La Baia è fuori dalla Rete

Il provider tedesco su cui si appoggiava The Pirate Bay ha gettato la spugna. Il tracker è attualmente offline. Non per molto, secondo gli osservatori

Roma – The Pirate Bay è offline, di nnuovo. È caduto il bunker tedesco CB3ROB dove i pirati avevano trovato rifugio negli ultimi tempi. Nonostante il proprietario avesse in principio annunciato spavaldamente di non voler accontentare i giudici, il tracker risulta al momento irraggiungibile .

Non è certo la prima volta che TPB viene sommersa dalla marea provocata dal moto congiunto di major e giustizia ordinaria, ma nonostante piccoli e grandi processi che si sono susseguiti negli ultimi quattro anni, il santuario dei link che hanno provocato diverse ulcere ai detentori dei diritti di musica, film e quant’altro è rimasto quasi sempre al suo posto, eccezione fatta per i periodi di switch da un host all’altro.

Questo down potrebbe dunque essere solo temporaneo: probabilmente gli attuali gestori della Baia stanno già cercando una nuova collocazione. È già successo e gli addetti ai lavori non hanno dubbi : The Pirate Bay tornerà presto online.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giorgia marangoni scrive:
    vorrei un celulare tutto mio
    vorrei trovare il telefonino che sia bello e che sia nero e bianco ma però che sia tutto mio.
  • Vindicator scrive:
    tic tac, tic tac, tic tac
    l'implosione si avvicina.era ora.
    • ephestione scrive:
      Re: tic tac, tic tac, tic tac
      ...ne sei convinto?Io più leggo e più temo che un domani sulla carta d'identità italiana figurerà assieme a data e luogo di nascita, anche il codice profilo di fb.... :|
Chiudi i commenti