La misteriosa sparizione di Skype per iPad

Arriva su App Store l'app nativa per il tablet Apple. Poi subito rimossa perché "prematura"

Roma – Su App Store è comparsa l’applicazione nativa per iPad di Skype. Un’apparizione limitata ad alcuni paesi e non collegata a quella per iOS attualmente presente come surrogato. E, oltretutto, momentanea.

L’applicazione, infatti, improvvisamente è anche stata rimossa da App Store: in un tweet dall’account ufficiale di Skype si spiega che si tratta di una decisione dettata dal fatto che l’esordio nella giornata di ieri era stato prematuro.

“Per assicurarvi la migliore esperienza possibile di Skype, abbiamo temporaneamente rimosso Skype per iPad che è andato prematuramente online oggi. Ci scusiamo per l’inconveniente”.

Gli osservatori che sono riusciti a scaricarla e utilizzarla nei momenti in cui è stata a disposizione raccontano che, oltre alla possibilità di effettuare, come la controparte per iPhone, chiamate VoIP via WiFi e 3G, permette di inviare messaggi durante le video chiamate. ( C. T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • froyone scrive:
    Domanda per i piu' esperti di Android
    Premetto che non guardo la tv, mi interesserebbe usare questo cosetto solo per vedere contenuti da un hd.Attualmente ho un htc incredible s e non ho problemi a collegarci un hd da un tera (formattato in fat32) quindi mi aspetto che anche Revue lo legga.Sul market di android per telefonino ci sono diverse app per condividere una cartella sia in ftp che in dlna, webdav ecc.... Considerando che pare che honeycomb su revue ci giri gia' (http://www.engadget.com/2011/08/02/honeycomb-beta-update-now-available-for-logitech-revue-only-the/) secondo voi e' possibile usarlo anche come un serverino casalingo da 99 dollari?Qualcuno ha gia' testato honeycomb in questo senso?
Chiudi i commenti