Kazakistan, una relazione complicata con Internet

Le autorità politiche dell'ex repubblica sovietica portano in tribunale alcuni siti di informazione accusati di supportare l'opposizione. Nella disputa sarebbero coinvolte anche Google, Facebook e Twitter

Roma – Otto quotidiani locali e 23 siti Internet, tra cui Google, Facebook e Twitter: sono solo alcuni dei canali di comunicazione finiti nella stretta censoria delle autorità del Kazakistan.

Secondo quanto riportato dalle cronache internazionali, il governo dell’ex repubblica sovietica avrebbe chiesto ad alcuni siti Web di bloccare la pubblicazione di contenuti che supportano la linea dell’opposizione politica . Secondo le informazioni diramate dall’agenzia di informazione russa Interfax, tra gli obiettivi coinvolti figurerebbero anche popolari social network come Facebook, Twitter e LiveJournal oltre che il portale di informazione Respublika .

La conferma del coinvolgimento di Mountain View arriva proprio da uno degli avvocati incaricati della difesa di Respublika, Sergei Utkin: “Google è un imputato. Non so se l’azienda ne sia al corrente o meno, ma figura nel processo e dunque deve esprimere la propria posizione sulla vicenda”. Non sarebbe la prima volta, del resto, in cui si assiste alla presenza di attriti tra BigG e il governo kazako, che non di rado ha suscitato allarmi relativi alla limitazione della libertà di espressione in Rete.

La notizia, però, viene smentita dalle istituzioni coinvolte attraverso l’ intervento di Nurdaulet Suindikov, rappresentante ufficiale del Procuratore Generale, il quale ha negato qualsiasi controversia legale che veda coinvolte Google, Facebook e Twitter. Suindikov, tuttavia, ha ammesso l’esistenza di una disputa legale, nella quale le tre piattaforme sarebbero solo menzionate in relazione ad alcune pagine e blog collegati a fonti di informazione locali come Respublika e Vzglyad.

La prima udienza presso la corte regionale della città di Almaty è fissata per il 27 novembre.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Buffon I. scrive:
    V come vergogna
    Panda rossa mi è testimone!Voi agite proprio allo stesso modo dei giornalisti della notizia: censurate a razzo quello che vi viene scomodo. Siete dei perdenti, le critiche si accettano se servono a far migliorare un servizio e devono far piacere poiché denotano interesse.Vergognosi.
  • Bravi bravi scrive:
    Vergogna
    State abusando della censura!Vi era stato fatto notare che cassate commenti che a volte correggono i vostri "articoli" e che PI dovrebbe prendere spunto da questo per migliorareil servizio!Risultato: il commento é stato cassato.Non avete una dignitá!
    • panda rossa scrive:
      Re: Vergogna
      - Scritto da: Bravi bravi
      State abusando della censura!

      Vi era stato fatto notare che cassate commenti
      che a volte correggono i vostri "articoli" e che
      PI dovrebbe prendere spunto da questo per
      migliorareil
      servizio!

      Risultato: il commento é stato cassato.

      Non avete una dignitá!Qui funziona cosi'.Comunque c'e' un gioco, dietro al t-1000Noi ci attribuiamo 10 punti per ogni messaggio che ci viene cassato per colpa di un altro.Quanti punti pensi di aver fatto che ti inserisco in classifica?
      • Bravi bravi scrive:
        Re: Vergogna
        Il punto é che a volte proprio le notizie di PI sono fuorvianti, gentilmente si fa notare l'obbrorio e puff... obbrobrio sparito, commento sparito e tutti ignari e contenti, con il dispappunto che metá commenti appaioni fuori tema (dopo le correzioni).Voglio dire, si fa presto a fare le maestrine a casa d'altri!Tra vari nick e commenti cassati sono basso in classifica, credo una quindicina di cancellazioni. Cmq, se cassano anche questo tread puoi contare +2 = 17! E chissá che porti sfortuna a chi lo fa...
  • Cog Nome scrive:
    Spunto...
    ...anche per PI stesso!!! Varie volte sonostate pubblicate nei commenti correzioni da apportare alle notizie (con tanto i fonti e link).Risultato: ca§§ata del commento e correzione trasparente all'articolo!Solo qualche volta le segnalazioni sono accolte dai piú corretti autori con un "Grazie", segno di intelligenza!
  • shevathas scrive:
    ROTFL, a qualcuno fischiano le orecchie
    Dalla smentita: http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_novembre_24/rettifica-fashion-blogger-accusata-2112867238469.shtml <i
    Man mano che si chiarivano meglio i particolari della vicenda, gli errori venivano via via corretti <b
    (e non nascosti, come è stato ipotizzato in rete) </b
    , anche se, come sempre accade in questi casi, le correzioni non sono state viste da tutti. Ci scusiamo con i lettori e con chi è stato coinvolto ingiustamente nella vicenda </i
    • mente certa scrive:
      Re: ROTFL, a qualcuno fischiano le orecchie
      - Scritto da: shevathas
      Dalla smentita:
      http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/1

      <i
      Man mano che si chiarivano meglio i
      particolari della vicenda, gli errori venivano
      via via corretti <b
      (e non nascosti, come
      è stato ipotizzato in rete) </b
      , anche
      se, come sempre accade in questi casi, le
      correzioni non sono state viste da tutti. Ci
      scusiamo con i lettori e con chi è stato
      coinvolto ingiustamente nella vicenda </i
      che ci vuoi fare... chiamasi coda di paglia
  • Sgabbio scrive:
    poi parlavano male dei blog.
    Ho sempre visto GIORNALISTI, Troll Legali vari, neo luddisti della domenica e mostri simili, gettar XXXXX sui blog e affini, accusandoli delle peggio sciagure, come diffamazione facile, pressapochismo ecc ecc.In realtà moltissime testate online, sopratutto di GROSSI QUOTIDIANI, hanno sempre avuto la loro dose di giornalisti incapaci, errori mai corretti e taciuti a suon di censura e altre corbellerie varie.Questo ne è un esempio lampante, del mal giornalismo italiano, prima attaccano una persona che è SOLAMENTE DENUNCIATA, poi sbagliano la foto sXXXXXXXndo un'altra persona estranea alla vicenda.Secondo me, se quei simpaticoni del corriere, facevano un EDIT della notizia in questione, con una bella scritta che oltre ad affermare la modifica, ne dicevano il motivo, forse la situazione cambiava in positivo.Il problema alla fine non è tanto errore, quanto il cercar di porre rimedio soffocando il tutto nel silenzio.
    • shevathas scrive:
      Re: poi parlavano male dei blog.
      Sai cosa significa FUD ? si, talvolta lo usano anche i giornalisti.
      • Sgabbio scrive:
        Re: poi parlavano male dei blog.
        - Scritto da: shevathas
        Sai cosa significa FUD ? si, talvolta lo usano
        anche i
        giornalisti.So che fuol dire, spesso si viene etichettati cosi quando si esprime un parere contrario ad un certo FANDOM come gli utenti apple, quando parlai della mia personale preoccupazione riguardante il macappstore.Qua ci sta uno (che non faccio nomi) che affermava che i weblog erano solo un covo di diffamazione, quando poi la cosa e falsa, come dire che i giornalisti sono gli unici a fare dell'informazione vera.
    • bubba scrive:
      Re: poi parlavano male dei blog.
      - Scritto da: Sgabbio

      Secondo me, se quei simpaticoni del corriere,
      facevano un EDIT della notizia in questione, con
      una bella scritta che oltre ad affermare la
      modifica, ne dicevano il motivo, forse la
      situazione cambiava in
      positivo.ammettiamo che condivida il resto, ma sta critica urlante che significa?Con http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_novembre_24/fashion-blogger-denunciata-furto-capi-abbigliamento-firmati-2112861525601.shtml mi pare che abbiano fatto proprio quello che dici... ci hanno messo delle ore, ok.. ma certo non settimane o anni.
      • Sgabbio scrive:
        Re: poi parlavano male dei blog.
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Sgabbio


        Secondo me, se quei simpaticoni del corriere,

        facevano un EDIT della notizia in questione, con

        una bella scritta che oltre ad affermare la

        modifica, ne dicevano il motivo, forse la

        situazione cambiava in

        positivo.
        ammettiamo che condivida il resto, ma sta critica
        urlante che
        significa?
        Con
        http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/1Non dovevano fare sta retifica dopo ORE, dovevano correggere la notizia subito e segnalare il motivo delle modifiche nella notizia stessa, non cercate di far zittire il tutto.
    • panda rossa scrive:
      Re: poi parlavano male dei blog.
      - Scritto da: Sgabbio
      Ho sempre visto GIORNALISTI, Troll Legali vari,
      neo luddisti della domenica e mostri simili,
      gettar XXXXX sui blog e affini, accusandoli delle
      peggio sciagure, come diffamazione facile,
      pressapochismo ecc
      ecc.Il giornalista odia i blog come il videotecaro odia gli archivisti digitali.Si tratta di parassiti che si stanno rendendo conto che la loro funzione e' finita e andranno ad ingrassare le fila dei venditori di ghiaccio etc.
      • atem scrive:
        Re: poi parlavano male dei blog.
        - Scritto da: panda rossa
        Il giornalista odia i blog come il videotecaro
        odia gli archivisti
        digitali.Sono gli stessi degli "espropri proletari"? :D
      • Sgabbio scrive:
        Re: poi parlavano male dei blog.
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Sgabbio

        Ho sempre visto GIORNALISTI, Troll Legali
        vari,

        neo luddisti della domenica e mostri simili,

        gettar XXXXX sui blog e affini, accusandoli
        delle

        peggio sciagure, come diffamazione facile,

        pressapochismo ecc

        ecc.

        Il giornalista odia i blog come il videotecaro
        odia gli archivisti
        digitali.

        Si tratta di parassiti che si stanno rendendo
        conto che la loro funzione e' finita e andranno
        ad ingrassare le fila dei venditori di ghiaccio
        etc.Non esageriamo, ci sono giornalisti e giornalisti.
  • bubba scrive:
    "sentenza" sbagliata
    Mi riferisco alla : "In altre parole sulla Internet delle informazioni e della reputazione sbagliare è un attimo, rimediare interamente il danno, anche con tutta la buona volta possibile, è praticamente impossibile."Tutto il resto del discorso (compreso ovviamente quello che dovrebbe differenziare un dodicenne da un giornalista iscritto all'albo) lo condivido... ma la "sentenza" finale no. Puo' essere buona per la televisione forse.. e anche per il cartaceo. Ma non per internet. Se il corriere (come ha fatto) mette l'articolo e il suo errata corrige, a una successiva ricerca col nome della blogger innocente, salteranno sicuramente fuori entrambi. Anzi, a tutto vantaggio dell'intero "ecosistema" rimarra' agli atti che anche al Corriere ci sono giornalisti peracottari... (altro che diritto all'oblio)
  • certa mente scrive:
    titolo non appropriato...
    il titolo dell'articolo non è appropriato...sarebbe stato meglio:"La moda della cialtroneria della maggior parte della cosiddetta stampa"
  • Leguleio scrive:
    Il diritto di replica in realtà
    Forse molti hanno un po' perso il ricordo di quando nemmeno si parlava di testate online, di link e di video (o notizia) "virale", ma esclusivamente di rettifica in base alla legge sulla stampa. La lettera di rettifica, in genere, veniva pubblicata: ma non serviva a un fico secco nemmeno allora, se la notizia nel frattempo s'era diffusa al di fuori della testata originaria. La comunicazione veniva letta, e nemmeno sempre, dai lettori del giornale della prima fonte.Nulla vietava di mandare decine o centinaia di richieste di rettifica anche agli altri giornali. Ma era una fatica di Sisifo.
  • atem scrive:
    un miglioramento
    potrebbe essere una magistratura altrettanto veloce a ristabilire la verità?Magari condannando il corriere a pagare i danni?
    • panda rossa scrive:
      Re: un miglioramento
      - Scritto da: atem
      potrebbe essere una magistratura altrettanto
      veloce a ristabilire la
      verità?
      Magari condannando il corriere a pagare i danni?Quali danni?
      • eeeeeep scrive:
        Re: un miglioramento
        Quoto panda rossa che, nonostante il tono polemico, ha centrato il bersaglio.Come quantifichi, monetariamente, il calo di view di un blog divulgativo (ergo non a scopo di lucro)?
        • atem scrive:
          Re: un miglioramento
          - Scritto da: eeeeeep
          Quoto panda rossa che, nonostante il tono
          polemico, ha centrato il
          bersaglio.
          Come quantifichi, monetariamente, il calo di view
          di un blog divulgativo (ergo non a scopo di
          lucro)?l'assegno che ti manda google prima e dopo?
          • eeeeeep scrive:
            Re: un miglioramento
            Hehehe, ti sfido a dimostrare in tribunale che i cali delle visite sono dovuti solamente alla non-notizia del giornale :)
          • panda rossa scrive:
            Re: un miglioramento
            - Scritto da: eeeeeep
            Hehehe, ti sfido a dimostrare in tribunale che i
            cali delle visite sono dovuti solamente alla
            non-notizia del giornale
            :)Quando magari puo' benissimo essere sucXXXXX il contrario.Questa qua, per quanto mi riguarda, fino all'altro giorno era una emerita sconosciuta, e credo proprio che non lo fosse solo per me.Quindi e' probabile che tutto questo can can abbia offerto maggior visibilita' al blog di 'sta tizia, altro che danni.
          • Ciccio scrive:
            Re: un miglioramento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: eeeeeep

            Hehehe, ti sfido a dimostrare in tribunale
            che
            i

            cali delle visite sono dovuti solamente alla

            non-notizia del giornale

            :)

            Quando magari puo' benissimo essere sucXXXXX il
            contrario.
            Questa qua, per quanto mi riguarda, fino
            all'altro giorno era una emerita sconosciuta, e
            credo proprio che non lo fosse solo per
            me.

            Quindi e' probabile che tutto questo can can
            abbia offerto maggior visibilita' al blog di 'sta
            tizia, altro che
            danni.Per quanto riguarda la visibilità del Blog, sicuramente le avrà fatto un favore...Per quanto riguarda invece la carriera di indossatrice, in effetti ci sarebbe il rischio di non venire più chiamata a lavorare, se gli stilisti (potenziali datori di lavoro) rimanessero "aggiornati" all'errata notizia della prima ora (in cui risultava una ladra di vestiti).
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: un miglioramento
          - Scritto da: eeeeeep
          Quoto panda rossa che, nonostante il tono
          polemico, ha centrato il
          bersaglio.
          Come quantifichi, monetariamente, il calo di view
          di un blog divulgativo (ergo non a scopo di
          lucro)?Il corriere.it in homepage nella parte in alto, cioè tra le notizie che saltano più all'occhio, ha scritto di questa blogger che si fregava 60'000 di euro in vestiti e poi ha messo le foto della persona sbagliata, cioè un'altra blogger che non c'entrava niente. Non credo che il problema sia di avere qualche visitatore in meno, ma di essere sXXXXXXXti a livello nazionale.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: un miglioramento
          - Scritto da: eeeeeep
          Quoto panda rossa che, nonostante il tono
          polemico, ha centrato il
          bersaglio.
          Come quantifichi, monetariamente, il calo di view
          di un blog divulgativo (ergo non a scopo di
          lucro)?Scuste, ma di che si parla da Mesi in queste pagine: Diffamazione! Che cavolo centra che sia una blogger e che il suo blog non sia a scopo di lucro?La diffamazione è un reato e come tale fa punito. Le vittime hanno diritto fra le altre cose anche a una somma a titolo di risarcimento. Questo indipendentemente che siano persone pubbliche o privati cittadini.
      • atem scrive:
        Re: un miglioramento
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: atem

        potrebbe essere una magistratura altrettanto

        veloce a ristabilire la

        verità?

        Magari condannando il corriere a pagare i
        danni?

        Quali danni?Questo è un problema del giudice, il vero problema è non dover aspettare 20 anni per saperlo!
      • certa mente scrive:
        Re: un miglioramento
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: atem

        potrebbe essere una magistratura altrettanto

        veloce a ristabilire la

        verità?

        Magari condannando il corriere a pagare i
        danni?

        Quali danni?danni morali ed esistenziali a seguito della DIFFAMAZIONE fatta dal corriere ai danni della malcapitata blogger che NULLA aveva a che fare con la faccenda...facciamo 200000 euro e non se ne parla più
      • Sgabbio scrive:
        Re: un miglioramento
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: atem

        potrebbe essere una magistratura altrettanto

        veloce a ristabilire la

        verità?

        Magari condannando il corriere a pagare i
        danni?

        Quali danni?Forse morali, visto che sei la ragazza e stata accusata da un giornale, di essere un ladra, rovinandoli la vita ?
        • panda rossa scrive:
          Re: un miglioramento
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: atem


          potrebbe essere una magistratura
          altrettanto


          veloce a ristabilire la


          verità?


          Magari condannando il corriere a pagare i

          danni?



          Quali danni?

          Forse morali, visto che sei la ragazza e stata
          accusata da un giornale, di essere un ladra,
          rovinandoli la vita
          ?Rovinando quale vita?E' uscita la rettifica.L'unico di questa storia ad avere ricevuto un danno e' proprio quel giornale che ha dimostrato di essere incapace di fare il suo mestiere.
          • Sgabbio scrive:
            Re: un miglioramento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: atem



            potrebbe essere una magistratura

            altrettanto



            veloce a ristabilire la



            verità?



            Magari condannando il corriere a
            pagare
            i


            danni?





            Quali danni?



            Forse morali, visto che sei la ragazza e
            stata

            accusata da un giornale, di essere un ladra,

            rovinandoli la vita

            ?

            Rovinando quale vita?
            E' uscita la rettifica.La retifica è INVISIBILE in confronto alla notizia rilasciata, dovevano sistemare la notizia originale e specificare l'errore che avevano fatto, per limitare i danni che quella persona a subito.
            L'unico di questa storia ad avere ricevuto un
            danno e' proprio quel giornale che ha dimostrato
            di essere incapace di fare il suo
            mestiere.Ma anche la ragazza estrania dei fatti.
Chiudi i commenti