La microSD connette

Per rispondere adeguatamente alla fame di Rete, i produttori giapponesi hanno infilato un minuscolo modulo WiFi nelle schede di memoria formato mignon

Roma – L’ultima trovata che arriva dal Giappone non è esattamente una novità, ma considerando le dimensioni in gioco si può ragionevolmente parlare di una piccola meraviglia: il carrier mobile KDDI ha realizzato due schede in formato MicroSD , che invece dello storage hanno come obiettivo primario quello di fornire connettività WiFi ai dispositivi che ne siano sprovvisti.

Presentate nel corso dell’expo Wireless Japan 2009 che si è tenuto in questi giorni, le schedine di memoria sono state opportunamente modificate per contenere un’antenna, componenti passivi e tutto il necessario per operare secondo gli standard WiFi 802.11b e g , fornendo dunque una connettività WLAN con banda di 11 Megabit/sec. e 54 Mb/s. rispettivamente. La differenza tra le due MicroSD sta nel produttore a cui KDDI si è affidata, Mitsumi Electric in un caso e Renesas Technology nell’altro.

Oltre a precisare che per ogni scheda l’antenna WiFi occupa circa un terzo delle dimensioni totali, KDDI si è tenuta stretta i dettagli più interessanti come la data di distribuzione al pubblico del Sol Levante, la compatibilità con i dispositivi Micro-SD ready, il consumo delle batterie dei suddetti e il costo.

Per quanto riguarda i possibili ambiti di utilizzo , invece, è facile intravedere scenari in cui i ricevitori GPS o i cellulari delle ultime generazioni potrebbero guadagnare la capacità di accedere alla rete wireless locale (e da lì magari a Internet) al pari degli smartphone evoluti, per i quali al contrario il WiFi è una caratteristica standard da non farsi assolutamente mancare.

Come specificato all’inizio, infine, l’exploit di KDDI arriva dopo prodotti come quello dell’azienda statunitense Eye-Fi , che ha il merito di essere stata tra le prime a integrare la connettività wireless nelle memory card (in questo caso nelle SD “lisce”) con il prodotto omonimo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giobbe scrive:
    Mai sentito parlare di induttanza?
    E' un concetto comune in tutti i trasformatori....
    • Lamantino scrive:
      Re: Mai sentito parlare di induttanza?
      Io 15 anni da avevo un spazzolino da denti elettrico che si ricaricava con quel principio non mi sembra un cosi cosi rivoluzionaria.
      • a n o n i m o scrive:
        Re: Mai sentito parlare di induttanza?
        - Scritto da: Lamantino
        Io 15 anni da avevo un spazzolino da denti
        elettrico che si ricaricava con quel principio
        non mi sembra un cosi cosi
        rivoluzionaria.ancora? :-oquesta non è INDUZIONE come quella di quel dannato spazzolino da 4 soldi, è altro:http://en.wikipedia.org/wiki/Wireless_energy_transfer#Near_fieldhttp://en.wikipedia.org/wiki/Evanescent_wave_couplingdannazzione, a forza di fare i saputelli ci fate una figura veramente grama, ripigliatevi! 8)
  • infretta scrive:
    ROBA VECCHIA.. TESLA LO FACEVA GIA' ...
    50 ANNI FA...Tesla era avanti un secolo rispetto ai suoi tempi.E' x questo che i militari usa alla sua morte secretarono tutto. E gran parte delle sue invenzioni sono ancora oggi sotto segreto militare...
    • Stein Franken scrive:
      Re: ROBA VECCHIA.. TESLA LO FACEVA GIA' ...
      0/10Se confronti bene, l'idea di Tesla funzionava in un modo un po' diverso.Su, torna a fare i compiti :)
    • drkMaster scrive:
      Re: ROBA VECCHIA.. TESLA LO FACEVA GIA' ...
      Tesla non sapeva che cosa fosse l'energia risonante.che poi per induzione sia possibile trasferire 'un'-energia' questo e' gia' sfuttatissimo... hai mai usato una di quelle chiavette per le macchine del caffe' ? ecco... quelle vengono caricate per induzione, e l'idea viene da tesla
  • Beppe_X scrive:
    Tesla cercava la free energy
    In realtà sembra che gli esperimenti di Tesla fossero volti a sfruttare la risonanza magnetica terrestrehttp://it.wikipedia.org/wiki/Risonanza_Schumannper ricavare energia dal campo magnetico terrestre, sfruttando un meccanismo simile a quello descritto nell'articolo, ma in cui la sorgente di energia è praticamente illimitata.I risultati di questi esperimenti sono misteriosamente scomparsi dopo la sua morte avvenuta in miseria e solitudine.
    • Roman Polansky scrive:
      Re: Tesla cercava la free energy
      Altrimenti i sionisti come farebbero a controllare le masse con petrolio, gas, farmaci e armi?Se l'energia fosse libera non ci sarebbero guerre ne fame ne carestie.
      • Pippo Lacoca scrive:
        Re: Tesla cercava la free energy
        - Scritto da: Roman Polansky
        Altrimenti i sionisti come farebbero a
        controllare le masse con petrolio, gas, farmaci e
        armi?hai dimenticato le scie chimiche.Ma tanto che ti frega, il mondo finira' nel 2012!!
        Se l'energia fosse libera non ci sarebbero guerre
        ne fame ne
        carestie.e tutte le marmotte confezionerebbero la cioccolata....la causa delle guerre e della fame e' l'uomo stesso, non il controllo di energia/beni/vattellapesca...vivessimo pure in un mondo in cui basta allungare un braccio e tutto quello che vuoi simaterializzi nelle tue mani trovremmo una scusa per ammazzarci a vicenda...
  • Alessandrox scrive:
    Una Pvece pev i CAVI estinti...
    AMEN!
  • Andreabont scrive:
    Vecchio e pericoloso.
    Sistema già ideato da Tesla e già abbandonato per la pericolosità e per lo spreco di energia.Facendo questi esperimenti Tesla aveva fatto sovraccaricare una centrale elettrica!!!L'energia va attraverso il campo magnetico in ogni direzione, non sai chi è in grado di prelevarla... potrebbe prelevarla il circuito di un pacemaker... e cosa succede dopo??Troppo pericoloso.. preferisco il caro e vecchio cavo unidirezionale con bassa dispersione di energia... ok, non puoi fregarla al vicino, ma almeno è più sicuro (e forse più onesto)
    • pabloski scrive:
      Re: Vecchio e pericoloso.
      - Scritto da: Andreabont
      L'energia va attraverso il campo magnetico in
      ogni direzione, non sai chi è in grado di
      prelevarla... potrebbe prelevarla il circuito di
      un pacemaker... e cosa succede
      dopo??
      risolviamo il problema della previdenza? :D
    • Summarisumm a scrive:
      Re: Vecchio e pericoloso.
      Un genio! Questo è un genio, un genio assoluto!Istituirei, per questo tipo di genialità, un Nobel "per chi spara XXXXXXX non sapendo di cosa sta parlando".Forse non lo avrai letto su Cronaca Vera o non lo hanno detto sul TG4 o Verissimo, ma ci sono 1000 + 1 sistemi per circoscrivere il raggio d'azione di questi dispositivi a pochi cm o mm (centimetri o millimetri) e per avere un rendimento di trasferimento superiore al 95%.Il resto sono chiacchiere da massaia al balcone. O da bar.
      • Andreabont scrive:
        Re: Vecchio e pericoloso.
        E bravo, ma se lo limiti già ci sono in commercio questi sistemi.La "genialata" era appunto togliere questi limiti senza abbassare troppo il rendimento, furbo!Ma togliendo il limite il pericolo che sto dicendo è più che concreto.Informati tu.
  • Streamer scrive:
    Quanti trasformatori/alimentatori?
    La notizia mi alletta, non vedo l'ora di far sparire ogni cavo di casa, però che facciano un unico modello di questi trasforma/alimentatori. Li voglio uguali sia per l'automobile che per il cicciobello di mia figlia perchè sennò non vale.Hanno appena legiferato per il caricabatterie unico dei cellulari, che lo facciano anche per i senza fili. E presto.
  • Antonio scrive:
    Come lo spazzolino Braun
    Ho uno spazzolino da denti della Braun vecchio di una decina d'anni che si carica "wireless", solo che adesso è OXFORD a dare la notizia... come il motore FIRE di Fiat che una quindicina d'anni fa spegneva il motore al semaforo, oggi è tornata novità...
    • D Z scrive:
      Re: Come lo spazzolino Braun
      Vabbè, ma la Ritmo che montava quel sistema li, spesso e volentieri non ripartiva dopo lo spegnimento :D
      • gohan scrive:
        Re: Come lo spazzolino Braun
        e che pretendi.. sempre FIAT era... in Italia si creano le belle idee, poi gli altri paesi le migliorano per poi venderle.
        • fox82i scrive:
          Re: Come lo spazzolino Braun
          No in Italia si sfornano le migliori idee al mondo... poi la solita loggia (di vecchi ) buttano fuori le menti migliori..
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Come lo spazzolino Braun
      - Scritto da: Antonio
      Ho uno spazzolino da denti della Braun vecchio di
      una decina d'anni che si carica "wireless", solo
      che adesso è OXFORD a dare la notizia... nah, quella è pura e semplice induzione e non risonanza.
  • sasuke scrive:
    come da 50 anni lo spazzolino da denti
    si chiama "induzione" ed è conosciuta ed usata a partire dal buon Tesla...
    • a n o n i m o scrive:
      Re: come da 50 anni lo spazzolino da denti
      - Scritto da: sasuke
      si chiama "induzione" ed è conosciuta ed usata a
      partire dal buon
      Tesla...induzione!=risonanza.
  • Flatline scrive:
    Rendimento...
    Sinceramente, al di là degli eventuali problemi di salute (che lascio ai medici analizzare), la cosa che mi turba un po' é il rendimento del baraccone. Un sistema del genere cosa avrà, il 40% di rendimento? Facciamo un salto e immaginiamo un 70%. Bene, significa che la ricarica di un cellulare butta in calore il 30% dell'energia usata.Considerando che la corrente elettrica ancora la produciamo col petrolio, mi sembra una ricca presa per i fondelli.Però vuoi mettere i fighettini con l'aifon che si ricariano il cellulare così? :D
    • 1977 scrive:
      Re: Rendimento...

      Però vuoi mettere i fighettini con l'aifon che si
      ricariano il cellulare così?
      :DQuesto commento denota solo una cosa: invidia. Non c'entrava proprio una mazza.
      • Flatline scrive:
        Re: Rendimento...
        - Scritto da: 1977
        Questo commento denota solo una cosa: invidia.
        Non c'entrava proprio una
        mazza.Guarda, a parte il fatto che l'invidia su 'na XXXXXta del genere ce l'avrai te, io miro a cose un po' più interessanti, parlo anche da possessore di Mac e da persona che lo apprezza.Ma onestamente i truzzi da 60 al mese per l'iphone italiano sono, per l'appunto, "fighettini da iphone". Non un giudizio critico, ma una semplice constatazione ;)
        • 1977 scrive:
          Re: Rendimento...

          Ma onestamente i truzzi da 60 al mese per
          l'iphone italiano sono, per l'appunto,
          "fighettini da iphone". Non un giudizio critico,
          ma una semplice constatazione
          ;)Constatazione che non passa, sorry. L'iphone non è da fighettini, semmai "anche". Ma è un grandissimo telefono. O lo capisci.. o non lo capisci. Sicuramente, non è da tutti.
  • Deffie scrive:
    Siori e siore, lo spazzolino da denti
    https://www.samstores.com/_images/products/Braun%20D12.013.jpgGli infimi spazzolini elettrici gia si caricano senza contatto...
    • MAH scrive:
      Re: Siori e siore, lo spazzolino da denti
      Volevo scriverlo io, ma ero a lavarmi i denticol mio Oral-B che si carica in questo modo.
    • Funz scrive:
      Re: Siori e siore, lo spazzolino da denti
      - Scritto da: Deffie
      https://www.samstores.com/_images/products/Braun%2

      Gli infimi spazzolini elettrici gia si caricano
      senza
      contatto...Per risparmiare un contatto sulla base e uno sullo spazzolino (1 euro?)qual è il rendimento di questo sistema di ricarica? Cioè: quanta energia si spreca inutilmente per 'sta fighetteria?
      • Yonah scrive:
        Re: Siori e siore, lo spazzolino da denti
        - Scritto da: Funz
        Per risparmiare un contatto sulla base e uno
        sullo spazzolino (1
        euro?)Grazie a questo sistema, lo spazzolino elettrico è completamente impermeabile ai liquidi e non soffre il problema dei residui sui contatti (ad esempio dentifricio).Tornando all'articolo, mi sfugge la novità proposta... l'autore può chiarire?
      • Mk . scrive:
        Re: Siori e siore, lo spazzolino da denti
        Nel caso degli spazzolini, il vantaggio è che tutto rimane a chiusura stagna.
      • manisor scrive:
        Re: Siori e siore, lo spazzolino da denti
        e al limite i contatti sarebbero due
  • Manlio Sgalambro scrive:
    Tesla ci faceva andare un'automobile !!!
    Tesla ci faceva viaggiare un'automobile a 80 miglia/h e questo scienziato del MIT riesce a caricare solo un telefonino. Complimenti !!!!!! Magari si crede pure un genio ...roba da pazzi!!!!Mi sembra che si tratti di regresso più che di progresso: però e regresso del MIT, vuoi mettere!Baciamo le maniAiace
    • pippo scrive:
      Re: Tesla ci faceva andare un'automobile !!!
      la storia dell'auto di tesla e' una bufala.
    • Lucas scrive:
      Re: Tesla ci faceva andare un'automobile !!!
      E pensare che sarebbe bastato raggiungere le 88 mph... :DDite che il flusso canalizzatore a induzione funzioni? :)))
      • weber scrive:
        Re: Tesla ci faceva andare un'automobile !!!
        ma un minimo di elettrotecnica 1 ... od elettromagnetismo ... non viene più fatto nelle scuole italiane ?
        • DI PIU NIN ZO scrive:
          Re: Tesla ci faceva andare un'automobile !!!
          ...e NO CHE NON VIENE FATTO....MA PERO,,, ACCIOCCHE' IO POSSA AVENDO FATTO STATO NAVIGHERE IN INTERNETTO...SI INZEGNA LO COMPIUTERO...ANCHE SENZA L'ITALIANO...CHIARO STU FATTO ???- Scritto da: weber
          ma un minimo di elettrotecnica 1 ... od
          elettromagnetismo ... non viene più fatto nelle
          scuole italiane
          ?
  • Enjoy with Us scrive:
    Interessante ma...
    ... un trasferimento di energia di tale tipo genera sicuramente campi elettromagnetici ben più potenti di quelli di un telefonino, se esiste una ragionevole presunzione di innocuità per il telefonino (anche se alcuni talebani verdi senza alcuna prova dicono il contrario) è altrettanto vero che aumentando in modo consistente le energie in gioco le cose potrebbero cambiare, ricordo che anche il forno a microonde funziona veicolando energie a distanza...Spero stiano facendo test seri sul possibile impatto su organismi biologici!
  • micro wave scrive:
    Suggerimento
    per caricare prima l'amato telefonino, potete accendere il microonde lasciando lo sportello aperto.SucXXXXX garantito.Controindicazioni: tumore ai XXXXXXXX, come minimo.
    • Burp scrive:
      Re: Suggerimento
      - Scritto da: micro wave
      Controindicazioni: tumore ai XXXXXXXX, come
      minimo.Amen. Tanto di XXXXXXXX nel mondo ce ne sono anche troppi.
    • Nando scrive:
      Re: Suggerimento
      Geniale questa! :-)
    • La banda larga scrive:
      Re: Suggerimento
      Ecco da dove mi e' venuta l'orchite!!!
      • MegaJock scrive:
        Re: Suggerimento
        - Scritto da: La banda larga
        Ecco da dove mi e' venuta l'orchite!!!L'orchite ti viene a forza di trollare. Affanmordor tutti quanti.
    • Arridaje scrive:
      Re: Suggerimento
      Sei uno di quelli che parla per dar aria ai polmoni, ma che non sa di cosa sta parlando.Se apri lo sportello del microonde questo si spegne. Punto.Se scavalchi la protezione, e ce ne vuole, per far funzionare il microonde con lo sportello aperto, o sai quel che fai o sei un cretino del quale, spero presto, non si sentirà la mancanza
  • Alvaro Vitali scrive:
    Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
    Uno dei più geniali e più inquietanti scienziati di tutti i tempi; un uomo che ha dedicato tutta la vita ad onorare il suo stesso celebre motto: "o la scienza si dedica al progresso dell'umanità, oppure diventa pura e semplice perversione mentale".La perversione mentale è proprio quella di scienziati falliti e invidiosi, praticoni e profittatori di ogni genere, che hanno demolito Tesla associandolo agli UFO e ad altre assurde castronerie.Gli scienziati seri e competenti, invece, lo hanno definito "il padre del mondo moderno"; del resto, solamente l'idea della corrente alternata basta da sola per far entrare Tesla nella storia.
    • fra martino scrive:
      Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
      infatti c'è pienamente entrato, se non te ne sei accorto
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
        Magari, se mi spieghi il senso del tuo commento ... perché non l'ho proprio capito ...
        • Scoiattolino Magico d Occidente scrive:
          Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
          Mi accodo alla richiesta
          • Doctorwho scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            Tesla è entrato nella storia e per sempre ci resterà come ci sono e ci saranno Volta, Ampere, Ohm e altri. Perchè l'unità di misura dell'induzione magnetica o densità di flusso si esprime in Tesla almeno da 50 anni in qua. Per valori assai piccoli viene buono il Gauss, nome di altro eminente fisico. Di Tesla sono più le cose che non si sanno di quelle che si sanno con certezza, io mi atterrei a queste ultime. Di sicuro era un sognatore geniale, ma con i piedi per terra, cose difficilissime da trovare insieme!
        • YellowT scrive:
          Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Magari, se mi spieghi il senso del tuo commento
          ... perché non l'ho proprio capito
          ...Immagino intenda che è entrato nella storia. Tesla non è certo uno sconosciuto...
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            - Scritto da: YellowT

            Immagino intenda che è entrato nella storia.
            Tesla non è certo uno
            sconosciuto...E io che ho scritto?Ho scritto che l'idea della corrente alternata, da sola, è talmente grandiosa da essere sufficiente a far entrare Tesla nella storia.Tesla c'è entrato nella storia grazie ad una miriade di geniali invenzioni racchiuse in oltre 300 brevetti; in più, gli hanno pure dedicato l'unità di misura dell'induzione magnetica.Davo per scontato che tutti conoscessero queste cose ...
          • il petomane scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            ma lascia perdere è solo internet-accidia. non aggiunge nulla, non toglie nulla, non significa nulla. non ci sono sensi nascosti o cose da capire. è repressione. è il piacere di fare lo XXXXXXX levando all'altro il sacrosanto diritto di partirti di testa sul naso.
          • -HCK- scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            L' idiozia del commento non è questa. Piuttosto lo è la supposizione che il "basta da sola per farlo entrare nella storia" corrisponda realmente con un tempo presente, soffermandosi su questa ambiguità formale anzichè sul reale significato del post di Vitali che al quanto pare abbiamo intuito tutti.Una migliore forma, come ad esempio "è bastata" avrebbe risparmiato tutta questa storia, tuttavia basta solo un p' ò di perspicacia in più per poter comprendere che effettivamente l' autore non è all' oscuro della fama di Tesla (Lo stesso titolo del post lo esplicità).
          • Burp scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            La perspicacia di molti commenti mi fa dubitare che ci sia vita intelligente sulla Terra
      • mah scrive:
        Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
        Idiota
        • -HCK- scrive:
          Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
          Decisamente la negazione della perspicacia :|
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            Del resto, gira roba tagliata male ...
          • -HCK- scrive:
            Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
            E poi è noto che dopo essersi fatti, i tossicodipendenti non vedono l' ora di attaccare briga su PI, diventando dei troll, di cui questo posto è sempre più pieno ahime.Comunque quoto il tuo post, Nikola Tesla È il padre del mondo moderno.
    • ioioio scrive:
      Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Uno dei più geniali e più inquietanti scienziati
      di tutti i tempi; un uomo che ha dedicato tutta
      la vita ad onorare il suo stesso celebre motto:
      "o la scienza si dedica al progresso
      dell'umanità, oppure diventa pura e semplice
      perversione
      mentale".

      La perversione mentale è proprio quella di
      scienziati falliti e invidiosi, praticoni e
      profittatori di ogni genere, che hanno demolito
      Tesla associandolo agli UFO e ad altre assurde
      castronerie.

      Gli scienziati seri e competenti, invece, lo
      hanno definito "il padre del mondo moderno"; del
      resto, solamente l'idea della corrente alternata
      basta da sola per far entrare Tesla nella
      storia.ti ringrazio per averlo citato, quoto al 100%
    • Nifft scrive:
      Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
      Tutti pazzi per Tesla...
    • utente utonto scrive:
      Re: Nikola Tesla: semplicemente UN GRANDE!
      chi se le ricorda le torrette "tesla" di red alert :rotfl:
  • vac scrive:
    Ma siete matti!?
    Rendimento = ??Sicurezza x la salute = ??Affidabilita del "collegamento" = ??Possibilita per il mio vicino di collegarsi a scrocco alla mia rete??Apparecchi che sfruttano tecnologie simili gia da molto tempo ma si parla di piccoli dispositivi (piccoli consumi) posti a pochi cm dalla fonte di energia.
    • Mulan scrive:
      Re: Ma siete matti!?
      - Scritto da: vac
      Rendimento = ??
      Sicurezza x la salute = ??
      Affidabilita del "collegamento" = ??
      Possibilita per il mio vicino di collegarsi a
      scrocco alla mia rete??"Il cinema corrompe i giovani", dicevano gli anziani, e "il telefono uccide la scrittura e il piacere di inviarsi una bella lettera, e poi chissa' il danno alla salute!"Ora come allora le persone hanno paura delle cose nuove, per cui saranno i giovani del futuro a usarle e a renderle importanti nelle loro vite.
      Apparecchi che sfruttano tecnologie simili gia da
      molto tempo ma si parla di piccoli dispositivi
      (piccoli consumi) posti a pochi cm dalla fonte di
      energia.Questa volta di parla di dispositivi piu' grandi posti a maggiore distanza.
      • Burp scrive:
        Re: Ma siete matti!?
        - Scritto da: Mulan
        "il telefono uccide la scritturaAvevano ragione i vecchi, ma non si aspettavano che sarebbe valso "x tt qll k sn bimbominkia".
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma siete matti!?
        - Scritto da: Mulan
        - Scritto da: vac

        Rendimento = ??

        Sicurezza x la salute = ??

        Affidabilita del "collegamento" = ??

        Possibilita per il mio vicino di collegarsi a

        scrocco alla mia rete??
        "Il cinema corrompe i giovani", dicevano gli
        anziani, e "il telefono uccide la scrittura e il
        piacere di inviarsi una bella lettera, e poi
        chissa' il danno alla
        salute!"Quelle che hai riportato erano presunzioni di carattere etico/morale/culturale non senza una base di verita' ma molto generiche e approssimative; le domande poste da VAC son precise ed hanno una giustificazione tecnica assolutamente pertinente che le rende alquanto ineludibili
        Ora come allora le persone hanno paura delle cose
        nuove, per cui saranno i giovani del futuro a
        usarle e a renderle importanti nelle loro
        vite.Tu daresti un nuovo farmaco a qualcuno senza prima aver fatto un minimo di sperimentazione?Stiamo parlando di sostanze e strumenti che ghanno EFFETTI FISICI, che interagisono con la materia e ovviamente anche quella BIOLOGICAoltretutto le domande NON si limitano a questo ma di un qualsiasi sistema che veicola energia e' piu' che legittimo DOVEROSO domandarne ed indagarne l' efficenza e la sicurezza.Se tu credi che si tratti di "anda ad acchiappar farfalle" fose NON SAI DI COSA STIAMO PARLANDO, quindi forse meglio tacere....

        Apparecchi che sfruttano tecnologie simili gia
        da

        molto tempo ma si parla di piccoli dispositivi

        (piccoli consumi) posti a pochi cm dalla fonte
        di

        energia.
        Questa volta di parla di dispositivi piu' grandi
        posti a maggiore
        distanza.Non e' detta la maggiore distanza... se volessi ricaricare na batteria a quanti "Km" dovrei tenerla dalla sorgente di ricarica?Ma di sicuro si tratta di potenze anche piu' grandi quindi con potenzialmente piu' rischi.
        • M M scrive:
          Re: Ma siete matti!?
          Bella rispostaAlessandroX.Quoto!- Scritto da: Alessandrox

          Quelle che hai riportato erano presunzioni di
          carattere etico/morale/culturale non senza una
          base di verita' ma molto generiche e
          approssimative; le domande poste da VAC son
          precise ed hanno una giustificazione tecnica
          assolutamente pertinente che le rende alquanto
          ineludibili

          Stiamo parlando di sostanze e strumenti che
          ghanno EFFETTI FISICI, che interagisono con la
          materia e ovviamente anche quella
          BIOLOGICA

          oltretutto le domande NON si limitano a questo ma
          di un qualsiasi sistema che veicola energia e'
          piu' che legittimo DOVEROSO domandarne ed
          indagarne l' efficenza e la
          sicurezza.

          Se tu credi che si tratti di "anda ad acchiappar
          farfalle" fose NON SAI DI COSA STIAMO PARLANDO,
          quindi forse meglio
          tacere....



          Apparecchi che sfruttano tecnologie simili gia

          da


          molto tempo ma si parla di piccoli dispositivi


          (piccoli consumi) posti a pochi cm dalla fonte

          di


          energia.


          Questa volta di parla di dispositivi piu' grandi

          posti a maggiore

          distanza.

          Non e' detta la maggiore distanza... se volessi
          ricaricare na batteria a quanti "Km" dovrei
          tenerla dalla sorgente di
          ricarica?

          Ma di sicuro si tratta di potenze anche piu'
          grandi quindi con potenzialmente piu'
          rischi.
    • Fabio scrive:
      Re: Ma siete matti!?
      Infatti, voglio proprio vedere il rendimento di questa trovata e l'energia che viene dispersa come onde elettromagnetiche... vedremo che futuro avrà questa cosa. Comunque io non mi sento così assaltato dai cavi, un po' di buon senso e di ordine risolvono tutto.
      • M M scrive:
        Re: Ma siete matti!?
        sono concorde,anche perchè queste stupidate saranno subito adottate, altre più importanti, verranno snobbate.Immagino già frasi del tipo "Ma vuoi mettere quanto è figo non dover attaccare cavi!":-((((
    • pabloski scrive:
      Re: Ma siete matti!?
      non temere ci pensano già il wifi e il gsm a farti venire il cancro
      • vac scrive:
        Re: Ma siete matti!?
        Apri cervello e ragiona:Una cosa è trasferire dei bitUn'altra cosa è trasferire dei Watt
        • Pippo Lacoca scrive:
          Re: Ma siete matti!?
          beh entrambe le cose vengono trasportate da una onda elettromagnetica...che poi all'arrivo da una parte venga decodificato un sengale mentre dall'altra viene sfruttao il lavoro trasportato dall'onda per produrre energia a chi ci sta ni mezzo non cambia mica...
          • Utonto scrive:
            Re: Ma siete matti!?
            - Scritto da: Pippo Lacoca
            beh entrambe le cose vengono trasportate da una
            onda elettromagnetica...che poi all'arrivo da una
            parte venga decodificato un sengale mentre
            dall'altra viene sfruttao il lavoro trasportato
            dall'onda per produrre energia a chi ci sta ni
            mezzo non cambia
            mica...Vero, ma mentre per decodificare il bit basta pochissima energia, per caricare la batteria la potenza necessaria è considerevole...tanto più che una parte la dissipi per generare il campo elettromagnetico dal quale poi assorbi l'energia necessatia (e non credo proprio che 1W generato in RF diventi 1W all'interno della batteria visto che il rendimento non potrà essere altissimo...).
        • pabloski scrive:
          Re: Ma siete matti!?
          ma perchè il wifi e il gsm non trasmettono dei watt?per quanto pochi possano essere è tutto da dimostrare che non abbiano effetti sulla salute
  • Fisico eretico scrive:
    Li faranno sparire!
    E' ovvio che il dispositivo usa l'Orgone, i MIB delle multinazionali dell'energia li faranno rinchiudere in manicomio o peggio!!! (cylon) :|
  • Anonimo Codardo scrive:
    Buona notte.
    "Sfruttando la fisica elementale".Ho smesso di leggere l'articolo dopo aver letto questo. Meno male che ho adBlock.Buona notte.
    • zazz scrive:
      Re: Buona notte.
      ecco, bravo vai a dormire insieme ad adblock... domani puoi fare una ricerca su cosa significa, magari impari qualcosa che la maestra non ti ha mai spiegato.
    • ndr scrive:
      Re: Buona notte.
      - Scritto da: Anonimo Codardo
      "Sfruttando la fisica elementale".

      Ho smesso di leggere l'articolo dopo aver letto
      questo. Meno male che ho
      adBlock.

      Buona notte.MA LOL!
    • Restorino scrive:
      Re: Buona notte.
      - Scritto da: Anonimo Codardo
      "Sfruttando la fisica elementale".Oh! Avrei detto che sfruttava la fisica restoration.

      Ho smesso di leggere l'articolo dopo aver letto
      questo. Meno male che ho
      adBlock.

      Buona notte.
    • fiero ignoto scrive:
      Re: Buona notte.
      Per essere precisi, ti sei preso pure la briga di cliccare sulla zona commenti e aggiungere il tuo.Si vede che eri insonne...
Chiudi i commenti