La Cina lancerà turisti nello Spazio

Questo uno dei molti progetti dell'agenzia spaziale cinese. E non saranno solo turisti maschi - fanno sapere i funzionari di Pechino - saranno accettate anche donne
Questo uno dei molti progetti dell'agenzia spaziale cinese. E non saranno solo turisti maschi - fanno sapere i funzionari di Pechino - saranno accettate anche donne

Pechino – Hanno mandato per due volte uomini dello spazio e l’industria satellitare locale è in piena espansione: per questo l’Agenzia spaziale cinese non esclude che in futuro anche la Cina possa inviare turisti nello spazio, un modo utile a co-finanziare le missioni e ad accrescere l’appeal delle missioni in orbita.

Lo ha confessato nei giorni scorsi ad una conferenza stampa Sun Laiyan, direttore dell’Agenzia, secondo cui il programma spaziale cinese è ambizioso quanto quello statunitense, prevede infatti l’esplorazione della Luna e il lancio di numerosi satelliti entro i prossimi anni, ma costa molto meno. Soprattutto – ha dichiarato Sun – è questione di orgoglio nazionale, già rinvigorito dalle missioni che hanno portato in orbita i taikonauti , come sono chiamati in Cina gli astronauti.

Secondo un libro bianco appena presentato dall’Agenzia, gli obiettivi dei prossimi cinque anni sono la costruzione di satelliti e di una filiera per l’industria spaziale che comprenda la fabbricazione dei satelliti stessi, i servizi di lancio, la produzione dell’equipaggiamento a terra e la messa a punto dei servizi operativi.

Sun sostiene che l’esplorazione spaziale e il programma di sviluppo associato “contribuirà a risolvere i problemi sociali” che oggi gravano sul paese. E, per quanto riguarda i futuri turisti dello spazio, spiega: “Una volta che le nostre tecnologie siano più mature ed affidabili, questa possibilità esiste. Non solo uomini, ma anche turiste donne”.

Dei progetti cinesi parla anche il sito dell’Agenzia, offerto pure in inglese a questo indirizzo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2006
Link copiato negli appunti