Kodak, asta riservata

Chiesta la procedura confidenziale per l'asta fallimentare sui suoi oltre mille brevetti. Verranno rivelati solo il nome del vincitore e la somma versata

Roma – Kodak ha presentato una mozione per chiedere l’approvazione di una procedura confidenziale per l’asta fallimentare del suo portafoglio brevettuale contenente 1.100 brevetti relativi alle immagini digitali e che potrebbe valere fino a 2,6 miliardi di dollari.

Kodak ha già avviato la procedura di bancarotta controllata prevista dal Chapter 11 della normativa statunitense in materia e spera di ottenere dai suoi brevetti le risorse necessarie a ripartire.

La procedura confidenziale prevede che vengano resi pubblici solo il nome del vincitore dell’asta e la somma vincente: secondo Kodak la vendita è stata finora ostacolata proprio dalla natura pubblica delle operazioni che avrebbe dissuaso gli interessati a fare la prima mossa. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti