La paura da virus trattiene gli americani

Sono moltissimi gli utenti USA che hanno avuto guai per dialer, virus o spyware e molti quelli che hanno cambiato browser e ridotto le attività online per paura. Lo dice uno studio del Pew Internet Project


Washington (USA) – Cambiano browser, non frequentano più le reti P2P e stanno attentissimi a cosa scaricano dal web: molti di loro, l’81%, non osano aprire gli allegati ricevuti via email. E’ questa la fotografia degli utenti Internet statunitensi scattata da una recentissima indagine condotta dall’autorevole Pew Internet & American Life Project : la malware-fobia sembra avere contagiato il 91% degli intervistati.

“La gente sta più attenta e si sente meno avventurosa”, riassume Susannah Fox, autrice di questo studio condotto su un panel di 2000 individui. I continui allarmi lanciati dai media sui furti d’identità , spesso causati da spyware e worm, hanno innescato una sorta di atteggiamento difensivo nei comportamenti online degli americani.

Secondo la ricerca, la multiforme minaccia dell’ informatica malevola ( malware , termine-ombrello che racchiude dialer così come worm, virus e spyware) insidia soprattutto la sicurezza online degli utenti broadband e dei minorenni . Problemi che, sebbene la ricerca non lo dica esplicitamente, toccano più da vicino gli utenti Windows, il sistema operativo più spesso preso di mira da virus writer, cracker e affini.

Le proiezioni parlano di dati preoccupanti: 93 milioni di americani, il 68% della popolazione in Rete, avrebbe avuto problemi causati da spyware, virus e worm.

“A volte basta un click sbagliato e ci si ritrova nei guai”, suggerisce Fox: il 25% degli utenti non riesce a spiegarsi come mai il proprio computer si rifiuti di funzionare correttamente. “Il fatto è che registriamo un calo di fiducia nei confronti dell’esperienza online: le persone hanno la sensazione di non avere più il controllo di ciò che avviene nel loro computer”, sostiene l’autrice del sondaggio.

Alla base di tutto sembra esserci la larghissima diffusione dello spyware , spesso integrato all’interno di popolarissimi applicativi per monetizzare le abitudini dei singoli utenti – spiati ed osservati nel silenzio di qualche processo in background . Un problema di software? Probabile: spinti da questi motivi, il 18% degli intervistati ha cambiato browser , mentre il 48% è diventato più scrupoloso quando si tratta di installare nuovi applicativi.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Turchia: sganciamoci dal DNS statunitense
    Ciao, cosa ne pensate del nuovo sistema di nomi gratuito per i siti web FNS? Il sito www.freenamesystem.it è interessante. Credete che farà concorrenza al DNS?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ah, ma i TLD sono registrabili?
    ciao,cio' che dici corrisponde al vero ;da un'azienda alla nazione al privato. esempio sono alcuni marchi aziendali come kia oppure saaboppure di cittadini come il ben noto vangelisinoltre sono aperti alle altre root alternative come new.net o name.space ; quindi appoggiate e sostenute da provider anche italiani (tiscali per i domini new.net) ;considera che hanno la root A (ubicata ad Amsterdam) e gira su linee sita-equant (france telecom) cioe' il provider delle compagnie aere e gestore del TLD .aero . l'organizzazione e il coordinamento ci sono tutti.non sono invasivi e non intendono sostituirsi a icann o a iana ma si integrano a tutte le radici e ai gestori di TLD.da quanto ho capito in Italia c'e' uno che ci crede perche' ha realizzato un mail server che dialoga con public-root e relativi domini.saluti a tutti GV
  • Anonimo scrive:
    Per i marchi occorrerebbe un dominio...
    di primo livello specifico tipo .reg (registrato) cosi i detentori di marchi smetterebbero di foraggiare avvocati per avere il loro marchio.it / com / net ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i marchi occorrerebbe un dominio...
      - Scritto da: Anonimo
      di primo livello specifico tipo .reg (registrato)
      cosi i detentori di marchi smetterebbero di
      foraggiare avvocati per avere il loro marchio.it
      / com / net ecc...E ancora meglio .it.reg .us.reg etc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i marchi occorrerebbe un dominio...
      Con FNS ora non occorre più il dominio di primo livello .reg .it etc...Un marchio come tutti gli altri siti web può avere il suo nome basta tipo:http://nomemarchiooppurehttp://fns.nomemarchio(in fns i livelli vanno da sinistra a destra e non da destra a sinistra, quindi nel primo caso nomemarchio sarebbe di primo livello, mentre nel secondo nomemarchio sarebbe di secondo livello)Come è possibile notare inoltre, è possibile possedere un primo livello (a contrario del DNS)
  • Anonimo scrive:
    W tbd.org.tr!!!!!!!
    W l'Associazione degli informatici turchi!!!!!!!Abbasso i capitalisti yankee!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    In EUROPA!
    Facciamo entrare subito la Turchia in Europa, forse è l'unico modo per avere una politica nostra e non essere la succursale USA!
    • Anonimo scrive:
      Re: In EUROPA!
      - Scritto da: Anonimo
      Facciamo entrare subito la Turchia in Europa,
      forse è l'unico modo per avere una politica
      nostra e non essere la succursale USA!Scusami ma secondo te chi è che sta facendo pressione sulla comunità europea per far entrare la Turchia in Europa?Non te lo sei mai chiesto?Sai quante basi militari americane ci sono in Turchia per via della loro posizione strategica a ridosso del medio-oriente?
      • Anonimo scrive:
        Re: In EUROPA!
        Verissimo il discorso delle basi americane in Turchia, ma non è solo per un motivo, per così dire, banale. Los Americanos sanno bene che uno sviluppo comune dell'Unione europea, oltre che sul piano economico anche su quello politico, sarebbe di enorme ostacolo al loro ruolo di "capoclasse" del mondo e vogliono la Turchia dentro per impedire che ciò avvenga, destabilizzandoci dell'interno....
        • Anonimo scrive:
          Re: In EUROPA!

          Los Americanos sanno bene che uno
          sviluppo comune dell'Unione europea, oltre che
          sul piano economico anche su quello politico,
          sarebbe di enorme ostacolo al loro ruolo di
          "capoclasse" del mondo e vogliono la Turchia
          dentro per impedire che ciò avvenga,
          destabilizzandoci dell'interno....be' loro hanno le pantere nere poverini, mi pare giusto che a noi tocchi subire un po' di sana guerra santa.
    • Anonimo scrive:
      Re: In EUROPA!

      Facciamo entrare subito la Turchia in EuropaUn po' di motivi per non farla entrare:http://www.giovanipadani.leganord.org/noturchia.asp
  • Anonimo scrive:
    Politica
    neanche vero ,trippa per gatti, che questa facenda dovesse finire in politica pro o contro USA ed ecco in ballo L'ONU e scatoloni vari.Ecco chi è Berluschino dice sta bene cosi, chi è Prodino viva l'iniziativa turca.E aperto il circo delle pulci ammaestrate signori avanti c'è posto per tutti
    • Riot scrive:
      Re: Politica

      neanche vero ,trippa per gatti, che questa
      facenda dovesse finire in politica pro o contro
      USA ed ecco in ballo L'ONU e scatoloni vari.Ecco
      chi è Berluschino dice sta bene cosi, chi è
      Prodino viva l'iniziativa turca.
      E aperto il circo delle pulci ammaestrate signori
      avanti c'è posto per tuttiInvece il tuo pensiero è...?
  • Anonimo scrive:
    "seguitemi! faccio il capo!" e tutti via
    che bello! :)un po' come quando c'è un bambino prepotente ma gli altri sono intelligenti :)il bambino prepotente dice "io comando! seguitemi! "e tutti si girano e vanno dall'altra parte! hahahahha!e bravo bush! :)
  • lonehawk scrive:
    Lo dicevo io...
    Io l'avevo detto (http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1055735&tid=1055735&p=1&r=PI) e m'hanno dato del fantasioso (http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1055752&tid=1055735&p=1&r=PI#1055752)...Adesso, io sono contro tutti gli estremismi, quindi il volersi emancipare dalla gestione USA in via definitiva forse è un po' prematuro.Ma anche il discorso degli americani (il pallone l'ho inventato io, quindi si gioca con le regole mie) mi pare assurdo.
  • Anonimo scrive:
    Ma come funziona?
    Come fanno a far vedere il loro root server? I client dns non conoscono solo gli ip dei root gia esistenti?
    • lonehawk scrive:
      Re: Ma come funziona?
      - Scritto da: Anonimo
      Come fanno a far vedere il loro root server? I
      client dns non conoscono solo gli ip dei root gia
      esistenti?Basta dire ai provider (es. Libero) di far puntare i loro DNS (che attualmente puntano a quelli USA) a quelli alternativi.Non sono un esperto, ma da quel che ho capito la struttura dovrebbe essere un albero: gli utenti finali fanno le richieste DNS ai provider, i provider (attraverso uno o più passaggi, immagino) arrivano a fare le richieste ai server USA.Ovviamente il sistema DNS funziona con una tecnica di caching, infatti se cambio un indirizzo, è stimato un tempo di 24 ore perchè il cambiamento si propaghi in tutto il mondo. Il che significa che se io amministro il DNS di un cliente, che vuole passare da un server su rete Wind ad un server su rete Aruba, il cliente potrebbe non vedere il cambiamento di indirizzamento per le 24 ore successive all'effettivo cambiamento da parte mia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come funziona?

        Basta dire ai provider (es. Libero) di far
        puntare i loro DNS (che attualmente puntano a
        quelli USA) a quelli alternativi.Infatti e' facile; ICANN pubblica una lista di root DNS, i DNS che la usano partono da lì per cercare i domini nazionali ecc.Se al mio server DNS passo una lista di root DNS differente, quello partirà da loro per cercare ...
        Ovviamente il sistema DNS funziona con una
        tecnica di caching, infatti se cambio un
        indirizzo, è stimato un tempo di 24 ore perchè il
        cambiamento si propaghi in tutto il mondo. Il che
        significa che se io amministro il DNS di un
        cliente, che vuole passare da un server su rete
        Wind ad un server su rete Aruba, il cliente
        potrebbe non vedere il cambiamento di
        indirizzamento per le 24 ore successive
        all'effettivo cambiamento da parte mia.Però il problema per i root DNS non e' così pressante; i root DNS non cambiano tanto facilmente: la distanza tra un cambiamento e l'altro di solito si misura in mesi, non in ore - stiamo parlando di aggiungere una nazione, non un'azienda.
  • Anonimo scrive:
    Ma che furbetti questi turchi
    Sii stacchiamoci dal dominio americano ... venite da noi ... vi libereremo ......e ci inventeremo altri 1000 tld che vi faremo pagare l'ira di Dio ... perchè tanto se controlliamo noi i dns voi li dovete comprare da noi ... e non c'è santo che tenga :)...e in più per ogni registrazione vi regaliamo un dominio di secondo livello quellochevuoi.scemo
  • Anonimo scrive:
    per 1000$ ...
    se li possono anche tenere i loro dns :)a parte che anni fa c'era gia' una roba simile commerciale, Common Names mi pare si chiamasse... che e' fallita...
    • Anonimo scrive:
      Re: per 1000$ ...

      se li possono anche tenere i loro dns :)
      a parte che anni fa c'era gia' una roba simile
      commerciale, Common Names mi pare si chiamasse...
      che e' fallita...Infatti io sono piu' orientato a supportare un'iniziativa come Open Root Server Network (http://european.ch.orsn.net/) che si limita a replicare l'elenco di ICANN ma senza sottostare al controllo statunitense - così, se all'improvviso dai root server di ICANN sparisse per ragioni politiche una nazione come Libia, Siria, Pakistan, chi usa i DNS alternativi non se ne accorgerebbe.Mi piace molto meno una rete di root server commerciale, che punta a vendere i top level domains ingigantendo a dismisura la root zone e rischiando di far cadere tutto il DNS al minimo errore ...
      • tillo scrive:
        Re: per 1000$ ...
        - Scritto da: Anonimo

        se li possono anche tenere i loro dns :)

        a parte che anni fa c'era gia' una roba simile

        commerciale, Common Names mi pare si
        chiamasse...

        che e' fallita...

        Infatti io sono piu' orientato a supportare
        un'iniziativa come Open Root Server Network
        (http://european.ch.orsn.net/) che si limita a
        replicare l'elenco di ICANN ma senza sottostare
        al controllo statunitense - così, se
        all'improvviso dai root server di ICANN sparisse
        per ragioni politiche una nazione come Libia,
        Siria, Pakistan, chi usa i DNS alternativi non
        se ne accorgerebbe.
        Mi piace molto meno una rete di root server
        commerciale, che punta a vendere i top level
        domains ingigantendo a dismisura la root zone e
        rischiando di far cadere tutto il DNS al minimo
        errore ...quoto tuttola mia azienda comincia da stasera ad utilizzare l'ORSN, così come tutti i pc di mia proprietà
        • Anonimo scrive:
          Re: per 1000$ ...
          - Scritto da: tillo
          la mia azienda comincia da stasera ad utilizzare
          l'ORSN, così come tutti i pc di mia proprietàE quanti PC hai a 19 anni?
          • tillo scrive:
            Re: per 1000$ ...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: tillo

            la mia azienda comincia da stasera ad utilizzare

            l'ORSN, così come tutti i pc di mia proprietà

            E quanti PC hai a 19 anni?e cosa c'entra?ne ho un qualcuno a casa, e convincerò tutte le persone che conosco e che gestiscono DNS personali e aziendali di utilissare l'ORSNcerca di restare in tema, non è il Forum OT questo
          • Anonimo scrive:
            Re: per 1000$ ...
            - Scritto da: tillo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: tillo


            la mia azienda comincia da stasera ad utilizzare


            l'ORSN, così come tutti i pc di mia proprietà



            E quanti PC hai a 19 anni?

            e cosa c'entra?

            ne ho un qualcuno a casa, e convincerò tutte le
            persone che conosco e che gestiscono DNS
            personali e aziendali di utilissare l'ORSNHai detto "la MIA azienda", ora potresti chiarire se questa azienda ce l'hai veramente o stavi solo sparando cazzate?
          • tillo scrive:
            Re: per 1000$ ...
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: tillo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: tillo



            la mia azienda comincia da stasera ad
            utilizzare



            l'ORSN, così come tutti i pc di mia
            proprietà





            E quanti PC hai a 19 anni?



            e cosa c'entra?



            ne ho un qualcuno a casa, e convincerò tutte le

            persone che conosco e che gestiscono DNS

            personali e aziendali di utilissare l'ORSN

            Hai detto "la MIA azienda", ora potresti chiarire
            se questa azienda ce l'hai veramente o stavi solo
            sparando cazzate?la pianti di andare OT? ti rispondo solo perché abituato a dar da mangiare al mio gatto. don't feed the troll.HTTPDNet.com SàRLinserita nel registro di commercio nel canton Friborgo, Svizzera, l'anno scorsovuoi la partita IVA? non l'abbiamo, perché non abbiamo un giro d'affari superiore a 70k Fr. l'annoti basta? torna a dormire, che sto lavorando... non ho tempo da perdere con una personcina come te
          • Anonimo scrive:
            Re: per 1000$ ...

            inserita nel registro di commercio nel canton
            Friborgo, Svizzera, l'anno scorso
            vuoi la partita IVA? non l'abbiamo, perché non
            abbiamo un giro d'affari superiore a 70k Fr.
            l'annoAnch'io cio' un'azienda simile e pensa che ci lavorano anche Ken e Barbie :D :D
            ti basta? No, inventane un'altra.
            torna a dormire, che sto lavorando...
            non ho tempo da perdere con una personcina come
            teEhh, chi ha la coda di paglia prende fuoco facilmente :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: per 1000$ ...
            - Scritto da: Anonimo

            inserita nel registro di commercio nel canton

            Friborgo, Svizzera, l'anno scorso

            vuoi la partita IVA? non l'abbiamo, perché non

            abbiamo un giro d'affari superiore a 70k Fr.

            l'anno

            Anch'io cio' un'azienda simile e pensa che ci
            lavorano anche Ken e Barbie :D :DLa differenza è che la sua esiste sul serio, la tua con ken, barbie e il tuo italiano stentato non andrà molto lontano.
            Ehh, chi ha la coda di paglia prende fuoco
            facilmente :D :D :Dchi trolleggia invece spara facilmente ca@@ate.vai a dormire, i ragazzetti a quest'ora devono stare a nanna.
          • Anonimo scrive:
            Re: per 1000$ ...
            - Scritto da: Anonimo

            Ehh, chi ha la coda di paglia prende fuoco

            facilmente :D :D :D

            chi trolleggia invece spara facilmente ca@@ate.
            vai a dormire, i ragazzetti a quest'ora devono
            stare a nanna.Alle 17:05?
    • Anonimo scrive:
      Re: per 1000$ ...
      - Scritto da: Anonimo
      se li possono anche tenere i loro dns :)
      a parte che anni fa c'era gia' una roba simile
      commerciale, Common Names mi pare si chiamasse...
      che e' fallita...Ce ne sono diverse ancora in piedi...
    • Anonimo scrive:
      Re: per 1000$ ...
      salve , i DNS non sono dei Turchi ; semplicemente si appoggiano ad una struttura nata in Olanda (paese notoriamente liberista ed aperto) che ha preso piede in tutto il mondo.hanno deciso di collaborare e ci credono al punto di avere una delle 13 root sul loro territorio.hanno fatto una scelta ma ce ne sono altre di sceltefra cui un'ottima struttura europea svizzero-germanica,con referenti anche in Italia se non ho letto male.saluti
  • Anonimo scrive:
    Io...
    ...posso certamente capire le perplessità circa l'avere un unico root DNS negli States (del resto si chiama "root" mica per nulla quindi da qualche parte deve pur risiedere), però quello che temo è che si usi questa scusa per poter così controllare quali siti si possa o meno accedere (chiamando in ballo le solite cose inesistenti quali "morale comune", ecc).Meglio sarebbe un nuovo tipo di DNS condiviso, che risiede ovunque e in nessun luogo, che non è controllato da nessuno. In questo modo chi primo arriva a registrare un dominio lo può fare gratuitamente e rimarrà registrato in eterno (a meno che il proprietario, dopo essersi identificato con un messaggio firmato GPG/PGP non decida di cancellarlo o configurarlo in altro modo). Ora... naturalmente questo tipo di oggetto ad oggi non esiste, ma magari riflettendoci su un attimo forse è implementabile, basta poi eseguire un programmino/demone sul computer locale e mettere come DNS 127.0.0.1 di modo che le richieste DNS passino per tale programmino/demone, tale programmino avrebbe anche il compito di "condividere" il DNS in modo simile al P2P (sarebbe bene che fosse anche efficente naturalmente).Altra soluzione potrebbe essere quella di avere più root DNS, una per continente (per esempio) e permettere all'utente di aggiungere o togliere tali DNS dall'elenco.
    • CalicoJack scrive:
      Re: Io...
      http://www.root-servers.org/Che poi la mafia della gestione di internet da parte americana debba cessare è un altro discorso, altrimenti il resto del mondo può anche decidere di viaggiare su una rete indipendete, poi vediamo se loro ci seguono o restano nel loro isolamento.
    • tillo scrive:
      Re: Io...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...posso certamente capire le perplessità circa
      l'avere un unico root DNS negli States (del resto
      si chiama "root" mica per nulla quindi da qualche
      parte deve pur risiedere), però quello che temo è
      che si usi questa scusa per poter così
      controllare quali siti si possa o meno accedere
      (chiamando in ballo le solite cose inesistenti
      quali "morale comune", ecc).nonostante siano repliche di sé stessi, i root servers sono ben più di uno, e ben più di 13 (mirroring a livello 3 del modello, se ben ricordo), e sono situati in tutto il globoè della gestione che si parla

      Meglio sarebbe un nuovo tipo di DNS condiviso,
      che risiede ovunque e in nessun luogo, che non è
      controllato da nessuno. In questo modo chi primo
      arriva a registrare un dominio lo può fare
      gratuitamente e rimarrà registrato in eterno (a
      meno che il proprietario, dopo essersi
      identificato con un messaggio firmato GPG/PGP non
      decida di cancellarlo o configurarlo in altro
      modo).idea che non condivido, legge del più veloce e del più forte, questa è anarchiasempre meglio del dominio americano, ovvio
      Ora... naturalmente questo tipo di oggetto
      ad oggi non esiste, ma magari riflettendoci su un
      attimo forse è implementabile, basta poi eseguire
      un programmino/demone sul computer locale e
      mettere come DNS 127.0.0.1 di modo che le
      richieste DNS passino per tale
      programmino/demone, tale programmino avrebbe
      anche il compito di "condividere" il DNS in modo
      simile al P2P (sarebbe bene che fosse anche
      efficente naturalmente).irrealizzabile con il protocollo attuale, il pericolo di spoofing e caching sarebbe altissimo

      Altra soluzione potrebbe essere quella di avere
      più root DNS, una per continente (per esempio) e
      permettere all'utente di aggiungere o togliere
      tali DNS dall'elenco.già ci sono, 13, ed ognuno è moltiplicato, come detto sopra
      • Anonimo scrive:
        Re: Io...
        - Scritto da: tillo
        nonostante siano repliche di sé stessi, i root
        servers sono ben più di uno, e ben più di 13
        (mirroring a livello 3 del modello, se ben
        ricordo), e sono situati in tutto il globo
        è della gestione che si parlaSi, questo l'ho capito. Essendo tutti repliche di sé stessi è come averne uno e solo chi "comanda" può aggiungere o rimuovere le sue entry.
        idea che non condivido, legge del più veloce e
        del più forte, questa è anarchiaPerché? Adesso com'è? Il più veloce si registra il dominio, poi al limite l'altro gli fa causa... però la cosa non cambia di una virgola il concetto che chi prima arriva meglio alloggia anche oggi. La differenza è che oggi si deve pagare (non un'esagerazione per fortuna) per poter avere il proprio nome di dominio. Con la soluzione (anzi... idea di soluzione) da me suggerita avrebbe eguale possibilità di registrare il proprio dominio sia il riccastro che il barbone.
        irrealizzabile con il protocollo attuale, il
        pericolo di spoofing e caching sarebbe altissimoBé, prima di gridare all'irrealizzabile io direi che sarebbe meglio cercare di studiare una soluzione a questi problemi. Magari la soluzione esiste...

        Altra soluzione potrebbe essere quella di avere

        più root DNS, una per continente (per esempio) e

        permettere all'utente di aggiungere o togliere

        tali DNS dall'elenco.

        già ci sono, 13, ed ognuno è moltiplicato, come
        detto sopraNo, io non intendevo 13 root server uno la copia dell'altro... bensì un root server per continente (o nazione o estensione o quellochetipare) contenente di domini di quel particolare continente/nazione/estensione/quellochetipare e l'utente, sul suo PC, decide a quali root server connettersi.Magari potrebbero esistere server DNS che già includono molti root server di modo da semplificare la vita all'utente e così via.Insomma, una gestione un po' più flessibile dei DNS che non implica la gestione unica da parte di un operatore, ma tanti operatori diversi.
        • tillo scrive:
          Re: Io...
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da: tillo

          nonostante siano repliche di sé stessi, i root

          servers sono ben più di uno, e ben più di 13

          (mirroring a livello 3 del modello, se ben

          ricordo), e sono situati in tutto il globo

          è della gestione che si parla

          Si, questo l'ho capito. Essendo tutti repliche di
          sé stessi è come averne uno e solo chi "comanda"
          può aggiungere o rimuovere le sue entry.stiamo dicendo la stessa cosa :D


          idea che non condivido, legge del più veloce e

          del più forte, questa è anarchia

          Perché? Adesso com'è? Il più veloce si registra
          il dominio, poi al limite l'altro gli fa causa...
          però la cosa non cambia di una virgola il
          concetto che chi prima arriva meglio alloggia
          anche oggi. La differenza è che oggi si deve
          pagare (non un'esagerazione per fortuna) per
          poter avere il proprio nome di dominio. Con la
          soluzione (anzi... idea di soluzione) da me
          suggerita avrebbe eguale possibilità di
          registrare il proprio dominio sia il riccastro
          che il barbone.non pensavo intendessi gratuito: per quello sono estremamente d'accordo anche iopensavo parlassi di togliere un controllo legale sull'appartenenza


          irrealizzabile con il protocollo attuale, il

          pericolo di spoofing e caching sarebbe altissimo

          Bé, prima di gridare all'irrealizzabile io direi
          che sarebbe meglio cercare di studiare una
          soluzione a questi problemi. Magari la soluzione
          esiste...ovvio, ma bisogna modificare il protocollo, è proprio quel che intendevo



          Altra soluzione potrebbe essere quella di
          avere


          più root DNS, una per continente (per
          esempio) e


          permettere all'utente di aggiungere o togliere


          tali DNS dall'elenco.



          già ci sono, 13, ed ognuno è moltiplicato, come

          detto sopra

          No, io non intendevo 13 root server uno la copia
          dell'altro... bensì un root server per continente
          (o nazione o estensione o quellochetipare)
          contenente di domini di quel particolare
          continente/nazione/estensione/quellochetipare e
          l'utente, sul suo PC, decide a quali root server
          connettersi.
          Magari potrebbero esistere server DNS che già
          includono molti root server di modo da
          semplificare la vita all'utente e così via.

          Insomma, una gestione un po' più flessibile dei
          DNS che non implica la gestione unica da parte di
          un operatore, ma tanti operatori diversi.questo mi sa che sarebbe un problema... non so perché, ma me lo vedo troppo complicato per la casalinga del michigan
  • devil64 scrive:
    Che furbi ...
    hanno capito tutto.Se non sbaglio si chiamano root servers perche' sono in testa a tutte le radici. E chi gli assicura che ci sara' un corretto forwarding delle loro info senza che non vengano "ristretti"? Nessuno.Bravi isolate che fate solo bene. Erigete alti muri, sia culturali che fisici, ma restateci dentro senza venire a fal saltare in aria la povera gente.Notte
    • Anonimo scrive:
      Re: Che furbi ...
      Magari facessero saltare i razzisti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che furbi ...

        Magari facessero saltare i razzisti...quello che non capisco e' perche' ci si debba preoccupare che tutti abbiano il diritto di accedere al network globale ma non di esprimere liberamente il proprio pensiero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che furbi ...
        - Scritto da: Anonimo
        Magari facessero saltare i razzisti...Magari facessero saltare quelli che non capiscono mai, forse il mondo andrebbe per il verso giusto.Per tua info ho amici di tutte le razze e non sono mai stato razzista.SalutiP.S.La madre degli ignoranti e' sempre gravida.
    • lonehawk scrive:
      Re: Che furbi ...

      E chi gli
      assicura che ci sara' un corretto forwarding
      delle loro info senza che non vengano
      "ristretti"? Nessuno.L'ICANN che è un organismo internazionale e che già ora supervisiona la gestione del DNS...Si parla semplicemente di strutture fisiche (server dorsali) che forniscono il servizio. Attualmente sono solo in USA, la Turchia propone, giustamente, di installare dei root server alternativi a quelli USA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che furbi ...
        - Scritto da: lonehawk

        E chi gli

        assicura che ci sara' un corretto forwarding

        delle loro info senza che non vengano

        "ristretti"? Nessuno.

        L'ICANN che è un organismo internazionale e che
        già ora supervisiona la gestione del DNS...
        Si parla semplicemente di strutture fisiche
        (server dorsali) che forniscono il servizio.
        Attualmente sono solo in USA, la Turchia propone,
        giustamente, di installare dei root server
        alternativi a quelli USA.E proprio l'aternativo che mi suona male, meglio affiancati.Es. Io metto un server pubblico con un dns che faccia da root server per alcuni miei clienti, poi insericsco in questo dns domini .sex ecc. chi non e' attaccato al mio root server non vede queste zone. E non e' bello.Saluti
  • TPK scrive:
    Mixed feelings
    Da una parte abbiamo la Turchia che non rispetta i diritti umani.Dall'altra la Turchia che cerca di svincolarsi dall'egemonia statunitense.Un po' come la Cina.Come fare a scegliere il male peggiore?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mixed feelings
      - Scritto da: TPK
      Da una parte abbiamo la Turchia che non rispetta
      i diritti umani.
      Dall'altra la Turchia che cerca di svincolarsi
      dall'egemonia statunitense.

      Un po' come la Cina.

      Come fare a scegliere il male peggiore?da una parte abbiamo degli USA che rispettano i diritti umani, dall'altra degli USA che non li rispettano e fomentano il terrorismo di stato negli altri paesi che non li rispettanotutto il mondo è paese
    • fancu scrive:
      Re: Mixed feelings
      - Scritto da: TPK
      Da una parte abbiamo la Turchia che non rispetta
      i diritti umani.
      Dall'altra la Turchia che cerca di svincolarsi
      dall'egemonia statunitense.
      Un po' come la Cina.Un po' come gli Stati Uniti che hanno ancora lapena di morte ;)
      Come fare a scegliere il male peggiore?Bisognerebbe scegliere il male minore, IMO ;)Bye
      • TPK scrive:
        Re: Mixed feelings
        - Scritto da: fancu
        - Scritto da: TPK

        Da una parte abbiamo la Turchia che non
        rispetta

        i diritti umani.

        Dall'altra la Turchia che cerca di svincolarsi

        dall'egemonia statunitense.

        Un po' come la Cina.

        Un po' come gli Stati Uniti che hanno ancora la
        pena di morte ;)
        Gli USA ormai sono senza speranza...

        Come fare a scegliere il male peggiore?

        Bisognerebbe scegliere il male minore, IMO ;)

        ByeOops... :$
    • Giambo scrive:
      Re: Mixed feelings
      - Scritto da: TPK
      Come fare a scegliere il male peggiore?Bisognerebbe mettere tutto in mano all'ONU.E sperare che nella prossima riforma spariscano certe ca%%ate come il diritto di veto e i membri permanenti del consiglio di sicurezza :( ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mixed feelings


        Come fare a scegliere il male peggiore?

        Bisognerebbe mettere tutto in mano all'ONU.
        E sperare che nella prossima riforma spariscano
        certe ca%%ate come il diritto di veto e i membri
        permanenti del consiglio di sicurezza :( ...ONU = USAONU = NULLACojote.....o stai con loro o stai contro di loro.....
        • Giambo scrive:
          Re: Mixed feelings
          - Scritto da: Anonimo


          Come fare a scegliere il male peggiore?



          Bisognerebbe mettere tutto in mano all'ONU.

          E sperare che nella prossima riforma spariscano

          certe ca%%ate come il diritto di veto e i membri

          permanenti del consiglio di sicurezza :( ...

          ONU = USA
          ONU = NULLA
          Cojote.....
          o stai con loro o stai contro di loro.....Eddai, dopo che l'EU ha detto di no ai brevetti Soft, la mia fiducia nelle grandi istituzioni e' passata da 0 a 10 (La scala ha limite 2^32 ;)).
          • Bruco scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo
            Eddai, dopo che l'EU ha detto di no ai brevetti
            Soft, la mia fiducia nelle grandi istituzioni e'
            passata da 0 a 10 (La scala ha limite 2^32 ;)).Saresti stato più elegante se avessi detto da 0 a 10, con limite 10^10000, tutto in binario. :-)
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Bruco

            Eddai, dopo che l'EU ha detto di no ai brevetti

            Soft, la mia fiducia nelle grandi istituzioni e'

            passata da 0 a 10 (La scala ha limite 2^32 ;)).

            Saresti stato più elegante se avessi detto da 0 a
            10, con limite 10^10000, tutto in binario. :-)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mixed feelings


          ONU = USA
          ONU = NULLA
          Cojote.....
          o stai con loro o stai contro di loro.....Contro di loro?Con quelli che fanno saltare le metropolitane?Complimenti!Ricky
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            E chi lo ha detto che i nemici dei nostri nemici debbano essere per forza nostri amici?Spero proprio (ma vedendo come vann le cose la probabilita' e' alquanto bassa) che i prossimi governanti appena eletti dicanno a Giorgio Cespuglio "Guarda,il nano ti ha fatto da carta igenica per anni,ora si cambia strada e scordati le cazzate sui rapporti dettati sulla fiducia e il rispetto reciproco" dopodiche' facciano chiudere ogni base americana in Italia (giusto per far vedere che si fa sul serio)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            dopodiche' facciano
            chiudere ogni base americana in Italia (giusto
            per far vedere che si fa sul serio)Sì dopodichè scorgiamo un fungo atomico a roma anche se non abbiano più centrali nucleari...
          • TPK scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            dopodiche' facciano

            chiudere ogni base americana in Italia (giusto

            per far vedere che si fa sul serio)

            Sì dopodichè scorgiamo un fungo atomico a roma
            anche se non abbiano più centrali nucleari...Secondo me sei troppo ottimista.A Roma c'e il Grande Ratzinga che li protegge...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: TPK


            dopodiche' facciano


            chiudere ogni base americana in Italia (giusto


            per far vedere che si fa sul serio)



            Sì dopodichè scorgiamo un fungo atomico a roma

            anche se non abbiano più centrali nucleari...

            Secondo me sei troppo ottimista.
            A Roma c'e il Grande Ratzinga che li protegge...Magari c'è un tunnel sotto l'oceano che porta direttamente in America...
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo



            ONU = USA

            ONU = NULLA

            Cojote.....

            o stai con loro o stai contro di loro.....

            Contro di loro?
            Con quelli che fanno saltare le metropolitane?
            Complimenti!Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ? Sono come i cattivi dei cartoni animati, che sono cattivi e basta ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo
            Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno
            saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ? Sono
            come i cattivi dei cartoni animati, che sono
            cattivi e basta ?Sono TERRORISTI, nonostante la parola terrorismo sia stata completamente snaturata dopo l'11 settembre (GUERRA al terrorismo :|) i terroristi fanno quello che fanno per provocare "terrore" e caos, di solito per ottenere qualcosa, quì con i musulmani semplicemente perchè vorrebbero distruggere tutti quelli che non sono fondamentalisti islamici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Giambo

            Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno

            saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ? Sono

            come i cattivi dei cartoni animati, che sono

            cattivi e basta ?


            Sono TERRORISTI, nonostante la parola terrorismo
            sia stata completamente snaturata dopo l'11
            settembre (GUERRA al terrorismo :|) i terroristi
            fanno quello che fanno per provocare "terrore" e
            caos, di solito per ottenere qualcosa, quì con i
            musulmani semplicemente perchè vorrebbero
            distruggere tutti quelli che non sono
            fondamentalisti islamici.certo e il fatto che la loro economia e la loro politica venga pilotata da altri, provocando fame, miseria e guerre non ha nulla a che vedere col fatto che si difendano mettendo bombe a casa di chi fa ste belle cose; ma pensi davvero di poter fare il porco comodo tuo ad un popolo senza nessuna conseguenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Giambo


            Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno


            saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ?
            Sono


            come i cattivi dei cartoni animati, che sono


            cattivi e basta ?





            Sono TERRORISTI, nonostante la parola terrorismo

            sia stata completamente snaturata dopo l'11

            settembre (GUERRA al terrorismo :|) i terroristi

            fanno quello che fanno per provocare "terrore" e

            caos, di solito per ottenere qualcosa, quì con i

            musulmani semplicemente perchè vorrebbero

            distruggere tutti quelli che non sono

            fondamentalisti islamici.
            certo e il fatto che la loro economia e la loro
            politica venga pilotata da altri, provocando
            fame, miseria e guerre non ha nulla a che vedere
            col fatto che si difendano mettendo bombe a casa
            di chi fa ste belle cose;La loro condizione economica e il comportamento dell'occidente ha molta influenza, ma in realtà questo era vero soprattutto fino a qualche tempo fa, adesso (grazie soprattutto alla più che pessima strategia dell'America) il fanatismo religioso ha preso il sopravvento e l'unica cosa che vogliono è avere la legge "islamica".Se ti guardi un po' gli attacchi (per esempio in iraq) vedrai che vanno molto spesso contro agli interessi del loro popolo, distruggono strutture appena create e contrastando gli sforzi per migliorare le condizioni di vita o politiche.
            ma pensi davvero di
            poter fare il porco comodo tuo ad un popolo senza
            nessuna conseguenza?I terroristi in Iraq non solo "il popolo", se vuoi davvero fare l'interesse dei popoli poveri (e non semplicemente criticare l'america) dovresti informanti un po' meglio su quello che pensano ed essere un po' più critico.
          • Bruco scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            Se ti guardi un po' gli attacchi (per esempio in
            iraq) vedrai che vanno molto spesso contro agli
            interessi del loro popolo, distruggono strutture
            appena create e contrastando gli sforzi per
            migliorare le condizioni di vita o politiche.Certo, le azioni degli iraqeni fanno del male al loro stesso popolo, e (sottinteso) quelle degli americani sono dirette solo al loro bene.A me questo sembra razzismo allo stato puro.
            I terroristi in Iraq non solo "il popolo", Ci sono anche i partigiani. Quelli sono veri patrioti. E anche operatori di pace. Perché danno del filo da torcere agli americani impedendo loro di scatenare un'altra guerra da un'altra parte.
            dovresti informanti un po' meglio su quello che
            pensano ed essere un po' più critico.E tu continua a pensare che agli iraqeni piace farsi male da soli. e che i terroristi sono loro. e non criminali prezzolati pagati dagli usa per giustificare la loro presenza lì.==================================Modificato dall'autore il 09/07/2005 16.56.46
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Bruco

            Se ti guardi un po' gli attacchi (per esempio in

            iraq) vedrai che vanno molto spesso contro agli

            interessi del loro popolo, distruggono strutture

            appena create e contrastando gli sforzi per

            migliorare le condizioni di vita o politiche.

            Certo, le azioni degli iraqeni fanno del male al
            loro stesso popolo, e (sottinteso) quelle degli
            americani sono dirette solo al loro bene.
            A me questo sembra razzismo allo stato puro.Che pirla che sei. I terroristi che sono in Iraq per la maggior parte non sono Iraqeni e quelli che lo sono stati convinti altri ma non rappresentano certamente il popolo. Il popolo non vuole gli americani ma non gli piace neanche saltare per aria...

            I terroristi in Iraq non solo "il popolo",

            Ci sono anche i partigiani. Quelli sono veri
            patrioti.Perchè non vai anche tu a farti esplodere così ci liberiamo di un po' di merda dell'Italia

            dovresti informanti un po' meglio su quello che

            pensano ed essere un po' più critico.

            E tu continua a pensare che agli iraqeni piace
            farsi male da soli.Guarda che sei tu quello che lo pensa, al popolo iracheno NON piacciono i terroristi che li fanno saltare per aria!
            e che i terroristi sono loro.
            e non criminali prezzolati pagati dagli usa per
            giustificare la loro presenza lì.ABBIAMO LA MORANDI CON NOI !!! :o :o :o
          • Chernobyl scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Bruco
            - Scritto da: Anonimo

            Se ti guardi un po' gli attacchi (per esempio in

            iraq) vedrai che vanno molto spesso contro agli

            interessi del loro popolo, distruggono strutture

            appena create e contrastando gli sforzi per

            migliorare le condizioni di vita o politiche.

            Certo, le azioni degli iraqeni fanno del male al
            loro stesso popolo, e (sottinteso) quelle degli
            americani sono dirette solo al loro bene.
            A me questo sembra razzismo allo stato puro.Secondo questo tuo ragionamento, in Italia non e' mai esistito il terrorismo nero, operato da neo-fascisti. Eppure erano italiani che facevano attentati contro altri italiani. Vuoi forse negare questo ? O preferisci affermare che gli islamici sono tutti "brava gente" ?

            I terroristi in Iraq non solo "il popolo",

            Ci sono anche i partigiani. Quelli sono veri
            patrioti. E anche operatori di pace. Perché danno
            del filo da torcere agli americani impedendo loro
            di scatenare un'altra guerra da un'altra parte.Questo non e' patriottismo. E' terrorismo o guerriglia urbana. Sappi che un partigiano non e' un operatore di pace. E' un soldato a tutti gli effetti. Dimentica i racconti di tuo nonno partigiano. Leggi libri di storia, anche tendenziosi, e vedi cosa vuol dire partigiano.O ti sei dimenticato degli eccidi operati da molti partigiani contro popolazioni civili ? Uno fra tanti: La notte rossa di Schio.In qualunque periodo storico nessuno e' o cattivo o buono: sono tutti cattivi E buoni.

            dovresti informanti un po' meglio su quello che

            pensano ed essere un po' più critico.

            E tu continua a pensare che agli iraqeni piace
            farsi male da soli. e che i terroristi sono loro.
            e non criminali prezzolati pagati dagli usa per
            giustificare la loro presenza lì.E tu credi a quello che vuoi. Io credo che i nostri soldati a Nassirya sono li a proteggere, oltre che le installazioni dell'AGIP, anche le popolazioni locali.Continua pure a pensare che il male stia solo da una parte...
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno

            saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ? Sono

            come i cattivi dei cartoni animati, che sono

            cattivi e basta ?

            Sono TERRORISTI, nonostante la parola terrorismo
            sia stata completamente snaturata dopo l'11
            settembre (GUERRA al terrorismo :|) i terroristi
            fanno quello che fanno per provocare "terrore" e
            caos, di solito per ottenere qualcosa, quì con i
            musulmani semplicemente perchè vorrebbero
            distruggere tutti quelli che non sono
            fondamentalisti islamici.Boh, a me pare una visione semplicistica (Come dicevo prima: Sono cattivi e basta, come i vegani di Goldrake).Se veramente volessero distruggere tutti quelli che non sono terroristi, allora c'e' un modo migliore di mettere le bombe. E ci sono anche posti piu' facili dai quali iniziare. Perche' proprio Londra e non, per esempio, Citta' del Messico ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo
            Boh, a me pare una visione semplicistica (Come
            dicevo prima: Sono cattivi e basta, come i vegani
            di Goldrake).Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno quella certa idea di fondo e poi i pazzi che ne vengono convinti vanno a farsi esplodere dove capita. Non hanno una strategia scientifica di genocidio ma finchè si uccide qualche "infedele" va sempre bene.
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno
            quella certa idea di fondo e poi i pazzi che ne
            vengono convinti vanno a farsi esplodere dove
            capita. Non hanno una strategia scientifica di
            genocidio ma finchè si uccide qualche "infedele"
            va sempre bene.Mi dici che sono spinti dallo stesso fanatismo religioso che ha creato la Santa Inquisizione e le Crociate ?Lo trovo difficile da credere, voglio credere che lo fanno per reazione, perche' qualcuno ha bombardato le loro case e trucidato il loro popolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo

            Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno

            quella certa idea di fondo e poi i pazzi che ne

            vengono convinti vanno a farsi esplodere dove

            capita. Non hanno una strategia scientifica di

            genocidio ma finchè si uccide qualche "infedele"

            va sempre bene.

            Mi dici che sono spinti dallo stesso fanatismo
            religioso che ha creato la Santa Inquisizione e
            le Crociate ?Più o meno sì ma se volevi stuzzicarmi ti avviso che non sono cattolico né americanista o simili.
            Lo trovo difficile da credere, voglio credere che
            lo fanno per reazione, perche' qualcuno ha
            bombardato le loro case e trucidato il loro
            popolo.All'inizio era così ma ormai è gran parte sentimento religioso, ti consiglio di aprire gli occhi prima di trovarteli sparsi per strada...
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Mi dici che sono spinti dallo stesso fanatismo

            religioso che ha creato la Santa Inquisizione e

            le Crociate ?

            Più o meno sìHmmm ...
            ma se volevi stuzzicarmi ti avviso
            che non sono cattolico né americanista o simili.Oh, non cerco mica la rissa :)

            Lo trovo difficile da credere, voglio credere
            che

            lo fanno per reazione, perche' qualcuno ha

            bombardato le loro case e trucidato il loro

            popolo.

            All'inizio era così ma ormai è gran parte
            sentimento religioso, ti consiglio di aprire gli
            occhi prima di trovarteli sparsi per strada...A questo punto mi pare chiaro che l'unica soluzione per fermarli, e' ammazzarli tutti, no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo

            All'inizio era così ma ormai è gran parte

            sentimento religioso, ti consiglio di aprire gli

            occhi prima di trovarteli sparsi per strada...

            A questo punto mi pare chiaro che l'unica
            soluzione per fermarli, e' ammazzarli tutti, no ?No l'unica soluzione è politica, ma incoraggiarli è più inutile che ammazzarli, ti assicuro che leccargli il culo ti servirà a poco se ti troverai sul luogo di un attentato.
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo


            All'inizio era così ma ormai è gran parte


            sentimento religioso, ti consiglio di aprire
            gli


            occhi prima di trovarteli sparsi per strada...



            A questo punto mi pare chiaro che l'unica

            soluzione per fermarli, e' ammazzarli tutti, no
            ?

            No l'unica soluzione è politica,Cos'e' una "soluzione politica" ? Sedersi al tavolo delle trattative con dei fanatici ?
            ti assicuro che
            leccargli il culo ti servirà a poco se ti
            troverai sul luogo di un attentato.Sinceramente il mio paese non e' sulla "lista nera", e viste le probabilita' di crepare in un attentato, francamente me ne frego :)
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Cos'e' una "soluzione politica" ? Sedersi al

            tavolo delle trattative con dei fanatici ?

            No, è parlare con gli arabi e convincerli della
            erroneità e assurdità delle idee soprattutto dei
            fondamentalisti, al limite mettendo sul piatto
            anche qualche buona azione dal lato occidentaleQuesto significa un cambiamento radicale della politca occidentale degli ultimi 60 anni.Utopia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo

            No, è parlare con gli arabi e convincerli della

            erroneità e assurdità delle idee soprattutto dei

            fondamentalisti, al limite mettendo sul piatto

            anche qualche buona azione dal lato occidentale

            Questo significa un cambiamento radicale della
            politca occidentale degli ultimi 60 anni.
            Utopia.La seconda parte sì ma la prima è l'unico modo per uscirne fuori (vivi)
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Questo significa un cambiamento radicale della

            politca occidentale degli ultimi 60 anni.

            Utopia.

            La seconda parte sì ma la prima è l'unico modo
            per uscirne fuori (vivi)Vedremo ... Ho poche speranze, ho sempre questa immagine mentale dell'Occidente come l'Impero Romano che si avvia verso il suo declino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo
            Vedremo ... Ho poche speranze, ho sempre questa
            immagine mentale dell'Occidente come l'Impero
            Romano che si avvia verso il suo declino.Il fatto è che se l'impero cade in questo modo noi ci restiamo sotto, viene il PIANETA Islamico e noi siamo fottuti. Penso sia più probabile però che se viene un escalation entra dentro anche la Cina e ci fa fuori tutti gli stati arabi con gas e atomica...
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Vedremo ... Ho poche speranze, ho sempre questa

            immagine mentale dell'Occidente come l'Impero

            Romano che si avvia verso il suo declino.

            Il fatto è che se l'impero cade in questo modo
            noi ci restiamo sotto, viene il PIANETA Islamico
            e noi siamo fottuti.Mah, chissa' se sara' poi questo male ... Magari e' un disegno divino, la cristianita' deve espiare in questo modo i peccati accumulati negli ultimi 2000 anni ...
            Penso sia più probabile però
            che se viene un escalation entra dentro anche la
            Cina e ci fa fuori tutti gli stati arabi con gas
            e atomica...E perche' dovrebbe ? I Cinesi sono furrrrrbi, con la promessa dei guadagni facili ci stanno fottendo alla stragrande, fra qualche anno comanderanno loro.Io sto' gia' comperando terra fertile, mentre gli altri mangeranno le azioni della MegaCorp Inc., io mi sfamero' con qualche cavolo e cipolla :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo

            Il fatto è che se l'impero cade in questo modo

            noi ci restiamo sotto, viene il PIANETA Islamico

            e noi siamo fottuti.

            Mah, chissa' se sara' poi questo male ... Magari
            e' un disegno divino, la cristianita' deve
            espiare in questo modo i peccati accumulati negli
            ultimi 2000 anni ...Io non sono cristiano ma non sono neanche musulmano, e non mi piace l'idea di diventarlo (o magari di crepare prima).

            Penso sia più probabile però

            che se viene un escalation entra dentro anche la

            Cina e ci fa fuori tutti gli stati arabi con gas

            e atomica...

            E perche' dovrebbe ? I Cinesi sono furrrrrbi, con
            la promessa dei guadagni facili ci stanno
            fottendo alla stragrande, fra qualche anno
            comanderanno loro.Non ho capito quello che intendi, io volevo dire che se i terroristi cominciassero a colpire anche la cina la cina potrebbe farsi meno scrupoli a disintegrare tutti quanti
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo


            Penso sia più probabile però


            che se viene un escalation entra dentro anche
            la


            Cina e ci fa fuori tutti gli stati arabi con
            gas


            e atomica...



            E perche' dovrebbe ? I Cinesi sono furrrrrbi,
            con

            la promessa dei guadagni facili ci stanno

            fottendo alla stragrande, fra qualche anno

            comanderanno loro.

            Non ho capito quello che intendi, io volevo dire
            che se i terroristi cominciassero a colpire anche
            la cina la cina potrebbe farsi meno scrupoli a
            disintegrare tutti quantiHmmm, non so ... Spero (Voglio sperare) che la Cina di oggi e' diversa dalla Cina dell'89 :-(E, in ogni caso, la Cina non ha fatto nulla di male aldifuori dei suoi confini. Non ha cosi' tanti nemici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo

            Non ho capito quello che intendi, io volevo dire

            che se i terroristi cominciassero a colpire anche

            la cina la cina potrebbe farsi meno scrupoli a

            disintegrare tutti quanti

            Hmmm, non so ... Spero (Voglio sperare) che la
            Cina di oggi e' diversa dalla Cina dell'89 :-(Ma sei scemo o cosa? Ti sei fatto imbimbolare dai politici? La Cina è ancora una dittatura sanguinaria, nonostante adesso abbia aperto i mercati e sia quindi ben vista dai politici, al contrario di qualche anno fa dove si parlava sempre delle violazioni dei diritti umani, della costrizione della libertà etc. e guarda caso adesso anche se è esattamente come prima per qualche motivo invece la si elogia.
            E, in ogni caso, la Cina non ha fatto nulla di
            male aldifuori dei suoi confini.COSA? Il Tibet era dentro ai suoi confini? Non esistono piani di invasione di Taiwan?La Cina sta diventando una potenza sempre più grande, ha l'atomica ed è una dittatura "comunista" con 1 miliardo di abitanti, e tu credi che avrebbero scrupoli a fare fuori qualche stato?
          • Giambo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            Hmmm, non so ... Spero (Voglio sperare) che la

            Cina di oggi e' diversa dalla Cina dell'89 :-(

            Ma sei scemo o cosa? Ti sei fatto imbimbolare dai
            politici? La Cina è ancora una dittatura
            sanguinaria, nonostante adesso abbia aperto i
            mercati e sia quindi ben vista dai politici, al
            contrario di qualche anno fa dove si parlava
            sempre delle violazioni dei diritti umani, della
            costrizione della libertà etc. e guarda caso
            adesso anche se è esattamente come prima per
            qualche motivo invece la si elogia.Si, ma voglio sperare che ora si faccia qualche scrupolo in piu' prima di mandare i carriarmati a sparare sugli studenti. Spero.

            E, in ogni caso, la Cina non ha fatto nulla di

            male aldifuori dei suoi confini.

            COSA? Il Tibet era dentro ai suoi confini?Hai ragione, obliai :( ..
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Giambo
            Si, ma voglio sperare che ora si faccia qualche
            scrupolo in piu' prima di mandare i carriarmati a
            sparare sugli studenti. Spero.In piazza a Tienamen probabilmente sì, ma nelle zone rurali stanno venendo sterminati interi villaggi per permettere la costruzione di centrali elettriche o industrie
          • TPK scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Giambo

            Boh, a me pare una visione semplicistica (Come

            dicevo prima: Sono cattivi e basta, come i
            vegani

            di Goldrake).

            Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno
            quella certa idea di fondo e poi i pazzi che ne
            vengono convinti vanno a farsi esplodere dove
            capita. Non hanno una strategia scientifica di
            genocidio ma finchè si uccide qualche "infedele"
            va sempre bene.Sicuramente i mandanti hanno "qualche idea di fondo", ma dubito sia quella che generalmente si pensa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: TPK

            Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno

            quella certa idea di fondo e poi i pazzi che ne

            vengono convinti vanno a farsi esplodere dove

            capita. Non hanno una strategia scientifica di

            genocidio ma finchè si uccide qualche "infedele"

            va sempre bene.

            Sicuramente i mandanti hanno "qualche idea di
            fondo", ma dubito sia quella che generalmente si
            pensa...Smania di potere, al limite, motivi economici li vedo difficili visti i soldi che si è fatto Bin Laden grazie all'America...
          • TPK scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: TPK


            Sono dei fanatici e dei pazzi, i capi hanno


            quella certa idea di fondo e poi i pazzi che
            ne


            vengono convinti vanno a farsi esplodere dove


            capita. Non hanno una strategia scientifica di


            genocidio ma finchè si uccide qualche
            "infedele"


            va sempre bene.



            Sicuramente i mandanti hanno "qualche idea di

            fondo", ma dubito sia quella che generalmente si

            pensa...

            Smania di potere, al limite, motivi economici li
            vedo difficili visti i soldi che si è fatto Bin
            Laden grazie all'America...Beh, il fatto che Bin Laden sia ricco grazie agli USA potrebbe essere correlato ai motivi per cui Al Qaeda fa attentati (e a cui la gente non pensa)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: TPK


            Sicuramente i mandanti hanno "qualche idea di


            fondo", ma dubito sia quella che generalmente si


            pensa...



            Smania di potere, al limite, motivi economici li

            vedo difficili visti i soldi che si è fatto Bin

            Laden grazie all'America...

            Beh, il fatto che Bin Laden sia ricco grazie agli
            USA potrebbe essere correlato ai motivi per cui
            Al Qaeda fa attentati (e a cui la gente non
            pensa)...Sì potrebbe anche essere che Al Qaeda fa attentati perchè glielo ordina Bush ma francamente mi sembra un po' improbabile, al limite gli darà qualche incoraggiamento... :)
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Eh..!

            Ma nessuno si e' mai chiesto perche' fanno
            saltare le metropolitane ? Cosa vogliono ? Sono
            come i cattivi dei cartoni animati, che sono
            cattivi e basta ?Già, perché fanno saltare le metropolitane invece di aprire una bombola di gas nervino nella stanza del G8?(ik ik, come sono cattiv!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings


            ONU = USA

            ONU = NULLA

            Cojote.....

            o stai con loro o stai contro di loro.....

            Contro di loro?
            Con quelli che fanno saltare le metropolitane?
            Complimenti!Ma per favore. Che vuol dire che tutti quelli che no la pensano come gli USA e non necessariamente in maniera diversa al 100% stanno con i terroristi che mettano le bombe ?? Ma ti rendi conto di quello che hai detto ??
            RickyCiao, Carlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo



            ONU = USA

            ONU = NULLA

            Cojote.....

            o stai con loro o stai contro di loro.....

            Contro di loro?
            Con quelli che fanno saltare le metropolitane?
            Complimenti!se stai con loro stai con quelli che bombardano villaggi pieni di civiliComplimenti!
          • Bruco scrive:
            Re: Mixed feelings
            - Scritto da: Anonimo

            o stai con loro o stai contro di loro.....

            Contro di loro?
            Con quelli che fanno saltare le metropolitane?
            Complimenti!Plateale dimostrazione del ragionamento deficiente che è stato ben descritto nel prologo. Se non stai con loro, stai con quelli che fanno saltare le metropotitane, così come quarant'anni fa se non stavi con loro stavi dalla parte di quelli che mangiavano i bambini.Complimenti a te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mixed feelings
            stare con loro o contro di loro.. non capisco loro chi.. bin laden che ha guadagnato grazie all'america.. e mi chiedo.. e l'america si è fatta fregare i soldi da bin laden o ci ha guadagnato anche lei?.. il nostro mondo è pieno di guerre.. in asia.. in africa.. america del sud.. e mi chiedo.. perchè l'america è andata proprio li dopo che gli ha vendito le armi?.. ancora mi chiedo.. è giusto che un terrorista metta le bombe nel paese che lo ha bombardato?.. e mi chiedo ancora.. perchè il territorio ancora in guerra era già stato lottizzato ed affidato a delle aziende (appartenenti alla famiglia del presidente americano) senza che si avesse idea di quando potesse finire la guerra?.. e mi chiedo ancora.. non è che si cerca di mantenere un potere precostituito tramite intrecci politici'.. una sola soluzione.. ammazzare tutti i politici al mondo e distruggere le lobby e multinazionali.. come disse qualcuno.. ne ammazzi uno e ne educhi cento.. ma quando si parla di politici è meglio ammazzarli tutti e cento..
    • FDG scrive:
      Re: Mixed feelings
      - Scritto da: TPK
      Come fare a scegliere il male peggiore?Un problema per volta. Si rischia di fare confusione nel mettere assieme diritti umani e DNS.
Chiudi i commenti