Jimmy Wales: no all'estradizione per i link

Appello del founder di Wikipedia all'Home Office di Londra. Liberare subito l'admin di TVShack Richard O'Dwyer dalle grinfie delle autorità statunitensi. Il giovane studente rappresenta il volto umano del conflitto tra major e netizen

Roma – Il founder di Wikipedia Jimmy Jimbo Wales chiede al Segretario di Stato britannico Theresa May di fermare l’ineluttabile macchina legale: per evitare che il giovane studente di Sheffield Richard O ‘Dwyer finisca nelle grinfie delle autorità statunitensi , in quella che di fatto è la prima richiesta d’estradizione per violazione del copyright.

Jimbo ha così lanciato una petizione sul sito change.org , chiedendo all’ Home Office d’Albione di salvare l’admin della piattaforma di indexing TVShack. Ad oggi, sono state raccolte poco meno di 14mila firme. Se estradato e condannato negli States, O ‘Dwyer rischia fino a 10 anni di prigione , accusato di aver sottratto all’industria dell’ entertainment a stelle e strisce una cifra pari a 200mila dollari in entrate pubblicitarie illecite.

Alla fine dello scorso marzo, lo stesso Segretario di Stato Theresa May aveva mostrato il segnale di via libera al governo di Washington. Ai vertici della U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE) non importa che il giovane laureando sia cittadino britannico. Né che i server del suo sito di linking risiedano al di là dei confini statunitensi. Come già ribadito in passato, tutti i domini .com o .net farebbero capo al registrar della Virginia Verisign .

Stando ad un articolo firmato da Wales sul quotidiano britannico The Guardian , il ragazzo rappresenterebbe il “volto umano” di una battaglia globale tra le major dei contenuti e il pubblico della Rete, già culminata nelle vibranti proteste di massa per i disegni di legge SOPA/PIPA . “Nessun cittadino statunitense è mai stato estradato nel Regno Unito per crimini commessi in patria”, ha scritto Wales.

“Dagli albori di Internet, abbiamo assistito ad un conflitto tra gli interessi dell’industria dei contenuti e quelli del pubblico – ha continuato Jimbo – Date le potenti attività di lobbying e dunque i tanti soldi spesi in politica, ad oggi l’industria ha vinto praticamente ogni battaglia. Insieme abbiamo però vinto la battaglia contro SOPA e PIPA. E insieme possiamo vincere anche questa”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Voorn scrive:
    90% sto par di ciufoli.
    3,53 % 4,88 = +38.24362606232295 %3,02 % 4,18 = +38.410596026490055 %...e ho detto tutto.
    • Wolf01 scrive:
      Re: 90% sto par di ciufoli.
      Sì credimi, anche io non avevo capito da dove usciva il 90%, poi ho capito che era la superficie, in effetti passa da 10.66 a 20.40, penso che sia quasi un buon raddoppio
    • W la matematica aaa scrive:
      Re: 90% sto par di ciufoli.
      AHAHAHAHAHAHcomplimentoni per la figura di merxxa!!!!Fammi capire, dopo aver calcolato il rapporto tra i singoli lati del rettangolo, che pensavi di fare con quelle 2 percentuali?Una somma? Una bella radice quadrata? Magari un integrale, tanto XXXXXXX per XXXXXXX almeno la spariamo grossa no???GENIOOOOOOO
      • BlaBla scrive:
        Re: 90% sto par di ciufoli.
        - Scritto da: W la matematica aaa
        AHAHAHAHAHAH

        complimentoni per la figura di merxxa!!!!
        Fammi capire, dopo aver calcolato il rapporto tra
        i singoli lati del rettangolo, che pensavi di
        fare con quelle 2
        percentuali?

        Una somma? Una bella radice quadrata? Magari un
        integrale, tanto XXXXXXX per XXXXXXX almeno la
        spariamo grossa
        no???


        GENIOOOOOOOQualunque cosa tu dica è male, sappilo.Il calcolo è giusto, quindi muto, XXXXXXXX.Per te l'integrale è in cracker, quindi taci.
  • prova123 scrive:
    Basta che poi ...
    basta che con i giochi 3DS standard non si vedano i pixelloni o peggio si veda più piccolo del normale 3DS. Ricordandosi sempre di conservare la resa cromatica. Se non avverrà quello che ho detto allora vuol dire che hanno fatto un buon lavoro altrimenti hanno fatto il banale lavoro di assemblare un po' di hw senza preoccuparsi del sw...PS: io sono un fan nintendo ... ma sono anche un cliente nintendo! ;)
    • Wolf01 scrive:
      Re: Basta che poi ...
      Beh, tieni conto che puoi avere solo 2 alternative per mantenere la retrocompatibilità: appunto pixelloni o cose più piccole.Non è come sul pc dove aumentando la risoluzione ti si riscalano gli elementi della UI e vedi sì più cose, ma la UI resta grande uguale.Se la risoluzione resta la stessa vuol dire pixel più grandi.Se la risoluzione cambia, per mantenere la retrocompatibilità hai le due scelte sopracitate, o vai in upscaling (pixel più grandi) o tieni la stessa dimensione dell'immagine (che è equiparabile a quella dei gochi GBA giocati sul DS lite = non usano tutto lo schermo e si vedono piuttosto piccoli).In ogni caso, penso che prenderò il 3DSXL perché il 3DS lo sento troppo piccolo (e non è che abbia delle manone, anzi forse ho solo le dita lunghe, il problema è che mi si rattrappiscono le dita a tenerle in pose assurde per premere i bottoni), infatti mi aspettavo una manovra di questo tipo e ho appunto aspettato anche io.
Chiudi i commenti