produrla con metodi più efficaci.Tra l'altro, hai scelto un esempi infelice: il brevetto sul Paracetamolo (principio attivo della Tachipirina_TM) è scaduto da una vita e mezza.

            Sempre Wikipedia a proposito di copyright
            http://en.wikipedia.org/wiki/Copyright


            Pui si nomina Exhaustion of Rights e li ti do
            ragione, ma il succo importante è
            quello.


            Una licenza non si eredita (con la morte il

            contratto si estingue), una PS3

            si.Ti ostini con il Copyright, ma questo non è un caso di Copyright. E' un caso di Segreto Industriale. Il fatto che quel Segreto fosse utilizzato per impedire l'avvio di "copie economiche" ottenute in modo non lecito da Giochi non acquistati, non ha nulla a vedere con il Copyright di quei giochi. La "Violazione di Copyright" si consuma quando viene duplicato il DVD, non quando questo viene inserito nella PS3. Se quella "copia non autorizzata" fosse veramente una "copia perfetta", non l'estrazione e la riscrittura su DVD+R, la PS3 non avrebbe alcun modo di distinguere l'una dall'altra e le eseguirebbe entrambe. Ma la "copia perfetta" venduta ad un terzo resta una "copia non autorizzata".Qui invece non si è copiato nulla, nemmeno il firmware residente sulla PS3. Lo si è studiato, si è capito come funziona e si è capito quale "parola magica" doveva essere pronunciata perché il DVD+R con il UN PROGRAMMA LECITAMENTE ACQUISITO interoperasse con la PS3 nel modo che ci si aspettava: girando!Anche ora che è noto che bisogna dire "Apriti Sesamo", resta vietato distribuire copie non autorizzate di giochi o copie del firmware della PS3 senza la relativa PS3 che lo ospitava.Quello che è cambiato è che ora posso prendere un qualunque software per PS3 e farlo far eseguire ad una qualunque PS3, anche non modificata.Con "qualunque" che significa sia software non supportato da Sony ma regolarmente licenziato dagli sviluppatori, sia copie di backup, ma anche copie non autorizzate "imperfette" modificate.Ma non è che perché con le fotocopiatrici si possono fotocopiare i libri, NEC può decidere lei che posso fotocopiare solo il materiale espressamente approvato da lei. Se fotocopio le dispense del mio corso che tengo in Università posso farlo. Se fotocopio l'ultimo Manuale di C++ edito da Barnes&Noble commetto un atto illecito. Io, non la fotocopiatrice.
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Matteo




            Parliamoci chiaro: non siamo più nell'era
            delle


            musicassette; un DVD se non lo si tiene


            appoggioggiato sulla carta vetrata o lo si da


            giocare ad un bambino piccolo è virtualmente


            indistruttibile. Scusa? Stiamo parlando di DVD STAMPATI (quelli che si fanno a partire da un Master - quelli che compri -) o di DVD-R?No perché i secondi muoiono molto prima ed anche senza usarli.Quanto hai primi, sono "virtualmente" indistruttibili se stanno nella loro custodia, al riparo dalla polvere. Altrimenti la sola polvere congiunta con l'umidità e la rotazione, dopo qualche anno di uso causa sfreghi sulla superficie e molto spesso lungo un cerchio: partono sia i dati che i Reed-Solomon.Ecco perché la Copia Stampata dovrebbe starsene bella bella nella custodia, come fanno i DVD dei film (quante volte lo guardi un film nella tua vita?). I giochi è diverso: tipicamente l'ultimo con il quale hai giocato sta dentro la console, e continua ad andare ogni volta che ci giochi. Hai mai visto come si concia un DVD Disney usato da un bimbo, che a differenza di un adulto lo vuole rivedere ossessivamente per 50 volte di seguito?

            Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.Eddaie. No. Tu hai comprato un bene fisico sul quale è fissata una opera protetta da Diritto d'Autore. L'accoppiata bene fisico+opera è soggetta ad Exhaustion of Rights. Ergo dopo la prima vendita le pretese del Detentore si "esauriscono". Infatti io posso anche rivendere il mio CD anche se Sony dice di no. Perché è legalmente mio. E non può impedirmelo. Quello che non posso fare è distribuirne copie. Posso fare copie di backup (ma se c'è un DRM, solo in analogico: come si fa la copia analogica di un gioco?). I diritti si sono "esauriti" relativamente a quel supporto.

            Tutti i miei CD/DVD

            dai


            primi anni '90 funzionano perfettamente,I DVD Video sono diversi dai DVD dei giochi. L'uso è infinitamente inferiore. Quanto ai CD, quelli che ho in auto per il lettore CD, sono conciati da buttar via e alcuni ormai non si leggono più.


            Detto questo: la risposta sarebbe NO se non

            fosse


            che tutti copierebbero dischi e li

            rivenderebbero


            pure, generando la fine dell'industria con

            questa


            scusa. Quindi la buona fede non può essere


            applicata.Ah, no? Sai vero che la "buona fede" è il presupposto per la non nullità di qualunque contratto? Art. 1337 "Le parti, nello svolgimento delle trattative e nella formazione del contratto, devono comportarsi secondo buona fede.".La tua idea di "trattare tutti come criminali, perché ci sono i criminali", anche se è avulsa dal Diritto vigente, mi fa paura.A quando la castrazione di tutti gli uomini, perchè ci sono gli stupratori? Oltretutto, come dice una barzelletta, abbiamo sempre tutto l'occorrente con noi.


            Si invece: solo perchè chi utilizza un PC è


            abituato ad avere dei sistemi di sviluppo


            gratuiti, non si è obbligati ad avere lo
            stesso


            modello per tutte le macchine. Il punto non è questo: il PC, prima di essere un PC è un bene. E di un bene acquistato posso godere come meglio credo. Nessuno è tenuto a fornirmi i sistemi di sviluppo, ma nessuno può impedirmi di svilupparmeli da solo per mero reverse engineering.Che il gioco possa non valere la candela, può essere. Ma a volte può valerne la pena.


            Il PC è una


            piattaforma aperta, la PS3 no,La PS3 in Europa, per espressa richiesta di Sony è classificata come "Computer" non come "Console". Perciò PS3 in Europa è un PC. Ma anche fosse, tutti e due sono prima di tutto un bene fisico venduto.


            ma anche fino


            all'era pre Internet se volevi fare un
            programma


            per DOS o Windows dovevi pagare Borland,


            Microsoft per il sistema di sviluppo C, C++,


            Pascal.



            Assolutamente no.

            Il sistema operativo era dotato di BASIC, e col

            BASIC potevi scriverti un compilatore

            C...
            Compilatore Basic che compravi con il sistema
            operativo o compravi con il PC visto che era
            nella ROM dei vecchi IBM
            PS2Quanti anni avete? No perché fino alla fine degli anni 70 quando compravi un programma arrivava il "codice sorgente" e lo si compilava sulla macchina. E' stato dopo, con l'avvento dei primi microcomputer che anno cominciato ad arrivare "Programmi compilati"
            Fattene una ragione, ma è cosi visto che nessuno
            ti darà mai le specifiche per creare il cross-
            compiler di un sistema
            proprietario.E nessuno le pretende. Loro diritto. Ma nessuno ti può impedire, almeno in Europa, di costruirtelo facendo Reverse Engineering dell'hardware.


            in ambito industriale i sistemi di


            sviluppo per PLC Siemens, Omron ecc. sono
            tutti

            a


            pagamento e nessuno dice nulla. Guarda che nessuno dice nulla se Sony vende un sistema di sviluppo a pagamento. Quello che si sta dicendo è che attualmente però nulla impedisce a chi ha comprato una PS3 (o un PLC se qualcuno avesse tempo e voglia) di usarla per scopi non previsti da Sony, incluso farci girare propri programmi, se è capace di capire come funziona anche senza manuali e specifiche.
          • Matteo scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: Matteo

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Matteo



            Scusa? Stiamo parlando di DVD STAMPATI (quelli
            che si fanno a partire da un Master - quelli che
            compri -) o di
            DVD-R?
            No perché i secondi muoiono molto prima ed anche
            senza
            usarli.Stiamo parlando di DVD stampati.

            Ecco perché la Copia Stampata dovrebbe starsene
            bella bella nella custodia, come fanno i DVD dei
            film (quante volte lo guardi un film nella tua
            vita?). I giochi è diverso: tipicamente l'ultimo
            con il quale hai giocato sta dentro la console, e
            continua ad andare ogni volta che ci giochi. Hai
            mai visto come si concia un DVD Disney usato da
            un bimbo, che a differenza di un adulto lo vuole
            rivedere ossessivamente per 50 volte di
            seguito?
            In realtà statisticamente si è calcolato che un supporto ottico tenuto bene duri una decina di anni, se il disco sta nella custodia o nel lettore di polvere non se ne accumula, se si riga la colpa è del lettore e non del supporto, e si, lo so bene come si riduce un DVD Dysney in mano ad un bimbo, nemmeno il sistema antigraffio dei blu-ray è efficace, ma se non lo vuoi rovinare non glielo dai in mano, non è difficile, sei più alto di lui.



            Ma tu hai comprato la licenza d'uso di quel CD.
            Eddaie. No. Tu hai comprato un bene fisico sul
            quale è fissata una opera protetta da Diritto
            d'Autore. L'accoppiata bene fisico+opera è
            soggetta ad Exhaustion of Rights. Ergo dopo la
            prima vendita le pretese del Detentore si
            "esauriscono". Infatti io posso anche rivendere
            il mio CD anche se Sony dice di no. Perché è
            legalmente mio. E non può impedirmelo. Quello che
            non posso fare è distribuirne copie. Posso fare
            copie di backup (ma se c'è un DRM, solo in
            analogico: come si fa la copia analogica di un
            gioco?). I diritti si sono "esauriti"
            relativamente a quel supporto.

            Alla fine è quello che ho detto io solo più confuso(quello che ho detto io). Altri commenti vogliono cercare di affermare che se posseggo il cd fisico, posseggo anche il software ed deve essere legale copiarlo. Il software, come oggetto astratto slegato dal supporto è protetto da diritti di autore e non è mio.

            I DVD Video sono diversi dai DVD dei giochi.
            L'uso è infinitamente inferiore. Quanto ai CD,
            quelli che ho in auto per il lettore CD, sono
            conciati da buttar via e alcuni ormai non si
            leggono
            più.




            Detto questo: la risposta sarebbe NO se non


            fosse



            che tutti copierebbero dischi e li


            rivenderebbero



            pure, generando la fine dell'industria con


            questa



            scusa. Quindi la buona fede non può essere



            applicata.
            Ah, no? Sai vero che la "buona fede" è il
            presupposto per la non nullità di qualunque
            contratto? Art. 1337 "Le parti, nello svolgimento
            delle trattative e nella formazione del
            contratto, devono comportarsi secondo buona
            fede.".

            La tua idea di "trattare tutti come criminali,
            perché ci sono i criminali", anche se è avulsa
            dal Diritto vigente, mi fa
            paura.
            A quando la castrazione di tutti gli uomini,
            perchè ci sono gli stupratori? Oltretutto, come
            dice una barzelletta, abbiamo sempre tutto
            l'occorrente con
            noi.
            Ho paura presto, purtroppo in questo caso alla buona fede ci credono solo i pirati, per il loro tornaconto, il software è un bene nuovo e particolare in quanto può essere copiato e le leggi sono sempre più vecchie di quanto servirebbero.
            Il punto non è questo: il PC, prima di essere un
            PC è un bene. E di un bene acquistato posso
            godere come meglio credo. Nessuno è tenuto a
            fornirmi i sistemi di sviluppo, ma nessuno può
            impedirmi di svilupparmeli da solo per mero
            reverse
            engineering.Il PC è un sistema aperto, è stato cosi dall'inizio, visto che chiunque può produrre una scheda madre comprando i componenti che dispongono di documentazione. Però dopo puoi scegliere di comprare un SO o utilizzarne uno free, SO che permettono di creare driver per la tua schema attraverso la documentazione che ti viene fornita.
            Che il gioco possa non valere la candela, può
            essere. Ma a volte può valerne la
            pena.




            Il PC è una



            piattaforma aperta, la PS3 no,
            La PS3 in Europa, per espressa richiesta di Sony
            è classificata come "Computer" non come
            "Console". Perciò PS3 in Europa è un PC. Ma anche
            fosse, tutti e due sono prima di tutto un bene
            fisico
            venduto.Ma PC e computer non sono la stessa cosa: una calcolatrice è un computer, il commodore 64 è un computer ma funzionano molto diversamenteIl PC è il termine che si usa per un dispositivo composto da monitor, mouse, tastiera ed un sistema operativo che mi permette un uso ampio del suddetto dispositivo. La Sony ha sfruttato una legge che permette di importare in europa un dispositivo che permette l'installazione di un SO pagando meno tasse. Ma solo in Europa e solo per le FAT, le SLIM non hanno questa denominazione. Tra l'altro non mi pare che sulla scatola la funzione Other OS sia pubblicizzata, nel caso il compratore potrebbe non esserne al corrente.
            Quanti anni avete? No perché fino alla fine degli
            anni 70 quando compravi un programma arrivava il
            "codice sorgente" e lo si compilava sulla
            macchina. E' stato dopo, con l'avvento dei primi
            microcomputer che anno cominciato ad arrivare
            "Programmi
            compilati"Io mi ricordo dei programmi per c64 sui giornali, da scrivere ed eseguire, quindi un pò di anni li ho.In realtà il basic interpreta il codice una riga alla volta ed a quei tempi gli sviluppatori erano più filantropi.


            Fattene una ragione, ma è cosi visto che nessuno

            ti darà mai le specifiche per creare il cross-

            compiler di un sistema

            proprietario.
            E nessuno le pretende. Loro diritto. Ma nessuno
            ti può impedire, almeno in Europa, di
            costruirtelo facendo Reverse Engineering
            dell'hardware.Il problema è che non puoi diffondere quello che hai scoperto, perchè il sistema è protetto da diritto d'autore HW e SW.




            in ambito industriale i sistemi di



            sviluppo per PLC Siemens, Omron ecc. sono

            tutti


            a



            pagamento e nessuno dice nulla.
            Guarda che nessuno dice nulla se Sony vende un
            sistema di sviluppo a pagamento. Quello che si
            sta dicendo è che attualmente però nulla
            impedisce a chi ha comprato una PS3 (o un PLC se
            qualcuno avesse tempo e voglia) di usarla per
            scopi non previsti da Sony, incluso farci girare
            propri programmi, se è capace di capire come
            funziona anche senza manuali e
            specifiche.Sempre lo stesso discorso, tu puoi farlo, ma se vuoi dare programmi in giro, quello è un uso previsto da Sony, che appunto prevede di comprare un sistema di sviluppo.
          • Skywalker scrive:
            Re: Software pirata uguale rubare
            - Scritto da: Matteo
            Io mi ricordo dei programmi per c64 sui giornali,
            da scrivere ed eseguire, quindi un pò di anni li
            ho.
            In realtà il basic interpreta il codice una riga
            alla volta ed a quei tempi gli sviluppatori erano
            più
            filantropi.Io sto parlando di molto prima dei C64 e anche prima dei Vax e dei PDP.


            Fattene una ragione, ma è cosi visto che
            nessuno


            ti darà mai le specifiche per creare il cross-


            compiler di un sistema


            proprietario.

            E nessuno le pretende. Loro diritto. Ma nessuno

            ti può impedire, almeno in Europa, di

            costruirtelo facendo Reverse Engineering

            dell'hardware.
            Il problema è che non puoi diffondere quello che
            hai scoperto, perchè il sistema è protetto da
            diritto d'autore HW e
            SW.E' su questo punto che la Legislazione ti da contro: non solo puoi diffonderlo, ma persino venderlo. Ci sono fior di libri sul risultato del reverse engineering dei dispositivi. Se vuoi divertirti comprati "Hardware Hacking: Have Fun While Voiding Your Warranty" su Amazon.Come ci sono CENTINAIA di PRODUTTORI DI INCHIOSTRI che vendono CARTUCCE COMPATIBILI per stampanti Espon e/o Lexmark. Credi che ognuno di questi si sia fatto il R.E. da solo?E come puoi ben vedere in qualunque supermercato le Cartucce Compatibili sono in libera vendita.Se detto così non ti è chiaro, non so cosa dirti.Tra parentesi, non esiste nulla che si chiami "Diritto d'Autore HW".Su un oggetto fisico può eventualmente gravare un Brevetto, che è cosa molto diversa dal Diritto d'Autore. E anch'esso si "esaurisce" con la prima vendita (nel senso di Exhaustion of Rights), dopodiche nulla più è dovuto qualunque sia l'uso che tu fai di quello specifico oggetto.Tu confondi la legge del Diritto d'Autore sugli "immateriali" diritti di sfruttamento commerciale "a priori", quando non hai nulla in mano ma vorresti avervi acXXXXX per fare qualcosa, dal "Acquisto di un bene fisico su cui sono fissate opere coperte da Diritto D'Autore". Nel secondo caso la Exhaustion of Rights limita fortemente il campo di applicazione della prima (il Diritto D'Autore a se stante).Se così non fosse, il Detentore dei Diritti potrebbe vietarti di rivendere il CD che hai acquistato. Potrebbe persino chiederti di ridarglielo indietro. Perché li sopra cìè una sua opera.Fortunatamente così non è.
    • M.R. scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      Io compro la consolle (non per giocare quindi niente "pirateria") la modifico e ci faccio quello che mi pare perchè l' ho COMPRATA.Se la voglio usare come termosifone lo faccio, se la voglio usare come cuscino lo faccio, se la voglio smontare pezzo pezzo lo faccio, se la voglio distruggere a martellate lo faccio.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      (troll2)(troll2)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      - Scritto da: Feliciaus
      Non credo ci sia molto da discutere,
      semplicemente chi tarocca la console per usare
      giochi pirata ruba.Se tarocco la mia console, ne ho il diritto. Se vuoi impedirmelo, sei tu che calpesti i miei diritti. Io, allora, non devo riconoscere nessun diritto a te, se non quello di fallire in fretta.


      Se i giochi costano troppo non ci obbliga il
      dottore di avere la PS3 o l'ultimissima novità,Non ci obbliga neanche a rinunciare ad essi. Perchè mai dovremmo? Per far piacere a te, così guadagni di più?
      possiamo giocarci dopo un pò di mesi a prezzi
      solitamente molto più
      bassi.E allora, cosa cambia se ci giochiamo subito?

      Chi sviluppa giochi investe e lavora, mi sembra
      giusto che venga pagatoSe ha lavorato una volta, va pagato una volta. Non migliaia di volte, una per ogni copia. Altrimenti è lui che ruba: e non ruba bit, ruba soldi.
      , se poi il costo sembra
      esagerato.... be liberi di non comprarlo visto
      che non è una tassa
      obbligatoriaInfatti scaricando non lo si compra.

      Non capisco il senso di una discussione cosi
      lunga su una cosa cosi
      semplice.Che tu non capisca non mi meraviglia...Il tuo errore è pensare che la copia sia furto. Non è così.
    • Zero Tolerance scrive:
      Re: Software pirata uguale rubare
      - Scritto da: Feliciaus
      Non credo ci sia molto da discutere,
      semplicemente chi tarocca la console per usare
      giochi pirata ruba.


      Se i giochi costano troppo non ci obbliga il
      dottore di avere la PS3 o l'ultimissima novità,
      possiamo giocarci dopo un pò di mesi a prezzi
      solitamente molto più
      bassi.

      Chi sviluppa giochi investe e lavora, mi sembra
      giusto che venga pagato, se poi il costo sembra
      esagerato.... be liberi di non comprarlo visto
      che non è una tassa
      obbligatoria

      Non capisco il senso di una discussione cosi
      lunga su una cosa cosi
      semplice.Hai ragione. Nessuno ti obbliga a sparare XXXXXXX in questo forum per cui vai a trollare da un altra parte!
  • la redazione si riserva di cancellare scrive:
    Installazione
    http://geohot.com/old_index.htmlMa se installo il PS3UPDAT.PUP che fornisce Geohot, poi ho la possibilità di tornare indietro alla versione originale? Qualcuno ha provato?
    • Be&O scrive:
      Re: Installazione
      La console prevede un reglog interno, anche se torni indietro sony sa che hai almeno una volta messo su un firmware non originale tramite whitelist.Tutto quello che non è in Whitelist è automaticamente in Blacklist e non appena inizierà il BAN ci rideremo tutti su.Previsti 2 Livelli di BANDisconnessione 4 Ever da PSN (rimane attivo il proXXXXX di log)Spegnimento attività della console (la console diventa un Brick)E stato fatto lo sniffing dei pacchetti su ETH e al boot se presente una rete fa lo scambio di pacchetti con il PSN quindi anche se non vi loggate la console viene bannata lo stesso.
      • Paolo Nocco scrive:
        Re: Installazione
        E se io sconnetto la console dalla rete mi dici come fanno ad accorgersi di qualcosa?Tanto nemmeno con le pennine si può giocare online.L'unica casa che ha capito tutto, stranamente, è la grande N: Online gratis per tutti!!!!
      • Star scrive:
        Re: Installazione
        Che tanto con quei dati collezionati in sede legale perlomeno in Europa possono solo pulircisi il sedere visto che non c'è scritto da nessuna parte nell'EULA che vengono collezionati (= violazione della privacy) a meno di non accedere al PSN (in questo caso l'EULA lo prevede) quindi non possono ne bannare ne disabilitare alcuna console (azione che in Italia e molti paesi europei verrebbe considerata un reato penale, un costruttore non ha il diritto di manomettere da remoto un prodotto legalmente venduto) basandosi solo sui dati collezionati al boot delle console.Informarsi prima di parlare ;)
        • Be&O scrive:
          Re: Installazione
          Per questo sono previsti due livelli, sony ha detto che regolarizzerà il tutto con il PSN, che probabilmente conterrà nuova EULA (Cambiata almeno 6 volte da quando è uscita la console)Che la console preveda, non vuol dire che sarà attuato, in teoria se sony volesse potrebbe anche pagare un killer professionista e accopare ongi sviluppatore della scena, la realtà lo prevede, la pratica legale no.Di fatto c'è un comando per lo Switch Off della console da PSNla console può essere disattivata oltre che bannata.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Installazione
        mi ricorda il 360, quello che tiene i log e li manda al primo avvio online...Ma lo spegnimento della console è legale ?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Installazione
      Io ho provato ad hackarla e mi ha fatto andare online. Ho provato qualche homebrew e poi l'ho fatta tornare allo stato attuale. Il brick della console non è legale, diciamocelo, rischia una class action che finisce con una multa bella salata.Per il ban, al momento l'EULA del PSN non lo dice a differenza della xbox che sta nel paragrafo 12. E anche se ci fosse, vale dalla data in cui accetti, non da prima.Queste sono solo mie supposizioni, ma non credo che per aver usato un paio di volte un homebrew vengo bannato :DSe così fosse invece, venderò tutti i miei giochi e piraterò fino alla morte, perchè fino ad ora ho sempre comprato giochi originali.
    • Giasone scrive:
      Re: Installazione
      - Scritto da: la redazione si riserva di cancellare
      http://geohot.com/old_index.html

      Ma se installo il PS3UPDAT.PUP che fornisce
      Geohot, poi ho la possibilità di tornare indietro
      alla versione originale? Qualcuno ha
      provato?Io ancora non ho capito se fatto cio' riesco ad installarci linux, che poi sarebbe l'unico motivo che mi spingerebbe ad acquistarla.Non mi interessa andare su psn, NON mi interessa fargli girare giochi, ma soprattutto MI interessa solo e soltanto metterne 4 in cluster per farla calcolare, I prog gia li ho'. E' possibile fare cio? E se si, come?
      • Star scrive:
        Re: Installazione
        No, Linux per ora te lo scordi a meno di non avere un FW < 3.21 e ne il PUP di GeoHot ne altri PUP permettono di fare un downgrade se hai il FW 3.55.Forse in futuro troveranno un modo per riabilitare i downgrade ma per ora nessuno ci è riuscito.
        • Giasone scrive:
          Re: Installazione
          - Scritto da: Star
          No, Linux per ora te lo scordi a meno di non
          avere un FW < 3.21 e ne il PUP di GeoHot ne altri
          PUP permettono di fare un downgrade se hai il FW
          3.55.

          Forse in futuro troveranno un modo per
          riabilitare i downgrade ma per ora nessuno ci è
          riuscito.Ok, ps3 non fa per me allora...
  • attonito scrive:
    se va in c*lo a sony, allora e' ok
    dopo questo, http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protection_rootkit_scandalritengo ammissibile qualunque azione non violenta che porti danno, diminuzione di valore azionario, e/o sXXXXXXXmento a Sony.Si aggiungano i favorevoli.
    • Gaglioffo scrive:
      Re: se va in c*lo a sony, allora e' ok
      - Scritto da: attonito
      dopo questo,
      http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protect
      ritengo ammissibile qualunque azione non violenta
      che porti danno, diminuzione di valore azionario,
      e/o sXXXXXXXmento a
      Sony.
      Si aggiungano i favorevoli.Quoto! :@
    • panda rossa scrive:
      Re: se va in c*lo a sony, allora e' ok
      - Scritto da: attonito
      dopo questo,
      http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protect
      ritengo ammissibile qualunque azione non violenta
      che porti danno, diminuzione di valore azionario,
      e/o sXXXXXXXmento a
      Sony.
      Si aggiungano i favorevoli.Fai prima a contare i contrari: verra' il solito fan-major con la sua mezza dozzina di morphing a fare il buffone, mentre tutti gli altri, al solo sentir nominare sony, sputeranno per terra schifati, come al solito.
    • Funz scrive:
      Re: se va in c*lo a sony, allora e' ok
      - Scritto da: attonito
      dopo questo,
      http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protect
      ritengo ammissibile qualunque azione non violenta
      che porti danno, diminuzione di valore azionario,
      e/o sXXXXXXXmento a
      Sony.
      Si aggiungano i favorevoli.Quoto, è da quello scherzetto che non compro Sony. E visto l'andazzo, penso che continuerò a non comprare :p
      • attonito scrive:
        Re: se va in c*lo a sony, allora e' ok
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: attonito

        dopo questo,


        http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protect

        ritengo ammissibile qualunque azione non
        violenta

        che porti danno, diminuzione di valore
        azionario,

        e/o sXXXXXXXmento a

        Sony.

        Si aggiungano i favorevoli.

        Quoto, è da quello scherzetto che non compro
        Sony. E visto l'andazzo, penso che continuerò a
        non comprare
        :pdovremmo fondare un club oa prore un sito tipo wehatesony.com
        • krane scrive:
          Re: se va in c*lo a sony, allora e' ok
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: attonito


          dopo questo,
          http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_BMG_copy_protect


          ritengo ammissibile qualunque azione non

          violenta


          che porti danno, diminuzione di valore

          azionario,


          e/o sXXXXXXXmento a


          Sony.


          Si aggiungano i favorevoli.



          Quoto, è da quello scherzetto che non compro

          Sony. E visto l'andazzo, penso che continuerò a

          non comprare

          :p

          dovremmo fondare un club oa prore un sito tipo
          wehatesony.comFaccialibro...
  • spacevideo scrive:
    occorre una punizione esemplare
    gente come questo tipo stanno rovinando interi mercati, Sony ha fatto bene a denunciarlo, speriamo che la miopia dei giuduci finisca e che diano a questo soggetto quel che merita, per i danni che ha fatto e che quelli come lui fanno!!I giochi della PS3 sono gli unici almeno attualmente che vanno, se diventa piratabile anche questa console farà la fine della Nintendo DS, ovvero vendiata giochi praticamente azzerata.
    • Gaglioffo scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      - Scritto da: spacevideo
      gente come questo tipo stanno rovinando interi
      mercati, Sony ha fatto bene a denunciarlo,
      speriamo che la miopia dei giuduci finisca e che
      diano a questo soggetto quel che merita, per i
      danni che ha fatto e che quelli come lui
      fanno!!

      I giochi della PS3 sono gli unici almeno
      attualmente che vanno, se diventa piratabile
      anche questa console farà la fine della Nintendo
      DS, ovvero vendiata giochi praticamente
      azzerataMa come, una punizione esemplare o quello che merita?Su su, torna alla tua videotechina da strapazzo. (rotfl)
      • No Nome scrive:
        Re: occorre una punizione esemplare
        Perchè tanto odio?Secondo me, invece, una cosa del genere potrebbe stimolare la creatività.Vi ricordate il C=64: la Commodore stessa pubblico' il Kernal (così sui manuali della Commodore italiana ;-) disassemblato!!! Proprio per far si che i programmatori si sbizzarrissero!Quello era un Microcomputer direte voi. Leggetevi un po' il "Claiming". La console viene lì definita come un personal computer... Oddio, io la PS3 non ce l'ho nemmeno, però di C=64 ne ho 3 :-D[OT]io me la prenderei di + contro facebook! E' una bolla ed esploderà.Allora si molti piangeranno per aver acquistato carta straccia da banche che spacciano azioni di nessun valore come fossero oro!E vedremo allora se qualcuno difenderà facebook.[/OT]
    • Anti scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      Stai difendendo un'aziensa che vende gli stessi giochi in america a 69 dollari e in italia a 69 euro (fregandosene del cambio e fregandosene dei suoi clienti). La stessa azienda che tempo fa mise un rootkit in un cd musocale infettando il pc di chi lo aveva regolarmente comprato. La stessa azienda da cui ho comprato una ps3 (a 500 ) e dopo un paio d'anni l'ho dovuta buttare in quanto affetta da ylod (ch è dovuto ad un difetto di progettazione).La sony ha prodotto una console bacata? Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    • panda rossa scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      - Scritto da: spacevideo
      gente come questo tipo stanno rovinando interi
      mercati, Sony ha fatto bene a denunciarlo,Come dire che se qualcuno trovasse il modo di fare andare le panda ad acqua invece che a benza, Marchionne, invece di essere contento che cosi' la gente si mette a comprare solo Panda, lo denuncia.Ma non ti senti ridicolo?
      speriamo che la miopia dei giuduci finisca e che
      diano a questo soggetto quel che merita, per i
      danni che ha fatto e che quelli come lui
      fanno!!Speriamo invece in un bel multone alla Sony per oltraggio alla corte per il tempo che fa perdere ai giudici
      I giochi della PS3 sono gli unici almeno
      attualmente che vanno, se diventa piratabile
      anche questa console farà la fine della Nintendo
      DS, ovvero vendiata giochi praticamente
      azzerata.Adesso ti do' degli elementi per una riflessione.http://www.play.com/Search.html?searchstring=assassins+creed+brotherhood&searchtype=gameall&searchsource=0Confronta un po' il titolo per xbox, per ps3, per pc, e trova le differenze.
      • Sgabbio scrive:
        Re: occorre una punizione esemplare
        non considero la versione per pc, per via del DRM idiota che hanno messo.Però c'è una ventina di euro di differenza...però...non sono prezzi cosi bassi a sto giro.
        • Be&O scrive:
          Re: occorre una punizione esemplare
          Starcraft 2 - 59 quando lo presi io.NON PROPRIO ECONOMICO !!!
          • Sgabbio scrive:
            Re: occorre una punizione esemplare
            Con le restrizioni che disponde, per non parlare della speculazione che ci stanno facendo (hanno divisto il gioco in capitoli, non ci sono le campagna di tutte le razze infatti), se lo possono tenere :D
          • Be&O scrive:
            Re: occorre una punizione esemplare
            Va a scalarsi dal Budget dei 400, è un bel gioco e li vale, se lasciavano perdere protezioni ed altro sarei stato più felice.PS: Avevo già finito la campagna con la versione "Rigorosamente" PIRATA, solo per dirne una, volevo vedere come girava su p4 e andava, poi lo ho finito. ora lo ho preso perchè l'online è beeeeee..lll..oooo....O QUASI ! me fanno el mazzo sempre !!!
        • panda rossa scrive:
          Re: occorre una punizione esemplare
          - Scritto da: Sgabbio
          non considero la versione per pc, per via del DRM
          idiota che hanno
          messo.

          Però c'è una ventina di euro di
          differenza...però...non sono prezzi cosi bassi a
          sto
          giro.Ecco, bravo! Hai trovato le diffierenze.Se l'aver tolto il lucchetto alla ps3 significhera' -20 euro a titolo, buon per noi.
    • M.R. scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      Visto lo schifo che si trova per DS (circa il 90%) non credo sia un male; il problema e che ci vanno di mezzo anche veri capolavori di giochi che meritano veramente di essere acquistati.Anche per la musica è la stessa cosa: adesso ci si lamenta per le schifezze che chi può ascoltare in anteprima evita ACCURATAMENTE di andare a comprare.Album accocchiati con 1 canzone ottima, 2-3 discrete, riedizioni di successi e canzoni scadenti con lo scopo di riempitivo.
    • Sgabbio scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      A parte che è la 360 e sopratutto il WII che trainano il mercato nonostante la pirateria! Il nintendo DS non ha mai avuto crisi, la cristi che dice nintendo e una farsa che sanno tutti, visto il sucXXXXX planetario che hanno avuto alcuni giochi usciti su quella piattaforma....
    • Be&O scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      HA HA HA .....BECCATO !
    • Joe Tornado scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare

      I giochi della PS3 sono gli unici almeno
      attualmente che vannoAh ecco ... tutta la tua tirata per dire che ora come ora riesci a vendere solo quei prodotti !Ti pare che non c'era unicamente un interesse economico, dietro !Videonoleggiatori ... non vi smentite mai !
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      Belli i tempi della PSX e dei giochi tarocchi a venticinquemila l'uno eh? Peccato siano finiti. Come le videoteche.
    • maranric scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare

      I giochi della PS3 sono gli unici almeno
      attualmente che vanno, se diventa piratabile
      anche questa console farà la fine della Nintendo
      DS, ovvero vendiata giochi praticamente
      azzerata.Al contrario : ora che è piratabile le vendite schizzeranno alle stelle. Un po' come è accaduto alla ps1 e ps2
    • Pokemon scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      Pokemon
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare

      gente come questo tipo stanno rovinando interi
      mercatiLo scopo è questo: spazzare via un mercato marcio e inutile., Sony ha fatto bene a denunciarlo,
      speriamo che la miopia dei giuduci finisca e che
      diano a questo soggetto quel che merita, per i
      danni che ha fatto e che quelli come lui
      fanno!!Danni? A chi? A chi voleva vendere prodotti castrati e frenare la tecnologia?

      I giochi della PS3 sono gli unici almeno
      attualmente che vanno,Sono i più costosi... e meno male che i produttori promettevano che senza pirateria i prezzi sarebbero scesi! Se sono stati bugiardi, si meritano di perdere soldi. E se non svilupperanno più, tanto meglio! La produzione di opere digitali non deve essere in mano a gente simile.
      se diventa piratabile
      anche questa console farà la fine della Nintendo
      DS, ovvero vendiata giochi praticamente
      azzerata.Infatti, non vogliamo la vendita: vogliamo i giochi gratis. GeoHot è un eroe.
    • a voi scrive:
      Re: occorre una punizione esemplare
      a voi
  • Francesco scrive:
    Sony perde colpi
    Come al solito Sony dimostra di essere estremamente miope. Grazie alle molteplici restrizioni sulla PSP è riuscita a perdere il primato mercato delle consolle portatili a vantaggio di device meno potenti (ad. esempio, l'iPhone) ma di facile sblocco.Non ha ancora capito che l'apertura di una consolle porta solo vantaggi, anche e soprattutto commerciali.
  • popo scrive:
    l'ignoranza
    in realtà "signato" non è del tutto sbagliato, se fossi del campo dell'informatica avresti evitato di fare il maestrino
    • Shingo Tamai scrive:
      Re: l'ignoranza
      Ti devi essere uno di quelli che "scannerizza" documenti e che "scrolla" lo schermo...
      • Gaglioffo scrive:
        Re: l'ignoranza
        - Scritto da: Shingo Tamai
        Ti devi essere uno di quelli che "scannerizza"
        documenti e che "scrolla" lo
        schermo...Ma dopo averlo scrollato almeno si lava le mani? :D
    • Gaglioffo scrive:
      Re: l'ignoranza
      - Scritto da: popo
      in realtà "signato" non è del tutto sbagliato, se
      fossi del campo dell'informatica avresti evitato
      di fare il
      maestrinoSignato è DEL TUTTO sbagliato e inesistente. Il verbo "signare" non esiste. Il vocabolo "signatura" non esiste. "Signature" è "firma". To "sign" è "firmare". Che sia informatica o meno. Punto.Senti chi parla di ignoranza.
      • peppe scrive:
        Re: l'ignoranza
        si, ora facciamo come la francia che non traduce nulla e rende delle cose ridicole.E' un po' ridicolo e demodè chiamare un computer COMPUTATOREo scanner DIGITALIZZATORE o mouse TOPO.Quindi ben vengano per me i neologismi informatici.
        • 404 scrive:
          Re: l'ignoranza
          puoi sempre riportare i termini in inglese senza inventare nulla.
        • Gaglioffo scrive:
          Re: l'ignoranza
          - Scritto da: peppe
          si, ora facciamo come la francia che non traduce
          nulla e rende delle cose
          ridicole.La traduzione di "signature" è FIRMA. La traduzione di "to sign" è FIRMARE. PUNTO. Non c'entra nulla l'informatica, dato che firmare con penna di dice anch'esso "to sign".
          E' un po' ridicolo e demodè chiamare un computer
          COMPUTATORE
          o scanner DIGITALIZZATORE o mouse TOPO.Non c'entra nulla.
        • Redpill scrive:
          Re: l'ignoranza
          - Scritto da: peppe
          si, ora facciamo come la francia che non traduce
          nulla e rende delle cose
          ridicole.
          E' un po' ridicolo e demodè chiamare un computer
          COMPUTATORE
          o scanner DIGITALIZZATORE o mouse TOPO.
          Quindi ben vengano per me i neologismi
          informatici.Il termine "calcolatore" esisteva ma è caduto in disuso, come anche elaboratore.Computer, per far pace con la nostra cultura, potremmo rienerlo latino.Scanner e mouse sono giustamente anglofoni, come molti termini informatici. Se noi italiani rivendichiamo parole come "pizza" non possiamo certo lamentarci dopo.Peró in alcuni casi potremmo farci del bene, giusto per amor di patria, e dire firma digitale, ad esempio.
    • Be&O scrive:
      Re: l'ignoranza
      CHE PALLE
    • ruppolo scrive:
      Re: l'ignoranza
      - Scritto da: popo
      in realtà "signato" non è del tutto sbagliato, se
      fossi del campo dell'informatica avresti evitato
      di fare il
      maestrinoI titolo è centrato: l'ignoranza.La tua.
    • noproblem scrive:
      Re: l'ignoranza
      e' tanto sbagliato quanto "performante" e "scannerizzato" per non parlare di "shottare", "reccare", e altre schifezze sentite dai videogiocatori. Sono inutili inglesismi, quando esiste il perfetto equivalente italiano andrebbero evitati.
  • rttonito scrive:
    come cani rabbiosi
    Quando non hanno nessuna possibilita' tecnica per controbattere, queste multinazionali liberano i loro loro avvochati che, come cani rabbiosi, si avventano sull'hacker, ma servira' a nulla.
    • ruppolo scrive:
      Re: come cani rabbiosi
      - Scritto da: rttonito
      Quando non hanno nessuna possibilita' tecnica per
      controbattere, queste multinazionali liberano i
      loro loro avvochati che, come cani rabbiosi, si
      avventano sull'hacker, ma servira' a
      nulla.Vallo a dire a quelli che cadono nella rete.
      • rttonito scrive:
        Re: come cani rabbiosi
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: rttonito

        Quando non hanno nessuna possibilita' tecnica
        per

        controbattere, queste multinazionali liberano i

        loro loro avvochati che, come cani rabbiosi, si

        avventano sull'hacker, ma servira' a

        nulla.

        Vallo a dire a quelli che cadono nella rete.non servira' a nulla TECNICAMENTE: una volta rivelata la master key, non ce piu ninete da fare.
  • noproblem scrive:
    "signato"... ma per cortesia!
    Firmato non va piu' bene? =)
    • anonimo scrive:
      Re: "signato"... ma per cortesia!
      infatti e' ridicolo, si contribuisce solo al continuo sgretolamento della nostra lingua
    • panda rossa scrive:
      Re: "signato"... ma per cortesia!
      - Scritto da: noproblem
      Firmato non va piu' bene? =)E perche' non "griffato" allora?Una signature non e' mica un autografo.
      • noproblem scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        Una "signature" E' una "firma".A me da' fastidio anche leggere "performante" anziche' "prestante"
        • dfghdhdfghg df scrive:
          Re: "signato"... ma per cortesia!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: noproblem

          Una "signature" E' una "firma".

          A me da' fastidio anche leggere "performante"

          anziche'

          "prestante"

          Una firma consiste di nome e cognome, una
          signature puo' prevedere questo ed altro, quindi
          e' una cosa
          diversa.no, una firma può anche essere solo una X o uno scarabocchio (o dei dati digitali ottenuti con crittografia asimmetrica, come in questo caso)
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: "signato"... ma per cortesia!
      E' solo un curioso modo di dire preso in prestito dal gergo hacker nostrano (in tema con l'argomento trattato) che ho appunto virgolettato. Secondo me non è neanche troppo diverso da "rippare", che ormai usiamo tutti come sinonimo di estrarre/copiare. Il fatto che questi termini "smanettoni" non siano stati (ancora) approvati dall'Accademia della Crusca è un altro discorso.
      • Nessuno scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        - Scritto da: Roberto Pulito
        E' solo un curioso modo di dire preso in prestito
        dal gergo hacker nostrano (in tema con
        l'argomento trattato) che ho appunto
        virgolettato. Secondo me non è neanche troppo
        diverso da "rippare", che ormai usiamo tutti come
        sinonimo di estrarre/copiare.


        Il fatto che questi termini "smanettoni" non
        siano stati (ancora) approvati dall'Accademia
        della Crusca è un altro
        discorso.E allora quando traducete patent in "patenti" invece che con brevetti va bene, vero?
      • attonito scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        - Scritto da: Roberto Pulito
        E' solo un curioso modo di dire preso in prestito
        dal gergo hacker nostrano (in tema con
        l'argomento trattato) che ho appunto
        virgolettato. Secondo me non è neanche troppo
        diverso da "rippare", che ormai usiamo tutti come
        sinonimo di estrarre/copiare.e' grazie a te ed a quelli che come te che l'Italiano sa sempre piu' diventando anglo-itaGliano. Va bene che voi col giornalismo avete ben poco a che fare, ma chi scirve e pubblica, fosse anche su un posto come PI, dovrebbe avere una minima cura nell'uso della lingua.


        Il fatto che questi termini "smanettoni" non
        siano stati (ancora) approvati dall'Accademia
        della Crusca è un altro
        discorso.forse perche quelli dell'Accademia vi farebbero fare un giro di chiglia? sara' per qeullo?
    • panda rossa scrive:
      Re: "signato"... ma per cortesia!
      - Scritto da: Gaglioffo
      "Signed", invece, lo è, così
      come "to sign" e "signature", visto che sono
      parole comuni e non derivano da unità di misura
      tradizionalmente non tradotte. Sbagliato.To sign in inglese significa:a) firmare, nel senso di firmare un assegnob) autografare, nel senso di firmare un autografoc) imprimere una signature, in gergo informatico, non esiste un termine italiano con tale significato.Viceversa Firmare puo' essere tradotto in inglese come:To signTo subscribeTo endorseTo underwrite...Quindi pretendere di tradurre beceramente "To sign" con "Firmare" e' una cosa degna giusto del traduttore m$ non certo di un interprete
      Quando una persona
      ti chiede "sign here" in USA-UK-Australia ti sta
      chiedendo "firma qui", non "signa qui".Si, ma mi da' una penna e un pezzo di carta.Non mi da' mica del codice criptato e una chiave.
      Quando ti
      vai un USA-UK-Australia, allo stesso modo, chiedi
      "sign here", non "firm here".
      (rotfl)http://www.1800accountant.com/html/template4/index.cfm?CPAID=1160
      • noproblem scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        imprimere una firma, che sia in inglese o in italiano, che sia su carta o su un file, e' sempre l'atto di firmare, tu hai una grossa crisi.
        • panda rossa scrive:
          Re: "signato"... ma per cortesia!
          - Scritto da: noproblem
          imprimere una firma, che sia in inglese o in
          italiano, che sia su carta o su un file, e'
          sempre l'atto di firmare, tu hai una grossa
          crisi.Quindi a che cosa servirebbero i sinonimi autografare, sottoscrivere, siglare, vidimare, etc...Imprimere una firma si dice in modi diversi sia in italiano, sia in inglese, sia in molte altre lingue, con sfumature di significato che variano a seconda del contesto.Pero' riconosco che questa prerogativa appartiene solo alle persone istruite: tu continua pure ad usare sempre "firmare" che non sbagli.
          • noproblem scrive:
            Re: "signato"... ma per cortesia!
            guardacaso sono proprio loro che usano "to sign" per indicare qualcosa di diverso dal "firmare con la penna su un foglio di carta" quindi non venire a rompere i XXXXXXXX a me. :P
      • Gaglioffo scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Gaglioffo


        "Signed", invece, lo è, così

        come "to sign" e "signature", visto che sono

        parole comuni e non derivano da unità di misura

        tradizionalmente non tradotte.

        Sbagliato.
        To sign in inglese significa:
        a) firmare, nel senso di firmare un assegnoOk.
        b) autografare, nel senso di firmare un autografo"To autograph" esiste. E significa autografare.http://dictionary.reference.com/browse/autograph
        c) imprimere una signature, in gergo informatico,
        non esiste un termine italiano con tale
        significatoNon esiste neanche in inglese, tant'è che si dice "digital signature" e "digitally sign". "Digitally" viene omesso semplicemente perché dal contesto si capisce che non può trattarsi di firma con carta e penna, essendo i byte non firmabili con penna. :D

        Viceversa
        Firmare puo' essere tradotto in inglese come:
        To sign
        To subscribe
        To endorse
        To underwriteScusa, ma dove vuoi andare a parare? Lo dici tu stesso poco più sotto che l'atto di firmare si dice in modi diversi sia in italiano sia in inglese... non vedo cosa c'entri il fatto che si possano usare termini più specifici o più adatti per indicare l'atto di firmare a seconda del contesto.
        ...

        Quindi pretendere di tradurre beceramente "To
        sign" con "Firmare" e' una cosa degna giusto del
        traduttore m$ non certo di un
        interpreteMah... ironico che tu mi voglia insegnare l'inglese, visto che vivo negli Stati Uniti da anni. Tra l'altro (anche se non è il mio lavoro, non "normalmente" almeno) ho anche tradotto dei testi tecnici sull'uso di software commerciale dall'inglese all'italiano.
        • Gaglioffo scrive:
          Re: "signato"... ma per cortesia!
          - Scritto da: Gaglioffo
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Gaglioffo




          "Signed", invece, lo è, così


          come "to sign" e "signature", visto che sono


          parole comuni e non derivano da unità di
          misura


          tradizionalmente non tradotte.



          Sbagliato.

          To sign in inglese significa:

          a) firmare, nel senso di firmare un assegno

          Ok.


          b) autografare, nel senso di firmare un
          autografo

          "To autograph" esiste. E significa autografare.

          http://dictionary.reference.com/browse/autograph


          c) imprimere una signature, in gergo
          informatico,

          non esiste un termine italiano con tale

          significato

          Non esiste neanche in inglese, tant'è che si dice
          "digital signature" e "digitally sign".
          "Digitally" viene omesso semplicemente perché dal
          contesto si capisce che non può trattarsi di
          firma con carta e penna, essendo i byte non
          firmabili con penna.
          :D




          Viceversa

          Firmare puo' essere tradotto in inglese come:

          To sign

          To subscribe

          To endorse

          To underwrite

          Scusa, ma dove vuoi andare a parare? Lo dici tu
          stesso poco più sotto che l'atto di firmare si
          dice in modi diversi sia in italiano sia in
          inglese... non vedo cosa c'entri il fatto che si
          possano usare termini più specifici o più adatti
          per indicare l'atto di firmare a seconda del
          contesto.


          ...



          Quindi pretendere di tradurre beceramente "To

          sign" con "Firmare" e' una cosa degna giusto del

          traduttore m$ non certo di un

          interprete

          Mah... ironico che tu mi voglia insegnare
          l'inglese, visto che vivo negli Stati Uniti da
          anni. Tra l'altro (anche se non è il mio lavoro,
          non "normalmente" almeno) ho anche tradotto dei
          testi tecnici sull'uso di software commerciale
          dall'inglese
          all'italiano.E intendo che ho eseguito le traduzioni inglese-italiano per conto di aziende di software, non che l'ho fatto per sfizio mio. :D
      • attonito scrive:
        Re: "signato"... ma per cortesia!
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Gaglioffo


        "Signed", invece, lo è, così

        come "to sign" e "signature", visto che sono

        parole comuni e non derivano da unità di misura

        tradizionalmente non tradotte.

        Sbagliato.
        To sign in inglese significa:
        a) firmare, nel senso di firmare un assegno
        b) autografare, nel senso di firmare un autografo
        c) imprimere una signature, in gergo informatico,
        non esiste un termine italiano con tale
        significato.che ne dici di "validare" o "autentivcare"?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: "signato"... ma per cortesia!
      Effettivamente, anche io dico Firmato.Sembra essere tornato alle apps per il nokia da "signare" :D
  • Star scrive:
    Fanno ridere...
    Geo ha già vinto una volta contro Apple con una causa praticamente identica e vincerà anche contro Sony.Il suo FW patchato non ha abilitato i backup manager ma solo gli homebrew i quali non sono in alcun modo illegali... prima che Sony rimuovesse una feature presente all'atto della vendita delle console (l'OtherOS) questi sotto Linux erano già possibili. Quindi chi è causa del proprio male pianga se stesso.L'ordine restrittivo è solo pubblicità per Geo che con la divulgazione della chiave MTLDR li ha praticamente fregati (tempo qualche mese e la PS3 sarà più aperta della XXXXXXXX di una prostituta, anche senza chiavette per il break).
    • Alan Wake scrive:
      Re: Fanno ridere...
      - Scritto da: Star
      Geo ha già vinto una volta contro Apple con una
      causa praticamente identica e vincerà anche
      contro
      Sony.
      Il suo FW patchato non ha abilitato i backup
      manager ma solo gli homebrew i quali non sono in
      alcun modo illegali... prima che Sony rimuovesse
      una feature presente all'atto della vendita delle
      console (l'OtherOS) questi sotto Linux erano già
      possibili. Quindi chi è causa del proprio male
      pianga se
      stesso.
      L'ordine restrittivo è solo pubblicità per Geo
      che con la divulgazione della chiave MTLDR li ha
      praticamente fregati (tempo qualche mese e la PS3
      sarà più aperta della XXXXXXXX di una prostituta,
      anche senza chiavette per il
      break).Senza considerare che le dichiarazioni fatte all'esordio erano proprio basate sulle millemila funzioni della console.... pian piano eliminate- Retrocompatibilità PS2- 4 usb- lettore memory card- otherOSdiventando di fatto una "semplice" console come la altre
    • Shingo Tamai scrive:
      Re: Fanno ridere...

      tempo qualche mese e la PS3
      sarà più aperta della XXXXXXXX di una prostituta,
      anche senza chiavette per il
      break).Guarda che e' gia' cosi': ci sono gia' firmware firmati con l'opzione per lanciare gli homwbrew abilitata e ci sono gia' homebrew firmati che la console esegue senza battere ciglio.I dongle USB non servono piu'.
      • Star scrive:
        Re: Fanno ridere...
        Questo lo so benissimo, io mi riferivo anche alle syscal che in molti aspettano per usare i backup manager (e qui sfido a chiunque a dirmi che non è pirateria ma solo per non dover inserire il BD originale nel lettore ogni volta)... O)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Fanno ridere...
          c'è anche quella possibilità :D
        • Shingo Tamai scrive:
          Re: Fanno ridere...
          - Scritto da: Star
          Questo lo so benissimo, io mi riferivo anche alle
          syscal che in molti aspettano per usare i backup
          manager (e qui sfido a chiunque a dirmi che non è
          pirateria ma solo per non dover inserire il BD
          originale nel lettore ogni volta)...
          O)Ah, in quel senso senza chiavette.Ti diro' ormai bado piu' alla qualita' che alla quantita' e i giochi li compro originali.Poter installare tutto su hard disk non mi farebbe schifo, specialmente per i giochi come MW2 dove il carrello del lettore BD non si ferma mai.Chiaro che sony non vuole.
    • spacevideo scrive:
      Re: Fanno ridere...
      non vedo proprio niente di cui vantarsi, se non tanto di cui vergognarsi .... ma arriverà anche il momento in cui i bambini si trasformano in ciuchini ....
      • Sgabbio scrive:
        Re: Fanno ridere...
        Cosa c'è di vergognarsi nel essere riusciti a far girare gli homebrew sulla ps3 ?
        • Be&O scrive:
          Re: Fanno ridere...
          Perchè lo fanno girare male ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Star scrive:
            Re: Fanno ridere...
            A me gli HB (sia quelli sviluppati da altri che quelli fatti da me tramite SDK psl1ght) sulla mia PS3 con FW 3.55 funzionano tutti perfettamente.Ah... ma forse fai parte di coloro che vorrebbero avere anche le syscal così da poter backuppare i proprio giochi retail tutti rigorosamente acquistati O)
          • Be&O scrive:
            Re: Fanno ridere...
            Io sono tra quelli che voglio poter usare entrambe i mondi, di fatto compero in totale più originali quando posso anche usare software piratato, non sono falso buonista, di solito tengo una ratio 1 a 4 e quando trovo la versione a basso prezzo mi regolarizzo, di solito faccio l'incesta in edicola, tombraider cronicles es lo ho acquistato dopo averlo finito, mi piace avere la confezione, ma mi piace pagare il giusto, la mia media non supera i 400 dedicati all'anno.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Fanno ridere...
            L'ironia non l'hai percepita ? :D
          • Be&O scrive:
            Re: Fanno ridere...
            Che è l'Intelligenza Artificiale di Ironman ?...IRON..IA...(rotfl) .....ti restano 3 giorni.........nei quali soffrirai.....per ricordare ..
  • geowhat scrive:
    dai ammettiamolo
    non é giusto piratare la consolle in modo da consentire di poter usare giochi pirata.Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie grazie a queste restrizioni, ed una violazione in tal senso equivale ad attentare alla vita di queste persone. Chiunque compia modifiche in tal senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato omicidio.
    • Aldo Naso scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò che voglio con un bene da me acquistato, e quindi mio a tutti gli effetti?
      • geowhat scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: Aldo Naso
        - Scritto da: geowhat

        non é giusto piratare la consolle in modo da

        consentire di poter usare giochi

        pirata.

        cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò che
        voglio con un bene da me acquistato, e quindi mio
        a tutti gli
        effetti?non se questo mette a repentaglio la vita di onesti lavoratori e delle rispettive famiglie.
        • Gaglioffo scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: geowhat
          - Scritto da: Aldo Naso

          - Scritto da: geowhat


          non é giusto piratare la consolle in modo da


          consentire di poter usare giochi


          pirata.



          cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò che

          voglio con un bene da me acquistato, e quindi
          mio

          a tutti gli

          effetti?

          non se questo mette a repentaglio la vita di
          onesti lavoratori e delle rispettive
          famiglie.(troll)
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Gaglioffo
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: Aldo Naso


            - Scritto da: geowhat



            non é giusto piratare la consolle in modo da



            consentire di poter usare giochi



            pirata.





            cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò
            che


            voglio con un bene da me acquistato, e quindi

            mio


            a tutti gli


            effetti?



            non se questo mette a repentaglio la vita di

            onesti lavoratori e delle rispettive

            famiglie.

            (troll)facile usare la carta del troll, quando non si vuole ammettere la veritá o non si hanno argomenti per ribattere adeguatamente.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Perchè cercare la logica delle idiozie che dici ?
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Sgabbio
            Perchè cercare la logica delle idiozie che dici ?l'offesa è l'ultima arma dei perdenti
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            DDa quando è che non vendi VHS ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Ma poi dove avrei insultato ?
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            non so, Giustizia a è fatto così, da quando ha dovuto chiudere il noleggio vhs rompe le pelotas a tutti (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
          • Frigghenaue i scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma poi dove avrei insultato ?Le idiozie le dicon gli idioti. Hai dato dell'idiota.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Frigghenaue i
            Le idiozie le dicon gli idioti.tutti ler dicono in misura più o meno ampia.
            Hai dato
            dell'idiota.No. Ha implicato che ha detto *UNA* idiozia, non che dice solo idiozie.E, a parte ciò, non sempre gli epiteti offensivi sono offese personali, talvolta sono semplici diagnosi.
          • Gaglioffo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: Gaglioffo

            - Scritto da: geowhat


            - Scritto da: Aldo Naso



            - Scritto da: geowhat




            non é giusto piratare la consolle in modo
            da




            consentire di poter usare giochi




            pirata.







            cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò

            che



            voglio con un bene da me acquistato, e
            quindi


            mio



            a tutti gli



            effetti?





            non se questo mette a repentaglio la vita di


            onesti lavoratori e delle rispettive


            famiglie.



            (troll)

            facile usare la carta del troll, quando non si
            vuole ammettere la veritá o non si hanno
            argomenti per ribattere
            adeguatamente(troll2)
          • Judas scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: Gaglioffo

            - Scritto da: geowhat


            - Scritto da: Aldo Naso



            - Scritto da: geowhat




            non é giusto piratare la consolle in modo
            da




            consentire di poter usare giochi




            pirata.







            cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò

            che



            voglio con un bene da me acquistato, e
            quindi


            mio



            a tutti gli



            effetti?





            non se questo mette a repentaglio la vita di


            onesti lavoratori e delle rispettive


            famiglie.



            (troll)

            facile usare la carta del troll, quando non si
            vuole ammettere la veritá o non si hanno
            argomenti per ribattere
            adeguatamente.dimostrami che il presidente della sony rinuncia al proprio compenso per ripagare chi ha perso soldi da questo hack ed io ti darò manforte in questa tua campagna di trolling
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Fammi tutto il ramo guadagni dell'indotto e mostrami quanti perderebbero il posto effettivamente con delle vere statistiche che dimostrino come a parità di mercato pirata i posti di lavoro scendono.STATISTICHE VERE non quelle solite tarrocate che alla fine si dimostra che se una software house o un gruppo falisce solo per le XXXXXXX dei dirigenti.Amiga stessa è morta a causa degli sbagli dei testoni.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            La commodore è fallita, per l'essatezza.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Ma per i suoi sbagli amministrativi, non per la pirateria.potrei scriverti tutta la solfa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            era per precisare: La commodore era proprietaria dell'amiga, che ha devastato con scelte dementi.Comunque Amiga come sistema esiste ancora, ma è per una ristretta nicchia.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Sgabbio...Sgabbio.... ho tutt'ora un A4000Sta per uscire AmigaOS 4.1 per Amiga Classic con PPCDi Amiga seguo tutt'ora la Scena....non mi dici novità.Alla hyperion Stavano perfino sviluppano un Porting di AmigaOS per PS3 non ufficiale, ora sai perchè c'è l'ho con SONY dopo che hanno tolto OtherOS !!
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Be&O
            Fammi tutto il ramo guadagni dell'indotto e
            mostrami quanti perderebbero il posto
            effettivamente con delle vere statistiche che
            dimostrino come a parità di mercato pirata i
            posti di lavoro
            scendono.

            STATISTICHE VERE non quelle solite tarrocate che
            alla fine si dimostra che se una software house o
            un gruppo falisce solo per le XXXXXXX dei
            dirigenti.

            Amiga stessa è morta a causa degli sbagli dei
            testoni.ovviamente non ho i mezzi per compiere una simile ricerca, ma la logica di mercato puó aiutare: meno vendite di giochi
            meno royalities
            meno investimenti alle software house
            meno posti di lavoro.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            LASCIA PERDERE LA LOGICA DI MERCATO !!--------------------------------------Voglio i DATI !Il mercato non ha più una vera logica, si basa su una meccanica che va cozzare contro la normale domanda offerta.Attualmente gli OS per PC vanno montati su TUTTI i PCciò porta la richiesta a... TUTTO IL MERCATOPerchè Windows 7 costa na botta e dovrebbe costare sotto i 5prezzo venduto in CINA ?Semplice non viene seguito lo schema domanda offerta.I videogiochi costano un BOTTO con le scusanti più insulsee la non connessione tra Vendite e Offerta è stata dimostrata ampiamentesia nel mondo del cinema che in quello dei videogiochi.Se so che un titolo venderà 8 Milioni di copie il prezzo va attestato a quello non al milione a 69 e il rimanente a 39Ci sono software house che hanno puntato su 9.90 per PCe vendono alla grande, quindi non c'è paragone.Comunque la globalizzazione in 20 anni farà piangere un poco tutti giàù si va contro tutto quello che si è vinto in anni di lotte sindacali, solo per far concorrenza a paesi che con 5 fanno la spesa della giornata.la media punta ad una paga globale di 315$ e se continueremo ci arriveremo alla grande, io non vedrò quel cambiamento, ma se tutti pensano solo al Vivi la Giornata.....Ben venga 315$ per 14h di lavoro DAY senza pensione e malattia 7 giorni di ferie anno..... che vuoi di più..... 69 a titolo.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            meno vendite di giochimeno royalitiesmeno investimenti alle software housemeno posti di lavoro.-----------------------------------------ES: Vengono prodotti 5 Giochi e li vendo a 100Valore previsto di incasso 500Ne vendi 2 e incassi 200300 in meno del previsto di chi è la colpa ?1 è Figlio di Marchionne1 e Figlio di Bonadonna3 sono in Cassa IntegrazioneSecondo te con o senza pirateria c'è differenza ?PENSACI !
          • Redpill scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Be&O

            ES: Vengono prodotti 5 Giochi e li vendo a 100
            Valore previsto di incasso 500
            Ne vendi 2 e incassi 200
            300 in meno del previsto
            Esempio:un ipotetico sistema operativo costa 300 euro ed esistono valide alternative gratuite, ma io voglio quello da 300 per varie ragioni. Non me lo posso permettere e se non esistesse la versione pirata non lo potrei comprare comunque. In che modo usando la versione piratata ho danneggiato l'azienda dell'OS visto che comunque non avrebbero preso soldi da me?Pensaci.
          • Judas scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: Be&O

            Fammi tutto il ramo guadagni dell'indotto e

            mostrami quanti perderebbero il posto

            effettivamente con delle vere statistiche che

            dimostrino come a parità di mercato pirata i

            posti di lavoro

            scendono.



            STATISTICHE VERE non quelle solite tarrocate che

            alla fine si dimostra che se una software house
            o

            un gruppo falisce solo per le XXXXXXX dei

            dirigenti.



            Amiga stessa è morta a causa degli sbagli dei

            testoni.

            ovviamente non ho i mezzi per compiere una simile
            ricerca, ma la logica di mercato puó aiutare:
            meno vendite di giochi
            meno royalities
            meno
            investimenti alle software house
            meno posti di
            lavoro.una logica migliore è quella sociologica, quanti conosci che scaricano i giochi? e quanti di questi lo comprerebbero se il gioco costasse un decimo della cifra?
          • Matteo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire di un bene acquistato nel modo che voglio: il problema è che Geohot non si è fatto i fatti suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto una conferenza stampa e hanno spiegato tutto. Poi si sono permessi anche di distribuire tutto il materiale su Internet. Questo è rovinare quelli che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW house varie) ed è per questo che devono pagare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma sei vero ?
          • sentenza scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Sgabbio
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma sei vero ?Perché non dovrebbe esserlo? Ricordati che la maggioranza degli italidioti ha votato, appena 2 anni e mezzo fa, per Berlusconi.
          • Judas scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            anche tu scommetto
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Matteo
            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire
            di un bene acquistato nel modo che voglio: il
            problema è che Geohot non si è fatto i fatti
            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme
            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto
            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto. Poi
            si sono permessi anche di distribuire tutto il
            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli
            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW
            house varie) ed è per questo che devono
            pagare.giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la root key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che vuoi, divulgare la cosa significa arrecare danno all'economia che ci gira attorno, a scapito delle persone che ci vivono attorno.
          • Gaglioffo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: Matteo

            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire

            di un bene acquistato nel modo che voglio: il

            problema è che Geohot non si è fatto i fatti

            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme

            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto

            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto.
            Poi

            si sono permessi anche di distribuire tutto il

            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli

            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW

            house varie) ed è per questo che devono

            pagare.

            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la root
            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che
            vuoi, divulgare la cosa significa arrecare danno
            all'economia che ci gira attorno, a scapito delle
            persone che ci vivono
            attornoSbagliato. Il danno all'economia che ci gira attorno, a scapito delle persone che ci vivono attorno, l'ha fatto chi ha progettato un sistema di protezione fallato.Pertanto, se qualcuno va incriminato, è proprio quello che ha creato quella "protezione".Se compri un antifurto a combinazione e poi uno scopre che è aggirabile con una combinazione universale, denunci chi te l'ha venduto, non chi ha scoperto e pubblicato la notizia dopo averlo regolarmente acquistato.
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Gaglioffo
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: Matteo


            Io sono daccordo con il fatto di poter
            usufruire


            di un bene acquistato nel modo che voglio: il


            problema è che Geohot non si è fatto i fatti


            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile,
            insieme


            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto


            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto.

            Poi


            si sono permessi anche di distribuire tutto il


            materiale su Internet. Questo è rovinare
            quelli


            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW


            house varie) ed è per questo che devono


            pagare.



            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la
            root

            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che

            vuoi, divulgare la cosa significa arrecare danno

            all'economia che ci gira attorno, a scapito
            delle

            persone che ci vivono

            attorno

            Sbagliato. Il danno all'economia che ci gira
            attorno, a scapito delle persone che ci vivono
            attorno, l'ha fatto chi ha progettato un sistema
            di protezione
            fallato.

            Pertanto, se qualcuno va incriminato, è proprio
            quello che ha creato quella
            "protezione".

            Se compri un antifurto a combinazione e poi uno
            scopre che è aggirabile con una combinazione
            universale, denunci chi te l'ha venduto, non chi
            ha scoperto e pubblicato la notizia dopo averlo
            regolarmente
            acquistato.no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di chi progettó l'anti furto non é perseguibile, in quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado, quello si che é il criminale.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di chi
            progettó l'anti furto non é perseguibile, in
            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece
            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura
            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,
            quello si che é il
            criminale.Eh gia' certo.Chi mette i lucchetti e' paladino della liberta'.Mentre chi diffonde informazione e' un criminale.Se questa cosa della PS3 ti danneggiasse personalmente anche di un solo centesimo, ti starebbe solo bene: le menti medievali e segregatrici come la tua meritano solo di scomparire.
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di
            chi

            progettó l'anti furto non é perseguibile, in

            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece

            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura

            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,

            quello si che é il

            criminale.

            Eh gia' certo.
            Chi mette i lucchetti e' paladino della liberta'.
            Mentre chi diffonde informazione e' un criminale.generalizzi troppo. stiamo parlando di informazioni segrete che generavano un MERCATO fatto di BOCCHE DA SFAMARE proprio grazie alla segretezza di queste.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat

            Eh gia' certo.

            Chi mette i lucchetti e' paladino della
            liberta'.

            Mentre chi diffonde informazione e' un
            criminale.

            generalizzi troppo. stiamo parlando di
            informazioni segrete che generavano un MERCATO
            fatto di BOCCHE DA SFAMARE proprio grazie alla
            segretezza di
            queste.Informazione nascosta != informazione segreta.Io detengo delle informazioni segrete, sai.E non le vado a scrivere in un device che commercializzo, le tengo nel mio cassetto.Per quanto riguarda le bocche da sfamare, sei solo patetico!
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat



            Eh gia' certo.


            Chi mette i lucchetti e' paladino della

            liberta'.


            Mentre chi diffonde informazione e' un

            criminale.



            generalizzi troppo. stiamo parlando di

            informazioni segrete che generavano un MERCATO

            fatto di BOCCHE DA SFAMARE proprio grazie alla

            segretezza di

            queste.

            Informazione nascosta != informazione segreta.

            Io detengo delle informazioni segrete, sai.
            E non le vado a scrivere in un device che
            commercializzo, le tengo nel mio
            cassetto.ma che esempio sarebbe questo!?quel codice serve ad identificare software regolarmente venduto giusto? cioé serve a garantire i guadagni giusto? allora serve anche a pagare gli stipendi ed il cibo che questi comprano!
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            ma che esempio sarebbe questo!?
            quel codice serve ad identificare software
            regolarmente venduto giusto? No, serve ad identificare software autorizzato da qualcuno che non e' proprietario della console.
            cioé serve a
            garantire i guadagni giusto? No, serve ad impedire che il proprietario della console possa usarla a proprio piacimento.
            allora serve anche a
            pagare gli stipendi ed il cibo che questi
            comprano!Assolutamente no.Non hai capito niente.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Quel codice serve solo a far girare solo i programmi che vuole Sony, c'entra solo in parte con la pirateria. Praticamente Sony se l'è presa perchè adesso possono girare homebrew su cui Sony non potrà estendere i suoi guadagni.
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di
            chi

            progettó l'anti furto non é perseguibile, in

            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece

            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura

            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,

            quello si che é il

            criminale.

            Eh gia' certo.
            Chi mette i lucchetti e' paladino della liberta'.
            Mentre chi diffonde informazione e' un criminale.
            esatto, come chi mette i lucchetti delle prigioni per rinchiudere i CRIMINALI sta difendendo la libertà. il concetto non è difficile da capire...
            Se questa cosa della PS3 ti danneggiasse
            personalmente anche di un solo centesimo, ti
            starebbe solo bene: le menti medievali e
            segregatrici come la tua meritano solo di
            scomparire.quindi tu parli di libertà, ma vuoi che tutti quelli che non la pensano come te SPARISCANO.adesso è tutto MOOOOLTO più chiaro
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            esatto, come chi mette i lucchetti delle prigioni
            per rinchiudere i CRIMINALI sta difendendo la
            libertà.Mentre chi mette il SUO lucchetto alla porta di casa TUA che cosa sta difendendo?
            il concetto non è difficile da capire...No, e' molto semplice.C'e' uno che ha messo un lucchetto alla porta di casa mia per limitarmi l'acXXXXX, e c'e' un altro che mi ha detto la combinazione del lucchetto, cosi' lo posso togliere e rientrare in possesso del mio bene.Nel mondo reale ci avrei pure guadagnato un lucchetto nuovo.Nel caso in questione invece e' un lucchetto non riutilizzabile, purtroppo.

            Se questa cosa della PS3 ti danneggiasse

            personalmente anche di un solo centesimo, ti

            starebbe solo bene: le menti medievali e

            segregatrici come la tua meritano solo di

            scomparire.

            quindi tu parli di libertà, ma vuoi che tutti
            quelli che non la pensano come te
            SPARISCANO.No. Voglio che tutti quelli che intendono limitare le liberta' spariscano.
          • Gaglioffo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: Gaglioffo

            - Scritto da: geowhat


            - Scritto da: Matteo



            Io sono daccordo con il fatto di poter

            usufruire



            di un bene acquistato nel modo che voglio:
            il



            problema è che Geohot non si è fatto i fatti



            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile,

            insieme



            all'altro gruppo di Failoverflow hanno
            indetto



            una conferenza stampa e hanno spiegato
            tutto.


            Poi



            si sono permessi anche di distribuire tutto
            il



            materiale su Internet. Questo è rovinare

            quelli



            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e
            SW



            house varie) ed è per questo che devono



            pagare.





            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la

            root


            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che


            vuoi, divulgare la cosa significa arrecare
            danno


            all'economia che ci gira attorno, a scapito

            delle


            persone che ci vivono


            attorno



            Sbagliato. Il danno all'economia che ci gira

            attorno, a scapito delle persone che ci vivono

            attorno, l'ha fatto chi ha progettato un sistema

            di protezione

            fallato.



            Pertanto, se qualcuno va incriminato, è proprio

            quello che ha creato quella

            "protezione".



            Se compri un antifurto a combinazione e poi uno

            scopre che è aggirabile con una combinazione

            universale, denunci chi te l'ha venduto, non chi

            ha scoperto e pubblicato la notizia dopo averlo

            regolarmente

            acquistato.

            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di chi
            progettó l'anti furto non é perseguibile, in
            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece
            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura
            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,
            quello si che é il
            criminaleQuindi secondo te chiunque può vendersi qualsiasi panzana fatta coi piedi spacciandotela per affidabilissima, e poi giustificarsi dicendo che era "inadeguatezza intellettuale".Praticamente allora uno può venderti una macchina coi freni che smettono di funzionare a caso, e se rimani in sedia a rotella dopo un incidente hanno ragione loro perché non erano capaci di costruirli bene (nonostante dicessero il contrario) e se dici che lo erano li discrimini.
          • Gaglioffo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Gaglioffo
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: Gaglioffo


            - Scritto da: geowhat



            - Scritto da: Matteo




            Io sono daccordo con il fatto di poter


            usufruire




            di un bene acquistato nel modo che voglio:

            il




            problema è che Geohot non si è fatto i
            fatti




            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile,


            insieme




            all'altro gruppo di Failoverflow hanno

            indetto




            una conferenza stampa e hanno spiegato

            tutto.



            Poi




            si sono permessi anche di distribuire
            tutto

            il




            materiale su Internet. Questo è rovinare


            quelli




            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony
            e

            SW




            house varie) ed è per questo che devono




            pagare.







            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la


            root



            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che



            vuoi, divulgare la cosa significa arrecare

            danno



            all'economia che ci gira attorno, a scapito


            delle



            persone che ci vivono



            attorno





            Sbagliato. Il danno all'economia che ci gira


            attorno, a scapito delle persone che ci vivono


            attorno, l'ha fatto chi ha progettato un
            sistema


            di protezione


            fallato.





            Pertanto, se qualcuno va incriminato, è
            proprio


            quello che ha creato quella


            "protezione".





            Se compri un antifurto a combinazione e poi
            uno


            scopre che è aggirabile con una combinazione


            universale, denunci chi te l'ha venduto, non
            chi


            ha scoperto e pubblicato la notizia dopo
            averlo


            regolarmente


            acquistato.



            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di
            chi

            progettó l'anti furto non é perseguibile, in

            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece

            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura

            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,

            quello si che é il

            criminale

            Quindi secondo te chiunque può vendersi qualsiasi
            panzana fatta coi piedi spacciandotela per
            affidabilissima, e poi giustificarsi dicendo che
            era "inadeguatezza
            intellettuale".

            Praticamente allora uno può venderti una macchina
            coi freni che smettono di funzionare a caso, e se
            rimani in sedia a rotella dopo un incidente hanno
            ragione loro perché non erano capaci di
            costruirli bene (nonostante dicessero il
            contrario) e se dici che lo erano li
            discriminiErrata corrige, Se dici che lo affermavano, non lo "erano"...
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Gaglioffo
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: Gaglioffo


            - Scritto da: geowhat



            - Scritto da: Matteo




            Io sono daccordo con il fatto di poter


            usufruire




            di un bene acquistato nel modo che voglio:

            il




            problema è che Geohot non si è fatto i
            fatti




            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile,


            insieme




            all'altro gruppo di Failoverflow hanno

            indetto




            una conferenza stampa e hanno spiegato

            tutto.



            Poi




            si sono permessi anche di distribuire
            tutto

            il




            materiale su Internet. Questo è rovinare


            quelli




            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony
            e

            SW




            house varie) ed è per questo che devono




            pagare.







            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la


            root



            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che



            vuoi, divulgare la cosa significa arrecare

            danno



            all'economia che ci gira attorno, a scapito


            delle



            persone che ci vivono



            attorno





            Sbagliato. Il danno all'economia che ci gira


            attorno, a scapito delle persone che ci vivono


            attorno, l'ha fatto chi ha progettato un
            sistema


            di protezione


            fallato.





            Pertanto, se qualcuno va incriminato, è
            proprio


            quello che ha creato quella


            "protezione".





            Se compri un antifurto a combinazione e poi
            uno


            scopre che è aggirabile con una combinazione


            universale, denunci chi te l'ha venduto, non
            chi


            ha scoperto e pubblicato la notizia dopo
            averlo


            regolarmente


            acquistato.



            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di
            chi

            progettó l'anti furto non é perseguibile, in

            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece

            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura

            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,

            quello si che é il

            criminale

            Quindi secondo te chiunque può vendersi qualsiasi
            panzana fatta coi piedi spacciandotela per
            affidabilissima, e poi giustificarsi dicendo che
            era "inadeguatezza
            intellettuale".

            Praticamente allora uno può venderti una macchina
            coi freni che smettono di funzionare a caso, e se
            rimani in sedia a rotella dopo un incidente hanno
            ragione loro perché non erano capaci di
            costruirli bene (nonostante dicessero il
            contrario) e se dici che lo erano li
            discrimini.stai paragonando due settori incongruenti, ovvio che se l'inadeguatezza intellettuale del produttore mette a repentaglio la vita delle persone, che gli si venga negata la possibilitá di vendere il proprio prodotto.in questo caso stiamo parlando di una cassaforte, non di una vettura, un sistema inviolato per 3 anni e mezzo, grazie al quale migliaia di famiglie hanno potuto mangiare, e che sarebbe stato inviolato chissá per quanto tempo, e chissá per quanto tempo queste famiglie avrebbero potuto continuare a mangiare.se si fosse tenuto le informazioni per se stesso, utilizzando il codice per se stesso, non avrebbe leso queste persone.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            stai paragonando due settori incongruenti, ovvio
            che se l'inadeguatezza intellettuale del
            produttore mette a repentaglio la vita delle
            persone, che gli si venga negata la possibilitá
            di vendere il proprio
            prodotto.Visto che sei tu quello che sostiene che ci sono bocche da sfamare, che adesso saranno destinate a morire d'inedia, metti pure in pratica quello che hai appena scritto e attivati perche' si neghi a Sony di vendere la console, e che vengano ritirate dal commercio quelle ancora in circolazione.
          • Gaglioffo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            stai paragonando due settori incongruenti, ovvio

            che se l'inadeguatezza intellettuale del

            produttore mette a repentaglio la vita delle

            persone, che gli si venga negata la possibilitá

            di vendere il proprio

            prodotto.

            Visto che sei tu quello che sostiene che ci sono
            bocche da sfamare, che adesso saranno destinate a
            morire d'inedia, metti pure in pratica quello che
            hai appena scritto e attivati perche' si neghi a
            Sony di vendere la console, e che vengano
            ritirate dal commercio quelle ancora in
            circolazioneMi hai tolto le parole di bocca. :)
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            stai paragonando due settori incongruenti, ovvio

            che se l'inadeguatezza intellettuale del

            produttore mette a repentaglio la vita delle

            persone, che gli si venga negata la possibilitá

            di vendere il proprio

            prodotto.
            e le famiglie le sfami tu?
            Visto che sei tu quello che sostiene che ci sono
            bocche da sfamare, che adesso saranno destinate a
            morire d'inedia, metti pure in pratica quello che
            hai appena scritto e attivati perche' si neghi a
            Sony di vendere la console, e che vengano
            ritirate dal commercio quelle ancora in
            circolazione.
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            stai paragonando due settori incongruenti, ovvio

            che se l'inadeguatezza intellettuale del

            produttore mette a repentaglio la vita delle

            persone, che gli si venga negata la possibilitá

            di vendere il proprio

            prodotto.

            Visto che sei tu quello che sostiene che ci sono
            bocche da sfamare, che adesso saranno destinate a
            morire d'inedia, metti pure in pratica quello che
            hai appena scritto e attivati perche' si neghi a
            Sony di vendere la console, e che vengano
            ritirate dal commercio quelle ancora in
            circolazione.ti basi per caso sull'esempio dell'auto con i freni difettosi? la questione, ho spiegato, e' differente pur appartenendo alla stessa line di principio. non e' la casa produttrice DIRETTAMENTE responsabile del danno recato bensi' colui il quale ha DIVULGATO i metodi ad esserlo.la sony aveva trovato un equilibrio, il mercato era ONESTO e geohot non e' stato altro che fonte di disequilibrio.ho letto un sacco di post che ribadiscono lo stesso concetto: la consolle e' mia e ci faccio quello che voglio. Va bene, facci quello che vuoi, ma perché devi andare a rovinare l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su vasta scala?
          • MegaJock scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            Va bene, facci quello che
            vuoi, ma perché devi andare a rovinare
            l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su
            vasta
            scala?Perché é un mercato del ca##o?Toglimi una curiosità, quando quelli come te se ne stanno chiusi nei loro buchi lerci, sfogliando depliant della Sony e masturbandosi nelle proprie feci, non pensano mai "ca##o, che perdente di me**a sono, dovrei suicidarmi"?
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: MegaJock
            - Scritto da: geowhat

            Va bene, facci quello che

            vuoi, ma perché devi andare a rovinare

            l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su

            vasta

            scala?

            Perché é un mercato del ca##o?
            Toglimi una curiosità, quando quelli come te se
            ne stanno chiusi nei loro buchi lerci, sfogliando
            depliant della Sony e masturbandosi nelle proprie
            feci, non pensano mai "ca##o, che perdente di
            me**a sono, dovrei
            suicidarmi"?(rotfl)complimenti, gran classe.comunque sentiamo, perché sarebbe un mercato del XXXXX?
          • MegaJock scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            (rotfl)
            complimenti, gran classe.
            comunque sentiamo, perché sarebbe un mercato del
            XXXXX?Perché, caro il mio bimboXXXXXXX fecalmasturbatorio peniensemente inadeguato, é il mercato stesso a decidere e non i produttori. Se uno di essi usa il proprio peso economico per "drogare" il mercato, ne viola le regole. Si chiama "libero mercato" per un buon motivo. Non accetta equilibri se non quelli dettati dal meccanismo di domanda e offerta.Se qualcuno ci rimette la pagnotta perché non può adattarsi, crepi.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            Va bene, facci quello che
            vuoi, ma perché devi andare a rovinare
            l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su
            vasta scala?Prima di tutto perche' non mi costa niente farlo.E in seconda battuta, se la conseguenza di una PS3 slucchettata saranno i videogiochi per quella console a 9.90 anziche' a 59.90 come adesso, ci avro' pure avuto il mio tornaconto.
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat

            Va bene, facci quello che

            vuoi, ma perché devi andare a rovinare

            l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su

            vasta scala?

            Prima di tutto perche' non mi costa niente farlo.
            E in seconda battuta, se la conseguenza di una
            PS3 slucchettata saranno i videogiochi per quella
            console a 9.90 anziche' a 59.90 come adesso, ci
            avro' pure avuto il mio
            tornaconto.be', guardiamola da un altro punto di vista, quello delle software house. il tutto significherebbe meno denaro per loro, meno investimenti in sviluppo, con conseguenze anche sulla qualitá dei prodotti. un impoverimento generale del mercato, solo perché un tizio voleva fare il figo sbandierando ai 4 venti quanto fosse bravo, e perché tu, ingordo, vuoi due giochi invece che uno solo. e pure gratis.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: panda rossa

            console a 9.90 anziche' a 59.90 come adesso, ci

            avro' pure avuto il mio

            tornaconto.

            be', guardiamola da un altro punto di vista,
            quello delle software house. il tutto
            significherebbe meno denaro per loro,Certo. Meno denaro per loro.Ma proseguendo nel guardare da un altro punto di vista, io ti chiedo:produrre un videogame costa di piu' o di meno che produrre un film?Non dico Avatar, ma una porcheria per cerebrolesi come Natale con De Sica (che e' un prodotto solo per il mercato italiano).Se produrre un film costa molto di piu' che produrre un videogame, e un film in DVD costa 9.90, la domanda e': CHI E' CHE RUBA PROPONENDO UN VIDEOGAME A SESSANTA EURO?LA CASA PRODUTTRICE O IL VIDEOTECARO RIVENDITORE FINALE?
            meno
            investimenti in sviluppo, con conseguenze anche
            sulla qualitá dei prodotti. un impoverimento
            generale del mercato, solo perché un tizio voleva
            fare il figo sbandierando ai 4 venti quanto fosse
            bravo, e perché tu, ingordo, vuoi due giochi
            invece che uno solo.Il mio tempo per giocare ai videogames e' quello che e'.Se voglio decidere di giocare ad un solo gioco o a due diversi e' un problema mio.Se il gioco e' bello non ho bisogno di cambiare.Tant'e' che sto ancora giocando a Civilization di un paio di versioni fa.
            e pure gratis.Ci sono moltissimi giochi gratis.Non esistono mica solo cose per le console, sai!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: geowhat


            Va bene, facci quello che


            vuoi, ma perché devi andare a rovinare


            l'equilibrio di un mercato, danneggiandolo su


            vasta scala?



            Prima di tutto perche' non mi costa niente
            farlo.

            E in seconda battuta, se la conseguenza di una

            PS3 slucchettata saranno i videogiochi per
            quella

            console a 9.90 anziche' a 59.90 come adesso, ci

            avro' pure avuto il mio

            tornaconto.

            be', guardiamola da un altro punto di vista,
            quello delle software house. il tutto
            significherebbe meno denaro per loro,Indimostrabile.Per la musica, checchè ne dicano le major, è stato dimostrato il contrario.Per i videogames non è stato dimostrato nulla, che io sappia, in nessuna direzione.
            meno
            investimenti in sviluppo, con conseguenze anche
            sulla qualitá dei prodotti.Troppa deduzione e poca osservazione conducono a conclusioni errate.La tua crociata odierna ne è la dimostrazione.
            un impoverimento
            generale del mercato, Ipotetico e futuro, tutto da dimostrare.
            solo perché un tizio voleva
            fare il figo sbandierando ai 4 venti quanto fosse
            bravo,Opinone tua che, tra l'altro, nessuno ti ha richiesto.
            e perché tu, ingordo, vuoi due giochi
            invece che uno solo. e pure
            gratis.Chi non la pensa come te è ingordo, cattivo e vuole affamare le famiglie.Ma che ti chiami Silvio, per caso?
          • rttonito scrive:
            Re: dai ammettiamolo

            no, no e no. L'inadeguatezza intellettuale di chi
            progettó l'anti furto non é perseguibile, in
            quanto si tratterebbe di DISCRIMINAZIONE. Invece
            chi diffuse la notizia, consentendone l'apertura
            anche a chi non ne sarebbe mai stato in grado,
            quello si che é il
            criminale.spero tu non ricopra nessun tipo di posto di potere perche il tuo modo di NON pensare e' pericolosissimo. Gente che pensa come te andrebbe interdetta dalla possibilita di ricoprire posti di responsabilita'.
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la root
            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello che
            vuoi , Esatto, ci faccio quello che voglio!E adesso vogliamo scommettere che la PS3 aumentera' le vendite?
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat


            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la
            root

            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello
            che

            vuoi ,

            Esatto, ci faccio quello che voglio!

            E adesso vogliamo scommettere che la PS3
            aumentera' le
            vendite?quello che vuoi 'privatamente' mi sembrava superfluo evidenziarlo. ma a quanto pare no (cylon)
          • panda rossa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: geowhat




            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la

            root


            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello

            che


            vuoi ,



            Esatto, ci faccio quello che voglio!



            E adesso vogliamo scommettere che la PS3

            aumentera' le

            vendite?

            quello che vuoi 'privatamente' mi sembrava
            superfluo evidenziarlo. ma a quanto pare no
            (cylon)Se mi metti un vincolo non e' piu' quello che voglio.E' quello che vuoi tu.Hai un concetto molto alterato della liberta', tu...
          • Paolo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Ho scelta la PS3 perchè potevo installare Linux. Con gli ultimi aggiornamenti hanno tolto questa caratteristica, quindi che faccio? Mi faccio ridare i soldi dalla Sony per aver tolto una cosa che mi serviva?Inoltre è prevista per legge la copia personale, quindi Gehot non ha fatto altro che permettermi di rispettare una legge e permettermi di usare una caratteristica che volevo e che mi ha fatto comprare la console.
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Paolo
            Ho scelta la PS3 perchè potevo installare Linux.
            Con gli ultimi aggiornamenti hanno tolto questa
            caratteristica, quindi che faccio? Mi faccio
            ridare i soldi dalla Sony per aver tolto una cosa
            che mi
            serviva?e tu compri una console per installarci un OS che non è supportato come linuz?come dire: io compro una mercedes, voglio metterci il motore della bmw. se la centralina non accetta il motore, io vado a svaligiare la sede R&D della mercedes e metto i nuovi progetti su internet.bah...eppoi, installare quel baco ambulante di linuz... insomma...

            Inoltre è prevista per legge la copia personale,
            quindi Gehot non ha fatto altro che permettermi
            di rispettare una legge e permettermi di usare
            una caratteristica che volevo e che mi ha fatto
            comprare la
            console.sicomenodaisucontinuacosi'...
          • kinder scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            - Scritto da: Paolo

            Ho scelta la PS3 perchè potevo installare Linux.

            Con gli ultimi aggiornamenti hanno tolto questa

            caratteristica, quindi che faccio? Mi faccio

            ridare i soldi dalla Sony per aver tolto una
            cosa

            che mi

            serviva?

            e tu compri una console per installarci un OS che
            non è supportato come
            linuz?Non puoi davvero essere vero :|
            come dire: io compro una mercedes, voglio
            metterci il motore della bmw. se la centralina
            non accetta il motore, io vado a svaligiare la
            sede R&D della mercedes e metto i nuovi progetti
            su
            internet.
            bah...
            ..... allucinante :|
            eppoi, installare quel baco ambulante di linuz...
            insomma...




            Inoltre è prevista per legge la copia personale,

            quindi Gehot non ha fatto altro che permettermi

            di rispettare una legge e permettermi di usare

            una caratteristica che volevo e che mi ha fatto

            comprare la

            console.

            sicomenodaisucontinuacosi'...Ti stai incartando ? :D
          • Andrea S scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            - Scritto da: Paolo

            Ho scelta la PS3 perchè potevo installare Linux.

            Con gli ultimi aggiornamenti hanno tolto questa

            caratteristica, quindi che faccio? Mi faccio

            ridare i soldi dalla Sony per aver tolto una
            cosa

            che mi

            serviva?

            e tu compri una console per installarci un OS che
            non è supportato come
            linuz?
            come dire: io compro una mercedes, voglio
            metterci il motore della bmw. se la centralina
            non accetta il motore, io vado a svaligiare la
            sede R&D della mercedes e metto i nuovi progetti
            su
            internet.
            bah...

            eppoi, installare quel baco ambulante di linuz...
            insomma...




            Inoltre è prevista per legge la copia personale,

            quindi Gehot non ha fatto altro che permettermi

            di rispettare una legge e permettermi di usare

            una caratteristica che volevo e che mi ha fatto

            comprare la

            console.

            sicomenodaisucontinuacosi'...Seriamente, ma che XXXXX dici?
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            e tu compri una console per installarci un OS che
            non è supportato come
            linuz?
            come dire: io compro una mercedes, voglio
            metterci il motore della bmw. se la centralina
            non accetta il motore, io vado a svaligiare la
            sede R&D della mercedes e metto i nuovi progetti
            su
            internet.
            bah...No. E' come dire: io vendo inchiostro per stampanti, ma siccome Epson ha messo una chiave sulle proprie stampanti per impedire che accetti inchiostri identici ma non prodotti da lei, io mi studio come funziona una cartuccia ed una stampante Epson regolarmente acquistati e vedo se posso fare in modo che anche le mie cartucce parlino con le stampanti Epson, senza bisogno di "svaligiare" alcuna sede di R&D (cosa che in modo maliziosamente scorretto tu suggerisci, mentre si è trattato di reverse engineering, legalmente e specificatamente previsto nei casi di interoperabilità).Ora qualcuno è riuscito ad aggirare una limitazione SURRETTIZIA ed usa quanto ha comprato in un modo diverso da quanto previsto da chi l'aveva progettato. Cosa normalissima stante la First Sale Doctrine e la Exaustion of Right: pensa che posso persino decidere di dargli fuoco. In ogni caso quando compro una mercedes, posso riprogrammarmi tranquillamente la centralina e mettermi su il motore della BMW. Cercati cosa fanno le varie officine di Custom. Fan ben di più di questo.Quello di Sony è la versione elettronica del caro vecchio schema commerciale del Razors&Blades: regalo i rasoi, che mi costa tanto fare, perché poi montano solo le mie lame che l'utilizzatore pagherà ben più del loro reale prezzo di mercato perché ho creato un monopolio surrettizio. Come noto da decenni, il gioco funziona fintanto che riesci ad impedire ai tuoi concorrenti di fare lame compatibili.Nel caso di PS3, il problema più grave non sono le copie "pirata" (si fanno già, ma in altro modo). Il "problema" è che ora una software house può scrivere un gioco per PS3 "compatibile" senza versare "l'extraprofitto monopolistico" a Sony.Con questa scoperta nasce il mercato dei "compatibili" per PS3 e muore il Razors&Blades.Tu ti lamenti dei "poveri" dipendenti Epson che stanno a casa, ma non citi i "poveri" dipendenti delle altre inchiostrerie che prima dovevano stare a casa perché pur sapendo fare ottimi inchiostri non potevano far concorrenza ad Epson...
          • Tokugawa scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Skywalker
            No. E' come dire: io vendo inchiostro per...
            inchiostri non potevano far concorrenza ad
            Epson...Ma sei un mito...!!! :) :) :)
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: geowhat






            giusto! Sei bravo? Sei riuscito a trovare la


            root



            key? Bene te la tieni tu e ci fai quello


            che



            vuoi ,





            Esatto, ci faccio quello che voglio!





            E adesso vogliamo scommettere che la PS3


            aumentera' le


            vendite?



            quello che vuoi 'privatamente' mi sembrava

            superfluo evidenziarlo. ma a quanto pare no

            (cylon)

            Se mi metti un vincolo non e' piu' quello che
            voglio.
            E' quello che vuoi tu.

            Hai un concetto molto alterato della liberta',
            tu...e tu vedi le cose esclusivamente da un punto di vista microscopico, digitalizzando il concetto di giusto e sbagliato, quando esistono cose "un po' sbagliate", ma che portano a risvolti giusti.
          • Judas scrive:
            Re: dai ammettiamolo

            e tu vedi le cose esclusivamente da un punto di
            vista microscopico, digitalizzando il concetto di
            giusto e sbagliato, quando esistono cose "un po'
            sbagliate", ma che portano a risvolti
            giusti.se parti da basi sbagliate il risultato per quanto possa essere gradevole è e rimane sbagliato, se parti dalle giuste basi hai le carte in mano per fare bene, sony ha semplicemente scelto la prima via, supportando prima linux e poi eliminando la possibilità di installarlo sulla console, legalmente ineccepibile ma risulta legalmente ineccepibile anche il fatto che col mio dispositivo ci faccio quello che voglio e se pesti i piedi agli hacker succede questo http://www.youtube.com/watch?v=NyVO5yqNAak
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Judas

            e tu vedi le cose esclusivamente da un punto di

            vista microscopico, digitalizzando il concetto
            di

            giusto e sbagliato, quando esistono cose "un po'

            sbagliate", ma che portano a risvolti

            giusti.

            se parti da basi sbagliate il risultato per
            quanto possa essere gradevole è e rimane
            sbagliato, bella questa! se parto da basi sbagliate ma ottengo un risultato giusto, non va bene. ma se parto dal giusto ed ottengo il giusto allora ok. dunque il giusto in questo caso sarebbe l'annullamento della pirateria, cosa che sony aveva ottenuto. fammi un esempio concreto applicato al caso in questione tramite cui sony avrebbe potuto annullare allo stesso modo la pirateria, che é appunto il risultato "giusto" a cui vogliamo giungere.un esempio economicamente sostenibile e su scala mondiale intendo.se parti dalle giuste basi hai le
            carte in mano per fare bene, sony ha
            semplicemente scelto la prima via, supportando
            prima linux e poi eliminando la possibilità di
            installarlo sulla console, legalmente
            ineccepibile ma risulta legalmente ineccepibile
            anche il fatto che col mio dispositivo ci faccio
            quello che voglio e se pesti i piedi agli hacker
            succede questo
            http://www.youtube.com/watch?v=NyVO5yqNAak
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: dai ammettiamolo

            bella questa! se parto da basi sbagliate ma
            ottengo un risultato giusto, non va bene. ma se
            parto dal giusto ed ottengo il giusto allora ok.Non è così difficile da capire se l'hai capito pure tu, dopotutto.
            dunque il giusto in questo caso sarebbe
            l'annullamento della pirateria, cosa che sony
            aveva ottenuto.Il giusto in questo caso è poter fare che Caxxo mi pare con una cosa che ho pagato come mia ma in realtà non lo è perchè l'ha deciso qualcun'altro.fammi un esempio concreto
            applicato al caso in questione tramite cui sony
            avrebbe potuto annullare allo stesso modo la
            pirateria, che é appunto il risultato "giusto" a
            cui vogliamo
            giungere.Il risultato giusto a cui vogliamo giungere è che se io compro una cosa è MIA e non in comodato d'uso gratuito ad libitum.Peraltro il diritto alla copia privata non è rispettato in alcun modo, mentre i diritti delle Major si. La legge non è pari per tutti?Noi ti scateniamo una guerra che non te la sogni neppure...grande Rambo!!!
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Paolo Nocco

            bella questa! se parto da basi sbagliate ma

            ottengo un risultato giusto, non va bene. ma se

            parto dal giusto ed ottengo il giusto allora ok.

            Non è così difficile da capire se l'hai capito
            pure tu,
            dopotutto.


            dunque il giusto in questo caso sarebbe

            l'annullamento della pirateria, cosa che sony

            aveva ottenuto.

            Il giusto in questo caso è poter fare che Caxxo
            mi pare con una cosa che ho pagato come mia ma in
            realtà non lo è perchè l'ha deciso
            qualcun'altro.

            fammi un esempio concreto

            applicato al caso in questione tramite cui sony

            avrebbe potuto annullare allo stesso modo la

            pirateria, che é appunto il risultato "giusto" a

            cui vogliamo

            giungere.

            Il risultato giusto a cui vogliamo giungere è che
            se io compro una cosa è MIA e non in comodato
            d'uso gratuito ad
            libitum.
            Peraltro il diritto alla copia privata non è
            rispettato in alcun modo, mentre i diritti delle
            Major si. La legge non è pari per
            tutti?

            Noi ti scateniamo una guerra che non te la sogni
            neppure...grande
            Rambo!!!non hai capito nulla di quel che ho detto.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Nemmeno tu ti sei sforzato, o forse hai preferito sviare, chi lo sa.
          • Judas scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            non doveva togliere la possibilità di installare linux o/o altri sistemi operativi tra cui amiga e aumentarele feature del sistema operativo invece di toglierle o meglio ancora usare un sistema operativo open source e la comunità avrebbe supportato sony invece di combatterla come sta facendo ora
          • MegaJock scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: geowhat
            digitalizzando il concetto di
            giusto e sbagliato, quando esistono cose "un po'
            sbagliate", ma che portano a risvolti
            giusti.Ora ti digitalizzo io, poi ti cancello a colpi di disco nella rete giochi, nerd sfigato.
          • pippo scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Matteo
            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire
            di un bene acquistato nel modo che voglio: il
            problema è che Geohot non si è fatto i fatti
            suoi. Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse lasciato la possibilita' di montarci anche Linux.
            Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme
            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto
            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto. Poi
            si sono permessi anche di distribuire tutto il
            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli
            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW
            house varie) ed è per questo che devono
            pagare.E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era interessato ad usarla anche come macchina Linux ? E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi non ci pensi ?Hanno tolto la possibilita' con Linux ? *azzi vostri , allora va la sbloccano.Ed io non mi straccio certo le vesti.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: pippo

            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse lasciato
            la possibilita' di montarci anche
            Linux.Il punto è proprio quello, molti concordo che se avessero lasciato stare il supporto a linux, questa guerra sony l'avrebbe evitata.

            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era
            interessato ad usarla anche come macchina Linux ?
            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi
            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi
            non ci pensi
            ?Concordo.
            Hanno tolto la possibilita' con Linux ? *azzi
            vostri , allora va la
            sbloccano.

            Ed io non mi straccio certo le vesti.Esattamente, almeno che non sei un pirate hate :D
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: pippo




            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse
            lasciato

            la possibilita' di montarci anche

            Linux.

            Il punto è proprio quello, molti concordo che se
            avessero lasciato stare il supporto a linux,
            questa guerra sony l'avrebbe
            evitata.

            se fai la guerra, poi devi accettare perdite collaterali e la SCONFITTA FINALE. Che per i piratini è INEVITABILE.



            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era

            interessato ad usarla anche come macchina Linux
            ?

            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi

            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi

            non ci pensi

            ?

            Concordo.


            Hanno tolto la possibilita' con Linux ? *azzi

            vostri , allora va la

            sbloccano.



            Ed io non mi straccio certo le vesti.

            Esattamente, almeno che non sei un pirate hate :Dchi non ODIA I PIRATINI, è come loro in fondo al suo cuore
          • kinder scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: pippo







            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse

            lasciato


            la possibilita' di montarci anche


            Linux.



            Il punto è proprio quello, molti concordo che se

            avessero lasciato stare il supporto a linux,

            questa guerra sony l'avrebbe

            evitata.





            se fai la guerra, poi devi accettare perdite
            collaterali e la SCONFITTA FINALE. Che per i
            piratini è
            INEVITABILE.
            Sveglia amico, Sony la guerra l'ha persa nel momento in cui GeoHot ha pubblicato la chiave.
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: kinder
            - Scritto da: Giustiziaaa a

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: pippo










            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse


            lasciato



            la possibilita' di montarci anche



            Linux.





            Il punto è proprio quello, molti concordo che
            se


            avessero lasciato stare il supporto a linux,


            questa guerra sony l'avrebbe


            evitata.









            se fai la guerra, poi devi accettare perdite

            collaterali e la SCONFITTA FINALE. Che per i

            piratini è

            INEVITABILE.



            Sveglia amico, Sony la guerra l'ha persa nel
            momento in cui GeoHot ha pubblicato la
            chiave.le arance gliele porti tu a Geohot i prigione?
          • kinder scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Anche ma SONY HA GIA' PERSO LA GUERRA , tra l'altro con l'autogol di Linux fattene una ragione
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Guarda che anche MPAA ha denunciato DVDJohn per aver pubblicato il DeCSS.Ma i tribunali Norvegesi non si sono dimostrati molto d'accordo con MPAA.Non è che basta che lo dica Sony, ed è legge.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Io odio chi guadagna sopra i 3000 non mi hanno fatto niente ma è così.
          • Giorgio46 scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Be&O
            Io odio chi guadagna sopra i 3000 non mi hanno
            fatto niente ma è
            così.Forse li odi perchè TU non sei capace di guadagnarli?
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Solo perchè per guadagnarli devi eliminare gli scrupoli di coscenza semplice.Pesce Grande mangia Pesce piccolo.
          • Giorgio46 scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Per fortuna non sempre sono solo i scrupoli che dominano il mercato... devi considerare anche la qualità, il servizio, l'innovazione e soprattutto l'onestà... vedrai che alla lunga viene premiato chi sa rimanere in questi binari
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Siamo in I-Talia non nel magico mondo degli "Orsetti del Cuore" ed "Iridella", sto perfino facendo un Master di I° livello e penso che se ben arrotolato ci poteri fare una Canna, perchè non essendo morbido per il "Pulirmici il XXXX" non va bene.Per ora vedo che le "Qualità" in italia vanno all'estero, l'unico mio problema è avere scrupoli, se abbandonassi i miei e cagassi in testa all'Italia avrei già solo a parità di impiego 4700 netti !Quindi permetti che in ITALIA tutti quelli che hanno più di 3000 li hanno solo avendo fatto delle scelte immorali. (Ai ragione Morale...che è)
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: pippo
            - Scritto da: Matteo

            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire

            di un bene acquistato nel modo che voglio: il

            problema è che Geohot non si è fatto i fatti

            suoi.

            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse lasciato
            la possibilita' di montarci anche
            Linux.
            Nessuno l'ha obbligato a comprarla, eh? Sony puo' fare QUELLO CHE VUOLE con un prodotto brevettato, chiaro il concetto?

            Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme

            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto

            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto.
            Poi

            si sono permessi anche di distribuire tutto il

            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli

            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW

            house varie) ed è per questo che devono

            pagare.

            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era
            interessato ad usarla anche come macchina Linux ?
            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi
            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi
            non ci pensi
            ?
            ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!Nessuno gli ha messo il revolver alla tempia, eh?Io compro un cavallo e poi voglio utilizzarlo come un carro attrezzi, non funziona. PUNTO E BASTA, chiaro il concetto???
            Hanno tolto la possibilita' con Linux ? *azzi
            vostri , allora va la
            sbloccano.

            Ed io non mi straccio certo le vesti.non hai capito il punto: tu pensi di acquistare un oggetto, ma non è tuo!!!!tu non hai acquistato il diritto di proprietà dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE MODALITA' ESPRESSE NELLA EULA!!!!!!!!!!!!!!!quindi, piratare = furto = PRIGIONE
          • kinder scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            - Scritto da: pippo

            - Scritto da: Matteo


            Io sono daccordo con il fatto di poter
            usufruire


            di un bene acquistato nel modo che voglio: il


            problema è che Geohot non si è fatto i fatti


            suoi.



            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse
            lasciato

            la possibilita' di montarci anche

            Linux.


            Nessuno l'ha obbligato a comprarla, eh?
            Sony puo' fare QUELLO CHE VUOLE con un prodotto
            brevettato, chiaro il
            concetto?
            Certo che no, ma se compro un'auto anche perché ha un grosso bagagliaio ti sembra normale che dopo 2 mesi mi accorgo che il bagagliaio si é rimpicciolito ?Se IO VOGLIO avere la PS3 per montarci Linux (opzione che HO PAGATO) DEVO POTERLO FARE.

            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era

            interessato ad usarla anche come macchina Linux
            ?

            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi

            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi

            non ci pensi

            ?



            ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!
            Nessuno gli ha messo il revolver alla tempia, eh?
            Io compro un cavallo e poi voglio utilizzarlo
            come un carro attrezzi, non funziona. PUNTO E
            BASTA, chiaro il
            concetto???
            Ma ci sei o ci fai ? La PS3 potevo usarla come macchina Linux ma non posso certo montarla come un cavallo, ne' usarla come martello , ne' come vibromassaggiatore. Volevo usarla con Linux e potevo.
            non hai capito il punto: tu pensi di acquistare
            un oggetto, ma non è
            tuo!!!!Io acquisto un oggetto ed é mio , lo uso come cacchio voglio io. Se non danneggio nessuno nessuno puo' dirmi nulla. Altrimenti mi trovi con il ferro in mano e ti sfido a dirmi "quello non é tuo"E non dire che vengono danneggiati i lavoratori perché ora la PS3 vendera' come non mai, il tempo mi dara' ragione e tu non perderai il lavoro.
            tu non hai acquistato il diritto di proprietà
            dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la
            licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE
            MODALITA' ESPRESSE NELLA
            EULA!!!!!!!!!!!!!!!
            bla bla bla , ok , altrimenti perdo la garanzia. Ok, ho perso la garanzia , quindi ? Adesso ?
            quindi, piratare = furto = PRIGIONESi vabbé .... buonanotte
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            Sony puo' fare QUELLO CHE VUOLE con un prodotto
            brevettato, chiaro il
            concetto?Legalmente hai detto una fesseria: ristudiati i concetti di First Sale Doctrine e di Exhaustion of Right e scoprirai che è esattamente il contrario di quanto hai affermato.Un brevetto concede una esclusiva temporalmente limitata allo "sfruttamento economico" di una scoperta. Con moltissimi paletti. Che è molto ma molto distante da "FARE QUELLO CHE VUOLE".
            Io compro un cavallo e poi voglio utilizzarlo
            come un carro attrezzi, non funziona. PUNTO E
            BASTA, chiaro il
            concetto???E' chiaro il concetto che non conosci la Giurisprudenza.Rivedi i concetti di cui sopra, e scoprirai che è esattamente come hai detto tu: compro un cavallo e se voglio utilizzarlo come un carro attrezzi e riesco a modificarlo in modo che lo faccia, lo posso fare.Se mi serve una zeppa per tener fermo il tavolo posso benissimo comprare un CD, spezzarlo in due e usarlo come zeppa. Se mi serve un generatore di corrente, posso benissimo comprare una mercedes, smontare motore e alternatore, modificare tutto quanto serva per farla funzionare come un generatore di corrente. Ivi incluso riprogrammare la centralina.
            non hai capito il punto: tu pensi di acquistare
            un oggetto, ma non è
            tuo!!!!
            tu non hai acquistato il diritto di proprietà
            dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la
            licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE
            MODALITA' ESPRESSE NELLA
            EULA!!!!!!!!!!!!!!!Guarda che perché lo dice una Società non è che diventa legge. Se non lo sai, i contratti tra privati non possono superare le norme di legge.Quandi acquisti una PS3 tu acquisisci il Diritto di Proprietà sulla "ferraglia" e tutti i diritti di utilizzo dei brevetti in esso contenuti come previsto dai principi di First Sale/Exhaustion of Rights.Infatti benché i produttori di software nelle EULA scrivano che il software sia in licenza, ci sono diverse sentenze che chiariscono che se hai la versione "scatolata" (non quella "digital only"), il produttore non può via EULA impedirti di rivendere quel software precedentemente acquistato.
            quindi, piratare = furto = PRIGIONECosa centra qui il reato di Copia non Autorizzata (che è altro rispetto al furto)? Stiamo parlando di Reverse Engineering. Che benché tutte le EULA lo vietino espressamente, è invece riconosciuto dalla legge come legittimo in un vasto numero di casi. E come sicuramente non saprai, visto quanto scrivi sopra, qualunque accordo tra privati che violi una legge è automaticamente nullo. Anche se consenzientemente sottoscritto dalle parti.
          • Funz scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            Nessuno l'ha obbligato a comprarla, eh?
            Sony puo' fare QUELLO CHE VUOLE con un prodotto
            brevettato, chiaro il
            concetto?certo, anche surriscaldarla da remoto e dare fuoco alla casa dei pirati :p

            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era

            interessato ad usarla anche come macchina Linux
            ?

            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi

            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi

            non ci pensi

            ?



            ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!
            Nessuno gli ha messo il revolver alla tempia, eh?
            Io compro un cavallo e poi voglio utilizzarlo
            come un carro attrezzi, non funziona. PUNTO ESony ti vende un camioncino, ma scrive su un pezzo di carta attaccato al parabrezza che non puoi montarci una gru e usarlo come carro attrezzi.Sai quanto vale quel volantino? Esattamente quanto la tua EULA di mer*a
            BASTA, chiaro il
            concetto???è a te che non è chiaro come gira il mondo...
            non hai capito il punto: tu pensi di acquistare
            un oggetto, ma non è
            tuo!!!!certo che è mio, al 100%. E Sony dopo che sono uscito dal negozio non ha più alcun diritto.
            tu non hai acquistato il diritto di proprietà
            dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la
            licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE
            MODALITA' ESPRESSE NELLA
            EULA!!!!!!!!!!!!!!!no e no. la PS è proprietà totale ed esclusiva di chi la compra (non io). La tua EULA vale come la carta arrotolata che trovi di fianco al WC.
            quindi, piratare = furto = PRIGIONEmavalà, fatti furbo :pPiuttosto spiegaci: cosa te ne viene in tasca a scaldarti così? sei dipendente Sony? Hai interessi in ballo? Sarebbe opportuno da parte tua chiarire.
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: pippo
            - Scritto da: Matteo

            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire

            di un bene acquistato nel modo che voglio: il

            problema è che Geohot non si è fatto i fatti

            suoi.

            Se li sarebbe anche fatti se Sony avesse lasciato
            la possibilita' di montarci anche
            Linux.
            Nessuno l'ha obbligato a comprarla, eh? Sony puo' fare QUELLO CHE VUOLE con un prodotto brevettato, chiaro il concetto?

            Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme

            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto

            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto.
            Poi

            si sono permessi anche di distribuire tutto il

            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli

            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW

            house varie) ed è per questo che devono

            pagare.

            E chi aveva speso per comprare la PS3 perché era
            interessato ad usarla anche come macchina Linux ?
            E chi aveva iniziato ad investire tempo e soldi
            nello sviluppo di SW Linux per la PS3 ? A questi
            non ci pensi
            ?
            ASSOLUTAMENTE NO!!!!!!!!!!!!Nessuno gli ha messo il revolver alla tempia, eh?Io compro un cavallo e poi voglio utilizzarlo come un carro attrezzi, non funziona. PUNTO E BASTA, chiaro il concetto???
            Hanno tolto la possibilita' con Linux ? *azzi
            vostri , allora va la
            sbloccano.

            Ed io non mi straccio certo le vesti.non hai capito il punto: tu pensi di acquistare un oggetto, ma non è tuo!!!!tu non hai acquistato il diritto di proprietà dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE MODALITA' ESPRESSE NELLA EULA!!!!!!!!!!!!!!!quindi, piratare = furto = PRIGIONE
          • gips scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            sei veramente allucinante...
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Matteo
            Io sono daccordo con il fatto di poter usufruire
            di un bene acquistato nel modo che voglio: il
            problema è che Geohot non si è fatto i fatti
            suoi. Dopo aver aperto tutto l'apribile, insieme
            all'altro gruppo di Failoverflow hanno indetto
            una conferenza stampa e hanno spiegato tutto. Poi
            si sono permessi anche di distribuire tutto il
            materiale su Internet. Questo è rovinare quelli
            che ci vivono con le PS3 (dipendenti Sony e SW
            house varie) ed è per questo che devono
            pagare.sbagliato in parte, perchè loro non hanno NESSUN diritto di fare ASSOLUTAMENTE NULLA.tu pensi di aver comprato un oggetto, ma non è tuo!!!!tu non hai acquistato il diritto di proprietà dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE MODALITA' ESPRESSE NELLA EULA!!!!!!!!!!!!!!!quindi, piratare = furto = PRIGIONE
          • No Nome scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Dal punto di vista prettamente legale, hai ragione giustizia. Non si può negare. Poi sai, essendo umani e la legge essendo scritta da umani, qualche errore lo può contenere.Inoltre, ci sono molte leggi che non vengono rispettate e molte persone che commettono crimini ben + gravi di un reverse engineering e rimangono impunite. Se quello è accettabile da parte tua, accetta anche che qualcuno sostenga geohot!Quindi, dal punto di vista umano: giustizia, che la pioggia si trasformasse in m***a al tuo passaggio.Per me sei un avvocato!Vincerai la causa, ma rimani un quaqquaraqua!
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: No Nome
            Dal punto di vista prettamente legale, hai
            ragione giustizia. Non si può negare.Le palle! Dal punto di vista legale ha scritto una fesseria.Approfondire i concetti legali di First Sale Doctrine, di Exhaustion of Rights, rileggere meglio la normativa sulle Patenti di Brevetto ed anche la Giurisprudenza relative al Reverse Engineering ed alla interoperabilità.Certo che se uno non sa nemmeno di avere dei diritti, cosa difende?
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            E le marmotte incartano la cioccolata.SONY ha evaso il 30% delle tasse in tutti i paesi che ha spacciato la sua console come personal computer, e nessun stato ha fatto rivalsa una volta tolto linux.La prima ad avere fatto XXXXXXX è proprio sony.
          • Polemik scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            La vita??? Perché, scardinando il sistema di cifratura certi dipendenti di Sony rischiano la vita? Cioè possono morire? Sono obbligati a fare harakiri per il loro fallimento? :|
        • rttonito scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: geowhat
          - Scritto da: Aldo Naso

          - Scritto da: geowhat


          non é giusto piratare la consolle in modo da


          consentire di poter usare giochi


          pirata.



          cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò che

          voglio con un bene da me acquistato, e quindi
          mio

          a tutti gli

          effetti?

          non se questo mette a repentaglio la vita di
          onesti lavoratori e delle rispettive
          famiglie.penso tu abbia detto una coglionata. meglio: penso tu sia un XXXXXXXX. e bannatemi pure, ma quando ce vo', ce vo'!
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: rttonito
            - Scritto da: geowhat

            - Scritto da: Aldo Naso


            - Scritto da: geowhat



            non é giusto piratare la consolle in modo da



            consentire di poter usare giochi



            pirata.





            cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò
            che


            voglio con un bene da me acquistato, e quindi

            mio


            a tutti gli


            effetti?



            non se questo mette a repentaglio la vita di

            onesti lavoratori e delle rispettive

            famiglie.

            penso tu abbia detto una coglionata. meglio:
            penso tu sia un XXXXXXXX. e bannatemi pure, ma
            quando ce vo', ce
            vo'!se non riesci a vedere aldila' del tuo naso, non é un problema mio.
        • aldo naso scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: geowhat

          non se questo mette a repentaglio la vita di
          onesti lavoratori e delle rispettive
          famiglie.aspetta... non ho letto bene l'articolo forse, ma non mi sembra che ci fosse scritto che GeoHot abbia trasformato la ps3 in una bomba atomica...
        • collione scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          a repentaglio???? oddio, adesso geohot va in giro con fucili a pompa e spara ai programmatori di videogiochiin ogni caso le restrizioni di cui parli sono assurde, nel momento in cui io acquisto un bene posso farci quello che voglio, compreso buttarlo nel fuoco
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: collione
            a repentaglio???? oddio, adesso geohot va in giro
            con fucili a pompa e spara ai programmatori di
            videogiochi
            non gli spara con il fucile, ma toglie loro il pane dalla bocca. Che cosa cambia?
            in ogni caso le restrizioni di cui parli sono
            assurde, nel momento in cui io acquisto un bene
            posso farci quello che voglio, compreso buttarlo
            nel
            fuocono, non puoi farci quello che vuoi. La legge, tra l'altro, dice che: - non puoi bruciarla nel fuoco, perchè è vietato bruciare la plastica- non puoi piratare, perchè non è tuo ma hai soltanto ottenuto una licenza d'uso- non puoi esportarlo in molti paesi- non puoi trasferirti in un altro paese con i giochi regolarmente acquistati, perchè è vietato dalla legge sulle esportazioni- eccetera eccetera ecceteragiusto o sbagliato che sia, la legge è legge e non ammette ignoranza. Dura lex sed lex
          • 404 scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            per quanto sia un grande troll ha amaramente ragione.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Diritto di possesso...questo sconosciuto.Tra l'altro io posso andare in un'altro paese con i giochi che ho acquistato altrove Oo
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Giustiziaaa a
            - Scritto da: collione

            a repentaglio???? oddio, adesso geohot va in
            giro

            con fucili a pompa e spara ai programmatori di

            videogiochi



            non gli spara con il fucile, ma toglie loro il
            pane dalla bocca. Che cosa
            cambia?


            in ogni caso le restrizioni di cui parli sono

            assurde, nel momento in cui io acquisto un bene

            posso farci quello che voglio, compreso buttarlo

            nel

            fuoco

            no, non puoi farci quello che vuoi. La legge, tra
            l'altro, dice che:

            - non puoi bruciarla nel fuoco, perchè è vietato
            bruciare la
            plastica
            - non puoi piratare, perchè non è tuo ma hai
            soltanto ottenuto una licenza
            d'uso
            - non puoi esportarlo in molti paesi
            - non puoi trasferirti in un altro paese con i
            giochi regolarmente acquistati, perchè è vietato
            dalla legge sulle
            esportazioni
            - eccetera eccetera eccetera

            giusto o sbagliato che sia, la legge è legge e
            non ammette ignoranza. Dura lex sed
            lexCerto ma tu continui ad "ignorare" (volutamente?) che la legge, oltre ai "doveri", elenca anche dei "diritti".Tra questi ci sono la First Sale Doctrine negli USA e la Exhaustion of Rights in Europa.La legge non ammette ignoranza, ma dice anche che qualunque accordo tra privati, tipo EULA, è nullo se viola una disposizione di Legge, anche se le due parti l'hanno sottoscritto liberamente e consapevolmente.
        • Be&O scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Poveri lavoratori in ferrari F40....
      • MeX scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        si, ma non puoi dire ad altri come lo hai fatto.Fintanto che te lo tieni per te nesuno può dirti nulla
        • Be&O scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Se tutti si tenessero dentro le idee dall'inizio dei tempi.......adamo ed eva non avrebbero mai scopato.Il flusso di idee è quello che fa girare il mondo, tutte le catene lo stanno distruggendo.
        • Skywalker scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: MeX
          si, ma non puoi dire ad altri come lo hai fatto.

          Fintanto che te lo tieni per te nesuno può dirti
          nullaNon esattamente. Se lo scopo per cui hai fatto il Reverse Engineering (perché di questo stiamo parlando, non di "Copie non autorizzate" che è altro) è l'interoperabilità (e GeoHot ha specificatamente dichiarato e dimostrato che il SUO scopo è riuscire a far partire applicazione DA LUI SCRITTE E DI CUI POSSIEDE I DIRITTI D'AUTORE), non solo è perfettamente legale farlo, ma in molti paesi anche farlo conoscere agli altri.L'esempio più lampante è DVDJohn: dopo aver tuonato in lungo ed in largo che i "reati" del giovane hacker norvegese, i tribunali norvegesi hanno sentenziato che DVDJohn aveva tutti i diritti di fare quello che ha fatto.In un mondo perfetto, quella sentenza alla mano, avrebbe dovuto poter controdenunciare MPAA per diffamazione. Ma putroppo non viviamo in un mondo perfetto.
      • Giustiziaaa a scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: Aldo Naso
        - Scritto da: geowhat

        non é giusto piratare la consolle in modo da

        consentire di poter usare giochi

        pirata.

        cioè mi stai dicendo che non posso fare ciò che
        voglio con un bene da me acquistato, e quindi mio
        a tutti gli
        effetti?non è tuo!!!!tu non hai acquistato il diritto di proprietà dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE MODALITA' ESPRESSE NELLA EULA!!!!!!!!!!!!!!!quindi, piratare = furto = PRIGIONE
        • aldo naso scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Giustiziaaa a
          non è tuo!!!!
          tu non hai acquistato il diritto di proprietà
          dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la
          licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO LE
          MODALITA' ESPRESSE NELLA
          EULA!!!!!!!!!!!!!!!

          quindi, piratare = furto = PRIGIONEnon è mio?!?!?!?eppure i soldi che gli ho dato erano proprio i miei!!non mi sembra di avergli dato la licenza di utilizzare i miei euri secondo le modalità espresse nella eula...
          • Giustiziaaa a scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: aldo naso
            - Scritto da: Giustiziaaa a


            non è tuo!!!!

            tu non hai acquistato il diritto di proprietà

            dell'oggetto in questione, ma hai ricevuto la

            licenza di utilizzare l'oggetto stesso SECONDO
            LE

            MODALITA' ESPRESSE NELLA

            EULA!!!!!!!!!!!!!!!



            quindi, piratare = furto = PRIGIONE

            non è mio?!?!?!?

            eppure i soldi che gli ho dato erano proprio i
            miei!!
            non mi sembra di avergli dato la licenza di
            utilizzare i miei euri secondo le modalità
            espresse nella
            eula...cosi' è, se vi pare!la legge parla chiaro, giusto o sbagliato che sia. Tu paghi per ottenere la licenza d'uso, punto e basta
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            L'EULA è valida solo in alcuni mercati, tecnicamente in italia non vale, valeva solo quando potevano per legge attivarti un contratto telefonico solo se dicevi si al telefono.
          • Be&O scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            L'EULA è corretta, è il concetto di vendere tramite EULA che è sbagliato, se obbligassimo a fare leggere e firmare con notaio il contratto venderebbero solo Tre playstation in croce.L'EULA è un meccanismo perverso creato dalle MAJOR e difeso da tutte le mazzette che vengono elargite.
      • Be&O scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        Leggi l'EULA la console non è tua, possono anche spegnerla in remoto se decidono di scindere il contratto.
        • Skywalker scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Ma quale parte di "un contratto tra le parti in violazione di una disposizione di legge non è valido" non è chiara?La EULA è un DESIDERIO di chi ti vende, per giunta con un contratto tipo, non contrattabile tra le parti: per le parti "vessatorie" sarebbe prevista solo la forma scritta con doppia firma. Hai presente quando firmi un contratto in Banca?Quindi non è con una EULA che Sony ti può imporre "patti leonine".Per il resto, nei limiti previsti dal concetto europeo di Exhaustion of Rights, di una PS3 posso farci quello che voglio, incluso fare Reverse Engineering per riuscire a poter scrivere e VENDERE un programma che gira su una console PS3.Esattamente come i produttori di cartucce EPSON compatibili fanno con i sistemi di protezione EPSON.
      • Alberto Enghel scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        TU IL PRODOTTO LO COMPRI ALLE CONDIZIONI IMPOSTE DAL COSTRUTTORE/PROPRIETARIO,PERTANTO SE E' VIETATA QUALSIASI MODIFICA SE TI STA BENE E COSI SE NO NESSUNO TI OBBLIGA AD ACQUISTARE UNA CONSOLE (NON MI SEMBRA LO ORDINI IL DOTTORE
        • Be&O scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Se me lo spiega il Venditore fermandosi un quarto d'ora a spiegarmi l'eula sono daccordissimo, e quando la cambiano deve venire in casa mia un rappresentante sony, che nel caso non la accetto mi fa il trade in della console.L'EULA è un arma IMPARI !Andrebbe fatta firmare con NOTAIO a spese SONY !
        • Skywalker scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Rivedere i concetti giuridici di "patto leonino", "forme di contratto per cui è prevista la forma scritta", "doppia firma", "contratti tra le parti in violazione di una legge sono nulli".Ragazzi, andiamoci piano, anche con il maiuscolo. I produttori di Informatica hanno si e no 50 anni, la Giurisprudenza più di 2000.E la schiavitù è stata abolita da un pezzo.Se poi volete ignorare di avere anche dei Diritti, oltre che dei Doveri, fate pure. Ma non pretendete che questo dica la Giurisprudenza.
        • gerry scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Alberto Enghel
          TU IL PRODOTTO LO COMPRI ALLE CONDIZIONI IMPOSTE
          DAL COSTRUTTORE/PROPRIETARIO,PERTANTO SE E'
          VIETATA QUALSIASI MODIFICA SE TI STA BENE E COSI
          SE NO NESSUNO TI OBBLIGA AD ACQUISTARE UNA
          CONSOLE (NON MI SEMBRA LO ORDINI IL
          DOTTOREIn base a quale principio?
        • Funz scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Alberto Enghel
          TU IL PRODOTTO LO COMPRI ALLE CONDIZIONI IMPOSTE
          DAL COSTRUTTORE/PROPRIETARIO,PERTANTO SE E'
          VIETATA QUALSIASI MODIFICAMa che vietata? Perché lo dice Sony? Suvvia, non diciamo fesserie!Se uno compra una PS e la modifica, non compie nessun reato in nessun Paese civile. Nemmeno se quella modifica può (può) essere usata per piratare il software.E pure l'azione di divulgare le informazioni per craccare la PS, è parecchio dubbio che sia un reato.
    • Sgabbio scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      Modificare = piratare ? Trolleggio ?
      • Giustiziaaa a scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: Sgabbio
        Modificare = piratare ? Trolleggio ?l'equazione giusta è la seguente:Modificare = piratare = furto = prigionesu questa, invece, magari bisognerebbe rifletterci un pochetto: Difendere i piratini = apologia di reato = prigione???
        • Be&O scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          Trollare = Videonoleggio Fallito ?
          • MegaJock scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Be&O
            Trollare = Videonoleggio Fallito ?Ignoralo. La ragazza dietro cui sbavava si tromba un muscoloso jock che con una mano fa canestro dall'altro lato del campo e con l'altra viola le patetiche protezioni della sony senza bisogno della tastiera. Ecco perché é tanto livido.
        • Skywalker scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Giustiziaaa a
          l'equazione giusta è la seguente:
          Modificare = piratare = furto = prigioneAbbiamo capito che questi sarebbero i tuoi desideri.La Giurisprudenza però dice altro.E dato che io sono sottoposto alle Leggi, non ai tuoi desideri, il sillogismo (perché già come equazione è falsa di per se anche nella logica formale) è valido nell'ultimo passaggio, ma alquanto fantasioso nei primi due.
          su questa, invece, magari bisognerebbe
          rifletterci un pochetto:

          Difendere i piratini = apologia di reato =
          prigione???La DIFESA è DIRITTO COSTITUZIONALE. L'APOLOGIA DI REATO è altro e non sempre prevede la detenzione quale pena.Ma visto che da ormai decine di post ci hai chiarito di non avere nemmeno le conoscenze di base di Diritto, non è che possiamo star li a cavillare con te e con le tue opinioni. Che come tali sono protette dalla Libertà di Parola, ma che lungi dall'essere fatti.
        • Funz scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Giustiziaaa a
          - Scritto da: Sgabbio

          Modificare = piratare ? Trolleggio ?

          l'equazione giusta è la seguente:
          Modificare = piratare = furto = prigioneModificare != piratare != furto = prigione
          Difendere i piratini = apologia di reato =
          prigione???Difendere i piratini != apologia di reato = prigioneE comunque l'apologia di reato, devo ancora vedere qualcuno in prigione per quello :D3 sbagliate su 5, ritorna alla prossima sessione
    • rttonito scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.
      Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie
      grazie a queste restrizioni, ed una violazione in
      tal senso equivale ad attentare alla vita di
      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.il sesso coniugale va proibito in quanto intacca il mercato della prostituzione.
      • panda rossa scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: rttonito
        il sesso coniugale va proibito in quanto intacca
        il mercato della
        prostituzione.Anche le pippe, allora!
        • cippalippa scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: rttonito


          il sesso coniugale va proibito in quanto intacca

          il mercato della

          prostituzione.

          Anche le pippe, allora!topolino è contento, perchè si fa topolinapaperino è contento, perchè si fa paperinapippo è... infelice... :)
      • kinder scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: rttonito
        il sesso coniugale va proibito in quanto intacca
        il mercato della
        prostituzione.E che dire di chi fabbrica preservativi ....... rabbrividiscoAnno 2135, civili 0
      • Funz scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: rttonito

        tal senso equivale ad attentare alla vita di

        queste persone. Chiunque compia modifiche in tal

        senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato

        omicidio.

        il sesso coniugale va proibito in quanto intacca
        il mercato della
        prostituzione.Questa è d'obbligo :D[img]http://chkno.net/home-cooking.png[/img]
    • Giustiziaaa a scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.
      Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie
      grazie a queste restrizioni, ed una violazione in
      tal senso equivale ad attentare alla vita di
      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.tutti in prigione, i piratiniiiii
    • spacevideo scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      all'omicidio è un po' esagerato, ma al furto sicuro, ma possibile che non ci si renda veramente conto di quello che facciamo ed il danno che arrechiamo piratando un gioco una console ... ma in generale falsificando qualsiasi cosa .... possibile che debba intervenire un governo, per mettere fine a tutto ... non ci riusciamo semplicemente con un po' di buon senso ...
      • Sgabbio scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        Modificare una console = Furto ???
        • geowhat scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Sgabbio
          Modificare una console = Furto ???rendere possibile il furto a livello globale equivale, in termini di gravosita', a rubare.
          • Skywalker scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Guarda che tu porti con te tutto l'armamentario necessario per fare uno stupro. Ma fortunatamente finché non lo fai, sei ancora autorizzato ad usare il tuo armamentario per altro.Duemila anni di Giurisprudenza buttati nel XXXXX e tirata la catenella...
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Allora rendere possibile la possibilità di compiere un omicidio in tutti i livelli in termini di gravosità è omicidio ? Vietiamo coltelli, cacciaviti, travi di leggno..ecc ecc...?
        • ruppolo scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: Sgabbio
          Modificare una console = Furto ???= violare un contratto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            Eula non è al disopra della legge di uno statoUn contratto per un privato per essere valido dev'essere FIRMATO, io non firmo nulla, non c'è il venditore che mi da un contratto eula da firmare....
          • Temerario scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Sgabbio

            Modificare una console = Furto ???

            = violare un contratto.un contratto che viola la legge non è valido e la legge permette la modifica della console, continuo a pensare che tu sia un troll vista l'ignoranza che denoti in ogni tuo post e su ogni argomento
      • Joe Tornado scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        Ma come ! E quella marea di tuoi colleghi che nella seconda metà degli anni '90 faceva più soldi con le modifiche di PS-X e la vendita di cd pirata (a caro prezzo !) che con il noleggio di videocassette ?!?
      • Funz scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: spacevideo
        all'omicidio è un po' esagerato, ma al furto
        sicuro, ma possibile che non ci si renda
        veramente conto di quello che facciamo ed il
        danno che arrechiamo piratando un gioco una
        console ... ma in generale falsificando qualsiasi
        cosa .... possibile che debba intervenire un
        governo, per mettere fine a tutto ... non ci
        riusciamo semplicemente con un po' di buon senso
        ...Uno che tiene una videoteca al giorno d'oggi, viene a parlare di buon senso? (rotfl)
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: spacevideo
        all'omicidio è un po' esagerato, ma al furto
        sicuro, ma possibile che non ci si renda
        veramente conto di quello che facciamo ed il
        danno che arrechiamo piratando un gioco una
        console ...Beneficio, non danno: si fanno scendere i prezzi. Sulla ps3, dove non si piratava, i prezzi erano i più alti.
    • M.R. scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      Hanno cominciato alla Sony "limitando" di fatto le funzioni della consolle regolarmente acquistata dagli utenti: tolta la possibilità di installare LINUX, eliminata la possibilità (prima annunciata) di retrocompatibilità con il software PS2.E poi diciamolo: hanno tanto decantato la potenza della PS3 e di fatto la limitano nelle sue infinite possibilità....Pensate ad un vero lettore multimediale universale!Adesso si che può diventare il vero strumento di intrattenimento da salotto.Ciò che compri è tuo e puoi farci quello che vuoi: se a loro non stà bene allora che NOLEGGINO l' hardware, lo sottopongano a revisioni periodiche così da scovare chi lo manomette e allora potranno fare effettivamente qualcosa visto che è ancora di loro proprietà.
      • geowhat scrive:
        Re: dai ammettiamolo
        - Scritto da: M.R.
        Hanno cominciato alla Sony "limitando" di fatto
        le funzioni della consolle regolarmente
        acquistata dagli utenti: tolta la possibilità di
        installare LINUX, eliminata la possibilità (prima
        annunciata) di retrocompatibilità con il software
        PS2.

        E poi diciamolo: hanno tanto decantato la potenza
        della PS3 e di fatto la limitano nelle sue
        infinite
        possibilità....ué guarda che stiamo parlando di un'azienda multinazionale che per sopravvivere deve muoversi dove conviene economicamente, mica dove le "infinite possibilitá" potrebbero portarla..
        Pensate ad un vero lettore multimediale
        universale!
        Adesso si che può diventare il vero strumento di
        intrattenimento da
        salotto.

        Ciò che compri è tuo e puoi farci quello che
        vuoi: se a loro non stà bene allora che NOLEGGINO
        l' hardware, lo sottopongano a revisioni
        periodiche così da scovare chi lo manomette e
        allora potranno fare effettivamente qualcosa
        visto che è ancora di loro
        proprietà.se fosse convenuto, l'avrebbero fatto. ma un codice era decisamente piu' redditizio a garantirne l'inviolabilitá. e comunque é il solito discorso, se sei in grado di scassinare una porta, perché insegnare agli altri come fare? forse per minare la sicurezza delle persone, il tuo é un attacco anarchico? se sei un anarchico sei uno stupido che non vede aldila' del proprio naso.
        • Skywalker scrive:
          Re: dai ammettiamolo
          - Scritto da: geowhat
          ué guarda che stiamo parlando di un'azienda
          multinazionale che per sopravvivere deve muoversi
          dove conviene economicamente, mica dove le
          "infinite possibilitá" potrebbero
          portarla..Eì qui, mio carissimo GeoWhat, che il tuo sproloquiare continua a picchiare contro il muro: ANCHE LE MULTINAZIONALI SONO SOGGETTE ALLA LEGGE, e nelle Legislazioni, che fortunatamente non sono ancora emanate direttamente dal Legale Sindacale delle Aziende, oltre ai Doveri ci sono anche Diritti.Se una Azienda per sopravvivere si muove in un modo che conviene economicamente ma che non è permesso giuridicamente, mi spiace per lei ma deve cercare di muoversi in un'altra delle "infinite possibili" che lo sia, altrimenti esce dal mercato. Hai presente Google che, seppur involontariamente, ha raccolto spezzoni di comunicazioni WiFi?O la stessa Sony quando installò un RootKit nei suo CD musicali?Sony si è creata un mercato in cui vendere quasi in perdita le console e guadagnare sui Software per quelle console. Per fare questo, dato che NON E' POSSIBILE OTTENERLO PER VIA LEGALE, lo ha fatto per via "pratica": se non avevi quella chiave, potevia anche fare il più bel gioco per PS3 al mondo, ma non sarebbe mai girato sulla PS3. Si chiama modello Razors&Blades ed è stato inventato molti decenni fa dalla Gilette.Per funzionare è fondamentale che non possa nascere il mercato dei prodotto "compatibili", prodotti equivalenti ma che non usano i brevetti ancora validi del prodotto orginale: mercato non solo legale ma anche auspicato perché introduce concorrenza la dove vi è monopolio.Una chiave non è brevettabile, soprattutto in Europa dove il "Software" ancora oggi non è brevettabile, malgrado quanto faccia l'EPO.Ne tantomeno una chiave crittografica può essere coperta da Copyright, visto che è frutto di un proXXXXX matematico, non di un atto creativo umano.Il terrore di Sony non è che ora qualcuno possa "piratare" i giochi, perché questo già si faceva, quindi la scoperta di GeoHot nulla aggiunge in merito. I modchip esistevano anche prima.Il terrore di Sony è che sa che LEGISLATIVAMENTE non potrà impedire alle Software House di FARE GIOCHI PER PS3 SENZA DOVER PAGARE SONY PER FAR APPORRE QUELLA "FIRMA DIGITALE" SENZA LA QUALE IL GIOCO NON PARTE!!Ovvero la nascita di un mercato dei giochi "compatibili" per PS3.Il messaggio non è per GeoHot, che sicuramente ora dovrà passare i disagi che passo DVDJohn, ma per tutte quelle Software House che gia pensano di portare i propri giochi su PS3, senza chiedere il "Permesso" a Sony.Serve per creare il FUD necessario a disincentivare o almeno ritardare chi volesse fare investimenti di questo tipo: le basta tirare in lungo per qualche anno, almeno fino all'uscita della PS4.Qui i "piratini", come li chiami tu, non c'entrano un bel niente.Qui si sta parlando di "pezzi originali" e "pezzi compatibili".Qui si sta parlando di qualche posto di lavoro in meno presso Sony e di qualche centinaia di più presso i concorrenti.
          • geowhat scrive:
            Re: dai ammettiamolo
            - Scritto da: Skywalker
            - Scritto da: geowhat

            ué guarda che stiamo parlando di un'azienda

            multinazionale che per sopravvivere deve
            muoversi

            dove conviene economicamente, mica dove le

            "infinite possibilitá" potrebbero

            portarla..
            Eì qui, mio carissimo GeoWhat, che il tuo
            sproloquiare continua a picchiare contro il muro:
            ANCHE LE MULTINAZIONALI SONO SOGGETTE ALLA LEGGE,
            e nelle Legislazioni, che fortunatamente non sono
            ancora emanate direttamente dal Legale Sindacale
            delle Aziende, oltre ai Doveri ci sono anche
            Diritti.
            Se una Azienda per sopravvivere si muove in un
            modo che conviene economicamente ma che non è
            permesso giuridicamente, mi spiace per lei ma
            deve cercare di muoversi in un'altra delle
            "infinite possibili" che lo sia, altrimenti esce
            dal mercato. Hai presente Google che, seppur
            involontariamente, ha raccolto spezzoni di
            comunicazioni
            WiFi?
            O la stessa Sony quando installò un RootKit nei
            suo CD
            musicali?

            Sony si è creata un mercato in cui vendere quasi
            in perdita le console e guadagnare sui Software
            per quelle console. Per fare questo, dato che NON
            E' POSSIBILE OTTENERLO PER VIA LEGALE, lo ha
            fatto per via "pratica": se non avevi quella
            chiave, potevia anche fare il più bel gioco per
            PS3 al mondo, ma non sarebbe mai girato sulla
            PS3. Si chiama modello Razors&Blades ed è stato
            inventato molti decenni fa dalla
            Gilette.

            Per funzionare è fondamentale che non possa
            nascere il mercato dei prodotto "compatibili",
            prodotti equivalenti ma che non usano i brevetti
            ancora validi del prodotto orginale: mercato non
            solo legale ma anche auspicato perché introduce
            concorrenza la dove vi è
            monopolio.

            Una chiave non è brevettabile, soprattutto in
            Europa dove il "Software" ancora oggi non è
            brevettabile, malgrado quanto faccia
            l'EPO.
            Ne tantomeno una chiave crittografica può essere
            coperta da Copyright, visto che è frutto di un
            proXXXXX matematico, non di un atto creativo
            umano.

            Il terrore di Sony non è che ora qualcuno possa
            "piratare" i giochi, perché questo già si faceva,
            quindi la scoperta di GeoHot nulla aggiunge in
            merito. I modchip esistevano anche
            prima.

            Il terrore di Sony è che sa che LEGISLATIVAMENTE
            non potrà impedire alle Software House di FARE
            GIOCHI PER PS3 SENZA DOVER PAGARE SONY PER FAR
            APPORRE QUELLA "FIRMA DIGITALE" SENZA LA QUALE IL
            GIOCO NON
            PARTE!!

            Ovvero la nascita di un mercato dei giochi
            "compatibili" per
            PS3.

            Il messaggio non è per GeoHot, che sicuramente
            ora dovrà passare i disagi che passo DVDJohn, ma
            per tutte quelle Software House che gia pensano
            di portare i propri giochi su PS3, senza chiedere
            il "Permesso" a
            Sony.

            Serve per creare il FUD necessario a
            disincentivare o almeno ritardare chi volesse
            fare investimenti di questo tipo: le basta tirare
            in lungo per qualche anno, almeno fino all'uscita
            della
            PS4.

            Qui i "piratini", come li chiami tu, non
            c'entrano un bel
            niente.

            Qui si sta parlando di "pezzi originali" e "pezzi
            compatibili".

            Qui si sta parlando di qualche posto di lavoro in
            meno presso Sony e di qualche centinaia di più
            presso i
            concorrenti.finalmete qualcuno non trollabile. cominciavo a stancarmi.
    • attonito scrive:
      Re: dai ammettiamolo

      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.fumi roba pesante, eh?
    • Skywalker scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.Che con la possibilità di lanciare software di cui si possiedono i diritti d'autore ma che non viene eseguito perché privo di una chiave numerica, c'entra come i cavoli a merenda.E di questo stiamo parlando: GeoHot non ha piratato un bel nulla e conoscere quella chiave non permette di fare nulla di più di quanto già si può fare con un modchip, per altro legali in Spagna.
      Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie
      grazie a queste restrizioni, ed una violazione in
      tal senso equivale ad attentare alla vita di
      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.Invece un sacco di altre persone vorrebbero sfamare le proprie famiglie producendo giochi a basso o bassissimo costo, benché legalmente titolate a farlo perché detentrici dei diritti su quei giochi, ma non possono praticamente farlo perché Sony ha artificiosamente ristretto l'elenco delle applicazioni che possono essere installate su quel "computer" (ricordo che, per pagare meno di tasse, Sony ha legalmente dichiarato e chiesto all'Unione Europea proprio che la PS3 fosse classificata come "Computer", non come "Console per videogiochi").Quindi ora che questa artificiosa barriera, frutto di un SEGRETO INDUSTRIALE, non di un Brevetto, è caduta, qualche padre di famiglia perderà il suo posto in Sony, ma molti di più invece ora potranno sfamare le loro famiglie vendendo "giochi compatibili".Hai presente le Stampanti EPSON e le sue "Cartucce Originali" protette da un Chip? Hai presente quante migliaia di persone sfamano le proprie famiglie lavorando nel mercato delle "Cartucce Compatibili EPSON"?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      No, scusa ma non hai capito niente. GeoHot ha sempre detto che è contro la pirateria, compreso il team Fail0verflow ha hackato la console solo per ripristinare una feature rimossa ingiustamente dalla sony: Linux. Grazie a queste chiavi, ora io posso installare tutti gli homebrew che voglio, come emulatori, riproduttori multimediali, ftp server... E guardacaso, l'unico che non funziona è un backup manager; a conti fatti, l'unica cosa che non si può fare ancora è far girare giochi piratati.Quindi, l'ingiunzione Sony è alquanto INGIUSTA, perchè ha lavorato sulla sua macchina, e ognuno ha il diritto di farci ciò che vuole con quello che si compra.
    • Funz scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.No, ma per programmi legittimi si.
      Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie
      grazie a queste restrizioni, ed una violazione in
      tal senso equivale ad attentare alla vita di
      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.Mavalà...Facciamo che questa è una guerra, e loro sono i caduti del nemico (onore alle armi), e le povere famiglie malnutrite sono i "danni collaterali" (poveriiiini!) :p
    • Un Uomo scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      L'ignoranza diffusa sta portando la società globale ad accettare sempre più limiti alla propria libertà e dignità...Nonostante ci si senta etichettare come complottisti o cospirazionisti, in quest'era in cui basta dare un'etichetta a un'idea per sminuirla o addirittura eliminarla, i pochi di noi che si accorgono di come vanno veramente le cose continuano a cercare di spiegarlo e inorridiscono davanti ai pari che si schierano con "i potenti".Vi evito una lezione sul perchè il copyright sia sbaglato e sul fatto che il denaro sia la più grande tragedia nella storia umana...veniamo a faccende più digeribili: chi è che verrebbe affamato dalla pubblicazione di George Francis Hotz?Guardate cosa succede nel mondo, cosa ci stanno facendo in nome di una crisi Finanziaria causata dalle banche e che stiamo pagando noi...I dipendenti delle software house tra poco svilupperanno per ps4 etc....etc...etc e chi una ps3 manco puo' comprarla perchè costa come un mese di stipendio?Commento tutto OT perchè non se ne puo' più di gente che si scanna per dare ragione ai PIRATINI O AI POLIZZIOTINI O ADDIRITTURA AI B45T4RD1 CHE CI AFFAMANO TUTTI!Le dinamiche di mercato faranno si che ci si sposti sul guadagno nei DLC e i dipendenti delle Software House camperanno uguale...o piuttosto che ci vorranno magari 5 anni...o volontà di sony di vendere + console prima che qualcuno buchi la Ps4.Passo e chiudo....e sappiate che io un bravo sviluppatore lo pagherei in verdura del mio orto."The Revolution Will Not Be Televised!"
    • Sherpya scrive:
      Re: dai ammettiamolo
      - Scritto da: geowhat
      non é giusto piratare la consolle in modo da
      consentire di poter usare giochi
      pirata.
      Un sacco di persone sfamano le proprie famiglie
      grazie a queste restrizioni, ed una violazione in
      tal senso equivale ad attentare alla vita di
      queste persone. Chiunque compia modifiche in tal
      senso dovrebbe sentirsi responsabile di tentato
      omicidio.veramente geohot non ha consentito la pirateria, quello lo fanno da tempo mille aziende che vendono pennine usb per fare il XXXXXXXXX, le modifiche di geohot non permettono l'avvio di backup, la differenza e' che lui sta in america e tutti i produttori di queste pennine stanno in cina e non ci toccano
  • Logico scrive:
    Piratini in galera
    mi sembra il minimo che debba succedere ai piratini
    • Giustiziaaa a scrive:
      Re: Piratini in galera
      - Scritto da: Logico
      mi sembra il minimo che debba succedere ai
      piratinimeno male che almeno in Giappone esiste ancora uno stato di diritto.Chi sbaglia deve pagare, punto e basta
      • Aldo Naso scrive:
        Re: Piratini in galera
        e quale sarebbe il reato contestato?
        • Deus Ex Machina scrive:
          Re: Piratini in galera
          - Scritto da: Aldo Naso
          e quale sarebbe il reato contestato?AcXXXXX abusivo ad un proprio sistema informatico ? hmmm no non va bene... secondo me non c'è reato.
          • brrroccolo scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: Deus Ex Machina
            - Scritto da: Aldo Naso

            e quale sarebbe il reato contestato?

            AcXXXXX abusivo ad un proprio sistema informatico
            ? hmmm no non va bene... secondo me non c'è
            reato.come no, reato di sblocco
          • embe scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: brrroccolo
            - Scritto da: Deus Ex Machina

            - Scritto da: Aldo Naso


            e quale sarebbe il reato contestato?



            AcXXXXX abusivo ad un proprio sistema
            informatico

            ? hmmm no non va bene... secondo me non c'è

            reato.

            come no, reato di sbloccoDi sbocco?!?
          • Nessuno scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: brrroccolo
            - Scritto da: Deus Ex Machina

            - Scritto da: Aldo Naso


            e quale sarebbe il reato contestato?



            AcXXXXX abusivo ad un proprio sistema
            informatico

            ? hmmm no non va bene... secondo me non c'è

            reato.

            come no, reato di sbloccovallo a cercare sul codice penale, quando lo trovi ne si può riparlare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Piratini in galera
            se non erro è vietato eludere le protezioni per la difesa del copyright.
          • Skywalker scrive:
            Re: Piratini in galera
            Dipende. Negli USA quasi sicurmente lo fanno ricadere nel DMCA. In Europa dipende per cosa lo fai: se lo fai per interoperabilità (ed il tizio in questione lo fa per far girare software suo su una console regolarmente di sua proprietà) non è reato. Pensa alle cartucce per le stampanti Epson.In altri paesi non è proprio reato di suo. Pensa a DVDJohn ed al DeCSS: ci hanno provato ad incriminarlo, ma alla fine hanno dovuto ritirarsi e pagare le spese legali, perché in Norvegia non era reato.Sinceramente, dottrine come la First Sale e la Exaustion of Rights non lo butterei subito così velocemente nel XXXXX solo perché ad una Multinazionale piacerebbe lo si facesse.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Piratini in galera
            Lavori su una tua macchina, non certo ti metti nel computer di proprietà Sony.Il team Fail0verflow non ha diffuso praticamente nulla protetto da copyright, solo il metodo per trovarlo.GeoHot poi è stato accusato "di aver chiesto qualcosa in cambio" dalla Sony, quando ha parlato che se volevano avere una protezione migliore alla loro prossima console, potevano chiamarlo.Insomma, accuse campate in aria che ben presto avranno il risultato di un bel niente.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Piratini in galera
            Dicevo che in europa è vietato fare sistemi che violano protezioni informatiche perchè si viola il copyright, infatti clone CD si è dovuto trasferire fuori dalla UE per continuare a vivere.Cioè ci sono ste leggi un pò ovunque, ma fortunatamente ci sono delle eccezioni... Visto poi i veri intenti della violazione della ps3, ovvero far girare homebrew e distrio di linux ad hoc, la vedo duretta per sony (ma mai dire mai quando gira il soldo...)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Piratini in galera
            Si esatto, si sono sempre schierati contro la pirateria, non a caso il FW di Geohot non permetteva di far funzionare copie di backup.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Piratini in galera
            Diciamo che questo da uno scudo contro eventuali scleri legali da parte di sony.
          • Be&O scrive:
            Re: Piratini in galera
            C'è un EULA che sono 4 cagate scritte in digitale, se te la leggi tutta scoprirai che c'è pure scritto che hai venduto l'anima al diavolo, e che la console non è di tua proprietà e che i soldi pagati sono per l'usufrutto.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Piratini in galera
            Usufrutto? (rotfl)
          • Be&O scrive:
            Re: Piratini in galera
            si ci puoi fare i frullati.Si capisce, di fatto la console non è tua
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Piratini in galera
            L'EULA non mi consente di farci i frullati :(
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: Be&O
            C'è un EULA che sono 4 cagate scritte in
            digitale, se te la leggi tutta scoprirai che c'è
            pure scritto che hai venduto l'anima al diavolo,
            e che la console non è di tua proprietà e che i
            soldi pagati sono per
            l'usufrutto.Un ottimo motivo per comprare console usate...
        • ruppolo scrive:
          Re: Piratini in galera
          - Scritto da: Aldo Naso
          e quale sarebbe il reato contestato?Violazione del contratto.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Piratini in galera
            che contratto? se la COMPRO la console è MIA, se la NOLEGGIO puoi rompermi la palle
          • Be&O scrive:
            Re: Piratini in galera
            All'accensione compare una pappardella lunga come il libro del signore degli anelli, quella è l'EULARiassunta in due righeCompra il SoftwareLa console sta a casa tua ma non è tua(Presente le macchinette del caffè dove ti regalano la macchina se acquisti cialde, la stessa cosa, solo che l'unico regalo è che.......ti sodomizzano e non lo sai.
          • Skywalker scrive:
            Re: Piratini in galera
            Solo per essere un po' pedante: se ti "regalano" la macchinetta, della macchinetta ci puoi fare quello che vuoi. Se te la danno in comodato d'uso gratuito con diritto di riscatto dopo tot cialde, allora fino al riscatto non puoi modificarla.Comunque la PS3 è un bene fisico ed il contratto implicito che si conclude è quello di vendita (la fattura è per cessione di bene, non per cessione di servizi). E come tale vale l'Exhaustion of Rights: chi te la vende, anche se ha usato brevetti o copyright per costruire il bene, "esaurisce" con la vendita le sue pretese. Tanto che la PS3 la puoi rivendere legamente su Ebay.Quanto alla EULA lo sappiamo tutti che metà delle clausole non sono valide in Italia, a causa del fatto che sono clausole di tipo vessatorio ed il contratto utilizzato non è frutto di negoziazione tra le parti.Ma loro sanno anche che il 99/100 della gente non ha i soldi ed il tempo per imbarcarsi in una azione legale e quindi e che pur sapendo che quasi sicuramente non sono valide, eviterà comunque di doverlo verificare in giudizio. Si chiama FUD. Non è monopolio di Microsoft.Ricordi quando la Sony mise un RootKit sui suoi CD Audio?http://en.wikipedia.org/wiki/Sony_rootkit
          • SIGLAZY scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Aldo Naso

            e quale sarebbe il reato contestato?

            Violazione del contratto.Quale contratto? Non sapevo che per comprare una PS3 si debba firmare un contratto...
          • Be&O scrive:
            Re: Piratini in galera
            Lo firmi e come.....Premendo CERCHIO !
          • Sgabbio scrive:
            Re: Piratini in galera
            Hmm in italia non ha una grande validità su certe cose.
          • Be&O scrive:
            Re: Piratini in galera
            E vero, in I-Talia si usa il tasto "B" (rotfl)
          • Sherpya scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: Be&O
            Lo firmi e come.....
            Premendo CERCHIO !no aspetta in Italia premi la X e' in Giappone che premi cerchio :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Piratini in galera
            Quale contratto ? Se io compro una ps3 mica firmo qualcosa...
        • Funz scrive:
          Re: Piratini in galera
          - Scritto da: Aldo Naso
          e quale sarebbe il reato contestato?Oltraggio a onnipotente conglomerato industriale.
      • Tatsumaki Sempukyaku scrive:
        Re: Piratini in galera
        a Occhio e croce direi che molti di questi post contro geohot appartengono a gente che vende giochi per console... Ora le console (margine basso) si venderanno come il pane e i giochi (margine altissimo) si venderanno come sottobicchieri. So contento.... gia'gia'....Come vanno gli affari, giustiziaaaaa???? chiudiamo baracca e burattini??? :)Per quanto riguarda i lavoratori e le bocche da sfamare, se tu domani scoprissi il metodo per la fusione a freddo, che faresti??? DA come parli non lo divulgheresti per paura di affamare i dipendenti enel, giusto??? l-EULA al momento dell-acquisto di ps3 non e' stampato sulla scatola... non si vede, non si legge. Visto che almeno noi siamo in italia, dare moneta prendere cammello (cioe' la confezione). Non mi puoi telefonare in pieno deserto per dirmi che il cammello che mi hai venduto cammina solo i giorni dispari.... io ormai sono in groppa, ci vado dove mi pare e se voglio me lo inqul0 pure... Loool.....
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: Piratini in galera
          Complimenti per l'esempio!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Piratini in galera
          contenuto non disponibile
          • Guybrush scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: unaDuraLezione[...]

            - Scritto da: Tatsumaki Sempukyaku

            Non mi puoi telefonare in pieno deserto per
            dirmi

            che il cammello che mi hai venduto cammina solo
            i

            giorni dispari.... io ormai sono in groppa, ci

            vado dove mi pare e se voglio me lo inqul0

            pure...

            sì, ma guarda che il cammello mica stupido..
            appena gli vai dietro e sali sulla duna per
            arrivare all'altezza giusta, lui si
            sposta.
            E va avanti così finché non ti sfinisci.

            Se proprio vuoi sfogarti fai prima a trovare un
            ragazza nel
            deserto...
            ... e chiederle se ti tiene fermo il cammello.Ragazzi, gli esempi sono tutti e due molto calzanti e di una tristezza epica.Resta il fatto che qualunque cosa dica la Sony, non puo' andare contro il diritto di proprietà.Se proprio vuole impedire di far usare cose diverse da quelle che vuole lei, deve vendere non le console, ma la licenza d'uso della medesima e dare le console in comodato d'uso.Al momento costano troppo per fare una cosa del genere.Se mi vendi il comodato d'uso, ad es: 60 euro l'anno per 4 anni, piu' il costo dei giochi, piu' il costo dei servizi extra allora puoi venirmi a dire che devo usare la console come dici tu.Se sottoscrivo il contratto, ovvio, e quello lo devo leggere PRIMA.Che mi metti un'EULA del menga dentro la scatola e poi mi scrivi "l'apertura della scatola comporta l'accettazione del contratto e di tutte le clausole specificatamente ai punti a,b,c,d,e,f,...,x,y,z, z1, z2 e z3 (quando una clausola e' specificata a parte deve considerarsi vessatoria) perché un simile metodo rende nullo ab originem il contratto.Restando valide le regole sull'acquisto e del diritto di proprietà.GTFS
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Piratini in galera
            contenuto non disponibile
          • Funz scrive:
            Re: Piratini in galera
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: unaDuraLezione
            [...]


            - Scritto da: Tatsumaki Sempukyaku


            Non mi puoi telefonare in pieno deserto per

            dirmi


            che il cammello che mi hai venduto cammina
            solo

            i


            giorni dispari.... io ormai sono in groppa, ci


            vado dove mi pare e se voglio me lo inqul0


            pure...



            sì, ma guarda che il cammello mica stupido..

            appena gli vai dietro e sali sulla duna per

            arrivare all'altezza giusta, lui si

            sposta.

            E va avanti così finché non ti sfinisci.



            Se proprio vuoi sfogarti fai prima a trovare un

            ragazza nel

            deserto...

            ... e chiederle se ti tiene fermo il cammello.

            Ragazzi, gli esempi sono tutti e due molto
            calzanti e di una tristezza
            epica.

            Resta il fatto che qualunque cosa dica la Sony,
            non puo' andare contro il diritto di
            proprietà.
            Se proprio vuole impedire di far usare cose
            diverse da quelle che vuole lei, deve vendere non
            le console, ma la licenza d'uso della medesima e
            dare le console in comodato
            d'uso.
            Al momento costano troppo per fare una cosa del
            genere.

            Se mi vendi il comodato d'uso, ad es: 60 euro
            l'anno per 4 anni, piu' il costo dei giochi, piu'
            il costo dei servizi extra allora puoi venirmi a
            dire che devo usare la console come dici
            tu.
            Se sottoscrivo il contratto, ovvio, e quello lo
            devo leggere
            PRIMA.

            Che mi metti un'EULA del menga dentro la scatola
            e poi mi scrivi "l'apertura della scatola
            comporta l'accettazione del contratto e di tutte
            le clausole specificatamente ai punti
            a,b,c,d,e,f,...,x,y,z, z1, z2 e z3 (quando una
            clausola e' specificata a parte deve considerarsi
            vessatoria) perché un simile metodo rende nullo
            ab originem il
            contratto.
            Restando valide le regole sull'acquisto e del
            diritto di
            proprietà.Quoto tutto.Purtroppo c'è gente che crede che qualunque cosa dica un'azienda sia legge, prevalga sulle leggi nazionali e il cliente debba sempre sottostare.
    • Be&O scrive:
      Re: Piratini in galera
      Facciamo così, la prossima volta che butti lo scontrino per terra ti fuciliamo, questo è il moderno peso legale che viene usato.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Piratini in galera
      Solo ai pirati che infestano i mari, però.
  • un tuo commento scrive:
    No a Sony
    No a Sony. :|Sony ha fatto l'ennesima figuraccia. (rotfl)Quest'azienda ormai sta su con lo sputo. :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: No a Sony
      Come al solito la Sony fa un bel scivolone nel denunciare chi a fatto questo alla ps3, danneggiandosi ulteriormente.
      • un tuo commento scrive:
        Re: No a Sony
        - Scritto da: Sgabbio
        Come al solito la Sony fa un bel scivolone nel
        denunciare chi a fatto questo alla ps3,
        danneggiandosi
        ulteriormente.Sony è veramente un XXXXX. (rotfl)
        • Be&O scrive:
          Re: No a Sony
          La Playstation 3 è una bella macchina, niente da dire.Ha delle caratteristiche che la rendono unica, ma per un uso solo videoludico è troppo costosa per quello che da.Pochi titoli, e troppo costosi.La possibilità di Linux e di utilizzarla come complesso mediacenter compensava la differenza con le altre console.Aver tolto linux è stato come voler vendere una 500 col guscio di una ferrari ed al costo della ferrari.Qualcuno ha trovato come cambiare il motore anche se inlegalmente viene messo alla gogna.PS3 almeno per me è l'ultima console sony, la mia prossima spesa anche se sarà meno performate penso sarà di nintendo.Già Kinect venduto a quasi il prezzo della console 360 per i miei gusti anche quella resta sullo scaffale.
          • Sgabbio scrive:
            Re: No a Sony
            - Scritto da: Be&O
            La Playstation 3 è una bella macchina, niente da
            dire.
            Ha delle caratteristiche che la rendono unica, ma
            per un uso solo videoludico è troppo costosa per
            quello che
            da.
            Pochi titoli, e troppo costosi.Pochi titoli ? Dove ?Che siano troppo costosi, nemmeno visto che è in linea con i prezzi dei giochi su console, poi se vai sui siti inglesi spendi mooolto meno.
            La possibilità di Linux e di utilizzarla come
            complesso mediacenter compensava la differenza
            con le altre
            console.Peccato che il supporto a linux offerto da Sony era CASTRATO visto che non potevi usare tutto HW.
            Aver tolto linux è stato come voler vendere una
            500 col guscio di una ferrari ed al costo della
            ferrari.Sony è idiota, lo sanno tutti ormai, come mettere un supporto ottico su una console portatile, che ha introdotto i favolosi tempi di caricamento pure li!Tutto per paura della "PIRATERIAAAHHH"
            Qualcuno ha trovato come cambiare il motore anche
            se inlegalmente viene messo alla
            gogna.

            PS3 almeno per me è l'ultima console sony, la mia
            prossima spesa anche se sarà meno performate
            penso sarà di
            nintendo.Se Sony non levava il supporto a linux sulle FAT (la slim non c'è l'aveva di suo) sicuramente tutto questo non sarebbe accaduto adesso. Comunque lasciamo stare la Nintendo che ha XXXXXXXggine non è da meno.
            Già Kinect venduto a quasi il prezzo della
            console 360 per i miei gusti anche quella resta
            sullo
            scaffale.Hmm bhe dipende in bulide con la nuova 360, non costa tantissimo, comunque almeno microsoft non ha fatto come sony, quando qualcuno sviluppo driver open per usare il Kinect sui PC/mac.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: No a Sony
            - Scritto da: Sgabbio
            Comunque lasciamo stare la Nintendo che ha
            XXXXXXXggine non è da
            meno.Però il software homebrew sulla Wii gira ormai da anni senza alcuna recriminazione legale da parte di Nintendo (che invece le ha fatte per i mod chip)
          • Be&O scrive:
            Re: No a Sony
            Qualcosa nintendo fa, ma la maniera è accettabile, mentre SONY potrebbe essere paragonata a quelle entità governative che si vedono in tutti quei film.....1984...V Per Vendetta.....e chi più ne ha più ne metta.Mi dispiace, STOP sony con la PS3 ho sbagliato, ho pure preso tastiera ed investito in un software che smetterà di funzionare non appena tolgo 3.15.Per ora mi accontento della codifica mp4 1080p in real time.
          • Sgabbio scrive:
            Re: No a Sony
            è per DS che ha azzoppato uno strumento popolare come R4, usando pure una motivazione opposta a quella di Sony ai tempi del betamax :D
          • mela marcia doc scrive:
            Re: No a Sony
            Si, su quel fronte hai pienamente ragione
          • Guybrush scrive:
            Re: No a Sony
            - Scritto da: Sgabbio
            è per DS che ha azzoppato uno strumento popolare
            come R4, usando pure una motivazione opposta a
            quella di Sony ai tempi del betamax
            :D'stardi.E' con quella che si sono giocati un cliente :-DComunque non ho particolari idiosincrasie nei confronti di Sony, a parte il fatto che non gli compro piu' un solo bit di software per i sistemi di protezione del menga che usa.Baci & abracciGTFS
          • Sgabbio scrive:
            Re: No a Sony
            Infatti... pensare che volevo comprarmi castelvania Odrer of Ecclesia con tanto di DS, ma credo che ci giocherò emulato (dove posso pure filmare...)
    • Un Uomo scrive:
      Re: No a Sony
      L'ignoranza diffusa sta portando la società globale ad accettare sempre più limiti alla propria libertà e dignità...Nonostante ci si senta etichettare come complottisti o cospirazionisti, in quest'era in cui basta dare un'etichetta a un'idea per sminuirla o addirittura eliminarla, i pochi di noi che si accorgono di come vanno veramente le cose continuano a cercare di spiegarlo e inorridiscono davanti ai pari che si schierano con "i potenti".Vi evito una lezione sul perchè il copyright sia sbaglato e sul fatto che il denaro sia la più grande tragedia nella storia umana...veniamo a faccende più digeribili: chi è che verrebbe affamato dalla pubblicazione di George Francis Hotz?Guardate cosa succede nel mondo, cosa ci stanno facendo in nome di una crisi Finanziaria causata dalle banche e che stiamo pagando noi...I dipendenti delle software house tra poco svilupperanno per ps4 etc....etc...etc e chi una ps3 manco puo' comprarla perchè costa come un mese di stipendio?Commento tutto OT perchè non se ne puo' più di gente che si scanna per dare ragione ai PIRATINI O AI POLIZZIOTINI O ADDIRITTURA AI B45T4RD1 CHE CI AFFAMANO TUTTI!Le dinamiche di mercato faranno si che ci si sposti sul guadagno nei DLC e i dipendenti delle Software House camperanno uguale...o piuttosto che ci vorranno magari 5 anni...o volontà di sony di vendere + console prima che qualcuno buchi la Ps4.Passo e chiudo....e sappiate che io un bravo sviluppatore lo pagherei in verdura del mio orto."The Revolution Will Not Be Televised"
      • panda rossa scrive:
        Re: No a Sony
        - Scritto da: Un Uomo
        Passo e chiudo....e sappiate che io un bravo
        sviluppatore lo pagherei in verdura del mio
        orto.A me piacciono le melanzane. :pPiantane qualcuna e ti sei garantito la mia consulenza.
        • Un Uomo scrive:
          Re: No a Sony
          quando i lucchetti delle banche salteranno io andrò a rubare il parmigiano alla Cariparma e vai di PARMIGIANA PER TUTTI!
Chiudi i commenti