La febbre su iPhone

Monitora la temperatura durante la giornata e offre consigli per rimettersi in forma

Di applicazioni per iPhone è pieno il mondo, di app dedicate alla salute e alla rilevazione della temperatura corporea pure, eppure c’è qualcuno che riesce ancora a far parlare di sé: un esempio è Kinsa, un termometro per scoprire se si è influenzati ma anche per provare a capire cause della malattia e possibili rimedi per alleviarla.


Non colpisce l’occhio, poiché è un comune termometro privo di batteria e display ma, dopo aver calcolato la temperatura corporea, si collega al telefono attraverso il jack per l’auricolare e tramite l’apposita applicazione archivia i dati per monitorare la temperatura nel corso della giornata. Il servizio prevede anche un “health weather”, la sezione cioè che analizza il malessere fornendo consigli pratici per recuperare quanto prima la forma.

Concepito per consentire ai genitori di avere un controllo più rapido e approfondito sulle malattie dei figli, il termometro offre grafiche semplici e colori accesi per vivacizzare l’aspetto dell’applicazione.

Va detto che i risultati vanno presi con le pinze, e quindi rivolgersi al medico resta sempre la soluzione migliore, gli ideatori di Kinsa hanno raccolto finora oltre 50mila dollari ma non hanno ancora lanciato sul mercato il prodotto. Per seguire l’andamento del progetto c’è il sito ufficiale .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tecnokrate scrive:
    Audacity è su un altro pianeta
    con tutto il rispetto...
  • piero spagnolo scrive:
    programma wi fi per vecchio ibm portatil
    buongiorno
  • piero spagnolo scrive:
    programma wi fi per vecchio ibm portatil
    dowload da scaricare per vecchio ibm portatile
  • giovanni borga scrive:
    alternative
    consiglio come eccellente alternativa low-cost Reaper, con licenza discounted a 60dollari per uso personale anche commerciale.
    • ivp scrive:
      Re: alternative
      Non esiste (purtroppo) un buon programma opensource per l'editing audio multi-traccia. Quelli esistenti sono tutti pesantemente inadeguati ad un uso pro o anche solo amatoriale-power.Convengo che Reaper sia una eccellente alternativa a prodotti come Cubase o Adobe Audition, che costano però dieci volte tanto.E chi di produzioni musicali ci campa, deve per forza andare sul sicuro-e-garantito, con indispensabile assistenza rapida. In tal caso i nomi si riducono drasticamente (Cubase, Logic e ProTools in primis). Ma siamo già anni luce fuori dall'originale topic riguardante Eart Audio Editor...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 gennaio 2014 18.41-----------------------------------------------------------
  • anverone99 scrive:
    Pare buono :-)
    Molto simile a Goldawave, che uso da anni.Appena ho un po' di tempo lo provo sul campo :-)
    • rockroll scrive:
      Re: Pare buono :-)
      - Scritto da: anverone99
      Molto simile a Goldawave, che uso da anni.
      Appena ho un po' di tempo lo provo sul campo :-)Penso non sia un vero multitraccia ma faccia solo mixing. Comunque sembra buono, anche se continuerò ad usare N-track Studio, visto che ho il serial.Ma se Goldwave o Audacity o simili o anche questo non me lo fanno rimpiangere, preferisco un proddtto non proprietario.
    • il signor rossi scrive:
      Re: Pare buono :-)
      - Scritto da: anverone99
      Molto simile a Goldwave, che uso da anni.Ho pensato esattamente la stessa cosa! :)
      • involucro scrive:
        Re: Pare buono :-)
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: anverone99

        Molto simile a Goldwave, che uso da anni.

        Ho pensato esattamente la stessa cosa! :)succede, avrai avuto un attacco di telepatia
Chiudi i commenti