La mappa ti guida dentro e fuori

Un'azienda di Sunnyvale ha presentato una nuova applicazione per iPhone che sarà alternativa a Google Maps. Che per il momento batte l'intero dei palazzi invece delle strade di San Francisco

Roma – In una dimensione urbana sempre più dinamica, Google Maps è diventato un servizio noto ai più, utilizzato generalmente per scoprire tutto quello che c’è al di là delle mura domestiche. All’ultima edizione di DemoFall , tuttavia, è salito sul palco un rappresentante di una giovane azienda di Sunnyvale che ha iniziato a presentare un’applicazione iPhone del tutto particolare. La giovane azienda si chiama Micello e l’applicazione per il dispositivo mobile permetterà di scoprire tutto quello che c’è dentro i palazzi delle città.

Micello è, infatti, l’applicazione per smartphone che servirà per visualizzare la mappatura di complessi spazi architettonici , come grandi centri commerciali, strutture sportive o per conferenze, resort. Quello che, in pratica, Google Maps fa per strade e piazze, Micello lo applica all’interno degli edifici pubblici e commerciali, direttamente sul Melafonino dell’utente.

Il servizio sviluppato a Sunnyvale non si ferma qui: sul display del dispositivo appariranno, segnalati in rosso, i singoli negozi che vendono l’oggetto ricercato e voluto dall’utente. Il GPS di Micello, tuttavia, non è ancora così preciso da guidare all’interno di un centro commerciale, per far arrivare lo shopper direttamente al suo negozio di scarpe preferito.

L’azienda californiana ha poi spiegato all’audience che ognuno potrà crearsi delle mappe personalizzate, stimando un lavoro di circa quattro ore per ottenere una copertura totale di un grande centro commerciale. Non si tratterà, tuttavia, soltanto di luoghi per gli acquisti, ma, nel futuro, anche di campus universitari, aeroporti e parchi a tema. Al suo lancio, Micello ha reso disponibili circa 100 mappe che coprono parecchi punti della Bay Area. Ovviamente non quella alla luce del sole.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • NiKenya scrive:
    Linux
    Ma la versione scaricabile per Ubuntu è la 3.5 o la 3.0?
  • paoloholzl scrive:
    Ma sono l'unico che si indigna!
    Ma che scherziamo! ... tracciamento totale ...Quanti di quelli che usano Picasa sanno che diritti cedono a Google!Ora mettiamoci anche i nomi.In pratica Google potrà vedere le mie foto solo perchè amici XXXXXXXXX usando Picasa e taggando avranno detto che quello sono io.Qualcuno obbietterà che ci sono le omonimie ma basta andare su Facebook a beccarli, vuoi che non siano stati così polli da buttarci la rubrica dei propri contatti.Il Grande Fratello è servito ...
  • PI Reader scrive:
    Ooooooooh!
    Era l'ora!Ho cercato per tanto tempo un funzionalita' simile su un programma per PC, ma non ho mai trovato un valido sostituto di iPhoto.Mi sembra di capire che questa funzionalita' non e' ancora al suo livello, ma di sicuro gli si avvicina.Spero che il database facciale non sia per forza di cose vincolato all'indirizzario web...
    • PI Reader scrive:
      Re: Ooooooooh!
      ps: Brava google! ^__^
    • nononloso scrive:
      Re: Ooooooooh!

      Spero che il database facciale non sia per forza
      di cose vincolato all'indirizzario web...No... sta proprio qui la novit'... per le foto sul ueb c'è da un pezzo, adesso l'hanno messo anche nella versione client di Picasa.Cmq come al solito hanno fatto le cose male... i nomi delle persone ottenuti tramite riconoscimento facciale finiscono nel file .INI al posto di finire nelle informazioni EXIF e/o in un file XMP legato alla foto.
      • NiKenya scrive:
        Re: Ooooooooh!
        Veramente la forza di Picasa (secondo e) è che lascia sempre e comunque i file originali inalterati, scrivendo tutte le modifiche nel file .ini
  • Roberto Valiani scrive:
    oooooooohhhhhhh!!!!
    XXXXXXX che novita'!!!Ma non lo fa gia' Iphoto da un paio di versioni?
    • gabryfan82 scrive:
      Re: oooooooohhhhhhh!!!!
      si ma iphoto è pr mac picasa per un comune pc
    • aponivi scrive:
      Re: oooooooohhhhhhh!!!!
      - Scritto da: Roberto Valiani
      XXXXXXX che novita'!!!
      Ma non lo fa gia' Iphoto da un paio di versioni?Il classico fanboy apple che adesso oltre che con win se la prende pure con google.
      • Ermanno Polli scrive:
        Re: oooooooohhhhhhh!!!!
        - Scritto da: aponivi[snippetto]
        Il classico fanboy apple che adesso oltre che con
        win se la prende pure con
        google.Veramente lui contestava la novita'..L'ultima versione di iPhoto, per questo, ha anche il geotagging. Ma programmi che lo facevano gia' da un paio di anni ce n'erano. E anche per Mac.Ciao,Ermanno
Chiudi i commenti