Java, attacchi senza precedenti

Microsoft avverte: negli ultimi tempi, la virtual machine è diventata il bersaglio prediletto di malintenzionati e cyber-criminali. Nonostante le patch siano disponibili da tempo

Roma – L’allarme proviene dal Microsoft Malware Protection Center : sul blog ufficiale, l’organizzazione che fa capo a Redmond descrive quella che è “un’ondata senza precedenti” di attacchi ed exploit pensati per sfruttare vulnerabilità in Java. I dati provengono dalle analisi fatte per mettere assieme l’ultimo Security Intelligence Report di Microsoft , e registrano un picco degli attacchi contro Java durante il terzo quarto dell’anno 2010.

Alla base della nuova pestilenza mirata ad abusare della virtual machine universale di Sun-Oracle, dice Microsoft, ci sono in particolare i tentativi di exploit contro tre diverse vulnerabilità: la prima, CVE-2008-5353 , è “un problema di deserializzazione nelle versioni vulnerabili di JRE” che porta all’esecuzione di codice da remoto attraverso i browser su cui è installato il componente Java e su piattaforme multiple (Windows, Linux e Mac OS X).

CVE- 2008-5353 ha sin qui portato a oltre 3,5 milioni tentativi di attacco riguardanti quasi 1,2 milioni di diversi computer, dice il blog, e non bastasse questo si registrano numeri importanti anche per le altre due vulnerabilità: CVE-2009-3867 è un problema di parsing di URL “file://” e può portare all’esecuzione di codice da remoto (2,6 milioni di attacchi e 1,1 milioni di computer), mentre la più recente CVE-2010-0094 è un altro “problema di deserializzazione” simile a CVE-2008-5353 che ha sin qui scatenato 231mila attacchi su 173mila computer.

Tutte e tre le vulnerabilità sono al momento corrette da una patch specifica, ma a quanto pare la cosa non è sufficiente a mettere al riparo netizen e aziende connessi. Java Runtime Environment è un componente attivo in background che non si è ben disposti ad aggiornare con la stessa (alta) frequenza con cui vengono distribuiti gli update al codice, oppure anche se aggiornato non esime i malintenzionati da provare a bucare anche dove buco non c’è.

Oracle dovrebbe adottare l’approccio già seguito da Adobe in merito alla sicurezza dei suoi componenti per browser web, suggerisce Ars Technica , rafforzando il suo impegno nell’irrobustimento del codice e adottando uno schema di distribuzione periodica degli update di sicurezza. La collaborazione con Microsoft per una migliore integrazione di JRE su Windows non guasterebbe.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nessuno scrive:
    Windows
    Ma sto coso è compatibile si o no con wizzoz per gestire le finestre alla Minority Report? :p
  • zuzzurro scrive:
    Re: la luminosità è irrilevante...
    Quoto, anche perchè la rilevazione della telecamera di "profondità" è ad infrarossi.
    • xxx scrive:
      Re: la luminosità è irrilevante...
      Era una semplice domanda trabocchetto e provato...E cmq no il funzionamento dell'infrarosso viene compromesso dallo spettro della luce solare...Pagati da m$ per fare disinformazione o semplicemente ignoranti in merito?
  • il solito bene informato scrive:
    io che lavoro...
    Io che lavoro in ambito stilistico, in particolare per bambini, dovrò suggerire più completi e tute in verde acido :-)
  • Pinco pallo scrive:
    Ritardo
    Mi e' capitato di vedere una dimostrazione in un ipermercato e visto un fastidioso ritado tra il movimento del ragazzino che stava giocando e l'azione sullo schermo, tipo mezzo secondo... qualcuno sa qualcosa a proposito? Era solo il gioco bacato o e' un difetto congenito?
    • ITA84 scrive:
      Re: Ritardo
      - Scritto da: Pinco pallo
      Era solo il gioco bacato o e' un difetto
      congenito?In parte dipende dal gioco e in parte da Kinect: dalla rilevazione dell'immagine da parte della telecamera all'interpretazione di un'azione o di una posa c'è sempre un ritardo, ma esso dipende anche dal tipo di elaborazione dell'immagine di cui il singolo gioco ha bisogno. In pratica c'è un ritardo di base al di sotto del quale non si può scendere; d'altra parte questa soglia è di certo inferiore al mezzo secondo. Il ritardo aggiuntivo è dato sia dal software installato con Kinect (che potrebbe essere migliorato) che dai giochi.Giocando a giochi che richiedono poca elaborazione e/o che possono compensare il ritardo in qualche modo, non si dovrebbe notare molto questo problema, mentre per altri tipi di giochi un ritardo non trascurabile è inevitabile. L'aggiornamento del software di Kinect e le patch per i giochi potrebbero alleviare il problema, ma non eliminarlo del tutto.
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: Ritardo
      Circolano pareri contrastanti anche sul discorso lag, in effetti.
      • zuzzurro scrive:
        Re: Ritardo
        Io credo possa dipendere più che dall'hardware dal software (in primis il gioco, in secundis il layer che si occupa di presentare al gioco i dati).non ho ben presente se sviluppando un gioco nell' SDK Se così vogliamo chiamarlo siano presenti librerie che permettono di gestire la conversione tra -diciamo- "forma rilevata / parte del corpo / posizione" implementabili direttamente nel gioco stesso oppure se questo layer è sempre "esterno" all'applicaizone.
  • xxx scrive:
    Re: la luminosità è irrilevante...
    e se lascio una finestra alle spalle del giocatore dove entra luce solare...Funziona ancora?Io dico di no...Ma devo riprogettare casa per giocare?
    • ___________ __________ __________ _________ scrive:
      Re: la luminosità è irrilevante...
      se non funziona puoi sempre spostare la consolle prima di riprogettare casa
    • zuzzurro scrive:
      Re: la luminosità è irrilevante...
      Allora: un conto è la "telecamera" (se così si può chiamare) che rileva gli oggetti, un altro quella che serve per rilevare "le immagini" (texture grabbing)la prima (che è quella che capisce dove sono e cosa sto facendo) funziona così (già spiegato in passato):- a intervalli (tipo "onda quadra" per capirci) viene sparato un fascio di infrarossi- sincronizzato con questi, la camera rileva il "rimbalzo" di questi sugli oggetti (se è più facile pensiamola come ad un radar) e quindi riesce a dare prodondità alla scena.Questo è quello presentato nel prototipo all'epoca.Se ci sono sviluppi ulteriori (sarebbero dei pazzi a cambiare questo semplice ma preciso sistema) non lo so.
  • xxx scrive:
    Tristezza
    Credo di non essere il solo a trovare tristi le dimostrazioni(ma anche in video) di questa periferica...Curioso poi di vedere quanti troveranno divertente saltare e sbracciare di fronte a questo coso per più di 10 min.Se poi aggiungiamo il costo affatto basso e l'hw che sono 2 scrause webcam direi che alla m$ il prossimo beta tester non sarò io...Che m...a
  • Pasquale Baudaffi scrive:
    ma se gioco nudo mi rileva 3 mani?
    ho questo dubbio da un po.
  • grigio scrive:
    Impressioni personali
    L'ho provato qualche giorno fa da Mediaworld con il gioco del bowling e il sensore è molto reattivo, anche se non so ancora quanto sia prtecisohttp://grigio.org/xbox360_il_controller_sei_tu
    • cippolippo scrive:
      Re: Impressioni personali
      credo che il boowling sia il gioco meno adatto/preciso che la periferica possa offrire. cmq sia va bene così
  • cotton scrive:
    profondità
    mi rimane quel dubbio su come faccia a rilevare i movimenti di una mano protesa in avanti la cui sagoma rimane all'interno dello "scontorno" del mio corpo.......
    • ghg scrive:
      Re: profondità
      Non è come Eye Toy! Crea una ricostruzione 3D di ciò che vede, tipo un sonar. Non può vedere ciò che è DIETRO altri oggetti comunque.
      • cippolippo scrive:
        Re: profondità
        non è esattissimo, in realtà può "vedere" dietro un corpo.mi spiego: se si è in due a giocare, dopo che il sistema vi ha riconosciuti, se stando uno affianco all'altro mettete un braccio dietro il corpo dell'altro giocatore il kinect avendo memorizzato la vostra "scheletratura" non ha difficoltà nel riconoscerlo usando il resto del corpo. addirittura potete mettere davanti a voi anche un tavolo che vi copre parte del corpo(come è stato recensito da un noto sito americano)
        • Izio scrive:
          Re: profondità
          - Scritto da: cippolippo
          non è esattissimo, in realtà può "vedere" dietro
          un
          corpo.

          mi spiego: se si è in due a giocare, dopo che il
          sistema vi ha riconosciuti, se stando uno
          affianco all'altro mettete un braccio dietro il
          corpo dell'altro giocatore il kinect avendo
          memorizzato la vostra "scheletratura" non ha
          difficoltà nel riconoscerlo usando il resto del
          corpo. addirittura potete mettere davanti a voi
          anche un tavolo che vi copre parte del corpo(come
          è stato recensito da un noto sito
          americano)...infatti mi chiedo chi ci metta la CPU necessaria all'elaborazione di questi sofisticati algoritmi di tracciamento. Già il proXXXXXre delle console non regge il confronto con i multicore più recenti disponibili su PC; se due dei tre core della 360 dovessero finire a lavorare sul tracciamento dello scheletro, dovremmo prepararci a una lunga serie di giochi tipo Wii Sports.Io ho sia la 360 che la PS3, quindi non parlo per partigianeria, ma sulla validità del progetto Kinect ho forti dubbi.
          • Nessuno scrive:
            Re: profondità
            - Scritto da: Izio

            ...infatti mi chiedo chi ci metta la CPU
            necessaria all'elaborazione di questi sofisticati
            algoritmi di tracciamento. Già il proXXXXXre
            delle console non regge il confronto con i
            multicore più recenti disponibili su PC; se due
            dei tre core della 360 dovessero finire a
            lavorare sul tracciamento dello scheletro,
            dovremmo prepararci a una lunga serie di giochi
            tipo Wii
            Sports.
            Io ho sia la 360 che la PS3, quindi non parlo per
            partigianeria, ma sulla validità del progetto
            Kinect ho forti
            dubbi.Allora bisognerebbe consigliare a M$ di piazzare un proXXXXXre onboard direttamente sul kinect. :)
  • jjletho scrive:
    Ci lamentiamo anche del troubleshooting?
    Fatemi capire, in un manuale ( di qualsiasi oggetto o software) dovremmo rimuovere il troubleshooting per non far pensare agli acquirenti che potrebbero avere qualche problema?
    • MuchTheFish scrive:
      Re: Ci lamentiamo anche del troubleshooting?
      Ben detto.
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: Ci lamentiamo anche del troubleshooting?
      Si parla di "perplessità", più che lecite. Sarà davvero una rivoluzione o semplicemente un upgrade dell'Eye Toy PlayStation 2?In fase di "recensione" probabilmente tutti questi misteri verranno risolti.
Chiudi i commenti