La Germania sceglie la sicurezza Microsoft

Il Governo tedesco, uno dei maggiori sostenitori del software open source, ha firmato un accordo con Microsoft per proteggere l'infrastruttura IT del paese dalle cyber-minacce e lavorare su standard comuni
Il Governo tedesco, uno dei maggiori sostenitori del software open source, ha firmato un accordo con Microsoft per proteggere l'infrastruttura IT del paese dalle cyber-minacce e lavorare su standard comuni


Berlino (Germania) – Microsoft si è data particolarmente da fare, nell’ultimo periodo, per contrastare le “rischiose” simpatie mostrate dal governo tedesco nei confronti di Linux e del software open source. Frutto di tale attività diplomatica è stata la firma di un accordo fra Steve Ballmer, CEO di Microsoft, e Otto Schily, Ministro degli Interni tedesco, che prevede la stretta collaborazione fra il Big di Redmond e alcuni organismi per la sicurezza locali.

Come parte dell’accordo, Microsoft aiuterà le agenzie tedesche a proteggere l’infrastruttura informatica nazionale, quale quella degli enti pubblici, delle banche e degli aeroporti, dalle minacce provenienti da Internet.

“Il numero di attacchi da virus, worm e cracker è esploso”, ha commentato Schily. “Microsoft potrà fornirci il know-how e gli strumenti
necessari per difendersi da tali minacce”.

Schily ha fatto notare che, nonostante l’ormai celebre decisione del comune di Monaco di Baviera di migrare i propri sistemi da Windows a Linux, sulla stragrande maggioranza dei computer utilizzati nel settore pubblico tedesco gira il sistema operativo di Microsoft.

Microsoft lavorerà, fra gli altri, con il Federal Office for Security in Information Technology per formare gli addetti alla sicurezza che operano in settori chiave dell’infrastruttura IT, fornendo inoltre informazioni tempestive sulle nuove minacce ai sistemi Windows.

Il big di Redmond si è altresì impegnata a supportare, all’interno della propria piattaforma MS.NET, lo standard tedesco OSCI per la sicurezza delle transazioni legali. A sua volta, la Germania prenderà in licenza da Microsoft il dialetto XML utilizzato da Office 2003, lo stesso di cui lo scorso anno Microsoft ha rilasciato gli schemi liberi da royalty .

Ballmer ha definito l’accordo col Governo di Berlino un progetto pilota che apre la strada a nuovi rapporti fra Microsoft e altri governi attorno al mondo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2004
Link copiato negli appunti