Italia-Programmi, interviene l'Antitrust

L'autorità avvia un'istruttoria nei confronti di Estesa Limited, proprietaria del sito Italia-Programmi, accusata di pratica commerciale scorretta. I netizen erano inconsapevolmente spinti a sottoscrivere un contratto commerciale

Roma – Le associazioni dei consumatori avevano segnalato il caso all’Antitrust, che ora ha avviato un’istruttoria. Si tratta di un’azione intrapresa per pratica commerciale scorretta nei confronti della società Estesa Limited .

La dinamica ricalca il caso Easydownload , sito colpevole di aver promosso il proprio posizionamento fra i risultati di ricerca di Google, caratterizzando i risultati con la parola “gratis” accanto al nome di un determinato software. Nel caso in questione, segnalato dai singoli cittadini e dalle associazioni dei consumatori, digitando su Google il nome di un determinato software, in particolare l’antivirus Avira, accompagnato dalle parola “gratis” o “gratuito” o “free”, appariva come primo risultato il link ad www.italia-programmi.net .

Cliccando sul link, i malcapitati venivano indirizzati su un sito che invitava a scaricare il prodotto previa fornitura dei dati personali utili alla registrazione. Dopo aver inserito i riferimenti personali, il consumatore inconsapevole sottoscriveva un contratto biennale con la società Estesa Ltd , con sede nella Repubblica delle Seychelles, per la fornitura di un software dal costo annuale di 96 euro, da pagare anticipatamente una volta l’anno. I termini dell’accordo riportati nella pagina di registrazione presentavano una veste grafica non sufficiente a favorire una percezione immediata .

Pare, inoltre, che la società proprietaria del sito abbia minacciato di ricorrere ad azioni legali in caso di mancato adempimento del contratto. Solleciti che risulterebbero inviati anche a coloro che hanno esercitato , nei termini e secondo le modalità previste, il diritto di recesso . I singoli consumatori che si sono inconsapevolmente abbonati al servizio sono stati invitati a inviare una diffida alla sede legale di Estesa Limited dal momento che l’apertura di un procedimento sanzionatorio da parte dell’Autorità non ha alcun effetto diretto sulle vicende delle vittime del raggiro.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • R3d Wo1f scrive:
    Primo video del supereroe...
    Come volevasi dimostrare è arrivato il primo video e per com'è impostato tutte le mie supposizioni sull'identità di questo esemplare erano fondate.La rete è fatta di persone,le persone si dividono anche per le idee,le idee fanno paura specialmente quando messe insieme battono la grande lobby come è sucXXXXX nell'ultima tornata referendaria.La miglior soluzione per chi ha paura delle idee della massa è ridicolizzarla mettendo in scena pagliacciate che banalizzino i veri movimenti della rete.Consiglio spassionato prendete sempre le distanze dagli esaltati spesso sono solo attori di copioni scritti dai soliti noti.
  • silvan scrive:
    Tutto e subito
    Se qualcuno vuole diminuire i parlamentari: "Allora c'è sotto qualcosa di losco". Se dalla prossima legislatura i parlamentari avranno gli stipendi come quelli europei e legati all'effettiva presenza in aula : "Troppo poco si poteva fare di più". Se viene limitato l'uso e la cilindrata delle auto blù : "Dovrebbero andare in bicicletta". Ragazzi, le cose, a quei livelli, si possono fare solo gradatamente e nessuno ha la famosa bacchetta magica per fare tutto subito. Anche Dio, secondo la Bibbia, per fare l'universo ha dovuto "faticare sette giorni". L'importante è iniziare, perchè chi mai comincia mai finisce.
  • Bill Cancelli scrive:
    Anche voi fate parte della casta
    Quanta ipocrisia In Italia la casta è composta da circa 8 milioni di persone solo a livello politico a livello aziendale il numero si aggira sui 2 milioni.Fate tutti parte di un unico sistema clientelare se vi scandalizzate è perchè aveta una paura fottuta di essere giudicati dei XXXXXXXXX.ora scusate ma ho lo bodyguard pagato dal ministero dell'interno che mi deve scortare all'apple store a prendere un IPAD 3 (si sapete mio cuggino conosce STeve Jobbes )
    • lellykelly scrive:
      Re: Anche voi fate parte della casta
      ho molti amici che non hanno problemi se vengono raccomandati, anzi, sono contenti perchè hanno un lavoro migliore.soldi in cambio della dignità.FAIL
      • Bill Cancelli scrive:
        Re: Anche voi fate parte della casta
        - Scritto da: lellykelly
        ho molti amici che non hanno problemi se vengono
        raccomandati, anzi, sono contenti perchè hanno un
        lavoro
        migliore.

        soldi in cambio della dignità.

        FAILNo soldi e basta della dignità molta gente non sa che farsene quelloè tutto un problema psicologico.Ad ogni modo esistono altri paesi diciamo cosi meno corrotti basta impegnarsi e costruirsi una vita fuori dai confini italiani.Dico questo perchè non si possono cambiare le regole del gioco a metà partita, molto meglio alzare i tacchi e costruirsi un futuro in zone piu congeniali al proprio modo di pensare.
  • pinco pallino scrive:
    privilegi della casta
    IL GOVERNO PARLAMENTO PRIMA DI APPROVARE LA MANOVRA DEL GENERE DOVREBBE VERGOGNARSI PER CHIEDERE ALTRI SACRIFICI AGLI ITALIANI- MENTRE LORO SGUAZZANO NEL LUSSO SENZA PRECEDENTI FREGANDOSENE ALTAMENTE DI TUTTO PENSANDO SOLO A SE STESSI. DELINQUENTI E LA PAROLA ESATTA PER DEFINIRE LA CASTA. I NOSTRI POLITICI PENSANO SOLO AD INGRASSARE SE STESSI- IL LAVORO PERSO IN TANTE FAMIGLIE E GIOVANI E NON PIU' GIOVANI SEMPRE PRECARI A LORO NON INTERESSA UN FICO SECCO L'IMPORTANTE E IL LUSSO PER SE STESSI E FAMILIARI E AMICI VICINI E I CONTRIBUENTI DEVONO MANTENERLI A VITA. VI SEMBRE GIUSTO SONO INDIGNITA CHE FARE?
  • AxAx scrive:
    Se l'account sia reale o no...
    non interessa. Potrebbe esserci anche Berlusconi dietro l'account non interessa. Questi qua comunque con l'ultima manovra dove non hanno voluto tagliarsi manco un euro hanno perso ogni diritto di rappresentarci e parlare.Sono solo dei boiardi mantenuti.E poi non dimentichiamo neanche i consiglieri regionali che prendono le stesse cifre. (i consiglieri della puglia hanno fatto ricorso al tar per non vedersi tagliare 4 milioni di euro che pagheranno i cittadini - e prendono 13.000 euro al mese anche loro oltre al vitalizio- ).
    • luppolo scrive:
      Re: Se l'account sia reale o no...
      - Scritto da: AxAx
      E poi non dimentichiamo neanche i consiglieri
      regionali che prendono le stesse cifre. (i
      consiglieri della puglia hanno fatto ricorso al
      tar per non vedersi tagliare 4 milioni di euro
      che pagheranno i cittadini - e prendono 13.000
      euro al mese anche loro oltre al vitalizio-
      ).Tranne i consiglieri a 5 stelle ;)
  • daniela scrive:
    privilegi della casta
    in primis i politici dovrebbero avere diritto ad una pensione dopo i 65 anni e avendo versato i contributi come ogni comune mortale e non avere diritto alla pensione dopo una legislatura; in secondo ordine l'austerità dovrebbe partire da loro evitando sprechi; lo stipendio dovrebbe essere quello di un impiegato statale, magari con bonus se raggiunti determinati obiettivi. Nessuno li obbliga a girare con vestiti e gadget firmati, auto fuoriserie per rappresentare che cosa? Il cattivo gusto in assoluto! Un po' di sobrietà, oltre ad essere sempre appropriata, sarebbe in questo caso segno di eleganza e nobiltà d'animo.
  • Un lettore scrive:
    Delibere e libertà di espressione...
    Ecco un sito da oscurare, può pensare qualcuno...Basta una immagine sotto copyright di troppo e il sito o la pagina fa puff.Dedicato a quanti appoggiano la proposta pensando ai propri interessi e non al rischio di zittire le voce di protesta che stiamo correndo.
  • ARRABBIATO NERO scrive:
    RISPOSTA A STRANAMORE
    MA SECONDO VOI SE FARE IL POLITICO E COSI DURA PERCHE FANNO CARTE FALSE PER MANTENERE IL SEGGIOLINO E POI SE IO NON MI PRESENTO AL LAVORO DEVO DARE UNA GIUSTIFICAZIONEINVECE TANTI PERLAMENTARI NEL LORO MANDATO SI SONO PRESENTATI POCHISSIME VOLTE IN PERLAMENTO.PERCEPISCONO LO STIPENDIO LOSTESSO? MI PARE DI SI. POVERINI COM E DURO IL MESTIERE DEL POLITICO!
  • ALLIZIO FIRMINA scrive:
    CONTRO I COSTI DELLA POLITICA
    SCENDIAMO IN PIAZZA PER MANIFESTARE PACIFICAMENTE LA VOLONTà POPOLARE AFFINCHE' I COSTI DELLA POLITICA SIANO DRASTICAMENTE RIDOTTI, FACCIAMO SENTIRE CON DECISIONE LE NOSTRE RAGIONI! BASTA MUGUGNARE A CASA PROPRIA, QUESTA E' L'ORA DI OTTENERE FINALMENTE UNA SVOLTA EFFETTIVA, UN DRASTICO CAMBIAMENTO
    • ZLoneW scrive:
      Re: CONTRO I COSTI DELLA POLITICA
      E se i costi della politica fossero solo una parte del vero problema?Che siano eccessivi non ci piove, ma credo che sia assolutamente necessario cambiare proprio atteggiamento, dal punto di vista fiscale.Perseguire gli evasori? Poco ma sicuro; ma c'è dell'altro.L'importo massimo dell'Irpef 2010 era pari a 25.420 Euro + 43% sulla parte eccedente i 75.000 Euro: siamo sicuri che sia sufficiente, o sufficientemente progressivo? E' ragionevole che chi dichiara un reddito di un milione duecentomila Euro debba pagare 509.170 Euro di Irpef? Non sarà un po' poco?Perché se il 10% della popolazione detiene il 50% della ricchezza, in Italia, io mi aspetterei che versasse almeno il 50% delle tasse, con al massimo il restante 50% da dividere tra il rimanente 90% dei contribuenti.
  • zerotto scrive:
    nuovo soggetto politico
    Concordo con l'articolo, niente di nuovo sotto i ponti, però non si sa mai che a furia di parlarne non nasca un nuovo soggetto polico che abbia come unico obbiettivo spazzare via questa bando di ladroni e cialtroni...
    • luppolo scrive:
      Re: nuovo soggetto politico
      - Scritto da: zerotto
      Concordo con l'articolo, niente di nuovo sotto i
      ponti, però non si sa mai che a furia di parlarne
      non nasca un nuovo soggetto polico che abbia come
      unico obbiettivo spazzare via questa bando di
      ladroni e
      cialtroni...e forza italia...Già sentita, e i risultati devastanti sono ben visibili da chi non ha fette di salame sugli occhi...
      • zerotto scrive:
        Re: nuovo soggetto politico
        - Scritto da: luppolo
        - Scritto da: zerotto

        Concordo con l'articolo, niente di nuovo
        sotto
        i

        ponti, però non si sa mai che a furia di
        parlarne

        non nasca un nuovo soggetto polico che abbia
        come

        unico obbiettivo spazzare via questa bando di

        ladroni e

        cialtroni...
        e forza italia...
        Già sentita, e i risultati devastanti sono ben
        visibili da chi non ha fette di salame sugli
        occhi...Si ma il nuovo soggetto politico dovrebbe essere eletto solo con lo scopo di fare una legge elettorale chiara e che impedisca i cambi di casacca, fine di tutti questi ridicoli privilegi e stipendi, pensioni, etc Insomma una bella sistemata e via. PS: obbligo di pubblicazione online di tutti gli incarichi, redditi percepiti, proprietà, mica vogliamo un altro milanese che non dichiara nulla al fisco ma poi compra alla figlia un appartamento da 1 milioni di euro a brera mentre io per il fisco devo essere congruo... e max due mandati al parlamento...
  • smilzoboboz scrive:
    In c*lo lui...
    e Julian Assange.Che non ci sia paragone con quest'ultimo va bene, ma non santifichiamo nessuno eh.Scusatemi se sono contro-corrente, ma sparare a zero senza senso, dando la stessa importanza ad ogni cosa solo perché è scritta e controfirmata (da qualcuno) in carta stampata non è informazione, è chiacchera. Certo, i documenti militari benvengano, che poi possono anche non dirci nulla, ma le cose, chi le capisce, le sa già (la Francia ha un profondo senso di giustizia nei confronti dei libici, ma solo nei loro confronti..., le hanno trovate le armi di distruzione di massa in Iraq..., etc). Se c'è una cosa che odio poi, sono i moralizzatori immorali che gridano al lupo ad ogni più sospinto per cose (sbagliate e moralmente non giustificabili) che succedono dall'inizio della storia dell'uomo.Mettiamola così, c'è modo e modo, e personalmente gli urlatori che svelano i segreti del mondo non mi stanno simpatici (ancora meno se sono criptici/anonimi)
  • R3d Wo1f scrive:
    Almeno voi...
    Reputo questo sito uno dei più seri e professionali per le news informatiche ma questa notiziola da serie Z potevate anche risparmiarcela...La cosa triste è che chiunque abbia messo in scena questa farsa potrebbe soltanto voler sminuire la forza dei veri movimenti della rete,quando tra qualche settimana si accerterà casualmente che questo tizio con i suoi 15 anni di onorato servizio precario non esiste(Roba controllabilissima in pochi minuti)la conclusione più ovvia sarà che il popolo della rete è un popolo di pecore ignoranti che riesce a seguire la prima pezza al vento che trova...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Almeno voi...
      Shhh adesso ti modereranno il messaggio :D
    • lellykelly scrive:
      Re: Almeno voi...
      non siamo un popolo come quelli del nord africa, qua se uno si da fuoco perchè gli hanno ribaltato il carrettino della frutta, nessuno fa niente.ogni volta che c'è una protesta, molti le prendono, e il resto d'italia cosa fa? napoli sta diventando una discarica e cosa succede? i napoletani aspettano san gennaro e tutti gli altri li lasciano ad arrangiarsi.come con l'economia, quante realtà di cooperazione esistono? poche.quante aziende si fanno concorrenza tra loro rovinando il mercato e fallendo a loro volta invece di fare concorrenza a quelle estere?e poi troviamo chi "non si fa XXXXXXX perchè è migliore" che è nelle stesse condizioni di quelli fessi...il popolo della rete è un mucchio di ebeti? chi è sto popolo? sono di sinistra? sono di destra? come si fa a distinguerli?se si protesta su facebook allora sono comunisti e drogati, se si protesta per davvero, idem, quindi non bisogna protestare? ma se non protesti allora sei un caprone di destra o adirittura un leghista.e allora?a allora ci attacchiamo. fin che non tolgono i p0rno va tutto bene, dopo comunque torneremo ad usare la fantasia...
      • R3d Wo1f scrive:
        Re: Almeno voi...
        Ho un concetto basso della Politica ma ho un concetto ancor più basso degli Italiani!Il problema principale degli italiani son gli italiani...Il Governo è lo specchio della società,a molti sfugge l'importanza della X messa nel gabbiotto elettorale,troppi sono annebbiati dai fumi della peggior politica clientelare!La Casta è piazzata li anche per "accontentare" la gente...Quando la gente non l'accontenti si agita.La mia critica era rivolta a chi sbatte notizie in prima pagina senza un minimo controllo,oggi ci ritroviamo un fantomatico supereroe che spiattella notiziole recuperate alla buona,da fonti più o meno note,che in pochissimi giorni grazie ad un ping pong mediatico tra nuovi e vecchi organi d'informazione ha raggiunto l'apice dell'attenzione.
  • nessuno scrive:
    Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
    Ho letto l'articolo sulle riforme proposte da Calderoli e ho iniziato a sospettare che dietro quella pagina su Facebook ci siano loro.Da una parte si ricorda agli italiani quanto costano i parlamentari, dall'altra si propone di tagliare drasticamente il numero dei parlamentari. Bella coincidenza eh?Ma perché Berlusconi ci tiene tanto a ridurre il numero dei parlamentari ? Perché nonostante sia ricco comprarsi i parlamentari costa. Pensate a quanto ha speso solo per comprarsi il voto di fiducia pochi mesi fa.Con 500 tra parlamentari e senatori sará molto piú facile per lui controllare le camere, anche se non sará piú primo ministro. Non per niente sono anni che propone questa riforma.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • nessuno scrive:
        Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
        "A pensar male ..."Non li sottovalutare. Se dopo tanti anni stanno ancora lí a fare danni un motivo c'é.
    • gerry scrive:
      Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
      - Scritto da: nessuno
      Ma perché Berlusconi ci tiene tanto a ridurre il
      numero dei parlamentari ? Perché 900 sono troppi?
      Perché nonostante sia
      ricco comprarsi i parlamentari costa. Pensate a
      quanto ha speso solo per comprarsi il voto di
      fiducia pochi mesi
      fa.Non cambierebbe nulla, se sono meno il loro voto pesa di più e di conseguenza si faranno pagare di più.
      Con 500 tra parlamentari e senatori sará
      molto piú facile per lui controllare le
      camere, anche se non sará piú primo
      ministro. Non per niente sono anni che propone
      questa
      riforma.L'unico motivo per cui non mi fido è che è una proposta intelligente, e venendo da lui la cosa mi insospettisce (rotfl)
      • nessuno scrive:
        Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: nessuno


        Ma perché Berlusconi ci tiene tanto a
        ridurre
        il

        numero dei parlamentari ?

        Perché 900 sono troppi?250 per camera sono pochi.

        Non cambierebbe nulla, se sono meno il loro voto
        pesa di più e di conseguenza si faranno pagare di
        più.Non funziona cosí. Gli ultimi che si sono venduti poco prima che fosse votata la fiducia hanno chiesto molto di piú.I voti determinanti costano tanto con o senza riforma.
        L'unico motivo per cui non mi fido è che è una
        proposta intelligente, e venendo da lui la cosa
        mi insospettisce
        (rotfl)http://www.democrazialegalita.it/marco/marco_rifcostituzione=03genn06.htm
    • smilzoboboz scrive:
      Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
      Certo, certo, è una coincidenza, infatti la crisi non c'entra, BERLUSCONI vuole poter scegliere personalmente i suoi fedelissimi 12 apos..senatoriMa dai, non prendiamoci in giro, che la pagina l'abbiano scritta loro può anche essere, ma sicuramente non è per giustificare il taglio del numero di senatori né quest'ultimo è una astuta mossa per controllare il parlamento... che poi, allora nel resto d'Europa sono tutti ditattori?
      • nessuno scrive:
        Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?

        che poi,
        allora nel resto d'Europa sono tutti
        ditattori?Che c'enntra il resto d'europa ? Mica stanno messi male come in Italia. E poi mica hanno 500 parlamentari,Francia 900343 Senators577 DeputiesSpagna 614264 senators350 deputiesGermania 690Bundesrat 69Bundestag 621UKHouse of Commons 650House of Lords 789
        • age scrive:
          Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
          - Scritto da: nessuno

          che poi,

          allora nel resto d'Europa sono tutti

          ditattori?

          Che c'enntra il resto d'europa ? Mica stanno
          messi male come in Italia.

          E poi mica hanno 500 parlamentari,

          Francia 900
          343 Senators
          577 Deputies

          Spagna 614
          264 senators
          350 deputies

          Germania 690
          Bundesrat 69
          Bundestag 621

          UK
          House of Commons 650
          House of Lords 789pero i nostri prendono 144.000 euro (altre fonti sostengono più di 200.000)contro una media europea di circa 53.000 euro
          • nessuno scrive:
            Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?

            pero i nostri prendono 144.000 euro (altre fonti
            sostengono più di 200.000)contro una media
            europea di circa 53.000 euroPer tagliargli lo stipendio non ci vuole una modifica costituzionale con tanto di referendum confermativo che costerebbe piú dei risparmi.
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
          Guarda che i ns. parlamentari sono praticamente 1000, non 500....Camera dei deputati: 630Senato: 315 più i senatori di dirittoTutti i Paesi da te citati inoltre hanno una popolazione maggiore della nostra, quindi siamo noi - come sempre - fuori scala.
          • Riccardo Mereti scrive:
            Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
            Come principio diminuendo il numero dei parlamentari ci si appiattisce verso le opinioni dominanti e si perde il contributo delle minoranze.In pratica il parlamento perde di rappresentatività e si scivola verso la "dittatura della maggioranza" che è ben diversa dalla Democrazia.A molti politici (che non sanno né ascoltare né argomentare) piacerebbe tale situazione.La coincidenza con la proposta di Calderoli è sospetta, oltretutto diventa il viatico per ben altre modifiche alla costuituzione, proprio quelle che sfascierebbero lo Stato Italiano nella direzione voluta dagli interessi egoistici-regionali della Lega.Per favorire la digestione si fa forza sull'astio, invidia degli italiani per i privilegi ... lo stesso metodo usato da Brunetta (e recentemente ripreso da Renzi con la storia di Fantozzi) per le sue calunnie.In realtà basterebbe dimezzare stipendi, rimborsi, pensioni, detrazioni o generalmente costi a parlamentari, ministri, sottosegretari e giù giù fino ai commessi parlamentari, per rendere meno finanziariamente appetibile la carica parlamentare (ministeriale, segretariale o sub-parlamentare).Se passa la sottoriforma Calderoli ci saranno campagne elettorali col coltello tra i denti, litigi, ruffianeria verso gli elettori, populismo ... tutto pur di avere l'agognata seggiola: il bene del paese è solo uno strumento secondario al raggiungimento dello scopo di farsi eleggere.
          • ZLoneW scrive:
            Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
            - Scritto da: Riccardo MeretiConcordo con quello che scrivi. Aggiungerei, però:
            In realtà basterebbe dimezzare stipendi,
            rimborsi, pensioni, detrazioni o generalmente
            costi a parlamentari, ministri, sottosegretari e
            giù giù fino ai commessi parlamentari, per
            rendere meno finanziariamente appetibile la
            carica parlamentare (ministeriale, segretariale o
            sub-parlamentare).... che questo dovrebbe essere solo l'inizio. Non è solo una questione di stipendi e provilegi, è anche una questione di "inquinamento sociale".Nessun alto dirigente o grosso azionista di grosse aziende dovrebbe essere eleggibile, ad esempio (conflitto di interessi, possibile trattamento di favore verso alcune aziende a scapito di altre), non dovrebbe essere possibile ricoprire cariche in consigli o collegi sindacali, ne' svolgere incarichi consulenziali durante il mandato (figurarsi ricoprire più ruoli contemporaneamente come "usanza" dei nostri), non si dovrebbe avere diritto ad alcuna pensione dopo una legislatura (magari, dopo la seconda, parliamone...), non si dovrebbe poter essere eletti per più di due legislature, non dovrebbe essere possibile candidarsi se pregiudicati o in attesa di giudizio e via dicendo.L'obiettivo non dovrebbe essere solo quello di ridurre i posti disponibili, ma soprattutto quello di debellare il malcostume degli apparati di partito e del potere permanente di cariatidi inamovibili e corrotte, garantendo strutture snelle ed un ricambio costante di persone, preferibilmente oneste.
            Se passa la sottoriforma Calderoli ci saranno
            campagne elettorali col coltello tra i denti,
            litigi, ruffianeria verso gli elettori, populismo
            ... tutto pur di avere l'agognata seggiola: il
            bene del paese è solo uno strumento secondario al
            raggiungimento dello scopo di farsi eleggere.Adesso, invece? O)
          • nessuno scrive:
            Re: Proposta sulle riforme. Coincidenza ?
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            Guarda che i ns. parlamentari sono praticamente
            1000, non
            500....Mi riferivo al numero che ci sarebbe stato dopo la riforma.

            Camera dei deputati: 630
            Senato: 315 più i senatori di diritto

            Tutti i Paesi da te citati inoltre hanno una
            popolazione maggiore della nostra, quindi siamo
            noi - come sempre - fuori scala.Se ti riferissi alla Germania forse il commento avrebbe senso.Commentare perché l'italia ha 60 milioni di abitanti invece dei 65 della francia e 62 del regno unito non ha senso.Lasciamo perdere i 46 della Spagna.In ogni caso come avevo scritto prima loro sono messi meglio di noi.Quanti parlamentari Berlusconi é riuscito a comprarsi in questa legislatura ?Se passasse la riforma potrebbe succedere che il PDL perde le elezioni e si compra la maggioranza dopo.
  • Dottor Stranamore scrive:
    La Casta non esiste
    E' normale che un politico abbia un lauto stipendio, uno staff per le comunicazioni e alcune agevolazioni o comodità.Così come ne ha bisogno anche il dirigente di una grande azienda. Pensate che a loro piaccia girare per l'Italia a stringere mani sudaticce e sentire i problemi della gente?Non ci sono prove di quello che viene narrato riguardo alle scorte, non vengono fatti nomi, né presentati fatti concreti.Insomma è il solito populismo. La politica ha i suoi costi, ma al popolo ogni tanto piace scandalizzarsi.Il politico è il mestiere più difficile del mondo, non dimenticatelo.
    • Sandro s scrive:
      Re: La Casta non esiste
      sono parzialmente d'accordo.il problema è quando le responsabilità (che sono poi quello che legittima il corrisposto) non sono reali, ovvero, riprendendo un messaggio poco più sopra, un buco di un miliardo deve essere giustificato o pagato (e ci aggiungerei anche le promesse in campagna elettorale che svaniscono nel nulla). il problema sta nel fatto che un dirigente di azienda risponde a poche persone che lo mettono al suo posto, un politico "dovrebbe" rispondere al Paese intero, ma fare un cda nazionale non è ancora possibile. Se un AD fa un bel buco, dura poco in azienda (ma gli si spalancano le porte della politica :)). per non parlare poi del piccolo imprenditore, che se fa un buchetto è fregato a vita!
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: La Casta non esiste
        A dire il vero il mondo è pieno di AD che hanno fatto buchi e voragini e hanno avuto bonus da superanalotto...
    • mister x scrive:
      Re: La Casta non esiste
      Carissimo dottor stranamore, è vero che il politico è il mestiere iù difficile del mondo e che la politica ha i suoi costi, ma:1 - in Italia il politico è solamente il mestiere di chi ha conoscenze e le sfrutta per prendere un mucchio di soldi senza far niente (vedasi numero troppo elevato di parlamentari rispetto alla popolazione e soprattutto organi istituzionali totalmente inutili come le province che non hanno competenze specifiche in nulla se non sulla costruzione o meno di strade - alquanto bruttine -)2 - i costi della politica non comprendo viaggi gratis per vacanze o andare dal parrucchiere o usare il telefono a tariffe scontate per chiamate personali o scorta per le mogli per andare a fare la spesa o auto blu per andare a p.....e o ristoranti gratuiti e via dicendo. i costi della politica che dovrebbero pagare i cittadini dovrebbero essere solamente quelli relativi allo svolgimento delle funzioni previste dalla costituzione o di rappresentanza, non quelli del divertimento dei nostri politici. Ritengo che per i loro divertimenti prendano abbastanza soldi per poterseli pagare da soli come fanno i comuni mortali (lei compreso, sempre che non faccia parte della casta, allora anche lei avrà tutto gratis).
      • Wolf01 scrive:
        Re: La Casta non esiste
        "Mi piace"
      • DuDe scrive:
        Re: La Casta non esiste
        - Scritto da: mister x
        Carissimo dottor stranamore, è vero che il
        politico è il mestiere iù difficile del mondo e
        che la politica ha i suoi costi,
        ma:
        1 - in Italia il politico è solamente il mestiereVi rammento che fare il politico non e' obbligatorio.
    • harvey scrive:
      Re: La Casta non esiste
      In paesi più ricchi di noi i politici guadagnano di meno e gli operai di più. Si vede che li i politici sono incompetenti e non si meritano un tale stipendio, o che qua rubano troppo. Chissà quale delle due...
    • panda rossa scrive:
      Re: La Casta non esiste
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      E' normale che un politico abbia un lauto
      stipendio, uno staff per le comunicazioni e
      alcune agevolazioni o
      comodità.
      Così come ne ha bisogno anche il dirigente di una
      grande azienda. Pensate che a loro piaccia girare
      per l'Italia a stringere mani sudaticce e sentire
      i problemi della
      gente?Non e' quella la loro funzione.Devono legiferare.E per tenere i contatti con gli elettori e' sufficiente un blog e nessuna mano sudaticcia da stringere.
      Non ci sono prove di quello che viene narrato
      riguardo alle scorte, non vengono fatti nomi, né
      presentati fatti concreti.Non essendoci nessun proXXXXX da fare, le prove non servono.
      Insomma è il solito populismo. La politica ha i
      suoi costi, ma al popolo ogni tanto piace
      scandalizzarsi.La politica non costa. E qualcuno lo sta dimostrando!Quello che costa e' mantenere lobby e clientele.
      Il politico è il mestiere più difficile del
      mondo, non dimenticatelo.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Hint: Pensare intensamente alla Minetti e al Trota e poi rileggere la frase di cui sopra.
      • luppolo scrive:
        Re: La Casta non esiste
        - Scritto da: panda rossa

        Il politico è il mestiere più difficile del

        mondo, non dimenticatelo.

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Hint: Pensare intensamente alla Minetti e al
        Trota e poi rileggere la frase di cui
        sopra.Di madrelingua, come lei, non è facile, e l'altro è figlio d'arte...Siamo in itaGlia no? :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: La Casta non esiste
      Stai diversificando il tuo trolleggio ?
    • ail scrive:
      Re: La Casta non esiste
      ma che c...o dici scusa ...ma cosa stanno faccendo di bello stanno mandando l'italia in rovina e ai anche la faccia tosta di dire che un lavoro abbastanza pesante: il lavoro pesante lo ha fatto mio padre quando la mattina alle 5 si alzava e andava in miniera a lavorare, quello e lavoro pesante e le spese di viaggio come tutti i lavoratori se le pagava lui e se si guastava la macchina non le davano di sicuro la macchina blu ma quanto siete scemi credere ancora in questa gente ma andate ...
    • Talking Head scrive:
      Re: La Casta non esiste
      5-- come troll, mi spiace. Quando trolli devi dire cose che sembrano ragionevoli, nessuno pensa cose tanto stupide e contrarie al senso pratico.E' come andare in un forum a sostenere che non è vero che gli oggetti più pesanti dell'aria cadono verso terra: in realtà, se lasciati liberi, veleggiano felici per l'aere. Nessuno si può arrabbiare, perché nessuno può credere che si creda in quello che si dice. Non è quindi una buona trollata.Dai, riprova su un altro argomento.
    • Andrea scrive:
      Re: La Casta non esiste
      ah poverini.. e noi maledetti che li votiamo e li obblighiamo a lavorare per noiche un polito abbia uno stipendio alto ci può anche stare ma:1) deve valere per quello che fà, e qui i datori di lavoro che giudicano siamo noi2) se sono richiesti dei sacrifici per far quadrare i conti, TUTTI, dall'operaio alla casalinga all'imprenditore, al POLITICO devono farli. Basterebbe anche una mossa di "facciata": un piccolo taglio di stipendio, il rinuncio a qualche privilegio.3) cercate in giro quanto predono i nostri "quotidiani autorevoli" per uscire in edicola.. decine di MILIONI di euro per sovvenzionare delle aziende che (oltre a NON fare informazione) sono palesemente in perdita. Invece di togliere i contributi alle famiglie forse si potevano, se non togliere, almeno limitare questi.la politica più che un "mestiere" è un impegno, un mettersi al servizio della comunità per dare il proprio contributo in modo tangibile- Scritto da: Dottor Stranamore
      E' normale che un politico abbia un lauto
      stipendio, uno staff per le comunicazioni e
      alcune agevolazioni o
      comodità.
      Così come ne ha bisogno anche il dirigente di una
      grande azienda. Pensate che a loro piaccia girare
      per l'Italia a stringere mani sudaticce e sentire
      i problemi della
      gente?
      Non ci sono prove di quello che viene narrato
      riguardo alle scorte, non vengono fatti nomi, né
      presentati fatti
      concreti.
      Insomma è il solito populismo. La politica ha i
      suoi costi, ma al popolo ogni tanto piace
      scandalizzarsi.

      Il politico è il mestiere più difficile del
      mondo, non
      dimenticatelo.
      • luppolo scrive:
        Re: La Casta non esiste
        - Scritto da: Andrea
        ah poverini.. e noi maledetti che li votiamo e li
        obblighiamo a lavorare per
        noi

        che un politico abbia uno stipendio alto ci può
        anche stare
        ma:

        1) deve valere per quello che fà, e qui i datori
        di lavoro che giudicano siamo
        noie si vede :D
        2) se sono richiesti dei sacrifici per far
        quadrare i conti, TUTTI, dall'operaio alla
        casalinga all'imprenditore, al POLITICO devono
        farli. Basterebbe anche una mossa di "facciata":
        un piccolo taglio di stipendio, il rinuncio a
        qualche
        privilegio.E CHISSENEFREGA di un taglio di facciata, mica siamo tutti rimbambiti, o forse no? :$
        3) cercate in giro quanto predono i nostri
        "quotidiani autorevoli" per uscire in edicola..
        decine di MILIONI di euro per sovvenzionare delle
        aziende che (oltre a NON fare informazione) sono
        palesemente in perdita. Invece di togliere i
        contributi alle famiglie forse si potevano, se
        non togliere, almeno limitare
        questi.D'accordo, di pennivendoli ne abbiamo già abbastanza!
        la politica più che un "mestiere" è un impegno,
        un mettersi al servizio della comunità per dare
        il proprio contributo in modo
        tangibileVoglio vedere quanti sono disposti a sacrificare CINQUE anni di vita e carriera, per niente, siamo un pochino realisti no?Che poi i nostri, di professione facciano i capitani del titanic è un'altro discorso, purtroppo... :'(
    • sgabe scrive:
      Re: La Casta non esiste
      Il fatto che un parlamentare italiano guadagni molto di più di un parlamentare Tedesco o Francese...a me fa inca...re e non poco. Abbiamo i parlamentari più pagati d'europa, io non lo vedo normale.
    • gino tavera scrive:
      Re: La Casta non esiste
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il politico è il mestiere più difficile del
      mondo, non
      dimenticatelo.Probabile.Quindi la possibilità si sbagli è più elevata.Ma guarda un po'... non pagano mai.L'operaio addetto alla pressa o alla piegatrice, se sbaglia... via una mano o un braccio.
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: La Casta non esiste
      Primo, la politica non è un mestiere ma una missione. Secondo, per te è normale tutto... anche chiudere Internet quindi cosa potevamo aspettarci. Se non ti piace girare il Paese (cosa che fanno ogni morte del papa) e sentire i problemi della gente (cioè fare parte di quello che sei stato chiamato a fare), vai a fare altro, nessuno te l'ha ordinato di metterti in politica.
    • hermanhesse scrive:
      Re: La Casta non esiste
      Tu devi essere uno di quei fenomeni che pensano che dire il contrario di quello che tutti gli altri pensano sia chic e alla moda.Ma fa lo stesso.
    • ahboh scrive:
      Re: La Casta non esiste
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il politico è il mestiere più difficile del
      mondo, non
      dimenticatelo.addirittura più del poliziotto penitenziario? del chirurgo? dell'ingegnere civile?
    • coniglio grasso scrive:
      Re: La Casta non esiste
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il politico è il mestiere più difficile del
      mondo, non
      dimenticatelo[img]http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/mastella-elastico/lapresse115891840911115226_big.jpg[/img][img]http://4.bp.blogspot.com/-9Zzncs6U8lE/TV1oAsmvgYI/AAAAAAAAAJs/KXQvSgLxpC0/s1600/previti+dorme+in+parlamento.jpg[/img][img]http://www.psicologiasistemica.net/wp/wp-content/uploads/2011/07/Parlamentari-dormono.jpg[/img][img]http://www.tecnolandia.info/wp-content/plugins/wp-o-matic/cache/d0cc8_ipad_parlamento.jpg[/img][img]http://1.bp.blogspot.com/-EF9Npswz5yU/TZ1OX0r6EvI/AAAAAAAAA5A/K6H3kNgC5qI/s1600/Parlamento-chi+lavora.jpg[/img]
  • luppolo scrive:
    "quotidiano autorevole"
    Ma stiamo parlando dei giornalisti che concordano le domande con i politici?Autorevoli, quelli li? :@
  • nessuno scrive:
    Bambini
    Il sucXXXXX di questa pagina su Facebook dimostra che cambiamo i mezzi di informazione, ma gli italiani rimangono sempre gli stessi. Bambini che aspettano la pappa pronta, a cui piace tanto lamentarsi, ma che non alzano mai un dito quando si tratta di fare qualcosa.Non importa che quella pagina sia vera o finta, basta che funzioni come parafulmine dove si puó scaricare la propria rabbia.Il fatto che si ripetano rivelazioni giá fatte e dati giá pubblicati non é un problema. Tanto questi dementi tra pochi mesi avranno giá dimenticato tutto.Non ho un account su Facebook, ma so giá che se qualcuno facesse una pagina dal titolo "AffanXXXX il calcio non abbonatevi a XXXXXset premium" raccoglierebbe si e no tre adesioni.Lamentele si, proposte mai.
    • luppolo scrive:
      Re: Bambini
      - Scritto da: nessuno
      Non ho un account su Facebook, ma so giá che
      se qualcuno facesse una pagina dal titolo
      "AffanXXXX il calcio non abbonatevi a XXXXXset
      premium" raccoglierebbe si e no tre
      adesioni.Mi piace... :D
  • Linuxaro scrive:
    Che vergogna
    Come al solito noi ci rimettiamo le tasche e i politici campano. Bisognerebbe portare ciascun politico a lavorare in miniera per 15 anni, dopo voglio vedere.Siamo nel fascismo più assoluto e non c'è più libertà, nemmeno su internet.
    • collione scrive:
      Re: Che vergogna
      no, basterebbe aggiungere al nostro ordinamento la responsabilità civile per le loro azioni di governoho purtroppo dovuto constatare negli anni, nel comune in cui risiedo, comune che definire roccaforte della malavita è dir pocoebbene, sono cambiati tanti sindaci, tante giunte, ma gli sprechi sono rimasti, sprechi creati ad-hoc per far campare amici e compariellierrori ( così vengono definiti in politica ) che hanno portato ad aumentare progressivamente il deficitlogicamente se un chirurgo sbaglia paga, allora perchè un politico che crea un buco di miliardi non dovrebbe vedersi sequestrare il suo patrimonio personale per ripianare quel buco?
      • ZiK scrive:
        Re: Che vergogna
        "Mi piace"
      • trullo scrive:
        Re: Che vergogna
        e tu cosa hai fatto per rimediare alla situazione ?sai che puoi contribuire anche tu e non solo a parole facendo un espposto ?http://www.corteconti.it/utilita/cosa_fare_per/esposto_procura_regionale/
Chiudi i commenti