Java, Oracle si dedica al Mac

L'azienda di Larry Ellison riprende in mano la problematica situazione del Java su OSX. Nuovi strumenti per gli sviluppatori e update in contemporanea con Windows
L'azienda di Larry Ellison riprende in mano la problematica situazione del Java su OSX. Nuovi strumenti per gli sviluppatori e update in contemporanea con Windows

Disattivare il runtime Java non può essere una soluzione ai problemi di sicurezza. Anche per questo, Oracle ha deciso di riprendere in mano gli aggiornamenti dedicati al Mac. Basta con le falle tappate su Windows che continuano a rimanere aperte su OSX: d’ora in avanti il rilascio delle patch per il Java che gira sui computer della Mela avverrà in concomitanza con le altre piattaforme supportate.

Con un post sul blog ufficiale, il portavoce Oracle ha subito annunciato la disponibilità di Java SE 7 Update 4 e JavaFX 2.1, Software Development Kit per il mondo Mac. Per la versione consumer di Java SE 7, curata direttamente dalla comunità OpenJDK, bisognerà comunque attendere la fine dell’anno.

A partire dal sistema operativo Lion (OS X 10.7), Apple ha deciso di non includere più il Java Runtime Environment installato di default, ma senza il plugin non è possibile accedere ad applicazioni e siti web realizzati con la tecnologia nata in seno a SUN.

Lo scorso febbraio Oracle ha rilasciato un aggiornamento per Windows, Solaris e Linux che ha sistemato la vulnerabilità Java sfruttata dall’insidioso malware Flashback . Ma il colosso di Cupertino ha atteso il mese di aprile, e mezzo milione di Mac infetti, prima di adeguarsi.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 04 2012
Link copiato negli appunti