La mattina ha l'email in testa

Anche se Facebook parla del tramonto della posta elettronica, la mail rimane la prima abitudine per la metà dei netizen statunitensi

Roma – Mettersi in contatto con i propri conoscenti, comunicare e condividere: cosa preferiscono i netizen tra Facebook e la più classica email?

Già uno studio del 2009 aveva per esempio evidenziato che i social network e i blog vengono regolarmente visitati dal 66,8 per cento degli utenti, mentre l’email si ferma poco dietro, con il 65 per cento di habitué.

Il COO di Facebook Sheryl Sandberg è tornata sull’argomento affermando che la vecchia e cara email diventerà presto obsoleta.

A preannunciare il cambiamento, in particolare, è il dato relativo all’ utilizzo della posta elettronica da parte dei teenager : solo l’11 per cento la utilizza giornalmente, preferendo per comunicare SMS e social network.

In realtà l’email è da anni puntualmente data per spacciata , eppure sembra ancora restare al passo con i tempi, almeno secondo uno studio condotto da ExactTarget , azienda specializzata in social media e marketing via email.

Lo studio, che è stato effettuato con obiettivi di marketing, puntava a evidenziare la correlazione tra le abitudini dei netizen e il contatto online con i marchi, ma rileva, per esempio, che il 50 per cento degli statunitensi inizia la propria giornata online controllando la mail , mentre solo l’11 per cento accedendo a Facebook.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ScKmaUeHKmQ TUf scrive:
    KoduSFZPlgydXGQyC
    http://www.senseigraphics.com/cheapautoinsurance.html cheap auto insurance 312077 http://www.talesofasouthernmom.com/life-insurance-quotes.html life of georgia insurance =-(( http://www.goldenringphoto.com/Home_Insurance.html homeowners insurance quotations 446219
  • psychopazzo scrive:
    Per me la corazzata kotionkin
    ...ecco avete presente cosa diceva paolo villaggio a riguardo ?quello è il mio commento riguardo a stampare pubblicità sulle mie foto e sui miei documenti.
  • r1348 scrive:
    Neanche morto.
    Col piffero che permetto a chicchessia di accedere al mio pool di stampa...
  • anonym ous scrive:
    La gente...
    non è irritata tanto dalla pubblicità, quanto dal non poter sputare in faccia a chi dice che la pubblicita non la irrita; soprattuto se chi la subisce deve anche pagare carta ed inchiostro.
    • apple merda scrive:
      Re: La gente...
      stessa cosa per la pubblicita' dei video su youtube...alla fine non e' tanto antipatica...la notizia seria e' che stanno studiando la politica piu' corretta per evitare lo spam.insomma sulla privacy non si rischia di fare come facebook con correzioni in corsa.
      • anonym ous scrive:
        Re: La gente...
        più soldi spesi)possono studiare quanto vogliono, ma la stampante è MIA, la cartuccia è MIA, la carta è MIA e quello che viene stampato lo posso decidere solo IO, senza aggiunte da parte di chi mi vende un prodotto pensando di mantenerne lo stesso la proprietà
  • James Kirk scrive:
    Se mi regalano le cartucce ?
    Credo che per convincere la gente ad accettare che la stampante si metta a stampare pubblicità per conto proprio dovranno dare molto in cambio.Per me è fuffa!
    • angros scrive:
      Re: Se mi regalano le cartucce ?
      Non basta regalare le cartucce (anche perchè, se io connetto la mia stampante al mio computer, non ho bisogno di andare online): dovrebbero proprio fare le stampe gratis.Tipo: io mando una mail con il documento da stampare, alla hp me lo stampano con pubblicità, e mi mandano a casa il foglio stampato: così sarebbe competitivo, rispetto all'avere una stampante in casa (che magari uso poco, e mi si seccano le cartucce): ma non so se per la hp sarebbe economicamente conveniente.Mi immagino poi lo studente che si stampa la ricerca, e la consegna con pubblicità allegata...
Chiudi i commenti