La prima volta di Tizen

Release 1.0, con SDK e primo codice sorgente, per il sistema mobile Samsung che prenderà il posto di Bada

Roma – Importante traguardo raggiunto dal progetto Tizen , con la fine della lunga fase Beta e il rilascio della prima versione stabile. L’OS mobile voluto da Samsung e Intel, sponsorizzato dalla Linux Foundation, ha ora un Software Developer Kit tutto suo, pur mantenendo la compatibilità con applicazioni e SDK del sistema Bada.

La release 1.0, disponibile per il download sul sito ufficiale, include un migliore emulatore Tizen da utilizzare su computer, che abilita l’accelerazione hardware OpenGL su macchine Windows e Linux.

Con la versione stabile dell’ambizioso sistema debutta anche un browser migliore che consente l’esecuzione e il debugging delle web app. Il codice include poi il supporto a WiFi Direct, supporto ulteriore alla tecnologia HTML5 e ai servizi di localizzazione POI (Point of Interest).

Per il momento un terminale Tizen ancora non si è visto ma, stando alle voci di corridoio, il nuovo sistema open source dovrebbe debuttare prima dell’estate sul prossimo smartphone Samsung i9500 . A livello mobile l’OS verrà proposto in alternativa a Windows Phone e Android, ma si parla anche di smart TV e di ambito automotive.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    ma e' ovvio!
    Scusate, ma la distanza da New York a Sidney e' superiore della distanza tra New York e Roma, per esempio. Voi il biglietto aereo lo pagate di piu' in base alla distanza, no? Lo stesso vale per i bit, devono passare tutti quelle dorsali, backbone, router, switch: fanno un sacco di fatica, sudano e ne muoiono moltissimi per strada e devono essere ritrasmessi, etc. Una faticaccia che qulcuno deve pagare, eh!Firmato: L'avvocato di apple
  • Allibito dove sei scrive:
    Finalmente...
    Finalmente qualcuno ai "piani alti" che dimostra di aver capito chi sono i veri ladri: quelli che speculando sul copyright si portan via bei dollaroni contanti.
    • simple scrive:
      Re: Finalmente...
      - Scritto da: Allibito dove sei
      Finalmente qualcuno ai "piani alti" che dimostra
      di aver capito chi sono i veri ladri: quelli che
      speculando sul copyright si portan via bei
      dollaroni
      contanti.sono fermamente convinto che il copyright dovrebbe diventare un *REATO*le leggi che impongono il rispetto del copyright andrebbero *ABOLITE*e chiunque tenti di ripristinarle andrebbe processato per *COSPIRAZIONE*, *ALTO TRADIMENTO* e *MINACCIA ALL'ORDINE DEMOCRATICO DELLO STATO*
      • ThEnOra scrive:
        Re: Finalmente...
        Tu non sai cosa siano i lavori intellettuali, a meno che per te non siano solo le raspate mentali...? Giusto?
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Finalmente...
          Sono lavori che (come tutti gli altri) vanno pagati UNA VOLTA. Non puoi fare un solo lavoro (intellettuale o manuale che sia) e farti pagare venti volte.
          • pierino scrive:
            Re: Finalmente...
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Sono lavori che (come tutti gli altri) vanno
            pagati UNA VOLTA. Non puoi fare un solo lavoro
            (intellettuale o manuale che sia) e farti pagare
            venti
            volte.manno!che hai capito?!lui parla di 'lavoro intellettuale' e di 'raspate'quindi si riferiva alle famosissime 'seghe mentali' LOL
        • Allibito dove sei scrive:
          Re: Finalmente...
          Volevate l'esclusiva per lo "stile Carlo"? Pure su quello ci avete messo il copyright? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Guybrush Fuorisede scrive:
    Ovviamente
    ...le misure (leggi, sanzioni) che rendono più restrittivo l'uso delle tecnologie P2P e delle copie pirata non c'entrano nulla, così come i filtri di stato e tutte le altre barriere, legali e tecnologiche, che impediscono ai cittadini di accedere ai download alternativi (illeciti).Presso il parlamento australiano spiegheranno chiaramente che i prezzi sono legati esclusivamente alla legge della domanda e dell'offerta.Eliminando l'offerta illecita, quella legale è... minore, mentre la domanda è invariata e di conseguenza il prezzo aumenta.GTFS
    • krane scrive:
      Re: Ovviamente
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede
      ...le misure (leggi, sanzioni) che rendono più
      restrittivo l'uso delle tecnologie P2P e delle
      copie pirata non c'entrano nulla, così come i
      filtri di stato e tutte le altre barriere, legali
      e tecnologiche, che impediscono ai cittadini di
      accedere ai download alternativi
      (illeciti).
      Presso il parlamento australiano spiegheranno
      chiaramente che i prezzi sono legati
      esclusivamente alla legge della domanda e
      dell'offerta.
      Eliminando l'offerta illecita, quella legale è...
      minore, mentre la domanda è invariata e di
      conseguenza il prezzo aumenta.
      GTFSDipende: bisogna vedere cosa ne pensa la domanda, senza domanda niente offerta...
    • ThEnOra scrive:
      Re: Ovviamente
      Ma anche gli Aussi sono degli scariconi come noi?
    • simple scrive:
      Re: Ovviamente
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede
      Eliminando l'offerta illecita, quella legale è...
      minore, mentre la domanda è invariata e di
      conseguenza il prezzo
      aumenta.

      GTFSsbagliatoeliminando l'offerta 'illecita' la domanda 'lecita' rimane la stessa di prima.chi scarica spesso lo fa perchè non può permettersi di pagare oro un cd o dvd che poi spesso si dimostra 'XXXXX'.quindi non è affatto vero che 'tolta'* la pirateria tutti i downloaders si precipitano nei negozi o sui siti delle major per acquistare musica.Semplicemente: non acquistavano prima e non acquisteranno nemmeno in caso di proibizione del p2p.simple , no?* siam poi sicuri che in Australia non ci sia più?
      • ThEnOra scrive:
        Re: Ovviamente
        La sua era sarcasmo!
      • Guybrush scrive:
        Re: Ovviamente
        - Scritto da: simple
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede[...]

        sbagliato
        eliminando l'offerta 'illecita' la domanda
        'lecita' rimane la stessa di
        prima.Appunto [rolleyes]
        chi scarica spesso lo fa perchè non può
        permettersi di pagare oro un cd o dvd che poi
        spesso si dimostra
        'XXXXX'.Mettici anche il software di mezzo, ma la questione non cambia.
        quindi non è affatto vero che 'tolta'* la
        pirateria tutti i downloaders si precipitano nei
        negozi o sui siti delle major per acquistare
        musica.YEAH! SI! GIUSTO, ora recati in cassa per ritirare il tuo sbrilluccicoso premio.
        Semplicemente: non acquistavano prima e non
        acquisteranno nemmeno in caso di proibizione del
        p2p.

        simple , no?Gia'.Fa piacere sapere che ci sei arrivato.GTPS: @TheNora, mi ritrovo ad essere d'accordo con te troppo spesso.PPS: Devo ricordarmi di mettere il tag [sarcasm-mode:on/off] o qua si comincia a prendermi sul serio pericolosamente troppo spesso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2012 04.47-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti