Linus Torvalds: kernel Linux 6.8-rc2 e questione inode

Lo sfogo di Linus Torvalds contro uno sviluppatore Google

Parole pesanti nella mailing list del kernel linux: Linus Torvalds perde le staffe e attacca uno sviluppatore Google che collabora al progetto.
Lo sfogo di Linus Torvalds contro uno sviluppatore Google
Parole pesanti nella mailing list del kernel linux: Linus Torvalds perde le staffe e attacca uno sviluppatore Google che collabora al progetto.

Questa settimana, Linus Torvalds ha annunciato l’arrivo del kernel Linux 6.8-rc2 che risolve alcuni problemi individuati nella precedente rc1, in particolare relativi alla compatibilità con gli hardware AMD (per tutti i dettagli rimandiamo all’annuncio). Negli stessi giorni, in una discussione intitolata “Have the inodes all for files and directories all be the same”, è giunto ai ferri corti con Steven Rostedt, ingegnere del software al servizio di Google e da lungo tempo collaboratore del progetto.

Lo sfogo di Linus Torvalds sulla questione inode

Al centro della discussione ci sono proprio gli inode (index node), struttura impiegata nei file system su sistemi Unix per archiviare e descrivere gli attributi di file, cartelle e altri elementi. Secondo il parere di Rostedt, potrebbero ancora svolgere un ruolo chiave quando si utilizza il comando tar per archiviare i file, mentre secondo Torvalds hanno fatto il loro tempo: Non stiamo vivendo negli anni ’70 e i file system sono cambiati.

In una successiva replica, il googler ha suggerito l’adozione di un numero univoco per ogni inode: È meglio che tutti i file abbiano un numero inode univoco. Segue un intervento del padre del kernel Linux con un tono decisamente sopra le righe che raramente si è visto nell’ultimo periodo: Smettila di rendere le cose più complicate del necessario.

Lo sfogo di Torvalds è poi proseguito con E, dannazione, SMETTI DI COPIARE LE FUNZIONI DEL LAYER VFS. È stata una pessima idea l’ultima volta, è un’idea orribile anche in questo caso. Il maiuscolo è citato in modo letterale dalla mailing list. Ancora: Hai copiato quella funzione senza comprendere perché fa ciò che fa e, di conseguenza, il tuo codice È SPAZZATURA.

Ricordiamo che, nel 2018, Torvalds ha deciso di prendersi una pausa dal proprio impegno sul kernel Linux, dopo aver assunto consapevolezza di alcuni suoi comportamenti discutibili rivolti agli sviluppatori coinvolti nel progetto. Allora dichiarò: … devo rivedere alcuni dei miei comportamenti e voglio scusarmi con le persone che i miei atteggiamenti hanno ferito o completamente allontanato dallo sviluppo del kernel. Che sia giunto il tempo di un nuovo break rigenerante?

L'offerta per te oggi è...

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.
Fonte: The Register
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 31 gen 2024
Link copiato negli appunti