Kodi: è legale? Tutto quello che c'è da sapere

Kodi: è legale? Tutto quello che c'è da sapere

È legale utilizzare Kodi per guardare contenuti in streaming? E la sicurezza? Tutto quello che c'è da sapere.
È legale utilizzare Kodi per guardare contenuti in streaming? E la sicurezza? Tutto quello che c'è da sapere.

Se bazzichi nel mondo dell’online streaming, avrai sicuramente già sentito parlare di Kodi. Si tratta di un software open source gratuito sviluppato nei primi anni 2000, inizialmente noto come XBMC (Xbox Media Center), che permette di gestire i file multimediali inclusi film, programmi, musica e fotografie. Ciò che lo distingue, però, sono i suoi componenti aggiuntivi che permettono agli sviluppatori di terze parti di creare add-on per portare sul software ulteriori servizi online come widget, temi, radio, download e naturalmente servizi di streaming video. Molti si sono chiesti: ma utilizzare Kodi, quindi, è legale? La risposta è sì. E no.

Kodi è illegale?

Andiamo con ordine. Kodi, come software di per sé, è assolutamente legale e anche gratuito. Tuttavia, alcuni add-on aggiuntivi sono utilizzati per riprodurre e trasmettere illegalmente contenuti protetti da copyright. Sebbene Kodi si sia schierato apertamente contro la pirateria, iniziando a tenere d’occhio sia i contenuti aggiuntivi di terze parti che gli utenti che li utilizzano, anche coloro che non hanno niente a che fare con l’illegalità. Questo è certamente un punto a sfavore, perché se da un lato la piattaforma vuole combattere la pirateria, dall’altro chi la utilizza potrebbe sentirsi costantemente sorvegliato, anche se utilizza Kodi in maniera assolutamente legale.

Inoltre, non è escluso che tra i moltissimi componenti aggiuntivi sviluppati da terze parti si possano nascondere pericolosi malware. Ma le cattive notizie non finiscono qui: gli add-ons di Kodi mostrano infatti pubblicamente il tuo indirizzo IP e il rischio che malviventi possano utilizzarlo per identificarti ed esporre le tue informazioni personali diventa davvero concreto. Fortunatamente, puoi prevenire qualsiasi rischio e utilizzare Kodi in tutta sicurezza semplicemente collegandoti a un servizio VPN in grado non solo di tenere a bada le minacce digitali ma anche di visualizzare streaming in completa sicurezza.

Kodi CyberGhost VPN

Quale VPN usare per Kodi

Tra i migliori servizi VPN c’è CyberGhost VPN: funziona alla perfezione con Kodi e supporta un’ampia gamma di dispositivi (compresi Amazon Fire TV, Android TV, Smart TV e console di gioco) fino a 7 contemporaneamente. Il servizio dispone, inoltre, di un’enorme rete di server, oltre 7000 in 91 Paesi, senza restrizioni di larghezza di banda o buffering.

Tra questi troverai server ottimizzati per lo streaming in 4K, perfetti per piattaforme come Netflix, Disney+ e anche Hulu, disponibile solo per gli Stati Uniti ma a cui è possibile accedere dall’Italia collegandosi a un server americano. Ovviamente, CyberGhost VPN proteggerà anche il tuo indirizzo IP e nasconderà il tuo traffico online utilizzando crittografia AES a 256 bit.

Come installare CyberGhost VPN su Kodi (Windows e macOS)

  • Iscriviti a CyberGhost VPN: a questo link puoi ottenere uno sconto dell’83% sul piano triennale (2,11 euro / mese + 3 mesi gratis)
  • Scarica e installa l’app di CyberGhost VPN per Windows
  • Apri e seleziona un server ottimizzato per lo streaming
  • Apri l’app di Kodi
  • Tutto pronto: puoi iniziare lo streaming!

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 set 2022
Link copiato negli appunti