L'erba di Twitter

Vendono marijuana, consegna gratuita. Ma solo in California

Roma – Un collettivo artistico sta sfruttando a pieno le potenzialità dei social network, e in particolare del micro-blogging di Twitter, per battere la concorrenza nell’affollato mercato californiano della distribuzione di marijuana per finalità mediche.

La Proposition 215 dello Stato della California permette ad organizzazioni no profit di produrre, coltivare e vendere marijuana per scopi medici. Se con l’amministrazione Bush questa norma era ritenuta in conflitto con la legge antidroga federale, con Obama vige una certa tolleranza che ha permesso il proliferare di organizzazioni senza scopo di lucro che si stanno facendo concorrenza per la loro dose di mercato.

Artists collective è il collettivo che sta sfruttando i social network al pieno del loro potenziale per ritagliarsi uno spazio: oltre alla visibilità così ottenuta offrono un servizio di consegna gratuito (ma solo nella contea di Los Angeles) e del tutto legale: verificano che la marijuana sia stata prescritta dal medico e che il paziente abbia una carta d’identità californiana. Si presentano come qualcosa di lievemente diverso dagli altri: vogliono racimolare 10mila dollari di donazioni per creare opportunità per i loro artisti , scrittori e musicisti.

Hanno creato un sito internet , una pagina su Facebook e una su Myspace , ma solo con Twitter hanno raggiunto la popolarità: “Siano aperti da sei mesi e solo nelle ultime due settimane con l’account di Twitter qualcuno ha iniziato ad interessarsi a noi” ha detto Dann Halem, direttore del collettivo. I 140 caratteri concessi sembrano d’altronde un ottimo mezzo di pubblicità: inframmezzando micro-blogging divertenti a vere e proprie promozioni sono riusciti a guadagnarsi l’attenzione che richiedevano, anche cavalcando il successo di popolarità del sito.( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • CCC scrive:
    Quanta pochezza
    quante pochezza (tranne rarissime eccezioni) in queti tantissimi commenti...chi parla di s.o. buoni e cattivichi parla di licenze, di "open", di "free"chi parla della "morte" di questo o di quellochi parla di ballmer, chi di jobschi parla di desktop, chi di driver, chi di display...NESSUNO (quasi) CHE PARLA DEI DATIdei "nostri" dati personali, dei file, delle email, delle rubriche, dei log di navigazione, dei log delle chat, delle foto, dei video...TUTTO NEI SERVER DI GOOGLE...ma possibile che non ci si renda conto? che non capisca cosa questo significhi? ...tanta pochezza lascia sconcertati
  • Gigi scrive:
    Morte di Linux?
    Se parliamo di Linux come sistema operativo ovviamente no.Se parliamo di Linux come concetto la sua morte coincidera' con il suo reale sucXXXXX.
  • BrUtE AiD scrive:
    Google al tappeto
    ...ci mancava, dai: ormai è un calassico a cui non si può rinunciare !
  • dariocaruso scrive:
    GNU!? NESSUNO PARLA DI GNU!?
    Ci si scanna su ogni tipo di pregio e difetto dei software e dei SO. Tutti percepiscono la differenza tra gratis ed a pagamento. Poi alcuni ultimamente hanno capito quali sono i vantaggi dell'opensource, Mai nessuno che parla invece di FREE, FREE!=GRATISFREE!=GOOGLE # eccetto il kernel linux FREE==LIBERO #!!!!!!!!!!!!echo CIVILTA'exit-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 23.23-----------------------------------------------------------
  • Nibiru scrive:
    Windows non finirà mai
    La vedo come un'alternativa a Ubuntu, ecc. ecc. ma l'utente Windows non si scollerà mai da Windows.L'abitudine è troppa.In fondo un'alternativa gratuita e valida c'è già da tempo con Ubuntu, eppure la diffusione è irrisoria.Perchè dovrebbe riuscirci Google, e con kernel linux?(newbie)
    • Sember scrive:
      Re: Windows non finirà mai
      la diffusione è in crescita ed è quello che conta, e la ms perde consensi? perchè windows è ancora il più usato?semplice lo trovi installato di default ma le cose cambiano e cambiano molto velocemente ubuntu è di gran lunga superiore a windows sia tecnicamente che graficamente, ed è anche molto semplice solo non ha ancora accordi con i produttori hw (anche se qualcosa si sta muovendo), fino ad ora a linux mancava una azienda che fosse interessata al comparto desktop, e che avesse voglia di investire in tal senso, la pubblicità è importante e lo è anche il prezzo, quando tutti saranno costretti a scegliere tra windows o linux sapendo che per windows devono sborsare 300 e sapendo che praticamente qualsiasi programma si paga, cosa pensi sceglieranno? e dopo tale cambiamento per cosa pensi si svilupperanno i software? ma la microsoft è sveglia farà in modo che non succeda prima o poi si arriverà a un windows opensource, il suo sistema non può competere contro linux troppi sviluppatori lavorano sul pinguino basta guardare vista che flop che è stato doveva farci dire wow? wow de che linux ha più effetti e so più fighi e non ha bisogno di 2gb di ram per girare e oggi grazie a virtualbox ci possono girare pure i giochi...
      • Nibiru scrive:
        Re: Windows non finirà mai
        Innanzi Windows preinstallato sulla maggior parte di pc incide di circa 80 euro. Ho anche Ubuntu, che uso ogni tanto, mah!Windows misà che durerà tanto a lungo.
      • fiertel91 scrive:
        Re: Windows non finirà mai
        Mah, ho provato Ubuntu e ne sono rimasto deluso. Sono tornato a Vista in breve tempo. Sarà tutto quello che vuoi, ma per usarlo bisogna essere utenti abbastanza esperti. Anche se c'è chi dice il contrario.Io per carità me la chiavicchio anche coi PC, ma l'Ubuntu proprio non mi piaceva. Parere personale. Non a tutti deve piacere.Speriamo che Google Chrome OS sia user-friendly e graficamente piacevole. Io confido molto in questo progetto, difficilmente Google si lascia sconfiggere facilmente. Ubuntu non conta su un'azienda così potente, influente, ben sponsorizzata e ubiqua.
        • advange scrive:
          Re: Windows non finirà mai
          Mah, ho provato Vista e ne sono rimasto deluso.Sono tornato a Ubuntu in breve tempo. Sarà tuttoquello che vuoi, ma per usarlo bisogna essereutenti MOLTO esperti. Anche se c'è chi dice il contrario.Io per carità di PC ne capisco e molto, maVista proprio non mi piaceva. Parere personale. Non a tutti devepiacere.Speriamo che Google Chrome OS sia user-friendly egraficamente piacevole. Io confido poco inquesto progetto, diverse volte Google si è lasciatasconfiggere facilmente. Ubuntu non conta suun'azienda così potente, influente, bensponsorizzata e ubiqua (talvolta anche subliqua).
          • fiertel91 scrive:
            Re: Windows non finirà mai
            E' più che improbabile quello che dici tu. E' come se qualcuno si dichiarasse più abile in LATEX che in Office. Per favore dai!
          • advange scrive:
            Re: Windows non finirà mai

            E' più che improbabile quello che dici tu.Non parlo di probabilità, ma di certezze provate sul campo: certo campioni limitati, ma le evidenze sono schiaccianti.Se provi, ad es., a chiedere ad un utonto di installarsi pidgin (faccio un nome a caso di un Sw che si trova sia su Linux che su Win) su Windows direi che ad occhio meno del 50% degli utenti sarebbe capace di farlo.Su Linux tutti (Applicazioni -
            Aggiungi / Rimuovi -
            Pidgin), anche perché funziona come per l'iPhone.
            E' come se qualcuno si dichiarasse più abile in
            LATEX che in Office. Per favore dai!No, dai, è un esempio che non regge: chi sa usare il latex ti direbbe sicuramente che è molto più abile lì che su Office e nessuno potrebbe dargli torto visto che LaTeX è un SW professionale mentre Office (e OpenOffice) sono dei giocattoli a confronto. Ma LaTeX è per professionisti.Viceversa distro come Ubuntu non richiedono nessuna particolare attitudine per essere capaci di usarla.
          • fiertel91 scrive:
            Re: Windows non finirà mai
            Sì, per le applicazioni Ubuntu ha un sistema molto comodo, rapido e affidabile. Però riesce ad attuare il sistema di catalogazione del software disponibile principalmente perché filtra tutti i contenuti elaborati attraverso il progetto. Su un numero così ridotto di applicazioni tutto funziona, ma necessariamente è improponibile per un giro di applicazioni esageratamente grande (come può essere quello delle applicazioni compatibili con Windows).E specialmente ne consegue che la catalogazione può non rendere giustizia a software magari amatoriali, non firmati, quindi anche patch, crack (triste, ma bisogna considerare anche questo) e altre applicazioni non approvate. Poi dovrebbe il sistema operativo prendersi il carico di eseguire questo controllo regolarmente, per non fare ingiustizie a nessuno. Un po' più arduo per un so così largamente utilizzato.Però io non intendevo la difficoltà nell'installazione di nuove applicazioni (certamente più efficente su Ubuntu), ma di tutto il resto. Le altre funzioni sono poco user-friendly, anche io, con modeste capacità in queste cose, ho avuto molte difficoltà. Perfino per raggiungere partizioni dell'hard disk non rilevate. Ho avuto disguidi nella visualizzazione della barra principale con Gnome e altro. Non immagino un profano del PC cavarsela con problemi di questo tipo.Per il paragone LATEX, intendevo chiaramente che bisogna essere sufficientemente esperti. Sebbene il sistema, una volta appreso, sia addirittura più efficente della normale suite Office, implica necessariamente una conoscenza approfondita delle funzioni di formattazione, di linguaggio informatico e di quel che ne consegue.Un utente inesperto deve essere invece guidato attraverso le funzioni.
          • advange scrive:
            Re: Windows non finirà mai

            Sì, per le applicazioni Ubuntu ha un sistema
            molto comodo, rapido e affidabile. Però riesce ad
            attuare il sistema di catalogazione del software
            disponibile principalmente perché filtra tutti i
            contenuti elaborati attraverso il progetto. Su un
            numero così ridotto di applicazioni tutto
            funziona, ma necessariamente è improponibile per
            un giro di applicazioni esageratamente grande
            (come può essere quello delle applicazioni
            compatibili con Windows).Con iPhone le applicazioni sono 60mila e nessuno si lamenta.
            E specialmente ne consegue che la catalogazione
            può non rendere giustizia a software magari
            amatoriali, non firmati, quindi anche patch,
            crack (triste, ma bisogna considerare anche
            questo) e altre applicazioni non approvate. Poi
            dovrebbe il sistema operativo prendersi il carico
            di eseguire questo controllo regolarmente, per
            non fare ingiustizie a nessuno. Un po' più arduo
            per un so così largamente utilizzato.Mi sa che ti sfugge il concetto di repo: ti consiglio di aggiornarti. Detto sinteticamente potrebbe funzionare così: ogni azienda ha il suo repo dopo distribuisce (vende?) il suo SW. Nessuna confusione, i filtri non li fa il manutentore del SO.Compito dell'utente è solo aggiungere i repo che vuole, con tanto di chiave certificata. L'utente, inoltre, può usare filtri combinati, per es.: fammi vedere solo i repo di Adobe.L'errore in cui sei incappato è tipico di tutti quelli che conoscono il sistema solo per sentito dire e spesso abboccano a trollate di altri utenti che, senza conoscerlo, sparlano male del sistema (che in verità invidiano). Spero di averti chiarito le idee: se serve non hai che da chiedere.
            Però io non intendevo la difficoltà
            nell'installazione di nuove applicazioni
            (certamente più efficente su Ubuntu), ma di tutto
            il resto. Le altre funzioni sono poco
            user-friendly, anche io, con modeste capacità in
            queste cose, ho avuto molte difficoltà. Perfino
            per raggiungere partizioni dell'hard disk non
            rilevate. Ho avuto disguidi nella visualizzazione
            della barra principale con Gnome e altro. Non
            immagino un profano del PC cavarsela con problemi
            di questo tipo.Problemi curiosi e che personalmente non ho mai avuto; attualmente i miei figli (tutti under 10) usano Ubuntu ogni giorno senza problemi. Potresti specificare meglio i problemi? Tipo distribuzione, problema esatto con Gnome...
            Per il paragone LATEX, intendevo chiaramente che
            bisogna essere sufficientemente esperti. Sebbene
            il sistema, una volta appreso, sia addirittura
            più efficente della normale suite Office, implica
            necessariamente una conoscenza approfondita delle
            funzioni di formattazione, di linguaggio
            informatico e di quel che ne consegue.

            Un utente inesperto deve essere invece guidato
            attraverso le funzioni.Ecco, bisogna intendersi su cosa si intenda con esperto; il paragone con LaTeX non mi piace perché lì è necessario davvero un'esperienza professionale; io stesso l'ho usato (per pubblicazioni scientifiche) e me la cavo, ma non mi posso dire un esperto. Con Ubuntu, per rimanere con la distro principale, è solo questione di abitudine (possiamo chiamarla esperienza, ma il termine è fuorviante IMHO).
          • fiertel91 scrive:
            Re: Windows non finirà mai
            Questi problemi li avevo incontrati ancora quasi un anno fa. Spariva improvvisamente la barra principale del sistema, che avevo piazzato in alto, senza alcun motivo apparente.Avevo cercato in internet come ovviare al problema e avevo trovato anche dei buoni consigli, come ripristinare la cartella di gnome. Ora non ricordo i passaggi, ma mi ricordo chiaramente invece che il problema persisteva, e dovevo affidarmi completamente alla tastiera per ogni cosa. Piuttosto noioso come problema.Un'altra volta mi si era presentata la necessità di accedere ad una partizione dell'hard disk interno dove non era installato Ubuntu. Per quello nessuno ha saputo aiutarmi, ed io, con qualche giro contortissimo, sono anche riuscito a raggiungere (attraverso l'analisi del disco e poi guardando a tutti file), però non ho mai capito veramente il metodo.In ultima, ho anche avuto gravi problemi col browser. Ricordo di averne scaricati a dozzine per far funzionare non so quale funzione, peccato che a poco mi è servito, perché la pazienza s'era già esaurita. Allora sono tornato a Win.Però mi ha lasciato, in definitiva, un'opinione positiva. Anche se preferisco lasciare che il progetto si evolva. Tornerò ad Ubuntu quando avrà fatto quel passo in più da esser adatto anche a me. Per ora lo lascio agli altri.Tutte le mie esperienze sono di prima persona. Mai parlato per sentito dire. Il discorso delle repo l'avevo già elaborato utilizzando Ubuntu del settembre scorso.
          • advange scrive:
            Re: Windows non finirà mai

            Questi problemi li avevo incontrati ancora quasi
            un anno fa. Spariva improvvisamente la barra
            principale del sistema, che avevo piazzato in
            alto, senza alcun motivo apparente.

            Avevo cercato in internet come ovviare al
            problema e avevo trovato anche dei buoni
            consigli, come ripristinare la cartella di gnome.
            Ora non ricordo i passaggi, ma mi ricordo
            chiaramente invece che il problema persisteva, e
            dovevo affidarmi completamente alla tastiera per
            ogni cosa. Piuttosto noioso come problema.Effettivamente non ne avevo mai sentito parlare prima; c'è la possibilità di toglierla come di aggiungerla: una pulizia dei file di configurazione era la cosa più semplice.
            Un'altra volta mi si era presentata la necessità
            di accedere ad una partizione dell'hard disk
            interno dove non era installato Ubuntu. Per
            quello nessuno ha saputo aiutarmi, ed io, con
            qualche giro contortissimo, sono anche riuscito a
            raggiungere (attraverso l'analisi del disco e poi
            guardando a tutti file), però non ho mai capito
            veramente il metodo.Non installato significato non montato nel FS di Ubuntu; solitamente queste partizioni sono viste da Ubuntu e per esplorarle basta andare in Risorse e te le ritrovi; se ci clicchi sopra parte l'automount e non ci dovrebbero essere problemi; in caso di malfunzionamenti un paio di comandi da shell e il tutto è risolto. A casa ho 3 partizioni fuori da mount point e funzionano come ti ho detto. Ammetterai che queste non sono esigenze da utente comune (che non sa cos'è una partizione), ma da persona un po' più esperto
            In ultima, ho anche avuto gravi problemi col
            browser. Ricordo di averne scaricati a dozzine
            per far funzionare non so quale funzione, peccato
            che a poco mi è servito, perché la pazienza s'era
            già esaurita. Allora sono tornato a Win.Se qualcosa non funziona con FF (che è il browser di default di molte distro) allor non funziona con alcun browser al di fuori di IE; il che equivale a dire che quella qual cosa è scritta con i piedi.
            Però mi ha lasciato, in definitiva, un'opinione
            positiva. Anche se preferisco lasciare che il
            progetto si evolva. Tornerò ad Ubuntu quando avrà
            fatto quel passo in più da esser adatto anche a
            me. Per ora lo lascio agli altri.Non tornarci prima della 10.10, prossima LTS. Io credo che un utente normale dovrebbe sempre confrontarsi con versioni LTS e non rincorrere l'ultima ad ogni costo. Per altro ti assicuro che la 9.04 è fantastica in termini di velocità e la stabilità sembra buona (mai all'altezza di una LTS, cmq); e le nuove feature della 9.10 sembrano ancora migliori. Personalmente non condivido la politica di rilasci di Canonical: preferisco un rilascio in meno (2 mesi di attesa in più) tra una LTS e un'altra, ma di migliore qualità. IMHO
            Tutte le mie esperienze sono di prima persona.
            Mai parlato per sentito dire. Il discorso delle
            repo l'avevo già elaborato utilizzando Ubuntu del
            settembre scorso.Spero di averti chiarito le idee a riguardo: quel tipo di ragionamento sbagliato lo sento ripete milioni di volte :(
    • LeSSeL scrive:
      Re: Windows non finirà mai
      Io sinceramente la vedo diversamente ( e forse ho un pensiero errato).Io non credo che il + degli utenti Windows siano realmente al corrente delle valide alternative esistenti, escludendo forse l' iMac di apple. Questo è sicuramente anche causato da quello che offre il mercato per l'utenza di sistemi alternativi per così definirli. Esempio, io uso Ubuntu sinceramente da circa 8 mesi, e ora che lo conosco meglio e soprattutto dato il fatto che non utilizzo il pc per giocare se non a qualche giochino tanto per passare il tempo, non credo tornerò ad una versione di windows, magari in un futuro potrei passare al mac ma windows non credo propio. Mia moglie utilizza il PC solo per giocare, ed indovinate un po? gioca a The Sims! con L'uscita di The Sims 3 ovviamente la mia amata metà si è recata ad un negozio e lo ha acquistato, ora, per forza di cose non è riuscita ad installarlo sul portatile con Ubuntu, di conseguenza sul fisso ho dovuto reinstallarci WindowsXP, solo per farla giocare con the sims 3, ma questo discorso vale per molti altri programmi, TomTom Home nokia PC suite etc. vero che ad esempio la mia chiavetta 3 con ubuntu va una bomba, ma rispetto a tutto il resto è il minimo. per quanto riguarda il TomTom Home e Altro software esclusivo per Win mi sono organizzato con Virtualbox, ma questo non vale per i videogiochi. Ho poi saputo che The sims 3 gira anche su Mac, e qui mi chiedo... ma come mai sviluppano un gioco (credo correggetemi se sbaglio) che sfrutta OpenGL su Mac e non lo fanno per la controparte Linux, Mac non ha forse avuto la certificazione Unix? i videogiochi non girano in OpenGL come potrebbero girare in OpenGL su Linux??? e quindi perchè sviluppare solo Per Windows e Mac??? ecco queindi da utente molto normale quello che credo sia il motivo per cui Win e Mac ma soprattutto pc Win avranno sempre la maggiore su Linux (nello specifico Ubuntu per quello che uso io). Google io la vedo un po come Microsoft, molto strategica nel settore commerciale, quindi credo che magari qualche cosa riuscirà a strappare, ma ancora non capisco come si possa creare un Game per Mac e non convertirlo per Linux... mha!
    • pabloski scrive:
      Re: Windows non finirà mai
      la stessa cosa che dissero di internet explorered è la stessa cosa che dissero del mainframeil mondo cambia, va avanti e chi non è in grado di stare al passo muoreper un cinquantenne abituarsi a windows è già arduo, figuriamoci cambiare....per un quindicenne è normale passare da un sistema all'altro, del resto lo fanno continuanmente con i cellulariil punto è che i sistemi operativi ( tutti ) fino ad oggi sono stati troppo legati ai tecnicismi, hanno parlato l'informatichesegoogle ha capito che bisogna parlare il "sms-ese"
    • ruppolo scrive:
      Re: Windows non finirà mai
      - Scritto da: Nibiru
      La vedo come un'alternativa a Ubuntu, ecc. ecc.
      ma l'utente Windows non si scollerà mai da
      Windows.
      L'abitudine è troppa.
      In fondo un'alternativa gratuita e valida c'è già
      da tempo con Ubuntu, eppure la diffusione è
      irrisoria.
      Perchè dovrebbe riuscirci Google, e con kernel
      linux?(newbie)Non è detto che ci riesca, ma è l'unico che ha una chance, in quanto di Linux tiene solo la base, come il TomTom, per capirci. Il risultato sarà un sistema operativo pensato per il normale utente e le odierne esigenze. Più che con Windows competerà con OS X (Windows è destinato a sparire, non a competere).
      • Scurfolo Ezio scrive:
        Re: Windows non finirà mai
        Sì, infatti tutti i produttori di giochi hanno smesso di lavorare con le DX. Ma dai.
  • Anonimo Codardo scrive:
    Volatili per diabetici
    E mo' sono volatili per diabetici per tutti i sistemisti perché vedranno la propria azienda migrare i servizi su BigG.
    • Orfheo scrive:
      Re: Volatili per diabetici
      Dipende ;-)C'e' chi verra' pagato lo stesso, con sempre meno da fare.Non credo se ne lamentera' ;-)Orfheo.
  • hood scrive:
    qualcuno vi sta guardando?
    Paura che google vi osservi?usate igoogle?allora fate un salto quihttp://www.google.com/history/e date un'occhiata la vostro "passato"(tutte le vostre ricerche su google)no a parte gli scherzi ... io lo ho trovato attivo di default con tutte le mie ricerche catalogate, e pensare che non sapevo nemmeno esistesse questo servizio.cmq non mi preoccuperei per la sicurezza dei propri dati sia chrome (browser) che chrome os sono e saranno rilasciati con licenza open( a differenza di altri OS), quindi tutto il codice potra essere controllato dalla comunita open, quindi non ci sara di preoccuparsi.W bigG (scusate nonostante tutto sono un google fan)
    • nenny la titta scrive:
      Re: qualcuno vi sta guardando?
      - Scritto da: hood
      cmq non mi preoccuperei per la sicurezza dei
      propri dati sia chrome (browser) che chrome os
      sono e saranno rilasciati con licenza open( a
      differenza di altri OS), quindi tutto il codice
      potra essere controllato dalla comunita open,
      quindi non ci sara di
      preoccuparsi.ho già sentito queste argomentazioni con chrome browser e gente dire "dove XXXXX sta 'sto codice?"
      • hood scrive:
        Re: qualcuno vi sta guardando?
        http://src.chromium.org/viewvc/chrome/branches/official/scaricati pure il sorgente della versione che preferisci
        • nenny la titta scrive:
          Re: qualcuno vi sta guardando?
          - Scritto da: hood
          http://src.chromium.org/viewvc/chrome/branches/off
          scaricati pure il sorgente della versione che
          preferiscipreferisco vedere che dice chi sa leggere il codice, ricompilare e vedere se manca un pezzo che non è open.
          • hood scrive:
            Re: qualcuno vi sta guardando?
            beh puoi scaricarti iron che e' un chrome ricompilato senza i report a google.
  • Oggetto scrive:
    Re: web oriented.... mmmm... Gspace?
    Ma che idiozie dici?Ovvio che non dovrai caricare un video su youtube dal tuo computer per vederlo nel tuo computer!Non so neanche come tu ti ponga il problema!Comunque le applicazioni web saranno suite d'ufficio, block notes, personal information manager e cose del genere,
  • Uqbar scrive:
    Cavolata!
    Dal loro blog (http://googleblog.blogspot.com/2009/07/introducing-google-chrome-os.html)----The software architecture is simple Google Chrome running within a new windowing system on top of a Linux kernel.----Si tratta di una distribuzione di Linux fatta ad hoc.L'innovazione potrebbe essere che non usano XWindows ma qualcosa tipo Wayland (http://cgit.freedesktop.org/~krh/wayland/tree/).Ma chiamarlo "OS" mi sembra un po' troppo.Windows è un OS, XNU di Mac OS X è un OS, il kernel Linux è un OS.Ma il "Google Chrome OS" è una distribuzione di Linux. Nulla di più.Non ci vedo nulla di nuovo o "an open source, lightweight operating system".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 20.10-----------------------------------------------------------
    • -ToM- scrive:
      Re: Cavolata!
      - Scritto da: Uqbar
      Ma il "Google Chrome OS" è una distribuzione di
      Linux. Nulla di più.Scusa ma se è una distro non è un OS?
      • Uqbar scrive:
        Re: Cavolata!
        http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_operativoFate voi ...
        • Uby scrive:
          Re: Cavolata!
          - Scritto da: Uqbar
          http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_operativo

          Fate voi ...Un kernel qualsiasi con una shell qualsiasi (anche non grafica) è già un sistema operativo. :)
          • Uqbar scrive:
            Re: Cavolata!
            Linux+bash, Linux+ksh e Linux+tcsh non li chiamerei tre sistemi operativi. Ma al più tre distribuzioni Linux.L'annuncio Google è per gli investitori, per rompere le scatole a Microsoft e per gli utenti sensibili al fascino del nuovo.
          • Uqbar scrive:
            Re: Cavolata!
            Hai ragione. Il grosso della confusione l'ha Gugol però.La definizione di sistema operativo non l'ha inventata Gugol (e men che mai io).Non è che se prendo Windows, sostituisco IE con Chrome e faccio pulizia per farlo stare in 8GB ho un nuovo sistema operativo!Ho una nuova distribuzione di Windows.E se accanto al kernel Linux ci metto il minimo per far partire Chrome, non ho inventato nulla di nuovo, men che mai un S.O.Se invece riscrivi il nucleo (tipo Minix3), crei nuove librerie, un nuovo file system e ci fai partire Chrome, allora direi che c'è qualcosa di nuovo: un nuovo S.O.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Cavolata!
          - Scritto da: Uqbar
          http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_operativo

          Fate voi ...La definizione di sistema operativo non è univoca. C'è chi come me include anche alcuni componenti applicativi rivolti all'utente.
    • nenny la titta scrive:
      Re: Cavolata!
      beh è interessante.in fondo quante volte chi ha almeno 30 anni non ha pensato "ma invece di appesantire e fare tutto con migliaia di righe di codice per sfornare prima, perché non lavorano meglio, non ottimizzano, non snelliscono? con tutta la potenza di calcolo e la quantità di storage che c'è... con le tecniche "di una volta" ogni cosa oggi dovrebbe andare ad una velocità MOSTRUOSA"ecco, loro lo hanno fatto, non è impossibile, non è anacronistico.ok lo hanno fatto quelli che hanno fatto linux, ma questi hanno preso quello che gli serviva: avviare, connettersi, navigare con qualcosa di controllabile che dia gli strumenti per fare il resto, connettersi al resto.e tutto lo hai preparato tu, al meglionon è esente da interessi personali ma Cristo... ci hanno messo PARECCHIO del bene che sanno fare.ed è tutto a disposizione di tutti.se MS volesse fare lo stesso, potrebbe prendere il codice di Google e farlo.
    • lufo88 scrive:
      Re: Cavolata!
      "il kernel Linux è un OS"Un paio di P. Il kernel fa la maggior parte del lavoro, ma kernel != OS.Per il resto sono d'accordo, Google non ha creato un OS, ma una nuova distro Linux.ciao ciao
  • Cesare scrive:
    Ma sarà basato su Haiku?
    Mi pare che Google ha investito un sacco di soldi su questo OS, durente le "Summer of Code", e spesso l'entusiasmo degli studenti che vi partecipava era tale che i lavori assegnati erano finiti prima del tempo stabilito. Qualche info in più?
    • pabloski scrive:
      Re: Ma sarà basato su Haiku?
      no, è basato su linux
      • lellykelly scrive:
        Re: Ma sarà basato su Haiku?
        ancora un'altra distribuzione?vuol forse dire che quelle esistenti non sono buone?a voi linari non vi va mai bene niente...
        • pabloski scrive:
          Re: Ma sarà basato su Haiku?
          sai com'è noi non cerchiamo di ficcare un os mastodontico in un mangianastri
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma sarà basato su Haiku?
            - Scritto da: pabloski
            sai com'è noi non cerchiamo di ficcare un os
            mastodontico in un
            mangianastriAnche perchè mancherebbero i driver, maledetti produttori di mangianastri... prezzolati da microsoft.
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Ma sarà basato su Haiku?
          Decisamente le distribuzioni vengono usate a seconda delle esigenze. Si vede che per le esigenze che vogliono soddisfare gli uomini di Mountain View non c'è una distro adatta, o loro pensano di farla meglio.
    • ZeroBit scrive:
      Re: Ma sarà basato su Haiku?
      Non penso che Google userà in futuro il kernel di Haiku (che non centra nulla con linux) però è vero che ha finanziato Johannes Wischert per eseguire in questi mesi il porting di Haiku su cpu ARMhttp://www.haiku-os.org/gsoc2009_announced_students
  • Stein Franken scrive:
    CHROME OS AL TAPPETO!
    Ricordate le mie parole HUHAUHAUHAUAH (rotfl)
    • -ToM- scrive:
      Re: CHROME OS AL TAPPETO!
      - Scritto da: Stein Franken
      Ricordate le mie parole HUHAUHAUHAUAH (rotfl)ti sei aggiudicato la new entry... fossi in te registrerei in CDC.
      • Stein Franken scrive:
        Re: CHROME OS AL TAPPETO!
        A parte scherzi :3 sono curioso di come uscirà.Il fatto di funzionare su ARM e su x86 è davvero interessante. Non mi piace pero' affidarmi completamente ai servizi web di google.Il problema è che dobbiamo aspettare ancora un bel po' di mesetti...
        • lellykelly scrive:
          Re: CHROME OS AL TAPPETO!
          non c'è un linux desktop che sia riuscito a convincere a fare il passaggio da windows, e non penso che a parte macosx, ci siano altri concorrenti. me lo auguro, ma per ora ancora non ci siamo. non parlo della disponibilità dei sw, ma del non essere ancora user-friendly.
          • ... scrive:
            Re: CHROME OS AL TAPPETO!
            perche' windows xp è user friendly? ma per piacere!
          • lellykelly scrive:
            Re: CHROME OS AL TAPPETO!
            no, ma linux gli va dietro
          • Sember scrive:
            Re: CHROME OS AL TAPPETO!
            si certo installi linux e hai tutto... ubuntu riconosce qualsiasi cosa, windows 7 ha rubato l'interfaccia di kde4... poi in windows devi scaricarti programmi uno per uno stare attento ai virus, formattarlo ogni anno, per non parlare che la maggior parte delle applicazioni vengono vendute...dove sta la difficoltà che lo usa anche mia sorella che di informatica non sa una ceppaleppa?
        • -ToM- scrive:
          Re: CHROME OS AL TAPPETO!
          - Scritto da: Stein Franken
          A parte scherzi :3 sono curioso di come uscirà.

          Il fatto di funzionare su ARM e su x86 è davvero
          interessante. Non mi piace pero' affidarmi
          completamente ai servizi web di
          google.

          Il problema è che dobbiamo aspettare ancora un
          bel po' di mesetti...Bah ti dico il mio pensiero magari lo condividi...Chrome OS avrà esattamente la (permettimi il termine) limitazione che dici tu ovvero il dover rimanere legati a google ed ai suoi servizi. Penso proprio che sul dispositivo su cui lo proverò lo userò in alternativa a qualcosa di più flessibile qualvolta si profilasse per me la necessità di dover fare SOLO quello che mi permette Chrome OS godendo delle sue ipotetiche features, ad esempio avvio rapido e subito nel web.Per farti un esempio, express gate della Asus.
  • Virgoss scrive:
    Qualcuno lha già scritto? ;)
    Windows - al tappeto!MAC OSX - al tappeto!Linux (intutte le salse) - al tappeto!BSd - al tappeto!Symbian - al tappeto!"il sistema operativo che cavolo pare a voi" - al tappeto!(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 17.35-----------------------------------------------------------
    • lellykelly scrive:
      Re: Qualcuno lha già scritto? ;)
      AmigaOS · AROS · BeOS · Inferno · LynxOS · Haiku OS · OS/2 · QNX · Solaris · Unix · Minix · Möbius · MorphOS · MVS · I5/OS · SkyOS · VMS · Zeta · FreeDOSpure questi al tappeto
      • lufo88 scrive:
        Re: Qualcuno lha già scritto? ;)
        Io ti batto elencando tutti quelli esistenti e nonhttp://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_dei_sistemi_operativi(rotfl)
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Qualcuno lha già scritto? ;)
      Per correttezza dovresti citare pure OpenSolaris e Solaris, se lo meritano ;)
    • andy61 scrive:
      Re: Qualcuno lha già scritto? ;)
      .. ma ci girano il solitario e minesweeper ...?altrimenti sarà un flop colossale!:-)
  • Auto Jack scrive:
    sarà fantastico...
    intuitivo, veloce webintegrato e gratuito.Magari piazzerà qualche Ad.s mirato nei nostri documenti, e cose simili, ma che volete che sia...E non venite a dirmi che il nome è stato scelto a casoGibson dixit
  • Troggot scrive:
    onlive
    Secondo me se google mettesse le mani su Onlive si accaparrerebbe una fetta di utenti giocatori enorme. A questi a sto punto non importerebbe niente di non avere un OS windows compatibile...tutto sommato anzi. Avrebbero a disposizione HW anche non aggiornato per accedere ad un parco giochi avanzato.Che fine ha fatto OnLive? (Infingardi censori! Perche` avete cancellato il mio commento?)
  • Troggot scrive:
    onlive
    Certo, se Google mettesse le mani su Onlive...ecco qualche chance in piu` la potrebbe davvero avere.Che fine ha fatto onlive? http://www.onlive.com/
  • Weller scrive:
    Windows e Linux sono avvisati
    "Windows e Linux sono avvisati"... ma se in pratica è una distro di Linux, come si deve leggere? Linux, stai attento a Linux??? :D
    • Andreabont scrive:
      Re: Windows e Linux sono avvisati
      hehe è una distribuzione Linux ad ogni effetto, probabilmente Google farà molte modifiche, ma queste modifiche saranno sotto GPL (lo prevede la stessa licenza di Linux) e quindi tutto il mondo Linux ne trarrà beneficio...Gli unici che devono alzare le orecchie sono Microsoft e Apple XD
      • lellykelly scrive:
        Re: Windows e Linux sono avvisati
        propprio, ma veramente propprio.la apple e la microsoft chiuse adirittura!!
        • Weller scrive:
          Re: Windows e Linux sono avvisati
          Mannò la apple tutto sommato fa un buon OS, tra l'altro basato su UNIX. Tuttosommato anche win XP non fa completamente XXXXXX dopo l'SP2, il problema è quel (s)vista...
          • lellykelly scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            il problema è che c'è sempre qualcuno che deve saperne più degli altri e si sente in dovere di dare giudizi su cose che conosce appena.
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: lellykelly
            il problema è che c'è sempre qualcuno che deve
            saperne più degli altri e si sente in dovere di
            dare giudizi su cose che conosce
            appena.Frase da scolpire nella head di punto informatico.
          • una mamma preoccupat a scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

            Frase da scolpire nella head di punto informatico.con di fianco un link a tutti i tuoi postper fare esempi concreti
          • lroby scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: Weller
            Mannò la apple tutto sommato fa un buon OS, tra
            l'altro basato su UNIX. Tuttosommato anche win XP
            non fa completamente XXXXXX dopo l'SP2, il
            problema è quel
            (s)vista...che tu NON conosci, come tanti altri qui dentro (e non solo qui dentro)il problema non è Vista (si scrive così capito?) ma le persone come TE
          • Lops scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati

            il problema non è Vista (si scrive così capito?)
            ma le persone come
            TEEsaurito! ;-)
          • Hin scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati

            che tu NON conosci, come tanti altri qui dentro
            (e non solo qui
            dentro)
            il problema non è Vista (si scrive così capito?)
            ma le persone come
            TEUn commento profondo...
          • Lops scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati

            il problema non è Vista (si scrive così capito?)
            ma le persone come
            TELo scrivo come mi pare e piace, per fortuna siamo in una democrazia.Comunaue TU hai ei grossi problemi...
          • lroby scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: Lops
            Lo scrivo come mi pare e piace, per fortuna siamo
            in una
            democrazia.quindi sei libero di fare la figura del bimboXXXXXXX
            Comunaue TU hai ei grossi problemi...anche tu con la tastiera vedo :D
          • -ToM- scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: Weller
            Mannò la apple tutto sommato fa un buon OS, tra
            l'altro basato su UNIX. Tuttosommato anche win XP
            non fa completamente XXXXXX dopo l'SP2, il
            problema è quel (s)vista...Bah, lo uso da 2 anni, mai avuto problemi a farlo andare su tutte le macchine in cui l'ho installato.
          • davide scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            ToM noterai che qui tutti NON usano quelle -beep- di prodotti della Microsoft, sono tutti Linux & Apple però chissà perché quando c'è da (s)parlare male di Microsoft sono tutti esperti... - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Weller

            Mannò la apple tutto sommato fa un buon OS, tra

            l'altro basato su UNIX. Tuttosommato anche win
            XP

            non fa completamente XXXXXX dopo l'SP2, il

            problema è quel (s)vista...

            Bah, lo uso da 2 anni, mai avuto problemi a farlo
            andare su tutte le macchine in cui l'ho
            installato.
          • -ToM- scrive:
            Re: Windows e Linux sono avvisati
            - Scritto da: davide
            ToM noterai che qui tutti NON usano quelle -beep-
            di prodotti della Microsoft, sono tutti Linux &
            Apple però chissà perché quando c'è da (s)parlare
            male di Microsoft sono tutti esperti...Ci sono motivi per criticare qualsiasi sistema, Vista su tutti ma qui spesso si esagera... benvenuto sul forum dove una buona metà sono personaggi che come dici tu sparlano senza cognizione di causa.Ogni sistema ha i suoi difetti, chi più, chi meno, ma i commenti più irritanti sono quelli che pur di avere ragione giurano il falso.
    • ruppolo scrive:
      Re: Windows e Linux sono avvisati
      - Scritto da: Weller
      "Windows e Linux sono avvisati"... ma se in
      pratica è una distro di Linux, come si deve
      leggere? Linux, stai attento a Linux???
      :DÈ una distro di Linux tanto quanto OS X è una distro di FreeBSD. Ovvero è un nuovo sistema operativo, che non avrà nulla a che spartire con i vari Ubuntu e compagnia briscola.
  • Ioso scrive:
    la morte di Windows.
    Microsoft ha i giorni contati, Chrome OS sarà preinstallato posto del bacato Windows.
    • pippo75 scrive:
      Re: la morte di Windows.
      - Scritto da: Ioso
      Microsoft ha i giorni contati, Chrome OS sarà
      preinstallato posto del bacato
      Windows.Per un sistema ben organizzato come windows la morte non è altro che l'inizio di una nuova avventura.Comunque vieteranno il preinstallato :)
    • nenny la titta scrive:
      Re: la morte di Windows.
      - Scritto da: Ioso
      Microsoft ha i giorni contati, Chrome OS sarà
      preinstallato posto del bacato
      Windows.in effetti il problema a questo punto è che google deve anche far installare il wifi su tutto il pianeta.altrimenti come fa il mi capo a vedersi i documenti in word?con la connessione e le google apps puòla versione offline ce la fa?mh.
  • uranio scrive:
    La realtà
    Ci credo poco ad un "vero" SO targato Google.-Prima di tuto perchè si chiama Chrome OS, i nomi non li inventano a caso, gli avrebbeo dato un altro nome invece ha ereditato quello del browser.-Secondo perchè non sarebbe nulla dui nuovo.-Terzo perchè Android è già un SO, avrebbe senso creare un Android Desktop piutosto che un Chrome OS.Secondo me, come già detto da altri, sarà una specie di piattaforma online, dove poter eseguire (googlegear) in locale applicazioni web offline.Per google avrebbe senso commercialmente parlando e come base ci sarebbe un linux snello.
  • pippopippo scrive:
    X è morto
    Questa caso mai è la morte di X, non di Linux.
    • andy61 scrive:
      Re: X è morto
      ho seri dubbi che si mettano a scrivere un kernel grafico ex-novo, quando X è collaudato e consolidato da anni.Per non parlare dei driver: scrivere un sistema grafico nuovo significa anche scrivere driver nuovi, liberi ed anche proprietari.E gli sviluppatori (soprattutto quelli di driver closed source) non andranno a buttare certo soldi nel riscrivere le stesse cose in un altro formato ancora (non bastano già Win, Linux, etc.?).Chrome OS sarà una distribuzione di Linux ritagliata al minimo indispensabile intorno a Chrome.
      • -ToM- scrive:
        Re: X è morto
        Mah, le problematiche da te descritte possono essere condivise, del resto è sempre sucXXXXX che i grandi cambiamenti abbiano richiesto un lavoro massiccio dietro al codice precedente, però un server grafico nuovo di pacca più veloce ed efficiente non sarebbe male.Ci sta pensando il team di redhat col progetto wayland.
  • Zaccaria scrive:
    Compatibilità con applicazioni Win ?
    Di distro Linux in giro ce ne sono tante, una più o una meno non cambia molto. Il vero problema è capire se il nuovo s.o., qualunque ne sia la struttura e deirivazione, sarà in grado di far girare le applicazioni windows in modo semplice e immediato. Perchè la vera forza di Windows non è nella qualità del s.o. ma nella sua diffusione e nella diffusione dei pacchetti software.Certo il mondo open è pieno zeppo di applicazioni, ma la realtà è che il mercato è abituato ad usare i pacchetti che girano su Windows e finché non ci sarà la possibilità di usarli sotto alre piattaforme, difficilmente altre piattaforme prenderanno il posto di Windows. Fino ad allora Linux e derivati saranno sistemi di nicchia per appassionati e cultori dell I.T., ma non avranno presa sul grande pubblico.Anche se, mi sembra di capire, si sta cercando di imporre un modello basato su applicazioni remote raggiungibili via "web". Bah, li ritengo simpatici esperimenti, ma nessuno credo, che abbia un po' di buon senso, accetterebbe di gestire i propri dati finanziari con applicazioni "excel-like" che girano su server sconosciuti...
    • Feliciaus scrive:
      Re: Compatibilità con applicazioni Win ?
      Non credo sarà molto facile per un nuovo sistema operativo prendere delle quote serie di mercato, soprattutto in ambito aziendale. Il problema è proprio l'affidabilità e la compatibilità del sistema.Sinceramente ritengo positivo un nuovo concorrente in questo mercato, linux non riesce da solo ad impensierire Microsoft, google lo può fare sulla strada ormai tracciata del cloud computer.Non ho nulla contro microsoft, anzi, mi sono sempre espresso qui come suo sostenitore, però un concorrente stimola sempre a fare prodotti migliori e soprattutto google potrebbe fare qualcosa di innovativo per cui valga la pena cambiare.SalutiFeliciaus
      • tommaso scrive:
        Re: Compatibilità con applicazioni Win ?
        - Scritto da: Feliciaus
        Non credo sarà molto facile per un nuovo sistema
        operativo prendere delle quote serie di mercato,
        soprattutto in ambito aziendale. Il problema è
        proprio l'affidabilità e la compatibilità del
        sistema.

        Sinceramente ritengo positivo un nuovo
        concorrente in questo mercato, linux non riesce
        da solo ad impensierire Microsoft, google lo può
        fare sulla strada ormai tracciata del cloud
        computer.

        Non ho nulla contro microsoft, anzi, mi sono
        sempre espresso qui come suo sostenitore, però un
        concorrente stimola sempre a fare prodotti
        migliori e soprattutto google potrebbe fare
        qualcosa di innovativo per cui valga la pena
        cambiare.

        Saluti
        Feliciausdirei che in ambito aziendale l'impatto ,almeno iniziale, sarà prossimo allo zero!
        • Zaccaria scrive:
          Re: Compatibilità con applicazioni Win ?
          - Scritto da: tommaso
          direi che in ambito aziendale l'impatto ,almeno
          iniziale, sarà prossimo allo
          zero!Quoto. L'unica alternativa a Windows è un vero clone di Windows. Rapportato al mondo della telefonia: se passo dall'operatore dominante ad un operatore alternativo, lo faccio perchè:1. mi conviene2. non perdo la possibilità di parlare con gli abbonati dell'operatore dominanteSe l'operatore alternativo mi offrisse il doppio dei servizi, a metà prezzo, ma mi permetesse di parlare solo con i suoi abbonati, sicuramente non farebbe strada.
          • Bleah scrive:
            Re: Compatibilità con applicazioni Win ?
            Ma non credo proprio.Avete idea di cosa significhi gestire un parco di centinaia di s.o. linux installati come client agli utenti che richiedono le solite 3 operazioni (browser, office, posta)?Linux è un giocattolo, ottimo per smanettare, ma la manutenzione costa molto di più in termini di competenze rispetto al mondo Windows.L'ambito ideale è per i server e per i client per utenti privati, ma lasciate stare l'ambito aziendale...
  • davide73 scrive:
    La distribuzione finale anti ubuntu, deb
    Finalmente avremo "un LINUX", facendo piazza pulita di tutte le altre distribuzioni... sì sì rimarranno ancora per qualche geek e nerd qua e là per il mondo......ma assisteremo al destktop unico... ottimo direi!!
    • Utente non registrato scrive:
      Re: La distribuzione finale anti ubuntu, deb
      Dove hai letto che è questo l'obiettivo di Google e che verrà sviluppato in questo senso? E userà i ports come BSD, i repo come Ubuntu? È già uscito? Lo hai provato?
    • Andreabont scrive:
      Re: La distribuzione finale anti ubuntu, deb
      Mi sembra abbastanza utopico e monopolistico... mi sa tanto di dichiarazione stile "microsoft" o "apple"....
  • non so scrive:
    Esiste già g.os
    qualcuno ci ha già pensato prima di google ed il risultato non è male:http://www.thinkgos.com/index.html
  • ruppolo scrive:
    Riassumiamo
    il prossimo anno l'utente potrà scegliere tra:1) Windows XP dell'era di Garibaldi, condito da centinaia di migliaia di malware;2) Linux con GUI incomplete e pochissimo software utile;3) Windows Vista, il sistema decretato fallimentare dalla stessa che lo ha fatto;4) Seven, ovvero Vista sotto altro nome, dove molti virus non funzioneranno perché concepiti per XP (come le applicazioni, del resto...)5) Google Chrome, dove i dati dell'utente stanno in un server remoto non si da dove, non si sa chi, non si sa quando. Forse, visto che il secondo semestre 2010 è ancora lontano a venire.Nel frattempo Apple mette a segno un +25 sulle vendite rispetto la media dell'1% del mondo dei peecee, e i MacBook Pro da 13" sono esauriti, da tanti la gente ne compra.Ah si, dimenticavo:6) Macintosh, con nessuno dei rovesci di medaglia delle altre scelte.Buon Plug & Play... (rotfl) PS: ultima chicca, un netbook Sony da 2 ore e 40 minuti di autonomia dichiarata... evvaii!!!!http://www.macitynet.it/macity/aA38797/sony_entra_nel_mercato_dei_netbook.shtml
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Riassumiamo
      Kernel Darwin = Kernel BSD con un'infarinata di schifezze che lo blindano e ne minano la sicurezza. Inoltre, a titolo informativo, neanche sappiamo come sarà questo Google. Quanto a 'Linux' in generale (dimenticandoti poi da cosa deriva il kernel su cui gira l'OS di cui ti vanti tanto...) dimmi dove vedi le GUI incomplete. Anzi, piuttosto, dimmi a che cosa mi serve una GUI se ho la shell. Dove le stanno implementando (si chiama sistema attira-n00b) funzionano bene, e te lo dico perché ho provato (e sto usando anche ora) Ubuntu. Capisco che non sia 'sbrilluccicoso' come Aqua, ma almeno non è blindato... Bah, queste trollate da fanboy non le capisco. Poi se riesci a installare Mac OS X SnowLeopard su un server fammi sapere.
      • ruppolo scrive:
        Re: Riassumiamo
        - Scritto da: Utente non registrato
        Kernel Darwin = Kernel BSD con un'infarinata di
        schifezze che lo blindano e ne minano la
        sicurezza. Inoltre, a titolo informativo, neanche
        sappiamo come sarà questo Google. Quanto a
        'Linux' in generale (dimenticandoti poi da cosa
        deriva il kernel su cui gira l'OS di cui ti vanti
        tanto...)Anche la gomma dei pneumatici delle Ferrari arriva dallo stesso stabilimento di quella dei pneumatici della Punto...
        dimmi dove vedi le GUI incomplete.AHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!
        Anzi, piuttosto, dimmi a che cosa mi serve una
        GUI se ho la shell.A cosa serve il motore se c'è il cavallo?
        Dove le stanno implementando
        (si chiama sistema attira-n00b) funzionano bene,
        e te lo dico perché ho provato (e sto usando
        anche ora) Ubuntu. Capisco che non sia
        'sbrilluccicoso' come Aqua, ma almeno non è
        blindato...E che ti frega se è blindato o meno? Sei uno scassinatore?
        Bah, queste trollate da fanboy non le
        capisco. Poi se riesci a installare Mac OS X
        SnowLeopard su un server fammi
        sapere.Quando uscirà te lo saprò dire, visto che ho già in programma di installarne 2 appena esce.
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Riassumiamo
          - Scritto da: ruppolo
          Anche la gomma dei pneumatici delle Ferrari
          arriva dallo stesso stabilimento di quella dei
          pneumatici della
          Punto...Quindi la struttura su cui poggia il sistema operativo sarebbero le ruote? Paragone del tutto sbagliato. Inoltre il kernel BSD originale è molto più stabile e preciso di Darwin.

          dimmi dove vedi le GUI incomplete.

          AHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!Molto maturo, complimenti.

          Anzi, piuttosto, dimmi a che cosa mi serve una

          GUI se ho la shell.
          A cosa serve il motore se c'è il cavallo?Esempio ancora una volta sbagliato... Dovrei consigliarti un po' di libri per rivedere le metafore, dato che le tue sono prive di contenuto. La shell è più rapida della GUI. Piuttosto potresti dirmi: A che ti serve farti i mobili dell'IKEA? Sotto casa li vendono già fatti e in colori stupendi! Peccato che costino il doppio, che non possano essere riassemblati in nessuna maniera e che se gli dai un calcio si sfasciano... Nel mentre, mi tengo il mio bel mobile fatto col bricolage, solido e poco esoso.
          E che ti frega se è blindato o meno? Sei uno
          scassinatore?No, la differenza è che se compro una casa non la compro sapendo che ci sono delle porte chiuse a chiave oltre le quali non posso andare, nonostante tutta la casa sia mia. Tu permetteresti che a casa tua ci fossero delle porte blindate senza saperne il perché? Non credo. Inoltre se fossi uno scassinatore gioirei del kernel Darwin rispetto al BSD, fidati.
          Quando uscirà te lo saprò dire, visto che ho già
          in programma di installarne 2 appena
          esce.Sarò banale come esempi... Ma riusciresti a farlo girare come gestore di e-mail per una rete aziendale? Con 128 MB di RAM e un proXXXXXre monocore? Se è 'così meglio', dimostramelo coi fatti.
          • DarkOne scrive:
            Re: Riassumiamo
            - Scritto da: Utente non registratoNon perdere tempo ad argomentare con un macaco...ti risponderà sempre con frasi insensate e stupide.La cosa bella è che paragona sistemi operativi installabili su qualsiasi PC ad un sistema operativo bloccato e non acquistabile separatamente per essere installato su un qualsiasi PC.Solo questo ti fa capire quanto certe parole possano essere insensate.
          • Stein Franken scrive:
            Re: Riassumiamo
            Inoltre il kernel BSD originale è molto più stabile e preciso di Darwin. Sarei curioso di vedere dove salta fuori questa affermazione.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Riassumiamo
            Dalla mia esperienza personale e da 30 anni di evoluzione di UNIX?
          • garr scrive:
            Re: Riassumiamo
            Lascialo perdere, con lui sprechi solo tempo ed energie che puoi usare per fare cose più utili. Non ti darà mai ragione.E' il più grande macaco di PI. Dei prodotti Apple vede solo i pregi e mai i difetti come nel suo post iniziale sui mac. Il suo punto 6) poi è esilarante.Sei avvisato, lascialo perdere!
        • advange scrive:
          Re: Riassumiamo

          Anche la gomma dei pneumatici delle Ferrari
          arriva dallo stesso stabilimento di quella dei
          pneumatici della Punto...Sì va bene, capisco che Mac OS non sia questa grande cosa, ma di qui a paragonarla ad una Panda...


          dimmi dove vedi le GUI incomplete.

          AHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!Sei precipitato?


          Anzi, piuttosto, dimmi a che cosa mi serve una

          GUI se ho la shell.
          A cosa serve il motore se c'è il cavallo?Sì, penso sia quello che intendeva dire: ovviamente la shell è il motore ;)
          E che ti frega se è blindato o meno? Sei uno scassinatore?Sai, dovendolo usare, mi servono le chiavi...

          Bah, queste trollate da fanboy non le

          capisco. Poi se riesci a installare Mac OS X

          SnowLeopard su un server fammi

          sapere.
          Quando uscirà te lo saprò dire, visto che ho già
          in programma di installarne 2 appena esce.2 uno sopra l'altro?
          • ruppolo scrive:
            Re: Riassumiamo
            - Scritto da: advange
            Sì, penso sia quello che intendeva dire:
            ovviamente la shell è il motoreCosa sarebbe la shell? un motore? Forse la benzina...
            Sai, dovendolo usare, mi servono le chiavi...Si, ma non il cacciavite.
            2 uno sopra l'altro?No, uno in una azienda e l'altro in un altra. D'altronde con circa 500 euro hai una caterva di servizi con client illimitati... (intendo LI HAI, non li devi "racattare")
          • advange scrive:
            Re: Riassumiamo

            Cosa sarebbe la shell? un motore? Forse la benzina...tu hai parlato di motore


            Sai, dovendolo usare, mi servono le chiavi...
            Si, ma non il cacciavite.Lo so, ma non sto qui a criticarti perché usi sistemi che per essere personalizzati necessitano di cacciavite

            2 uno sopra l'altro?
            No, uno in una azienda e l'altro in un altra.
            D'altronde con circa 500 euro hai una caterva di
            servizi con client illimitati... (intendo LI HAI,
            non li devi "racattare")Buono a sapersi: ho rispramiato 500 € e non lo sapevo
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: Riassumiamo
      - Scritto da: ruppolo
      il prossimo anno l'utente potrà scegliere tra:

      1) Windows XP dell'era di Garibaldi, condito da
      centinaia di migliaia di
      malware;
      2) Linux con GUI incomplete e pochissimo software
      utile;
      3) Windows Vista, il sistema decretato
      fallimentare dalla stessa che lo ha
      fatto;
      4) Seven, ovvero Vista sotto altro nome, dove
      molti virus non funzioneranno perché concepiti
      per XP (come le applicazioni, del
      resto...)
      5) Google Chrome, dove i dati dell'utente stanno
      in un server remoto non si da dove, non si sa
      chi, non si sa quando. Forse, visto che il
      secondo semestre 2010 è ancora lontano a
      venire.

      Nel frattempo Apple mette a segno un +25 sulle
      vendite rispetto la media dell'1% del mondo dei
      peecee, e i MacBook Pro da 13" sono esauriti, da
      tanti la gente ne
      compra.

      Ah si, dimenticavo:
      6) Macintosh, con nessuno dei rovesci di medaglia
      delle altre
      scelte.

      Buon Plug & Play... (rotfl)

      PS: ultima chicca, un netbook Sony da 2 ore e 40
      minuti di autonomia dichiarata...
      evvaii!!!!
      http://www.macitynet.it/macity/aA38797/sony_entra_Sei il dovella dei macachi, fai solo pena quando parli.
    • The Punisher scrive:
      Re: Riassumiamo
      Ruppolo, tu sarai anche un bravo ragazzo ma queste dovellate potresti risparmiarcele ;)
    • Learts scrive:
      Re: Riassumiamo
      Bravo, anche per oggi hai mostrato la tua ignoranza.Se avessi aggiunto anche "Non ci sono più le mezze stagioni" avresti potuto prendere anche il BONUS luoghi comuni, peccato.
    • PIppo scrive:
      Re: Riassumiamo
      Ma figurati.....Apple la macchina perfetta.... per farci i video dei tuoi bambini forse...
    • CCC scrive:
      Re: Riassumiamo
      - Scritto da: ruppolo[...]
      5) Google Chrome, dove i dati dell'utente stanno
      in un server remoto non si da dove, non si sa
      chi, non si sa quando. Forse, visto che il
      secondo semestre 2010 è ancora lontano a
      venire.la sola cosa giusta che hai scritto in mezzo a tante ca@@ate
  • sambla scrive:
    La morte di linux
    Questo articolo poteva titolarsi come da oggetto, il significato nascosto sarebbe rimasto uguale.
    • Mark Twain scrive:
      Re: La morte di linux
      Il kernel di questo nuovo OS Google è un kernel Linux. Sembra che le notizie riguardo la sua morte siano alquanto esagerate.
      • pabloski scrive:
        Re: La morte di linux
        visto il sucXXXXX che sta avendo in tutti i settori, direi che le notizie sulla sua morte sono totalmente sballate
      • Asriel scrive:
        Re: La morte di linux
        Linux E' il kernel. Il resto è la distro. Questo SO è a tutti gli effetti una distro linux.
    • Malusa Lucianino scrive:
      Re: La morte di linux
      - Scritto da: sambla
      Questo articolo poteva titolarsi come da oggetto,
      il significato nascosto sarebbe rimasto
      uguale.Significato nascosto?Come puoi dire che è la morte di Linux se è basato su Linux??
    • Andreabont scrive:
      Re: La morte di linux
      Trollata galattica, Linux sta avendo un sucXXXXX incredibile (forse all'oscuro dell'utenza media) e questo OS di Goole si baserà sul kernel Linux...Morto? Più vivo che mai, mi sembra evidente.....
      • Zaccaria scrive:
        Re: Re: La morte di linux
        - Scritto da: Andreabont
        Trollata galattica, Linux sta avendo un sucXXXXX
        incredibile (forse all'oscuro dell'utenza media)In genere il sucXXXXX (almeno dal punto di vista commerciale) di un prodotto è misurato sulla sua diffusione.Come può avere un "sucXXXXX incredibile" qualcosa che è "all'oscuro dell'utenza media" ?Non metto in discussione la qualità di Linux ma credo ci voglia ben altro per poter parlare di sucXXXXX. Ovvero, quando il 40% dei computer usati dall'utenza media avrà adottato un S.O. alternativo a Windows, allora si potrà parlare di "sucXXXXX". Per il momento Linux è un ottimo sistema soprattutto per chi vuole avere dei server senza l'onere di costose licenze. Ma nel settore desktop, la strada è ancora lung(hissim)a
  • lufo88 scrive:
    Ma qui si pensa o no?
    Mi pongo seriamente la domanda del titolo. Tutti a dire "fine Microsoft", "fine delle merdose distro Linux". Manca "fine di Mac".Quanti di voi hanno capito che questa distro è specifica per i netbook? Quando di voi sanno che il primo notebook uscì con Xandros, uno distro Linux?Prima di parlare, per piacere, pensate.grazie!
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma qui si pensa o no?
      - Scritto da: lufo88
      Mi pongo seriamente la domanda del titolo. Tutti
      a dire "fine Microsoft", "fine delle merdose
      distro Linux". Manca "fine di
      Mac".Chissà perché...

      Quanti di voi hanno capito che questa distro è
      specifica per i netbook?Quanti non hanno capito che questa distro è per tutti? Solo tu. E si che sta scritto chiaramente...
      Quando di voi sanno che
      il primo notebook uscì con Xandros, uno distro
      Linux?BUM!!!!E questa XXXXXXX siderale l'hai sognata stanotte o è un incubo ricorrente?
      Prima di parlare, per piacere, pensate.

      grazie!Senti chi parla (rotfl)
      • mura scrive:
        Re: Ma qui si pensa o no?
        - Scritto da: ruppolo

        Quando di voi sanno che

        il primo notebook uscì con Xandros, uno distro

        Linux?
        BUM!!!!

        E questa XXXXXXX siderale l'hai sognata stanotte
        o è un incubo
        ricorrente?
        http://it.wikipedia.org/wiki/ASUS_Eee_PCleggiti bene la sezione software, poi rileggi il tuo post e poi torna qui e rispondi a questa domanda:Chi tra ruppolo e lufo88 ha scritto la "XXXXXXX siderale sognata stanotte o in un incubo ricorrente ?"
        • ruppolo scrive:
          Re: Ma qui si pensa o no?
          - Scritto da: mura
          - Scritto da: ruppolo


          Quando di voi sanno che


          il primo notebook uscì con Xandros, uno distro


          Linux?

          BUM!!!!



          E questa XXXXXXX siderale l'hai sognata stanotte

          o è un incubo

          ricorrente?



          http://it.wikipedia.org/wiki/ASUS_Eee_PC

          leggiti bene la sezione software, poi rileggi il
          tuo post e poi torna qui e rispondi a questa
          domanda:

          Chi tra ruppolo e lufo88 ha scritto la "XXXXXXX
          siderale sognata stanotte o in un incubo
          ricorrente
          ?"Ma dai? e io che pensavo che l'eee pc fose un netbook...
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            si ha scritto notEbook sbagliando...nonche xandros rapresenta un sistemaO vecchio e bruttoma che il tuo superhero mac sia incolume e superiore a tutti, te la puoi risparmiare.è una tua opinione, per cui tienila come tale.non andare in giro a dire è meglio per questo o quello quando hai solo impressioni e non PROVE o DATI effettivi.quindi stai zitto per favore(non in questo post..mi riferisco a quello sotto!!) se devi solo dire castronerie e il mac qui, il mac li....la gente *comune* compra il pc per DUE(e ripeto nonche sottolineo due) cose. GIOCARE E NAVIGARE.Dimmi quindi a che scopo spendere per comprare una ferrari quando mi basta una bmw(s3 o s5)???(ps. preferisco la lamborghini XD)poi.GIOCARE:WIndozNAVIGARE:*Nix (essendoci tanto possibilità prendo la più conveniente)****caso extra UFFICIO/casalingo:TUTTI (open software)a chi serve per lavorare userà quello più consono, quindi BASTA!!!!! smettila di rompere i M***NI!!!!(riferito a tutti i fanboy, dovella incluso)
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            - Scritto da: tardi per loggare
            ma che il tuo superhero mac sia incolume e
            superiore a tutti, te la puoi
            risparmiare.

            è una tua opinione, per cui tienila come tale.
            non andare in giro a dire è meglio per questo o
            quello quando hai solo impressioni e non PROVE o
            DATI
            effettivi.E dove lo avrei scritto?Scrivi dove capita?Quanto alla mia impressione... è l'impressione di oltre 30 anni di utilizzo dei prodotti Apple. È sufficiente?
            quindi stai zitto per favore(non in questo
            post..mi riferisco a quello sotto!!) se devi solo
            dire castronerie eAh, quello sotto...

            il mac qui, il mac li....

            la gente *comune* compra il pc per DUE(e ripeto
            nonche sottolineo due) cose. GIOCARE E
            NAVIGARE.I pensavo che la gente per giocare comprasse le playstationn, xbox, wii, nintendo ds...Per navigare... certamente meglio il Mac, puoi navigare in tutti i siti senza prenderti malware, compresi i siti XXXXX, siti di sonerie per cellulare e ogni altro sito-XXXXXXX sulla crosta della terra. Senza preoccupazioni.
            Dimmi quindi a che scopo spendere per comprare
            una ferrari quando mi basta una bmw(s3 o
            s5)???(ps. preferisco la lamborghini
            XD)Non si tratta di Ferrari, di tratta di automobile contro carretta che ti lascia per strada.
            poi.
            GIOCARE:WIndozNo, giocare: PS, XBOX, Wii, PSP, Nintendo DS, iPod Touch, iPhone.
            NAVIGARE:*Nix (essendoci tanto possibilità prendo
            la più
            conveniente)Navigare bene: OS X.
            ****caso extra UFFICIO/casalingo:TUTTI (open
            software)Open un XXXXX. Open per avere un surrogato di quel XXXXX di Office?Ma prova un giorno iWork, e ti si spalanca un mondo nuovo (per te, per me è sempre quello da 30 anni).
            a chi serve per lavorare userà quello più
            consono, quindiCerto, basta che conosca le opportunità, cosa che non è sempre vera. Anzi...
            BASTA!!!!! smettila di rompere i M***NI!!!!
            (riferito a tutti i fanboy, dovella incluso)Basta un XXXXX, scrivo quanto mi pare e piace.
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            Sei nel dramma.
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: tardi per loggare

            ma che il tuo superhero mac sia incolume e

            superiore a tutti, te la puoi

            risparmiare.



            è una tua opinione, per cui tienila come tale.

            non andare in giro a dire è meglio per questo o

            quello quando hai solo impressioni e non PROVE o

            DATI

            effettivi.
            E dove lo avrei scritto?
            Scrivi dove capita?

            Quanto alla mia impressione... è l'impressione di
            oltre 30 anni di utilizzo dei prodotti Apple. È
            sufficiente?No perche' sei solo un tecnicucolo con il 5 superiore e per giunta che fa dell'informatica al massimo il suo hobby, visto che sei solo una pressoche' nullita di Diplomato Tecnico Elettronico che si vanta di usare un mac.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?

            massimo il suo hobby, visto che sei solo una
            pressoche' nullita di Diplomato Tecnico
            Elettronico che si vanta di usare un
            mac.Più che altro è una specie rara... mac in genere vuol dire donna, oppure architetto gay, oppure grafico gay ma tecnico proprio no.
          • Marco Torre scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?


            GIOCARE:WIndoz
            No, giocare: PS, XBOX, Wii, PSP, Nintendo DS, iPod Touch,
            iPhone.???Ma che stai addi'?E tutti i giochi solo per Windows? Scomparsi? I 12 milioni che hanno o hanno avuto una subs a WOW che sono tutti su MAC?Bah....
          • lufo88 scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            grazie a tardiperloggare e mura :)Confermo il mio errore sullo scrivere notebook al posto di netbook. La fretta purtroppo è una cattiva consigliera. Certo è che se uno scrive Xandros e conosce un pochino i netbook dovrebbe capire l'errore, come avete fatto voi due a differenza di ruppolo che rientra nella categoria da me descritta.ciao ciao :)
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            No, Ruppolo sta nella categoria sotto perchè IMHO aveva capito molto bene che parlavi di netbook e che il tuo era un errore veniale. ;)
          • anonimo scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            Lo so, arrivata una certa ora ruppolo inizia a sparare ruppolate come al solito... e vabbeh...
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            - Scritto da: anonimo
            Lo so, arrivata una certa ora ruppolo inizia a
            sparare ruppolate come al solito... e
            vabbeh...Sono in ferie e quindi mi diverto.
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            - Scritto da: ruppolo
            Sono in ferie e quindi mi diverto.Il buon senso non va mai in ferie.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            Le persone non si giudicano dall'OS... Ma eventualmente, se proprio è necessario giudicarle, si giudicano dall'apertura mentale e dalla logica. Una persona stupida o una persona chiusa di mente che usa Mac OS la chiamo macaco... Chi lo usa sapendo che non è un dono di una qualsivoglia divinità e quindi non è esente da imperfezioni (e soprattutto non viene a dirmi che è perfetto, a vantarsi perché lo usa e a dirmi che sono stupido/povero/cantinaro perché non lo uso anche io) non merita alcun dispregiativo, a mio avviso. Poi uno può benissimo sostenere le sue opinioni su cosa sia migliore (tanto meglio in un contesto preciso, per non finire a generalizzare)... Ma un conto è farlo con stile, senza insultare gratuitamente e argomentando le proprie opinioni... Un conto è essere un troll.
          • mura scrive:
            Re: Ma qui si pensa o no?
            - Scritto da: ruppolo
            Ma dai? e io che pensavo che l'eee pc fose un
            netbook...E' unn chiaro errore di battitura nel quale tu ci hai sguazzato ampiamente per tirare fuori la tua solita trollata.Ah per concludere non hai poi risposto alla mia domanda spetta che te la ripeto per vedere se non avevi capito:Chi tra ruppolo e lufo88 ha scritto la "XXXXXXX siderale sognata stanotte o in un incubo ricorrente ?"
    • pabloski scrive:
      Re: Ma qui si pensa o no?
      non solo per netbook, anzi sui netbook si va a scontrare con androidanche se ormai è chiaro che i netbook verranno scissi in due mercati, uno dei netbook sotto i 10" con android, l'altro con netbook sopra i 10" con chromeoschiaramente mi riferisco solo a quello che interessa google, poi ci sono moblin, nokia con le sue manovre, ecc... ecc...
      • lufo88 scrive:
        Re: Ma qui si pensa o no?
        Non sarà esclusivamente per i netbook, ma è chiaramente indirizzata ai netbook. Se Google volesse confrontarsi con Microsoft in ambito OS avrebbe usato altri toni per lanciare la sfida (parlando di prestazioni in senso più generale e gestione hardware).Per il resto quoto, ottima considerazione!
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Ma qui si pensa o no?
      Nel mercato dei netbook (come gli eeePC della ASUS) la Microsoft ha quasi il monopolio... Certo, perdere quei 10 euro a licenza non ne decreterà di certo la fine, ma bensì c'è un discorso molto più ampio: portare un OS alternativo in mano a chi non ne ha mai sentito parlare. Ma è mooolto prematuro giudicare ora, a mio avviso.
      • Shu scrive:
        Re: Ma qui si pensa o no?
        - Scritto da: Utente non registrato
        Certo, perdere quei 10 euro a licenza non ne
        decreterà di certo la fine, ma bensì c'è un
        discorso molto più ampio: portare un OS
        alternativo in mano a chi non ne ha mai sentito
        parlare. Ma è mooolto prematuro giudicare ora, a
        mio
        avviso.Hai centrato il punto del prezzo di Windows sui netbook.Lo vendono sottocosto, per alimentare il monopolio. E` una strategia a lungo termine che ha portato la MS dove è ora.Se avessero permesso a Linux di proliferare sui netbook, la gente l'avrebbe conosciuto, e magari qualcuno in più l'avrebbe installato anche sul PC, e il loro monopolio avrebbe iniziato a sgretolarsi.Puro e semplice dumping.Bye.
      • lufo88 scrive:
        Re: Ma qui si pensa o no?
        Ok, questo condivido al 100%. Il mio topic era riferito a tutti quelli che hanno scritto l'enorme cavolata che il nuovo OS di Google cancellerebbe le altre distro linux e windows per pc desktop e notebook. Il che è falsissimo, perché un OS pensato per un netbook, non potrà mai girare in maniera degna su un desktop o su un notebook che di risorse ne hanno molte di più, più quelle cose che su un netbook ti sogni (vedi masterizzatore).
  • uomo comune scrive:
    Come da copione
    Ricordo che avevo inserito questa previsione già alla prima uscita di Chrome, era evidente che non era solo un browser, ma era il primo passo di una strategia neanche tanto nascosta.Google si avvia sempre più velocemente a sostiture in breve tempo Microsoft come leadership mondiale dell' IT.E il risultato viene raggiunto sempre con idee estremamente innovative basate sul web.Qualunque sarà il risultato, tanto di cappello!
    • BBOO scrive:
      Re: Come da copione
      la mossa di google è ottima secondo me. il futuro è il web, e su questo penso che nessuno abbia dubbi. ovvio che non tutto potrà "piovere" dal web, ma le web application sono già oggi una realtà: da facebook alle webmail, da youtube ai siti che ti permettono di convertire i file video.... persino la dichiarazione dei redditi si fa con programmi online! google sta cogliendo appieno questa tendenza... nei prossimi anni gli unici applicativi ad essere installati in locale saranno quelli che richiedono tanta potenza di calcolo (videogames, editing audio e video, grafica...)da questa tendenza viene fuori l'importanza di avere tecnologie basate su degli standard e versatili: ed allora la scelta di puntare sull'open source. è un cammino naturale.il che non vuol dire "che il software proprietario" sta per finire i suoi giorni.... anzi!comunque microsoft deve darsi una scossa e svegliarsi un po secondo me.... il NET-PC non è più un utopia.
  • uomo comune scrive:
    Come da copione
    Ricordo che avevo inserito questa previsione già alla prima uscita di Chrome, era evidente che non era solo un browser, ma era il primo passo di una strategia neanche tanto nascosta.Google si avvia sempre più velocemente a sostiture in breve tempo Microsoft come leadership mondiale dell' IT.E il risultato viene raggiunto sempre con idee estremamente innovative basate sul web.Qualunque sarà il risultato, tanto di cappello!
    • harvey scrive:
      Re: Come da copione
      Non esageriamo. Google non invaderà mai il mercato ne di windows ne di ubuntu. A google non interessa fare un SO desktop, ma solo un SO per cloud computer, visto che lei e' strettamente un azienda web.La cosa buona e' che nascerà un nuovo tipo di pc, perche' attualmente nessuno era interessato a fare una cosa del genere
      • Closed is Better scrive:
        Re: Come da copione
        - Scritto da: harvey
        Non esageriamo. Google non invaderà mai il
        mercato ne di windows ne di ubuntu. A google non
        interessa fare un SO desktop, ma solo un SO per
        cloud computer, visto che lei e' strettamente un
        azienda
        web.

        La cosa buona e' che nascerà un nuovo tipo di pc,
        perche' attualmente nessuno era interessato a
        fare una cosa del
        genereMercato????....Ubuntu?????......ahahahahahahhaha!
    • lroby scrive:
      Re: Come da copione
      - Scritto da: uomo comune
      Google si avvia sempre più velocemente a
      sostiture in breve tempo Microsoft come
      leadership mondiale dell'
      IT.
      E il risultato viene raggiunto sempre con idee
      estremamente innovative basate sul
      web.
      Qualunque sarà il risultato, tanto di cappello!vedi, quello che è importante è alla fine la qualità dei prodotti che vengono proposti, se riuscirà mai Google OS a scavalcare Ubuntu al primo posto dei Linux Desktop per la massa, sarà stato solamente perchè è un ottimo prodotto e ha saputo farsi conoscere ed apprezzare da tutti quanti.Conoscendo gli altri loro prodotti (browser, motore di ricerca) e reputandoli eccellenti non ho dubbi che le potenzialità per fare un ottimo s.o. ce le abbiano davveroma non è scontato che per forza il risultato debba essere di primo livello, staremo a vedereintanto fino ad allora di s.o. validi ne abbiamo diversi ,dal vetusto XP all'ottimo Vista, il 7 promette bene ma è ancora presto per giudicare, dal lato linux Ubuntu e tutte le altre distro. il passato è passato, il futuro è un mistero.oggi è il presente, (che è un dono, per questo si chiama presente), beh godiamoci questo presente
      • Andrea Giammarchi scrive:
        Re: Come da copione
        mi sfugge l'"ottimo Vista" ... sei il primo al mondo a definirlo ottimo, anche Microsoft l'ha definito troppo esigente, lento, e non cosi' ben riuscito ...
        • lroby scrive:
          Re: Come da copione
          - Scritto da: Andrea Giammarchi
          mi sfugge l'"ottimo Vista" ... sei il primo al
          mondo a definirlo ottimo, anche Microsoft l'ha
          definito troppo esigente, lento, e non cosi' ben
          riuscito
          ...lento. esigente.. guarda qui :http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrUhttp://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoohttp://www.youtube.com/watch?v=rY2EqnkGSqkah, guarda le risorse che occupa :http://www.2shared.com/file/6407999/e9b148d0/Vista_Roby_Edition_sul_netbook_NC20_appena_avviato.html?s=1(in verità lavorandoci un pochino sono riuscito a scendere ancora:http://www.2shared.com/file/6527774/b281b42c/Vista_Roby_Edition_sul_netbook_NC20_tolti_alcuni_servizi.html?s=1però il sistema rallenta leggermente quindi ho preferito annullare le ultime modifiche)il mio Vista è differente :D
          • mura scrive:
            Re: Come da copione
            Avrei una qualche domanda da farti:1 - Quanto tempo ci hai perso tra prove e riprove ad ottimizzare così tanto il tuo Vista ?2 - Quante certezze hai che con il primo windows update (se continua a funzionare come si deve dopo chissà quali servizi hai XXXXto) non si vanifichi tutto o parte del lavoro che hai fatto ?
          • lroby scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: mura
            Avrei una qualche domanda da farti:

            1 - Quanto tempo ci hai perso tra prove e riprove
            ad ottimizzare così tanto il tuo Vista ?in verità è un'evoluzione continua la mia,nel senso che prima che esca il s.o. al pubblico, io li testo per qualche mese e li alleggerisco subito in base alle stesse modifiche presenti nei s.o. precedenti, tanto è vero che quando ho cominciato ad usare Vista, la prima cosa che ho fatto è stata di andare a correggere le stesse impostazioni che correggevo già su XP.poi mi studio i settaggi che invece il nuovo os offre e che non sono presenti nel s.o. precedente (e qui ci perdo del tempo per capire come funzionano, se vanno modificati o perfino disabilitati oppure no)e per concludere comincio con l'installare solo i programmi che mi servono per la produttività comune e che normalmente sono gli stessi che usavo nel s.o. precedente (salvo casi di sw da aggiornare perchè non compatibili, come il nero 7.5, che la vecchia versione che usavo su xp non andava bene su Vista, poi ho trovato la 7.5.9 che è perfetta anche su Vista)aggiungo inoltre che strada facendo se scopro dei programmi che migliorano l'uso del pc (come Cacheman7 comprato 2 mesi fà ed è già compatibile con Windows 7) o se scopro delle alternative che reputo migliori a quelle da me usate fino a quel momento (foxit al posto di acrobat reader e Chrome al posto di IE7 x dire degli esempi) allora le provo e se le reputo valide diventano parte della mia installazione standard.
            2 - Quante certezze hai che con il primo windows
            update (se continua a funzionare come si deve
            dopo chissà quali servizi hai XXXXto) non si
            vanifichi tutto o parte del lavoro che hai fatto
            ?molte, in tutti questi anni quando scaricavo un update della ms che non mi piaceva, semplicemente lo rimuovevo, e messa una X sopra quell'aggiornamento memorizzavo nella mia mente che quell'aggiornamento diventava OUT.ultima premessa, io non userei il termine "tempo perso" ma "tempo investito" in quanto tutto questo serve per migliorare la mia esperienza personale (e la mia user experience sui s.o.) che poi viene applicata di conseguenza sul mio lavoro (sono un tecnico sistemista) tutti i giorni.aggiungo inoltre che anche se non lo facessi per lavoro, era, è e rimane la mia più grande passione.dai che tra pochi mesi esce Windows 7 e via alla mia prossima nuova creazione :D (in verità ho già installata la RC e ho già fatto qualcosa, però aspetto la versione definitiva per realizzare la "Roby Edition")
          • -ToM- scrive:
            Re: Come da copione
            puoi descrivere con poche parole, le cose che sono per te sostanziali nell'ottimizzazione che fai in Vista ? tnx...
          • lroby scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: -ToM-
            puoi descrivere con poche parole, le cose che
            sono per te sostanziali nell'ottimizzazione che
            fai in Vista ?
            tnx...premetto che non le faccio solo in Vista, ma su tutti i s.o. MS (in verità ottimizzavo anche il Dos ed il Windows 3.xx ma ero ancora agli inizi :D )+ o - l'ho descritto nell'altro post, comunque riassumendo,le cose che faccio si possono elencare in :1) correzione delle impostazioni presenti di default che normalmente rallentano il s.o. (beh. si la grafica è la primissima cosa che vario, impostando la classica,perchè oltre che rallentare il pc, odio i sbrillluccichii stile macos x)2) installazione dei giusti software (ovvero leggeri ed affidabili) x la produttività di tutti i giorni (browser, office, antivirus, antispyware, lettore di pdf,etc.etc. insomma le solite cose che servono a tutti)3) pulizia di tutte le schifezze e le errate impostazioni che questi software appena installati possiedono4) installazione di software per accelerare il s.o. stesso (uno di questi una pure una pendrive per fare il suo lavoro)5) rifinitura del lavoro complessivo (varie cosette tra cui pulizia delle cartelle temporanee, un pò come il falegname che pulisce il pavimento dai trucioli una volta finito il mobile)6) disattivazione di alcuni servizi che imho inutili (molti legati a funzioni del s.o. disattivate nel punto 1)ho detto pure troppo :D
          • -ToM- scrive:
            Re: Come da copione
            Ok, tnx...Se può interessarti, windows in fase di boot ha abilitato un solo core, puoi attivarli tutti (sui multicore ovviamente) anche durante la fase di boot, recuperi qualche secondo :)
          • lroby scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: -ToM-
            Ok, tnx...
            Se può interessarti, windows in fase di boot ha
            abilitato un solo core, puoi attivarli tutti (sui
            multicore ovviamente) anche durante la fase di
            boot, recuperi qualche secondo
            :)il netbook ha un solo core, pero' il pc desktop casalingo ne ha 2 e monta Vista64, come si fa' ad abilitare il 2' core durante il boot?grazie
          • -ToM- scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: lroby
            il netbook ha un solo core, pero' il pc desktop
            casalingo ne ha 2 e monta Vista64, come si fa' ad
            abilitare il 2' core durante il
            boot? graziemsconfig -
            opzioni di avvio -
            opzioni avanzate -
            Numero di proXXXXXri e metti il max.Tu che sei matto per il tuning, farei dei test, dimmi come è andata...
          • lroby scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: -ToM-
            Tu che sei matto per il tuning, farei dei test,
            dimmi come è
            andata...grazie!! mi mancava.. provo subito :D
          • lroby scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: -ToM-

            Tu che sei matto per il tuning, farei dei test,

            dimmi come è

            andata...
            grazie!! mi mancava.. provo subito :Dehm.. non ho preso numeri con il cronometro.. pero' mi sembra che ad occhio non sia cambiato nulla nel tempo di avvio.. puo' essere che in realta' lui li abilitasse comunque entrambi i core in fase di avvio?
          • -ToM- scrive:
            Re: Come da copione
            - Scritto da: lroby
            ehm.. non ho preso numeri con il cronometro..
            pero' mi sembra che ad occhio non sia cambiato
            nulla nel tempo di avvio.. puo' essere che in
            realta' lui li abilitasse comunque entrambi i
            core in fase di avvio?non credo... comunque boh, forse su una macchina come la mia si nota di più la differenza... mi sembrava 3/4 secondi più o meno...
    • Enjoy yourself scrive:
      Re: Come da copione
      - Scritto da: uomo comune
      Google si avvia sempre più velocemente a
      sostiture in breve tempo Microsoft come
      leadership mondiale dell'IT.Mah... stiamo parlando di un "sistema operativo" che altro non è che una versione di Chrome su un Linux ridotto ai minimi termini, che punta tutto sulle Web Application... può andar bene per il ragazzino che passa la sua giornata in internet, ma tu vincoleresti il tuo lavoro alla disposibilità di una connesione internet (ammesso che possa esistere una web application che ti permette di fare il lavoro che fai)? e affideresti tutti i tuoi dati, contratti, know-how aziendale, ecc... ecc... ad un server remoto?
  • syntaris scrive:
    RIFLESSIONE ....
    Sono un Google dipendente da tempo. Uso GMail da anni, non ricordo più nulla che non abbia inserito in GCalendar (che mi manda pure l'sms gratis), ho memorizzato i miei indirizzi preferiti in GMapsHo cominciato ad utilizzare (e condividere) i documents, ho creato siti con GSites.Ovviamente navigo quasi sempre con Chrome, attendo con curiosità i prossimi telefonini con Android.Tutto ciò in modo pressoché gratuito e a prova di utonto, sono felicissimo.Ma da tempo, convivo col vago presentimento che tutto ciò non sia solo meraviglioso... questo lento ed ammaliante invito verso il web di tutta la nostra vita (indirizzi, documenti, navigazione, amicizie, eventi) mi spaventa un po'.Magari mi sbaglio, magari è presto... ma temo che tra qualche tempo dovremmo difendere a spada tratta e blindare il nostro desktop.Che ne dite? presagio verosimile o timore infondato?Grazie.
    • Lemon scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....


      Ma da tempo, convivo col vago presentimento che
      tutto ciò non sia solo meraviglioso... questo
      lento ed ammaliante invito verso il web di tutta
      la nostra vita (indirizzi, documenti,
      navigazione, amicizie, eventi) mi spaventa un
      po'.

      Magari mi sbaglio, magari è presto... ma temo che
      tra qualche tempo dovremmo difendere a spada
      tratta e blindare il nostro
      desktop.

      Che ne dite? presagio verosimile o timore
      infondato?

      Grazie.E' quello che dico anche io, i servizi di google funzionano benissimo, nulla da dire, però pian piano ti esponi sempre più. Anche ammettendo tutta la buona fede di google, chi mi dice che non ci siano pressioni governative per la consultazione dei dati. Poi a me può anche non fregarmene perchè tanto non ho dati riservati, però le mie abitudini per quanto innocue sono comunque personali.Già adesso c'è chi pensa (a mio avviso fantasticando) che facebook venga usato per la profilazione della gente, mi sembra molto più plausibile che questa operazione venga fatto per gli utenti di google.
      • Andrea Giammarchi scrive:
        Re: RIFLESSIONE ....
        invece il PC dell'ufficio e' sicuro giusto? Con IE6 perche' non si aggiornano, magari un datato Win 2000 e programmi crackati ... giusto? E' un idiozia pensare che il nostro PC di casa / ufficicio sia piu' sicuro di una cartella remota in Google ma fate pure se volete, solo e' un po' presuntuoso, soprattutto in Italia dove qualita' e cultura informatica fanno solo ridere.
        • syntaris scrive:
          Re: RIFLESSIONE ....
          - Scritto da: Andrea Giammarchi
          invece il PC dell'ufficio e' sicuro giusto? Non hai afferrato il senso dei dubbi che ho cercato di esprimere.Un conto è la poca sicurezza del pc aziendale vecchio e scassato, un altro è accompagnare lentamente milioni di persone a mettere online tutta la loro vita.Ma, ripeto, forse è solo un timore infondato... per questo chiedevo pareri.
        • xxxxxxxxxx scrive:
          Re: RIFLESSIONE ....

          ufficicio sia piu' sicuro di una cartella remota
          in Google ma fate pure se volete, solo e' un po'
          presuntuoso, soprattutto in Italia dove qualita'
          e cultura informatica fanno solo
          ridere.Si vede dai discorsi che fai quale culturainformatica abbiamo.
        • Shu scrive:
          Re: RIFLESSIONE ....
          - Scritto da: Andrea Giammarchi
          invece il PC dell'ufficio e' sicuro giusto? Il mio sì.Però ci ho messo Linux. Vale lo stesso? :)Bye.
        • nome e cognome scrive:
          Re: RIFLESSIONE ....
          - Scritto da: Andrea Giammarchi
          invece il PC dell'ufficio e' sicuro giusto? Con
          IE6 perche' non si aggiornano, magari un datato
          Win 2000 e programmi crackati ... giusto? E' un
          idiozia pensare che il nostro PC di casa /
          ufficicio sia piu' sicuro di una cartella remota
          in Google ma fate pure se volete, solo e' un po'
          presuntuoso, soprattutto in Italia dove qualita'
          e cultura informatica fanno solo
          ridere.Io non firmerei i miei post fossi in te.
    • _kaiser_ scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....
      - Scritto da: syntaris
      Ma da tempo, convivo col vago presentimento che
      tutto ciò non sia solo meraviglioso... questo
      lento ed ammaliante invito verso il web di tutta
      la nostra vita (indirizzi, documenti,
      navigazione, amicizie, eventi) mi spaventa un
      po'.infatti il prezzo che paghi (come anche io e tanti altri del resto) è esattamente questo.
    • SonoIO scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....
      - Scritto da: syntaris
      Ma da tempo, convivo col vago presentimento che
      tutto ciò non sia solo meraviglioso... questo
      lento ed ammaliante invito verso il web di tutta
      la nostra vita (indirizzi, documenti,
      navigazione, amicizie, eventi) mi spaventa un
      po'.Secondo me semplicemente dobbiamo imparare a mettere online solo le informazioni che non riteniamo sensibili.Sono comunque la stragrande maggioranza mentre per quelle riservate dobbiamo rinunciare alla comodità.
      • Eretico scrive:
        Re: RIFLESSIONE ....
        Mi sembra più che logico.A volte la soluzione più semoplice è davanti ai nostri occhi, ma non la vediamo.
        • syntaris scrive:
          Re: RIFLESSIONE ....
          - Scritto da: Eretico
          Mi sembra più che logico.
          A volte la soluzione più semoplice è davanti ai
          nostri occhi, ma non la
          vediamo.S, certo che è la soluzione più semplice e scontata... ma non vorrei che un domani non troppo lontano diventasse meno semplice... che gli sviluppi tecnologici mettessero bastoni tra le ruote più o meno virtuali a chi volesse non condividere i propri dati.
    • outkid scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....
      La tua mail è sempre passata per un server mail dove, potenzialmente, è stata lettascansionataanalizzata.e gli isp, ad esempio, sanno da sempre che siti navighi.i documenti beh.. certo che se sei una multinazionale non li metterai su google docs ma quand'anche quelli di un'azienda piccolamedia sian li come tali sono INUTILI.certo.. diventi un piccolo campione statistico.
    • whitemagic scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....
      Stargate!Hai in mente quando lo attivano e l'eroe deve decidere se entrare o no? è inevitabile entremo tutti! prima o poi....
    • CCC scrive:
      Re: RIFLESSIONE ....
      - Scritto da: syntaris
      Sono un Google dipendente da tempo.
      Uso GMail da anni, non ricordo più nulla che non
      abbia inserito in GCalendar (che mi manda pure
      l'sms gratis), ho memorizzato i miei indirizzi
      preferiti in
      GMaps
      Ho cominciato ad utilizzare (e condividere) i
      documents, ho creato siti con
      GSites.
      Ovviamente navigo quasi sempre con Chrome,
      attendo con curiosità i prossimi telefonini con
      Android.

      Tutto ciò in modo pressoché gratuito e a prova di
      utonto, sono
      felicissimo.

      Ma da tempo, convivo col vago presentimento che
      tutto ciò non sia solo meraviglioso... questo
      lento ed ammaliante invito verso il web di tutta
      la nostra vita (indirizzi, documenti,
      navigazione, amicizie, eventi) mi spaventa un
      po'.

      Magari mi sbaglio, magari è presto... ma temo che
      tra qualche tempo dovremmo difendere a spada
      tratta e blindare il nostro
      desktop.

      Che ne dite? presagio verosimile o timore
      infondato?certezza assoluta
  • bbo scrive:
    Google è un OS!
    forse non ci avete caso, ma Google Apps è già un sistema operativo.ha il suo filesystem, ha i suoi dati, ha i suoi applicativi... chiaro che non è un sistema operativo in senso "classico", ma è comunque un sistema operativo anche così!Per cui la distribuzione di Google OS, se mai ci sarà, punterà solo al browser, e a poco altro.Ma vi siete mai chiesto perché Internet Explorer è sempre stato un browser di bassa qualità? Con alcune caratteristiche sempre al di sopra della concorrenza, ed altre caratteristiche sempre al di sotto?Forse che in MS nessuno è capace di scrivere un prodotto buono per davvero?Sinceramente io non ci credo: penso piuttosto che sia stata una strategia studiata. In fondo, MS vende sistemi operativi e software che vanno installati in locale sulla macchina. Ovvio che MS vuole che gli applicativi che girano nel browser siano più scomodi degli applicativi che girano sul Web.Google invece offre applicativi per il Web: ovvio che punta tutto alla massima comodità di navigazione, mentre non ha nessun interesse a far funzionare bene gli applicativi che girano in locale.Quindi, non illudiamoci troppo!
    • pabloski scrive:
      Re: Google è un OS!
      quindi pure Vista fa parte di questa strategia?quanti giri di parole pur di non ammettere che MS punta al profitto e non alla qualità del software
      • deactive scrive:
        Re: Google è un OS!
        google invece vuole solo impoverirsi e ottenere gloria.... gia' gia' ..
        • soulista scrive:
          Re: Google è un OS!
          - Scritto da: deactive
          google invece vuole solo impoverirsi e ottenere
          gloria.

          ... gia' gia' ..ma ESISTE la possibilità di fare buoni prodotti, avere sucXXXXX e fare soldi.Quello che fa microsoft é solamente lanciare proclami che si avvereranno monchi e in ritardo, se non rivelarsi fumosi, per darsi delle "arie" con gli azionisti. E' un modo per fare soldi, certo...
          • outkid scrive:
            Re: Google è un OS!
            sbagliato. quello che vuole google è trarre il massimo profitto secondo le sue strategie. ad esempio? cloud computing = no pirateria. mica cazzabbubbole.
        • pabloski scrive:
          Re: Google è un OS!
          certo google produce software che funziona, no schifezze come vista
      • bbo scrive:
        Re: Google è un OS!
        - Scritto da: pabloski
        quanti giri di parole pur di non ammettere che MS
        punta al profitto e non alla qualità del
        softwaretutti pensano al profitto, in che mondo vivi?
        • soulista scrive:
          Re: Google è un OS!
          - Scritto da: bbo
          - Scritto da: pabloski


          quanti giri di parole pur di non ammettere che
          MS

          punta al profitto e non alla qualità del

          software

          tutti pensano al profitto, in che mondo vivi?"curatevi del cliente e gli affari si cureranno da soli"alla microsoft curano solo gli azionisti, direi...
          • _kaiser_ scrive:
            Re: Google è un OS!
            io invece direi che il mercato dice il contrario.senza entrare nel dettaglio tanto è sempre la solita polemica tutti i giorni e non mi interessa minimamente.però è un dato di fatto.pace :)
          • pabloski scrive:
            Re: Google è un OS!
            si certo, vorrei vedere Parmalat a vendere latte avariato, poi vedremmo se riuscirebbe a fare profitti lo stessoms da 30 anni vende software tenuto insieme con lo sputo, scritto in maniera dilettantistica e totalmente slegato dagli aspetti di sicurezza e ciò nonostante nessuno le ha mai chiesto risarcimentiprova a costruire un auto con il piantone dello sterzo difettoso e poi vedrai quante cause ti pioveranno addosso
          • _kaiser_ scrive:
            Re: Google è un OS!
            le tue analisi non cambiano la realtà del mercato.se poi sei fanatico di altri sistemi va bane, ti ripeto che non mi interessa fare polemica, sarebbe la solita di ogni thread, cosa vuoi che ti dica :)
          • pabloski scrive:
            Re: Google è un OS!
            non è questione di fanatismo, è questione di dire le cose come stannoho assistito alla nascita e crescita di MS e da sempre sono sotto la media come qualità e innovazione
      • Paolo scrive:
        Re: Google è un OS!
        purtroppo al mondo d'oggi è cosìqualità profitto
      • SonoIO scrive:
        Re: Google è un OS!
        - Scritto da: pabloski
        quindi pure Vista fa parte di questa strategia?Parti bene.
        quanti giri di parole pur di non ammettere che MS
        punta al profitto e non alla qualità del
        softwareFinisci male. :-)1) Non c'è nulla di male a fare profitti2) Google fa profitti a palate3) In un mercato vero alta qualità + marketing = ottimi profitti
    • vac scrive:
      Re: Google è un OS!
      Tu vorresti paragonare la velocità di un hard disk con quella della rete?I.E. Fa schifo perché è integrato nel O.S. e quando l'aggiorni rischi sempre di fare cas**i.
      • FDG scrive:
        Re: Google è un OS!
        - Scritto da: vac
        Tu vorresti paragonare la velocità di un hard
        disk con quella della rete?Certo, ma il punto non è se il disco è più veloce della rete ma cosa serve alle applicazioni. La rete è un ottimo strumento di distribuzione, il disco un'ottima cache.
  • AMSOFT scrive:
    cloud computing per tutti
    Da quel poco che si è capito, il sistema operativo di Google non sarà altro che una distro linux con grafica minimale, il cui scopo principale sarà interfacciarsi con tutti i servizi via web attualmente esistenti di Google (e probabilmente qualche novità espressamente dedicata al nuovo sistema operativo.)Un sistema operativo che sarà fornito quindi con poco software, e ideale in un ottica di cloud computing per chi intende fare tutto sul web, dove però il web in questo caso significa GOOGLE.E se le regole per il libero mercato valgono per Microsoft, altrettanto teoricamente dovrebbe essere per un'azienda che impone in un SO solo i suoi servizi.Vedremo comunque se gli utenti preferiscono office, open office o Google Docs. Io credo che per il cloud computing sia ancora troppo presto è che per avere un minimo sucXXXXX Google dovrà comunque permettere l'installazione di applicativi e la normale gestione delle risorse locali, anche se questa non sarà probabilmente il punto forte del sistema operativo.
    • iRoby scrive:
      Re: cloud computing per tutti
      Ma quando hai un OS web enabled, te ne vai nelle Google Apps, come nelle MS Apps o nelle Pippo Apps che ci sono online.Quale monopolio potrà mai avere Google in un OS+Browser per il cloud computing, dato che l'utente nel web potrà usare ciò che preferisce?Basta il rispetto delle specifiche W3C da parte sia del browser che delle web apps che tutti potranno fornire servizi cloud e gli utenti potranno scegliere quelle che preferiscono.E non mi pare che Google con il browser Chrome abbia introdotto dialetti e particolarità strane, anzi mi pare che nell'Acid e negli altri test w3c dia un buon punteggio.
    • harvey scrive:
      Re: cloud computing per tutti
      - Scritto da: AMSOFT
      E se le regole per il libero mercato valgono per
      Microsoft, altrettanto teoricamente dovrebbe
      essere per un'azienda che impone in un SO solo i
      suoi
      servizi.Si certo, ora multiamo pure vodafone perché con la sua sua chiami solo tramite loro :D
  • FDG scrive:
    La piattaforma è il web
    Per google la piattaforma è il web.Quindi vuol dire che servono più applicazioni. Quindi serve una base più solida su cui costruirle. Quindi serve Chrome per rendere questa base più solida.Cosa ci dobbiamo aspettare?A me al momento viene in mente solo l'accelerazione OpenGL del canvas. Oppure api specifiche per il 3d, tipo Google O3D.
    • pabloski scrive:
      Re: La piattaforma è il web
      direi che bisogna fare molto, a partire da framework come google native code fino all'html5 altrimenti non si potrà mai realizzare quello che ha in mente google
  • Kyashan scrive:
    Kde o Gnome?
    Ho la sensazione che useranno le GTK+ purtroppo,con un DE interamente creato da loro...Ed io che speravo che kde si imponesse...sigh!
    • lroby scrive:
      Re: Kde o Gnome?
      - Scritto da: Kyashan
      Ho la sensazione che useranno le GTK+
      purtroppo,con un DE interamente creato da
      loro...Ed io che speravo che kde si
      imponesse...sigh!So che è puramente una questione di gusti personali ma la KDE la metto all'ultimo posto.preferisco mille volte in ordine :1) LWDE2) XCFE3) GNOMEgrafica essenziale, stabilità e velocità elevata del sistema, questo deve essere garantito dal DE.tutto questo ripeto IMHO ok? ;)
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Kde o Gnome?

        preferisco mille volte in ordine :
        1) LWDE
        2) XCFE
        3) GNOME
        grafica essenziale, stabilità e velocità elevata
        del sistema, questo deve essere garantito dal
        DE.
        tutto questo ripeto IMHO ok? ;)Forse volevi dire LXDE :)
        • lroby scrive:
          Re: Kde o Gnome?
          - Scritto da: Cobra Reale

          preferisco mille volte in ordine :

          1) LWDE

          2) XCFE

          3) GNOME

          grafica essenziale, stabilità e velocità elevata

          del sistema, questo deve essere garantito dal

          DE.

          tutto questo ripeto IMHO ok? ;)

          Forse volevi dire LXDE :)si scusa, ho confuso l'acronimo, significa L ightweight X 11 D esktop E nviroment invece io ho scritto LWDE pensando a L ight W eight D esktop E nviromentgrazie x la correzione :D
    • pabloski scrive:
      Re: Kde o Gnome?
      impossibileper il 2d hanno Skia usata già per androide si vorranno optare per il 3d non gli resterà altro che usare ClutterGTK è troppo pesante per il tipo di applicazioni che hanno in mente
    • FDG scrive:
      Re: Kde o Gnome?
      - Scritto da: Kyashan
      Ho la sensazione che useranno le GTK+
      purtroppo,con un DE interamente creato da
      loro...Ed io che speravo che kde si
      imponesse...sigh!E' assolutamente irrilevante visto che la piattaforma sarà web. Possono metterci GTK, KDE, QT, Pippo, Pluto o Paperino.
      • Kyashan scrive:
        Re: Kde o Gnome?
        tu credi che la gente davvero userà un programma di office completamente online???Io credo che non sia affatto possibile,le persone hanno bisogno di lavorare anche offline e quindi vorranno giustamente qualche programma più "consistente" di una applicazione web...e questo programma dovrà essere sviluppato con librerie grafiche..
    • charon scrive:
      Re: Kde o Gnome?
      Mi sembra chiaro che non usando il server X, probabilmente non useranno ne Qt ne GTK+. Non solo, ma le attuali applicazioni per linux non saranno compatibili, ed è molto probabile che il tutto sia semplicemente il kernel linux che fa girare Chrome e basta. Le applicazioni sono tutte usate via web ed eventualmente scaricate in una cache locale per motivi di velocità e necessità di connessione.
  • uranio scrive:
    Comunità
    Sarà la morte di Ubuntu più che di Windows.
    • firefox88 scrive:
      Re: Comunità
      Magari... Prima si sconfigge la concorrenza interna, poi quella esterna. Poi porre fine a questa visione hobbista e comunitaria di Linux in ambito desktop non sarebbe poi così male.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 12.05-----------------------------------------------------------
      • Sgabbio scrive:
        Re: Comunità
        Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 12.05
        --------------------------------------------------Mi sa che tu non hai mai capito cos'è REALMENTE Linux...
    • il mAx scrive:
      Re: Comunità
      ah bèh, se funziona come l'omonimo browser c'è davvero da temere AHAHAHAH
      • lroby scrive:
        Re: Comunità
        - Scritto da: il mAx
        ah bèh, se funziona come l'omonimo browser c'è
        davvero da temere
        AHAHAHAHsei rimasto alla versione beta del fine anno scorso? :|
        • pabloski scrive:
          Re: Comunità
          quella che dimostrò di essere una bomba nonostante fosse solo una beta? :D
          • lroby scrive:
            Re: Comunità
            - Scritto da: pabloski
            quella che dimostrò di essere una bomba
            nonostante fosse solo una beta?
            :Ded era 1 decimo di quello che è oggi..
          • pabloski scrive:
            Re: Comunità
            un decimo??? non mi pare così mastodontico....l'ultima volta che l'ho installato il download è durata 26 secondi con una banale linea adsl
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Comunità
            credo intenda per qualità^^e quoto
          • lroby scrive:
            Re: Comunità
            - Scritto da: tardi per loggare
            credo intenda per qualità^^

            e quotosisi :Dcome peso ancora oggi lo trovo leggerissimo e veloce da installare
          • pabloski scrive:
            Re: Comunità
            sorry, ho interpretato male :Ddel resto mi sembrava strano, visto che è praticamente un fringuello, mentre gli altri mastodonti, beh, si fanno maledire
    • pabloski scrive:
      Re: Comunità
      può darsi ma se e solo se il cloud prenderà piedeubuntu funziona offline senza problemi, ma chromeOS non è detto che sarà altrettanto usabile e soprattutto usabile come OS general purpose
      • Mark Twain scrive:
        Re: Comunità
        Penso che Google non abbia nessun interesse a fare un OS per uso offline per almeno due ragioni:1) tutta la sua piattaforma è online, e le funzionalità offline di google docs servono solo a tamponare le falle nella connettività disponibile sul territorio2) solo online può vendere ai suoi clienti spazi pubblicitari sullo schermo degli utentiPer inciso, ad oggi i clienti di Google sono principalmente gli insezionisti. Come faceva notare ieri qualcuno non ricordo più in che sito, gli utenti delle applicazioni di Google sono il prodotto che vendono ai loro clienti. Quando tutte le applicazioni si pagheranno, allora anche gli utenti diventeranno clienti, ma a quel punto forse rimpiangeremo Office, che costa un botto ma si paga una volta sola, oppure prenderemo ad usare Open Office, che non si paga proprio.Per ora sto ben attaccato al mio Linux e al mio Open Office. Mi ci mantengo e i dati stanno tutti dentro a casa mia :-)
        • pabloski scrive:
          Re: Comunità
          no no non parlo di uso offline, ma del concetto stesso di cloud che contempla il caching come scappatoia laddove non fosse possibile essere onlinead esempio le applicazioni RIA ammettono la possibilità di fare calcoli offline, stoccare i risultati sul disco e poi quando possibile trasferirli in remotodel resto creare un sistema che funziona solo se connesso alla rete è un handicap non da poco
    • barra78 scrive:
      Re: Comunità
      Non penso, ubuntu fare girare già in Karmic Koala gli applicativi android, implementare qualcosa disimile per google chrome os sarà ancora più semplice.
    • -ToM- scrive:
      Re: Comunità
      - Scritto da: uranio
      Sarà la morte di Ubuntu più che di Windows.Non direi visto che è per i netbook... poi se ci tirano fuori una distro desktop, che sarà mai, una distro qualunque con la grande G come sfondo, google toolbars ovunque e chrome di default. Bah...
  • panda rossa scrive:
    Balla balla, Ballmer!
    Balla fin che puoi, Ballmer, che la musica sta per finire.Si cambia disco!Sta per finire l'epoca del preinstallato monopolizzato.La gente verra' a sapere che computer!=windows.E tu finirai di ballare!
    • Eretico scrive:
      Re: Balla balla, Ballmer!
      Speriamo sia la volta buon !
    • firefox88 scrive:
      Re: Balla balla, Ballmer!
      - Scritto da: panda rossa
      Balla fin che puoi, Ballmer, che la musica sta
      per
      finire.
      Si cambia disco!

      Sta per finire l'epoca del preinstallato
      monopolizzato.
      La gente verra' a sapere che computer!=windows.
      E tu finirai di ballare!Quoto, quoto.
    • Nicolaus scrive:
      Re: Balla balla, Ballmer!
      Quanto ci vuoi scommettere che sarà la morte di Linux - Ubuntu etc .. più che di windows??
    • -ToM- scrive:
      Re: Balla balla, Ballmer!
      - Scritto da: panda rossa
      Balla fin che puoi, Ballmer, che la musica sta
      per finire.
      Si cambia disco!

      Sta per finire l'epoca del preinstallato
      monopolizzato.
      La gente verra' a sapere che computer!=windows.
      E tu finirai di ballare!Se la gente fosse davvero stufa come predicano quelli come te, avremo IE allo 0%, windows al 30/40% e linux a scozzarsela con OSX sul resto.E se Google fosse davvero potente col software, il disco sarebbe già cambiato, invece chrome che è un ottimo browser è fermo ad alcuni spiccioli% dello share.Cè già stato il tempo della svolta, in più occasioni, ma la MS è sempre lì al 90% nonostante il fallimento di Vista, il vetusto (ma anche no) XP e il colabrodo IE.Perchè?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 12.46-----------------------------------------------------------
      • Eretico scrive:
        Re: Balla balla, Ballmer!
        Forse perchè il 99% dei computer venduti ha una versione di Windows pre-installato ? Forse perchè all'utente finale non è dato scgliere ? Forse perchè è in pratica un monopolio ? Forse perchè gli altri OS non sono sufficientemente pubblicizzati ? Forse perchè nelle aziende c'è gente che non ha le palle per scegliere OS e SW open, ma sceglie M$ solo perchè "se c'è qualcosa che non va risponde M$" ?
        • -ToM- scrive:
          Re: Balla balla, Ballmer!
          - Scritto da: Eretico
          Forse perchè il 99% dei computer venduti ha una
          versione di Windows pre-installato ? Forse perchè
          all'utente finale non è dato scgliere ? Forse
          perchè è in pratica un monopolio ? Forse perchè
          gli altri OS non sono sufficientemente
          pubblicizzati ? Forse perchè nelle aziende c'è
          gente che non ha le palle per scegliere OS e SW
          open, ma sceglie M$ solo perchè "se c'è qualcosa
          che non va risponde M$" ?Eh certo, preinstallato significa anche inamovibile?Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza può rasare windows e mettere linux (o comprare un mac), in qualsiasi momento... la scusa del preinstallato non regge, perchè gli utonti che trovano una scusa per criticare windows, ne trovano due per non installare linux, con le solite boiate che andavano di moda 10 anni fa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-?

            Eh certo, preinstallato significa anche
            inamovibile?
            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza
            può rasare windows e mettere linux (o comprare un
            mac), in qualsiasi momento... la scusa del
            preinstallato non regge, perchè gli utonti che
            trovano una scusa per criticare windows, ne
            trovano due per non installare linux, con le
            solite boiate che andavano di moda 10 anni
            fa.Sai che i produttori di pc e portatili ti annullano la garanzia se levi windows ? Non mi dire che non lo sapevi :DPerfavore, non difendiamo l'indifendibile.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Sgabbio
            Sai che i produttori di pc e portatili ti
            annullano la garanzia se levi windows ? Non mi
            dire che non lo sapevi
            :D

            Perfavore, non difendiamo l'indifendibile.L'indifendibile cosa sarebbe? sostenere che la gente può scegliere? e comunque se qualcuno fa la furbata di fare leva sulla rimozione di windows per negare la garanzia, oltre a non esserci il nesso con la questione della scelta, sappi che non è legale.La rottura della componentistica non ha nulla a che fare con l'OS utilizzato, loro lo sanno e lo sai anche tu.Comunque, da ex negoziante, ho mandato via notebook rotti con linux e non ho memoria del fatto che mi abbiano negato l'assistenza per colpa di linux.
          • lroby scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Sgabbio
            Sai che i produttori di pc e portatili ti
            annullano la garanzia se levi windows ? Non mi
            dire che non lo sapevi
            :D

            Perfavore, non difendiamo l'indifendibile.lo sai che se hai i problemi sul pc in moltissimi casi puoi sempre usare i cd di ripristino e riportarlo alle stesse condizioni che hai trovato appena acquistato e spedirlo in riparazione in questo modo?
          • Closed is Better scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Sgabbio

            Sai che i produttori di pc e portatili ti

            annullano la garanzia se levi windows ? Non mi

            dire che non lo sapevi

            :D



            Perfavore, non difendiamo l'indifendibile.
            lo sai che se hai i problemi sul pc in moltissimi
            casi puoi sempre usare i cd di ripristino e
            riportarlo alle stesse condizioni che hai trovato
            appena acquistato e spedirlo in riparazione in
            questo
            modo?Lo sai che lui non sa ciò che dice di sapere? ;-)E' un'autentica XXXXXXX questa della garanzia invalidata da Linux.
          • lroby scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Closed is Better
            Lo sai che lui non sa ciò che dice di sapere? ;-)
            E' un'autentica XXXXXXX questa della garanzia
            invalidata da
            Linux.guarda purtroppo qualcosa di vero cè anche se non riguarda prettamente linux.io comprai dal mio fornitore un notebook asus, e la prima cosa che feci fù di doverlo formattare per reinstallarlo a modo mio con le mie impostazioni ed i miei programmidopo poche settimane dovetti rimandarlo in assistenza per problemi hardware (mb da cambiare) ed il mio fornitore mi ha "caldamente" suggerito di riportarlo alle condizioni di come era arrivato (a livello sw e s.o. intendo) prima di spedirlo in riparazione.altrimenti potevano dire che era colpa delle impostazioni modificate se il pc non funzionava.. :'(:'(
          • shevathas scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!

            Sai che i produttori di pc e portatili ti
            annullano la garanzia se levi windows ? Non mi
            dire che non lo sapevi
            :D
            peccato sia una bufala. La garanzia vale sia che ci sia linux, sia che ci sia winzozzQuello che i produttori non danno è il supporto nel caso il componente X non funzioni sotto linux e funzioni sotto windows.
          • Uby scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            Eh certo, preinstallato significa anche
            inamovibile?
            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza
            può rasare windows e mettere linux (o comprare un
            mac), in qualsiasi momento... la scusa del
            preinstallato non regge, perchè gli utonti che
            trovano una scusa per criticare windows, ne
            trovano due per non installare linux, con le
            solite boiate che andavano di moda 10 anni
            fa.Volerlo fare e saperlo fare sono due cose differenti.Gli utonti non sanno come fare a reinstallare windows, figurarsi installare un nuovo OS.Non dimenticando che per molte persone non sanno nemmeno cosa sia un sistema operativo (e non sono neanche tenuti a saperlo, a dirla tutta...)La gente usa quello che si ritrova, sono in pochi quelli che cambiano, anche perchè non gli interessa farlo.Il flop di Vista però ha cambiato un po' le carte in tavola. Ed infatti il mac è passato da una percentuale irrisoria a quasi il 10% dello share in pochi anni. Questo nonostante un computer Apple quasi non si trovi sotto i 1000 euro, il chè non è da sottovalutare.Se Google riesce ad entrare nel mercato del preinstallato si potrebbe notare qualche cambiamento, speriamo in un aumento della concorrenza, non può che fare bene :)
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Guarda, sono d'accordo con te, però io negli ultimi anni e dopo alcune esperienze ho notato che non cè poi molto interesse a provare le cose nuove. Gli utonti o insomma, quella categoria che descrivi tu, se utonti si possono definire, spendono soldi e rimangono una settimana senza PC solo per avvalersi di assistenze reputate necessarie per risolvere emerite XXXXXXX. Ho visto davvero gente portarmi il PC perchè non sapeva come risolvere il (non)problema del popup degli aggiornamenti, cioè capisci il paradosso... ma te ne potrei dire mille!Sono tutti pronti a pagare per risolvere tutti i non-problemi di windows e non lo fanno per toglierlo e mettere linux che per lo meno di licenza costa zero?La mia opinione può essere confutabilissima, non lo escludo a priori, ma credo che la domanda sia lecita, come il dubbio del resto ;)
          • Shu scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            Ho
            visto davvero gente portarmi il PC perchè non
            sapeva come risolvere il (non)problema del popup
            degli aggiornamenti, cioè capisci il paradosso...
            ma te ne potrei dire
            mille!
            Sono tutti pronti a pagare per risolvere tutti i
            non-problemi di windows e non lo fanno per
            toglierlo e mettere linux che per lo meno di
            licenza costa
            zero?Visto che fai assistenza, fai un esperimento, e chiedi a tutti quelli che ti portano il PC se conoscono Linux, se sanno cosa puo` fare e se lo proverebbero in caso se lo trovassero installato sul PC, o perche` non lo hanno ancora provato o non lo usano.Ti dico la mia previsione:90% non l'hanno mai sentito nominare9% non sanno che ci puoi fare piu` o meno le stesse cose di Windows0.9% non lo provano perche` gli hanno detto che e` difficile e da "echer".0.1% vorrebbero provarlo ma poi non gli funzionano i giochi e il fotosciop.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Shu
            Visto che fai assistenza, fai un esperimento, e
            chiedi a tutti quelli che ti portano il PC se
            conoscono Linux, se sanno cosa puo` fare e se lo
            proverebbero in caso se lo trovassero installato
            sul PC, o perche` non lo hanno ancora provato o
            non lo usano.Ho smesso anni fa :)
            Ti dico la mia previsione:

            90% non l'hanno mai sentito nominarediciamo il 40% di tutti ma solo il 10% fra quelli un pochino più scafati (escludiamo le casalinghe ;) )
            9% non sanno che ci puoi fare piu` o meno le
            stesse cose di WindowsDirei che essendo forse il più grosso problema della diffusione di linux, oserei dire che almeno il 40% credono che non ci puoi fare niente perchè i programmi non sono compatibili ;)
            0.9% non lo provano perche` gli hanno detto che
            e` difficile e da "echer".alza, alza...
            0.1% vorrebbero provarlo ma poi non gli
            funzionano i giochi e il fotosciop.Mah forse qualcosa di più.Io c'ho provato tanto e devo dire che ho avuto piacere nel sentirmi dire "ma chi se ne fo**e di PS e dei giochi! se funziona bene, poi proverò le alternative ai programmi", però purtroppo l'assenza di questi applicativi è un bel deterrente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 15.28-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Uby
            Volerlo fare e saperlo fare sono due cose
            differenti.
            Gli utonti non sanno come fare a reinstallare
            windows, figurarsi installare un nuovo
            OS.Allora ci sarà da ridere quando uscirà Windows 7, che non permette di aggiornare da XP (rotfl)
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Eretico

            Forse perchè il 99% dei computer venduti ha una

            versione di Windows pre-installato ? Forse
            perchè

            all'utente finale non è dato scgliere ? Forse

            perchè è in pratica un monopolio ? Forse perchè

            gli altri OS non sono sufficientemente

            pubblicizzati ? Forse perchè nelle aziende c'è

            gente che non ha le palle per scegliere OS e SW

            open, ma sceglie M$ solo perchè "se c'è qualcosa

            che non va risponde M$" ?

            Eh certo, preinstallato significa anche
            inamovibile?No e allora ?
            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza
            può rasare windows e mettere linux (o comprare un
            mac), in qualsiasi momento... Si certo. Me lo vedo la dodicenne con il portatile nuovo fiammante regalato da papino che smanetta per installare l'ultima distro di Linux...
            la scusa del
            preinstallato non regge, perchè gli utonti che
            trovano una scusa per criticare windows, ne
            trovano due per non installare linux, con le
            solite boiate che andavano di moda 10 anni
            fa.Appunto. Allora ho ragione io (senza contare tutte le altre argomentazioni). Rileggiti bene il mio post.Il pre-installato non regge ?!! Ma se è praticamente una forma di mafia di mercato ? Dai possibilità agli utenti di scegliere e poi ne riparliamo.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            quale parte di "Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza può rasare windows e mettere linux (o comprare un mac), in qualsiasi momento..." non è chiara?
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            quale parte di "Chiunque ne abbia voglia o ne
            sentisse l'esigenza può rasare windows e mettere
            linux (o comprare un mac), in qualsiasi
            momento..." non è
            chiara?E quale parte di "Si certo. Me lo vedo la dodicenne con il portatile nuovo fiammante regalato da papino che smanetta per installare l'ultima distro di Linux..." non è chiara ?
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Eretico
            E quale parte di "Si certo. Me lo vedo la
            dodicenne con il portatile nuovo fiammante
            regalato da papino che smanetta per installare
            l'ultima distro di Linux..." non è chiara ?ecco cosa non ti è chiaro, praticamente tutto il senso della frase. Tu vuoi contestare con UNO stereotipo assurdo il concetto di "chiunque"... eh beh...
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Eretico

            E quale parte di "Si certo. Me lo vedo la

            dodicenne con il portatile nuovo fiammante

            regalato da papino che smanetta per installare

            l'ultima distro di Linux..." non è chiara ?

            ecco cosa non ti è chiaro, praticamente tutto il
            senso della frase. Tu vuoi contestare con UNO
            stereotipo assurdo il concetto di "chiunque"...
            eh beh...Stereotipo assurdo ?!! Perchè secondo te chiunque è in grado di installare e configurare Linux sul proprio pc ? O forse Linux, e altri sistemi molto più evoluti di Windows, potrebbero essere distribuiti nello stesso modo dando maggior scelta all'utente senza obbligarlo ad effettuare operazioni di cui non comprende bene il significato, perciò potenzialmente rischiose, ed evitando di chiedere, con delle lungaggini assurde, il rimborso del costo del sistema che sta per rasare, visto che è l'UNICO pr-installato disponibile in un "libero" mercato ?Forse non ti è chiaro questo semplice concetto.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Eretico
            Stereotipo assurdo ?!! Perchè secondo te chiunque
            è in grado di installare e configurare Linux sul
            proprio pc ? O forse Linux, e altri sistemi moltoSorvolo sulla faccenda del dodicenne visto che il dodicenne ha come unica esigenza quella di giocare quindi è un target non rilevante nel tema che stiamo trattando.Comunque si, infili il disco, rispondi alle stesse domande che ti farebbe windows, aspetti e ti ritrovi il desktop come windows, e gli applicativi nel menù come windows.
            più evoluti di Windows, potrebbero essere
            distribuiti nello stesso modo dando maggior
            scelta all'utente senza obbligarlo ad effettuare
            operazioni di cui non comprende bene ilAh certo, quindi nessuno è capace di installarlo ma vorresti vederlo preinstallato. Sei in disaccordo con la realtà dei fatti, il problema di linux non è l'installazione (a prova di idiota) ma quello che viene dopo fra applicvativi che non ci sono ed il combattere le abitudini.
            significato, perciò potenzialmente rischiose, ed
            evitando di chiedere, con delle lungaggini
            assurde, il rimborso del costo del sistema che
            sta per rasare, visto che è l'UNICO pr-installato
            disponibile in un "libero" mercato ?Se uno ha interesse, la procedura è semplice, quando fattibile.
            Forse non ti è chiaro questo semplice concetto.Forse a te è chiaro solo il tuo ma non sai vedere oltre.
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Eretico

            Stereotipo assurdo ?!! Perchè secondo te
            chiunque

            è in grado di installare e configurare Linux sul

            proprio pc ? O forse Linux, e altri sistemi
            molto

            Sorvolo sulla faccenda del dodicenne visto che il
            dodicenne ha come unica esigenza quella di
            giocare quindi è un target non rilevante nel tema
            che stiamo trattando.Ah si. Intando c'è una copia di Windows venduta sul mercato.
            Comunque si, infili il disco, rispondi alle
            stesse domande che ti farebbe windows, aspetti e
            ti ritrovi il desktop come windows, e gli
            applicativi nel menù come windows.

            più evoluti di Windows, potrebbero essere

            distribuiti nello stesso modo dando maggior

            scelta all'utente senza obbligarlo ad effettuare

            operazioni di cui non comprende bene il

            Ah certo, quindi nessuno è capace di installarlo
            ma vorresti vederlo preinstallato. Sei in
            disaccordo con la realtà dei fatti, il problema
            di linux non è l'installazione (a prova di
            idiota) ma quello che viene dopo fra applicvativi
            che non ci sono ed il combattere le
            abitudini.


            significato, perciò potenzialmente rischiose, ed

            evitando di chiedere, con delle lungaggini

            assurde, il rimborso del costo del sistema che

            sta per rasare, visto che è l'UNICO
            pr-installato

            disponibile in un "libero" mercato ?

            Se uno ha interesse, la procedura è semplice,
            quando fattibile.


            Forse non ti è chiaro questo semplice concetto.

            Forse a te è chiaro solo il tuo ma non sai vedere
            oltre.Allora non vogliamo capire. Ma per quale motivo uno dev'essere obbligato a : 1) Buttare via i soldi di Windows quando lo si dovrà eliminare. (Lasciamo perdere la farsa del rimborso che è meglio).2) Dover scaricare e creare uno o più cd d'installazione di Linux/BSD/Solaris.3) Re-installare tutto il sistema e tanto semplice non è. Dipende dalla distro.Ma non è forse meglio avere la possibilità di scegliere prima cosa voglio avere sulla macchina come SO. Non mi sembra un concetto cosi difficile da capire.
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Ah dimenticavo... 4) Accertarsi che tutto l'hardware e periferiche siano supportate in pieno dalla distro installata evitando sopresine non proprio piacevoli.Cosa che si eviterebbe se invece si potesse scegliere, come si dovrebbe poter fare in un vero libero mercato.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Quello che non vuoi capire sei TU, e la meni col preinstallato decontestualizzando.Il mio primo reply è chiarissimo, o ti attieni al tema o smetti di parlare a vanvera.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2664891&m=2665247#p2665247
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            Quello che non vuoi capire sei TU, e la meni col
            preinstallato
            decontestualizzando.
            Il mio primo reply è chiarissimo, o ti attieni al
            tema o smetti di parlare a
            vanvera.

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2664891&m=266Intanto per cominciare non parlo a vanvera. Hai chisto perchè M$ occupa il 90% del mercato ? Bene. Ti ho risposto. Se tu che la meni con in pre-installato mica io. Il fatto che venga proposto un solo sistema operativo come pre-installato ti pare normale in cosi detto mercato "libero" ? A me non tanto. Questo più altri fattori che ho elencato hanno portato all'occupazione del tuo 90% del mercato. Chiaro o ti devo fare un disegno.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            relazinare due concetti semplici come "90% del mercato" e "la gente può comunque scegliere" è davvero un odissea a volte, hai ragione.
          • firefox88 scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Ma cosa può scegliere la gente? OS X si installa su hardware blindato, GNU/Linux è fuori portata se non hai un amico nerd.Rimane solo Windows, che incidentalmente è preinstallato.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: firefox88
            Ma cosa può scegliere la gente? OS X si installa
            su hardware blindato,e infatti chi ti vieta di comperare l'HW blindato :)ma l'hai capito il senso del discorso?
            GNU/Linux è fuori portata se non hai un amicoXXXXXXX, e lo sai.
            nerd. Rimane solo Windows, che incidentalmente è
            preinstallato.e quindi chiedo anche a te, rifacendomi al mio primo post, cosa c'entra il preinstallato col fatto che la gente sente l'esigenza di cambiare ? ancora non avete capito te e l'altro Einstein che le possibilità ci sono ma la gente non ne ha interesse. Eppure non mi sembra niente di esoterico:cito il mio reply: Eh certo, preinstallato significa anche inamovibile?Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza può rasare windows e mettere linux (o comprare un mac), in qualsiasi momento... la scusa del preinstallato non regge, perchè gli utonti che trovano una scusa per criticare windows, ne trovano due per non installare linux, con le solite boiate che andavano di moda 10 anni fa. Vediamo se a rileggerlo è più chiaro.
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: firefox88

            Ma cosa può scegliere la gente? OS X si installa

            su hardware blindato,

            e infatti chi ti vieta di comperare l'HW blindato
            :)
            ma l'hai capito il senso del discorso?


            GNU/Linux è fuori portata se non hai un amico

            XXXXXXX, e lo sai.


            nerd. Rimane solo Windows, che incidentalmente è

            preinstallato.

            e quindi chiedo anche a te, rifacendomi al mio
            primo post, cosa c'entra il preinstallato col
            fatto che la gente sente l'esigenza di cambiare ?Per il semplice fatto che se ci fosse più scelta nei sistemi pre-installati molto probabilmente la M$ non occuperebbe il 90% del mercato. Ma molto meno e questo faciliterebbe notevolmente la diffusione di altri sistemi operativi.
            ancora non avete capito te e l'altro Einstein che
            le possibilità ci sono ma la gente non ne ha
            interesse. Eppure non mi sembra niente di
            esoterico:E qui che ti sbagli. La gente non ha interesse perchè non è invogliata ad averne. Le possibilità ci sono, ma non solo alla portata di tutti. Se ci fosse più scelta, e lo ripeterò all'infinito, la gente si interesserebbe maggiormente.
            cito il mio reply:
            Eh certo, preinstallato significa anche
            inamovibile?
            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza
            può rasare windows e mettere linux (o comprare un
            mac), in qualsiasi momento... la scusa del
            preinstallato non regge, perchè gli utonti che
            trovano una scusa per criticare windows, ne
            trovano due per non installare linux, con le
            solite boiate che andavano di moda 10 anni
            fa.

            Vediamo se a rileggerlo è più chiaro.Forse sarebbe meglio che cominciassi a rileggere bene le risposte degli altri. Mi sembra di parlare con un sordo.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Eretico
            Per il semplice fatto che se ci fosse più scelta
            nei sistemi pre-installati molto probabilmente la
            M$ non occuperebbe il 90% del mercato. Ma molto
            meno e questo faciliterebbe notevolmente la
            diffusione di altri sistemi operativi.Non so se ridere o se piangere...Il preinstallato, ok... ma ti chiedo per l'ennesima volta, COSA C'ENTRA COL FATTO CHE IN QUALSIASI MOMENTO GLI UTENTI POSSONO RASARE WINDOWS E INSTALLARE LINUX ????
            Forse sarebbe meglio che cominciassi a rileggere bene le
            risposte degli altri. Mi sembra di parlare con un sordo.Forse sarebbe bene CAPIRE quello che si legge?
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Eretico

            Per il semplice fatto che se ci fosse più scelta

            nei sistemi pre-installati molto probabilmente
            la

            M$ non occuperebbe il 90% del mercato. Ma molto

            meno e questo faciliterebbe notevolmente la

            diffusione di altri sistemi operativi.

            Non so se ridere o se piangere...Neppure io...
            Il preinstallato, ok... Be è gia qualcosa.
            ma ti chiedo per
            l'ennesima volta, COSA C'ENTRA COL FATTO CHE IN
            QUALSIASI MOMENTO GLI UTENTI POSSONO RASARE
            WINDOWS E INSTALLARE LINUX
            ????Oh ma allora... Ma è ovvio che in qualunque momento uno può sostituire il sistema pre-installato!!! Ma è proprio quello il problema che blocca molti utenti. Il doversi cimentare con un'operazione del genere senza l'assoluta garanzia che l'hardware risponda in modo ottimale alla distro installata. Non ci vuole uno scienziato per capirlo !!!Non si fidano. Hanno paura. E se non funziona che faccio ?Per te o per me possono sembrare paure ridicole, ma per molti non è cosi. Fidati. E allora cosa fanno ? Si tengono Windows. Semplice. Ma mica perchè gli piace.Se invece, sarà la decima volta che lo dico, il sistema fosse gia pre-installato con tutti i driver perfettamente compatibili con le perifiche e l'hardware ospitante, la gente sarebbe maggiormente invogliata ad scegliere delle alternative a Windows. Questo renederebbe il mercato più competitivo, più movimentato e ne guadagnerebbe anche M$ che sarebbe spronata a migliorare i propri prodotti. Se non fosse stato per questi SO o SW Open ecc, saremmo fermi ancora a Windows 3.11.

            Forse sarebbe meglio che cominciassi a
            rileggere bene
            le

            risposte degli altri. Mi sembra di parlare con
            un
            sordo.

            Forse sarebbe bene CAPIRE quello che si legge?Ma ho capito benissimo quello che vuoi dire, il problema è che tu non hai capito quello che volgio dire io.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Aspetta, forse i toni si sono inaspriti senza motivo :)Io volevo solo discutere del fatto che gli utenti evidentemente stufi non sono, e screditare il solito messaggio religiosi di questi preti linuxiani che spingono la morte di MS come se al mercato giovasse.La dimostrazione di questo è che di fronte alla disperazione che suscita il non voler usare più un prodotto, non ci sono deterrenti e da qui l'esempio di chrome, che è gratis e funziona da dio e rimane al niente% del mercato. Tutto qui :)
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: Eretico
            - Scritto da: -ToM-

            - Scritto da: Eretico


            Stereotipo assurdo ?!! Perchè secondo te

            chiunque


            è in grado di installare e configurare Linux
            sul


            proprio pc ? O forse Linux, e altri sistemi

            molto



            Sorvolo sulla faccenda del dodicenne visto che
            il

            dodicenne ha come unica esigenza quella di

            giocare quindi è un target non rilevante nel
            tema

            che stiamo trattando.

            Ah si. Intando c'è una copia di Windows venduta
            sul
            mercato.


            Comunque si, infili il disco, rispondi alle

            stesse domande che ti farebbe windows, aspetti e

            ti ritrovi il desktop come windows, e gli

            applicativi nel menù come windows.


            più evoluti di Windows, potrebbero essere


            distribuiti nello stesso modo dando maggior


            scelta all'utente senza obbligarlo ad
            effettuare


            operazioni di cui non comprende bene il



            Ah certo, quindi nessuno è capace di installarlo

            ma vorresti vederlo preinstallato. Sei in

            disaccordo con la realtà dei fatti, il problema

            di linux non è l'installazione (a prova di

            idiota) ma quello che viene dopo fra
            applicvativi

            che non ci sono ed il combattere le

            abitudini.




            significato, perciò potenzialmente rischiose,
            ed


            evitando di chiedere, con delle lungaggini


            assurde, il rimborso del costo del sistema che


            sta per rasare, visto che è l'UNICO

            pr-installato


            disponibile in un "libero" mercato ?



            Se uno ha interesse, la procedura è semplice,

            quando fattibile.




            Forse non ti è chiaro questo semplice
            concetto.



            Forse a te è chiaro solo il tuo ma non sai
            vedere

            oltre.

            Allora non vogliamo capire. Ma per quale motivo
            uno dev'essere obbligato a :


            1) Buttare via i soldi di Windows quando lo si
            dovrà eliminare. (Lasciamo perdere la farsa del
            rimborso che è
            meglio).
            2) Dover scaricare e creare uno o più cd
            d'installazione di
            Linux/BSD/Solaris.
            3) Re-installare tutto il sistema e tanto
            semplice non è. Dipende dalla
            distro.

            Ma non è forse meglio avere la possibilità di
            scegliere prima cosa voglio avere sulla macchina
            come SO. Non mi sembra un concetto cosi difficile
            da
            capire.Ma sei pro windows o pro linux? perche' pare che spali XXXXX su entrambi.
          • firefox88 scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Ma quale stereotipo assurdo? L'utenza è quella.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: firefox88
            Ma quale stereotipo assurdo? L'utenza è quella.Quindi il raagzzino di 12 anni sarebbe "l'utenza che prova la necessità di provare sistemi alternativi" ?Ma l'hai letto il mio reply ?
          • firefox88 scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Ma se vogliamo riequilibrare il mercato nell'ambito desktop non possiamo puntare su nerd e ingegneri. Serve un Linux dal volto commerciale, chissene se non è la migliore distro, purché sia l'unica in ambito desktop.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: firefox88
            Ma se vogliamo riequilibrare il mercato
            nell'ambito desktop non possiamo puntare su nerdNon capisco il perchè di tanto vociare (non mi riferisco in aprticolare a te). E' ovvio che non si può parlare di target specifici ma di target globale, ovvero quelli che vogliono cambaire. Poi ognuno ricorrerà al mezzo che reputa opportuno per avvicinarsi a linux... cioè non vedo dove sia il problema.
            e ingegneri. Serve un Linux dal volto
            commerciale, chissene se non è la migliore
            distro, purché sia l'unica in ambito desktop.Assolutamente no, la base deve essere buona. Linux è uno e tutte le distro sono compatibili fra loro quindi non essendoci il problema delle preferenze da parte delle aziende che producono software commerciale, direi che è meglio avere la possibilità di scegliere. Ma cosa vuole la gente che linux diventi come windows ?
          • dariocaruso scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!

            Eh certo, preinstallato significa anche
            inamovibile?
            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse l'esigenza
            può rasare windows e mettere linux (o comprare un
            mac), in qualsiasi momento... la scusa del
            preinstallato non regge, perchè gli utonti che
            trovano una scusa per criticare windows, ne
            trovano due per non installare linux, con le
            solite boiate che andavano di moda 10 anni
            fa.se fosse come dici tu explorer avrebbe massimo il 2% di cui solo uno 0.5% perchè sul serio lo preferisce agli altri nella sua lentezza, nei suoi bug, nel suo essere fuori standard ecc.... Oppure credi che la gente abbia davvero scelto explorer con coscienza!? poi c'è qualche folle che preferisce avere un browser di XXXXX che però si avvia subito e consuma poca ram (anche se chrome sull'avvio è pure più veloce, quindi "forse" gli rimane come pregio il consumo di ram, ma solo se si aprono poche tab....).stesso vale sui pc, esempio?sotto casa ho un "bet shop" utilizzano un sacco di postazioni windows semplicemente per far girare il browser da far usare ai clienti. Loro spendono soldi per le licenze windows e soldi per l'antivirus. Quando gli ho detto che potevano avere il tutto gratis con linux la loro risposta è stata "non ci credo, secondo me non funzionerà, non mi fido". E devono solo far girare un browser.
          • Eretico scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            - Scritto da: dariocaruso

            Eh certo, preinstallato significa anche

            inamovibile?

            Chiunque ne abbia voglia o ne sentisse
            l'esigenza

            può rasare windows e mettere linux (o comprare
            un

            mac), in qualsiasi momento... la scusa del

            preinstallato non regge, perchè gli utonti che

            trovano una scusa per criticare windows, ne

            trovano due per non installare linux, con le

            solite boiate che andavano di moda 10 anni

            fa.


            se fosse come dici tu explorer avrebbe massimo il
            2% di cui solo uno 0.5% perchè sul serio lo
            preferisce agli altri nella sua lentezza, nei
            suoi bug, nel suo essere fuori standard ecc....
            Oppure credi che la gente abbia davvero scelto
            explorer con coscienza!? poi c'è qualche folle
            che preferisce avere un browser di XXXXX che però
            si avvia subito e consuma poca ram (anche se
            chrome sull'avvio è pure più veloce, quindi
            "forse" gli rimane come pregio il consumo di ram,
            ma solo se si aprono poche
            tab....).
            stesso vale sui pc, esempio?

            sotto casa ho un "bet shop" utilizzano un sacco
            di postazioni windows semplicemente per far
            girare il browser da far usare ai clienti. Loro
            spendono soldi per le licenze windows e soldi per
            l'antivirus. Quando gli ho detto che potevano
            avere il tutto gratis con linux la loro risposta
            è stata "non ci credo, secondo me non funzionerà,
            non mi fido". E devono solo far girare un
            browser.Bravo. Un esempio perfetto di "rinXXXXXXXXmento da mercato avariato". Ho un collega che ragionava allo stesso modo. Da poco si messo di buzzo buono ad installare Ubuntu. Ah... ha scoperto l'universo !!! Bellissimo. Velocissimo. Si avvia in poco tempo. Basta antivirus. Guai a chi me lo tocca. Windows ? Ma vaaaaa... è uno schifo. Linux si che è una bomba !!! E pensare che mi ci sono voluti quasi 3 anni per convincerlo ed è un informatico. Fate un po voi.E roa che cominciamo a toglierci le fette di slame dagli occhi e alla svelta. Ben venga un sistema come quello di Google. Se non altro muoverà le acque e ne ha tutte le intenzioni e il peso commerciale per poterlo fare.
          • -ToM- scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            Ma infatti la mia è una ipotesi.L'unica certezza è che, nel caso degli utenti che sentono l'esigenza di cambiare , il preinstallato non è un deterente.PS.: l'ho scritto in grassetto perchè non vorrei succedesse come nell'altro reply, dove hanno preso fischi per fiaschi.Qui si legge "preinstallato" e si tappa la vena, la gente nemmeno legge quello che hai scritto.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            ok, ogniuno è libero di pensarla come vuole, ho riletto i post sopra e vedo che ci siete andati pesanti.... Io posso solo dire che, per esperienza, linux e qualsiasi altro os alternativo (a parte mac su cui girano leggende legate al marketing tipo "è più potente, più bello e perfetto ecc...." ed io sto proprio scrivendo da un mac.... ma ho refit e ho messo ubuntu.... e non comprerò più un mac) SEMPLICEMENTE NON E' UNA ALTERNATIVA, ANZI NON ESISTE.NESSUNO rischia di dover formattare due volte (perchè per le persone è un rischio, anzi è una certezza...). Semplicemente le alternative, per chi non conosce già linux e non lo ha nemmeno visto da un amico NON ESISTONO. E un livecd non sa nemmeno che cosa sia, tanto è abituato alle interfacce obsolete di installazione alla windows (quelle tipo dialog che si trovano al momento di una installazione di XP).Parliamoci chiaro:da 0 a 12 anni, a scuola usano windows, i compagni usano windows, per i videogiochi ci vuole windows.da 12 a 18 i videogiochi impongono windowsda 30 a 40 uso windows da una vita, che palle cambiareda 40 a 100 già è tanto che uso un pc, figuriamoci se adesso mi metto ad imparare a formattare, installare linux, ecc....P.S.ci sono uno sbotto di persone (azzarderei un 40% ma questa quota la sto dando io senza nessuna fonte, una percentuale data dalle mie esperienze), che non sanno formattare il pc, che non lo hanno mai fatto e che al massimo lo fanno o lo faranno per loro o dei "tecnici" a pagamento, o il fidanzato/marito/amico, il quale se dovesse azzardarsi a dire: ma vuoi che metto linux, così lo provi? la risposta è:che?? nono perfavore, io so usare quello che ho, ti prego sistemami il pc e non mettere diavolerie che non conosco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 20.20-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: Balla balla, Ballmer!
          - Scritto da: Eretico
          Forse perchè il 99% dei computer venduti ha una
          versione di Windows pre-installato ? Forse perchè
          all'utente finale non è dato scgliere ? Forse
          perchè è in pratica un monopolio ? Forse perchè
          gli altri OS non sono sufficientemente
          pubblicizzati ? Forse perchè nelle aziende c'è
          gente che non ha le palle per scegliere OS e SW
          open, ma sceglie M$ solo perchè "se c'è qualcosa
          che non va risponde M$"
          ?Forse perche' a parte noi 4 gatti su 'sto forum a nessuno frega verametne scegliere? Tipo mi tengo il PC con windows (eresia!) e son contento comunque con zero sbattimenti?
    • FDG scrive:
      Re: Balla balla, Ballmer!
      - Scritto da: panda rossa
      La gente verra' a sapere che computer!=windows.Questo è importante. Sembra una banalità, ma è molto importante.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: Balla balla, Ballmer!
        Condivido... Certe equazioni devono essere spezzate, in un modo o nell'altro.
        • -ToM- scrive:
          Re: Balla balla, Ballmer!
          soprattutto nella testa di chi produce applicativi.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Balla balla, Ballmer!
            La speranza è che valga anche per i videogiochi... Ancora non ho un PC abbastanza potente da poter reggere una VM con Windows + un gioco recente :D Non che non possa farlo comunque con Windows... Ma il dual boot è noioso, e non vedo perché dovrei essere costretto a comprare un OS per giocare ad un videogioco... A quel punto tanto vale comprare una console.
  • lroby scrive:
    pensiero comune
    ho notato da diversi vostri post che avete (e mi associo anche io) lo stesso pensiero comune.Linux ha bisogno (per diventare il vero terzo sistema operativo di cui i produttori DEBBANO tenere conto per lo sviluppo dei loro drivers) di avere un punto di riferimento standard, consolidato ed affidabile come un'azienda come Google stà dimostrando di essere negli altri settori (browser e motore di ricerca).Viva Google!
    • firefox88 scrive:
      Re: pensiero comune
      Ma certo. E' opportuno precisare che questo "volto unico" serve solo per l'ambito desktop general purpouse, per il resto la forza di Linux è proprio la possibilità di personalizzare.Mi fa molto piacere comunque che qualcuno si renda conto di quanto sia necessario cancellare le distro "desktop" a favore di un'unica iniziativa che non abbia un carattere di community, ma un carattere commerciale e fortemente centralizzato.
      • lroby scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: firefox88
        Ma certo. E' opportuno precisare che questo
        "volto unico" serve solo per l'ambito desktop
        general purpouse, per il resto la forza di Linux
        è proprio la possibilità di
        personalizzare.
        Mi fa molto piacere comunque che qualcuno si
        renda conto di quanto sia necessario cancellare
        le distro "desktop" a favore di un'unica
        iniziativa che non abbia un carattere di
        community, ma un carattere commerciale e
        fortemente
        centralizzato.si scusa non l'ho specificato ma ovviamente intendevo un'unica Distro in ambito Desktop, ma visto il paragone continuo con Ubuntu pensavo che fosse sottointeso ;)
      • Funz scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: firefox88
        Ma certo. E' opportuno precisare che questo
        "volto unico" serve solo per l'ambito desktop
        general purpouse, per il resto la forza di Linux
        è proprio la possibilità di
        personalizzare.
        Mi fa molto piacere comunque che qualcuno si
        renda conto di quanto sia necessario cancellare
        le distro "desktop" a favore di un'unica
        iniziativa che non abbia un carattere di
        community, ma un carattere commerciale e
        fortemente
        centralizzato.E chi sarebbe questa entità?Chi glielo va a dire a Redhat Canonical Novell Mandriva, che devono sparire?E tutte le comunità che stanno dietro a Debian Slackware Gentoo Arch e alle mille altre distribuzioni che trovano la loro nicchia di utenti, come fai a farle sparire?
      • fiertel91 scrive:
        Re: pensiero comune
        Per questo ritengo che Google Chrome OS non debba intimidire i programmatori/utenti delle altre più libere distribuzioni GNU/Linux.
    • pabloski scrive:
      Re: pensiero comune
      ma linux non è un sistema operativo bensì un framework per lo sviluppo di sistemi operativiè questo ciò che molti non hanno capito e google sta dimostrando ampiamente per quale motivo linux esiste e cosa può fare non per gli utenti ma per le aziendedetto questo avremo in futuro vari tipi di linux, adattati ad esigenze diverse e adatti a scopi diversinon sempre standardizzare è bene e windows con i suoi millemila virus l'ha dimostrato
      • lroby scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: pabloski
        ma linux non è un sistema operativo bensì un
        framework per lo sviluppo di sistemi
        operativise vogliamo essere corretti e precisi Linux è solo il kernel, e Gnu/linux sono le distribuzioni complete (kernel + sw corredati)
        • lroby scrive:
          Re: pensiero comune
          - Scritto da: pabloski
          poi c'hanno schiaffato xp e dopo circa 2 anni,
          tirando le somme, si sono accorti che più della
          metà degli acquirenti è
          insoddisfatta

          in prima battua però diedero la colpa a linux...ma la Asus non poteva semplicemente implementare 1 versione con drivers forniti di default del suo eeepc701 della distro Puppylinux? sarebbe stata VELOCISSIMA e avrebbe già fornito una marea di sw presenti di defaultio la trovo eccellente per pc molto vecchi e su un 512mb con 4gb di hdd sarebbe stata ottima come sceltainvece del Xandros Clementoni (quando ho comprato il mio eeepc900 è durato 15 minuti Xandros, poi di corsa formattato e cambiato os)
          • pabloski scrive:
            Re: pensiero comune
            perchè volevano fare il cellularonepoi però si accorsero che quel launcher pieno di icone e sempre presente in background dava più fastidio che altroe a quel punto pensarono bene di schiaffarci un os conosciuto sopra, salvo poi trovarsi a lottare con caratteri microscopici da far perdere la vista
      • shevathas scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: pabloski
        ma linux non è un sistema operativo bensì un
        framework per lo sviluppo di sistemi
        operativi

        è questo ciò che molti non hanno capito e google
        sta dimostrando ampiamente per quale motivo linux
        esiste e cosa può fare non per gli utenti ma per
        le
        aziende
        lato server si è già affermato.
        detto questo avremo in futuro vari tipi di linux,
        adattati ad esigenze diverse e adatti a scopi
        diversi
        perché adesso abbiamo una sola distribuzione ?In realtà chi è esperto si prepara, lato server parlando, il suo linux custom.
        non sempre standardizzare è bene e windows con i
        suoi millemila virus l'ha
        dimostratoDipende, di contro linux ha dimostrato quanto la non standardizzazione si traduca in costi eccessivi per lo sviluppo di driver e di come questo spesso si traduca in mancanza di supporto da parte dei produttori dell'hardware.
        • pabloski scrive:
          Re: pensiero comune
          a dirla tutta i produttori di hardware si lagnano sempre, per poi buttar fuori driver schifosi ( qualcuno ha detto ATI? )lato driver linux è standard ormai da due generazioni, ma la scusa è sempre validadel resto nvidia non mi pare si lamenti, anzi è in grado di fornire ottimi driver....creative si lagna di continuo e dopo anni ha buttato fuori un driver per le x-fi che fa penaattualmente non vedo francamente quale sia la difficoltà nel fornire driver per linux....puoi fornire i tuoi blob binari e il codice del wrapper e poi ogni distro lo impacchetta e lo adatta alla struttura del filesystem utilizzatama ripeto lato sviluppatori di driver non c'è nessuna incompatibilità nell'ABI delle release del ramo 2.6, tant'è che ormai pure Xorg si è dato una bella calmata e stabilizzato l'intera APIl'unica evoluzione sta avvenendo adesso col passaggio al kernel mode setting e al drm in-kernel, con conseguente passaggio di Xorg in usermodema non è nulla di più difficile o incompatibile di quanto non sia sucXXXXX con vista ad esempio
    • coschizza scrive:
      Re: pensiero comune
      guarda che stai confondendo il termine standard con monopolio
      • firefox88 scrive:
        Re: pensiero comune
        Ma dai, guardiamoci in faccia. Serve qualcuno che PRENDE LE DECISIONI. Serve una strategia commerciale.Poi nessuno vieta che le altre distro linux continuino a vivere in progetti destinati ad ambiti particolari (server, kiosk, ecc...) ma per il desktop serve la distro unica, e va imposta con la forza (commerciale, si intende).
        • zaur scrive:
          Re: pensiero comune
          ah ah ah... poche idee e ben confuse... grande!- Scritto da: firefox88
          Ma dai, guardiamoci in faccia. Serve qualcuno che
          PRENDE LE DECISIONI. Serve una strategia
          commerciale.
          Poi nessuno vieta che le altre distro linux
          continuino a vivere in progetti destinati ad
          ambiti particolari (server, kiosk, ecc...) ma per
          il desktop serve la distro unica, e va imposta
          con la forza (commerciale, si
          intende).
          • firefox88 scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: zaur
            ah ah ah... poche idee e ben confuse... grande!Magari ho delle idee sbagliate, ma la confusione dov'è?
          • -ToM- scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: firefox88
            Magari ho delle idee sbagliate, ma la confusione
            dov'è?Azzardo una ipotesi dicendo che "distro unica" e "Chrome OS" non stanno bene insieme ;)
          • lroby scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: -ToM-
            Azzardo una ipotesi dicendo che "distro unica" e
            "Chrome OS" non stanno bene insieme
            ;)in base a quali idee?
          • -ToM- scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: lroby
            in base a quali idee?In base all'idea di comunità, e quella di Ubuntu per fare un esempio è già abbastanza vasta. Per non parlare di altre distro blasonate dove dietro cè uno sviluppo di tutto rispetto, una su tutte Fedora.Insomma, Google potrà pure prendere pezzi di codice e fare qualcosa di buono o addirittura migliore, ma preferisco appoggiarmi a qualcuno che crea un prodotto general purpose per desktop invece di google che vuole principalmente spingere i suoi servizi, a prescindere dal fatto che potrebbe fare un ottimo lavoro.
          • pabloski scrive:
            Re: pensiero comune
            infatti, non vedo come un OS specifico possa essere paragonato con qualcosa tipo ubuntu, fedora, suse, arch, ecc....così come è vero che un os general purpose su un netbook non è esattamente la scelta migliore che si possa fare...del resto passata la frenesia iniziale adesso si fanno i conti con il 50% e più di utenti insoddisfatti dei loro netbookgoogle furbescamente si infila nella nicchia utonto, ovvero quel mondo fatto di truzzi e housettini che vivono su facebook
          • RunAway scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: pabloski
            così come è vero che un os general purpose su un
            netbook non è esattamente la scelta migliore che
            si possa fare...del resto passata la frenesia
            iniziale adesso si fanno i conti con il 50% e più
            di utenti insoddisfatti dei loro
            netbookGeneral purpose significa per tutti gli usi...quindi anche netbook.La forza di un os dovrebbe anche essere quella di essere flessibile e malleabile, ossia di rispondere correttamente in base all'hardware dove lo si installa.Prendi os x Tiger, è possibile installarlo dal primo G3 fino all'ultimo G5, e qualche intel, oppure prendi os x Leopard è possibile installarlo dal primo G4 all'ultimo intel prodotto e in ogni caso (ram permettendo) è usabile. Questo perchè os x è progettato per calibrarsi da solo in base a dov lo si installa (per esempio attivando o disattivando QuartxExtreme se la scheda video non lo supporta, eccetera).Perchè una distro desktop non potrebbe dimostrare tale flessibilità in un unico os? Eppure il fatto che linux giri dal + schifido router al + grosso mainframe dovrebbe dare un'idea di quanto già sia flessibile.Eppure nonostante questa enorme potenza, continuano a sfornare distro superspecifiche frammentando inutilmente le risorse (fino a quando almeno le distro non si impacchetteranno e gestiranno da sole e non da persone che quindi impegneranno quantomeno del loro tempo).Non ricordo di preciso il nome della distro, ma è stata fatta una distro per netbook basta secondo te? No! E' stata fatta una distro di questa distro specifica per l'eepc... se ti pare sensata una gestione così frammentaria non lo so...
          • firefox88 scrive:
            Re: pensiero comune
            Sante parole!Senza menzionare poi che con la favoletta della community non è possibile imporsi sui distributori di PC, che hanno bisogno di un volto serio e UNITARIO con cui trattare, un'unica mano da stringere che significhi "Linux in ambito desktop" e che gli dia l'impressione di fargli risparmiare denaro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 17.13-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: pensiero comune
            hai ragione, non mi riferivo però alle potenzialità del sistema, ma alle scelte di chi progetta l'interfacciaun netbook ad esempio dev'essere come i cellulari, icone grandi autoesplicativi e un numero di possibilità più o meno vincolate, con la variante di avere un parco applicazioni accessibile via browservoler impostare un netbook sul modello dei pc, con menù zeppi di voci a volte poco chiare e senza un metodo di aiuto alla navigazione è sbagliatoanche se attualmente, a partire da Apple, si sta diffondendo la mania di fornire le più disparate applicazioni....però l'installazione di un numero eccessivo di applicazioni mette a dura prova l'interfaccia stile Clementoni che molti dispositivi palmari hannoa quest'ultimo problema bisognerà trovare una soluzione, altrimenti si ripeterà il caos che abbiamo nel mondo pc, con gente che impazzisce nel passaggio da xp a vista solo perchè l'impostazione del pannello di controllo è cambiata
          • firefox88 scrive:
            Re: pensiero comune
            L'idea della community mi affascina. Uso Ubuntu praticamente da sempre.Ma è ora di guardarsi in faccia e di parlare seriamente: con la comunità non si invadono i mercati. Serve l'azienda e la DISTRO UNICA per l'ambito desktop general purpouse. Il mio desiderio è che la facesse Google, possibilmente bene.Non mi sembra di avere pensieri assurdi, dico solo quello che molti pensano ma non hanno il coraggio di dire, perché legati a questa o a quell'altra distribuzione, condannate a essere sempre divise. Serve qualcuno che s'impone.
          • -ToM- scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: firefox88
            L'idea della community mi affascina. Uso Ubuntu
            praticamente da sempre.
            Ma è ora di guardarsi in faccia e di parlare
            seriamente: con la comunità non si invadono i
            mercati. Serve l'azienda e la DISTRO UNICA per
            l'ambito desktop general purpouse. Il mio
            desiderio è che la facesse Google, possibilmente
            bene.
            Non mi sembra di avere pensieri assurdi, dico
            solo quello che molti pensano ma non hanno il
            coraggio di dire, perché legati a questa o a
            quell'altra distribuzione, condannate a essere
            sempre divise. Serve qualcuno che s'impone.Quello che si impone basa il proprio prodotto su un buon 99% di codice scritto da altri. Se Google tira fuori una distro che non ha una GUI ma direttamente un browser dove all'interno ti fa vivere di WebApps, il concetto di distro unica cade o rimane prettamente legato ai netbook dove i possibili impieghi sono ben definiti. Da quello che si può intuire, Google non è la manna ne la portatrice sana di unificazione dato che non ha interesse a contrastare altri OS nel segmento desktop. Accontentiamoci se riesce a risollevare le sorti di linux sui netbook.
        • outkid scrive:
          Re: pensiero comune
          cosa te ne fai della strategia commerciale? il marketing non si mangia e non aggiunge funzionalità, rende solo piu' appetibile quello che già c'è ai bimbiminkia.
          • pippuz scrive:
            Re: pensiero comune
            - Scritto da: outkid
            cosa te ne fai della strategia commerciale? il
            marketing non si mangia e non aggiunge
            funzionalità, rende solo piu' appetibile quello
            che già c'è ai
            bimbiminkia.hai detto poco. il mercato vive di bimbimikia. che poi questo significhi che i bimbiminkia useranno linux, è da vedere
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: pensiero comune
      Tu puoi anche avere ragione, ma io continuerò ad usare Debian installata da netinstall con solo quello che voglio. 100MB di ram occupata all'avvio con compiz attivato ed una velocità su un vecchio pc che fa paura.Ecco l'importante è che rimanga la possibilità, per chi vuole, di cucirsi il sistema su misura, poi ben venga un'alternativa a Win preinstallato...
      • lroby scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        Tu puoi anche avere ragione, ma io continuerò ad
        usare Debian installata da netinstall con solo
        quello che voglio. 100MB di ram occupata
        all'avvio con compiz attivato ed una velocità su
        un vecchio pc che fa
        paura.
        Ecco l'importante è che rimanga la possibilità,
        per chi vuole, di cucirsi il sistema su misura,
        poi ben venga un'alternativa a Win
        preinstallato...quoto al 100%,la libertà di scelta NON deve essere mai preclusa, è come se su Vista esistesse solamente la Ultimate quando invece personalmente la mia preferita è la Home Basic (assolutamente la più leggera e veloce delle versioni esistenti).
    • Shu scrive:
      Re: pensiero comune
      - Scritto da: lroby
      Linux ha bisogno (per diventare il vero terzo
      sistema operativo di cui i produttori DEBBANO
      tenere conto per lo sviluppo dei loro drivers) di
      avere un punto di riferimento standard,
      consolidato ed affidabileGuarda che il punto fermo c'è, e si chiama "kernel".Tutte le distro usano lo stesso kernel. I driver si sviluppano per il kernel, non per le distro.Se i produttori di hardware lo vogliono, già oggi possono sviluppare driver per tutte le distro contribuendo al kernel, senza preoccuparsi di deb, rpm, tgz o altro.Oppure rilasciano le specifiche e lasciano fare ad altri, risparmiando anche tempo.Bye.
      • lroby scrive:
        Re: pensiero comune
        - Scritto da: Shu
        Guarda che il punto fermo c'è, e si chiama
        "kernel".
        Tutte le distro usano lo stesso kernel. I driver
        si sviluppano per il kernel, non per le
        distro.

        Se i produttori di hardware lo vogliono, già oggi
        possono sviluppare driver per tutte le distro
        contribuendo al kernel, senza preoccuparsi di
        deb, rpm, tgz o
        altro.ti posso fare una domanda (che non vuole essere nè una trollata nè una scatenaflame ok)?ma quando viene sviluppato un nuovo driver,viene inglobato nel kernel? ma in questo caso, non cè pericolo che se si inserissero troppi drivers dentro il kernel, questo diverrebbe troppo grosso e pesante rallentando il s.o. nel suo insieme?oppure vengono inglobati a livello di modulo e quindi attivati solo nel momento in cui la periferica "X" viene connessa al pc e basta?cioè x fare un esempio, se 1000 produttori facessero ognuno 10-20 drivers delle loro periferiche, e se tutti questi drivers venissero implementati dentro il kernel stesso, mi ritroverei ad avere 10000-20000 drivers al suo interno che pesano? anche se poi normalmente ogni pc ne potrebbe usare per dire un numero da 20 a 50?gradirei dei chiarimenti vi ringrazio(naturalmente senza ricompilare il kernel dove dico a 9950 di questi drivers di non venire caricati nel sistema perchè non servono nel mio pc)
        • Thescare scrive:
          Re: pensiero comune
          Se sei interessato all'argomento ti consiglio la lettura di http://www.ibm.com/developerworks/linux/library/l-lkm/index.html?ca=dgr-lnxw07LinuxLKM&S_TACT=105AGX59&S_CMP=GRIn linea di principio i driver (nel mondo linux si chiamano module) sono loadable, cioè vengono caricati all'occorrenza, tipicamente quanto la periferica viene collegata alla macchina.
        • lroby scrive:
          Re: pensiero comune
          - Scritto da: Shu
          Spero di averti chiarito un po' di dubbi. :)

          Bye.minxia! sei stato un'autentica enciclopedia! grazie mille!!
  • firefox88 scrive:
    Una buona notizia
    E' l'inizio dello sviluppo di un OS opensource basato su kernel Linux realizzato da una vera Azienda... :DCon tutto il rispetto per GNU/Linux, penso che con l'OS di Google, nel mondo opensource vedrò finalmente un OS con kernel Linux realizzato da gente seria che PRENDE DELLE DECISIONI regolate da un programma e una strategia commerciale precisa. :)Niente violazione di brevetti, niente niente caos e anarchia. E' quello che ho sempre voluto. Spero che funzioni bene e che sbaragli tutto il caos di distribuzioni in ambito desktop.
    • Noname Noreason scrive:
      Re: Una buona notizia
      Sono vere aziende, e decisamente danarose, anche Canonical, Red Hat o Novell.Google è un'altra azienda, con maggiori risorse certamente, ma non certo l'unica grande realtà.
      • lroby scrive:
        Re: Una buona notizia
        - Scritto da: Noname Noreason
        Sono vere aziende, e decisamente danarose, anche
        Canonical, Red Hat o
        Novell.la Red Hat e la Novell NON sono realmente interessate al mercato Desktop, lo è solo la Canonical ma imho presto la vedrà dura quando arriverà il s.o. di Google.mi verrebbe quasi da pensare che Google abbia atteso un pò di diffusione e di sviluppo da parte della Canonical con il suo Ubuntu per avere una strada un pò più facile.Diciamo che IMHO Ubuntu ha fatto da apripista x il desktop di massa.
        • firefox88 scrive:
          Re: Una buona notizia

          mi verrebbe quasi da pensare che Google abbia
          atteso un pò di diffusione e di sviluppo da parte
          della Canonical con il suo Ubuntu per avere una
          strada un pò più
          facile.Può essere, è un'ottima strategia.
          Diciamo che IMHO Ubuntu ha fatto da apripista x
          il desktop di
          massa.Ed è ora che si faccia da parte. Lo spirito hobbista e comunitario deve scomparire, a favore di una logica aziendale e competitiva.
          • algaso scrive:
            Re: Una buona notizia
            - Scritto da: firefox88
            Ed è ora che si faccia da parte. Lo spirito
            hobbista e comunitario deve scomparire, a favore
            di una logica aziendale e
            competitiva.lo "spirito hobbista e comunitario" non può scomparire per definizione implicita.Chi ne avrà bisogno si troverà a disposizione una "logica aziendale competitiva"Semplicemente l'uno non soppianta l'altro
          • pippuz scrive:
            Re: Una buona notizia
            quoto
          • dariocaruso scrive:
            Re: Una buona notizia
            - Scritto da: algaso
            - Scritto da: firefox88

            Ed è ora che si faccia da parte. Lo spirito

            hobbista e comunitario deve scomparire, a favore

            di una logica aziendale e

            competitiva.

            lo "spirito hobbista e comunitario" non può
            scomparire per definizione
            implicita.

            Chi ne avrà bisogno si troverà a disposizione una
            "logica aziendale
            competitiva"

            Semplicemente l'uno non soppianta l'altroquoto(ma quand'è che sui blog metteranno un bottoncino tipo "quoto" oppure "ha detto una XXXXXXX"!? Un pò come avviene su digg insomma...)
          • firefox88 scrive:
            Re: Una buona notizia

            lo "spirito hobbista e comunitario" non può
            scomparire per definizione
            implicita.Non lo voglio far "scomparire" nel vero senso del termine. Lo voglio lontano dai riflettori, che invece devono mettere in luce la distro unica.Nella tua stanza puoi costruire tutte le distro che vuoi, ma il mercato vuole un Linux di riferimento sviluppato da una grande azienda.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Una buona notizia
            scusami ma quand'è che linux "è stata sotto i riflettori"? Ubuntu lo avranno adottato comunque in pochini (purtroppo). E rimane il fatto che questo chrome os sarà web oriented, ed io sto qui a chiedermi se per ascoltarmi la musica devo prima caricarla da qualche parte....
          • firefox88 scrive:
            Re: Una buona notizia
            - Scritto da: dariocaruso
            scusami ma quand'è che linux "è stata sotto i
            riflettori"?Purtroppo non è mai stata davvero sotto i riflettori.Però capita di trovare su riviste specializzate o anche in qualche quotidiano (seppure in secondo piano) notizie sui rilasci di distro "importanti", specialmente Ubuntu. Anzi, di recente direi solo Ubuntu, e di questo sono stato contento. Qualcuno ha cominciato a credere che esista solo Ubuntu, dimenticandosi del marasma e dell'anarchia che c'è intorno, e la cosa mi fa molto piacere. C'è stato un grosso guadagno d'immagine: la gente vuole un VOLTO UNICO che rappresenti Linux. "Tu che OS hai?" "Ho LINUX." Punto, si sa già che è Ubuntu. Fantastico.Però non basta: come ho già ripetuto, forse troppo, magari rendendomi antipatico (involontariamente), serve una distro imposta da un'azienda forte.
            E rimane il fatto che
            questo chrome os sarà web oriented, ed io sto qui
            a chiedermi se per ascoltarmi la musica devo
            prima caricarla da qualche
            parte....Non sappiamo quanto sia web oriented, e può darsi pure che sia una grossa schifezza solo per spingere i loro prodotti. In tal caso il mercato la rigetterà, e rimarrà confinata sui netbook. Occasione persa.Ma se diventerà, magari in un secondo momento, la nuova distro desktop general purpouse, sarà LA nuova distro general purpouse e non ci sarà storia, perché sostenuta da una grande azienda soppianterà le altre. Magari!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 20.58-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: Una buona notizia
            se non fosse stato per lo spirito comunitario oggi non avremmo linuxsi avrà solo il passaggio da una comunità di smanettoni ad una comunità di aziendedel resto già oggi non mi pare che gli sviluppatori dei maggiori progetti legati a linux siano dei poveri cantinari Torvalds che per alcuni è un fessacchiotto possiede un patrimonio di oltre 15 milioni di euro
      • outkid scrive:
        Re: Una buona notizia
        basta vedere il sucXXXXXne di Android...... .......
    • pabloski scrive:
      Re: Una buona notizia
      non è questione di decisioni, ma di partnershipdel resto è stato il caos voluto da Stallman e soci a creare linux....grandi aziende con IBM si sono fatte sputare addosso da MS e non sono state capaci di mettere alle corde Ballmer e i suoi comparil'unico vantaggio che ha Google è che può fare pressioni su Nvidia ad esempio o su Creative e costringerla a scrivere driver come Dio comandadel resto l'ABI di Linux è stabile dal ramo 2.4, quindi non capisco cosa abbiano da lagnarsi gli sviluppatori di driver
    • Shu scrive:
      Re: Una buona notizia
      - Scritto da: firefox88
      gente seria che PRENDE DELLE DECISIONI regolate
      da un programma e una strategia commerciale
      precisa.
      :)
      Niente violazione di brevetti, niente niente caos
      e anarchia. E' quello che ho sempre voluto. Dì la verità: stai trollando, vero?Perché ti meriti un 10 in trolling, sei veramente bravo!Bye.
    • Andreabont scrive:
      Re: Una buona notizia
      Indubbiamente questo porterà a dei seri benefici, ma mi sembra esagerata la tua visione di "caos"... il sisema della comunità open ha fatto la maggior parte del lavoro, con ottimi risultati....Un aiuto "commerciale" è molto utile, ma non è indispensabile.
      • firefox88 scrive:
        Re: Una buona notizia
        - Scritto da: Andreabont
        Indubbiamente questo porterà a dei seri benefici,
        ma mi sembra esagerata la tua visione di
        "caos"... il sisema della comunità open ha fatto
        la maggior parte del lavoro, con ottimi
        risultati....Ma certo, nessuno lo mette in dubbio. Sul mio PC c'è Ubuntu, anche se per lavoro mi trovo ad usare Windows.La comunità ha fatto gran parte del lavoro ma ora è il momento di dirgli "grazie, basta così". Adesso arriva il marketing.La libera iniziativa da parte della comunità rimane sempre, il volto unico serve a vendere presso i noob.
    • advange scrive:
      Re: Una buona notizia

      E' l'inizio dello sviluppo di un OS opensource
      basato su kernel Linux realizzato da una vera
      Azienda... :DPerché RedHat, Novel, Mandriva e Canonical sono finte aziende?
      Con tutto il rispetto per GNU/Linux, penso che
      con l'OS di Google, nel mondo opensource vedrò
      finalmente un OS con kernel Linux realizzato da
      gente seria che PRENDE DELLE DECISIONI regolate
      da un programma e una strategia commerciale
      precisa. :)Probabile: incrociamo le dita!
      Niente violazione di brevetti, niente niente caos
      e anarchia. E' quello che ho sempre voluto. Spero
      che funzioni bene e che sbaragli tutto il caos di
      distribuzioni in ambito desktop.Ma anche no: l'importante è che spinga i produttori di HW a colmare le lacune per i driver. Per il resto pian piano ci arriviamo.
    • Dave scrive:
      Re: Una buona notizia
      - Scritto da: firefox88
      E' l'inizio dello sviluppo di un OS opensource
      basato su kernel Linux realizzato da una vera
      Azienda...
      :D

      Con tutto il rispetto per GNU/Linux, penso che
      con l'OS di Google, nel mondo opensource vedrò
      finalmente un OS con kernel Linux realizzato da
      gente seria che PRENDE DELLE DECISIONI regolate
      da un programma e una strategia commerciale
      precisa.
      :)
      Niente violazione di brevetti, niente niente caos
      e anarchia. E' quello che ho sempre voluto. Spero
      che funzioni bene e che sbaragli tutto il caos di
      distribuzioni in ambito
      desktop.Magari!!!! Sono anni che aspetto...
  • MAH scrive:
    Ruolo
    Forse è il LINUX DEFINITIVO che stavamo aspettando,e che causerà la morte delle altre distro ;)
    • firefox88 scrive:
      Re: Ruolo
      Magari! Basta con le distro. Per il mio OS voglio una grande azienda di riferimento che prende delle decisioni chiare e orientate a uno spirito competitivo e commerciale, voglio che alla parola Linux sia associata una sola distribuzione, un solo desktop e che per realizzare un programma che giri su Linux basti testarlo su una sola distro.Mi auguro che Google scelga una strategia commerciale aggressiva verso i concorrenti, ma prima di provare a contrastare Windows deve sbaragliare la "concorrenza interna" (quella del mondo GNU/Linux). Così Linux si può presentare al mondo con un volto unico, quello del vincitore. E' ciò che mi auguro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 11.26-----------------------------------------------------------
      • Utente non registrato scrive:
        Re: Ruolo
        - Scritto da: firefox88
        Magari! Basta con le distro. Per il mio OS voglio
        una grande azienda di riferimento che prende
        delle decisioni chiare e orientate a uno spirito
        competitivo e commerciale, voglio che alla parola
        Linux sia associata una sola distribuzione, un
        solo desktop e che per realizzare un programma
        che giri su Linux basti testarlo su una sola
        distro.Non concordo... In prima le distro nascono anche a seconda di esigenze. Vi sono distro Ubuntu-style (come lo sarà questo OS di Google) che, fondamentalmente, sono da n00b. Ora, nessuno me ne voglia, ma se io volessi installare da subito tutto il software che mi pare... Perché dovrei installarlo con GNOME e tutto quanto? Mi scarico il mio bell'Arch Linux, probabilmente ho la vita più complicata ma preferisco. Ribadisco... Vi sono gruppi di distro molto diverse... Tutto dipende dalle esigenze e le capacità dell'utente. In genere se la capacità media è 0 si fa un OS con la pappa già pronta.Inoltre sarò io l'unico idiota di tutta la board, ma mi sto affezionando a Unix, che è molto più ordinato e stabile di qualsiasi distro di Linux. Ma quanti in questa board parlano di opensource, di free software e non conoscono BSD?
        • tux scrive:
          Re: Ruolo
          quoto
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Ruolo
          Quando io mi immagino un sistema politico, penso alla Svezia. Tanti partiti dal 10% l'uno che si uniscono in due coalizioni e fanno dei progetti comuni per guidare il paese. Quando penso a un OS per desktop vedo tante distribuzioni che si dividono piccole fette di mercato, a seconda delle esigenze. Inoltre non mi sembra il caso di cantare le lodi di Chrome OS dato che neppure sappiamo come sarà esattamente il kernel né se avrà una shell, ad ora. Può essere una soluzione per il futuro, particolarmente per i netbook, così come per gli smartphone uno soluzione può essere Android, ma io spero sempre in una grande concorrenza... Per me è un problema che un OS solo abbia la stragrande maggioranza degli utenti a livello mondiale, se succede il contrario con un OS open il mercato continua ad avere dei seri problemi.
        • firefox88 scrive:
          Re: Ruolo
          - Scritto da: zaur
          Se esistesse (ma solo ipoteticamente, perchè è
          chiaro che non sai di cosa stai parlando) solo il
          "linux" che dici tu, monolitico di una sola
          azienda... passerei a
          Microsoft.

          Auguri per i tuoi voli pindarici e le tue guerre.Ma quali guerre...
          • lroby scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: firefox88

            Auguri per i tuoi voli pindarici e le tue
            guerre.
            Ma quali guerre...ma quali voli.. :D
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: lroby
            ma quali voli.. :DVoli pindarici può darsi, anche se lui non ha detto il perché.
          • zaur scrive:
            Re: Ruolo
            "Per sconfiggere Windows bisogna prima sconfiggere GNU/Linux e Mac OS X, esattamente come in un grande partito per sconfiggere l'avversario dello schieramento opposto bisogna prima affrontare i concorrenti interni, che generalmente remano contro."ecco la tua guerra...- Scritto da: firefox88
            - Scritto da: zaur

            Se esistesse (ma solo ipoteticamente, perchè è

            chiaro che non sai di cosa stai parlando) solo
            il

            "linux" che dici tu, monolitico di una sola

            azienda... passerei a

            Microsoft.



            Auguri per i tuoi voli pindarici e le tue
            guerre.
            Ma quali guerre...
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: zaur
            ecco la tua guerra...Ma tu quando parli non usi mai immagini figurate?
        • pippuz scrive:
          Re: Ruolo

          Per sconfiggere Windows bisogna prima sconfiggere
          GNU/Linux e Mac OS X, esattamente come in un
          grande partito per sconfiggere l'avversario dello
          schieramento opposto bisogna prima affrontare i
          concorrenti interni, che generalmente remano
          contro.ecco il tuo vero obiettivo: distruggere Windows. Parole come concorrenza, creare un mercato all'interno della quale esistano diverse e tante alternative, ognuna con le proprie peculiarita' e le proprie caratteristiche, ognuna adatta a diverse esigenze, non rientra nei tuoi obiettivi. Tu proponi, in un altro contesto, che Fiat compri (o faccia in maniera che spariscano) non solo Chrysler, ma anche GM, VW, Renault, Opel, Citroen... per "distruggere" BMW (lo so, il paragone non e' dei migliori, ma rende l'idea).Il problema di Linux non sono i milioni di distro, ma il fatto che sia scarsamente interoperabile (un pacchetto per Linux, non uno per Debian, per Suse, per Red Hat...; non e' l'unico esempio). Poi, certo, ognuno e' libero di fare le scelte che vuole, ma la frammentazione incide poi sulla scarsa capacita' di attrarre gli utenti.
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: pippuz
            ecco il tuo vero obiettivo: distruggere Windows.
            Parole come concorrenza, creare un mercato
            all'interno della quale esistano diverse e tante
            alternative, ognuna con le proprie peculiarita' e
            le proprie caratteristiche, ognuna adatta a
            diverse esigenze, non rientra nei tuoi obiettivi.Che ne sai? Distruggere Windows è un'iperbole, non intendo distruggere con i carri armati, intendo con parole come concorrenza, ma una concorrenza ad armi pari, con proposte serie e soprattutto unitarie. :)
            Tu proponi, in un altro contesto, che Fiat compri
            (o faccia in maniera che spariscano) non solo
            Chrysler, ma anche GM, VW, Renault, Opel,
            Citroen... per "distruggere" BMW (lo so, il
            paragone non e' dei migliori, ma rende
            l'idea).In questo momento (mi limito sempre all'ambito desktop) c'è un gigantesco monopolio da parte di Microsoft che vende fumo (ma perlomeno Windows è uno), una fettina di mercato alla Apple che vende dei PC (ora sono solo dei PC) al 130% del loro valore reale, e ai centomila GNU/Linux rimangono le briciole. Ripeto: ambito desktop general purpouse. Distruggere non va preso in senso letterale: diciamo "prendere una grossa fetta di mercato".L'idea che una grande azienda si interessi al settore dei S.O., e che abbia scelto Linux come kernel, apre delle nuove prospettive, come la fine delle distro desktop a favore di una soluzione unitaria.
            Il problema di Linux non sono i milioni di
            distro, ma il fatto che sia scarsamente
            interoperabile (un pacchetto per Linux, non uno
            per Debian, per Suse, per Red Hat...; non e'
            l'unico esempio). Poi, certo, ognuno e' libero di
            fare le scelte che vuole, ma la frammentazione
            incide poi sulla scarsa capacita' di attrarre gli
            utenti.Appunto... OS X si propone con un volto solo, Windows anche.
        • iRoby scrive:
          Re: Ruolo
          Perché tanta gente ha così paura del CAOS?L'universo è nato dal CAOS.Le migliori scoperte scientifiche sono venute fuori da un CAOS di idee.Forse sul CAOS si basano la maggior parte degli eventi che regolano le leggi della fisica.E nelle epoche remote c'erano un CAOS di tradizioni e credi.Poi arrivò una religione che impose l'unico Dio individualista e unica via verso non si sa che cosa...Tutti a immaginare un solo governo, un solo leader, un solo credo...Ma perché, le persone sono tutte uguali? C'è un CAOS di geni, varietà nella biologia degli umani e tradizioni nelle società.A me Linux piace proprio perché non è unico. E sta vincendo proprio per questa sua peculiarità. Una modifica e lo adatti ai router, un'altra e diventa una distro per access point. E poi ancora server, realtime, mainframe, cluster, ecc. ecc.Mica esiste una sola applicazione! E Linux riesce a coprire tutto proprio grazie alle sue molteplici personalizzazioni.Sul desktop non è diverso, non c'è una sola categoria di utenti desktop, anche tra gli utenti ci sono vari livelli di competenze ma anche diverse necessità.Anche M$ non ha un solo Windows, ne ha tante varianti. Che poi sia la stessa porcheria pacchettizzata diversamente solo per motivi di marketing è un altro discorso...
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo
            Col caos non contrasti Windows.E comunque ben venga il "caos", purché il mercato non lo veda. La libera iniziativa rimane, il volto unico serve a vendere presso i noob.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Ruolo
            ti quoto e dico pure che il discorsetto mi è piaciuto molto...Vorrei aggiungere che la gente, le "masse", vanno avanti con una bandiera davanti, un logo, un marchio, un uomo di riferimento. Hai presente 1984 di Orwell? (scritto negli anni 30 se non erro, eppure rispecchia tantissimo la politica Berlusconiana...). C'è bisogno di una guida comune o un brand, c'è bisogno di MARKETING. L'evoluzione umana ancora non ha debellato questo problema per riuscire ad affidarsi al Caos... Prima c'era la religione comune, il concetto della nazione e altre "tradizioni" comuni. Oggi siamo tutti per i cazz nostri, senza Dio, senza nulla di riferimento (forse l'unico comune denominatore sono i soldi).Io preferisco scegliere Google come monopolista, malgrado ODIO il concetto di monopolio (che poi va a braccetto con il concetto di capitalismo), così come preferirei il PD al governo (che IO non vedo di buon grado, anzi....) piuttosto che Berlusconi, anche se voto Di Pietro.. (è solo un esempio non me ne frega nulla come la pensate sulla politica).Spero di essere stato chiaro....Io non capisco finora com'è che non si sia parlato diGNU/LINUX vs GOOGLE/LINUX
          • fiertel91 scrive:
            Re: Ruolo
            Fine anni '40. Comunque condivido: sebbene l'ideologia di base al progetto (che si fonda sul gratuito ma non sulla libertà di programmazione) non sia il risultato della sincera e modesta filosofia del progetto GNU/LINUX, si avvicina in modo nettamente maggiore rispetto agli altri os proprietari, quali Win e Mac OSX.Concordo anche nel fatto che il monopolio nuoccia sempre, è il bug del sistema capitalistico (insieme alla mancanza di assistenzialismo, polarizzazione economica...), però in questo caso Google Chrome OS non va a sostituire distro come Ubuntu o Debian.Si prefissa già come un sistema operativo alternativo, indirizzato all'utente mediamente capace di informatica, ai novellini, a chi magari piace trovare tutto pronto, o a chi necessità del sostegno di un'azienda potente come Google.Non si parla di piegare la libera iniziativa soffocando l'espressione di nuovi os liberi in licenza GNU, bensì di un riferimento, come ora accenna ad esserlo Ubuntu. Su questo verranno di conseguenza a concentrarsi le forze dei volontari, degli appassionati...Il paragone della politica calza appunto ;)
        • nessuno scrive:
          Re: Ruolo
          - Scritto da: panda rossa
          Alla fine la gente si chiedera' come mai il 100%
          dei tecnici informatici preferisce usare linux,Mi piacerebbe sapere da quale cappello hai tirato fuori questa statistica...Sebbene la (stragrande) maggioranza degli utilizzatori di linux siano tecnici informatici, non è assolutamente vero il contrario!
          • panda rossa scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: nessuno
            - Scritto da: panda rossa

            Alla fine la gente si chiedera' come mai il 100%

            dei tecnici informatici preferisce usare linux,

            Mi piacerebbe sapere da quale cappello hai tirato
            fuori questa
            statistica...Ho fatto un sondaggio interpellando amici e conoscenti che lavorano in universita' e nei gruppi di informatica di grosse aziende, ho chiesto su forum tecnici che stanno in rete, sia italiani che stranieri.Ho ottenuto risposte UNANIMI!Vuoi provare a portarmi un controesempio tu?Un tecnico informatico con 20 anni di esperienza che preferisce windows a linux?Sarei ben lieto di confrontamici per capire il motivo della sua preferenza.
            Sebbene la (stragrande) maggioranza degli
            utilizzatori di linux siano tecnici informatici,
            non è assolutamente vero il
            contrario!Questo e' vero: tutti i tecnici informatici che non hanno la playstation, per giocare usano ancora windows.
          • lroby scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: panda rossa
            Vuoi provare a portarmi un controesempio tu?
            Un tecnico informatico con 20 anni di esperienza
            che preferisce windows a
            linux?IO (anche se li uso entrambi e forse in futuro anche Mac os X)
      • tux scrive:
        Re: Ruolo
        Che un os di google (o di una azienda) rimpiazzi distro come debian o gentoo lo vedo improbabile...Per il pinguino sarà sicuramente un passo avanti per la conquista delle aziende.
      • Andreabont scrive:
        Re: Ruolo
        Ma non è possibile questo, Il mondo openSource è tale proprio perchè c'è la libera iniziativa! Fin quando chiunque potrà personalizzarsi il proprio sistema operativo esisteranno sempre le differenti distribuzioni Linux!Non voglio che Linux diventi (ed è impossibile che lo diventi) come i rivali Microsoft e Apple... dove tutto è chiuso e gli utenti devono sottostare al volere delle major...
        • firefox88 scrive:
          Re: Ruolo
          La libera iniziativa rimane, il volto unico serve a vendere presso i noob.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: firefox88
            La libera iniziativa rimane, il volto unico serve
            a vendere presso i
            noob.prima ho usato mille parole per esprimere il tuo stesso pensiero.....concordo pienamente......La potenza dell'immagine di Microsoft e di Apple surclassa l'immagine di linux (che fra l'altro è misconosciuta o addirittura tenuta nascosta volontariamente). Google è l'unica azienda che può dare visibilità.
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo

            prima ho usato mille parole per esprimere il tuo
            stesso
            pensiero.....

            concordo pienamente......

            La potenza dell'immagine di Microsoft e di Apple
            surclassa l'immagine di linux (che fra l'altro è
            misconosciuta o addirittura tenuta nascosta
            volontariamente). Google è l'unica azienda che
            può dare
            visibilità.Ma è chiaro... Molti fan del pinguino, quando uno dice una cosa del genere, sentono minacciata la propria libertà. In realtà ognuno resta libero di fare quello che caspita vuole, una distro per i giardinieri, una per gli infermieri, un'altra per i funamboli e una per i buttafuori delle discoteche. Tutto quello che ti pare.Ma ci deve essere il prodotto di testa, con un MARCHIO, con qualcuno che COMANDA e che prende delle decisioni serie, che fa marketing tradizionale, pubblicità, partnership. Tutto il resto deve passare come MOD o come "alternativa ricercata per esigenze particolari". I noob devono conoscere solo la distro unica, con UNA interfaccia grafica non personalizzabile (vedi Mac OS X).Insomma, ci vuole una grande azienda.
          • Andreabont scrive:
            Re: Ruolo
            E' vero quello che dici, un "logo" vale più di mille parole XDXDMa Google, per quanto potente, non può comandare Linux (non è suo!!), c'è la Linux Foundation che lo fa...Certo, una buona influenza è in grado di averla... però "decisioni" le può prendere solo sulla sua distribuzione.Non che sia un male... ma non confondere la distribuzione con il kernel su cui si basa.
          • firefox88 scrive:
            Re: Ruolo
            - Scritto da: Andreabont
            Ma Google, per quanto potente, non può comandare
            Linux (non è suo!!), c'è la Linux Foundation che
            lo
            fa...La Linux Foundation vale meno di zero quando il mercato decide la distro da incoronare a unica distro in ambito desktop. E il mercato si influenza con un bel logo, un volto unitario e rassicurante, e poi tanta pubblicità.
            Certo, una buona influenza è in grado di
            averla... però "decisioni" le può prendere solo
            sulla sua
            distribuzione.Può fare il suo fork del kernel, ma a me di questo non importa più di tanto...
      • Learts scrive:
        Re: Ruolo
        Vincitore, sbaragliare la concorrenza, occuparsi prima di quella interna?Chi sei, Hitler?GNU/Linux è bello perchè puoi scegliere ciò che più ti piace.Bah.
  • jack_bauer scrive:
    chrome
    Io non vedo questo grande rivoluzione in chrome che a parer mio non si avvicina nemmeno all'affidabilità e alla velocità di firefox
    • lroby scrive:
      Re: chrome
      - Scritto da: jack_bauer
      Io non vedo questo grande rivoluzione in chrome
      che a parer mio non si avvicina nemmeno
      all'affidabilità e alla velocità di
      firefoxScherzi vero? Firefox veloce?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: chrome
      noto con piacere che hai capito tutto dell'articolo
      • lroby scrive:
        Re: chrome
        - Scritto da: MyrddinEmrys
        noto con piacere che hai capito tutto
        dell'articoloe non solo dell'articolo, visto quello che ha scritto :D
        • jack_bauer scrive:
          Re: chrome
          Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google vorrebbe distribuire un os?bella questa
          • lroby scrive:
            Re: chrome
            - Scritto da: jack_bauer
            Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google
            vorrebbe distribuire un os?bella
            questaè l'ultimo dei browser come ordine di nascita,certo è nato appena 7-8 mesi fà e già è ad ottimi livelli..ancora qualche mese e diventa "perfetto" (quasi :D )
          • a n o n i m o scrive:
            Re: chrome
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: jack_bauer

            Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google

            vorrebbe distribuire un os?bella

            questa
            è l'ultimo dei browser come ordine di
            nascita,certo è nato appena 7-8 mesi fà e già è
            ad ottimi
            livelli..
            ancora qualche mese e diventa "perfetto" (quasi
            :D
            )(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • anonimo scrive:
            Re: chrome
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: jack_bauer

            Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google

            vorrebbe distribuire un os?bella

            questa
            è l'ultimo dei browser come ordine di
            nascita,certo è nato appena 7-8 mesi fà e già è
            ad ottimi
            livelli..
            ancora qualche mese e diventa "perfetto" (quasi
            :D
            )(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • FDG scrive:
            Re: chrome
            - Scritto da: jack_bauer
            Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google
            vorrebbe distribuire un os? bella questaTi sfugge qualcosa.Chrome è il tasselo che a Google serve per spingere le applicazioni web e spostare utenza su una piattaforma di sviluppo, il web, a lei più congeniale. Il fatto stesso di ridurre al minimo la sua interfaccia per spostare il maggior numero di funzionalità sullo spazio web dovrebbe chiarire quali siano le idee di google. Inoltre controllare lo sviluppo di un browser gli permette di orientare questo in direzioni che potrebbero risultare più utili per le sue strategie. Ad esempio, vuole che sul web si possano sviluppare giochi? Basta che punti sull'accelerazione del canvas magari con OpenGL. Già senza questo tipo di accelerazione con chrome si ottengono risultati migliori che con Firefox. Prova questo esempio con Chrome e Firefox 3.5 e poi dimmi cosa ne pensi:http://deanm.github.com/pre3d/monster.htmlLa piattaforma web è una piattaforma con grandi potenzialità di sviluppo inespresse. La ragione è che chi ha avuto il controllo di questa piattaforma fino a ieri non era interessato a spingerla ulteriormente (leggi Microsoft). Firefox ha riaperto i giochi cercando di sostituirsi a IE come browser desktop. A me pare che Google voglia andare oltre. Il suo obiettivo è di rendere il web il desktop. Non mi pare che sia lo stesso obiettivo di Mozilla.
          • fenixxx scrive:
            Re: chrome
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: jack_bauer


            Chrome è l'ultimo dei briwser e adesso google

            vorrebbe distribuire un os? bella questa

            Ti sfugge qualcosa.

            Chrome è il tasselo che a Google serve per
            spingere le applicazioni web e spostare utenza su
            una piattaforma di sviluppo, il web, a lei più
            congeniale. Il fatto stesso di ridurre al minimo
            la sua interfaccia per spostare il maggior numero
            di funzionalità sullo spazio web dovrebbe
            chiarire quali siano le idee di google. Inoltre
            controllare lo sviluppo di un browser gli
            permette di orientare questo in direzioni che
            potrebbero risultare più utili per le sue
            strategie. Ad esempio, vuole che sul web si
            possano sviluppare giochi? Basta che punti
            sull'accelerazione del canvas magari con OpenGL.forse in futuro non avremo bisogno neanche dell'hard diskhttp://code.google.com/p/nativeclient/
  • Fabrizio Giudici scrive:
    Android non è completamente open
    Per la cronaca, vorrei ricordare che Android non è completamente open source: la macchina virtuale, Dalvik, non è open. Lo è tutto il resto, certamente, ma la macchina virtuale non è cosa da poco.
    • barra78 scrive:
      Re: Android non è completamente open
      Mi sai che hai scritto unabella cavolata. Android è 100% open. L'unica parte closed è l'app store.
    • Shu scrive:
      Re: Android non è completamente open
      - Scritto da: Fabrizio Giudici
      Dalvik, non è open.Maledizione! E questa cos'e`???http://android.git.kernel.org/?p=platform/dalvik.git;a=treeBye.P.S.: Si scherza, eh ;)
  • pokeroso scrive:
    Solo una distribuzione
    Mah....Più che nuovo "sistema operativo" mi sembra solo una nuova distro, non vedo come questo possa emozionarmi...
    • lroby scrive:
      Re: Solo una distribuzione
      - Scritto da: pokeroso
      Mah....
      Più che nuovo "sistema operativo" mi sembra solo
      una nuova distro, non vedo come questo possa
      emozionarmi...allora per te l'attuale Chrome è SOLO un altro browser??Mio Dio, che limiti evidenti.. (ghost)
    • Strx scrive:
      Re: Solo una distribuzione
      Emozionati pensando che i vari produttori di HW non potranno fare finta che esistano solo 2 sistemi operativi (anzi 1 e mezzo visto che il 30% della Apple è proprietà Microsoft) e che saranno costretti a supportare Linux, almeno sui netbook interessati per ora...E' una bella novità se utilizzi Linux, io mi sono emozionato..- Scritto da: pokeroso
      Mah....
      Più che nuovo "sistema operativo" mi sembra solo
      una nuova distro, non vedo come questo possa
      emozionarmi...
      • pokeroso scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        Sto solo dicendo che avrei preferito qualcosa di nuovo, magari con microkernel.Poi non condivido la scelta GPL.
        • Angros scrive:
          Re: Solo una distribuzione
          Penso che la realizzazione di un OS con microkernel vero, e non un kernel ibrido, come quello di AmigaOs (il primo ad avere una larga diffusione, tristemente famoso per le Guru Meditation) e quello di Windows NT (che, con vari aggiornamenti, costituisce la base anche di XP, Vista e W7), non sia facile come vogliono farci credere.Praticamente, l' unico esempio di vero microkernel riuscito bene è QNX (la cui licenza, per uso professionale, ha un costo molto alto), e forse Minix (che però Linus Torvalds definiva "una schifezza"); per il resto:-Hurd, che doveva essere il kernel del progetto GNU, è in sviluppo da 20 anni e, a parte le periodiche promesse "è quasi pronto, soppianterà linux" e una timida distribuzione debian, non sta approdando a nulla-MacOs era basato su microkernel, ma è ritornato ad un kernel monolitico basato su BSD-La Microsoft aveva promesso già dal 2004 una versione di Windows basata su microkernel e .NET, che non è mai stata realizzata (forse è per questo che hanno dovuto ricominciare con il kernel vecchio e mettere insieme qualcosa in fretta, realizzando Vista)-BeOS: doveva essere l' alternativa a Windows, e anche la base per nuove versioni di MacOs, ma invece la ditta che lo produceva è fallita (mi pare)Da tutto questo, mi viene da pensare che sviluppare un microkernel valido sia un lavoro difficilissimo, lento e molto costoso.... ne vale la pena? (ok, per alcune applicazioni specifiche sì, ecco perchè si usa QNX, ma nella vita di tutti i giorni non credo)
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Lo so che il microkernel è una scelta difficile, perchè richiede una strettissima collaborazione per scrivere i server ( o moduli o come li vuoi chiamare).Secondo me, se MINIX disponesse di un tanti sviluppatori quanti ne ha Linux potrebbe portare importanti innovazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 11.52-----------------------------------------------------------
          • Angros scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Al tempo dello sviluppo di linux, hurd aveva a disposizione tutti gli sviluppatori del progetto GNU, linux aveva uno sviluppatore solo.Attualmente, forse l' unico vero microkernel-os che sta venendo sviluppato è Haiku (clone di BeOs)Comunque, è stata anche realizzata una sorta di versione microkernel di linux, chiamata L4Linux (in pratica, un microkernel L4 su cui gira un unico modulo, che è praticamente una versione user-mode modificata del kernel linux). Si tratta di un' iniziativa sperimentale, comunque interessante (esiste anche L4Hurd, come progetto)Se mai uno di questi progetti riuscisse a svilupparsi, la cosa interessante sarebbe che tutte le applicazioni attualmende disponibili per linux potrebbero funzionare senza (o con minime) modifiche.Resta ancora da vedere se un sistema basato su microkernel può avere le stesse prestazioni e consumo di risorse di un sistema monolitico equivalente, e se l' aumento di stabilità del sistema sia apprezzabile (soprattutto in ambito desktop, dove comunque è abbastanza raro che un computer debba rimanere in funzione senza riavvio per settimane o mesi)
        • Dti Revenge scrive:
          Re: Solo una distribuzione
          Windows NT beta, non quello 4.0. Oppure QNX o ancora Mach.
        • iRoby scrive:
          Re: Solo una distribuzione
          Ancora con questi microkernel?!Ogni tanto arriva uno fresco fresco di formazione sulle architetture e spara la storia del microkernel che è meglio.Non è meglio, lo ha dimostrato la storia, lo hanno dimostrato le applicazioni pratiche.Ciò che è meglio è ciò che ha avuto più tempo e più risorse (umane o economiche) per essere affinato e migliorato.Ci sono tantissimi esempi nel mondo della tecnica che dimostrano come architetture anche arcaiche ma continuamente e sapientemente sviluppate e affinate sono efficienti e svolgono appieno il proprio compito e non necessitano rivoluzioni o chissà che.
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Ogni tanto arriva uno fresco fresco di formazione sulle architetture e spara la storia del microkernel che è meglio. Chi sei tu il Dio della Conoscenza? Non è meglio, lo ha dimostrato la storia, lo hanno dimostrato le applicazioni pratiche.Ciò che è meglio è ciò che ha avuto più tempo e più risorse (umane o economiche) per essere affinato e migliorato. Una bella contraddizione.
          • iRoby scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            No, non è una contraddizione.Il microkernel non si è diffuso. Non ha mai convinto, non si è mai evoluto tanto da riuscire a dimostrare la sua superiorità.C'è un solo microkernel che funziona bene ed è in un settore di nicchia. Sviluppato lentamente, senza scombussolarlo e affinato per particolari compiti, è QNX e non lo usa nessuno tranne l'omonima azienda in determinati ambiti.Tutti gli altri sono monolitici e ibridi con soluzioni che li hanno ottimizzati.Non c'è bisogno né di me né di nessun dio per capirlo, bastava guardare in quali ambiti si trovano e che prestazioni hanno, e i sorgenti ci sono (almeno per quanto riguarda Linux, *BSD e derivati come MacOSX).Perfino VxWorks è stato soppiantato dal "monolitico" Linux sui router e access point.E di PalmOS ne è rimasto solo il ricordo, anche lui sostituito da un derivato di Linux.Linux e il kernel monolitico modulare ha dimostrato di essere universale come applicazioni.E con le estensioni realtime se la gioca pure con QNX.Da quanto vedo del sucXXXXX e della poliedricità di Linux devo pensare che il miglior kernel è il monolitico modulare.Quando vedrò QNX o un altro microkernel spaziare dai mainframe ai palmari ai dispositivi di rete allora mi ricrederò. Alla faccia di qualsiasi bimbominkia fresco fresco di studi di microarchitetture studiate su testi ormai vetusti e che non tengono conto del mondo reale, che mi viene a dire che il microkernel è migliore.
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Alla faccia di qualsiasi bimbominkia fresco fresco di studi di microarchitetture studiate su testi ormai vetusti e che non tengono conto del mondo reale, che mi viene a dire che il microkernel è migliore. Cosa che io non ho mai detto.Ho solo detto che se Google vuole ci potrebbe provare. Il microkernel non si è diffuso. Non ha mai convinto, non si è mai evoluto tanto da riuscire a dimostrare la sua superiorità. Vorrà dire che aspetterò.Comunque non mi rispondere neanche visto che non sai tenere una conversazione su un piano civile.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            quoto ciò che hanno scritto prima, cioè che migliaia di persone hanno letto e riletto quali sono i vantaggi di un microkernel, ma mai nessuno è mai riuscito a realizzarne uno che rispecchiasse questa teoria.A questo punto, visti i tentativi tutti falliti, i discorsi di uno come Torvalds (che immagino ne sappia più di tutti noi messi insieme), l'elasticità di linux dimostrata in ogni comparto (dai supercomputer ai plugpc ai router ecc). Credo che il concetto "microkernel migliore del kernel monolitico" è una leggenda o una teoria difficile (se non impossibile) da realizzare. Forse mancano le tecnologie per realizzarne uno che sia realmente competitivo.
        • samu scrive:
          Re: Solo una distribuzione
          - Scritto da: pokeroso
          Sto solo dicendo che avrei preferito qualcosa di
          nuovo,.... un uovo e del cioccolato ? allora cerchi l'ovetto kinder!!
          magari con microkernel.
          Poi non condivido la scelta GPL.Liberissimo di aprire la tua azienda, sviluppareun nuovo kernel come piace a te e rilasciarlo sotto lalicenza che piu' ritieni adeguata; tutto il resto son parole nel vuoto
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Una soluzione davvero innovativa, così ti aggrada? Liberissimo di aprire la tua azienda, sviluppareun nuovo kernel come piace a te e rilasciarlo sotto lalicenza che piu' ritieni adeguata; Visto che si parlava dello sviluppo di un sitema operativo, ho solo fatto notare i possibili cambiamenti sperimentabili da una azienda che fattura già miliardi di dollari. tutto il resto son parole nel vuoto Non si può più discutere?Ti ho infastidito?Se non ti piace quello che scrivo non commentarlo.
          • samu scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            - Scritto da: pokeroso
            Una soluzione davvero innovativa, così ti aggrada?visto che posso scegliere se acquistarla o meno direiche la domanda e' inutile, quando uscira' lo provero'e allora decidero' il da farsi.

            Liberissimo di aprire la tua azienda, sviluppare
            un nuovo kernel come piace a te e rilasciarlo
            sotto
            la
            licenza che piu' ritieni adeguata;

            Visto che si parlava dello sviluppo di un sitema
            operativo, ho solo fatto notare i possibili
            cambiamenti sperimentabili da una azienda che
            fattura già miliardi di
            dollari.

            tutto il resto son parole nel vuoto

            Non si può più discutere?non e' una discussione sono semplici parole al vento
            Ti ho infastidito?
            Se non ti piace quello che scrivo non commentarlo.molto semplicemente non sai di quello che scrivi, quando avrai realizzato un microkernel funzionante e commerciabile allora avrai diritto di dire la tua, ma fino a tal momento le tue sono chiacchere da bar con base di fondamento pari allo zero, le classiche discussioni da porta a porta o dal barbiere in cui tutti sanno come dirigere un'azienda da milioni di fatturato o come dirigere uno stato e fare le leggi.Critiche pronte basate sul sentito dire e su questo diritto che bisogna avere la pappa pronta senza alzare un dito.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            - Scritto da: samu
            - Scritto da: pokeroso

            Una soluzione davvero innovativa, così ti
            aggrada?

            visto che posso scegliere se acquistarla o meno
            direi
            che la domanda e' inutile, quando uscira' lo
            provero'
            e allora decidero' il da farsi.




            Liberissimo di aprire la tua azienda, sviluppare

            un nuovo kernel come piace a te e rilasciarlo

            sotto

            la

            licenza che piu' ritieni adeguata;



            Visto che si parlava dello sviluppo di un sitema

            operativo, ho solo fatto notare i possibili

            cambiamenti sperimentabili da una azienda che

            fattura già miliardi di

            dollari.



            tutto il resto son parole nel vuoto



            Non si può più discutere?

            non e' una discussione sono semplici parole al
            vento


            Ti ho infastidito?

            Se non ti piace quello che scrivo non
            commentarlo.

            molto semplicemente non sai di quello che scrivi,
            quando avrai realizzato un microkernel
            funzionante e commerciabile allora avrai diritto
            di dire la tua, ma fino a tal momento le tue sono
            chiacchere da bar con base di fondamento pari
            allo zero, le classiche discussioni da porta a
            porta o dal barbiere in cui tutti sanno come
            dirigere un'azienda da milioni di fatturato o
            come dirigere uno stato e fare le
            leggi.

            Critiche pronte basate sul sentito dire e su
            questo diritto che bisogna avere la pappa pronta
            senza alzare un
            dito.Cioe' tu hai realizzato un tuo microkernel? Documentazione? Link? Sorgenti?
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Uellà, toccato un nervo scoperto?Aspetto di vedere il tuo kernel e la tua azienda da milioni di dollari per fare un bel confronto.Perchè questo ti da il diritto di dire che le mie sono fesserie giusto?PS:Guarda che la QNX i milioni con il suo microkernel li fà davvero e il suo sistema operativo non viene usato per server di posta o apparati di rete come linux, ma per sistemi ben più delicati.
          • samu scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            - Scritto da: pokeroso
            Uellà, toccato un nervo scoperto?
            Aspetto di vedere il tuo kernel e la tua azienda
            da milioni di dollari per fare un bel
            confronto.ecco appunto, sai solo fare chiacchere da bar, confrontarele cose senza neppure avere una qualche nozione di base dietro.
            Perchè questo ti da il diritto di dire che le mie
            sono fesserie giusto?visto che spari sentenze senza documentarle, visto che la realta' dei fatti e' che - al momento - il microkernel e' usato solo in piccole realta' di nicchia, perche' non mi dimostri che hai ragione e sviluppi un bel microkernel ?
          • dariocaruso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            a parte il fatto che si, è vero, quelle sono chiacchiere da bar, ma non offendiamo e provochiamo, che è meglio.....Tornando al discorso poi, non è che QNX fa cose serie e Linux no... Anche perchè Linux è leader sui server, supercomputer ecc.... Ma la cosa che non capisco è:COME SI FA A LAMENTARSI DELLA LICENZA GPL!!!!????
          • pokeroso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Preferisco la BSD.La GPL è legalmente pesante e anche abbastanza restrittiva.
          • Mr.Mechano scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            La licenza BSD?Ma sai dove è nata e a cosa serve la BSD?Preferisci rilasciare tu con la BSD o prendere lavoro altrui fatto con la BSD?La licenza BSD è nata in USA alla Berkley University. In USA le università accettano finanziamenti privati. Solo che i privati non fanno niente per niente e quindi quando finanziano una ricerca vogliono poi poterne raccogliere i frutti e farne un business.La BSD ha questo scopo, prendere i finanziamenti dai privati, fare lavorare i ricercatori imponendo questa licenza al loro lavoro, e restituire ai privati il frutto della ricerca per scopo di lucro e possibilità di chiusura.Ora tu sei una università americana?Tu sei un'azienda americana?Se non sei nessuna delle due, che motivo avresti di preferire la licenza BSD che se sei uno sviluppatore non ti da neppure la tutela del mantenimento della paternità dell'opera?Tutti quelli a cui ho sentito osannare la licenza BSD nella mia vita erano sempre dei ragazzetti o delle aziende che si rodevano il fegato di non poter prendere un lavoro altrui rilasciato in GPL e spacciarlo per proprio dopo qualche adattamento, nella speranza di poter imitare il sucXXXXX di Bill Gate$.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 21.14-----------------------------------------------------------
          • firefox88 scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            - Scritto da: dariocaruso
            COME SI FA A LAMENTARSI DELLA LICENZA GPL!!!!????Io sono per le EULA, quindi figurati...Però penso si lamentino della GPL perché è share-alike e di fatto impone a chi si avvale del tuo lavoro (GPL'ed) di pensarla come te. BSD no.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            da quando mi sono interessato di linux ho scoperto che MOLTISSIMO dipende proprio dalla licenza per cui mi sono documentato. Ora io non conoscevo EULA, ma leggerò in proposito (se poi vuoi darmi una mano facendomi un riassuntino te ne sarei grato, altrimenti leggo su wiki o cerco). A parte questo, credo che la GPL sia ESATTAMENTE una manna dal cielo per l'uomo. Qualcosa di fortemente civile
          • firefox88 scrive:
            Re: Solo una distribuzione
            Sono stato impreciso. EULA non è una licenza, ma uno "stile" di licenza, generalmente utilizzato per il software proprietario o semilibero.
      • ciao scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        - Scritto da: Strx
        il 30% della Apple è proprietà MicrosoftCorrezione :fino al 2001 http://it.finance.yahoo.com/q/mh?s=AAPLhttp://punto-informatico.it/101360/PI/News/microsoft-uscita-apple.aspx
      • shevathas scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        - Scritto da: Strx
        Emozionati pensando che i vari produttori di HW
        non potranno fare finta che esistano solo 2
        sistemi operativi (anzi 1 e mezzo visto che il
        30% della Apple è proprietà Microsoft) e che
        saranno costretti a supportare Linux, almeno sui
        netbook interessati per
        ora...
        supporteranno google linux ;) le altre disto o si renderanno compatibili con questa o il supporto se lo scordano.
        E' una bella novità se utilizzi Linux, io mi sono
        emozionato..
        anche io, sarà bello vedere i flame fra ubuntisti e googlisti
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: Solo una distribuzione
          - Scritto da: shevathas
          supporteranno google linux ;) le altre disto o si
          renderanno compatibili con questa o il supporto
          se lo
          scordano.A me interessa che sia supportato il kernel. Poi Google o altro chissenefrega, male che vada se proprio non ho voglia di installare da sorgenti aspetto una settimana in più che i sorgenti dei driver siano pacchettizzati per la mia distro.
      • Aname scrive:
        Re: Solo una distribuzione

        i vari produttori di HW non potranno fare finta che
        esistano solo 2 sistemi operativi (anzi 1 e mezzo visto
        che il 30% della Apple è proprietà Microsoft)Io metterei 1.00000000000000001 dal momento che apple utilizza solo uno specifico hardware per modello e non è compatibile con alcun altro al di fuori della propria gamma.
        • pippuz scrive:
          Re: Solo una distribuzione

          Io metterei 1.00000000000000001 dal momento che
          apple utilizza solo uno specifico hardware per
          modello e non è compatibile con alcun altro al di
          fuori della propria
          gamma.non e' compatibile? lo dici tu. cerca "os x on pc", poi ne riparliamo. che poi sia illegale installarlo su macchine non Apple, questo e' un'altro discorso.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        - Scritto da: Strx(anzi 1 e mezzo visto che il
        30% della Apple è proprietà Microsoft)
        Falso.
      • samu scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        - Scritto da: Strx
        Emozionati pensando che i vari produttori di HW
        non potranno fare finta che esistano solo 2
        sistemi operativi (anzi 1 e mezzo visto che il
        30% della Apple è proprietà Microsoft) e che
        saranno costretti a supportare Linux, almeno sui
        netbook interessati per ora...supportare.. che cosa intendi ? rilasciare i driverper le varie periferiche del netbook con chrome os ?sara' direttamente google a dare le specifiche di cosavogliono nel netbook e nella scelta tra- periferica X non supportata bene o per niente dal kernel linux- periferica X supportata bene dal kernel la scelta sara' ovviamente per la seconda, quindi nulla di nuovo.Al massimo vedrai l'arrivo di driver proprietari magari non aggiornati costantemente e se google e' un po' furba andra' a scegliere periferiche il cui driver sia stabile e ben collaudato nel kernel da un bel po'.Se speri che gli sviluppatori di google entrino nel gruppo di sviluppo del kernel di linux beh mi spiace contraddirti ma non e' una community cosi' "open" come pensi, anzi e' piena di snob elitari vedi la storia di reiser4 e del driver empia di markus rechberg ( http://lwn.net/Articles/306601/ ) .
      • RunAway scrive:
        Re: Solo una distribuzione
        - Scritto da: Strx(anzi 1 e mezzo visto che il 30% della Apple è proprietà Microsoft) E questa caxxata da dove ti è uscita?
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Solo una distribuzione
      Se faranno come con Chrome, giocheranno al bricolage con pezzi di source di questa o quella distro... Poi incolleranno tutto e molto probabilmente andrà meglio delle altre. In ogni caso, sarà un nuovo OS perché son pronto a scommettere che il kernel lo modificheranno. Poi Google è tremenda per la pubblicità che può fare... Come idea non è malaccio, insomma.
    • pokeroso scrive:
      Re: Solo una distribuzione
      La mia era una critica al fatto che ogni ( o quasi ) nuovo sistema operativo si scopre un diretto discendente di Linux.Esistono altre strade, magari più impegantive e difficilmente percorribili, ma visto che per molti Google è una azienda di pionieri, ben venga la sperimentazione.A questo punto fa meglio Microsoft con Singularity.
  • FDG scrive:
    Posizionamento
    "Google Chrome OS is an open source, lightweight operating system that will initially be targeted at netbooks"E i partner che l'installeranno dovranno necessariamente proporre prodotti che non vengono visti come gli attuali netbook, cioè notebook che costano meno.Comunque, non mi pare entri in concorrenza diretta con gli altri sistemi fuori da questi nuovi mercati.
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: Posizionamento

      "Google Chrome OS is an open source, lightweight
      operating system that will initially be targeted
      at netbooks"[...]
      Comunque, non mi pare entri in concorrenza
      diretta con gli altri sistemi fuori da questi
      nuovi mercati.A me invece pare di si, leggi piu' aventoi nell'annuncio:###Google Chrome OS is a new project, separate from Android. Android was designed from the beginning to work across a variety of devices from phones to set-top boxes to netbooks. Google Chrome OS is being created for people who spend most of their time on the web, and is being designed to power computers ranging from small netbooks to full-size desktop systems.###
    • pentolino scrive:
      Re: Posizionamento
      infatti, mi sembra proprio un SO da netbook, nel vero senso della parola: si avvia in pochi secondi e ti catapulta secco sul web dove fai tutto quello che devi fare.Insomma l' idea per cui i netbook erano nati.
  • 1977 scrive:
    Naltro
    Un altro. Beh: quantomeno sarà open source, e soprattutto maggiore concorrenza = maggiore qualità.Sono molto molto curioso di vedere come modellizzeranno il tutto.
    • Az Nock scrive:
      Re: Naltro
      A mio avviso questo sarà il tanto atteso Linux di riferimento per tutti.
      • lroby scrive:
        Re: Naltro
        - Scritto da: Az Nock
        A mio avviso questo sarà il tanto atteso Linux di
        riferimento per
        tutti.se questo o.s. avrà la stessa qualità (se non ancora migliore) del loro browser, avrò finalmente trovato il mio prossimo ideale sistema operativo.(e giù a studiare come ottimizzarlo per renderlo ancora più snello e veloce,chissà se riuscirò a fare anche di questo una versione speciale "Roby Edition" :D/OTil loro browser in 15 minuti è riuscito a diventare il mio preferito dopo ANNI di dominio incontrastato di IE/FINE OT
        • AtariLover scrive:
          Re: Naltro
          Essendo basato su linux la possibilità di ottimizzazione potrebbe essere molto più ampia che su Win ;)
          • lroby scrive:
            Re: Naltro
            - Scritto da: AtariLover
            Essendo basato su linux la possibilità di
            ottimizzazione potrebbe essere molto più ampia
            che su Win
            ;)Anche Gentoo è super personalizzabile ed ottimizzabile,ma non è detto che per me sia così facile farlo, anzi :(
      • emanuele scrive:
        Re: Naltro
        non penso ke canonical permetterà una cosa simile...ubuntu è già il linux di riferimento...tutte le riviste del settore se fanno una guida prendono come os di riferimento ubuntu...cmq stiamo a vedere...sicuramente se c'è google di mezzo ci sarà più concorrenza...vedremo
        • Uby scrive:
          Re: Naltro
          - Scritto da: emanuele
          non penso ke canonical permetterà una cosa
          simile...ubuntu è già il linux di
          riferimento...tutte le riviste del settore se
          fanno una guida prendono come os di riferimento
          ubuntu...cmq stiamo a vedere...sicuramente se c'è
          google di mezzo ci sarà più
          concorrenza...vedremo"Permettere"? Google non deve certo chiedere il permesso a canonical :PInoltre ubuntu, per quanto sia un'ottima distro, rimane un OS da installare a manina nel tuo PC, cosa che in pochi fanno.L'obbiettivo di Google è quello di dare meno problemi possibili all'utente, quindi il primo passo e fargli trovare l'OS già installato nel PC.Se Google entra nel mercato degli OEM la cosa si farebbe molto interessante. Non vedo l'ora :)
        • lroby scrive:
          Re: Naltro
          - Scritto da: emanuele
          non penso ke canonical permetterà una cosa
          simile...ubuntu è già il linux di
          riferimento...tutte le riviste del settore se
          fanno una guida prendono come os di riferimento
          ubuntu...cmq stiamo a vedere...sicuramente se c'è
          google di mezzo ci sarà più
          concorrenza...vedremoperchè le cose secondo te non possono cambiare?se Ubuntu è il Linux di riferimento oggi è perchè non cè di meglio per la massa, e se questo Chrome os sarà valido come il loro browser, stai sicuro che Ubuntu molto presto diverrà secondo.non sarà solo l'ennesima Distro, così come Google Chrome non è solo un altro browser..loro hanno le idee chiare su cosa devono fare i loro prodotti, basta vedere il loro motore di ricerca, semplice pulito e rapido, il browser idem.mi immagino già il loro os, leggero come Puppylinux (o win2000 per un paragone sui s.o. MS), più facile di Ubuntu, con il loro browser preinstallato (invece dell'elefante nominato Firefox)probabilmente perfino potrebbe assomigliare al AmigaOS come leggerezza.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Naltro
            Il dubbio è se sarà tutto con licenze open o meno... Inoltre prenderanno come base il kernel Linux. Questo non vuol dire che non lo modificheranno a loro piacere. Quanto all'elefante (con il vitale AdBlock), che con la 3.5 a me sembra molto più leggero di prima, se confronti le source dei due programmi noterai che Chrome ha preso una fetta di programma senza neanche sprecarsi di migliorarla/riscriverla... Inoltre io continuo a riservarmi i miei dubbi sulla privacy per tutto ciò che riguarda Google.
          • lroby scrive:
            Re: Naltro
            - Scritto da: Utente non registrato
            Il dubbio è se sarà tutto con licenze open o
            meno... Inoltre prenderanno come base il kernel
            Linux. Questo non vuol dire che non lo
            modificheranno a loro piacere. Quanto
            all'elefante (con il vitale AdBlock), che con la
            3.5 a me sembra molto più leggero di prima, se
            confronti le source dei due programmi noterai che
            Chrome ha preso una fetta di programma senza
            neanche sprecarsi di migliorarla/riscriverla...
            Inoltre io continuo a riservarmi i miei dubbi
            sulla privacy per tutto ciò che riguarda
            Google.io guardo alla sostanza, a come funziona il prodotto.e comunque il browser stà continuando a migliorarsi di versione in versione.
          • Shu scrive:
            Re: Naltro
            - Scritto da: Utente non registrato
            Il dubbio è se sarà tutto con licenze open o
            meno...Da quel che dicono si`. Non che aggiungano molto a quello che c'e`: un browser e forse un window manager minimale.
            Inoltre prenderanno come base il kernel
            Linux. Questo non vuol dire che non lo
            modificheranno a loro piacere.Se non sono completamente stupidi, faranno come hanno fatto per Android: prendono il kernel Linux, lo modificano per aggiungere quello che serve e poi rendono pubbliche le modifiche.Gia` ora nel kernel 2.6.30 (forse anche nei precedenti) ci sono le patch che ha fatto google (riviste e migliorate dai maintainer del kernel) per android.Bye.
          • fiertel91 scrive:
            Re: Naltro
            Privacy su un computer? E' più facile schivare un'auto distesi sull'A4.
        • 1977 scrive:
          Re: Naltro
          - Scritto da: emanuele
          non penso ke canonical permetterà una cosa
          simile...ubuntu è già il linux di
          riferimento...tutte le riviste del settore se
          fanno una guida prendono come os di riferimento
          ubuntu...cmq stiamo a vedere...sicuramente se c'è
          google di mezzo ci sarà più
          concorrenza...vedremoIl mondo open è diviso come la sinistra italiana, con somma gioia di M$ ed Apple.
    • dariocaruso scrive:
      Re: Naltro
      OpenSource si, libero non tanto. Non dimenticatevi quel GNU davanti a LINUX!!!! GNU difende il concetto di libertà, Google un pò meno. Google è una evoluzione (sicuramente in positivo) di Microsoft.
      • fiertel91 scrive:
        Re: Naltro
        Certo, ma ormai nessuno si cura più del softaware libero, ma del software gratis:
        • dariocaruso scrive:
          Re: Naltro
          e lo so.... ogni volta che ci si scanna sul SO oppure su altro software NESSUNO parla di GNU, nemmeno tra i linari più incalliti. A destra e sinistra si decantano pregi e difetti ma nessuno capisce l'entita "filosofica" della rivoluzione. Tuttavia almeno sta entrando in testa il concetto dell'opensource.
  • Ereoro scrive:
    Alla fine è sucXXXXX
    In tanti si aspettavano prima o poi un OS di Google.Eccolo qua.E anche Google procede insieme a MS per la progressiva conquista del mondo... :D
    • bbo scrive:
      Re: Alla fine è sucXXXXX
      - Scritto da: Ereoro
      E anche Google procede insieme a MS per la
      progressiva conquista del mondo...
      :Dforse in molti non se ne sono ancora accorti.ma MS ha smesso di conquistare il mondo, già da molto tempo, ormai...
    • Lemon scrive:
      Re: Alla fine è sucXXXXX
      - Scritto da: Ereoro
      In tanti si aspettavano prima o poi un OS di
      Google.
      Eccolo qua.
      E anche Google procede insieme a MS per la
      progressiva conquista del mondo...
      :Dquoto, ma siccome hanno begli uffici, logo accattivanti e iniziative simpatiche allora gli si lascia fare tutto.Per carità, riconosco la qualità di alcuni servizi e la concorrenza è sempre utile, però ricordiamoci que questi signori vedono cosa cerchiamo, dove andiamo, la posta, i documenti e tra un pò anche come usiamo il PC.... neppure MS si spinge a tanto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Alla fine è sucXXXXX
        - Scritto da: Lemon
        Per carità, riconosco la qualità di alcuni
        servizi e la concorrenza è sempre utile, però
        ricordiamoci que questi signori vedono cosa
        cerchiamo, dove andiamo, la posta, i documenti e
        tra un pò anche come usiamo il PC.... neppure MS
        si spinge a tanto.M$ non ha bisogno di vedere che cosa facciamo col suo SO visto che facciamo solo quello che lei lascia fare!
        • lroby scrive:
          Re: Alla fine è sucXXXXX
          - Scritto da: panda rossa
          M$ non ha bisogno di vedere che cosa facciamo col
          suo SO visto che facciamo solo quello che lei
          lascia
          fare!ahahaah buona questa! forse ti confondi con la Apple ;)che simpatico che sei! :D
          • bibop scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            stiamo parlando di piattaforma mobile apple o di sistemi operativi per personal computer? dove apple costringe l'utente a fare quello che vuole "lei" quando il soggetto e' il personal computer ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2009 13.10-----------------------------------------------------------
          • fiertel91 scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            Ma se iTunes ha più vincoli che brani nello Store!
          • bibop scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: fiertel91
            Ma se iTunes ha più vincoli che brani nello Store!a) si sta parlando di sistemi operativi e non di piattaforme per la distribuzione di contenuti sotto copyrightb) fairplay e' in assoluto uno dei drm meno invasivi e limitanti presenti sul mercatoc) i brani dello store di apple sono in grossa parte privi di drm quelli che ancora vengono commercializzati con drm possono essere ascoltati su piu' mac autorizzati e su un numero illimitato di ipod/iphone questi inoltre possono essere masterizzati come cd audio e reimportati senza problemi a meno che tu non sia un fortunato audiofilo dall'finissimo orecchio... in quel caso perche' compri musica codificata con un codec lossless lo sai solo tu o stai solo a dar fiato alle trombe per nulla... per i video e' un'altro discorso... per le applicazioni vale il discorso di tutte le applicazioni conXXXXX sotto licenza...c) vedi punto a e ricomincia a leggere la lista... oltre che essere offtopic sei anche male informato...
          • fiertel91 scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            Non hai capito proprio.1) non mi sento più off topic di quanto lo siate voi, iniziatori del discorso e speculato al riguardo2) iTunes è integrato al Mac OSX, fa strettamente parte del sistema operativo, come il QuickTime. Se hai la dignità di riconoscere che un vastissimo catalogo di formati sono incompatibili con esso -chiaramente per veicolare meglio la lotta alla pirateria-, già ci avviamo verso una conclusione: Win e Mac OSX non sono diversi per libertà all'utente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 23.05-----------------------------------------------------------
          • bibop scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: fiertel91
            Non hai capito proprio.

            1) non mi sento più off topic di quanto lo siate
            voi, iniziatori del discorso e speculato al
            riguardoio ho chiesto a "lroby" a cosa si stesse riferendo quando parlava di intromissione nell'uso del pc da parte di apple, discorso derivato dai problemi presunti o reali di invasione della privacy di google e microsoft, quindi tu hai tirato fuori la storiella di itunes store... sei offtopic
            2) iTunes è integrato al Mac OSX, fa strettamente
            parte del sistema operativo, come il QuickTime.itunes e' un jukebox multimediale che fa anche da frontend ad uno store online... e' in grado di suonare senza limitazioni tutta la tua musica e i video (con gli opportuni codec) e non obbliga utente nell'uso dello stesso e o della musica comprata su itunes store... itunes e' un programma che puo' essere completamente cancellato da osx quicktime e' un framework multimediale che permette l'esecuzione di video e audio sincronizzati (compreso quelli protetti dal drm proprietario di apple) non ha alcuna valenza positiva o negativa rispetto all'argomento... eliminando quicktime da osx si perderebbero completamente le capacita' multimediali dell'os...
            Se hai la dignità di riconoscere che un
            vastissimo catalogo di formati sono incompatibili
            con esso -chiaramente per veicolare meglio la
            lotta alla pirateria-, già ci avviamo verso una
            conclusione: Win e Mac OSX non sono diversi per
            libertà all'utente.quicktime e' una piattaforma multimediale espandibile tramite plugin il fatto che apple non dia di default la compatibilita' con divx o theora non vuol dire assolutamente nullai formati attualmente sponsorizzati da apple con itunes sono di base standard iso se il dover scaricare e installare un codec e' limitare la liberta' dell'utente allora non posso che dire hai perfettamente ragione... la liberta' dell'utente e' minata alla radice da questo insultante compitousa meno paroloni capisci di piu' l'argomento, impara qualcosa in piu' su osx e forse dopo nn scriverai ulteriori cavolate
          • fiertel91 scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            Mah, nel modo in cui ne parli ("l'utente può scaricarsi le estensioni da solo", "l'utente può fare a meno di utilizzarlo") Win e Mac OSX sembrano non avere poi molte differenze: entrambi ti permettono tutte le estensioni che vuoi, quindi entrambi sono piuttosto liberi.Ma evidentemente c'è un errore (ai più è evidente l'errore in riferimento a Win - molto probabilmente perché è diffamata a destra e a manca). Io lo trovo in particolare nel concetto che "se non è preinstallato, non vuol dire che non puoi farlo tu", un concetto che deve sembrarti molto familiare.Con questo ragionamento si conducono le strategie commerciali ai danni della libera concorrenza (forse nella questione di IE integrato o no, trovi la risposta).Comunque l'off topic non sembra certamente derivare da me. Io ho solo sollevato un'obiezione, se questo è lecito, nel normale flusso del discorso.Ah, e iTunes può riprodurre tutti gli DRM-free files, ma poco c'è da sprecare caratteri sui limiti della riproduzione dei filmati piratati, che certamente non fanno parte degli standard iso (il che non vieta certo di inserirli ugualmente).
          • bibop scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            windows o meglio microsoft non e' diffamata .. microsoft, e con essa windows, e' stata riconosciuta e giudicata colpevole di abuso di posizione dominante e pratiche anticoncorrenziali derivate dall'abuso di posizione dominante.. ma probabilmente quando queste sue pratiche erano all'apice tu avevi altro per la testa vista l'eta'... la differenze sostanziale tra osx e windows e' nelle quote di mercato da un punto di vista legaleil resto son paroloni come nel precedente post... inutili e derivati o da enormi cantonate tecniche o storiche- Scritto da: fiertel91
            Ma se iTunes ha più vincoli che brani nello Store!questo oltre ad essere una baggianata e' offtopic perche' tu non sapendo cosa e' itunes e confondendolo con itunes store hai fatto un commento offtopic.il normale flusso del discorso era incentrato sulle ingerenze e i limiti che questo o quell'os recano all'utente e il mio post, ripeto, chiedeva a lroby se si stesse riferendo a osx o alla piattaforma mobile di apple... il tuo commento si giudica da soloti sembrera' strano ma neanche le piu' blasonate distro di gnu/linux sono in grado di riprodurre di default tutti i formati di file multimediali e non... - Scritto da: fiertel91
            Ah, e iTunes può riprodurre tutti gli DRM-free
            files, ma poco c'è da sprecare caratteri sui
            limiti della riproduzione dei filmati piratati,
            che certamente non fanno parte degli standard iso
            (il che non vieta certo di inserirli
            ugualmente).questo e' delirante... confondi contenuti sotto copyright con le tecnologie di codifica un traccia audio codificata con uno standard iso come mp3 puo' essere pirata come non esserlo... e cmq riesci ad aggiungere inesattezze ad inesattezze ogni volta che rispondi... itunes e' cancellabilequicktime e' una piattaforma multimediale e non ha senso parlare di rimozione fairplay e' tra i drm uno dei meno invasivi e limitantiquicktime riproduce praticamente qualunque formato (le obiezioni sono ridicole)non capisci che c'e' una differenza sostanziale tra windows e osx derivata dalle quote di mercatohai una visione distorta della liberta' il topi della conversazione era "ingerenze nella privacy" e per estensione "dell'uso" di questo o quel sistema operativo... e tu tiri fuori itunes store dimostrando di conoscere poco anche quellocosa scriverai ora?
          • fiertel91 scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX

            avevi altro per la testa vista
            l'eta'...Gran argomentazione. Esemplare direi.
            la differenze sostanziale tra osx e windows e'
            nelle quote di mercato da un punto di vista
            legaleQuindi la differenza si basa sulla diffusione. Teoria affascinante! Pensavo si discutesse sugli effettivi limiti coercitivi adottati dai sistemi operativi proprietari, invece si misura il tutto sul numero di copie vendute.
            il resto son paroloni come nel precedente post...
            inutili e derivati o da enormi cantonate tecniche
            o
            storicheA me pare più il frutto di ripetuti fraintendimenti. E non certamente derivati dalla mia ignoranza.
            - Scritto da: fiertel91

            Ma se iTunes ha più vincoli che brani nello
            Store!

            questo oltre ad essere una baggianata e' offtopic
            perche' tu non sapendo cosa e' itunes e
            confondendolo con itunes store hai fatto un
            commento
            offtopic.
            il normale flusso del discorso era incentrato
            sulle ingerenze e i limiti che questo o quell'os
            recano all'utente e il mio post, ripeto, chiedeva
            a lroby se si stesse riferendo a osx o alla
            piattaforma mobile di apple... il tuo commento si
            giudica da
            soloEh, peccato che io mi riferissi proprio ad iTunes. Lo Store che ha di male? Ovvio che sia indirizzato all'acquisto ed altrettanto ovvio che i formati dei file che distribuisce siano compatibili col software che lo ospita.
            ti sembrera' strano ma neanche le piu' blasonate
            distro di gnu/linux sono in grado di riprodurre
            di default tutti i formati di file multimediali e
            non...Certo, ma per strategia commerciale? Oppure è un caso che i programmatori di Apple si siano scordati alcuni formati indispensabili (come per Microsoft - non a caso si usa K-Lite o VLC).
            - Scritto da: fiertel91

            Ah, e iTunes può riprodurre tutti gli DRM-free

            files, ma poco c'è da sprecare caratteri sui

            limiti della riproduzione dei filmati piratati,

            che certamente non fanno parte degli standard
            iso

            (il che non vieta certo di inserirli

            ugualmente).

            questo e' delirante... confondi contenuti sotto
            copyright con le tecnologie di codifica


            un traccia audio codificata con uno standard iso
            come mp3 puo' essere pirata come non esserlo... e
            cmq riesci ad aggiungere inesattezze ad
            inesattezze ogni volta che rispondi...Nonostante la mia "età", so benissimo quel che stai dicendo. Io chiaramente intendevo formati principalmente utilizzati in ambito di pirateria. Non fare il pedante.
            itunes e' cancellabile

            quicktime e' una piattaforma multimediale e non
            ha senso parlare di rimozioneEhm, sei tu che stavi blaterando al riguardo. Io parlavo solo di carenza di codec effettivamente di largo utilizzo, sebbene poco riconosciuti.
            fairplay e' tra i drm uno dei meno invasivi e
            limitantiE con questo? E' il messaggio dello sponsor?
            quicktime riproduce praticamente qualunque
            formato (le obiezioni sono
            ridicole)Un praticamente che può degenerare in quasi.
            non capisci che c'e' una differenza sostanziale
            tra windows e osx derivata dalle quote di
            mercatoPensavo fosse l'etica di sviluppo e marketing, o la filosofia di base, invece è il numero di copie.
            hai una visione distorta della liberta'

            il topi della conversazione era "ingerenze nella
            privacy" e per estensione "dell'uso" di questo o
            quel sistema operativo... e tu tiri fuori itunes
            store dimostrando di conoscere poco anche
            quello

            cosa scriverai ora?Ecco fatto.Comunque qui sta risultando tutto una grande trollata. Meglio interrompere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2009 00.43-----------------------------------------------------------
          • bibop scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: fiertel91

            avevi altro per la testa vista

            l'eta'...

            Gran argomentazione. Esemplare direi.dimostrata dai fatti... hai detto tu stesso microsoft "diffamata" o sbaglio... questo vuol dire solo che non conosci l'argomento di cui stai scrivendo e scrivi

            la differenze sostanziale tra osx e windows e'

            nelle quote di mercato da un punto di vista

            legale

            Quindi la differenza si basa sulla diffusione.
            Teoria affascinante! Pensavo si discutesse sugli
            effettivi limiti coercitivi adottati dai sistemi
            operativi proprietari, invece si misura il tutto
            sul numero di copie vendute.la tua incapacita' a capire quello che viene scritto e' sbalorditiva... il discorso delle quote di mercato e' in relazione alla povera microsoft diffamata ... le quote di mercato fanno la differenza quando si parla di trust e abuso... strano vero?si a te sembrera' strano ma la differenza sta proprio nelle copie vendute, chi ha la posizione dominante ha piu' restrizioni di chi ha l'1 o il 10 % del mercato... questo approccio e' usato in tutte le societa' civili terrestri (sugli altri pianeti ignoro...) quindi la tua affermazione e' risibile in quanto dimostri:a) di non conoscere la storia dell'informatica recente b) di non conoscere cosa sia un trust e la legislazione "standard" che si applica nei casi di abuso di posizione eccecc

            il resto son paroloni come nel precedente
            post...

            inutili e derivati o da enormi cantonate
            tecniche o storiche

            A me pare più il frutto di ripetuti
            fraintendimenti. E non certamente derivati dalla
            mia ignoranza.dici? a me sembra che hai ampiamente dimostrato di:a) non conosci la storia di microsoft b) non conosci la storia di applec) non conosci e parli di itunes applicazione confondendolo con lo stored) non conosci cosa sia quicktime e) non conosci la differenza tra cosa sia un codec e cosa sia un contenuto sotto copyright f) non conosci le leggi antitrust

            - Scritto da: fiertel91


            Ma se iTunes ha più vincoli che brani nello

            Store!



            questo oltre ad essere una baggianata e'
            offtopic

            perche' tu non sapendo cosa e' itunes e

            confondendolo con itunes store hai fatto un

            commento

            offtopic.

            il normale flusso del discorso era incentrato

            sulle ingerenze e i limiti che questo o quell'os

            recano all'utente e il mio post, ripeto,
            chiedeva

            a lroby se si stesse riferendo a osx o alla

            piattaforma mobile di apple... il tuo commento
            si

            giudica da

            solo

            Eh, peccato che io mi riferissi proprio ad
            iTunes. Lo Store che ha di male? Ovvio che sia
            indirizzato all'acquisto ed altrettanto ovvio che
            i formati dei file che distribuisce siano
            compatibili col software che lo
            ospita.


            ti sembrera' strano ma neanche le piu' blasonate

            distro di gnu/linux sono in grado di riprodurre

            di default tutti i formati di file multimediali
            e

            non...

            Certo, ma per strategia commerciale? Oppure è un
            caso che i programmatori di Apple si siano
            scordati alcuni formati indispensabili (come per
            Microsoft - non a caso si usa K-Lite o
            VLC).formati indispensabili? divx.. theora.. ogg... indispensabili? ma fammi il piacere... lo vuoi capire che nessuno dei sistemi operativi esistenti (tranne qualche distribuzione linux minore e non FOSS) soddisfano i tuoi assurdi criteri ubuntu e i debian in genere devono appoggiarsi a repository esterne... pensa un po' te come sono indispensabili...

            - Scritto da: fiertel91


            Ah, e iTunes può riprodurre tutti gli DRM-free


            files, ma poco c'è da sprecare caratteri sui


            limiti della riproduzione dei filmati
            piratati,


            che certamente non fanno parte degli standard

            iso


            (il che non vieta certo di inserirli


            ugualmente).



            questo e' delirante... confondi contenuti sotto

            copyright con le tecnologie di codifica





            un traccia audio codificata con uno standard iso

            come mp3 puo' essere pirata come non esserlo...
            e

            cmq riesci ad aggiungere inesattezze ad

            inesattezze ogni volta che rispondi...

            Nonostante la mia "età", so benissimo quel che
            stai dicendo. Io chiaramente intendevo formati
            principalmente utilizzati in ambito di pirateria.
            Non fare il pedante.i formati principalemente usati per la "pirateria" sono l'mp3 e il container multimediale avi di proprieta' di microsoft che utilizza al suo interno solitamente codec divx (proprietario)/xvid(gnu) e mp3(proprietario)/aac(proprietario)... l'mp3 e' un formato ISO/IEC ... ti svelero' un segreto ne osx ne windows ne distribuzioni linux di grande rilievo quali ubuntu riescono a riprodurre i file da te definiti "piarata" con estensione avia si oltretutto non c'e' niente di illegale in quei codec e quindi la dizione "piarata" e' improrpiafaccio il pedante? no faccio notare che stai scrivendo per scrivere...

            itunes e' cancellabile



            quicktime e' una piattaforma multimediale e non

            ha senso parlare di rimozione

            Ehm, sei tu che stavi blaterando al riguardo. Io
            parlavo solo di carenza di codec effettivamente
            di largo utilizzo, sebbene poco
            riconosciuti.


            fairplay e' tra i drm uno dei meno invasivi e

            limitanti

            E con questo? E' il messaggio dello sponsor?no e' un fatto oggettivo e solo chi parla per parlare senza conoscere l'argomento non puo' che cercare di far dello spirito dopo tutte le cantonate che ha preso

            quicktime riproduce praticamente qualunque

            formato (le obiezioni sono

            ridicole)

            Un praticamente che può degenerare in quasi.solo se uno trolla o e' ignorante...

            non capisci che c'e' una differenza sostanziale

            tra windows e osx derivata dalle quote di

            mercato

            Pensavo fosse l'etica di sviluppo e marketing, o
            la filosofia di base, invece è il numero di
            copie.perche' ignori le leggi

            hai una visione distorta della liberta'



            il topi della conversazione era "ingerenze nella

            privacy" e per estensione "dell'uso" di questo o

            quel sistema operativo... e tu tiri fuori itunes

            store dimostrando di conoscere poco anche

            quello



            cosa scriverai ora?

            Ecco fatto.era una domanda retorica... hai scritto esattamente cosa mi aspettavo scrivessi... un ammasso di inesattezze a dimostrazione di non conoscere gli argomenti di cui scrivi...
            Comunque qui sta risultando tutto una grande
            trollata. Meglio
            interrompere.si meglio interrompere, cosi' smetti di trollare...
          • Il Druido scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            mi passeresti il kernel di windows allora ?
          • lroby scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: Il Druido
            mi passeresti il kernel di windows allora ?prenditelo da solo, lo trovi nella credenza, tra il sale ed il pepe :D
        • -ToM- scrive:
          Re: Alla fine è sucXXXXX
          - Scritto da: panda rossa
          M$ non ha bisogno di vedere che cosa facciamo col
          suo SO visto che facciamo solo quello che lei
          lascia fare!Bella ca**ata.Windows è la base di partenza, poi faccio tutto quello che mi pare con sw free e non uso nessun tool che sia di MS.
          • _kaiser_ scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            siamo in attesa dell'uscita di Panda Rossa OS, completamente libero, aperto e gratuito... per vedere che quota di utenza avrà...
          • -ToM- scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: _kaiser_
            siamo in attesa dell'uscita di Panda Rossa OS,
            completamente libero, aperto e gratuito... per
            vedere che quota di utenza avrà..."aperto" non direi ;)
        • fiertel91 scrive:
          Re: Alla fine è sucXXXXX
          Allora esiste una soluzione: aprite il vostro browser e scaricate tutto quello che desiderate! Più semplice di quanto pensiate, basta iniziare ;)Dai, per favore. Perché bisogna finire in queste trollate?!
      • pabloski scrive:
        Re: Alla fine è sucXXXXX
        non usare i loro servizi, chi ti costringe?e poi pure ms ha vari servizi web, anzi mi pare che in Cina MS e Yahoo si calarono le braghe e diedero al governo tutte le informazioni richieste...idem quando la NSA inviò una subpoena, mentre Google non cedette alle richiestecome vedi non è solo Google il problemadel resto MS ha un OS onnipresente pieno di backdoor e programmi che "chiamano casa"
        • Lemon scrive:
          Re: Alla fine è sucXXXXX
          - Scritto da: pabloski
          non usare i loro servizi, chi ti costringe?

          e poi pure ms ha vari servizi web, anzi mi pare
          che in Cina MS e Yahoo si calarono le braghe e
          diedero al governo tutte le informazioni
          richieste...idem quando la NSA inviò una
          subpoena, mentre Google non cedette alle
          richieste

          come vedi non è solo Google il problema

          del resto MS ha un OS onnipresente pieno di
          backdoor e programmi che "chiamano
          casa"Si si, MS sono i cattivi e Google sono i buoni, basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?), oppure credere alle favolette di marketing. Io preferisco pararmi il deretano da entrambe, tu fai come vuoi.
          • Drummer scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: Lemon
            basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato
            l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?)Credevo fossero Page e Brin gli autori di quell'algoritmo, evidentemente sono disinformato.Potresti approfondire un po' l'argomento, per favore?
          • Gasogen scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: Lemon
            Si si, MS sono i cattivi e Google sono i buoni,
            basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato
            l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?)http://www.newsfood.com/q/db83f51c/washington-il-creatore-dellalgoritmo-di-google-trovato-morto/Un pò male mi sa... :o
          • pippuz scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: Gasogen
            - Scritto da: Lemon


            Si si, MS sono i cattivi e Google sono i buoni,

            basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato

            l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?)

            http://www.newsfood.com/q/db83f51c/washington-il-c

            Un pò male mi sa... :openso si riferisse a questo:http://www.haisentito.it/articolo/hubert-chang-il-terzo-creatore-di-google/12028/però, il tutto, senza portare uno straccio di prova, né una testimonianza a suo favore...
          • pabloski scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            si si certo, il tizio italiano che dice di essere il creato del pagerankpeccato che non abbia mai portato uno straccio di prova, a parte un paio di apparizioni su qualche testata it è praticamente scomparsoin ogni caso non mi pare di aver detto che Google è un santo...personalmente non gli affiderei nemmeno le foto delle vacanzeho semplicemente detto che nessuno ti obbliga ad usarlo, cosa non altrettanto vera per windows
          • bbo scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: pabloski
            si si certo, il tizio italiano che dice di essere
            il creato del
            pagerankil tizio italiano è il creatore dell'Hyper Search, che è come base di partenza per il PageRank.lui non ci ha guadagnato nulla, ma almeno è stato citato correttamente da Brin e Page.se invece parli del tizio annegato poco tempo fa... boh!
            peccato che non abbia mai portato uno straccio di
            prova, a parte un paio di apparizioni su qualche
            testata it è praticamente
            scomparsoecco, parli del tizio italiano, o di quell'altro??
          • pabloski scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            ma pure il tizio annegato se la passava bene, tant'è che era un senior engineer di Googlein pratica non c'è nessuno fregato da Google alla fine, quindi l'amico Lemon che va blaterando?
          • zaur scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: pabloski
            Si si, MS sono i cattivi e Google sono i buoni,
            basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato
            l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?), oppureAnche Albano aveva querelato Michael Jackson perchè gli aveva, a suo dire, plagiato una canzone...
          • advange scrive:
            Re: Alla fine è sucXXXXX
            - Scritto da: zaur
            - Scritto da: Lemon

            - Scritto da: pabloski


            Si si, MS sono i cattivi e Google sono i buoni,

            basta vedere gli esordi di Google (chi ha ideato

            l'algoritmo di ricerca ed ora come vive?),
            oppure

            Anche Albano aveva querelato Michael Jackson
            perchè gli aveva, a suo dire, plagiato una
            canzone...E ha vinto la causa...
    • Madsub scrive:
      Re: Alla fine è sucXXXXX
      complimenti per la velocità della risposta...l'ho già letto su Repubblica !
Chiudi i commenti