Kim Dotcom, ottimismo e libertà

Il boss di Megaupload resterà in libertà provvisoria. La moglie è incinta di due gemelli. Le autorità statunitensi avevano chiesto di farlo tornare al gabbio. Il corpulento founder pare sicuro: vinceremo

Roma – È appena passata una settimana dal rilascio su cauzione del founder di Megaupload Kim Dotcom, stabilito dal giudice neozelandese in mancanza di fondi necessari a liberarsi dalla morsa legale delle autorità statunitensi. Il boss del file hosting era così tornato nella sua abitazione di Coatesville per riabbracciare i figli e la moglie incinta di due gemelli.

Le autorità di Washington non sembrano aver gradito la libertà provvisoria offerta al corpulento Dotcom. Il founder di Megaupload avrebbe ancora a disposizione due conti bancari nelle Filippine e nelle Isole Vergini, per un totale di 2mila dollari . Denaro che potrebbe essere sfruttato in vari modi per lasciare la Nuova Zelanda e darsi alla macchia.

È così che il governo a stelle e strisce ha motivato la sua richiesta di far tornare Kim Dotcom dietro le sbarre. Richiesta respinta dal giudice Tim Brewer, che ha sottolineato come le condizioni della moglie del founder – appunto in attesa di due gemelli – non permettano improvvisi colpi di testa.

D’altronde, Dotcom – a colloquio telefonico con la testata specializzata TorrentFreak – non ha mostrato particolari preoccupazioni per l’esito del grande processo contro il suo mega-impero. Un “processo politico”, ha spiegato il founder , che non potrà provare l’effettiva illegalità delle attività del celebre cyberlocker . “Vinceremo”, ha concluso Dotcom.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • barbara scrive:
    problema!
    si cambia la data nelle proprietà se il documento è chiuso se si apre e si leggono le proprietà le date non sono modificate!
  • Pino scrive:
    NewFileTime
    sdfr
  • Angelo scrive:
    Grazie
    Grazie, sembra proprio quello che cercavo, semplice e leggero, con XP usavo FileStamp che purtroppo con Seven non funziona, questo sembra un valido sostituto.Un salutoAngelo
  • hedgehogs scrive:
    good
    la cosa piu' divertente della rubrica Download é leggere le stroncature che regolarmente vengono postate: di tutte le segnalazioni di PI non se ne salva mai una.
  • panda rossa scrive:
    Inutile accrocchio.
    Chi ha la necessita' di modificare la data di creazione/acXXXXX/modifica di un file, vuol dire che ce l'ha per tutti i files presenti nella medesima directory e magari ricorsivamente in tutte le sottodirectory.Non e' una operazione concepiblie in modalita' clicca clicca.Questa operazione si fa col comando touch, disponibile gratuitamente per tutti i Sistemi Operativi degni di questo nome.
    • Provare per credere scrive:
      Re: Inutile accrocchio.
      - Scritto da: panda rossa
      Chi ha la necessita' di modificare la data di
      creazione/acXXXXX/modifica di un file, vuol dire
      che ce l'ha per tutti i files presenti nella
      medesima directory e magari ricorsivamente in
      tutte le
      sottodirectory.

      Non e' una operazione concepiblie in modalita'
      clicca
      clicca.

      Questa operazione si fa col comando touch,
      disponibile gratuitamente per tutti i Sistemi
      Operativi degni di questo
      nome.Stavo per scrivere la stessa identica cosa.
    • Uno qualsiasi scrive:
      Re: Inutile accrocchio.
      Forse dovreste leggere meglio prima di commentare. Cosa non vi è chiaro del pezzo che dice: "Ora, i file possono essere aggiunti con un semplice drag&drop. È possibile anche importare i file contenuti nelle cartelle, trascinando le cartelle stesse. Per permettere al software di considerare anche le sottodirectory, bisogna cliccare su Aggiungi i files via drag & drop/Includi Sottocartelle."e della parte successiva: "Le stesse operazioni, oltre che per trascinamento, possono anche essere eseguite con il pulsante Import, da cui scegliere poi il comando Import. Oppure si può usare un file di testo (TXT) per indicare la posizione dei file, sfruttando i comandi di importazione e esportazione raggiungibili dal pulsante =
      txt<=."Da quel che viene riportato sembra proprio che la modifica possa essere riportata per tutti i files presenti nella medesima cartella e ricorsivamente anche per le sottodirectory, quindi non vedo il motivo della critica.In compenso aumentate il vostro numero di post inutili su PI. Grazie, molto utile!
      • panda rossa scrive:
        Re: Inutile accrocchio.
        - Scritto da: Uno qualsiasi
        Forse dovreste leggere meglio prima di
        commentare. Cosa non vi è chiaro del pezzo che
        dice: "Ora, i file possono essere aggiunti con un
        semplice drag&drop. È possibile anche
        importare i file contenuti nelle cartelle,
        trascinando le cartelle stesse. Per permettere al
        software di considerare anche le sottodirectory,
        bisogna cliccare su Aggiungi i files via drag &
        drop/Includi
        Sottocartelle."Che cosa non ti e' chiaro di "Non e' una operazione concepiblie in modalita' clicca clicca." ?
        e della parte successiva: "Le stesse operazioni,
        oltre che per trascinamento, possono anche essere
        eseguite con il pulsante Import, da cui scegliere
        poi il comando Import. Oppure si può usare un
        file di testo (TXT) per indicare la posizione dei
        file, sfruttando i comandi di importazione e
        esportazione raggiungibili dal pulsante
        =
        txt<=."

        Da quel che viene riportato sembra proprio che la
        modifica possa essere riportata per tutti i files
        presenti nella medesima cartella e ricorsivamente
        anche per le sottodirectory, quindi non vedo il
        motivo della critica.Funziona anche in modalita' batch?Se la risposta e' SI, allora potrei anche riconsiderare la critica.Se la modalita' e' NO, allora ribadisco: inutile accrocchio.
        In compenso aumentate il vostro numero di post
        inutili su PI. Grazie, molto
        utile!Proporzionale agli articoli inutili pubblicati da PI.
    • Zia Clotilde scrive:
      Re: Inutile accrocchio.
      - Scritto da: panda rossa
      Chi ha la necessita' di modificare la data di
      creazione/acXXXXX/modifica di un file, vuol dire
      che ce l'ha per tutti i files presenti nella
      medesima directory e magari ricorsivamente in
      tutte le
      sottodirectory.come puoi pretendere di sapere quali siano le esigenze di tutti?
      Non e' una operazione concepiblie in modalita'
      clicca
      clicca.non credere che sia sempre una XXXXXXXta; a me è capitato proprio di dover compiere l'operazione per alcuni file, alcuni tipi di file, e alcune selezioni in alcune sottocartelle, e avrei molto gradito un drag&drop, insistituibile quando si tratta di fare selezioni "ti dico cosa considerare arbitrariamente"anche io sono per i comandi seriali e commandline, però non è sempre così.Quello che invece manca, data la evidente motivazione che spinge spesso la gente a dover utilizzare programmi come questo, è un randomizer con dei constraints , che ti permetta di selezionare alcuni valori che devono stare fermi, altri che devono muoversi entro un certo range e soprattutto un bel RESTORE ... questo l'ho trovato da qualche parte, però mancava la possibilità del drag&drop e dell'import.non sempre si fa tutto sempre con la stessa roba.
      Questa operazione si fa col comando touch,
      disponibile gratuitamente per tutti i Sistemi
      Operativi degni di questo
      nome.sicuramente intendi questo:http://sourceforge.net/projects/touchforwindows/
      • panda rossa scrive:
        Re: Inutile accrocchio.
        - Scritto da: Zia Clotilde
        - Scritto da: panda rossa

        Chi ha la necessita' di modificare la data di

        creazione/acXXXXX/modifica di un file, vuol
        dire

        che ce l'ha per tutti i files presenti nella

        medesima directory e magari ricorsivamente in

        tutte le

        sottodirectory.

        come puoi pretendere di sapere quali siano le
        esigenze di tutti?In uno dei db che amministro ci sono anche i ticket aperti verso l'help desk, e quando non c'e' niente di interessante da leggere su PI, leggo quelli per farmi 4 risate.Per questo so quali sono i problemi della gente.

        Non e' una operazione concepiblie in
        modalita'

        clicca

        clicca.

        non credere che sia sempre una XXXXXXXta; a me è
        capitato proprio di dover compiere l'operazione
        per alcuni file, alcuni tipi di file, e alcune
        selezioni in alcune sottocartelle, e avrei molto
        gradito un drag&drop, insistituibile quando si
        tratta di fare selezioni "ti dico cosa
        considerare
        arbitrariamente"Non puoi paragonare una operazione manuale con una che richiede di essere schedulata alle 3 del mattino.
        anche io sono per i comandi seriali e
        commandline, però non è sempre
        così.

        Quello che invece manca, data la evidente
        motivazione che spinge spesso la gente a dover
        utilizzare programmi come questo, è un randomizer
        con dei constraints , che ti permetta di
        selezionare alcuni valori che devono stare fermi,
        altri che devono muoversi entro un certo range e
        soprattutto un bel RESTORE ... questo l'ho
        trovato da qualche parte, però mancava la
        possibilità del drag&drop e
        dell'import.

        non sempre si fa tutto sempre con la stessa roba.La bellezza dei programmi modulari e' proprio questa: ognuno fa bene la sua parte, e se il sistema operativo permette una integrazione (chi ha detto pipe?) puoi scriverti la tua procedurina per fare il tuo comando ad hoc.

        Questa operazione si fa col comando touch,

        disponibile gratuitamente per tutti i Sistemi

        Operativi degni di questo

        nome.

        sicuramente intendi questo:
        http://sourceforge.net/projects/touchforwindows/Non lo conosco (e non sembra che sia stato apprezzato).Ad ogni modo io uso cygwin che ha anche il touch che funziona come si deve.
Chiudi i commenti