Le prossime tappe di Windows Phone 7

Gemellaggio con Kinect, multitasking esteso e una versione tascabile di IE9. Ecco le nuove funzioni in arrivo sulla piattaforma mobile Microsoft
Gemellaggio con Kinect, multitasking esteso e una versione tascabile di IE9. Ecco le nuove funzioni in arrivo sulla piattaforma mobile Microsoft

Dopo aver trovato nuovi adepti , il sistema operativo mobile messo a punto dai tecnici di Redmond si prepara ad affrontare nuove sfide caricando l’arco con ulteriori frecce. Gli attesi aggiornamenti dei prossimi mesi colmeranno una serie di lacune , tra copia-incolla, supporto alle reti CDMA e multitasking esteso alle app di terze parti, ma nel corso dell’anno arriveranno delle vere funzioni esclusive pensate per fidelizzare i clienti Microsoft.

Durante la conferenza del Mobile World Congress spagnolo si è parlato infatti di un Windows Phone 7 pronto a interagire con le “movimentate” applicazioni Kinect dell’Xbox 360. Attualmente, gli smartphone Microsoft possono già gestire il profilo dell’account Xbox Live ma nella tech demo mostrata ieri il dispositivo touch veniva usato proprio come una sorta di joypad per entrare davvero in partita, contro il giocatore in piedi di fronte alla TV.

Ora toccherà ovviamente alle software house tirar fuori tutte le potenzialità di questo particolare gemellaggio, ma dato che Microsoft sembra intenzionata ad utilizzare il suo controller di movimento anche in altri ambiti , l’intrigante comunicazione tra telefono e Kinect potrebbe perfino andare oltre i videogiochi.

I futuri update di WP7 continueranno ovviamente ad insistere sui modi per inviare e ricevere informazioni in modo dinamico, e su quei servizi che aiutano gli utenti a restare in contatto. Dopo l’integrazione con la “nuvola” di SkyDrive , BigM posizionerà l’applicazione Twitter direttamente nell’Hub “People” e porterà sui dispositivi mobile la nuova tecnologia alla base di Internet Explorer 9 . La prossima edizione tascabile del browser supporterà l’accelerazione grafica hardware e i più recenti standard web.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 02 2011
Link copiato negli appunti