La camcorder che non lo era

Arrestata a novembre perché colta con una telecamera in sala, denuncia il gestore del cinema: nella telecamera solo foto delle sue amiche e spezzoni di pochi secondi della proiezione

Roma – Una ventiduenne dell’Illinois, Samantha Tumpach, era stata arrestata a novembre con l’accusa di camcording : dopo due giorni di prigione ha deciso di denunciare il cinema dove sono avvenuti i fatti.

Secondo la ragazza il gestore della sala avrebbe insistito per il suo arresto nonostante la riluttanza delle forze dell’ordine e della Motion Picture Association of American (MPAA): per questo ora denuncia per aver subito danni morali.

La pretestuosità dell’arresto, richiesto – secondo la ragazza – dal gestore solo per aggiudicarsi la ricompensa promessa da MPAA (500 dollari per ogni pirata individuato), sarebbe peraltro confermata dal fatto che, in seguito ai due giorni di prigione, le accuse contro la ragazza (che le potevano costare fino a tre anni di carcere) sono state fatte tutte cadere.

E anche perché la polizia ha trovato sulla videocamera di Tumpach solo una serie di foto di lei e delle sue amiche e due spezzoni del film New Moon in quel momento proiettato in sale, il più lungo dei quali di 114 secondi . E solo per inquadrare l’attore preferito della ragazza nell’atto di togliersi la maglietta.

La ragazza, sostengono i legali della 22enne, non si trovava in sala per registrare il film violando la proprietà intellettuale, ma si stava semplicemente divertendo con le amiche. Solo che l’occhio dello zelante gestore, accecato dalla facile ricompensa offerta dalle major, deve aver preso lucciole per lanterne.

Samantha ora ha chiesto 50mila dollari di danni per rimborsarla dei due giorni di galera, dell’arresto con tanto di ammanettamento e camminata della vergogna davanti a tutto il pubblico del cinema.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • max scrive:
    notizione
    hanno inventato il ponte a diodi, gli mancava solo questa.
    • Wolf01 scrive:
      Re: notizione
      Ma anche no... il sistema e lato dispositivo e non lato batteria, ed è completamente meccanico.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2010 18.48-----------------------------------------------------------
  • Antony scrive:
    Scoperta dell'acqua calda?
    Hanno già "inventato" un modo per indicare il giusto verso, anche ad occhi chiusi si possono insallare batteria di tipo AA o AAA, o non conoscete questa nuova ed epica scoperta??Tenetevi forte: la parte piatta della pila AA/AAA va messa a contatto con......*SUSPANCE*.....*DOPPIA SUSPANCE*....la parte del dispositivo che ha....*SUSPANCE*...la molla/linguetta_flessibile!!!!!Ancora rido a crepapelle quando sento che delle persone possono sbagliare a mettere le pile AA/AAA ad un telecomando o alla sveglia...inconcepibile!!!E poi queste persone, in un ipotetico referendum su tecnologia/elettronica, avrebbero lo stesso mio voto (in peso)?? Alla faccia del ridicolo!!!
  • Formalmente Errato scrive:
    dopo la reinvenzione della /home/
    ecco a voi signore e signori... la REINVENZIONE DEL PONTE DI DIODI !-.-
  • Michael Nicoli scrive:
    InstaLoad
    E poi si dice che a Microsoft non avrebbero le Idee?!?Dopo Surface, Wall e Sphere... eccovi InstaLoad!Per quanto voi possiate dire che siano Prototipi magari... V'inviterei a guardare l'area Stampa di qualsiasi emittente Televisiva... Ecco quel Tavolo Touch-Screen con le anteprime dei Quotidiani, non è altro che Surface!Ma Mi Fate il Piacere!Se l'avesse inventata Google una cosa così sarebbe passata come Rivoluzione Mondiale... bah... Raccomandati a Libro paga di G.!InstaLoad sarà un altro Coniglio nel Cappello per Microsoft!
    • il signor rossi scrive:
      Re: InstaLoad
      - Scritto da: Michael Nicoli
      Per quanto voi possiate dire che siano Prototipi
      magari... V'inviterei a guardare l'area Stampa di
      qualsiasi emittente Televisiva... Ecco quel
      Tavolo Touch-Screen con le anteprime dei
      Quotidiani, non è altro che
      Surface!Wow! Un monitor touch screen messo per orizzontale... che geni!Quel tavolo lo puoi fare con qualsiasi sistema operativo, altro che surface.
  • V67 scrive:
    La sagra dei bimbiXXXXXXX
    Ma ti pare che serva un brevetto per queste cose?Basta fare incastri a senso unico antiscemo, se invece ci fossero più accumulatori da mettere in serie, basterebbe colorarli alle estremità con un colore tipo rosso e nero riportando la stessa sequenza nell'alloggiamento, insomma visivamente anti scemo, la gente viene sempre più abituata a non utilizzare il cervello, poi ci lamentiamo che viviamo in un mondo pieno di co@@ioni, per forza la selezione naturale ormai....
  • FU Pi scrive:
    Eh, basta...
    ... questi brevetti sono L'ESALTAZIONE DELLA STUPIDITA' UMANA!Ma che razza di invenzione è??Un portabatteria con contatto a doppi poli??Cmq da quì si vede il livello di innovazione MS...
  • ninjaverde scrive:
    Invenzione!!!
    Questa invenzione rivoluzionerà il mondo.Con questa anche le scimmie potranno usare tanti aggeggi elettronici.Il Pianeta delle Scimmie è cominciato! Mi raccomando solo il brevetto, altrimenti i Cinesi lo copiano.
    • devil64 scrive:
      Re: Invenzione!!!
      Già fatto signole.Ma gualda che è Miclosoft che ha copiato.Saluti- Scritto da: ninjaverde
      Questa invenzione rivoluzionerà il mondo.
      Con questa anche le scimmie potranno usare tanti
      aggeggi
      elettronici.
      Il Pianeta delle Scimmie è cominciato!
      Mi raccomando solo il brevetto, altrimenti i
      Cinesi lo
      copiano.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Invenzione!!!
        - Scritto da: devil64
        Già fatto signole.
        Ma gualda che è Miclosoft che ha copiato.
        Saluti...spelavo che miclosozzz, almeno pel questa volta, non avesselo copiato :(
  • d1d0 scrive:
    wow
    bisogna essere davvero coraggiosi, come azienda, per dare un nome cosi' figo a due diodi !!!! ^__^
    • Ma che dici scrive:
      Re: wow
      Perché sminuisci la grandiosa invenzione MICROSOFT, sono 4!La patata lessa?! NO!! Ignoranti! Il ponte a diodi!Di questo passo assumeranno Jobs
      • jepessen scrive:
        Re: wow
        Nessun diodo a dire il vero, semplice accorgimento meccanico, come si vede dalla loro brochurehttp://download.microsoft.com/download/3/8/D/38D13CF1-F634-43B3-9189-16D7D6943635/Microsoft_InstaLoad_Brochure.pdf
        • Wolf01 scrive:
          Re: wow
          Bhe, come idea non sarebbe male, è lato dispositivo e non lato batterie, e come al solito sarà una cosa che si vedrà solo sui dispositivi M$ o nelle copie cinesi dove dopo qualche uso si autodistruggerà (già quelli con i contatti a molla fanno abbastanza XXXXXX ogni tanto se la molla è troppo sottile)
        • maranello scrive:
          Re: wow
          io vedo solo possibili cortocircuiti !!! basta che si incrina o si sposti leggermente la batteria ed ecco il cortocircuito ... che su dispositivi del genere non provoca danni ma solo il non funzionamento !!!
    • CSOE scrive:
      Re: wow
      Prima di parlare controllare sempre che il cervello sia inserito. in questo caso di sapere di cosa di sta parlando.
  • ullala scrive:
    giacchè ci siamo
    mi pare adatta pure la compressa utilizzabile come supposta...Così anche se certa gente si sbaglia non si potrà dire hanno la faccia da....
  • guast scrive:
    Non si smentiscono mai
    Va bene. Abbiamo capito che sono diventati ricchi e potenti grazie ai vari utonti.Ma perchè per ogni cosa che fanno devono sempre partire dal presupposto che sono tutti idioti ?
    • nome e cognome scrive:
      Re: Non si smentiscono mai
      - Scritto da: guast
      Va bene. Abbiamo capito che sono diventati ricchi
      e potenti grazie ai vari
      utonti.
      Ma perchè per ogni cosa che fanno devono sempre
      partire dal presupposto che sono tutti idioti
      ?Devono o no far concorrenza alla Apple?
    • Nedanfor scrive:
      Re: Non si smentiscono mai
      - Scritto da: guast
      Va bene. Abbiamo capito che sono diventati ricchi
      e potenti grazie ai vari
      utonti.
      Ma perchè per ogni cosa che fanno devono sempre
      partire dal presupposto che sono tutti idioti
      ?La prossima invenzione sarà la camicia che si può mettere anche al contrario :D
      • iFON Ruppolo 40 scrive:
        Re: Non si smentiscono mai
        No le supposte con 2 punte, ed il speciale ditale per inserirleseguita subito dall'apps su come inserire una supposta !
    • Guybrush scrive:
      Re: Non si smentiscono mai
      - Scritto da: guast
      Va bene. Abbiamo capito che sono diventati ricchi
      e potenti grazie ai vari
      utonti.
      Ma perchè per ogni cosa che fanno devono sempre
      partire dal presupposto che sono tutti idioti
      ?Perche' la somma dell'intelligenza su qesto pianeta e' costante,la popolazione invece cresce sempre.-- GT
    • jepessen scrive:
      Re: Non si smentiscono mai
      Perchè rappresentano la stragrande maggioranza del genere umano...
    • ephestione non loggato scrive:
      Re: Non si smentiscono mai
      ...è lo stesso concetto che applica un'altra famosa azienda che basa tutto sulla "semplicità":)
  • ivano scrive:
    elementare watson
    basta un ponte di graetz....
    • none scrive:
      Re: elementare watson
      Perdi DDP a causa dei Diodi
      • iFON Ruppolo 40 scrive:
        Re: elementare watson
        Di metodi ce ne sono a MILIONI !...metà dei milioni di metodi sopra non hanno Brevetto...però questo viene da un Azienda AMERICANA...in più e Microsoft, che vuol dire Fiducia...istant load.... un Marchio, una sicurezzaOrmai il mondo si basa su Marche, Brevetti e Multinazionalipuoi inventare anche la Free Energy ma nessuno te la Cagheràstrano che non se ne esca Apple con la sua Apps per melafoninoche insegna come inserire una batteria !!!
        • Formalmente Errato scrive:
          Re: elementare watson
          - Scritto da: iFON Ruppolo 40
          Di metodi ce ne sono a MILIONI !
          ...metà dei milioni di metodi sopra non hanno
          Brevetto
          ...però questo viene da un Azienda AMERICANA
          ...in più e Microsoft, che vuol dire Fiducia
          ...istant load.... un Marchio, una sicurezza

          Ormai il mondo si basa su Marche, Brevetti e
          Multinazionali
          puoi inventare anche la Free Energy ma nessuno te
          la
          Cagherà
          strano che non se ne esca Apple con la sua Apps
          per
          melafonino
          che insegna come inserire una batteria !!!Ovviamente al solo costo di 4.99 che sei proprio un barbone se non la compri...
  • Daniel scrive:
    Ma non era più semplice...
    "Sarà la circuiteria elettronica di InstaLoad a incaricarsi della corretta gestione delle batterie fornendo l'energia necessaria al funzionamento del dispositivo compatibile".Non era più semplice fare degli incastri che permettano solo una posizione, perchè comunque i dispositivi che le supporteranno dovranno essere appositamente progettati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era più semplice...
      Già, penso basti sistemare i poli nel seguente modo:[img]http://www.iouppo.com/lite/pics/40d760dfa1eec12c477bfcc2c5e2d758.png[/img]
      • Internet Hate Machine scrive:
        Re: Ma non era più semplice...
        Non sta in piedi quando un dispositivo ha bisogno di 2 o più batterie in serie.
        • none scrive:
          Re: Ma non era più semplice...
          Questo è vero se le due batterie hanno due poli a contatto diretto.Ma se ogni batteria ha il suo alloggiamento il problema non sussiste
        • Fragy scrive:
          Re: Ma non era più semplice...
          - Scritto da: Internet Hate Machine
          Non sta in piedi quando un dispositivo ha bisogno
          di 2 o più batterie in
          serie.Vale per una batteria, non per batterie in serie, li il problema insiste nelle batterie non nell'utilizzatore, se metti due poli positivi a contatto, all'estremità ottieni due negativi, cosa ci fai?A meno che non lo inseriscano nelle batterie, ma allora i costi mi sa che superino l'utilità.
          • jepessen scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            Non è così, perchè la tecnologia è retrocompatibile con le batterie attuali. Sono andato a vedere sul loro sito, si tratta semplicemente di un adattatore meccanico, che mi sa di classico 'uovo di colombo'http://download.microsoft.com/download/3/8/D/38D13CF1-F634-43B3-9189-16D7D6943635/Microsoft_InstaLoad_Brochure.pdf
          • Fragy scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            - Scritto da: jepessen
            Non è così, perchè la tecnologia è
            retrocompatibile con le batterie attuali. Sono
            andato a vedere sul loro sito, si tratta
            semplicemente di un adattatore meccanico, che mi
            sa di classico 'uovo di
            colombo'

            http://download.microsoft.com/download/3/8/D/38D13Visto, ma vale per pile inserite "singolarmente", non come nel caso delle torce, dove sono in serie tra di loro. Cmq l'idea sembra buona.
          • jepessen scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            Si possono mettere pure in serie, si tratta solo di effettuare i collegamenti elettrici giusti...
          • Fragy scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            - Scritto da: jepessen
            Si possono mettere pure in serie, si tratta solo
            di effettuare i collegamenti elettrici
            giusti.. Sono un po testa di legno, puoi postarmi qualche link di esempio?Grazie :-)
          • jepessen scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            http://img62.imageshack.us/img62/7692/collegamento.pngScusa se non è venuto il massimo, ma si dovrebbe comunque capire.I due riquadri rappresentano le due pile, ognuno con due di questi collegament brevettati. Il negativo della pila sinistra è il negativo della tensione totale, il positivo della pila destra è il positivo della tensione totale, mentre al centro c'è il collegamento fra il positivo della pila a sinistra ed il negativo di quella a destra. A meno di errori pacchiani (ho sonno, anche se è pomeriggio), dovrebbe essere lo schema di principio. Come vedi non si utilizza nessun diodo, si tratta solo di un paio di piste sul PCB...
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            Ma a sto punto il problema non è nelle batterie, il problema è nell'utente, se l'utente è troppo idiota per capire la polarizzazione delle batterie perfino di un telecomando (figuriamoci di un mouse) non ha senso modificare le batterie, creando così un'altra varietà oltre alle millemila esistenti, magari con capacità ridotta perchè nello stesso spazio deve starci la circuiteria e magari anche con tensione ridotta perchè la circuiteria sicuramente la limiterà, un diodo avrà sempre una caduta di tensione seppur il meno possibile, mettiamo una giunzione al germanio che ha una caduta di tensione di "solo" 0.1V (contro i 0.7V di un diodo al silicio), su 1.5V sono tanti comunque.Ergo per cui: se l'utente è stupido non bisogna penalizzare tutti gli altri, gli si insegna, se non impara gli si danno bacchettate sulle dita.
          • Fragy scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            - Scritto da: Wolf01
            Ma a sto punto il problema non è nelle batterie,
            il problema è nell'utente, se l'utente è troppo
            idiota per capire la polarizzazione delle
            batterie perfino di un telecomando (figuriamoci
            di un mouse) non ha senso modificare le batterie,
            creando così un'altra varietà oltre alle
            millemila esistenti, magari con capacità ridotta
            perchè nello stesso spazio deve starci la
            circuiteria e magari anche con tensione ridotta
            perchè la circuiteria sicuramente la limiterà, un
            diodo avrà sempre una caduta di tensione seppur
            il meno possibile, mettiamo una giunzione al
            germanio che ha una caduta di tensione di "solo"
            0.1V (contro i 0.7V di un diodo al silicio), su
            1.5V sono tanti
            comunque.

            Ergo per cui: se l'utente è stupido non bisogna
            penalizzare tutti gli altri, gli si insegna, se
            non impara gli si danno bacchettate sulle
            dita.Concordo al 99%, ma nell'1% (condizioni di luce scarsa) cosa fai, vai a tentativi come fatto fino ad ora? Forse una minima utilità c'è ...
          • Antony scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            Hanno già "inventato" un modo per indicare il giusto verso, anche ad occhi chiusi si possono insallare batteria di tipo AA o AAA, o non conoscete questa nuova ed epica scoperta??Tenetevi forte: la parte piatta della pila AA/AAA va messa a contatto con......*SUSPANCE*.....*DOPPIA SUSPANCE*....la parte del dispositivo che ha....*SUSPANCE*...la molla/linguetta_flessibile!!!!!Ancora rido a crepapelle quando sento che delle persone possono sbagliare a mettere le pile AA/AAA ad un telecomando o alla sveglia...inconcepibile!!!E poi queste persone, in un ipotetico referendum su tecnologia/elettronica, avrebbero lo stesso mio voto (in peso)?? Alla faccia del ridicolo!!!
          • Fragy scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            - Scritto da: Antony
            Hanno già "inventato" un modo per indicare il
            giusto verso, anche ad occhi chiusi si possono
            insallare batteria di tipo AA o AAA, o non
            conoscete questa nuova ed epica
            scoperta??

            Tenetevi forte: la parte piatta della pila AA/AAA
            va messa a contatto
            con......*SUSPANCE*.....*DOPPIA SUSPANCE*....la
            parte del dispositivo che ha....*SUSPANCE*...la
            molla/linguetta_flessibile!!!!!

            Ancora rido a crepapelle quando sento che delle
            persone possono sbagliare a mettere le pile
            AA/AAA ad un telecomando o alla
            sveglia...inconcepibile!!!

            E poi queste persone, in un ipotetico referendum
            su tecnologia/elettronica, avrebbero lo stesso
            mio voto (in peso)?? Alla faccia del
            ridicolo!!!Mi sa che hai cambiato poco spesso pile al buoi o quasi. Prova, soprattuto in poco tempo e poi ne riparliamo. L'unicaq cosa che hai sicuramente fatto e gonfiare il tuo ego ...
          • jepessen scrive:
            Re: Ma non era più semplice...
            Senza buio...Ci sono casi in cui pure io devo pensarci un attimo. Ormai pochi dispositivi utilizzano ancora la molla come contatto, si preferisce usare le linguette metalliche da entrambi i lati, di solito una più larga ed una più stretta, e in alcuni casi (come nel mio mouse) il vano non è largo quanto la batteria, ma prima devi inserire la batteria in modo che entri da un lato, e poi spingerla in basso, perchè una linguetta è coperta... Certo, niente di trascendentale comunque...
    • il signor rossi scrive:
      Re: Ma non era più semplice...
      - Scritto da: Daniel
      Non era più semplice fare degli incastri che
      permettano solo una posizione, perchè comunque i
      dispositivi che le supporteranno dovranno essere
      appositamente
      progettati.è vero, che ci vuole... poi scriviamo a tutti i produttori di pile del mondo e a tutti i produttori di apparecchi elettronici del mondo e gli diciamo: da domani le pile fatele così! Buttate via tutti i vostri macchinari e fatene di nuovi per il nuovo formato! :-)
Chiudi i commenti