L'India scarcera Bajaj

Il CEO del sito indiano di eBay esce su cauzione a pochi giorni dall'arresto dello studente che ha venduto immagini porno della sua ragazza. Nuova Delhi ammette: dobbiamo rivedere le nostre leggi


Nuova Delhi (India) – Nel giro di pochi giorni si è trasformato in un caso politico e industriale di primo livello il clamoroso arresto di un importante dirigente indiano del gruppo eBay. Dirigente a cui ora è stata concessa la libertà su cauzione, previa consegna del passaporto e accettazione dell’obbligo di non lasciare il paese.

E così può tornare al lavoro Avnish Bajaj, che gestisce Baazee.com , controllato dal colosso delle aste online eBay , proprio pochi giorni dopo l’arresto del giovane studente che ha messo nei guai se stesso, la sua ragazza e, appunto, Bajaj.

Il giovane, che presto apparirà in tribunale, è l’autore di un breve filmato realizzato con il fotofonino che ha poi venduto su eBay ad almeno otto diversi compratori, un filmato osé che riprende la sua ragazza mentre è impegnata in una scena di sesso orale.

L’arresto di Bajaj, avvenuto dopo che Baazee.com aveva rimosso il filmato in vendita, ha scatenato un caso politico, viste anche le importanti reazioni internazionali. Non era andato giù a molti, e tra questi anche agli analisti americani, il fatto che il manager fosse stato arrestato nonostante il sito d’aste avesse rimosso, non appena venutone a conoscenza, il materiale illegale (in India è permesso fruire di pornografia tra le pareti domestiche ma è vietato trasmetterla o farne commercio).

Sebbene la legge indiana che regolamenta le attività Internet sia di recente formulazione, ora la Federazione delle Camere di commercio indiane l’ha definita obsoleta. “L’arresto di Bajaj – è scritto in una nota – non era dovuto. Queste azioni possono peraltro avere un impatto negativo sulla crescita del commercio elettronico oltreché inviare segnali sbagliati ai potenziali investitori”.

Secondo Sitesh Mukherjee, giurista di Hermant Sahai Associates, “la normativa sull’IT anche se recente, non ha previsto le dimensioni delle nuove tecnologie e della convergenza digitale. Dovrebbe prendere in considerazioni i cambiamenti”. Alla Reuters ha rilasciato una dichiarazione in merito anche l’ex ministro delle Comunicazioni indiano, Aru Shourie, secondo cui l’accaduto “è una strana interpretazione e una strana conseguenza di quella legge. Far rispettare la legge deve avvenire nell’ambito dello spirito della normativa”. “Pensiamo se qualcuno mandasse 10mila messaggi volgari – ha dichiarato Shourie – e viaggiassero sui network di Bharti e BSNL (due operatori locali, ndr.). Verrebbero arrestati i capi di BSNL e Bharti?”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Secondo me...
    Guardando in faccia la realtà, bisogna essere onesti.Secondo la mia modestissima opinione, non c'è più trippa per gatti per il DRAGA!!!Addio DRAGASACCOCCE DI REDMOND con tutti i tuoi PRETORIANI!!!
  • Anonimo scrive:
    Intanto...
    sono le 11:30 e Repubblica riporta la seguente notizia:http://www.repubblica.it/2004/l/sezioni/economia/microsoftue/microsoftue/microsoftue.htmlNiente male come proseguo della giornata!:|
  • Anonimo scrive:
    concorrenti in meno
    Paradossalmente chi basa il suo business sull'open source può stare un po' più tranquillo che avrà meno concorrenza.Quando India e Cina si butteranno a capofitto nell'open soruce i contraccolpi si sentiranno anche da noi.E non tutti saranno positivi.
  • Anonimo scrive:
    A proposito di India.
    Forse non tutti sanno che l'India è uno dei paesi + avanzati al mondo per quanto riguarda l'informatica e le tecnologie. L'India produce cervelli come la Cina manodopera.E noi è meglio che non dormiamo tanto sugli allori.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft aiuta il mondo a crescere
    Quelli che parlano tanto di Linux e di compilatori gnu non hanno capito nulla. La Microsoft sta portando il mondo ad un livello di informatizzazione accettabile, da cui poi si potra' passare a sistemi operativi piu' avanzati come Linux. Ma senza che il primo passo venga fatto nelle province ai margini del mondo, dove non hanno idea di cosa sia un mouse e gli si vuole dare da ricompilare un kernel, quelle regioni sarebbero condannate alla sudditanza tecnologica di quei centri di eccellenza (che sono ovunque, anche in India) controllati dalle multinazionali. Paradossalmente, la migliore arma contro il monopolio Microsoft e' proprio l'accessibilita' che i sistemi Microsoft offrono a enormi masse di persone, tra cui ci saranno statisticamente centinaia di piccoli geni capaci di prendere in mano un compilatore e di scrivere il prossimo Skype, magari open source. Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora relegato ad una ristretta cerchia di smanettoni di silicon valley, preoccupati solo dei loro interessi. Rifletteteci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      - Scritto da: Anonimo
      Quelli che parlano tanto di Linux e di
      compilatori gnu non hanno capito nulla.Uh, non sono d'accordo. Quella è la base, da cui costruire il resto.
      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.Mmm... si, può essere, se parliamo di informatizzazione 'domestica', cioè una ottica in cui il pc entra nelle case di tutti (o quasi)MS in quello ha merito, forse l'unico merito.
      Ma senza che il primo passo venga
      fatto nelle province ai margini del mondo,
      dove non hanno idea di cosa sia un mouse
      e gli si vuole dare da ricompilare un
      kernelMmm... qui ti sbagli di grosso. Vai a vedere quanti laureati indiani e di altre regioni "povere" stanno venendo qui in europa ;)Se non stiamo attenti altro che alfabetizzazione informatica... la faranno loro ai nostri figli dall'alto di una cattedra universitaria.
      Paradossalmente, la migliore arma contro
      il monopolio Microsoft e' proprio
      l'accessibilita'
      che i sistemi Microsoft offrono a enormi
      masse
      di persone, tra cui ci saranno
      statisticamente
      centinaia di piccoli geni capaci di prendere
      in mano un compilatore e di scrivere il
      prossimo
      Skype, magari open source.

      Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.MS è ugualmente portata a considerare i suoi interessi.Il successo di MS si deve al desktop, in ambito server e oltre (pensa al grid computing) non è che sia così monopolista...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      - Scritto da: Anonimo

      Quelli che parlano tanto di Linux e di
      compilatori gnu non hanno capito nulla.

      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.

      Ma senza che il primo passo venga
      fatto nelle province ai margini del mondo,
      dove non hanno idea di cosa sia un mouse
      e gli si vuole dare da ricompilare un
      kernel,[CUT]
      Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.

      Rifletteteci.Interessante argomentazione, ma mi permetto di dissentire. Sono convinto che per chi non sa nulla di computer iniziare con Windows o con Linux è lo stesso. Quando non si sa nulla, la mente è una spugna e comincia a memorizzare i concetti fondamentali. Non cambia cosa devi fare per fare una data cosa. A una persona che non ha mai visto un PC non gli fa alcuna differenza se gli dici "Per installare un programma devi fare doppio clic su Setup.exe"oppure"Per installare un programma devi scrivere i seguenti comandi:./configuremakesumake installQuello impara e basta e si abituerà a fare quello che ha imparato!In fondo molta gente ha cominciato con il C64 in tenera età e lì per caricare un software da disco non bastava un doppio clic, ma dovevi scrivere il comandoLOAD "*",8,1 (Lacrimuccia!)E una cosa del genere non spaventava di certo...Secondo me il vero danno è l'imprinting che avviene con Windows, che abitua la gente a un utilizzo "pseudointuitivo" del PC. Non che sia sbagliato, per carità, ma è normale che il passaggio a Linux per molti è traumatico, più traumatico che iniziare con Linux.Io invece penso che se metti in mano Linux a un bambino indiano, facilmente quello ti diventa un asso.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da: Anonimo



        Quelli che parlano tanto di Linux e di

        compilatori gnu non hanno capito nulla.



        La Microsoft sta portando il mondo ad

        un livello di informatizzazione
        accettabile,

        da cui poi si potra' passare a sistemi

        operativi piu' avanzati come Linux.



        Ma senza che il primo passo venga

        fatto nelle province ai margini del
        mondo,

        dove non hanno idea di cosa sia un
        mouse

        e gli si vuole dare da ricompilare un

        kernel,

        [CUT]


        Senza Microsoft, tutto questo sarebbe
        ancora

        relegato ad una ristretta cerchia di

        smanettoni

        di silicon valley, preoccupati solo dei

        loro interessi.



        Rifletteteci.

        Interessante argomentazione, ma mi permetto
        di dissentire. Sono convinto che per chi non
        sa nulla di computer iniziare con Windows o
        con Linux è lo stesso. Quando non si
        sa nulla, la mente è una spugna e
        comincia a memorizzare i concetti
        fondamentali.

        Non cambia cosa devi fare per fare una data
        cosa. A una persona che non ha mai visto un
        PC non gli fa alcuna differenza se gli dici
        "Per installare un programma devi fare
        doppio clic su Setup.exe"

        oppure

        "Per installare un programma devi scrivere i
        seguenti comandi:

        ./configure
        make
        su
        make install

        Quello impara e basta e si abituerà a
        fare quello che ha imparato!

        In fondo molta gente ha cominciato con il
        C64 in tenera età e lì per
        caricare un software da disco non bastava un
        doppio clic, ma dovevi scrivere il comando

        LOAD "*",8,1 (Lacrimuccia!)

        E una cosa del genere non spaventava di
        certo...

        Secondo me il vero danno è
        l'imprinting che avviene con Windows, che
        abitua la gente a un utilizzo
        "pseudointuitivo" del PC. Non che sia
        sbagliato, per carità, ma è
        normale che il passaggio a Linux per molti
        è traumatico, più traumatico
        che iniziare con Linux.Interessante notare che non hai menzionato OSX, il tuo discorso si adatterebbe pari pari a OSX(apple)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

          Interessante notare che non hai menzionato
          OSX, il tuo discorso si adatterebbe pari
          pari a OSXIl Mac mi ha sempre attratto molto, ma non ho mai avuto occasione di provarlo per bene. Un mio amico trovò un G4 usato a un prezzo ridicolo, lo invidio da morire!!!Per quel poco che ho visto, comunque, è davvero un gran sistema.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
            - Scritto da: TADsince1995


            Interessante notare che non hai
            menzionato

            OSX, il tuo discorso si adatterebbe pari

            pari a OSX

            Il Mac mi ha sempre attratto molto, ma non
            ho mai avuto occasione di provarlo per bene.
            Un mio amico trovò un G4 usato a un
            prezzo ridicolo, lo invidio da morire!!!

            Per quel poco che ho visto, comunque,
            è davvero un gran sistema.

            TADSi ma il tuo discorso calca a pennello su OSX(apple)
      • Solvalou scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

        Non cambia cosa devi fare per fare una data
        cosa. A una persona che non ha mai visto un
        PC non gli fa alcuna differenza se gli dici
        "Per installare un programma devi fare
        doppio clic su Setup.exe"

        oppure

        "Per installare un programma devi scrivere i
        seguenti comandi:

        ./configure
        make
        su
        make install

        Quello impara e basta e si abituerà a
        fare quello che ha imparato!Nella sostanza hai perfettamente ragione ma cerchiamo di confrontare operazioni equivalenti, ovvero l'installazione di un pacchetto binario.Con le distribuzioni stile debian, per esempio , il comando"apt-get install nomeprogramma" si occupa di andare a reperire il pacchetto insieme ad eventuale altri necessari a farlo funzionare, lo scarica e lo installa. Intanto tu continui a lavorare e puoi fare il reboot quando vuoi. La rimozione e' facile allo stesso modo. Non esiste file di registro, come del resto su ogni sistema operativo decente (apple)Troppo difficile digitare comandi? si usa l'interfaccia chiamata synaptic.Inoltre tenere aggiornati tutti i software installati in questo modo e' una bazzecola e sono rari i casi di pacchetti che falliscono l'upgrade.Certamente esistono ancora pacchetti che necessitano di adattamento dei file di configurazione con un editor, o che essendo su linea di comando hanno sintassi da comprendere. Pero' tra stare a dannarmi dietro a un service pack o a reinstallare o a rimuovere spyware io preferisco andarmi a leggere una pagina di manuale che spiega la sintassi di un comando.Il ./configure&&make&&make install andrebbe confrontato con qualcosa che su windows raramente si fa perche' i sorgenti non circolano ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          - Scritto da: Solvalou
          ...
          Con le distribuzioni stile debian, per
          esempio , il comando
          "apt-get install nomeprogramma" si occupa
          di andare a reperire il pacchetto insieme ad
          eventuale altri necessari a farlo
          funzionare, lo scarica e lo installa.
          Intanto tu continui a lavorare e puoi fare
          il reboot quando vuoi. La rimozione e' ...e perchè dovresti voler fare il reboot ?
          • Solvalou scrive:
            Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

            e perchè dovresti voler fare il
            reboot ?Giusta domanda, su debian tutti i componenti, le librerie, il kernel o libc, sono disponibili in pacchetti che si possono sostituire tramite apt-upgrade. Ovviamente se sostituisci i pacchetti che sono equivalenti ad una applicazione windows non hai alcuna necessita' di fare un reboot, li lanci e via. Anche se sono cose come il sistema di stampa (cupsys) o il server mail (exim). Capita di dover fare il reboot, ad esempio, se cambi il kernel. Del resto quando devi fare qualcosa di simile su altri sistemi, es se passi da win 2000 a xp qualche reboot lo devi fare ;)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

          Pero' tra stare a dannarmi
          dietro a un service pack o a reinstallare o
          a rimuovere spyware io preferisco andarmi a
          leggere una pagina di manuale che spiega la
          sintassi di un comando.Parole sante.
          Il ./configure&&make&&make install andrebbe
          confrontato con qualcosa che su windows
          raramente si fa perche' i sorgenti non
          circolano ;)Il mio era solo un esempio! ;)TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

          Il ./configure&&make&&make install andrebbe
          confrontato con qualcosa che su windows
          raramente si fa perche' i sorgenti non
          circolano ;) Anche perchè su windows non c'è un compilatore:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
        Eheh Load"*",8,1...Che ricordi...Infatti io a 6-8 anni col C=64 sapevo anche il significato del ",8,1" facevo i miei programmini in basic con cicli e if e modificavo il mitico sprite della mongolfiera in mille modi... due, 3 sprite insieme e che facevano mille movimenti diversi sullo schermo...Poi ho comprato l'amiga.... inserisci il dischetto e giochi...poi il pc....con win 3.11 (...95...ecc)e mi si è rinsecchito il cervello....Ricomincio ad utilizzarlo da quando devo cimentarmi con linux... e so che le cose succedono perchè sono scritte li... il problema arriva da la.... la soluzione è modificare qui....Dopo un'adolescenza da doppio click sprecata...Perchè fossilizzare il cervello anche di quei poveri indiani quando possono essere "informatizzati" con una spesa minore (pc vecchi su cui sicuramente xp non gira) ed un sistema che gli permetta davvero di esprimere la loro creatività informatica??MS trovandosi alle strette nei vecchi mercati cerca di crearsene di nuovi... arrivano per prima e ponendo le basi per creare i suoi "standard de facto" che piacciono tanto a "Zio Bill".... giusto, lecito, ma non parlatemi di missone umanitaria!!!
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          Quoto al 100%!TAD
        • Sky scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          - Scritto da: Anonimo
          Eheh Load"*",8,1...
          Che ricordi...
          Infatti io a 6-8 anni col C=64 sapevo anche
          il significato del ",8,1" [...CUT...]
          lecito, ma non parlatemi di missone
          umanitaria!!! Ca...volo quanto hai ragione !!! Io, dall'Amiga2000 in poi (prima usavo un Apple ][ ), mi sono sentito sempre più utente e sempre meno "smanettone" (prima i programmi li facevo, mentre poi li usavo solo). Ho recuperato un pò della scomparsa giovinezza con Linux e gli script (e magari qualche programmino appena un pò più complesso di "hellp world" ;)) Ma in pratica girare su Linux è come essere nel paese dei balocchi: puoi stare a guardare... ma puoi anche fare! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
        - Scritto da: TADsince1995
        "Per installare un programma devi scrivere i
        seguenti comandi:

        ./configure
        make
        su
        make install

        Quello impara e basta e si abituerà a
        fare quello che ha imparato!Chiacchiere, belle chiacchiere.Tutti sanno delle ROGNE che molto probabilmente vengono fuori installando i programmi a questa antica maniera dell'età della pietra e dei camici bianchi, oltre al fatto che devi essere un programmatore per capire qual'è il problema, la beffa è che con l'open source e Linux, la colpa, è sempre dell'utente, e MAI del sistema (è libero!) fatto male o del programmatore volontario pasticcione per hobby.
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

          Chiacchiere, belle chiacchiere.Cos'è il titolo del tuo intervento? perchè sono solo chiacchiere
          Tutti sanno delle ROGNE che molto
          probabilmente vengono fuori installando i
          programmi a questa antica maniera
          dell'età della pietra e dei camici
          bianchisi chiama compilazione dei sorgenti oltre al fatto che devi essere un
          programmatore per capire qual'è il
          problemaSe non lo sei installi un binario...senza problemi
          la beffa è che con l'open
          source e Linux, la colpa, è sempre
          dell'utente, e MAI del sistema (è
          libero!) fatto male Mi sa che ti ci sei fatto male in prima persona con la tua incompetenza....o del programmatore
          volontario pasticcione per hobby.Ahahahah non hai le idee molto chiare....
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

        Secondo me il vero danno è
        l'imprinting che avviene con Windows, che
        abitua la gente a un utilizzo
        "pseudointuitivo" del PC. Non che sia
        sbagliato, per carità, ma è
        normale che il passaggio a Linux per molti
        è traumatico, più traumatico
        che iniziare con Linux.Wow... Ma ti rendi conto coa hai detto??Hai implicitamente ammesso che Windows è utilizzabile mentre Linux no. Che serve essere ingegneri con Linux anche per fare le operazioni più semplici. E hai anche ammesso che finchè sarà così quel sistema da nerd non avrà futuro, o almeno non conoscerà diffusione su larga scala.Salute!
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          Infatti lo trovo sbagliato.Il passaggio da windows a linux è traumatico non perchè uno sia più difficile dell'altro ma perchè ci si è abituati a fare le cose in un certo modo e solo quelle!Linux è più complesso perchè ha miliardi di possibilità in più... se solo apri una console!!!Esempio stupido: come fai a montare un cd virtuale in windows avendo a disposizione una .iso?In linux basta un comando... lo stesso che si usa per vdere un cd o montare un hd nella posizione desiderata sul filesystem...Così per mille altre cose... e per avere due utenti che lavorano insieme su due desktop diversi? invece che entrare e uscire usndo "switch user" si scrive un comando.... e poi basta un ctrl+f7 o f8 per cambiare....cos'è più facile per avviare un programma come un altro utente? scrivere sudo -u pippo programma o fare -esegui come - aspetare che si apra la finestra- cercare l'utente pippo- fare ok.... e non funge sempre....???
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          - Scritto da: Anonimo

          Secondo me il vero danno è

          l'imprinting che avviene con Windows,
          che

          abitua la gente a un utilizzo

          "pseudointuitivo" del PC. Non che sia

          sbagliato, per carità, ma
          è

          normale che il passaggio a Linux per
          molti

          è traumatico, più
          traumatico

          che iniziare con Linux.

          Wow... Ma ti rendi conto coa hai detto??

          Hai implicitamente ammesso che Windows
          è utilizzabile mentre Linux no. Che
          serve essere ingegneri con Linux anche per
          fare le operazioni più semplici. ESoprattutto per utilizzare Linux è necessario capire quello che si legge, mentre nel caso di Windows evidentemente non è così...
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
        - Scritto da: TADsince1995
        Sono convinto che per chi non
        sa nulla di computer iniziare con Windows o
        con Linux è lo stesso. Quando non si
        sa nulla, la mente è una spugna e
        comincia a memorizzare i concetti
        fondamentali.

        Non cambia cosa devi fare per fare una data
        cosa. A una persona che non ha mai visto un
        PC non gli fa alcuna differenza se gli dici
        "Per installare un programma devi fare
        doppio clic su Setup.exe"

        oppure

        "Per installare un programma devi scrivere i
        seguenti comandi:

        ./configure
        make
        su
        make install

        Quello impara e basta e si abituerà a
        fare quello che ha imparato!Scusa ma per cuocere il pollo fai qualcosa di più che accendere la fiamma e mettere la pentola sul fuoco?Ti viene per caso chiesto di strofinare due legnetti e poi soffiare per apportare ossigeno al combustile?Certo che no, siamo nel ventunesimo secolo e in Europa!!!Quello che leggo di Linux dal mio punto di vista ("semplice" utente, disegnatore di interni e per hobby musicista) è assurdo e alieno, è come se mi dicessero che per aprire una porta devo saltellare su una gamba facendo l'occhiolino e cantando "Questo è il ballo del quaquà".La versione Windows è equivalente all'aprire quella porta gridando "Apriti Sesamo" e fumando un sigaro con le orecchie.L'unico modo SERIO per installare un programma è....NON INSTALLARLO, come si fa con i Mac. Hai l'icona di un programma? La prendi con il mouse e la metti dove cavolo vuoi e, se sei particolarmente apprensivo e ordinato, trovi una cartella "Applicazioni" pronta per questo. Le applicazioni (i "programmi") NON si devono installare ma usare, con tutta la FACILITÀ che ci è permessa dalla tecnologia del ventunesimo secolo...che non è certo quella di Windows o Linux, sistemi vetusti che obbligano l'uomo a ensare come loro, invece di sforzarsi di fare il contrario, come dovrebbe essere logico per ogni schiavo artificiale.Dovreste PRETENDERE dai vostri sistemi un funzionamento più moderno e sempice, e invece vi crogiolate nel camice bianco dell'aptget ciccformagg pincpallin........roba di eoni fa.
        • Sky scrive:
          Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
          A parte che quello di TAD era un esempio di "quello che PUOI insegnare alla gente a fare" (e ti assicuro che ai tempi del DOS ho visto cose ben più strane).Quanto dici non è "sbagliato"... solo che si applica agli "utenti" (e qui non farei troppe distinzioni tra utenti windows, mac o linux): un paio di click (o anche uno "spostamento", come lo chiami tu) ed il programma lo puoi usare.(ah... non far troppo lo sborone solo perchè hai un bellissimo sistema.... che ti nasconde MOLTO di quel che fa eh ;))Quello che vorrei dire IO, più in generale, è che normalmente l'"utente tipo" linuxaro è anche uno che (purtroppo sempre di meno) vuole "capire cosa accade" al suo sistema, invece di dare "due click e... succeda quel che succeda"... e scusateci se abbiamo quest'assurda pretesa eh. :-DPoi che la cosa non sia un obbligo... beh... con windows non lo è mai stato, con mac non lo è da un bel pò... e con linux oramai non lo è più: anche "da noi" esistono le "comode interfacce punta e clicca" (e prega, aggiungerei), con il risultato che sempre più utenti (generalmente MDK) sono lì a chiedere "ma ho cliccato qui e non ha funzionato... che faccio... reinstallo?"Anche nelle vaste (e finora incontaminate) praterie del pianeta linux si sono visti circolare utOnti a piede libero. ;-)(anche se, per ora, vengono predati piuttosto facilmente) :-D A queste "note di buon umore" aggiungei un consiglio: se non v'interessa capire un sistema (ma solo usarlo) scegliete mac: è un sistema veramente ottimo!Se poi volete solo "far andare il mulo", "scambiare" software con gli amici e/o "far vedere che anche voi ci avete il piccì", allora windows fa per voi.Ma non stressateci, per favore, se al solo pensiero di mettere le mani sulla tastiera (quell'oscuro oggetto del desiderio) vi vengono le convulsioni eh... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      - Scritto da: Anonimo
      Quelli che parlano tanto di Linux e di
      compilatori gnu non hanno capito nulla.Per fortuna ci sono persone come te che hanno capito tutto e si degnano di spiegarlo agli altri...Grazie per l'illuminazione o illuminato.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      - Scritto da: Anonimo
      Quelli che parlano tanto di Linux e di
      compilatori gnu non hanno capito nulla.

      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.

      Ma senza che il primo passo venga
      fatto nelle province ai margini del mondo,
      dove non hanno idea di cosa sia un mouse
      e gli si vuole dare da ricompilare un
      kernel,
      quelle regioni sarebbero condannate alla
      sudditanza tecnologica di quei centri di
      eccellenza (che sono ovunque, anche in
      India) controllati dalle multinazionali.

      Paradossalmente, la migliore arma contro
      il monopolio Microsoft e' proprio
      l'accessibilita'
      che i sistemi Microsoft offrono a enormi
      masse
      di persone, tra cui ci saranno
      statisticamente
      centinaia di piccoli geni capaci di prendere
      in mano un compilatore e di scrivere il
      prossimo
      Skype, magari open source.

      Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.

      Rifletteteci.Ma daiiiii te si che sei un geniodovresti lavorare al reparto propaganda della MS!Comunque per installare ed usare Linux non c'e' bisogno di ricompilare il kernel.
    • Solvalou scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere

      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,Riscrivendo lo standard html, java, e cambiando i formati file di office ad ogni release, certo, certo...
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.Migrazione che sara' osteggiata in ogni maniera da microsoft, e che quindi risultera' costosa. Leggasi drivers e conversione formati di dati. Come dite? la Microsoft sta iniziando ad usare formati standard? E DI CHI CREDETE SIA IL MERITO? (linux)
      Ma senza che il primo passo venga
      fatto nelle province ai margini del mondo,
      dove non hanno idea di cosa sia un mouse
      e gli si vuole dare da ricompilare un
      kernel,Tu preferisci dargli roba col product activation? Se devono ricompilare il kernel basta che seguano le istruzioni, se devono mettere su un computer con ricambi di fortuna sono fottuti.O preferisci che debbano mettere un antivirus sul loro pentiumII a 166? o XP?
      quelle regioni sarebbero condannate alla
      sudditanza tecnologica di quei centri di
      eccellenza (che sono ovunque, anche in
      India) controllati dalle multinazionali.Linux --
      diventi controllato dalle multinazionaliWindows --
      lo sei in partenza, e da una delle piu' bieche.
      ... Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.Guarda che Microsoft ha raggiunto il predominio sul mercato anni dopo che il personal era diventato popolare. Prima sul mercato business, poi totalmente grazie alla crisi commodore e alle schede 3D.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      Bravo hai fatto prendere aria ai polmoni e ti sgranchito le dita.La diffusione di M$ non è un bene perchè sempre di più i produttori di hw vedranno in M$ la possibilità di fare money e quindi non saranno involgliati a fare i driver che tanto aspettiamo, modem usb non funzionanti su linux per esempio.- Scritto da: Anonimo

      Quelli che parlano tanto di Linux e di
      compilatori gnu non hanno capito nulla.

      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.

      Ma senza che il primo passo venga
      fatto nelle province ai margini del mondo,
      dove non hanno idea di cosa sia un mouse
      e gli si vuole dare da ricompilare un
      kernel,
      quelle regioni sarebbero condannate alla
      sudditanza tecnologica di quei centri di
      eccellenza (che sono ovunque, anche in
      India) controllati dalle multinazionali.

      Paradossalmente, la migliore arma contro
      il monopolio Microsoft e' proprio
      l'accessibilita' Falso se non hai la corrente elettrica che accessibilità pretendi di avere.
      che i sistemi Microsoft offrono a enormi
      masse
      di persone, tra cui ci saranno
      statisticamente
      centinaia di piccoli geni capaci di prendere
      in mano un compilatore e di scrivere il
      prossimo
      Skype, magari open source.

      Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.

      Rifletteteci.Lo faccio gia' da qualche annoGrazie
    • Giambo scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      - Scritto da: Anonimo
      La Microsoft sta portando il mondo ad
      un livello di informatizzazione accettabile,
      da cui poi si potra' passare a sistemi
      operativi piu' avanzati come Linux.Microsoft == eta' della pietra ?Chissa' poi dove li tirano fuori i soldi per tutte quelle licenze.Probabilmente taglieranno su scuole e sanita'.
      Senza Microsoft, tutto questo sarebbe ancora
      relegato ad una ristretta cerchia di
      smanettoni
      di silicon valley, preoccupati solo dei
      loro interessi.Non mi stanchero' mai di dirlo: La Microsoft non ha fatto nulla. I tempi erano maturi. Se non fosse stata la Microsoft allora forse sarebbe stata la Apple o la Commodore o la Be.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft aiuta il mondo a crescere
      ... si lo migliora ... ;-)3 ingegneri della Apple e 3 ingegneri della Microsoft si incontrano alla stazione mentre stanno per recarsi ad un importante avvenimento informatico. Gli ingegneri Microsoft comprano un biglietto ciascuno e, con grande sorpresa, notano che gli altri ne comprano uno solo in tre. Stupiti, chiedono spiegazione ai colleghi che si mettono a ridere e dicono: "Vedrete...".Durante il viaggio, il controllore entra nella carrozza e, immediatamente gli ingegneri Apple corrono alla toilette e si chiudono dentro. Gli ingegneri Microsoft osservano stupefatti la manovra poi, dopo essersi fatti controllare i biglietti, vedono il controllore bussare alla porta della toilette annunciando: "Biglietti, prego!". Una voce dall'interno risponde: "Ecco!" Un biglietto scivola da sotto la porta, il controllore lo verifica e se ne va. Gli ingegneri Microsoft sono molto impressionati dalla tecnica dei colleghi Apple.Al ritorno i sei si incontrano alla stazione, quelli della Apple comprano il solito biglietto, mentre quelli della microsoft non ne comprano nessuno. Fanno notare la cosa ai colleghi che rispondono "Vedrete!"Durante il viaggio all'avvicinarsi del controllore gli ingegneri Apple, corrono al bagno. Appena si sono chiusi dentro un ingegnere Microsoft, bussa alla porta della toilette e dice "Biglietti, prego!", si appropria del biglietto passato sotto la porta, e raggiunge di corsa i suoi colleghi nell'altra toilette. Morale: Microsoft non copia le idee degli altri, le migliora...
Chiudi i commenti