La mattina ha l'email in testa

La mattina ha l'email in testa

Anche se Facebook parla del tramonto della posta elettronica, la mail rimane la prima abitudine per la metà dei netizen statunitensi
Anche se Facebook parla del tramonto della posta elettronica, la mail rimane la prima abitudine per la metà dei netizen statunitensi

Mettersi in contatto con i propri conoscenti, comunicare e condividere: cosa preferiscono i netizen tra Facebook e la più classica email?

Già uno studio del 2009 aveva per esempio evidenziato che i social network e i blog vengono regolarmente visitati dal 66,8 per cento degli utenti, mentre l’email si ferma poco dietro, con il 65 per cento di habitué.

Il COO di Facebook Sheryl Sandberg è tornata sull’argomento affermando che la vecchia e cara email diventerà presto obsoleta.

A preannunciare il cambiamento, in particolare, è il dato relativo all’ utilizzo della posta elettronica da parte dei teenager : solo l’11 per cento la utilizza giornalmente, preferendo per comunicare SMS e social network.

In realtà l’email è da anni puntualmente data per spacciata , eppure sembra ancora restare al passo con i tempi, almeno secondo uno studio condotto da ExactTarget , azienda specializzata in social media e marketing via email.

Lo studio, che è stato effettuato con obiettivi di marketing, puntava a evidenziare la correlazione tra le abitudini dei netizen e il contatto online con i marchi, ma rileva, per esempio, che il 50 per cento degli statunitensi inizia la propria giornata online controllando la mail , mentre solo l’11 per cento accedendo a Facebook.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti