Kenya, Google provvede per Mocality

L'affaire keniota miete le prime vittime: uno dei responsabili della filiale locale di BigG non fa più parte del team di Mountain View
L'affaire keniota miete le prime vittime: uno dei responsabili della filiale locale di BigG non fa più parte del team di Mountain View

Secondo indiscrezioni , Google avrebbe allontanato il proprio country manager responsabile per il Kenya, Olga Arara-Kimani, in seguito al caso sollevato dall’azienda locale Mocality.

Questa aveva portato le prove di accessi non autorizzati ai suoi database proveniente da indirizzi IP collegati a Moutain View.
Il Googler Nelson Matton, in un comunicato, ha espresso il rammarico di Mountain View per quanto avvenuto e dichiarato che “in seguito alla conclusione delle indagini condotte per le pesanti accuse sull’uso dei dati di Mocality in Kenya abbiamo condotto le azioni necessarie nei confronti delle persone coinvolte e modificato la nostra organizzazione in modo tale da assicurarsi che ciò non si ripeta”.

Secondo quanto riportano le fonti locali , Arara-Kimani dichiara di aver rassegnato le dimissioni in seguito alla gravità dei fatti compiuti sotto la sua leadership. (C.T.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti