La spia russa armata di steganografia

I presunti agenti segreti sotto copertura individuati dall'FBI avrebbero fatto uso di tecniche antiche e insieme sofisticate per comunicare. Tutto alla luce del sole, sul web

Roma – Lo scandalo delle 11 spie sotto copertura al soldo di Mosca è una storia a base di messaggi segreti, scambio di informazioni su pagine web pubblicamente accessibili e fondi nascosti nel sottosuolo di New York come ai bei tempi della Guerra Fredda tra USA e URSS. L’FBI prende molto sul serio il “circolo” di spie appena scoperto descrivendone nei dettagli le attività e gli strumenti operativi , mentre la Russia nega ogni addebito e accusa: è una vicenda tutta interna alla politica a stelle e strisce.

L’accusa sostiene che gli undici sospetti spioni – comprendenti 5 coppie – avevano la missione a lungo termine di fornire informazioni riservate all’SVR (versione moderna del KGB sovietico) sulle politiche USA nei confronti dell’Iran, la ricerca nucleare, i capi della CIA, le politiche sviluppate in seno al Congresso e molti altri argomenti tipici delle spy story.

Le presunte spie sovietiche si erano ben mimetizzate all’interno della banalità quotidiana e dello stile di vita americano , al punto che c’è chi si dice incredulo e rifiuta le tesi degli agenti federali sulla reale natura di quelli che fino a ieri erano soltanto amici e vicini perfettamente integrati.

Eppure l’FBI aveva cominciato a indagare sul circolo di spie sotto copertura già nel 2005, quando a una delle coppie ora incriminate fu perquisita la casa individuando una serie di dischi protetti da password con i relativi codici segreti archiviati su fogli di carta tenuti a parte. Nel materiale sequestrato – inclusivo anche di un hard disk – gli agenti trovarono URL di siti web e un programma di cifratura dei dati per mezzo di tecniche steganografiche.

E proprio la steganografia , arte antica e insieme avanzatissima (grazie alla tecnologia digitale) di nascondere messaggi segreti all’interno di qualcos’altro, sarebbe stata la tecnica usata in prevalenza dalle 11 spie per comunicare tra di loro, trasferire le informazioni a Mosca e ricevere istruzioni sulle mosse da fare o sui luoghi in cui ritirare i fondi per mantenere l’operazione.

Grazie alla steganografia le spie erano in grado di nascondere mappe e messaggi testuali all’interno di immagini presenti su siti web pubblicamente accessibili, accusa l’FBI, organizzando in tal modo i meeting di tutti i componenti dell’operazione, lo scambio di informazioni, la consegna di laptop e altro ancora.

Alle pesanti accuse di polizia e autorità statunitensi la Russia risponde sprezzante , irridendo le presunte tecniche di scambio informazioni individuate dagli investigatori – troppo primitive per essere realistiche, dice Mosca – e chiamando in causa la politica e l’opposizione interna come possibile spiegazione del “complotto” . Obama non piace ai repubblicani, ha sostenuto Yevgeny Minchenko dell’Istituto Internazionale di Expertise Politico, quindi è ragionevole ipotizzare un tentativo da parte dei repubblicani di distruggere il presidente USA prima della fine del suo mandato.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asd scrive:
    sicurezza? ma intanto via la provacy
    sara' anche il migliore, ma finche' nella licenza accettidi venire spiato non lo installero' mai
    • gnulinux86 scrive:
      Re: sicurezza? ma intanto via la provacy
      Sulla questione privacy sono d'accordo, tempo fa facevo notare, la quantità esagerata di informazioni che Chrome salva in modalità incognito.
  • iRoby scrive:
    Youtube downloader
    Per Firefox ci sono plugin eccezionali che ti permettono di fare il download dei video youtube e convertirli di formato o estrarne le tracce audio in MP3, ne cito uno tra tutti che è Download Helper, quello col logo delle tre palle che girano...Su Chrome le palle mi girano davvero perché non trovo nulla di tutto ciò.È per caso politica di Google che non ci siano di queste estensioni?Per il resto Chrome è ottimo e molto veloce. Anche se mancano anche buone estensioni per il web developing.
    • kp kp kp kp scrive:
      Re: Youtube downloader
      Su Firefox trovi le estensioni perchè della gente le sviluppa. Mozilla non fa niente per le estensioni non ufficiali.Così è per Chrome, hai il codice di Chromium, non hai la tua estensione? Creala se la vuoi!That's open-source, baby! ;)
    • Domenico scrive:
      Re: Youtube downloader
      Puoi usare la scheda Resources in Ispeziona elemento e scaricare il file "videoplayback" (che è il più pesante tra l'altro), un po' macchinoso, ma funziona anche senza estensioni...Magari provare a cercare in questo archivio non ufficialehttp://www.chromeextensions.org/
    • Sgabbio scrive:
      Re: Youtube downloader
      jdownloader è passa la paura.
    • Andrea scrive:
      Re: Youtube downloader
      Oppure installi real player che ha un pulg in per firefox e chrome che fa esattamente questa cosa
    • Mbdf scrive:
      Re: Youtube downloader
      :| :| :|(troll4) Ma fate fatica ad estrare il filmatino e a comporre i pezzatti dalla cartella dei file temporanei del browser? C'è pure bisogno dei add-ons?E ne parlate come se fosse il più grande miracolo creare una add-on del genere! :|
      • Funz scrive:
        Re: Youtube downloader
        - Scritto da: Mbdf
        :| :| :|
        (troll4) Ma fate fatica ad estrare il filmatino e
        a comporre i pezzatti dalla cartella dei file
        temporanei del browser? C'è pure bisogno dei
        add-ons?
        E ne parlate come se fosse il più grande miracolo
        creare una add-on del genere!
        :|Certo che facciamo fatica, vuoi mettere un add-on che fa tutto quello che dici in un clic solo?E chi non è capace?
        • Mbdf scrive:
          Re: Youtube downloader
          In meno di una giornata. Senza l'aiuto dei colleghi. Anzi, appena ho tempo libero me lo faccio per IE.In un solo click (rotfl)! Cos'è clicchi e appare il filmato di 1GB... Ma cosa credete che ci sia magia dietro? (rotfl) (rotfl)
  • Paolo scrive:
    Domani trippa
    C'era una volta una trattoria con fuori un cartello "domani trippa", la trippa era sempre per domani.Cosi' per la fusione atomica, gia' negli anni sessanta si prevedeva un uso pratico della fusione atomica per il 1970! Stamane ho letto un articolo di un certo ingegner Vittorio Cunino che prevede che ci si riuscira' tra almeno un 25 anni, almeno...Aspetta e spera.
    • Guybrush scrive:
      Re: Domani trippa
      - Scritto da: Paolo
      C'era una volta una trattoria con fuori un
      cartello "domani trippa", la trippa era sempre
      per
      domani.
      Cosi' per la fusione atomica, gia' negli anni
      sessanta si prevedeva un uso pratico della
      fusione atomica per il 1970! Stamane ho letto un
      articolo di un certo ingegner Vittorio Cunino che
      prevede che ci si riuscira' tra almeno un 25
      anni,
      almeno...
      Aspetta e spera.www.iter.orgguardati il calendario e attendi pazientemente il 2016, anno in cui il famigerato reattore dovrebbe produrre piu' energia di quella consumata per tenerlo acceso.Se va come dovrebbe (e, conti alla mano, stavolta sembra proprio quella buona) i pastori della valle del Tigri e altopiani circostanti, torneranno a fare il loro lavoro con capre, pecore e cammelli.-- -GT-
  • icex scrive:
    PG&Ee' quella del film erin brockovich ?
    Ma la PG&E per caso non e' quella del film erin brockovich?quella che inquinava di brutto con il Cr esavalentee cercava di farlo passare come un toccasana?
    • TonyG scrive:
      Re: PG&Ee' quella del film erin brockovich ?
      esatto! http://www.lawbuzz.com/famous_trials/erin_brockovich/erin_brockovich_ch1.htm- Scritto da: icex
      Ma la PG&E per caso non e' quella del film erin
      brockovich?
      quella che inquinava di brutto con il Cr
      esavalente
      e cercava di farlo passare come un toccasana?
  • vavava scrive:
    Sistema pericoloso per l'ecologia !!!
    Sistema pericoloso per l'ecologia !!!Il sistema è vecchissimo ed il progetto è stato abbandonato perchè trasmettere tutta questa energia alla terra avrebbe causato problemi ecologici, NON solo sarebbe stato usato come ARMA spaziale tanto che fecero pure un Film !!!Ciao
    • FartMaster scrive:
      Re: Sistema pericoloso per l'ecologia !!!
      infatti guarda caso la pacific gas and electric gestisce molte centrali nucleari a fissione..scommetto che alla fine diranno "il solare non conviene" ""
    • TonyG scrive:
      Re: Sistema pericoloso per l'ecologia !!!
      Ohhh... di che film si trattava?Non quello di James Bond?- Scritto da: vavava
      Sistema pericoloso per l'ecologia !!!

      Il sistema è vecchissimo ed il progetto è stato
      abbandonato perchè trasmettere tutta questa
      energia alla terra avrebbe causato problemi
      ecologici, NON solo sarebbe stato usato come ARMA
      spaziale tanto che fecero pure un Film
      !!!

      Ciao
  • Biggus Dikkus scrive:
    Akira!
    Come abbiamo visto in Akira, si tratta del satellite SOL. Se spara a terra in forma di microonde l'energia che raccoglie possiamo immaginare l'effetto!Sono certo che come progetto avrà grande sucXXXXX (militare)
    • NomeCognome scrive:
      Re: Akira!
      Ah ah ah ... ma ve l' immaginate lo stadio accanto a dove riceveranno tutta quell' energia friggente? ;-P
    • TonyG scrive:
      Re: Akira!
      d'accordissimo... visto james bond (la morte puo' attendere)?- Scritto da: Biggus Dikkus
      Come abbiamo visto in Akira, si tratta del
      satellite SOL. Se spara a terra in forma di
      microonde l'energia che raccoglie possiamo
      immaginare
      l'effetto!
      Sono certo che come progetto avrà grande sucXXXXX
      (militare)
  • TonyG scrive:
    Scusate ma la fusione atomica?
    Non credo sia un OT dato che si parla di energie alternative ma a che punto e' la fusione atomica?
    • TonyG scrive:
      Re: Scusate ma la fusione atomica?
      nessuno???
    • Simone scrive:
      Re: Scusate ma la fusione atomica?
      40 anni minimo dall'essere utilizzabile
      • G,G scrive:
        Re: Scusate ma la fusione atomica?
        se poi ci si facessero degli investimenti anche meno...cmq un paio di link per avere qlc idea:http://it.wikipedia.org/wiki/ITERhttp://it.wikipedia.org/wiki/DEMOLa cosa assurda è vista l'importanza del problema che questi progetti abbiano problemi nel reperire fonti mentre progetti come l'lhc abbiano finanziamenti altissimi, cioè non voglio dire che non sia importante studiare il cosmo o trovare i bosoni, ma se prima risolvessimo il problema dell'energia...
    • FartMaster scrive:
      Re: Scusate ma la fusione atomica?
      non ti e mai balenato che forse NON RIUSCIREMO MAI a contenere il plasma con un fascio elettromagnetico...??chiaro..tanti scienziati ci mangiano sopra e ripetono"arriveremo alla soluzione"
    • Boinc scrive:
      Re: Scusate ma la fusione atomica?

      Non credo sia un OT dato che si parla di energie
      alternative ma a che punto e' la fusione atomica?IbercivisProgetto di calcolo distribuito sulla fusione nuclearehttp://www.ibercivis.eshttp://it.wikipedia.org/wiki/Ibercivis
  • Soldino scrive:
    Conan il ragazzo del futuro
    Questa tecnologia è la stessa utilizzata da Indastria per la produzione di energia solare! Chi è Lepka?
  • FABIO scrive:
    visto su sky
    Avevo visto un documentario su sky che parlava proprio di questo.Praticamente mandano i satelliti nello spazio, poi il satellite riesce ad accumulare energia elettrica e a spedirla a terra usando un raggio concentrato di onde elettriche ad alta potenza. Mi ricordo che nel documentario avevano provato a spedire le onde tra 2 isole distanti circa 100km (± lo spessore dell'atmosfera) e la potenza che arrivava era ancora buona, + difficile era concentrare il raggio e fare in modo che non si allargasse molto.Nel progetto che avevo visto immaginavano di posizionare un "cerchio" di riceventi a terra con un diametro piuttosto grande.Quello che mi ha colpito è stato che, durante la prova di invio di segnale tra le due isole, per misurare la potenza del segnale veniva usato un elicottero che volava tranquillamente senza risentire delle onde che lo colpivano.
  • pingladen scrive:
    Re: domanda
    deve non arrivare sulla terra, imho, altrimenti il bilancio energetico terrestre si sfasa poiche' arriva + energia sulla terra di quella che naturalmente arriverebbe (energia solare classica + energia raccolta dall-aggeggio)
  • fra Pioltino scrive:
    Re: domanda
    obbella! e questa da dove salta fuori?
  • giovanni petralia scrive:
    il sole nel satellite
    per fortuna che c'è gente che studia il concreto e lo mette in atto, viceversa da noi c'è gente antica senza idee, che invece del futuro propongono il passato, vedi il nucleare, e così tante altre cose, mà noi pultroppo siamo l' italia, il futuro con i suoi studi non sappiamo cos'è, anzi leviamo i finanziamenti alla ricerca
  • uno di piu scrive:
    Usano la tecnologia rubata a Tesla
    Finalmente dopo anni e anni si vede l'utilizzo della tecnologia rubata a Tesla, la trasmissione di energia elettrica senza l'uso di cavi...
    • devil64 scrive:
      Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
      - Scritto da: uno di piu
      Finalmente dopo anni e anni si vede l'utilizzo
      della tecnologia rubata a Tesla, la trasmissione
      di energia elettrica senza l'uso di
      cavi...Finalmente qualcuno sa di cosa parla l'articolo.La giornata (di m....) volge al meglio.Grazie
      • m____b____ scrive:
        Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
        Sei ironico/polemico o dici sul serio? Secondo me leggendo cosa è sucXXXXX a Tesla (pare che agenzie governative l'abbiano messo a tacere) non c'è da dirlo 2 volte che non sia quella tecnologiao una sua evoluzione...
        • devil64 scrive:
          Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
          - Scritto da: m____b____
          Sei ironico/polemico o dici sul serio? Secondo me
          leggendo cosa è sucXXXXX a Tesla (pare che
          agenzie governative l'abbiano messo a tacere) non
          c'è da dirlo 2 volte che non sia quella
          tecnologiao una sua
          evoluzione...Tutto vero quello che dici, avevo beccato un articolo che diceva che tra alcuni anni il PENTAGONO utilizzerà quella fonte energetica....CiaoPS.Sono realista è da due settimane che "lottiamo" assiduamente contro virus and c. Forse riusciamo a vedere al luce (quando tornerà la linea internet stabile!!!)
          • TonyG scrive:
            Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
            buttare windows no eh'? :p- Scritto da: devil64
            PS.
            Sono realista è da due settimane che "lottiamo"
            assiduamente contro virus and c. Forse riusciamo
            a vedere al luce (quando tornerà la linea
            internet
            stabile!!!)
          • devil64 scrive:
            Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
            - Scritto da: TonyG
            buttare windows no eh'? :p
            6-7 anni che lo dico, ma nessuno mi ascolta.:(L'unico scoglio è AS400 e access.Poi abbiamo solo circa 300 client con 7 aziende collegate.Quindi come dire: chi è causa del suo mal pianga se stesso.Fortuna che non sono io a decidere.... fortuna per chi decide che i titolari non capiscano nulla di pc.Ciao
          • TonyG scrive:
            Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
            Ha ha ha... bella li... :p Ciao!!! :)- Scritto da: devil64
            - Scritto da: TonyG

            buttare windows no eh'? :p


            6-7 anni che lo dico, ma nessuno mi ascolta.:(
            L'unico scoglio è AS400 e access.
            Poi abbiamo solo circa 300 client con 7 aziende
            collegate.
            Quindi come dire: chi è causa del suo mal pianga
            se
            stesso.
            Fortuna che non sono io a decidere.... fortuna
            per chi decide che i titolari non capiscano nulla
            di
            pc.
            Ciao
          • devil64 scrive:
            Re: Usano la tecnologia rubata a Tesla
            - Scritto da: TonyG
            Ha ha ha... bella li... :p Ciao!!! :)
            Beh vedi almeno la ns. tragica realtà ti ha fatto sorridere.Se hai un posto da indicarmi dove andarmene a lavorare nella zona di Torino, fatti pure avanti.Ciao
  • Francesco Pizzetti scrive:
    SimCity2000 non insegna niente
    chiunque abbia giocato a simcity2000 sa cosa vuol direavere a che fare con un satellite microwave plant.
    • Caribe 1999 scrive:
      Re: SimCity2000 non insegna niente
      Se non l'avessi scritto tu l'avrei fatto io. Tanta energia pulita, ma ogni tanto, qualche piccolo incidente. Basta avere pompieri a sufficienza!
      • Guybrush scrive:
        Re: SimCity2000 non insegna niente
        - Scritto da: Caribe 1999
        Se non l'avessi scritto tu l'avrei fatto io.
        Tanta energia pulita, ma ogni tanto, qualche
        piccolo incidente. Basta avere pompieri a
        sufficienza!Una "centrale" a microonde non e' altro che una grossa antenna ricevente, vale a dire un conduttore, un pezzo di cavo collegato ad un trasformatore.Non puo' fisicamente esplodere.Pero'...1) I satelliti possono cadere2) Metterne in orbita uno costa3) Il pattume spaziale fara' danni enormi ai pannelli solari, facendo aumentare i costi di manutenzione4) 200MW? Sono pochini.5) Nello spazio il sole non c'e' sempre, in compenso l'orbita geostazionaria e' piuttosto... affollata.6) Mantenere la posizione in orbita geostazionaria con chilometri^2 di pannelli solari non e' banale e richiede carburante per le manovre. 1kg di carburante nello spazio costa circa 20000$.7) Un errore anche minimo nell'invio del fascio a terra equivale a friggere qualunque cosa entri in risonanza con il fascio di microonde.Insomma... vista cosi' fa sembrare i generatori eolici assai vantaggiosi.-- -GT-
  • mi ha detto mio cuGGino... scrive:
    e fare pannelli più grandi sulla Terra?

    Le celle solari impiegate nello spazio sono poi in grado
    di ricevere, con le tecnologie attuali, dalle 8 alle 10
    volte la quantità di energia oggi ricavata dal
    fotovoltaico qui sulla Terra.E fare pannelli "dalle 8 alle 10 volte" più grandi sulla Terra non costa meno?
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
      - Scritto da: mi ha detto mio cuGGino...
      E fare pannelli "dalle 8 alle 10 volte" più
      grandi sulla Terra non costa
      meno?occorre anche dalle 8 alle 10 volte lo spazio necessario
      • mi ha detto mio cuGGino... scrive:
        Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
        - Scritto da: Fulmy(nato)
        occorre anche dalle 8 alle 10 volte lo spazio
        necessario...tipo il tetto di tutti gli edifici pubblici + il tetto di edifici privati (usando incentivi) + zone desertiche (o assimilate) che negli USA certo non mancano?
        • Eugenio Odorifero scrive:
          Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?

          ...tipo il tetto di tutti gli edifici pubblici +
          il tetto di edifici privati (usando incentivi) +
          zone desertiche (o assimilate) che negli USA
          certo non
          mancano?Vero, ma ricordati che ci sono sempre le nuvole...
          • uno di piu scrive:
            Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
            ..E il giorno e la notte!
          • Donald111 scrive:
            Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
            e il solare termodinamico di Rubbia che riesce a rimanere a regime sia con le nubi che durante la notte...
    • Nicolaus scrive:
      Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
      si parla a parità di dimensioni ... un pannello di 1 metro fuori dall'atmosfera ricava dalle 8-10 volte in più del quantitativo di energia che un pannello di 1 metro riceve sulla terra..
      • mi ha detto mio cuGGino... scrive:
        Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?
        - Scritto da: Nicolaus
        si parla a parità di dimensioni ... un pannello
        di 1 metro fuori dall'atmosfera ricava dalle 8-10
        volte in più del quantitativo di energia che un
        pannello di 1 metro riceve sulla
        terra..- pannello di 1 metro (magari metro quadro) nello spazio produce X energia al costo Y1- pannello di 1 mq sulla terra produce X/10 energia al costo Y2- se Y1
        10*Y2 allora stai facendo una c...ta- non mi dire che la parte di suolo occupata dal pannello a terra fa lievitare Y2, perché non immagini cosa significa mettere in orbita e manutenere l'ennesimo gingillo in orbita
        • andros scrive:
          Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?

          - pannello di 1 metro (magari metro quadro) nello
          spazio produce X energia al costo
          Y1

          - pannello di 1 mq sulla terra produce X/10
          energia al costo
          Y2No. pannello di 1 mq sulla terra produce X/10 energiaPer tutte le ore UTILI. Quante sono le ore di sole abbastanza potente al giorno? Supponiamo 8 (varia in base alla latitudine e alle stagioni). Già abbiamo che sulla terra un pannello ogni giorno produce X/10 * 1/3 = X/30.Se poi aggiungiamo che ci sono le condizioni climatiche avverse quel denominatore continua ad aumentare.Ad un certo punto se tu ogni anno produci 30, 40 o più volte l'energia prodotta a terra la cosa diventa interessante... o no?
          - se Y1
          10*Y2 allora stai facendo una c...ta

          - non mi dire che la parte di suolo occupata dal
          pannello a terra fa lievitare Y2, perché non
          immagini cosa significa mettere in orbita e
          manutenere l'ennesimo gingillo in
          orbita
          • Ciccio scrive:
            Re: e fare pannelli più grandi sulla Terra?

            Per tutte le ore UTILI.
            sole abbastanza potente al giorno? Supponiamo 8
            (varia in base alla latitudine e alle stagioni).
            Già abbiamo che sulla terra un pannello ogni
            giorno produce X/10 * 1/3 =
            X/30.
            Se poi aggiungiamo che ci sono le condizioni
            climatiche avverse quel denominatore continua ad
            aumentare.
            Ad un certo punto se tu ogni anno produci 30, 40
            o più volte l'energia prodotta a terra la cosa
            diventa interessante... o
            no?Direi di no.Anche se la produzione fosse 100 volte quella che si avrebbe sulla terra, il costo (anche in termini di inquinamento) per mettere in orbita e manutenere il tutto cancellerebbe qualsiasi vantaggio.Aggiungerei anche che solo l'Italia ha un consumo medio sulle 24 ore di oltre 40000 MW quindi tutta sta centrale vle meno dello 0,5 % del fabbisogno.
  • sylvaticus scrive:
    Come la trasportano?
    Non si capisce come la trasportano l'energia sulla terra.. c'è solo un accenno a "onde radio ad alta energia".. ma non si capisce granchè.. invece il punto è proprio quello..
    • nome e nome scrive:
      Re: Come la trasportano?
      in linea di principio, ogni onda radio trasporta anche energia..
      • passivista scrive:
        Re: Come la trasportano?
        - Scritto da: nome e nome
        in linea di principio, ogni onda radio trasporta
        anche
        energia..nikola tesla ha impiegato una vita a studiare come trasportare l'energia via radio e il risultato e' che i cittadini inferociti gli hanno demolito l'impianto di trasmissione :D
        • Eugenio Odorifero scrive:
          Re: Come la trasportano?

          nikola tesla ha impiegato una vita a studiare
          come trasportare l'energia via radio e il
          risultato e' che i cittadini inferociti gli hanno
          demolito l'impianto di trasmissione
          :DMai letto da nessuna parte...Semmai il trasporto di energia via radio non è stato mai completato.
        • fra Pioltino scrive:
          Re: Come la trasportano?
          vabbè iniziamo a sXXXXXre con le leggende metropolitane. se fosse per qualcuno oggi tesla, ieri leonardo, l'altro ieri plutarco avevano inventato e previsto tutto. che palle.
    • ddd scrive:
      Re: Come la trasportano?
      onde radio...ogni "onda" porta con se energia...che sia meccanica o no, in questo caso come la luce porta energia (e la luce è un forma d'onda) sotto forma di fotoni questi la porteranno (penso) sotto forma di onda o meglio microonda...a parte Tesla che lo studiò una vita intera (come le onde trasversali nel terreno per accendere una lampadina senza attaccarci fili), ci sono anche sulla terra esempi di trasmissione di energia in modalità "wireless" per mezzo di antenne a microondeguarda qui...spiega parecchio a mio avvisohttp://en.wikipedia.org/wiki/Wireless_energy_transfer
  • attonito scrive:
    arma finale contro pedo-terroristi!
    Eccola li!Anello di satelliti che a costo energetico zero (paga il sole) sono in grado di "radio-arrostire" quasi qualunque luogo della terra, soprattutto la fascia "sensibile" tra i + 45 e -45 gradi dall'equatore.
    • Taras scrive:
      Re: arma finale contro pedo-terroristi!
      Concordo totalmente...ps: se un piccolo detrito spaziale sposta il satellite e brucia una città? Cose che capitano...
      • attonito scrive:
        Re: arma finale contro pedo-terroristi!
        - Scritto da: Taras
        Concordo totalmente...
        ps: se un piccolo detrito spaziale sposta il
        satellite e brucia una città? Cose che
        capitano... - Ad un G20 del prossimo futuro -USA a Europa: dovete bere solo coca cola, mangiare solo da mac donald, usare solo windows 7, etc etcEuropa a USA: vaffanc*ulo te e la coca colaUSA a Europa: (sottovoce) abbiamo una rete di satelliti pronta a friggerviEuropa a USA: adesso che ci pensiamo meglio, la coca cola e' buonissima, mac donald e' fantastico e W7 e' il nostro sistema operativo preferito.....Cacchio, che futuro che ci aspetta....
      • noioso scrive:
        Re: arma finale contro pedo-terroristi!
        oddio, credo che basti un laser guida che interrompe il flusso in caso di disallineamento. con un sufficiente margine di tolleranza (qualche km attorno alla base ricevente) credo che i rischi siano prossimi allo zero. sempre ammesso che il sistema di trasmissione presenti realmente il rischio "cottura"...
    • Nicolaus scrive:
      Re: arma finale contro pedo-terroristi!
      ehm... con cosa vi arrostiscono?? con le onde radio??
      • ddd scrive:
        Re: arma finale contro pedo-terroristi!
        si...basta variare l'intensità e la frequenza e bruci...guarda qui...http://www.youtube.com/watch?v=9OOqgk__YX4
    • uno di piu scrive:
      Re: arma finale contro pedo-terroristi!
      Bene se il limite è a +45 tutti i tuoi pedo-terroristi potranno stare al sicuro a Milano... (che brutta prospettiva...)
  • ackermann scrive:
    Mi ricorda Asimov...
    ... e la storia del robot che non credeva di essere stato costruito dagli umani perché si sentiva superiore a loro: era utilizzato su una base orbitante che aveva il compito di mandare energia sulla Terra. Asimov aveva già previsto tutto?
    • attonito scrive:
      Re: Mi ricorda Asimov...
      - Scritto da: ackermann
      ... e la storia del robot che non credeva di
      essere stato costruito dagli umani perché si
      sentiva superiore a loro: era utilizzato su una
      base orbitante che aveva il compito di mandare
      energia sulla Terra. Asimov aveva già previsto
      tutto?Se te la ricordi bene, alla fine aveva tenuto il raggio fisso molto meglio degli umani.
      • lalala scrive:
        Re: Mi ricorda Asimov...
        E gli umani che sono andati a controllare cosa stava accadendo decisero di non distruggere le credenze dei robot che lavoravano in quella stazione: facevano il loro lavoro egregiamente.In pochi hanno isto il futuro, Asimov Dick e Orwell secondo me lo avevano ben chiaro... tutto sta a capire chi aveva ragione :P
      • Nicolaus scrive:
        Re: Mi ricorda Asimov...
        Peccato che la superiorità umana si veda proprio dal fatto che l'uomo è riuscito a creare una cosa che supera i propri limiti...
  • Ciccio scrive:
    La solita GIgaXXXXXXX non informatica
    Perchè è una gigaXXXXXXX:1-Se i pannelli nello spazio "catturano" 8-10 volte l'energia che fanno sulla terra, tolte le perdite di "trasmissione" quello che resta non copre nemmeno i costo per mandare in orbita il tutto.2-Per fare il "download" dell'energia, il satellite deve sparare un fascio ad una stazione terrestre quindi il satellite deve essere geostazionario e quindi è soggetto al giorno e notte (anche se il giorno può essere molto piu lungo).3-Se per un problema di assetto il fascio andasse fuori dalla centrale di ricezione, INCENERIREBBE tutto quello che incontra. Forse è una copertura per un'arma???4-Ci lamentiamo delle "onde elettromagnetiche" dei ripetitori, ma dovremmo considerare che per quanto sia "focalizzato" il fascio, a causa della rifrazione che il fascio subirebbe entrando in atmosfera, una percentuale notevole dell'energia verrebbe diffusa anche nelle aree circostanti alla stazione ricevente. Trattandosi di 200MW anche le briciole sono come entrare nel microonde.ed infine: ma che c'entra con l'informatica?
    • Tyler scrive:
      Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
      Ho avuto i tuoi stessi identici pensieri. Questa gigaXXXXXXX è anche superiore a quella dell'ascensore spaziale
    • Steve Austin scrive:
      Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
      Inoltre:l'ISS, con 4 voli spaziali, sono stati montati altrettanti moduli solari per un totale di 120KW di picco.Facendo i conti 30KW per volo, ovvero per arrivare a 200MW servirebbero 6667 voli spaziali!Economico non c'é che dire!
    • ciko scrive:
      Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica

      Perchè è una gigaXXXXXXX:usa imho, visto che non hai elementi "certi" a supporto della tua tesi
      1-Se i pannelli nello spazio "catturano" 8-10
      volte l'energia che fanno sulla terra, tolte le
      perdite di "trasmissione" quello che resta non
      copre nemmeno i costo per mandare in orbita il
      tutto.non è detto che si abbia la stessa perdita, magari perde il 10% ed ecco che il guadagno è di 7-8 volte
      2-Per fare il "download" dell'energia, il
      satellite deve sparare un fascio ad una stazione
      terrestre quindi il satellite deve essere
      geostazionario e quindi è soggetto al giorno e
      notte (anche se il giorno può essere molto piu
      lungo).questo se c'è una sola stazione e/o se il flusso dev'essere continuo... nessuno vieta di accumulare l'energia per 24h e poi scaricarla tutta insieme al passaggio sopra la stazione (certo, sincronizzarsi non sarebbe certo roba da poco... altro che "problemi a quanto pare risolti..).Anche in orbita geostazionaria comunque, le ore notturne sarebbero giusto quelle di "eclissi" terrestre, quindi molto poche in fin dei conti
      3-Se per un problema di assetto il fascio andasse
      fuori dalla centrale di ricezione, INCENERIREBBE
      tutto quello che incontra. Forse è una copertura
      per un'arma???un fascio di energia non è detto che INCENERISCA, magari se non becca la centrale l'energia viene semplicemente dispersa (anche se vista la QUANTITA', difficile che non faccia danno)...di armi così ad ogni modo probabilmente già ce ne sarà qualcuna in orbita... o ci potrebbe essere anche senza alcuna "copertura"
      4-Ci lamentiamo delle "onde elettromagnetiche"
      dei ripetitori, ma dovremmo considerare che per
      quanto sia "focalizzato" il fascio, a causa della
      rifrazione che il fascio subirebbe entrando in
      atmosfera, una percentuale notevole dell'energia
      verrebbe diffusa anche nelle aree circostanti
      alla stazione ricevente. Trattandosi di 200MW
      anche le briciole sono come entrare nel
      microonde.questo è probabile in effetti...
      • Ciccio scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
        - Scritto da: ciko
        non è detto che si abbia la stessa perdita,
        magari perde il 10% ed ecco che il guadagno è di
        7-8Anche moltiplicando per 10 il rendimento dei pannelli fotovoltaici, per realizzare 200MW servirebbero oltre 100000 (centomila) metri quadri di pannelli (la superficie di una decina di centri commerciali).Portarli in orbita installarli e manutenerli credo che costi in termini economici (e di inquinamento) centinaia di volte più che sulla terra.
        questo se c'è una sola stazione e/o se il flusso
        dev'essere continuo... nessuno vieta di
        accumulare l'energia per 24h e poi scaricarla
        tutta insieme al passaggio sopra la stazione parte che l'articolo dice proprio che non sono previste batterie o altro.L'accumulo di quella potenza per 1 sola ora richiede circa 3000 tonellate di batterie.
        un fascio di energia non è detto che INCENERISCA,
        magari se non becca la centrale l'energia viene
        semplicemente dispersa (anche se vista la
        QUANTITA', difficile che non faccia
        danno)...Come ho risposto ad un'altro, facendo le proporzioni con un microonde, il "fascio" cuocerebbe una persona in 3 decimi di secondo come un microonde fa in mezz'ora con un pollo.
        di armi così ad ogni modo probabilmente già ce ne
        sarà qualcuna in orbita... o ci potrebbe essere
        anche senza alcuna
        "copertura"Probabile.
    • Nicolaus scrive:
      Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
      1- certo, ne sai di più dei fior fiore di ingegneri che ci lavorano.. perdite quasi nulle c'è scritto inviando la luce raccolta dal satellite a terra. Perchè?? leggi il punto 3.2- Non è "Il Satellite" ma "Network di Satelliti", per tutto questo proXXXXX verranno inviati più di un satellite.3- Un fascio che incenerisce tutto?? con cosa è che viene incenerito tutto? con le onde radio?? Si parla di Onde radio che passano da satellite a stazione ricevente, poi verranno convertite, se il problema è proprio evitare la dispersione di energia sarebbero stupidi inviare l'energia senza tramutarla in onde radio, altrimenti quale beneficio ne trarremmo se viene dispersa ugualmente.4- Ancoraaaa con sto fascio... Ma il tuo microonde cuoce con le onde radio??... non c'e nessun fascio che passa per l'atmosfera, quindi nessuna rifrazione..Bisogna leggere bene e capire cosa si legge..Grazie..
      • Logan50 scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
        Scusa Nicolaus ma ho letto l'articolo e, da quello che dice, continuo a concordare con ciccio. L'energia è energia; 200MW rimangono 200MW anche se arriva a sassate...
      • uno di piu scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
        - Scritto da: Nicolaus
        3- Un fascio che incenerisce tutto?? con cosa è
        che viene incenerito tutto? con le onde radio??
        4- Ancoraaaa con sto fascio... Ma il tuo
        microonde cuoce con le onde radio??.Prova a leggeti bene come cuoce il microonde...Se lo richiedi, comunque, si, il microonde CUOCE CON ONDE RADIO!
      • John scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
        - Scritto da: Nicolaus
        4- Ancoraaaa con sto fascio... Ma il tuo
        microonde cuoce con le onde radio??... non c'e
        nessun fascio che passa per l'atmosfera, quindi
        nessuna
        rifrazione..Ok riguardo la rifrazione, le onde elettromagnetiche non ne sono influenzate.Ma il microonde cosa fa? Espone il cibo ad una onda elettromagnetica piuttosto intensa e di elevata frequenza, appunto una microonda. Dopo tutto prova ad aumentare la potenza di trasmissione di un cellulare, otterresti un riscaldamento della zona circostante.
        Bisogna leggere bene e capire cosa si legge..
        Grazie..XD Appunto! Può essere utile: http://it.wikipedia.org/wiki/Onde_radio
        • Ciccio scrive:
          Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica

          Ok riguardo la rifrazione, le onde
          elettromagnetiche non ne sono
          influenzate.Al contrario, le trasmissioni intercontinentali in HF rimbalzando sulla ionosfera sono una delle cose più sfruttate dai "radioamatori" di tutto il mondo.A seconda della frequenza utilizzata, le onde radio "rimbalzano" sui più disparati materiali.Attraversando gli 80 kM circa di atmosfera, l'umidità, la polvere, l'ozono (l'ozono non ferma proprio gli ultravioletti??) ecc deviano il fascio creando una dispersione di onde elettromagnetiche che colpirebbe aree moolto piu vaste della larghezza del fascio.
        • Nicolaus scrive:
          Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
          Insomma sapete sempre rigirare la frittata come volete quando c'è da predire minacce anche quando c'è qualcosa di buono...Allora Partendo dal presupposto che onderadio e microonde sono radiazioni elettromagnetiche, le prime sono di frequenza minore e le seconde sono di frequenza maggiore... non si può spacciare le onde radio come un fascio che può friggere la gente dai! Il tuo microonde funziona con le microonde non con onderadio poi che tutte e due siano radiazioni elettromagnetiche ok ma sono ben diverse e gli effetti di una sono diversi dagli effetti delle altre. In oltre nell'articolo non è specificato che verrà utlizzata le banda delle microonde quindi è il caso di dirlo, stiamo parlando di "aria fritta"..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2009 12.43-----------------------------------------------------------
          • Ciccio scrive:
            Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica

            Insomma sapete sempre rigirare la frittata come
            voleteNo, non si tratta di girare la frittata, si tratta di un progetto assurdo e con costi e pericoli pazzeschi per realizzare ciò che si può fare sulla terra a costi infinitamente minori e senza pericoli.
            non si può spacciare le
            onde radio come un fascio che può friggere la
            gente dai! Vuoi stare sulla radio frequenza in banda ultra bassa? diciamo gli 0,9 MHz di radio vaticana? Con 100kW (non 200MW) irradiati a 360° (non focalizzati) gli abitanti delle zone circostanti hanno un tasso di incidenza di tumori e leucemie 10 volte il normale.Prova ad andare davanti ad una direttiva di una qualsiasi radio privata (88-108 MHz) con una decina o ventina di kW (10000 volte meno di 200MW) con una catenina al collo....
            In oltre nell'articolo non è
            specificato che verrà utlizzata le banda delle
            microonde
            quindi è il caso di dirlo, stiamo
            parlando di "aria
            fritta"..Esatto! con 200MW anche l'aria frigge (e non sto scherzando).
          • Nicolaus scrive:
            Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
            200 MW è la quantità che si riesce a produrre constantemente di energia elttrica a terra...
      • alfredoR scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica

        4- Ancoraaaa con sto fascio... Ma il tuo microonde cuoce
        con le onde radio??... non c'e nessun fascio che passa per
        l'atmosfera, quindi nessuna rifrazione..Non ho ben capito il discorso del fascio o meno ma so che il mio microonde emette onde elettromagnetiche con frequenza intorno ai 2.1 GHz che, guarda caso e' molto vicina alla banda usata per il Wifi e BlueTooth, quindi si', il mio microonde cuoce con le onde radio ed il tuo?
        Bisogna leggere bene e capire cosa si legge..
        Grazie..Non ho capito e quindi chiedo...
      • Ciccio scrive:
        Re: La solita GIgaXXXXXXX non informatica
        - Scritto da: Nicolaus
        1- certo, ne sai di più dei fior fiore di
        ingegneri che ci lavorano.. Direi di si, ma questo era sottointeso.
        2- Non è "Il Satellite" ma "Network di
        Satelliti", per tutto questo proXXXXX verranno
        inviati più di un
        satellite.Hai ragione, mi era sfuggito. Quindi la GigaXXXXXXX è da moltiplicare per n satelliti.

        3- Un fascio che incenerisce tutto?? con cosa è
        che viene incenerito tutto? con le onde radio??Esatto!con 0,0005 MW (di potenza resa in onde radio) il mio microonde cuoce un pollo in mezzora.Facendo le debite proporzioni di peso/potenza fra un pollo ed un uomo, la GigaXXXXXXX potrebbe cuocere 1 persona in circa 3 decimi di secondo.
        4- Ancoraaaa con sto fascio... Ma il tuo
        microonde cuoce con le onde radio??Il mio si, quoce con un fascio di onde radio da 0,5kW a circa 2,45 Ghz (frequenza di risonanza dell'acqua) generate da un magnetron che consuma 1kW (rende circa il 50%)
        ... non c'e
        nessun fascio che passa per l'atmosfera, quindi
        nessuna
        rifrazione..Forse l'energia viene inviata grazie ad un incantesimo?

        Bisogna leggere bene e capire cosa si legge..Esatto!
        Grazie..Prego.
  • thomas carnacki scrive:
    Sindrome di Kessler
    tra le controindicazioni, aggiungerei l'aumento del rischio della sindrome di Kessler, gia aggravata con la recente collisione del satellite iridium con il satellite russo
  • aaaaa scrive:
    una multiutility ha soldi per i sateliti
    visti i costi o ha una situazione finanziaria esemplare che gli permette di indebitarsi di questi tempi oppure i finanziatori sono altri (e allora forse i raggi non saranno tanto "innocui")
  • mirkojax scrive:
    pesce in ritardo?
    sembra troppo fantascentifico per essere vero...prendere i raggi solari e convertirli in onde radio? ma la luce non e' gia' un onda elettromagnetica o radio? che fanno le abbassano la frequenza, dalla luce alle onde radio FM... non ho capito. ma per avere il sole sempre, il pannello deve andare fuori dall'orbita terrestre, altrimenti gira con la terra, no?e tutto questo in pochissimi anni!
    • auz scrive:
      Re: pesce in ritardo?
      fuffa o no, di certo il futuro dell'energia è il sole, non il nucleare, almeno non per come è gestito ai giorni nostri.
      • mirkojax scrive:
        Re: pesce in ritardo?
        beh..il sole e' un reattore nucleare! vabbe', e' un po' piu' distante che francia.
        • babelzeta scrive:
          Re: pesce in ritardo?
          si ma sul sole fanno le cose per bene, lì il reattore va a fusione e produce elio, non a fissione come sulla terra...
          • Phil scrive:
            Re: pesce in ritardo?
            Esiste anche il reattore a fissione nucleare naturale:http://it.wikipedia.org/wiki/Reattore_a_fissione_nucleare_naturale
    • Eugenio Odorifero scrive:
      Re: pesce in ritardo?
      - Scritto da: mirkojax
      sembra troppo fantascentifico per essere vero...

      prendere i raggi solari e convertirli in onde
      radio? ma la luce non e' gia' un onda
      elettromagnetica o radio? che fanno le abbassano
      la frequenza, dalla luce alle onde radio FM...
      non ho capito.
      Vorrei capire meglio anch'io. A me ricorda le sperimentazioni di Nikola Tesla che con le onde radio (ma non del tipo che usiamo noi oggi) riusciva ad accendere una lampadina a venti chilometri. Appena ho letto l'articolo ho pensato subito a quello. Ma non mi torna ancora: da dove spunta fuori questa tecnologia se non è stata usata per 70 anni?!?!
      • aaaaa scrive:
        Re: pesce in ritardo?

        Vorrei capire meglio anch'io. A me ricorda le
        sperimentazioni di Nikola Tesla che con le onde
        radio (ma non del tipo che usiamo noi oggi)
        riusciva ad accendere una lampadina a venti
        chilometri. Appena ho letto l'articolo ho pensato
        subito a quello. Ma non mi torna ancora: da dove
        spunta fuori questa tecnologia se non è stata
        usata per 70 anni?!?!ecco ti sei risposto da solo a tutte e due le domande ;)ho solo "paura" che i raggi "radio" non siano tanto "innocui" ;)
        • Eugenio Odorifero scrive:
          Re: pesce in ritardo?

          ho solo "paura" che i raggi "radio" non siano
          tanto "innocui"
          ;)e quindi ce li sparano dallo spazio? Quando la notizia che il MIT li stava studiando per pochi centimentri di distanza era una notizia dell'anno scorso?Mi sono risposto da solo anche adesso? ;)
    • Donald111 scrive:
      Re: pesce in ritardo?
      - Scritto da: mirkojax
      sembra troppo fantascentifico per essere vero...
      fantasc-i-entifico, caso mai... comunque no, non e' fantascienza.
      prendere i raggi solari e convertirli in onde
      radio? ma la luce non e' gia' un onda
      elettromagnetica o radio? che fanno le abbassano
      la frequenza, dalla luce alle onde radio FM...
      non ho capito.
      La luce e' una radiazione elettromagnetica, significa ha due componenti: una elettrica e un'altra (perpendicolare tra l'altro) magnetica.Non viene abbassato nulla, caso mai viene trasformata l'energia in microonde... tipo quelle del forno... ma differenti in intensita' e frequenza.

      ma per avere il sole sempre, il pannello deve
      andare fuori dall'orbita terrestre, altrimenti
      gira con la terra,
      no?No, comunque questo punto non e' banale, perche' se il satellite rimane in orbita geostazionaria viene oscurato dalla terra, se invece orbita passando per i poli non spara piu' sullo stesso punto, a meno che non si utilizzi una rete di satelliti che si rimpallano l'energia acquisita. Cosa che gia' succede per le trasmissioni convenzionali.

      e tutto questo in pochissimi anni!La tecnologia esiste da anni e anni. Su youtube puoi anche trovare filmati su vecchi documentari della NASA.
  • hey scrive:
    fuffa clamorosa
    Leggevo oggi di questa news su DailyTech, e molta gente era giunta alla conclusione che si tratta di una fuffa..cosmica!Se si usassero i pregiati pannelli solari usati per la ISS e si volesse produrre i 200 MW ipotizzati, salta fuori che servirebbero 3000 viaggi con lo Shuttle!O si mettono a fare una fabbrica di pannelli solari, con annessa miniera e raffineria sulla Luna, o prima devono inventare l'ascensore spaziale perchè altrimenti il costo e l'inquinamento prodotto rende l'opera assai poco vantaggiosa.Per rimanere con i piedi per terra serve subito solare termico, eolico ma soprattutto nucleare. Ho ancora delle riserve sulla convenienza del fotovoltaico... quanto inquinamento si produce nela fabbricare i pannelli? E c'è abbastanza indio? mi risulta sia un metallo raro
    • Nanosolar scrive:
      Re: fuffa clamorosa
      I pannelli fotovoltaici per il mercato di massa del prossimo futuro saranno nanotecnologici, sono già molto più economici e per i quali non servono i minerali dei pannelli tradizionali.
    • kattle87 scrive:
      Re: fuffa clamorosa
      - Scritto da: hey
      Per rimanere con i piedi per terra serve subito
      solare termico, eolico ma soprattutto nucleare.Wow proprio tu parli di fuffa xDScusa ma non vedo come le parole "subito" e "nucleare" vadano daccordo. Adesso come adesso costruire nucleare è la XXXXXXXXX del secolo (con tutto il rispetto). Se mi dici "al più presto" va bene, ma "subito" è solo l'ennesima detta dal nano da giardino...
      • Marco Benfatto scrive:
        Re: fuffa clamorosa
        Confermo e sottoscrivo!Bello parlare di nucleare dopo il disastro aquilano, sapete come lo immagino un nucleare italiano? In 3 anni almeno 2 fusioni! Su un territorio sismico poi!Il futuro non è in centrali enormi, ma in case singole autosufficienti che vendono energia, non la comprano!IMHO si intende!
        • Ricky scrive:
          Re: fuffa clamorosa
          A me piacerebe sapere dove e' finita la famosa "fusione fredda".Era una panzana?Gli studiosi che ci credevano non capiscono un fico?E comunque, se si riuscisse a scoprire un modo per usare la FUSIONE nucleare,avremmo risolto tutto.Ma proprio tutto.La strada da percorrere comunque e' quella che ti permette di creare energia davvero ecocompatibile,i materiali utilizzati, la loro longevita' e la loro recuperabilita' e' importantissima per evitare di tornare sullo stesso problema avendolo solo dilazionato nel tempo.Ma importante e' anche la tecnologia che permette di RISPARMIARE,se hai bisogno di meno energia, inquinerai anche meno per produrla.Anche in questo settore ci sono parecchi margini per migliorare.Insomma,ci vuole la VOLONTA' di procedere, i mezzi alla fine, gia' ci sono e comunque vengono migliorati sempre piu'.
          • lalala scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            La fusione fredda è stata realizzata amche in italia da un ricercatore che stava facendo delle ricerche su cellule cancerose. Ha ottenuto metalli pesanti durante un suo esperimento.Il problema è che non è riuscito a ripetere l'esperimento che ha portato a quel risultato mai più.
          • Luke scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Negli USA stanno per attivare un impianto-prova per la fusione nucleare. La temperatura critica viene raggiunta mediante diversi raggi laser di enorme potenza. NIF scientists set the controls for nuclear fusionby Joseph L. Flatley, posted Mar 31st 2009 at 11:14PMIt looks like nuclear fusion is no longer just for precocious teenagers. Among the flurry of experiments going down worldwide, significant work will start rolling at the US National Ignition Facility sometime this June. Under construction for twelve years, the lab will focus 192 giant laser beams on two forms of hydrogen, deuterium and tritium. Combining these isotopes at high temperatures generates a colossal amount of energy, recreating conditions "at the heart of the sun." The goal is to find a way to achieve controlled, sustained nuclear fusion and energy gain in a lab. According to the director of the facility, Dr. Ed Moses, "When all NIF lasers are fired at full energy, they will deliver 1.8 megajoules of ultraviolet energy to the target." Lasting just a few nanoseconds, the system is capable of generation 500 trillion watts of power -- more than the peak electrical generating power of the entire United States. Significant results are expected sometime between 2010 and 2012.Continue reading NIF scientists set the controls for nuclear fusion
        • giangi72 scrive:
          Re: fuffa clamorosa
          Fusione...ROTFLSe ci spieghi come fai a fondere un reattore nucleare moderno (inteso come un reattore di meno di 35 anni) faresti la gioia di tutti.Studiate è meglio e scoprirete che centrali come queste http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_%C4%8Cernobyl%27 non sono mai state costruite qui e il disastro più grande che sia mai capitato ad una centrale nucleare VERA è questo http://it.wikipedia.org/wiki/Three_Mile_Island da cui si evince che non è praticamente sucXXXXX niente di mortale come invece molti pensano.p.s. mi sembra che neanche queste centrali si costruiscano più, ma qui non sono sicuro
        • succhiascar pe scrive:
          Re: fuffa clamorosa
          http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&ssPageName=STRK:MESELX:IT&item=260391929499D-Link DKVM-2KU, mini KVM switch a 2 porte
        • Disgra scrive:
          Re: fuffa clamorosa
          ma XXXXX boia....ma qualcuno ha idea di cosa consumi una fabbrica medio-grande in energia elettrica?secondo voi riempiendo di pannelli il tettto della mirafiori riusciremo a liberarci dalla combustione dei carburanti fossili???signori miei: le energie rinnovabili (eolica solare geotermica)sono utili e pulite ma al giorno d'oggi ( e parecchi decenni ancora) non potremo sottrarci ad altre fonti per produrre energia (carbone petrolio nucleare idroelettrico).smettiamola di pensare che megaimpianti di costruzione possano essere alimentati da pannelli solari o mulini a vento...il mondo non è solo la vostra casetta che per 8-10 ore al giorno ha solo il televisore da tenere in standby come consumo
          • MeX scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            si ma se OGNI casa di Torino avesse sul tetto dei pannelli solari che alimentano lo stabile... e sono anche collegate alla rete elettrica comunale.. sei proprio sicuro che il consumo non diminuisca nemmeno di un po' ?
          • Disgra scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            un po'....ma ti assicuro che qullo che consumo io in un mese a casa mia lo vedo bruciato in meno di mezza giornata nella fabbrica in cui lavoro...e non è nemmeno grande...
          • ddd scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            ovvio. ma già avere le case autosufficienti da un punto di vista energetico mica sarebbe una brutta cosa....a parte che se fatto per bene nessuno a casa avrà più blackout (qualcuno ricorda la notte bianca...o in questo caso nera?).
          • Shu scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: MeX
            si ma se OGNI casa di Torino avesse sul tetto dei
            pannelli solari che alimentano lo stabile... e
            sono anche collegate alla rete elettrica
            comunale.. sei proprio sicuro che il consumo non
            diminuisca nemmeno di un po'
            ?Il consumo di elettricità (da fossili) aumenta in maniera esponenziale per la produzione dei pannelli, quindi diminuisce di un 20% per i 10 anni in cui i pannelli funzionano, poi aumenta di nuovo in modo esponenziale quando quei pannelli devi smaltirli.Ora come ora i pannelli solari (fotovoltaici) inquinano più di quanto non facciano le centrali termiche, perché richiedono molta energia per essere costruiti e hanno rendimenti molto bassi.Finché non si troveranno dei materiali e dei processi produttivi meno inquinanti, il fotovoltaico non avrà senso.Discorso leggermente diverso per il solare termico, che ha rendimenti molto più alti, ma non può essere usato per produrre elettricità (se non con rendimenti anche inferiori al fotovoltaico).Bye.
          • Informato scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Si, dieci anni fa forse.I pannelli di recente costruzione hanno un periodo di payback energetico di qualche anno(3) (alcuni sempre al silicio che non prevedono il metodo choclrasky si ripagano in 1 anno)E una centrale nuculare, quanto è il suo payback, se consideriamo il costo energetico dello smaltimento delle scorie? NESSUNO lo sa...
          • giangi72 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: Informato
            E una centrale nuculare, quanto è il suo payback,
            se consideriamo il costo energetico dello
            smaltimento delle scorie?

            NESSUNO lo sa...BHUMquesta è grossa.Cominciamo con il dire che una centrale nucleare non produce scorie (termine improprio usato solo da chi ignora cosa sia una centrale nucleare) e che le uniche scorie nucleari esistenti sono quelle create da aziende e ospedali.Quello che viene prodotto dalle centrali nucleari si chiama COMBUSTIBILE ESAUSTO. E già dal suo nome reale si capisce che la cosa non è come gli antinuclearisti e finti verdi vogliono far credere.Una centrale nucleare utilizza solo il 5% di combustibile, il restante 95% viene diventa combustibile esausto che, dopo opportuno trattamento, ridiventa combustibile.Perchè non si utilizza tutto e subito?Perchè il materiale fissile costa pochissimo e quindi è più conveniente usare sempre quello "nuovo".Giusto per tornare al quote: NESSUNO parla mai di smaltimento (ripeto: tranne gli antinuclearisti e finti verdi, che lo fanno solo per biechi motivi di interesse) ma di STOCCAGGIO ed ora sai perchè.
          • kattle87 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            sì e la ragione è che le scorie (che esistono) non le puoi smaltire ma solo tenere buone per un bel po' di tempo (qualche 100aia di secoli) in qualche fossa sperando che la roccia non perda, sennò inquini...
          • giangi72 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Ma hai letto qualcosa di quello che ho scritto?
          • Linneus scrive:
            Re: fuffa clamorosa

            signori miei: le energie rinnovabili (eolica
            solare geotermica)sono utili e pulite ma al
            giorno d'oggi ( e parecchi decenni ancora) non
            potremo sottrarci ad altre fonti per produrre
            energia (carbone petrolio nucleare
            idroelettrico).
            Beh prima o poi l'uranio, petrolio carbone ecc. finiranno. Tanto vale iniziare ad usare subito le energie rinnovabili ed a sperimentare vari sistemi per fare in modo che riescano a coprire totalmente il nostro fabbisogno energetico.
          • bronx scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: Disgra
            ma XXXXX boia....
            ma qualcuno ha idea di cosa consumi una fabbrica
            medio-grande in energia
            elettrica?1- si e per fortuna le fabbrice italiane sono x l'80% piccole/mediopiccole2- l'energia che viene persa lungo il trasporto (centrale-casa) è tra il 50& e l'80%3- da sera a mattina presto sono già sufficienti gli impianti idrolettrici che abbiamo4- paesi come la danimarca hanno già il 30% di energia fornito dall'eolico (come esempio non mi sembra male contando che non hanno ne sole ne montagne o altre forme possibili di energia-rinnovabile)
            secondo voi riempiendo di pannelli il tettto
            della mirafiori riusciremo a liberarci dalla
            combustione dei carburanti
            fossili???no, però che a questo punto che si costruiscano la loro centrale di fianco a mirafiori
            signori miei: le energie rinnovabili (eolica
            solare geotermica)sono utili e pulite ma al
            giorno d'oggi ( e parecchi decenni ancora) non
            potremo sottrarci ad altre fonti per produrre
            energia (carbone petrolio nucleare
            idroelettrico).signore mio: se non se fosse accorto chi ha cavalcato il nucleare per decenni....lo sta abbandonando.

            smettiamola di pensare che megaimpianti di
            costruzione possano essere alimentati da pannelli
            solari o mulini a vento...il mondo non è solo la
            vostra casetta che per 8-10 ore al giorno ha solo
            il televisore da tenere in standby come
            consumono basterebbero molti mini-impianti x risparmiare almeno 1/2 della corrente prodotta non perdendola lungo il tragitto.
    • fra Pioltino scrive:
      Re: fuffa clamorosa
      inquinamento? per i decolli dei razzi. vediamo o hai giocato troppo a civ4 o non sai che producono H20.
      • Ricky scrive:
        Re: fuffa clamorosa
        Hei, Mr. STOCCAGGIO, visto che il Mondo e' pieno di "untori del nucleare" ,facciamo che ti STOCCHIAMO un bel po di COSE ESAUSTE a casa tua.Cosi' vediamo se il problema dello "smaltimento" lo percepisci anche tu.Se altrove cercano di SMANTELLARE il nucleare ci sara' ben un motivo, non ti pare?E' imperativo trovare un modo GESTIBILE per produrre energia,presto o tardi le fonti da cui attingiamo adesso o finiranno o non saranno piu'comunque sufficenti al fabbisogno.Molta gente pensa solo a se stessa, oltre non va', non ce la fa proprio.Ma se adesso ancora ce la caviamo, le generazioni future cosa faranno? Pagheranno il NOSTRO DEBITO!?Non mi pare giusto scaricare sul prossimo , come fanno immancabilmente i nuovi GOVERNI in Italia.Il nucleare, cosi' come e' oggi, e' una XXXXXta.O si trova di meglio,4° o 5° generazione, o si CAMBIA in meglio.Come dice qualcuno,e' meglio creare un mostro che produca 60milioni di Kwh oppure 60 milioni di cosini che ne producono 1?!E ribadisco,il primo passo e' OTTIMIZZARE per evitare ogni spreco inutile,nel mentre si pensa a come coprire le REALI NECESSITA' energetiche con sistemi alternativi e sostenibili.
        • giangi72 scrive:
          Re: fuffa clamorosa
          - Scritto da: Ricky
          Hei, Mr. STOCCAGGIO, visto che il Mondo e' pieno
          di "untori del nucleare" ,facciamo che ti
          STOCCHIAMO un bel po di COSE ESAUSTE a casa
          tua.
          Cosi' vediamo se il problema dello "smaltimento"
          lo percepisci anche
          tu.:-)Affare fatto.Mi raccomando che siano tante le "scorie" nucleari che mi mandi altrimenti non riesco a comprarmi tutte le isole cayman :-)Del resto se in paese di ladri come l'Italia non ci siamo liberati delle "scorie" un motivo ci sarà, non credi?
          Se altrove cercano di SMANTELLARE il nucleare ci
          sara' ben un motivo, non ti
          pare?ROTFLMi fai un esempio, dico uno e ripeto UNO di un paese nel mondo in cui si cerca di smantellare il nucleare?Non ti viene in mente?Sarà forse perchè la potenza nucleare nel mondo è in continuo aumento e non in dimunuizione come vuoi far credere?
          Il nucleare, cosi' come e' oggi, e' una XXXXXta.
          O si trova di meglio,4° o 5° generazione, o si
          CAMBIA in meglio.Perchè?Mi sembra che chi sia contro il nucleare parli solo per sentito dire.Cosa non ti piace?CONTRO:alto costo di startupPRO:- il costo di startup si recupera in un paio di anni circa- basso costo di manutenzione rapportato alla potenza erogata rispetto a centrali tradizionali- basso costo del combustibile (per fare un confronto è come se pagassimo il petrolio meno di 5 dollari)- sicurezza passiva (in caso di problemi la centrale si spegne da sola)- ECOLOGICHE poichè fuori dalla centrale non esce niente al contrario delle centrali "tradizionali" che causano morti ogni anno di cui, però, nessuno vuole liberarsi
          Come dice qualcuno,e' meglio creare un mostro che
          produca 60milioni di Kwh oppure 60 milioni di
          cosini che ne producono
          1?!Di cosa stai parlando?Fantascienza o qualcosa di concreto?Perchè detto così sembra Asimov di nuovo
          E ribadisco,il primo passo e' OTTIMIZZARE per
          evitare ogni spreco inutile,nel mentre si pensa a
          come coprire le REALI NECESSITA' energetiche con
          sistemi alternativi e
          sostenibili.E qui ti do ragione.Anche sei io userei il termine risparmiare, perchè il risparmio è la migliore centrale elettrica.Tieni presente però che TUTTE le fonti elettriche alternative sono, per definizione, incostanti e quindi non possono essere usate come base energetica di una nazione, serve comunque una centrale e tra termovalorizzatori, gas e carbone, scusa ma io non ho dubbi scelgo la più sicura ed ecologica: il nucleare.p.s. un gioco che propongo spesso a chi si infervora come te parlando di nucleare è: io vado a vivere vicino una centrale nucleare e tu vai a vivere vicino una centrale a carbone, gas o similare.Ci ritroviamo qui tra 20 anni e vediamo chi sta meglio in salute...sempre che tu ci sia ancora :-)
          • RunAway scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Vediti la puntata di report e documentati.Ovviamente lo so anche io che la radioattività è ovunque infatti era sotto inteso che l'emissione delle centrali fosse superiore a quella di fondo e inferiore ai limiti di legge.Sono stati fatti studi in germania, da cui la decisione della Merckel, nel quale era documentato l'aumento di leucemie e altri tumori nei dintorn delle centrali. Nei dintorni di tutte le centrali tedesche.Le fuoriuscite di cui ti parlavo sono quelle di cui han parlato a report, torno a dire vediti la puntata.E infine, anche per l'energia elettrica è solo un problema di costo, ma meglio comprare quella che rischiare di essere strozzati dal prezzo dell'uranio.E ti torno a dire che ci servirà in italia l'uranio arricchito non altro, dato il tipo di centrali previste. Le centrali CANDU le costruiscono altrove, Canada, Giappone eccetera, ma in italia avendo fatto accordi con la francia, quindi areva, ci toccheranno centrali ad uranio arricchito.Per quanto riguarda le lobby, ovviamente ci sono, non si tratta di complottismo.Credi che se la maggior parte delle persone diventasse autosufficente dal punto di vista energetico l'eni, l'enel, l'edison sarebbero contente?Hai poi idea dei contribuiti che certe centrali, per esempio i termovalorizzatori, si prendono con la famosa legge sui cip6 sulle energie rinnovabili E ASSIMILABILI?Poi mi citi le centrali a carbone...e chi ne ha mai parlato?Quelle sono le peggiori, e non certo per la radioattività ma bensì per gli scarti in zolfo e la grossa mole di CO2 prodotta.Per quello parlavo di diversificazione, per evitare tali centrali.E infine per quanto riguarda gli insulti, bhe per uno che definisce una centrale nucleare ecologica, sono stato perfino troppo contenuto...
          • kattle87 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Solo per farti una domanda. Fammi l'esempio di una centrale nucleare che è stata smantellata e spenta. Me ne basta uno.
          • RunAway scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            http://www.world-nuclear.org/info/inf43.html
          • kattle87 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            ti riferisci a questo?When Germany was reunited in 1990, all the Soviet-designed reactors in the east were shut down for safety reasons and are being decommissioned.Se sì, io leggo che i lavori sono ancora in corso. Dal 1990 (are being e l'articolo è di 5 mesi fa)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2009 21.20-----------------------------------------------------------
          • RunAway scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: kattle87
            ti riferisci a questo?No mi riferivo alla tabella con le date previste per i decomissionamenti programmati.
          • RunAway scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Non fatevi ingannare dal fato che sta scritto provvisori.
          • kattle87 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            Ah ok! No il punto che volevo sottolineare io, è che nessuno sa di preciso quanto tempo ci vorrà per smantellare del tutto una centrale... in alcuni anni si pensa addirittura a un secolo! O.Ohttp://it.wikipedia.org/wiki/Centrale_nucleare#SmantellamentoManca la citazione in realtà ma robe del genere le avevo già sentite...Il nucleare è "ecologico" finchè non devi spegnere e smantellare tutto :P
          • RunAway scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: kattle87
            Ah ok! No il punto che volevo sottolineare io, è
            che nessuno sa di preciso quanto tempo ci vorrà
            per smantellare del tutto una centrale... in
            alcuni anni si pensa addirittura a un secolo!Si ok, anche perchè è costoso smantellare un'affare estremamente radioattivo in modo sicuro per tutti.Ma io dicevo dall'inizio che semplicemente in Germania e non solo le attuali centrali sono destinate a spegnersi e a non essere rimpiazzate da altre centrali nucleari.Perchè hanno semplicemente capito che non conviene +, sia per i rischi connessi ad una centrale sia per i costi, sia per le nuove tecnologie in materia energetica.
            Il nucleare è "ecologico" finchè non devi
            spegnere e smantellare tutto
            :PNon è ecologico nemmeno durante il funzionamento.Si può parlare di ragionevole sicurezza, di rischio accettabile, di compromesso eccetera perchè ovviamente finchè non saranno a regime tutti gli altri sistemi alternativi la centrale serve.E' un po come l'inceneritore a napoli, finchè non viene avviato un ciclo virtuoso dei rifiuti (cosa non voluta per la presenza dell'inceneritore stesso che ha bisogno di rifiuti ad alto potere calorico per essere sostenibile dall'azienda, quindi si rischia che si inneschi un circolo vizioso ma vabbè), è ovvio che non si può pretendere che la monnezza sparisca magicamente, se non è differenziata o va in discarica o deve essere bruciata.Ma non per questo va promossa la costruzione di nuovi inceneritori come di nuove centrali. Semplicemente perchè i fatti, in altri paesi europei, dimostrano che con un ciclo virtuoso dei rifiuti, eccetera non serve perchè l'avanzo di rifiuti non riciclabili diventa pochissimo.Idem per le centrali, con una diversificazione e con il progresso della ricerca e con l'educazione della popolazione, si può evitare il proliferare di nuove centrali nucleari, ma anche di nuove centrali a carbone a petrolio eccetera.Quindi in poche parole, ci si tiene quel che si ha finchè funziona ma nel frattmepo si mettono in opera alternative senza ripetere gli errori
          • giangi72 scrive:
            Re: fuffa clamorosa
            - Scritto da: RunAway
            - Scritto da: kattle87

            Ah ok! No il punto che volevo sottolineare io, è

            che nessuno sa di preciso quanto tempo ci vorrà

            per smantellare del tutto una centrale... in

            alcuni anni si pensa addirittura a un secolo!Si, vabbè, buonanotte.Facciamo 5 secoli e non ne parliamo più.Il discorso è che una centrale nucleare, non si smantella, di solito.Come gli USA insegnano una centrale nucleare si ingrandisce e si estende la sua vita utile ma non si smantella.Poi, se qualche centrale si smantella, perchè avere fretta?Tutto quello che c'è dentro di radioattivo è al sicuro e quindi che fretta c'è?Magari lì la sta smantellando un operaio solo che ci lavora nei fine settimana :-)Ovviamente era una battuta (rileggendo ho deciso di inserire questa frase, non si sa mai che qualcuno mi prenda sul serio)
            Ma io dicevo dall'inizio che semplicemente in
            Germania e non solo le attuali centrali sono
            destinate a spegnersi e a non essere rimpiazzate
            da altre centrali
            nucleari.Destinate a spegnersi sicuro, tra 30, 40 anni e se prima non decideranno di estenderle.Voglio vedere poi cosa succederebbe se veramente dovessero spegnere una centrale, dove andrebbero a prendere l'elettricità mancante?
            Idem per le centrali, con una diversificazione e
            con il progresso della ricerca e con l'educazione
            della popolazione, si può evitare il proliferare
            di nuove centrali nucleari, ma anche di nuove
            centrali a carbone a petrolio
            eccetera.Ma su questo sono daccordissimo, il problema è che è utopistico anche per me che lo auspico.Io me ne sono fatto una ragione che la richiesta di energia elettrica è in continuo aumento, non mi piace ma me ne sono fatto una ragione.E quindi che facciamo? Aspettiamo che anche la Francia abbia più bisogno di elettricità e ci tagli i viveri?
  • a me... me piace scrive:
    Re: domanda
    a me piacciono le centrali eoliche...
  • kattle87 scrive:
    Osservazioni:
    Credevo fosse _davvero_meno_costoso_ fare il fotovoltaico/qualunque alternativa tipo concentratori solari negli ampi deserti qui a terra... boh! O anche in mare.Dalle 8 alle 10 volte mi sembra mooooolto senzazionalistico :) Credo che però 5 volte dovrebbero starci considerando che nello spazio fa freddo e non ci sono interferenze dovute all'atmosfera.La vita del satellite... con tutti i rottami che girano in orbita!!! Poi i pannelli di sicuro non sono piccoli quindi il rischio collisione aumenta, e di molto... bah...Sapranno il fatto loro.Però hanno ragione :PIl deserto è comunque in mano ai terroristi islamici. Finchè non hanno troppa dimestichezza coi razzi, meglio approfittarne lo spazio è l'unico posto dove possiamo piazzarci col fotovoltaico...
  • noioso scrive:
    Re: domanda


    No carta usare 3 satelliti, uno raccoglie
    vado OT per pura curiosità: con quale cellulare hai postato?
  • noioso scrive:
    Re: domanda
    forse eh, ma dico solo forse, trattandosi di un progetto per lo sfruttamento dell'energia solare due batterie che si ricaricano con in pannelli ce le metteranno, così da non consumare tutto il carburante del quale chiedi il conto...
    • attonito scrive:
      Re: domanda
      - Scritto da: noioso
      forse eh, ma dico solo forse, trattandosi di un
      progetto per lo sfruttamento dell'energia solare
      due batterie che si ricaricano con in pannelli ce
      le metteranno, così da non consumare tutto il
      carburante del quale chiedi il conto... Accumulatori=energia_elettricaMovimentazione del satellite = getti_di_gasGetti=di_gas != energia_elettricaEnergia_elettrica != carburante
      • ciko scrive:
        Re: domanda


        Movimentazione del satellite = getti_di_gas
        Movimentazione del satellite != riposizionamento dei pannelliRiposizionamento dei pannelli = motori elettricimotori elettrici = corrente elettrica
      • noioso scrive:
        Re: domanda
        per la movimentazione del satellite, una volta posto in orbita, non servono getti di gas, quindi niente carburante (anche se in minima parte dovrà essere presente per eventuali correzioni straordinarie). ti chiedi come? http://en.wikipedia.org/wiki/Momentum_wheel
  • pippo baudo scrive:
    Re: domanda
    si certo... perche' secondo te il satellite fara' ombra sulla terra ?ma per piacere !!ovviamente prendera' quei raggi che altrimenti sarebbero destinati allo spazio interstellare. come qualsiasi altro satellite dotato di pannelli solari che sta sopra la nostra testa...
Chiudi i commenti