Jeff Bezos investe milioni sull'orologio da 10.000 anni

Il progetto per un orologio in grado di battere il tempo al passare dei millenni può contare su un investimento sostanzioso da parte di Mr. Amazon. Al completamento dei lavori, il pubblico potrà visitare la struttura

Jeff Bezos , uomo più ricco del mondo e founder del business telematico di Amazon , non ha preoccupazioni economiche quotidiane e può quindi permettersi di pensare in prospettiva. L’ultimo suo investimento riguarda in particolare l’orologio da 10.000 anni, un’iniziativa che ha l’obiettivo di promuovere un diverso punto di vista sul mondo e sul destino della civiltà umana.

Bezos ha finanziato il progetto dell’ orologio da 10.000 anni con 42 milioni di dollari , ma chi sta realizzando fisicamente l’installazione è Danny Hillis con la sua Thinking Machines Corporation . L’idea di un orologio capace di durare nel corso dei millenni era venuta a Hillis nel 1986, nata dalla preoccupazione sulla “barriera mentale” della società che al tempo pensava al futuro senza andare oltre l’anno 2000.

I lavori di realizzazione della struttura sono quindi cominciati nel 2009, sotto una montagna remota nel Texas occidentale , e ancora oggi gli operai lavorano per installare il complesso macchinario da oltre 150 metri progettato da Hillis.

L’orologio deve durare 10.000 anni quindi i fragili componenti elettronici usati oggi sono fuori gioco, e per la sua costruzione vengono attualmente impiegati acciaio inossidabile, titanio e ceramica. Una volta terminato l’apparato conterà un “tick” ogni anno, e ogni 1.000 anni un cucù uscirà fuori dal suo nascondiglio per festeggiare il traguardo.

Nel presentare l’iniziativa, Bezos ha parlato della tecnologia avanzata che oggi permette all’umanità “non solo di creare meraviglie straordinarie ma anche problemi sulla scala di civilizzazione.” Per affrontare questi problemi occorre un modo di pensare a lungo termine, ha spiegato Bezos, e un progetto come quello di Hillis può aiutare l’umanità moderna ad andare oltre il proprio naso.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti